DIRETTA Giro d’Italia, la tappa di oggi LIVE: le pagelle di oggi. Ganna super, Nibali: “Impossibile fare selezione vera”


CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE



DOMENICO POZZOVIVO RISPONDE PRESENTE DURANTE LA TAPPA ODIERNA

Loading...
Loading...

THOMAS DE GENDT: “HO CORSO PER FAR PERDERE RUBIO”

PRIMOZ ROGLIC SARA’ ALLA VUELTA

FILIPPO GANNA CAMPIONE TOTALE

LE PAGELLE DELLA QUINTA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA 2020

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

VINCENZO NIBALI: “ERA DIFFICILE FARE UNA REALE SELEZIONE. IN DISCESA DAVANTI PER PRECAUZIONE”

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D’ITALIA

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI FILIPPO GANNA

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA TAPPA DI OGGI

VIDEO HIGHLIGHTS DELLA TAPPA DI OGGI

FILIPPO GANNA: “NON DOVEVO NEANCHE ANDARE IN FUGA, HO MANTENUTO LA CALMA IN SALITA”

JOAO ALMEIDA: “UNA BUONA GIORNATA. NON SO FINO A DOVE POTRO’ ARRIVARE”

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI: NIBALI 5° DAVANTI A POZZOVIVO

LE ALTRE CLASSIFICHE DEL GIRO D’ITALIA

16.50 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport. Troverete cronaca, classifica, dichiarazioni, video, analisi, approfondimenti, pagelle e la Fagianata di Riccardo Magrini! Un saluto sportivo.

16.48 E’ stata una tappa bellissima. Filippo Ganna si è consacrato come campione a 360°, non solo cronoman, ma fenomeno che addirittura ha fatto la differenza in salita! Vincenzo Nibali ha corso da protagonista: grazie al lavoro della squadra ha mandato in crisi Caicedo, facendo faticare anche Almeida, che però ha resistito. Lo Squalo ha affrontato anche in prima posizione la discesa. Ottime risposte anche da Pozzovivo e Masnada, ora rispettivamente sesto e dodicesimo in classifica generale.

16.46 La nuova classifica generale. Vincenzo Nibali sale in quinta posizione:

1 1 – ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 17:06:23
2 3 ▲1 BILBAO Pello Bahrain – McLaren 0:43
3 4 ▲1 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:48
4 5 ▲1 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 0:59
5 6 ▲1 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 1:01
6 7 ▲1 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 1:05
7 9 ▲2 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 1:19
8 10 ▲2 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1:21
9 12 ▲3 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 1:26
10 11 ▲1 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 1:32
11 13 ▲2 HINDLEY Jai Team Sunweb 1:33
12 14 ▲2 MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 1:38

16.45 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi.

1 GANNA Filippo INEOS Grenadiers 100 80 5:59:17
2 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 40 50 0:34
3 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 12 25 ,,
5 HAMILTON Lucas Mitchelton-Scott 4 18 ,,
6 HINDLEY Jai Team Sunweb 15 ,,
7 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 12 ,,
8 BILBAO Pello Bahrain – McLaren 10 ,,
9 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 8 ,,
10 MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 6 ,,
11 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 5 ,,
12 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 4 ,,
13 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 3 ,,
14 SAMITIER Sergio Movistar Team 2 ,,
15 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1 ,,
16 PERNSTEINER Hermann Bahrain – McLaren ,,
17 HAIG Jack Mitchelton-Scott ,,
18 ZAKARIN Ilnur CCC Team ,,
19 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers ,,
20 YATES Simon Mitchelton-Scott ,,

16.42 Oggi, tra gli uomini di classifica, è saltato Caicedo. Il passo imposto dalla Trek-Segafredo di Nibali ha fatto malissimo all’ecuadoriano. Anche Joao Almeida ha fatto fatica, ma è riuscito a resistere, prendendosi poi anche i 4″ di abbuono al traguardo.

16.41 Filippo Ganna ha vinto con 34″ di vantaggio sul gruppetto maglia rosa che è stato regolato dall’austriaco Konrad.

16.38 Konrad chiude in seconda posizione davanti ad Almeida. Dunque 4″ di abbuono per la maglia rosa. Vincenzo Nibali non ha sprintato, ma ha disputato una tappa da assoluto protagonista.

16.36 FILIPPO GANNA VINCE IN SOLITARIA A CAMIGLIATELLO SILANO! Secondo successo di tappa per l’azzurro!

16.36 40″ di vantaggio per Ganna, 500 metri all’arrivo. E’ FATTA!

16.35 ULTIMO CHILOMETRO!

16.35 ASSOLO TRIONFALE DI FILIPPO GANNA! Il campione del mondo della cronometro sta per andare a trionfare in solitaria!

16.34 1,5 km all’arrivo! Gli ultimi 1000 metri saranno al 2,6% di pendenza!

16.33 Ormai è fatta per Ganna. Dietro Almeida si fa vedere nelle prime posizioni, il portoghese e Fuglsang fanno paura per gli abbuoni per il secondo e terzo posto. In palio 6″ e 4″.

16.32 Nibali ripreso da Majka, che si è tirato dietro gli altri uomini di classifica.

16.31 4 km all’arrivo, ATTACCA VINCENZO NIBALI! Questo è un attacco vero! Allunga lo Squalo!

16.31 Nibali ora si fa da parte e Kelderman prende la testa.

16.30 5 KM ALL’ARRIVO! 50 SECONDI PER GANNA! L’impresa è ad un passo!

16.30 Nibali dà l’idea di non voler forzare per davvero.

16.29 Attenzione per ché Joao Almeida è molto indietro nel gruppo, potrebbe anche perdere qualche secondo da Nibali. Il portoghese, comunque, oggi non ha convinto: non ha perso terreno, ma era palesemente al gancio in salita.

16.28 Scende a 45″ il vantaggio di Ganna, ma mancano solo 7 km. Sta per realizzare un’impresa straordinaria.

16.27 VINCENZO NIBALI IN TESTA AL GRUPPO! Non è un attacco vero e proprio, lo Squalo preferisce rimanere davanti ed impostare le curve. Alle sue spalle Pozzovivo.

16.25 Pozzovivo, conscio di avere difficoltà in discesa, si è messo davanti a tutti. Ma Nibali non si fida delle traiettorie del lucano e lo scavalca!

16.24 10 km all’arrivo per Ganna, gli restano solo 49″ di vantaggio dopo il forcing di Pozzovivo. Non è facile.

16.24 Simon Yates ha perso qualche metro prima del GPM. Ora una discesa da brividi. Piove, fa freddo e si vede poco, c’è anche la foschia!

16.23 SCATTA POZZOVIVOOOOOOOOOOOOOOOO!!! Forcing del lucano, rispondono facilmente Fuglsang, Nibali e Kelderman.

16.22 FILIPPO GANNA TRANSITA AL GPM! 11,7 km all’arrivo. Sarà una discesa molto ripida fino ai -4 km dall’arrivo, poi le pendenze diventeranno più dolci.

16.21 Riassorbiti De Gendt e Rubio. Ora Ganna al comando, a 1’04” il gruppo maglia rosa tirato dalla Astana di Fuglsang. Il danese vuole gli abbuoni all’arrivo.

16.20 Risale posizioni Pozzovivo. Il lucano, tuttavia, non è un discesista e potrebbe pagare dazio.

16.18 Si porta in testa al gruppo l’Astana di Fuglsang! Piove sempre di più. E’ una precipitazione importante.

16.18 Filippo Ganna è solo al comando con 1’01” su De Gendt e Rubio e 1’26” sul gruppo maglia rosa! La salita sta per terminare! Poi 12 km quasi interamente di discesa. Attenzione perché piove, può succedere di tutto.

16.17 GANNA STA VOLANDO NELLA TEMPESTA! Sta guadagnando anche sul gruppo maglia rosa, ora a 1’20”.

16.16 Brambilla è l’ultimo compagno di squadra rimasto a Nibali. Alle sue spalle la Sunweb di Kelderman.

16.15 15 km all’arrivo per Ganna, può farcela! Questo ragazzo è un fenomeno assoluto. Non un semplice cronoman, ma un campionissimo totale. Fategli fare la Roubaix, perché potrebbe demolire tutti anche lì….

16.13 Impressionante Ganna! Allucinante! Ha già guadagnato 26″ su De Gendt e Rubio! A 1’08” il gruppo maglia rosa tirato da Brambilla (Trek-Segafredo). Attenzione perché la discesa sarà bagnata, può succedere di tutto….

16.11 GANNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! PAZZESCOOOOOOOOOOOOO!!! Altro che resistere, li ha staccati tutto! Progressione devastante! Va via sotto la pioggia, è tutto solo al comando a 16 km dall’arrivo!

16.10 E’ palese che Almeida non sia brillante, ma per il momento resiste. Le temperature sono crollate, pioviggina e fa freddo.

16.09 Sta andando fortissimo la Trek-Segafredo di Nibali! Solo 1’10” da recuperare nei confronti del terzetto di testa formato da Ganna, Rubio e De Gendt.

16.08 Joao Almeida non è brillantissimo, viaggia a centro gruppo. Inizia a piovere.

16.07 GANNA RIENTRA ANCORA! Se non lo staccano in questa salita, poi in discesa potrebbe salutarli….

16.06 Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) pilota il gruppo maglia rosa. Una bellissima notizia, questo ragazzo poco più di un mese fa aveva il Covid-19!

16.05 Ganna rientra, ma subito attacca di nuovo De Gendt, portandosi dietro Rubio. Vogliono mettere in crisi l’azzurro.

16.05 Rubio scatta subito e si porta dietro De Gendt. Ganna prova a rientrare come sempre in maniera regolare.

16.04 Cambia tutto in testa alla corsa. De Gendt, Rubio e Zardini hanno ripreso Carretero e Ganna. Sono in cinque davanti con 1’30” sul gruppo maglia rosa. 7 km al GPM.

16.03 De Gendt e Rubio hanno ripreso Zardini, davanti a loro restano solo Carretero e Ganna.

16.02 GANNA IMMENSO! Ha staccato Zardini e sta andando a riprendere Carretero! Nel frattempo stanno arrivando anche De Gendt e Rubio!

16.01 Scatta Carretero e stacca Ganna e Zardini. Ora Ganna prova a rientrare con il suo passo.

16.00 Vincenzo Nibali, sguardo concentratissimo e molto rilassato, va a scambiare due parole con Giulio Ciccone, amico prima ancora che gregario.

15.58 SI STACCA CAICEDO! L’ecuadoriano non è brillante, sta provando a non affondare.

15.58 Ancora 10 km di salita, ma il tratto duro è alle spalle. Ganna può vincere, se accelera può fare il vuoto.

15.57 Nel gruppo maglia rosa sta faticando Caicedo, secondo della classifica generale.

15.56 GANNA C’E’! Vuole vincere anche oggi, dai campione! Carretero attacca, rispondono bene Ganna e Zardini. Si stacca Tratnik. De Gendt e Rubio hanno ripreso Conti e Puccio e sono a 28″ dalla vetta. A 1’58” il gruppo maglia rosa tirato dalla Trek-Segafredo di Nibali.

15.55 Mosca e Ciccone al momento dettano l’andatura. Lo Squalo potrebbe provarci in discesa, attenzione…

15.54 De Gendt e Rubio stanno andando a riprendere Conti e Puccio, che hanno perso contatto dal gruppetto Ganna.

15.53 ARRIVA LA SQUADRA DI NIBALIIIIIIIIIIIII!!! Trek-Segafredo a ranghi compatti a tirare in testa al gruppo!

15.52 Ganna, Zardini, Carretero e Tratnik stanno andando fortissimo!

15.51 OTTIMO GANNA! Carretero accelera, ma l’azzurro risponde benissimo! Si staccano Conti e Puccio, restano in quattro davanti.

15.51 ECCO IL TRATTO DURO! 2 km all’11% di pendenza media e punta del 18%!

15.50 Per ora Vincenzo Nibali sta curando la maglia rosa Almeida. Il ritmo imposto dalla Sunweb ora non è indiavolato, tutt’altro…

15.48 De Gendt sta andando davvero forte. Quasi da solo si sta riportando sui fuggitivi. Rubio rimane a ruota, senza dare un cambio al belga. La coppia di contrattaccanti deve recuperare 51″ al gruppetto Ganna.

15.47 25 km all’arrivo.

15.46 Rubio e De Gendt si sono portati a 1’01” dal gruppetto di testa. A 1’54” il gruppo maglia rosa che ha decisamente accelerato sotto l’impulso della Sunweb. E’ tutto aperto per il successo di tappa.

15.45 In questa fase Vincenzo Nibali non si vede nell’avanguardia del plotone principale.

15.44 Attenzione, cambiamento dal punto di vista tattico. In testa al gruppo maglia rosa si è portata al completo la squadra dell’olandese Wilco Kelderman (il Team Sunweb) quarto della classifica generale.

15.42 Ganna e Puccio, compagni di squadra della Ineos, si danno cambi regolari. E se il nostro campione del mondo stesse facendo un pensierino alla tappa? Se resisterà nel tratto al 18%…..

15.41 All’inseguimento di De Gendt e Rubio si stanno portando altri due corridori, tra cui il francese Bouchard.

15.39 Il gruppo maglia rosa sembra disinteressarsi del successo di tappa.Sempre 2’40” il vantaggio di Ganna, Puccio, Carretero, Conti, Zardini e Tratnik. A 2’20” i contrattaccanti De Gendt e Rubio.

15.37 Scatta il belga De Gendt (Lotto Soudal), portandosi dietro il colombiano Rubio (Movistar). Attenzione, De Gendt forse sta preparando il campo al giovane Vanhoucke.

15.36 Davanti sono rimasti in sei: Ganna, Puccio, Carretero, Conti, Zardini e Tratnik. E’ salita a 2’44” il vantaggio sul gruppo maglia rosa, che ha rallentato.

15.37 Scatta il belga De Gendt (Lotto Soudal), portandosi dietro il colombiano Rubio (Movistar). Attenzione, De Gendt forse sta preparando il campo al giovane Vanhoucke.

15.36 Davanti sono rimasti in sei: Ganna, Puccio, Carretero, Conti, Zardini e Tratnik. E’ salita a 2’44” il vantaggio sul gruppo maglia rosa, che ha rallentato.

. E’ salita a 2’44” il vantaggio sul gruppo maglia rosa, che ha rallentato.

15.35 Zardini fa fatica, ma stringe i denti. Ganna è andato a riprendere Carretero. Questa salita così regolare è perfetta per il nostro fenomeno della cronometro.

15.35 Torna a guadagnare qualche metro Carretero. Dal gruppo principale prova ad evadere il francese Bouchard.

15.34 In testa al gruppo maglia rosa c’è la Lotto-Soudal del sorprendente belga Vanhoucke, quinto in classifica generale a 55″ da Joao Almeida.

15.33 Carretero non fa la differenza. Gli inseguitori tornano sotto grazie al grande lavoro di Filippo Ganna.

15.33 Vincenzo Nibali, oggi, potrebbe decidere di amministrarsi in salita. Chissà, però, che non provi una stoccata in discesa.

15.32 Nel tratto centrale della salita del Valico di Monte Scuro i corridori troveranno 2 km all’11% di pendenza media, con punta del 18%.

15.31 Iniziano a staccarsi i velocisti, tra cui Matthews e Sagan.

15.29 Tra i fuggitivi prova ad attaccare lo spagnolo Carretero (Movistar).

15.27 Siamo sulla lunghissima salita del Valico di Monte Scuro. 25 km al 5,6% di pendenza media. A metà salita i corridori troveranno un tratto molto duro al 18%. Solo 2’43” di vantaggio per i fuggitivi. Dal GPM al traguardo mancheranno 12 km, quasi tutti in discesa. Vedremo se si muoveranno gli uomini di classifica.

15.25 Torna la Deceuninck-Quick Step a tirare, anche il gruppo è in centro a Cosenza.

15.22 I fuggitivi superano il traguardo volante e sono prossimi all’imbocco della salita.

15.20 Rientrato Ballerini.

15.18 40 chilometri al traguardo, 3’15” per i fuggitivi sul gruppo tirato dalla Sunweb.

15.15 Foratura per Davide Ballerini intanto.

15.13 Ricordiamo i nomi degli otto fuggitivi: Filippo Ganna, Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Jan Tratnik (Bahrain McLaren), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Edoardo Zardini (Vini Zabù Brado KTM), Hector Carretero (Movistar) e Jonathan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec).

15.10 Crolla a 3’40” il vantaggio degli otto di testa.

15.05 Sunweb e Astana in testa al gruppo a tirare ora.

15.03 50 chilometri all’arrivo.

14.58 Ci stiamo dirigendo verso Cosenza, ove inizierà il Valico di Montescuro.

14.53 Tratnik rientra sui fuggitivi, mentre dietro la Deceuninck-Quick Step riprende la testa del gruppo.

14.48 Rallenta il gruppo e il vantaggio dei fuggitivi torna a salire: 4’35” per i battistrada.

14.43 Problema meccanico per Tratnik che perde momentaneamente le ruote degli altri fuggitivi.

14.40 63 chilometri al traguardo.

14.35 Ricordiamo i nomi degli otto fuggitivi: Filippo Ganna, Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Jan Tratnik (Bahrain McLaren), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Edoardo Zardini (Vini Zabù Brado KTM), Hector Carretero (Movistar) e Jonathan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec).

14.30 Inizia la discesa e l’andatura del plotone cala.

14.28 Ora tirano i Jumbo-Visma.

14.26 A breve il gruppo inizierà un tratto in discesa, per questo l’andatura si sta alzando.

14.23 Arriva l’Astana in testa al gruppo.

14.18 Siamo entrati negli ultimi 80 chilometri di tappa.

14.13 Sulla gara continua a scendere un pioggia leggera.

14.08 85 chilometri all’arrivo.

14.03 Il vantaggio dei fuggitivi, ora, è sceso a 4’55”.

13.58 Il gruppo della maglia rosa non sembra ancora intenzionato a portarsi a ridosso dei fuggitivi.

13.54 Leggera pioggia sulla corsa e ancora 5’10” di vantaggio per la fuga.

13.49 100 km all’arrivo per gli otto fuggitivi Filippo Ganna, Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Jan Tratnik (Bahrain McLaren), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Edoardo Zardini (Vini Zabù Brado KTM), Hector Carretero (Movistar) e Jonathan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec).

13.43 98 km al traguardo e 5’10” di vantaggio per la fuga che adesso si trova in un tratto di discesa verso Porticelle.

13.40 Hector Carretero perde qualche metro dalla testa della corsa.

13.35 NTT Pro Cycling in supporto della Deceuninck in testa al gruppo della maglia rosa, che ha rischiato di dividersi in due tronconi.

13.30 I fuggitivi proseguono la loro azione di comune accordo e con continui cambi regolari.

13.23 110 km al traguardo e 4’45” di vantaggio per i fuggitivi.

13.19 Zardini conquista il primo posto anche al GPM di Tiriolo.

13.15 Vincenzo Nibali perde un fido scudiero per la rincorsa alla maglia rosa, ossia Peter Weening, costretto al ritiro dopo la brutta caduta subita ieri per colpa di una borraccia.

13.10 Davanti al gruppo la Deceuninck-Quick Step della maglia rosa a tenere sotto controllo il distacco. Il meglio piazzato in generale tra i fuggitivi è Hagen, distante 8’23” da Almeida.

13.04 Pioggia sulla corsa.

12.58 Deceuninck-Quick Step ed EF Pro Cycling in testa al gruppo della maglia rosa sul GPM di Tiriolo.

12.55 120 km al traguardo e 4’33” di vantaggio per i battistrada.

12.50 Ricordiamo la composizione della fuga: Filippo Ganna, Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Jan Tratnik (Bahrain McLaren), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Edoardo Zardini (Vini Zabù Brado KTM), Hector Carretero (Movistar) e Jonathan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec).

12.45 Il prossimo GPM da affrontare si trova al km 111 in località Tiriolo.

12.41 Deceuninck-Quick Step in testa al gruppo con la maglia rosa Joao Almeida.

12.37 Zardini passa per primo al GPM di Catanzaro.

12.34 135 km al traguardo e 4′ di vantaggio per gli otto fuggitivi.

12.30 I punti al TV di Catanzaro Lido:

  1. RESTREPO (Androni) – 12 punti
  2. ZARDINI (Vini Zabù) – 8 punti
  3. HAGEN (Lotto Soudal) – 6 punti
  4. GANNA (Grenadier) – 5 punti

12.23 Restrepo passa per primo al traguardo volante di Catanzaro Lido davanti a Zardini e Hagen. Adesso dovranno affrontare il GPM di terza categoria di Catanzaro.

12.17 A breve i corridori arriveranno a Catanzaro Lido, dov’è presente il primo sprint intermedio.

12.12 Al GPM di Valico di Monte Scuro, a 11,6 km dall’arrivo, i corridori troveranno temperature attorno ai 10 gradi. Dopo l’assaggio di ieri, oggi l’autunno è arrivato al Giro.

12.05 Adesso il vantaggio dei battistrada è salito a 4’05”.

12.00 Nonostante alcuni tentativi in testa al gruppo della maglia rosa per rientrare sulla fuga, sembra ormai fatta per gli otto di testa, che adesso hanno 3′ di vantaggio.

11.54 Sono trascorsi 60 km di gara.

11.50 Attualmente i fuggitivi hanno 2’05” di vantaggio sul gruppo maglia rosa.

11.44 La situazione in corsa vede adesso al comando: Filippo Ganna, Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Jan Tratnik (Bahrain McLaren), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Edoardo Zardini (Vini Zabù Brado KTM), Hector Carretero (Movistar) e Jonathan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec).

11.37 La tappa di ieri è stata caratterizzata anche da un bruttissimo incidente che ha coinvolto due ragazzi della Vini Zabù Brado KTM: Luca Wackermann ed Etienne Van Empel. Quest’ultimo ha preso il via della frazione odierna, mentre lo sfortunatissimo milanese Wackermann è ricoverato in ospedale con numerose contusioni, una frattura nasale, e una sospetta frattura lombosacrale. Il motivo della caduta è stato chiarito subito dopo l’arrivo della tappa, ed è legato ad una folata di vento causata dall’elicottero della corsa, che volava troppo basso. Il movimento dell’aria ha fatto saltare le transenne.

11.33 Si muovono altri corridori.

11.30: Ci sono Salvatore Puccio e soprattutto Filippo Ganna a tenere alto il ritmo per i fuggitivi.

11.28: Nuovo attacco in testa al gruppo. Si provano a staccare in quattro. Potrebbe essere quella decisiva.

11.22: Arriva, invece, la risposta del gruppo, che ha annullato la fuga. Ci riprovano Narvaez e De Gendt.

11.18: Il gruppo sta rallentando. La fuga sembra essere quella buona.

11.13: Si è creato un gruppetto di sei fuggitivi. Ci sono Sagan e De Gendt. 10 secondi di vantaggio sul gruppo.

11.08: Peter Sagan e Thomas De Gendt provano ad entrare nella fuga.

11.01: Altra serie di scatti in testa al gruppo. Ci prova Frapporti ora. C’è davvero la voglia di provare a portare via la fuga già da questi primi chilometri.

10.58: Velocità comunque molto elevata e già ci sono dei corridori che si stanno staccando nella coda del gruppo. Inizio di tappa davvero faticoso.

10.55: Gruppo ancora compatto nell’ingresso a Pizzo Calabro. Finora sono stati cancellati tutti i possibili tentativi di fuga.

10.45: Joao Almeida vuole conservare la maglia rosa

10.42: Non mancano subito gli scatti per cercare di portare via una fuga.

10.30: E’ iniziata la quinta tappa.

10.23 Peter Sagan ha già agguantato la Maglia Ciclamino e non vuole lasciarsela sfuggire:

10.21 La squadre del leader Joao Almeida:

10.18 La Maglia Bianca continua ad essere sulle spalle di Harm Vanhoucke:

10.16 Corridori che stanno per lasciare il villaggio di partenza e si stanno incolonnando verso il via.

10.14 La dura frazione odierna nel dettaglio:

10.10 La corsa prenderà il via alle 10.25, brevissimo tratto di trasferimento e start ufficiale alle 10.30

10.07 Da segnalare i 4700 metri di dislivello, si avvicina ad una frazione alpina. Bisognerà fare davvero tanta attenzione sin dalle prime ore di gara.

10.04 Ci si sposta dalla Sicilia alla Calabria: ben 225 chilometri da percorrere da Mileto a Camigliatello Silano. Quella di oggi sarà una tappa mossa, contraddistinta da tre ascese, e che nel finale potrebbe regalare qualche imboscata sul GPM di Valico di Monte Scuro. I big dovranno rimanere sull’attenti fino all’ultimo.

10.00 Buongiorno e ben ritrovati con il Giro d’Italia, oggi in programma la quinta tappa.

La presentazione della tappa odierna – La cronaca della quarta tappaLe pagelle della quarta tappaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica attuale

LA TAPPA DI OGGI MILETO-CAMIGLIATELLO SILANO: PERCORSO, ALTIMETRIA, FAVORITI

TUTTI I PAESI ATTRAVERSATI NELLA TAPPA DI OGGI (7 OTTOBRE)

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LE PAGELLE DELLA QUARTA TAPPA

LA CLASSIFICA GENERALE AGGIORNATA: ALMEIDA GUADAGNA 2 SECONDI

TUTTE LE CLASSIFICHE

LA CRONACA DELLA TAPPA

L’ORDINE D’ARRIVO

VIDEO HIGHLIGHTS QUARTA TAPPA

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

TRAGICA CADUTA PER WACKERMANN

IL BOLLETTINO MEDICO DI WACKERMANN

IL CPA INDAGA SULLA CADUTA

LE DICHIARAZIONI DI ARNAUD DEMARE

LE DICHIARAZIONI DI PETER SAGAN

LE DICHIARAZIONI DI DAVIDE BALLERINI

LE DICHIARAZIONI DI CAICEDO

LE DICHIARAZIONI DI VAN EMPEL

LA VITTORIA MALEDETTA PER PETER SAGAN

DAVIDE BALLERINI UN GRAN CORRIDORE A CUI MANCA IL GUIZZO

FRATTURA AL BACINO PER THOMAS

DAVIDE CASSANI: “MODIFICHIAMO I PORTABORRACCE”

DOMANI SI TORNA A BATTAGLIARE IN SALITA

DIEGO ULISSI SPERA NELLA MAGLIA CICLAMINO

NIBALI: “DISPIACE PER THOMAS”

16.14 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della quarta frazione del Giro d’Italia 2020, ma continuate a seguirci per le analisi e gli aggiornamenti del dopotappa. Buon proseguimento di serata!

16.13 Ottimi comunque li azzurri, che si sono fatti valere nella volata di Villafranca Tirrena prendendosi ben sette posti nella top ten.

16.12 Demare ha conquistato la tappa odierna con un solo millimetro di vantaggio su Sagan.

16.11 Al momento non si hanno ulteriori notizie sullo stato di salute di Wackermann e Van Empel.

16.08 Invariata la classifica generale che vede ancora al comando il portoghese della Deceuninck-Quick Step Joao Almeida.

16.06 Sono Luca Wackermann ed Etienne Van Empel i due corridori della Vini Zabù KTM rimasti coinvolti nella caduta avvenuta a 200 metri dal traguardo.

16.05 Ecco la top ten della quarta tappa del Giro d’Italia 2020:

1 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ 100 80 3:22:13
2 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 BALLERINI Davide Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 VENDRAME Andrea AG2R La Mondiale 12 25 ,,
5 VIVIANI Elia Cofidis, Solutions Crédits 4 18 ,,
6 OLDANI Stefano Lotto Soudal 15 ,,
7 CIMOLAI Davide Israel Start-Up Nation 12 ,,
8 MATTHEWS Michael Team Sunweb 10 ,,
9 FIORELLI Filippo Bardiani-CSF-Faizanè 8 ,,
10 BATTAGLIN Enrico Bahrain – McLaren 6 ,,

16.01 Intanto è ufficiale la vittoria di Arnaud Demare davanti a Peter Sagan e Davide Ballerini. Sette azzurri nella top ten.

15.59 Immagini drammatiche dalla corsa con due uomini della Vini Zabù KTM a terra!

15.57 In ogni caso, grandissima prestazione da parte della Groupama-FDJ, che prima ha mandato KO Gaviria, e poi nel finale è riuscita a fare il buco mettendo in difficoltà alcuni velocisti nell’ultima curva.

15.55 Siamo ancora in attesa del fotofinish, ma per una questione di centimetri dovrebbe aver vinto Demare!

15.54 VOLATA AL FOTOFINISH TRA SAGAN, DEMARE E BALLERINI!

15.52 ULTIMO CHILOMETRO! Israel al comando.

15.50 Grande bagarre nelle prime posizioni del gruppo!

15.49 Treno della Groupama-FDJ di Demare in testa al gruppo. Sagan alla ruota di Viviani.

15.48 Quattro chilometri all’arrivo!

15.47 Avanzano anche la Israel Start-Up Nation e la Bahrain McLaren.

15.46 Si rialzano i componenti del gruppo di Gaviria! Nulla da fare per il velocista colombiano.

15.45 Sette chilometri al traguardo! Bora e Groupama costantemente in testa al gruppo maglia rosa.

15.43 La Deceuninck sta supportando la UAE per far rientrare anche Alvaro Hodeg.

15.40 Avanza la Cofidis dell’ex campione europeo Elia Viviani.

15.37 Inseguimento disperato da parte della UAE per riportare in gruppo Gaviria. Mancano 13 km alla fine.

15.33 30″ di ritardo per il gruppetto di Fernando Gaviria. Il plotone della maglia rosa vede al comando la Bora-hansgrohe di Peter Sagan e la Groupama-FDJ di Arnaud Demare.

15.30 Ripreso lo svizzero! Gruppo compatto ma allungato a 22 km da Villafranca Tirrena!

15.28 Simon Pellaud (Androni) è nella morsa del gruppo.

15.26 La maglia rosa Joao Almeida si prende il secondo posto allo sprint intermedio di Barcellona Pozzo di Gotto, portando via 2″ al secondo in classifica Jonathan Caicedo. Stasera il portoghese della Deceuninck-Quick Step sarà ancora leader della generale.

15.22 Elia Viviani (Cofidis) è già rientrato nel gruppo della maglia rosa che vede ancora al comando la Bora-Hansgrohe.

15.20 UAE Team Emirates compatta nel riportare nella prima parte del gruppo il suo velocista di punta Fernando Gaviria, ma devono ancora recuperare ben un minuto.

15.18 Discussioni in coda al gruppo da parte di Miles Scotson (Groupama-FDJ) nei confronti di Alessandro Tonelli (Bardiani CSF Faizanè).

15.14 La maglia rosa Joao Almeida è ben coperto dalla sua Deceuninck-Quick Step nella pancia del gruppo.

15.10 Ripreso anche Kamil Gradek (CCC). Pellaud ha ancora 1’20” sul gruppo.

15.07 Foratura per il neo professionista della Bardiani-CSF Faizané Filippo Zana.

15.04 Bora-hansgrohe in testa al plotone nella lunga discesa che porta allo sprint intermedio di Barcellona Pozzo di Gotto.

15.00 Frapporti è stato ripreso dal gruppo maglia rosa.

14.58 Lungo la discesa il gruppo ha rischiato di dividersi in due tronconi. Alcuni corridori stanno rientrando in questo momento.

14.56 Orami il gruppo ha messo nel mirino sia Gradek che Frapporti, mentre Pellaud continua a guadagnare.

14.51 Sempre la Trek-Segafredo in testa al gruppo della maglia rosa.

14.46 Pellaud è tutto solo al comando con 30″ di vantaggio su Frapporti e Gradek, e 1’28” sul gruppo.

14.41 Nebbia e asfalto bagnato nella lunga discesa che conduce alla costa nord dell’Isola.

14.39 Trek-Segafredo al comando del gruppo maglia rosa con Giulio Ciccone seguito dallo stesso Vincenzo Nibali.

14.36 Marco Frapporti in difficoltà mentre rilancia Pellaud, che passa per primo al GPM di Portella Mandrazzi.

14.34 Staccato un altro favorito della tappa di oggi, Alvaro Hodeg (Deceuninck-Quick Step).

14.30 Il vantaggio dei tre fuggitivi scende a 1’45” dal plotone quando mancano 68 km dal traguardo.

14.28 Dallo scollinamento mancheranno oltre 60 km quindi c’è ancora la possibilità che Gaviria e Viviani possano tornare in gruppo.

14.25 In testa al gruppo la Bora-Hansgrohe, per Peter Sagan, con Matteo Fabbro a fare l’andatura. La prime vittime sono è Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) ed Elia Viviani (Cofidis).

14.22 Il gruppo si avvicina sensibilmente ai tre fuggitivi. Quando mancano 70 km dal traguardo il plotone ha ancora 2’20” da recuperare.

14.19 Ben Swift (Ineos Grenadiers) in coda al gruppo, il ciclista britannico sta pagando le conseguenze della caduta precedente.

14.16  Domenico Pozzovivo (NTT Pro Cycling) in coda al gruppo a causa di una foratura ad inizio della salita.

14.13 I tre fuggitivi di giornata, Simon Pellaud (Androni), Kamil Gradek (CCC) e Marco Frapporti (Vini Zabù-KTM), conservano 3’30 a 75 km dal traguardo.

14.09 I fuggitivi sono giunti sulle prime rampe della salita di Portella Mandrazzi.

14.05 In testa al gruppo le squadre dei velocisti a fare l’andatura: Israel Start-Up Nation, Groupama-FDJ e Cofidis.

14.01 Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) ha vinto lo sprint del gruppo al traguardo volante portando a casa 6 punti per la classifica della maglia a ciclamino.

13.57 Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) vince il traguardo volante di Francavilla di Sicilia.

13.53 E’ ripartito Pieter Weening (Trek-Segafredo) che sarà curato per il colpo subito direttamente dall’auto in corsa.

13.49 Caduta al centro del gruppo, coinvolto Pieter Weening (Trek-Segafredo). Il ciclista si è rialzato ma non è riuscito ancora a ripartire. L’olandese è caduto a causa dell’impatto con una borraccia.

13.45 La media della prima ora di corsa è di 42,4 KM/h.

13.41 In testa al gruppo anche un uomo della Cofidis per cercare di tenere sotto controllo il gap dai fuggitivi.

13.37 I tre fuggitivi conservano 4’20” di vantaggio sul gruppo quando mancano 65 km al traguardo.

13.34 Caduto Ben Swift (Ineos Grenadiers) che ha impattato anche una signora sul ciglio della strada, per fortuna nessuna grave conseguenza, a circa 70 km dal traguardo.

13.31 Sarà difficile che i tre fuggitivi possano raggiungere il traguardo anche perchè dopo lo scollinamento mancheranno oltre 60 km di cui 40 km di pianura.

13.28 Lavora la Groupama-FDJ di Demare in testa al gruppo.

12.23 4’04” di vantaggio per i battistrada.

13.18 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Simon Pellaud (Androni), Kamil Gradek (CCC) e Marco Frapporti (Vini Zabù-KTM).

13.12 110 chilometri al traugardo.

13.05 3’45” di vantaggio per i tre al comando.

13.00 120 chilometri al traguardo.

12.55 Il plotone, al momento, lascia che la fuga prenda margine.

12.50 Il gruppo passa in località Acireale.

12.45 130 chilometri all’arrivo, due minuti di vantaggio per la fuga.

12.40 I tre battistrada hanno già un minuto di vantaggio. I loro nomi: Simon Pellaud (Androni), Kamil Gradek (CCC) e Marco Frapporti (Vini Zabù-KTM).

12.35 137 chilometri al traguardo. Pellaud, Gradek e Frapporti provano la fuga.

12.30 Cielo plumbeo sopra il gruppo, ma al momento non piove.

12.25 Stagione probabilmente finita per Geraint Thomas.

12.20 La tappa odierna misura appena 120 chilometri.

12.15 INIZIA LA TAPPA!

12.12 Un Thomas molto dispiaciuto ha dichiarato che, prima della caduta, si sentiva in forma come quando vinse il Tour de France 2018.

12.07 Piccola frattura non scomposta nella parte inferiore del bacino per Geraint Thomas.

12.02 Chissà che Sagan oggi non usi la squadra, come fatto in diverse occasioni al Tour, per far staccare gli altri sprinter.

11.55 Nel bel mezzo della frazione odierna è piazzata la Portella Mandrazzi, una salita di circa venti chilometri. Non sarà facile, per i velocisti, arrivare allo sprint.

11.50 Non ripartirà oggi Geraint Thomas, ancora molto dolorante per la caduta di ieri.

11.45 Buongiorno amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA live della quarta tappa del Giro d’Italia 2020.

Presentazione della tappa odiernaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa cronaca della terza tappaLe pagelle della terza tappa La classifica attuale 

LA PRESENTAZIONE DELLA TAPPA DI OGGI (6 OTTOBRE): PERCORSO, ALTIMETRIA, FAVORITI

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI: “GIRO SCONTATO? ECCO LA RISPOSTA”

LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE

QUALI SONO LE PROSSIME SALITE? ATTESA PER MONTESCURO E ROCCARASO

COME STA GERAINT THOMAS DOPO LA CADUTA? “NIENTE DI ROTTO, CONTUSIONE ALL’ANCA SINISTRA”

VINCENZO NIBALI: “SONO SODDISFATTO, MA PIEDI PER TERRA. NON LASCIAMOCI ANDARE AD ENTUSIASMI”

VINCENZO NIBALI SUPERA L’ESAME MONTAGNA: LO SQUALO PROMOSSO, IL MIGLIORE DEI BIG

VINCENZO NIBALI HA ATTACCATO IN PRIMA PERSONA: LO SQUALO HA LA GAMBA

COME CAMBIA IL GIRO D’ITALIA DI VINCENZO NIBALI? DALL’OBBLIGO DI ATTACCARE AL POSSIBILE CONTROLLO

CHI SONO GLI UOMINI DI CLASSIFICA RIMASTI? NIBALI DAVANTI A FUGLSANG. E GLI ALTRI…

LA CRONACA DELLA TAPPA

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

VIDEO LA BRUTTA CADUTA DI GERAINT THOMAS

VIDEO HIGHLIGHTS TERZA TAPPA

COS’E’ SUCCESSO NELLA TAPPA DI OGGI? IL NAUFRAGIO DI THOMAS E YATES, BENE NIBALI, ALMEIDA IN ROSA

GRAN BRETAGNA A PICCO: THOMAS E YATES FUORI DAI GIOCHI

GERAINT THOMAS E LA CADUTA LETALE: ADDIO SOGNI DI GLORIA

SIMON YATES E LA CRISI SULL’ETNA: FUORI FORMI E FUORI DAI GIOCHI

DOMENICO POZZOVIVO TONICO IN SALITA: OBIETTIVO TOP-5, SOGNO PODIO

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

LE ALTRE CLASSIFICHE

JOAO ALMEIDA: “INDOSSARE LA MAGLIA ROSA E’ UN SOGNO CHE DIVENTA REALTA'”

JONATHAN CAICECO: “E’ UN SOGNO CHE SI REALIZZA. NELLE PROSSIME TAPPE CI PROVERO’ ANCORA”

ORDINE DI ARRIVO DELLA TAPPA

LA PRESENTAZIONE DELLA TAPPA DI OGGI

LA TAPPA DI OGGI IN TV

TUTTI I COMUNI ATTRAVERSATI OGGI

LA SALITA DELL’ETNA

I COMUNI ATTRAVERSATI DALLA TAPPA DI DOMANI

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA LIEGI-BASTOGNE-LIEGI

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LA CRONACA DELLA SECONDA TAPPA

LE PAGELLE DELLA SECONDA TAPPA

UNA VITTORIA DA PADRONE PER DIEGO ULISSI

LE DICHIARAZIONI DI ULISSI

LE DICHIARAZIONI DI GANNA

LE DICHIARAZIONI DI NIBALI

LE DICHIARAZIONI DI SAGAN

LE DICHIARAZIONI DI FUGLSANG

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA SECONDA TAPPA

LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA SECONDA TAPPA

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI DOPO LA SECONDA TAPPA

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL GIRO D’ITALIA DOPO LA SECONDA TAPPA

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA SECONDA TAPPA

IL RITIRO DI VLASOV NELLA SECONDA TAPPA

SUBITO UN VINCENZO NIBALI PIMPANTE NELLA SECONDA TAPPA

DUE VITTORIE IN DUE TAPPE PER L’ITALIA DOPO 17 ANNI

LA TAPPA DI DOMANI: ENNA-ETNA

NIENTE VAR AL GIRO 

DOMANI IL PRIMO ARRIVO IN SALITA, ANDIAMO A SCOPRIRLO

Il borsino dei favoriti dopo la prima tappaLe pagelle della prima tappaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica generale dopo la prima tappa

LA TAPPA DI OGGI: PERCORSO, ALTIMETRIA, FAVORITI

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI: “QUESTO GIRA PARLA INGLESE, NIBALI NELLA NORMA”

LA CRONACA DELLA TAPPA

ORDINE D’ARRIVO PRIMA TAPPA

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D’ITALIA

IL BORSINO DEI FAVORITI DOPO LA CRONOMETRO

LE PAGELLE DELLA CRONOMETRO

FILIPPO GANNA FINO A QUANDO POTRA’ PORTARE LA MAGLIA ROSA?

FILIPPO GANNA, UN ITALIANO DAVANTI A TUTTI NELLA CRONOMETRO INIZIALE DEL GIRO

GERAINT THOMAS SI ESALTA A CRONOMETRO E SI CONFERMA TRA I FAVORITI PER IL GIRO

VINCENZO NIBALI: “SONO SODDISFATTO, PROVA IN LINEA CON LE ASPETTATIVE. THOMAS E’ ANDATO FORTE”

FILIPPO GANNA: “SONO CONTENTO DELLA PRESTAZIONE, UN RISULTATO BELLISSIMO PER LA SQUADRA”

PAOLO SLONGO: “SODDISFATTI DELLA PROVA DI VINCENZO NIBALI”

SIMON YATES: “C’ERA TANTISSIMO VENTO, QUESTO FATTORE HA GIOCATO A MIO FAVORE”

GERAINT THOMAS: “POSSO ESSERE CONTENTO DI COME E’ ANDATA LA CRONOMETRO”

JAKOB FUGLSANG: “UNA GIORNATA DA DIMENTICARE IN QUESTA CRONOMETRO”

PETER SAGAN: “E’ STATA UNA CRONOMETRO INFLUENZATA DAL VENTO MOLTO FORTE”

VIDEO HIGHLIGHTS PRIMA TAPPA GIRO D’ITALIA

LA CLASSIFICA DEI FAVORITI

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

TUTTE LE ALTRE CLASSIFICHE

Buongiorno amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della prima frazione del Giro d’Italia 2020. Siamo in Sicilia e, oggi, si affronta una cronometro di quindici chilometri che da Monreale porta a Palermo. Filippo Ganna, fresco del successo ai Mondiali a cronometro, è il grande favorito per la conquista della prima maglia rosa. L’iridato, tuttavia, dovrà vedersela con una concorrenza di altissimo livello. Sono ai nastri di partenza, infatti, anche Rohan Dennis, in crisi d’identità nelle ultime uscite, ma comunque nome da non sottovalutare, e il recordman dell’ora Victor Campenaerts.

Sarà molto interessante, inoltre, seguire anche il confronto tra gli uomini di classifica. Geraint Thomas, tra i favoriti per il successo finale, è il miglior cronoman e dovrebbe iniziare da subito a costruire il suo vantaggio sui rivali. Vincenzo Nibali, invece, dovrà difendersi dal gallese, ma potrebbe guadagnare qualcosa su tutti gli altri. Lo Squalo dello Stretto, infatti, quando sta bene se la cava meglio di Simon Yates, Steven Kruijswijk e Jakob Fuglsang nelle sfide alle lancette.

L’appuntamento con l’inizio della nostra DIRETTA LIVE è alle 12.30, mi raccomando, non mancate!

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top