Giro d’Italia 2020: capolavoro di Diego Ulissi ad Agrigento! Secondo Peter Sagan, ottavo Vincenzo Nibali

Grande spettacolo in terra siciliana per il Giro d’Italia 2020. Oggi è andata in scena la seconda tappa, la prima in linea, con partenza da Alcamo ed arrivo in quel di Agrigento dopo 150 chilometri. Finale molto insidioso con una leggera ascesa fin sul traguardo: ad imporsi è un eccezionale Diego Ulissi. Il toscano della UAE Emirates dà spettacolo sulla rampa conclusiva, va all’attacco e poi in uno sprint ristretto si impone nettamente, agguantando il suo settimo successo nella Corsa Rosa. Resta leader della classifica generale, in vista dell’arrivo in salita di domani sull’Etna, Filippo Ganna (INEOS Grenadiers).

Pronti, via ed è andata via la fuga giusta. Cinque uomini sono riusciti ad evadere: Thomas De Gendt della Lotto Soudal, Mattia Bais della Androni Sidermec, Alessandro Tonelli della Bardiani CSF Faizané, Ben Gastauer della AG2r La Mondiale ed Etienne Van Empel della Vini Zabù Brado KTM. Il gruppo in un primo momento non ha risposto, poi si è portata davanti la compagine della Maglia Rosa, il Team INEOS Grenadiers. In un secondo momento a tirare anche il Team Sunweb e la UAE Emirates.

Il plotone ha ovviamente accelerato a 10 chilometri dal traguardo, con tutti i fuggitivi costretti ad arrendersi. La FDJ ha preso la testa del gruppo sulla rampa finale in favore di Arnaud Démare, mettendo in fila tutto il gruppo. A 2 chilometri dal traguardo l’accelerazione di Valerio Conti con alla ruota il compagno di squadra alla UAE Emirates Diego Ulissi: lavoro splendido del laziale che ha lanciato all’attacco il toscano. Con Ulissi anche Luca Wackermann (Vini Zabù Brado KTM) e Mikkel Frølich Honoré (Deceuninck – Quick Step), mentre da dietro si è creato il buco con il plotone. L’unico che è riuscito a rientrare negli ultimi 500 metri è stato Peter Sagan (Bora-hansgrohe). Volata a tre per la vittoria: Ulissi non si è fatto sorprendere ed ha dominato davanti a Sagan ed Honoré. A regolare il drappello dei big, staccato di qualche secondo, è stato Michael Matthews (Sunweb). Da segnalare l’ottava piazza di Vincenzo Nibali, sempre attivissimo nelle fasi finali.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Motocross, GP Europa MX2 2020: Jago Geerts vince gara-2 ed il GP, Tom Vialle conserva 46 punti di vantaggio in campionato

Roland Garros 2020: Jannik Sinner annichilisce Zverev e vola ai quarti contro Nadal!