Giro d’Italia 2020, Vincenzo Nibali: “Passata una buona tappa, domani sarà importante. Dal Mondiale mi sento bene”

Vincenzo Nibali si è ben comportato durante la seconda tappa del Giro d’Italia 2020, leggendo benissimo lo strappo finale di Agrigento. Lo Squalo è sempre rimasto davanti e ha concluso in ottava posizione, il migliore di tutti gli uomini di classifica al traguardo. Il siciliano resta così a 1’06” di ritardo dal britannico Geraint Thomas e si prepara con grande ottimismo alla frazione di domani, la quale si concluderà in cima all’Etna.

LIVE Giro d’Italia 2020, Enna-Etna in DIRETTA: pagelle. Nibali il migliore dei big. “Piedi per terra”. Thomas e Yates alla deriva

L’alfiere della Trek-Segafredo ha analizzato la situazione ai microfoni della Rai: “Ci aspettavamo questo calore nel mese di ottobre in Sicilia. Oggi abbiamo passato una buona tappa, il Giro è ancora molto lungo. Per noi uomini di classifica il Giro inizia ogni giorno perché può succedere qualcosa anche nelle tappe sulla carta più semplici. Domani sarà una tappa di quelle importanti, in passato era difficile trovare tappe così difficili alla terza giornata“.

Il 35enne ha proseguito: “Ho riprogrammato la stagione come quando riparti a gennaio. Per me la Tirreno-Adriatico è stata un passaggio abbastanza difficile perché è stata la prima corsa a tappe dopo il lockdown. Certo ho fatto tutte le gare di avvicinamento di un giorno, ma non è come le corse di dieci giorni che ti danno il colpo di pedale, la condizione e la resistenza. Ho sofferto tantissimo alla Tirreno, poi una volta che ne sono uscito ho capito che stavo crescendo e al Mondiale ho iniziato a sentire che stavo bene. Mi sono avvicinato al Giro d’Italia come ho fatto in passato“.

Vincenzo Nibali si è dichiarato anche soddisfatto per il successo di Diego Ulissi: “Io devo pensare a un risultato finale e devo essere concentrato giorno dopo giorno e non è facile sentire le mie sensazioni. Sono contento per la vittoria di Ulissi, siamo molto amici e siamo molto vicini, tra l’altro oggi le nostre mogli erano fuori insieme e faccio auguri alla mia perché oggi è il suo compleanno“.

Aleksandr Vlasov si è dovuto ritirare, il russo era tra i favoriti per il podio. Nibali si è soffermato su questa notizia. “Cambia la strategia dell’Astana. Fuglsang è il capitano e Vlasov era in seconda battuta, per loro cambia la strategia di tutto il Giro. L’Astana ha sempre cercato di ribaltare la situazione, ma senza Lopez e Vlasov non potranno giocare questo ruolo. Vediamo, il Giro è ancora lungo e vedremo come andrà“.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020 Vincenzo Nibali

ultimo aggiornamento: 04-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Julian Alaphilippe alza le braccia per festeggiare la vittoria alla Liegi, ma viene battuto! Vince Roglic

Quante posizioni guadagna Jannik Sinner con i quarti al Roland Garros? L’azzurrino nella top-50