Giro d’Italia 2020, il borsino dei favoriti dopo la cronometro: come stanno i big? Thomas brillante, Nibali attardato, Yates c’è

La cronometro d’apertura del Giro d’Italia 2020, la Monreale-Palermo di 15 chilometri, nonostante non fosse particolarmente lunga, a causa del forte vento che si è abbattuto sugli atleti, ha già scavato solchi importanti in classifica generale. Chi esce vincitore da questa prova è indubbiamente Geraint Thomas (Ineos), il quale ha guadagnato 26″ su un Simon Yates che può comunque dirsi soddisfatto del suo risultato e oltre un minuto su tutti gli altri uomini di classifica.

Inizia il Giro con il piede sbagliato, invece, Vincenzo Nibali, il quale, nei confronti di Thomas, ha lasciato sul piatto 1’06”. La gara è lunghissima e lo spazio per rimontare c’è, ma è indubbio che nessuno avrebbe potuto immaginare di vedere lo Squalo dello Stretto, da sempre buon cronoman, lasciare sul piatto così tanto in appena quindici chilometri. Ad ogni modo, cè anche chi se la passa peggio, come Kruijswijk, Fuglsang e Majka.

Il primo non correva da metà agosto, ma non per questo può essere contento di aver ceduto 1’21” nei confronti di Thomas. Fuglsang, invece, è forse il più grande deluso della giornata odierna. Al Mondiale aveva palesato un’ottima gamba e l’aver perso 1’24” dal leader della Ineos non si può spiegare solo con il cambio di direzione del vento, dato che Nibali ha corso in condizioni simili e gli ha rifilato 18″. Majka, sulla carta, era quello che più debole a cronometro tra i grossi calibri e il minuto e trentasette secondi perso oggi da Thomas rende il suo Giro davvero tutto in salita.

Di seguito andiamo a vedere come sono cambiate le quotazioni dei favoriti con il nostro borsino.

IL BORSINO DEI FAVORITI DEL GIRO D’ITALIA 2020 DOPO LA PRIMA TAPPA

*** Geraint Thomas
** Simon Yates, Vincenzo Nibali
* Alexander Vlasov, Wilco Kelderman, Rafal Majka, Steven Kruijswijk, Jakob Fuglsang

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Superlega 2020-2021, seconda giornata. Il derby è di Milano capolista per una notte: battuta Monza 3-1

Giro d’Italia 2020, Geraint Thomas si esalta a cronometro: il favorito della vigilia inizia alla grande