Giro d’Italia 2020, Filippo Ganna: “Non dovevo neanche andare in fuga…Ho mantenuto la calma in salita”

Filippo Ganna ha vinto in maniera splendida la quarta tappa del Giro d’Italia 2020, da Mileto a Camigliatello Silano. Una giornata interamente in fuga per l’ex maglia rosa, che conquista il suo successo del suo Giro. Intervistato dai microfoni Rai, il campione del mondo a cronometro ha così commentato la sua impresa in terra calabrese: “Non dovevo nemmeno andare in fuga, ma fare da supporto a Salvatore Puccio, uomo designato per la fuga. Dopo tre o quattro scatti a 40 chilometri gli ho detto ‘mettiti a ruota’. Bella soddisfazione per la squadra, abbiamo riscattato la perdita di Geraint Thomas. Ieri mi ha detto di andare in fuga; anche se è a casa, non posso non eseguire gli ordini del mio capitano. Ho fatto una cronometro nel finale? Era l’unica cosa che potevo fare. Mi scattavano in faccia, ma non potevo riattaccare, non sono uno scalatore. Ho mantenuto la calma e il mio passo, poi sono andato via e ho retto fino alla fine“.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Filippo Ganna Giro d'Italia 2020

ultimo aggiornamento: 07-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ordine d’arrivo Giro d’Italia 2020, risultato di oggi: storica impresa solitaria di Filippo Ganna a Camigliatello Silano!

Giro d’Italia 2020, la classifica degli italiani: Nibali e Pozzovivo i migliori. Gli azzurri guadagnano una posizione