LIVE F1, GP Italia in DIRETTA: Verstappen penalizzato per l’incidente con Hamilton! Il video dello scontro

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

18.55 Max Verstappen è stato penalizzato per l’incidente intercorso oggi contro Hamilton. I commissari di gara hanno sanzionato l’olandese, ritenendolo colpevole: dovrà scontare tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza del prossimo Gran Premio (tra due settimane in Russia). Doccia fredda per il leader del Mondiale.

VIDEO: L’INCIDENTE EPOCALE TRA VERSTAPPEN E HAMILTON

MAX VERSTAPPEN PENALIZZATO! TRE POSIZIONI SULLA GRIGLIA DI PARTENZA DELLA PROSSIMA GARA

LA CRONACA DELLA GARA

LE PAGELLE DELLA GARA DI OGGI

LEWIS HAMILTON: “VERSTAPPEN L’HA FATTO APPOSTA”

MAX VERSTAPPEN: “HAMILTON MI HA SPINTO ALL’ESTERNO, CI VOLEVA COLLABORAZIONE”

INCIDENTE VERSTAPPEN-HAMILTON: DI CHI E’ LA COLPA?

L’INCIDENTE FAVORISCE VERSTAPPEN?

CHARLES LECLERC: “ABBIAMO FATTO PASSI DA GIGANTE”

MATTIA BINOTTO: “CI MANCANO 20 CAVALLI. RISULTATO DISCRETO”

CARLOS SAINZ: “NON AVEVAMO LA VELOCITA’ PER IL PODIO”

DANIEL RICCIARDO: “AVEVO GRANDI SENSAZIONI, DOPPIETTA INCREDIBILE”

TOTO WOLFF: “HAMILTON SAREBBE MORTO SENZA HALO”

LE DICHIARAZIONI DI LANDO NORRIS

LE DICHIARAZIONI DI ANTONIO GIOVINAZZI

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA GARA

NUOVO ORDINE D’ARRIVO DOPO LA PENALIZZAZIONE A VERSTAPPEN

16.38 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

16.36 La classifica costruttori, con la McLaren che ha scavalcato la Ferrari al 3° posto:

1. Mercedes 362,5
2. Red Bull 346,5
3. McLaren 215
4. Ferrari 210,5
5. Alpine 95
6. AlphaTauri 84
7. Aston Martin 59
8. Williams 22
9. Alfa Romeo 3
10. Haas 0

16.34 Il GP d’Italia era favorevole alla Mercedes, sulla carta. Verstappen esce da questo fine settimana con 2 punti di vantaggio in più su Hamilton, ottenuti grazie alla Sprint Race di ieri.

16.33 La classifica piloti aggiornata:

1. Max Verstappen (Red Bull) 226,5
2. Lewis Hamilton (Mercedes) 221,5
3. Valtteri Bottas (Mercedes) 141
4. Lando Norris (McLaren) 132
5. Sergio Perez (Red Bull) 120
6. Charles Leclerc (Ferrari) 104
7. Carlos Sainz (Ferrari) 97,5
8. Daniel Ricciardo (McLaren) 83
9. Pierre Gasly (AlphaTauri) 66
10. Fernando Alonso (Alpine) 50
11. Esteban Ocon (Alpine) 45
12. Sebastian Vettel (Aston Martin) 35
13. Lance Stroll (Aston Martin) 24
14. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) 18
15. George Russell (Williams) 15
16. Nicholas Latifi (Williams) 7
17. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 2
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 1
19. Mick Schumacher (Haas) 0
20. Nikita Mazepin (Haas) 0
21. Robert Kubica (Alfa Romeo) 0

16.31 Bene la Ferrari, con un 4° e 6° posto insperati alla vigilia. Soprattutto ha convinto la Rossa per come ha mantenuto sempre contatto con i primi. E’ chiaro che manca ancora qualcosina in termini di potenza di motore.

16.30 Questa gara passerà alla storia per l’incidente epocale tra Verstappen e Hamilton. Ricordiamo che la giuria investigherà l’episodio nelle prossime ore…Difficile, a nostro avviso, che venga addebitata una penalità ad uno dei due piloti: sarà probabilmente classificato come incidente di gara.

16.29 Ultima doppietta McLaren invece nel GP del Canada 2010, con Hamilton davanti a Button.

16.28 L’ultima vittoria della McLaren, prima di oggi, era arrivata con Button nel GP del Brasile 2021.

16.27 L’ordine d’arrivo del GP d’Italia di F1 a Monza:

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER 1
2 Lando NORRIS McLaren+1.747 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+4.921 1
4 Charles LECLERC Ferrari+7.309 1
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing+8.723 1
6 Carlos SAINZ Ferrari+10.535 1
7 Lance STROLL Aston Martin+15.804 1
8 Fernando ALONSO Alpine+17.201 1
9 George RUSSELL Williams+19.742 1
10 Esteban OCON Alpine+20.868 1
11 Nicholas LATIFI Williams+23.743 1
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+24.621 2
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+27.216 2
14 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+29.769 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+51.088 1

16.25 1’24″812 per Ricciardo, che proprio sul traguardo si prende anche il punto di bonus per il giro veloce!

16.25 Daniel Ricciardo vince il GP d’Italia a Monza davanti a Lando Norris! Perez taglia il traguardo in terza posizione, ma chiude quinto per la penalità di 5″, dunque sul terzo gradino del podio sale Bottas.

53° giro/53 ULTIMO GIRO!

52° giro/53 Inizia la penultima tornata!

51° giro/53 La McLaren non vince dal 2012, ultima doppietta nel 2010. Ormai la scuderia britannica è ad un passo dal sogno…

50° giro/53 Bottas a 7 decimi da Perez, ma a questo punto un attacco avrebbe poco senso, considerando la penalizzazione.

49° giro/53 Ricordiamo che Perez è 3°, ma dovrebbe chiudere 6° con la penalità di 5″. Che ingenuità da parte del messicano, che sta rovinando la corsa al titolo costruttori della Red Bull.

48° giro/53 Su questa pista non si registra una grande differenza di prestazioni tra medie e hard. Dunque Bottas non riesce a fare differenza con una mescola di vantaggio rispetto agli avversari (medie contro dure).

47° giro/53 Ricciardo non vince dal GP di Monaco 2018…Allora guidava la Red Bull.

46° giro/53 Ricciardo gestisce 1″8 su Norris, le due McLaren mantengono la posizione.

45° giro/53 La classifica della gara:

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER 1
2 Lando NORRIS McLaren+2.643 1
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+3.628 1
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+5.327 1
5 Charles LECLERC Ferrari+5.699 1
6 Carlos SAINZ Ferrari+7.007 1
7 Lance STROLL Aston Martin+10.814 1
8 Fernando ALONSO Alpine+12.765 1
9 George RUSSELL Williams+14.438 1
10 Esteban OCON Alpine+16.871 1
11 Nicholas LATIFI Williams+19.083 1
12 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+21.141 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+21.895 2
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+22.367 2
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+46.192 1

45° giro/53 Si riparte dopo la Virtual Safety Car

44° giro/53 Virtual Safety Car, si ferma a bordo pista la Haas di Mazepin.

43° giro/53 LOTTA PAZZESCA! Bottas supera Perez alla Roggia, ma il messicano restituisce il sorpasso con l’incrocio di traiettoria!

43° giro/53 ATTACCO DI BOTTAS ALLA PRIMA CURVA! Perez difende l’interno!

42° giro/53 Stupisce vedere le due Ferrari di Leclerc e Sainz che non si staccano da McLaren, Mercedes e Red Bull! C’è un gruppone di sei piloti davanti!

41° giro/53 Perez è terzo, ma dovrà scontare 5″ di penalità all’arrivo. Al momento finirebbe sesto, dunque alle spalle delle due Ferrari.

40° giro/53 Solo un secondo separa Ricciardo e Norris, ma difficilmente vedremo una lotta tra i due compagni di squadra. La McLaren non festeggia una doppietta dal 2010…

39° giro/53 PAZZESCO LECLERC! Si porta a soli 7 decimi da Bottas! Sta succedendo di tutto…

39° giro/53 In chiave classifica costruttori, si è comunque messa bene per la Mercedes nei confronti della Red Bull.

38° giro/53 ALTRO COLPO DI SCENA! 5 secondi di penalità per Sergio Perez. Come vi avevamo anticipato, il sorpasso su Leclerc non era stato regolare ed il messicano non aveva restituito la posizione.

37° giro/53 Il punto di bonus al momento è di Bottas per il giro veloce.

37° giro/53 La McLaren non vince dal GP del Brasile 2012. Ora la scuderia inglese sogna la doppietta…

36° giro/53 La classifica di una gara assurda:

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER 1
2 Lando NORRIS McLaren+0.708 1
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.647 1
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+2.253 1
5 Charles LECLERC Ferrari+3.527 1
6 Carlos SAINZ Ferrari+5.117 1
7 Lance STROLL Aston Martin+6.530 1
8 Fernando ALONSO Alpine+7.928 1
9 George RUSSELL Williams+9.116 1
10 Esteban OCON Alpine+9.856 1
11 Nicholas LATIFI Williams+11.289 1
12 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+12.308 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+13.081 2
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+13.558 2
15 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+21.089 2
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+23.914 1

35° giro/53 Bottas è già vicinissimo a Perez.

35° giro/53 Il più veloce in pista è Bottas con le gomme medie.

34° giro/53 Bottas svernicia Leclerc in rettilineo e si prende il quarto posto.

33° giro/53 SORPASSO E CONTROSORPASSO TRA LECLERC E BOTTAS!

33° giro/53 Il sorpasso di Perez non è stato regolare alla Roggia, ha ecceduto i limiti della pista.

32° giro/53 Perez sorpassa Leclerc e si prende il 3° posto. Addio podio per la Ferrari: la stanno superando tutti.

32° giro/53 Bottas supera Sainz alla prima variante. Purtroppo il motore Ferrari non è al livello di quelli Honda e Mercedes.

31° giro/53 Brutta ripartenza per la Ferrari. Norris si inventa un sorpasso assurdo su Leclerc alla Roggia. Due McLaren davanti!

30° giro/53 SI RIPARTE DOPO LA SAFETY-CAR!

30° giro/53 Ora può succedere di tutto per la vittoria. I primi cinque hanno gomme dure, ma occhio al sesto che ha le medie: Valtteri Bottas.

30° giro/53 Senza l’Halo, la Red Bull sarebbe finita direttamente sul casco di Lewis Hamilton. La protezione ha salvato la vita del campione del mondo.

30° giro/53 Altre immagini:

29° giro/53 Le prime immagini dell’incidente dell’anno:

29° giro/53 Hamilton si ritira dopo 107 gare portate a termine…

29° giro/53 Sempre Safety-Car in pista. La classifica dopo l’incidente tra i due Titani. Ora la Ferrari sogna un clamoroso podio con Leclerc!

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER 1
2 Charles LECLERC Ferrari+1.727 1
3 Lando NORRIS McLaren+3.146 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+4.684 1
5 Carlos SAINZ Ferrari+5.808 1
6 Valtteri BOTTAS Mercedes+7.453 1
7 Lance STROLL Aston Martin+8.789 1
8 Fernando ALONSO Alpine+10.454 1
9 George RUSSELL Williams+12.382 1
10 Nicholas LATIFI Williams+15.664 1
11 Esteban OCON Alpine+16.670 1
12 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+18.115 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+23.060 2
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+23.395 1
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+24.148 2
16 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+26.008 1
17 Lewis HAMILTON Mercedes– 1
18 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing– 1

28° giro/53 L’incidente tra Hamilton e Verstappen sarà investigato dopo la gara.

27° giro/53 Riguardando l’incidente, si nota che la Red Bull di Verstappen è rimbalzata su un cordolo, ‘decollando’ e finendo addosso alla Mercedes di Hamilton!

26° giro/53 Hamilton si era fermato per il cambio-gomme. Era rientrato in pista dietro Norris, ma affiancato a Verstappen. I due sono arrivati ruota a ruota alla prima chicane. L’olandese era all’interno. Hamilton ha tenuto duro ed è finito addosso all’acerrimo rivale. La Mercedes ha speronato la Red Bull, sollevandola letteralmente! Ora le due macchine sono parcheggiate, l’una addosso all’altra: una scena incredibile…

26° giro/53 Pit-stop per la Ferrari con Leclerc, gomme dure.

26° giro/53 Safety-Car.

26° giro/53 INCIDENTE VERSTAPPEN-HAMILTON, ALLUCINANTE! SONO FUORI ENTRAMBI! E’ successo qualcosa che resterà nella storia della F1…

25° giro/53 Norris cambia le gomme e rientra in pista davanti a Verstappen. La Red Bull deve mangiarsi le mani…

25° giro/53 Ricciardo, che ha già montato le gomme, supera Sainz.

24° giro/53 HAMILTON SORPASSA NORRIS ALLA ROGGIA! E’ in testa alla gara, sta succedendo di tutto!

24° giro/53 DISASTRO TOTALE RED BULL! Verstappen rientra ai box per il cambio gomme, ma qualcosa va storto nel fissaggio della gomma anteriore sinistra! Una sosta durata 11 secondi! Gara compromessa!

23° giro/53 Verstappen, a questo punto, deve provare un difficile overcut, ma si lamenta via radio di aver ‘finito’ le gomme.

23° giro/53 Ricciardo rientra alle spalle di Sainz, potrebbe perdere decimi preziosi!

23° giro/53 PIT-STOP PER RICCIARDO! L’australiano anticipa tutti! Una mossa molto rischiosa…

22° giro/53 Bottas sorpassa Stroll ed è ottavo. Ora andrà in pochi giri a riprendere anche Sainz, che lo precede di 6″5.

22° giro/53 Ci avviciniamo al momento decisivo dei pit-stop: qui a Monza tutti i team effettueranno una sola sosta, salvo imprevisti.

21° giro/53 Verstappen finisce lungo alla prima curva ed è costretto a salire sui dossi.

21° giro/53 Bottas è in scia a Stroll, in gioco l’ottavo posto.

20° giro/53 Cinque secondi di penalità per Ocon dopo l’incidente con Vettel.

20° giro/53 Verstappen a 7 decimi da Ricciardo, sempre leader della gara.

19° giro/53 Il punto di bonus per il giro veloce, al momento, è di Max Verstappen.

19° giro/53 Nonostante i lunghi rettilinei, a Monza non è così semplice superare quando due macchine non mostrano un netto divario in termini di prestazioni.

18° giro/53 La classifica parziale. Bottas ha superato anche Alonso.

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.235 – –
3 Lando NORRIS McLaren+6.105 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+7.347 – –
5 Charles LECLERC Ferrari+10.134 – –
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+13.533 – –
7 Carlos SAINZ Ferrari+19.860 – –
8 Lance STROLL Aston Martin+25.494 – –
9 Valtteri BOTTAS Mercedes+27.475 – –
10 Fernando ALONSO Alpine+28.966 – –
11 Nicholas LATIFI Williams+32.698 – –
12 Esteban OCON Alpine+33.535 – –
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+35.480 – –
14 George RUSSELL Williams+36.959 – –
15 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+41.244 – –
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+52.582 – –
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+54.746 – –
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+69.689 1

17° giro/53 Verstappen sempre a 9 decimi da Ricciardo. L’olandese cercherà quasi sicuramente il sorpasso con l’undercut, ovvero entrando ai box a cambiare le gomme prima dell’australiano.

16° giro/53 Leclerc, dopo la fiammata, torna a perdere da chi lo precede. Ora si trova a 3″ da Hamilton.

16° giro/53 Contatto tra Vettel ed Ocon, finiscono sotto investigazione.

16° giro/53 L’attacco di Hamilton su Norris: non ha tremato il giovane della McLaren.

15° giro/53 LECLERC A 1″5 DA HAMILTON! Il monegasco sta disputando una gara maiuscola con una Ferrari inferiore rispetto a Mercedes, Red Bull e McLaren.

14° giro/53 ARRIVA LECLERC! Approfitta del duello tra Norris e Hamilton: si è quasi riportato sotto ai due britannici! Meno di due secondi per colmare il gap!

14° giro/53 Niente da fare per Hamilton, sta rovinando tanto le gomme rimanendo in scia a Norris, ma non riesce a passarlo.

13° giro/53 Rimonta indemoniata di Bottas, è già decimo dopo aver scavalcato rapidamente Vettel, Ocon e Latifi!

12° giro/53 NORRIS CHIUDE LA PORTA ANCHE ALLA ROGGIA! Che duello!

12° giro/53 HAMILTON ATTACCA NORRIS! Il britannico resiste alla prima curva!

11° giro/53 E’ chiaro che la strategia sarà determinante. Le McLaren e Verstappen hanno gomme medie, Hamilton le dure.

11° giro/53 Ora Hamilton è vicinissimo a Norris.

11° giro/53 Questa la situazione visiva dei primi quattro.

10° giro/53 Verstappen non riesce a trovare lo spunto per sorpassare Ricciardo, idem Hamilton con Norris. La McLaren è un osso rognosissimo e, soprattutto, al momento è la vera arbitra del Mondiale…

9° giro/53 Gran sorpasso di Perez, che supera Sainz all’esterno alla Roggia. Il messicano è sesto.

8° giro/53 La classifica parziale:

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.398 – –
3 Lando NORRIS McLaren+3.941 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+4.807 – –
5 Charles LECLERC Ferrari+8.088 – –
6 Carlos SAINZ Ferrari+11.799 – –
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+12.442 – –
8 Lance STROLL Aston Martin+15.422 – –
9 Fernando ALONSO Alpine+18.316 – –
10 Esteban OCON Alpine+19.783 – –
11 Nicholas LATIFI Williams+20.699 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+21.007 – –
13 Valtteri BOTTAS Mercedes+22.150 – –
14 George RUSSELL Williams+25.324 – –
15 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+28.247 – –
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+30.748 – –
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+31.968 – –
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+64.188 1
19 Pierre GASLY AlphaTauri– 1
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

7° giro/53 DUE WARNING PER RICCIARDO! Ha ecceduto i limiti della pista. Al terzo dovrà cedere la posizione a Verstappen…

7° giro/53 Ecco le immagini dell’incidente di uno sfortunato Giovinazzi.

6° giro/53 Si ritira Gasly. Bottas prosegue la rimonta, supera Russell ed è già 13°. Con questa Mercedes deve essere davvero divertente risalire dal fondo dello schieramento: sorpassi a volontà!

6° giro/53 Finisce sotto investigazione l’incidente tra Sainz e Giovinazzi.

5° giro/53 Perez minaccioso alle spalle di Sainz per il sesto posto.

5° giro/53 Il contatto (lieve) tra Verstappen e Hamilton non sarà oggetto di investigazione.

5° giro/53 Verstappen a 8 decimi da Ricciardo. Ma abbiamo visto ieri nella Sprint Race quanto sia complicato sorpassare la McLaren che monta il motore Mercedes…

4° giro/53 Ricapitoliamo quanto accaduto. Ricciardo è partito a razzo ed ha superato Verstappen. Hamilton, con gomme hard, prima ha scavalcato Norris alla prima curva, poi ha preso la scia di Verstappen e lo ha affiancato alla Roggia, finendo lungo e venendo poi scavalcato da Norris. Sainz, inoltre, ha toccato la gomma posteriore sinistra di Giovinazzi, mandando a sbattere l’Alfa Romeo dopo un testacoda.

3° giro/53 La classifica dopo una partenza convulsa:

1 Daniel RICCIARDO McLarenLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.958 – –
3 Lando NORRIS McLaren+3.222 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+4.833 – –
5 Charles LECLERC Ferrari+7.651 – –
6 Carlos SAINZ Ferrari+9.054 – –
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+9.656 – –
8 Lance STROLL Aston Martin+10.993 – –
9 Fernando ALONSO Alpine+12.104 – –
10 Esteban OCON Alpine+13.796 – –
11 Nicholas LATIFI Williams+14.925 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+17.341 – –
13 George RUSSELL Williams+18.757 – –
14 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+20.406 – –
15 Valtteri BOTTAS Mercedes+20.467 – –
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+21.764 – –
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+22.435 – –
18 Pierre GASLY AlphaTauri+22.446 – –
19 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+60.987 1
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

2° giro/53 Giovinazzi rientra ai box e sostituisce il muso anteriore.

2° giro/53 Virtual-safety car.

1° giro/53 INCIDENTE PER GIOVINAZZI DOPO UN CONTATTO CON SAINZ!

1° giro/53 HAMILTON ATTACCA VERSTAPPEN! Arrivano insieme alla staccata, l’olandese tiene duro e l’inglese finisce lungo alla Roggia, venendo superato anche da Norris!

1° giro/53 CAMBIA TUTTO! Ricciardo supera Verstappen ed è primo! Hamilton terzo dopo aver passato Norris!

SEMAFORO VERDE!

15.02 I piloti si posizionano sulla griglia di partenza…

15.01 Gomme medie per tutti, tranne Hamilton, Bottas, Gasly e Kubica. Dunque il campione del mondo vuole giocarsela con un primo stint più lungo rispetto agli avversari.

15.00 Giro di ricognizione!

14.56 Ecco le Frecce Tricolori. Clima estivo a Monza, temperatura vicina ai 30°.

14.54 Saranno 53 i giri da percorrere.

14.50 Il pilota peggio qualificato ad aver vinto il Gran Premio del Belgio è Peter Gethin, che nel 1971 si impose partendo per 11°.

14.48 Va però rimarcato come l’incidenza della pole position sia cresciuta esponenzialmente nell’ultimo quarto di secolo. Dal 1998 al 2020 il poleman ha vinto ben 16 volte su 23 (69,6%). Questo significa che nelle prime 48 edizioni del GP d’Italia, il pilota vincitore è partito dalla pole position solamente 9 volte!

14.47 Transitano le mitiche Frecce Tricolori a Monza!

14.47 In 49 occasioni (69,0%) il vincitore è partito dalle prime tre posizioni.

14.46 In 25 occasioni (35,2%) il vincitore è partito dalla pole position.

14.45 Curiosamente la vittoria del GP d’Italia è off-limits per i finlandesi, nonostante abbiano raccolto ben tredici podi con cinque piloti diversi! Sia Mika Häkkinen che Kimi Räikkönen si sono classificati due volte secondi e due volte terzi, Valtteri Bottas è sulla buona strada per eguagliarli, poiché è arrivato secondo in due occasioni e terzo in un’altra. Infine si registra anche una piazza d’onore per Heikki Kovalainen e un terzo posto di Mika Salo.

14.44 Il record di vittorie consecutive (5) è detenuto dalla Mercedes. Il team di base a Brackley si è imposto in tutte le edizioni disputate tra il 2014 e il 2018. Quattro volte con Lewis Hamilton e una con Nico Rosberg.

14.43 Nelson Piquet può vantarsi di essere l’unico pilota ad aver vinto il Gran Premio d’Italia su due tracciati diversi. Il brasiliano si impose nel 1980, quando si corse una tantum a Imola, primeggiando poi a Monza nel 1983, 1986, 1987.

14.42 Hanno invece vinto con due scuderie differenti Juan Manuel Fangio (Maserati e Mercedes), John Surtees (Ferrari e Honda), Jackie Stewart (Brm e Matra/Tyrrell), Ronnie Peterson (Lotus e March), Niki Lauda (Brabham e McLaren), Alain Prost (Renault e McLaren), Nelson Piquet (Brabham e Williams), Juan-Pablo Montoya (Williams e McLaren), Rubens Barrichello (Ferrari e Brawn GP), Sebastian Vettel (Toro Rossi e Red Bull) e Lewis Hamilton (McLaren e Mercedes).

14.41 Stirling Moss è l’unico capace di vincere con tre team diversi, essendosi imposto con la Maserati (1956), la Vanwall (1957) e la Cooper (1959).

14.40 Complessivamente, sono ben dieci i piloti in attività a vantare almeno un podio a Monza. Ciò significa che metà del campo partenti si è piazzato almeno una volta nella top-three in Brianza!
8 (5-2-1) – HAMILTON Lewis
6 (3-1-2) – VETTEL Sebastian
6 (2-2-2) – ALONSO Fernando
4 (0-2-2) – RÄIKKÖNEN Kimi
3 (0-2-1) – BOTTAS Valtteri
1 (1-0-0) – LECLERC Charles
1 (1-0-0) – GASLY Pierre
1 (0-1-0) – PEREZ Sergio
1 (0-1-0) – SAINZ Carlos Jr.
1 (0-0-1) – STROLL Lance

14.37 Sul fronte dei podi, la graduatoria è guidata ex aequo da Michael Schumacher e Lewis Hamilton, i quali nel corso della loro carriera sono stato capaci di classificarsi nella top-three per 8 volte. Curiosamente, al momento entrambi vantano anche lo stesso bottino, rappresentato da cinque successi, due piazze d’onore e un terzo posto! Il tedesco ha chiuso primo nel 1996, 1998, 2000, 2003, 2006; secondo nel 2002 e 2004, nonché terzo nel 1992. Il britannico invece, oltre alle cinque affermazioni (2012, 2014, 2015, 2017, 2018), si è classificato secondo nel 2007 e 2016, oltre a chiudere terzo nel 2019.

14.35 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, che ha raccolto ben 19 affermazioni. Cinque con Michael Schumacher (1996, 1998, 2000, 2003, 2006); due con Alberto Ascari (1951, 1952), Phil Hill (1960, 1961), Clay Regazzoni (1970, 1975) e Rubens Barrichello (2002, 2004); una con John Surtees (1964), Ludovico Scarfiotti (1966), Jody Scheckter (1979), Gerhard Berger (1988), Fernando Alonso (2010) e Charles Leclerc (2019). Oltre al Cavallino Rampante, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (10 volte), Mercedes (7), Williams (6), Red Bull (2), Alfa Romeo (1) e Alpha Tauri (1). Quest’ultima, però, potrebbe vantare anche un’altra affermazione, seppur quando era denominata Toro Rosso.

14.30 Sono tre i piloti italiani ad aver trionfato nel Gran Premio di casa. Nino Farina ci riuscì nel 1950, seguito da Alberto Ascari nel 1951 e nel 1952. A loro si è successivamente aggiunto il solo Ludovico Scarfiotti nel 1966.

14.28 Comprendendo Hamilton, sono solo cinque gli uomini in attività a essersi già imposti a Monza. Sono 3 i successi di Sebastian Vettel (2008, 2011, 2013) e 2 quelli di Fernando Alonso (2007, 2010). Invece si sono affermati in 1 occasione anche Charles Leclerc (2019) e Pierre Gasly (2020).

14.27 Il primato di affermazioni consecutive è invece detenuto ancora oggi da Juan Manuel Fangio, unico pilota in grado di primeggiare per 3 anni di fila (1953, 1954 e 1955). Da allora nessuno è più riuscito a realizzare un filotto di tre vittorie!

14.25 I piloti più vincenti in assoluto nel GP d’Italia sono Michael Schumacher e Lewis Hamilton, i quali sono stati capaci di passare per primi sotto la bandiera a scacchi per ben 5 volte. Il tedesco lo ha fatto nel 1996, 1998, 2000, 2003, 2006. Il britannico, invece, ha trionfato nel 2012, 2014, 2015, 2017, 2018. Dunque nei prossimi giorni il trentaseienne inglese avrà l’opportunità di diventare in solitudine l’uomo con più successi nel Gran Premio d’Italia.

14.23 I nostri eroi sportivi hanno fatto capolino anche nel box dell’Alfa Romeo.

14.21 I campioni azzurri in posa nel boxe della Ferrari. Chissà se anche la Rossa tornerà a vincere il Mondiale, un giorno…

14.18 Dal campione olimpico in carica al suo predecessore: Usain Bolt!

14.15 A Monza è presente il campione olimpico dei 100 metri, Marcell Jacobs: “Quando ieri sono entrato a Monza per me è stato quasi più emozionante che entrare sulla pista di Tokyo. Essere qua è veramente un sogno perché sentire questo rumore che per me non è rumore ma ce l’ho nel sangue perché tutta la famiglia da parte di mamma è sempre stata appassionata di motori. Ieri stavo sudando perché avevo paura di sbagliare qualcosa. Grazie per questa occasione e non vedo l’ora di godermi la gara oggi”. 

14.10 Ecco come cambia la griglia di partenza dopo che Gasly scatterà dalla pit-lane. In sostanza Bottas guadagna una posizione:

1. Max Verstappen (Red Bull)

2. Daniel Ricciardo (McLaren)

3. Lando Norris (McLaren)

4. Lewis Hamilton (Mercedes)

5. Charles Leclerc (Ferrari)

6. Carlos Sainz (Ferrari)

7. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

8. Sergio Perez (Red Bull)

9. Lance Stroll (Aston Martin)

10. Fernando Alonso (Alpine)

11. Sebastian Vettel (Aston Martin)

12. Esteban Ocon (Alpine)

13. Nicholas Latifi (Williams)

14. George Russell (Williams)

15. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)

16. Nikita Mazepin (Haas)

17. Robert Kubica (Alfa Romeo)

18. Mick Schumacher (Haas)

19. Valtteri Bottas (Mercedes), penalizzato per utilizzo del quarto motore (retrocessione a fondo schieramento)

Pierr Gasly partirà dalla pit-lane

14.07 Il francese Pierre Gasly (AlphaTauri) partirà dalla pit-lane dopo aver montato la quarta power-unit ed aver sostituito il cambio.

14.05 Abbiamo vissuto subito un momento bellissimo. Tutti gli eroi dell’Italia caput mundi hanno sfilato su un pullman scoperto lungo la pista. C’erano Roberto Mancini, i campioni olimpici di Tokyo, nonché il presidente del Coni Giovanni Malagò.

14.00 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del GP d’Italia di F1 a Monza.

PROGRAMMA GARA F1 MONZA: ORARIO DIRETTA IN CHIARO

LA DIRETTA LIVE DELLA GARA DI MOTOGP AD ARAGON DALLE 14.00

PRESENTAZIONE GARA DI OGGI

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI MONZA

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA SPRINT RACE

LA NUOVA CLASSIFICA DEL MONDIALE PILOTI

LA NUOVA CLASSIFICA DEL MONDIALE COSTRUTTORI

CHARLES LECLERC: “MASSIMIZZATO IL POTENZIALE, MA LA MCLAREN NE HA DI PIU'”

CARLOS SAINZ: “DOPO L’INCIDENTE DELLE LIBERE, NON AVEVO GRANDI SENSAZIONI ALLA GUIDA”

LAURENT MEKIES: “ESPRESSO IL NOSTRO POTENZIALE, DOMANI GARA DURA”

LEWIS HAMILTON SBAGLIA IN PARTENZA, VERSTAPPEN NE APPROFITTA

COME PARTIRANNO LE FERRARI NELLA GARA DI DOMANI

MAX VERSTAPPEN IN POLE, BOTTAS VINCE LA SPRINT RACE MA PARTIRA’ ULTIMO DOMANI

VALTTERI BOTTAS HA VINTO LA SPRINT RACE, MA NON SARA’ IN POLE: IL REGOLAMENTO

MAX VERSTAPPEN: “DUE PUNTI GUADAGNATI FANNO COMODO”

LEWIS HAMILTON: “DOMANI VITTORIA SICURA DI VERSTAPPEN”

TOTO WOLFF: “PARTENZA INSOLITAMENTE LENTA DI HAMILTON”

SEBASTIAN VETTEL: “SPRINT QUALIFYING ROVINATA IN PARTENZA

ANTONIO GIOVINAZZI: “GRANDE GARA, MA OGGI SOLO 18 GIRI..”

LANDO NORRIS: “GRANDE RISULTATO DI SQUADRA, ATTENZIONE ALLA PRIMA CHICANE DOMANI”

SERGIO PEREZ: “LA GARA NON E’ STATA PERFETTA, MA DOMANI SARA’ DIVERSO”

CHRISTIAN HORNER: “SORPRESO DAL SECONDO POSTO DI OGGI, DECISIVE DOMANI LE GOMME”

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA SPRINT QUALIFYING

VIDEO LO SCATTO DI JACOBS A MONZA 

17.12: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

17.10: Una prestazione incolore di Hamilton, condizionato da una brutta partenza e domani dovrà inseguire. Inoltre vanno tenuto in debito conto i punteggi. Verstappen guadagna 2 punti su Lewis visti i piazzamenti odierni.

17.07: Buone notizie quindi per Max Verstappen che domani, per la penalità di Bottas, partirà in pole-position e per Hamilton ci sarà un quarto posto difficile da gestire in vista della gara domenica. Le Ferrari saranno in terza fila con Leclerc e Sainz, centrando alla fine l’obiettivo massimo di questo weekend.

17.04: Vince dunque il finlandese Valtteri Bottas (Mercedes) davanti a Max Verstappen (Red Bull) e a Daniel Ricciardo (McLaren). Male Hamilton solo quinto alle spalle di Lando Norris (McLaren), mentre Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno ottenuto un sesto e settimo posto con la Rossa. Grande Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) in ottava piazza. Con questi risultati, però, va tenuto in debito conto che Bottas avrà una penalità e quindi domani in pole sarà Verstappen, mentre le Ferrari saranno in terza fila.

BANDIERA A SCACCHI!!!

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.325 – –
3 Daniel RICCIARDO McLaren+14.534 – –
4 Lando NORRIS McLaren+18.842 – –
5 Lewis HAMILTON Mercedes+19.958 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+23.309 – –
7 Carlos SAINZ Ferrari+27.556 – –
8 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+30.632 – –
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+31.219 – –
10 Lance STROLL Aston Martin+37.809 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+38.966 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+40.653 – –
13 Esteban OCON Alpine+42.590 – –
14 Nicholas LATIFI Williams+44.820 – –
15 George RUSSELL Williams+45.979 – –
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+49.108 1
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+60.000 1
18 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+62.376 1
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+63.180 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri

18°/18 giri: entriamo nel giro finale!

17°/18 giri: Bottas pronto a conquistare il successo di questa Sprint Race: il finlandese ha un margine su Verstappen 1″963. Ricciardo 3° a 13″934, Norris a 17″230 e deve guardarsi da un Hamilton sempre più ingombrante negli specchietti. Leclerc e Sainz sempre sesto e settimo, Giovinazzi 7° e Perez 8°.

16°/18 giri: Bottas leader di questa gara sprint a precedere Verstappen di 2″272 e di 13″210 Ricciardo. Norris spinge per tenersi dietro Hamilton nella lotta per la quarta piazza, mentre Leclerc e Sainz sono sempre in sesta e settima piazza. Perez 9° si avvicina a Giovinazzi 8°, ma l’italiano dell’Alfa Romeo tiene botta.

15°/18 giri: Bottas si avvia a vincere questa Sprint Race avendo un margine di 2″166. Hamilton prova a mettere sotto pressione Norris, rischiando di perdere la Mercedes. Leclerc 6° e Sainz 7°, mentre Giovinazzi deve guardarsi per l’ottava posizione da Perez.

14°/18 giri. Bottas con 1″962 di margine su Verstappen, Ricciardo 3° a 11″279 a precedere Norris, Hamilton, Leclerc, Sainz, Giovinazzi e Perez sempre più vicino all’italiano. Ricordiamo che per la griglia di domani, vista la penalità di Bottas, sarà Verstappen in pole.

13°/18 giri: Bottas gestisce sempre la propria leadership, mentre Verstappen è molto attento per la seconda piazza. Ricciardo a 10″085 con 2″3 di margine su Norris, mentre Hamilton non riesce ad avvicinarsi al connazionale. Le Ferrari di Leclerc e Sainz sofffrono, ma sono sempre in sesta e settima piazza davanti a Giovinazzi, che deve guardarsi da Perez.

12°/18 giri: Bottas risponde a Verstappen e ora ha 1″911 su Verstappen. Ricciardo è terzo a 9″345 a precedere Norris, Hamilton, Leclerc, Sainz e Giovinazzi. Perez 9° si avvicina all’italiano, distante 2″.

11°/18 giri: Bottas leader, ma Verstappen si avvicina a 1″702, mentre Ricciardo è a 8″340. Seguono Norris a 10″506, Hamilton a 11″049, Leclerc a 14″266 e Sainz a 16″273 che perde un po’ di terreno e deve guardarsi da Giovinazzi.

10°/18 giri: Di seguito la classifica aggiornata:

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.774 – –
3 Daniel RICCIARDO McLaren+7.710 – –
4 Lando NORRIS McLaren+9.531 – –
5 Lewis HAMILTON Mercedes+10.195 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+12.856 – –
7 Carlos SAINZ Ferrari+14.116 – –
8 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+15.833 – –
9 Lance STROLL Aston Martin+19.127 – –
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+19.137 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+19.661 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+21.088 – –
13 Esteban OCON Alpine+22.014 – –
14 Nicholas LATIFI Williams+23.151 – –
15 George RUSSELL Williams+25.737 – –
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+28.241 1
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+30.624 1
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+31.092 1
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+32.110 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– – –

9°/18 giri: Bottas sempre davanti con 2″100 su Verstappen e 7″499 su Ricciardo. Hamilton bloccato da Norris in quinta posizine, mentre Leclerc 6° perde terreno da Hamilton a 12″401 dal vertice, con 1″ di margine su Sainz.

8°/18 giri: Bottas porta a quasi 2″ il margine su Verstappen, mentre Hamilton prova ad avvicinarsi a Norris ma non riesce a prendersi la quarta piazza.

7°/18 giri: Le due Ferrari non tengono il ritmo delle McLaren e di Hamilton e Leclerc è a 1″4 da Hamilton.

6°/18 giri: Bottas scappa con un vantaggio di 1″643 su Verstappen, Ricciardo a 4″356. Norris 4° deve guardarsi da Hamilton sotto il secondo, mentre Leclerc 6° e Sainz 7° faticano a tenere il ritmo.

5°/18 giri: Bottas prova ad andar via con 1″569 di margine su Verstappen e 3″607 su Ricciardo. Hamilton cerca di marcare Norris per la quarta posizione, Leclerc e Sainz seguono da vicino il britannico.

4°/18 giri: Si riprende con Bottas davanti a Verstappen. Seguono Ricciardo, Norris, Hamilton, Leclerc, Sainz e Giovinazzi.

3°/18 giri: Bottas, Verstappen, Ricciardo, Norris, Hamilton, Leclerc, Sainz, Giovinazzi, Stroll e Perez in Top-10.

2°/18 giri: Safety Car in pista per l’uscita di pista di Gasly per via delle conseguenze dell’impatto.

1/18 giri: Ferrari in sesta e settima posizione con Leclerc e Sainz. Bene Ricciardo e Norris in terza e quarta posizione davanti a Lewis

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.676 – –
3 Daniel RICCIARDO McLaren+1.812 – –
4 Lando NORRIS McLaren+3.507 – –
5 Lewis HAMILTON Mercedes+5.601 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+6.827 – –
7 Carlos SAINZ Ferrari+8.137 – –
8 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+9.245 – –
9 Lance STROLL Aston Martin+10.945 – –
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+11.799 – –
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+13.885 – –
12 Fernando ALONSO Alpine+15.198 – –
13 Esteban OCON Alpine+16.871 – –
14 Nicholas LATIFI Williams+18.921 – –
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+21.665 – –
16 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+24.042 1
17 George RUSSELL Williams+25.649 1
18 Yuki TSUNODA AlphaTauri+26.379 1
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+29.322 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri– – –

1/18 giri: Bottas ha un ottimo spunto al semaforo e c’è Verstappen subito dietro. Hamilton decade in quinta posizione. Gasly e Ricciardo di toccano con il francese che va fuori in curva grande.

16.30: VIA AL GIRO DI FORMAZIONE!!!

16.29: Gomme medie per tutti, ma non per le McLaren di Norris e Ricciardo (soft).

16.27: Vedremo se tutti opteranno per la gomma soft, o se invece ci sarà qualcuno che monterà la gomma media. La Ferrari, ad esempio, può contare su di medium nuovi. La Rossa rischierà?

16.25: 5′ al via della Sprint Qualifying! Si prospettano 18 giri infuocati!

16.23. Per la Ferrari è stata una “qualifica” in linea con le attese e la quarta fila ottenuta non si può considerare una delusione. Si sapeva che sarebbe stato un fine settimana da correre in difesa per perdere meno punti possibile dalla McLaren. Non è stata una qualifica semplicissima specialmente per Leclerc che ha dovuto combattere con dei problemi in frenata. Nonostante questo, entrambe le macchine sono state portate nel top 10 e questa è sicuramente una nota positiva visto il disastro del 2020.

16.20: Bottas, ha fatto la differenza su Hamilton nei primi due settori mentre, in quello conclusivo, è stato più lento solo di pochissimi centesimi. Verstappen si è ben difeso ottenendo il terzo posto che, vedendo i tempi, non era poi così scontato vista la competitività della McLaren.

16.17: Valtteri Bottas è stato nominato “King of the speed” grazie alla prima posizione conquistata nelle “qualifiche” odierne. Il pilota finlandese partirà dalla prima posizione nella Sprint Qualifyng che determinerà la griglia di partenza di domenica. Nel duello per il titolo mondiale troviamo Hamilton in seconda posizione con Verstappen subito alle sue spalle.

16.14: Penalità che, invece, è stata inflitta a Valtteri Bottas. Per il finlandese, il più veloce in qualifica, il cambio è stato deciso dalla Mercedes prima del Q1 di venerdì. “Abbiamo notato un problema con la PU di Valtteri verso la fine della FP1 e non abbiamo avuto il tempo per indagare, quindi abbiamo deciso di montare una nuova PU finché c’era ancora tempo per farlo“, ha fatto sapere il team. Per Bottas penalità nella griglia di partenza del GP.

16.11: Ferrari ha confermato che sia Leclerc che Sainz stanno bene e sono pronti per prendere il via della sprint qualifying. Completate anche le riparazioni sulla vettura di Carlos dopo l’incidente in FP2.

16.08: Ricordiamo che prima della FP2 il team di Maranello ha deciso di sostituire il motore di Charles Leclerc dopo alcuni problemi ravvisati nel corso della giornata di ieri (gestione elettrica del freno motore). Sulla monoposto numero 16 è stata (ri)montata la Power Unit 1 e per questo il pilota monegasco non incapperà in una sanzione.

16.05: Attenzione alle McLaren, quarta e quinta con Lando Norris e Daniel Ricciardo, ottime sul dritto, mentre le Ferrari rincorrono dalla settima e ottava posizione con Carlos Sainz e Charles Leclerc.

16.02: Da quello che arriva da Monza le notizie sembrano buone sia per Leclerc che per Sainz che saranno al via della Sprint Race.

16.00: Le preoccupazioni, però, non si fermano qui, perchè Charles Leclerc è dovuto rientrare velocemente al box a pochi minuti dalla fine dell’ultima sessione di libere per un imprecisato motivo. A quanto pare il monegasco non è al massimo delle sue condizioni fisiche. Al momento, pare sia stato visitato da un medico e che si stia già riprendendo. Le ultimissime notizie dal paddock riportano che Leclerc è già rientrato al box, pronto per preparare la Sprint Qualifying.

15.57: Dopo l’incidente avvenuto durante la seconda sessione di prove libere, la FIA ha disposto ulteriori accertamenti sulle condizioni di salute di Carlos Sainz a circa un’ora di distanza dalla fine della sessione. I controlli sono stati effettuati presso il centro medico dell’Autodromo di Monza e i risultati permettono ai tifosi Ferrari di tirare un sospiro di sollievo: Sainz potrà prendere parte al resto del week-end italiano.

15.54:  Le Mercedes scattano in prima fila e hanno tutte le intenzioni di piazzare la doppietta sulla pista brianzola, con Valtteri Bottas che partirà davanti a tutti, ma che domani sarà costretto a partire in ultima posizione dopo la sostituzione della sua Power Unit, con la quarta unità stagionale.

15.51: Alle ore 16.30, quindi, scatterà la Qualifying Race, che andrà a consegnare la pole position ufficiale del weekend monzese.  Cosa dovremo attenderci dalla prova odierna?

15.48: Sul tracciato di Monza, quindi, torna in scena l’attesissima gara-sprint dalla lunghezza di appena 100 chilometri che, come vuole il regolamento, andrà a comporre la griglia di partenza della gara di domani.

15.45: Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Qualifying Race del Gran Premio d’Italia, quattordicesimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno 2021.

RISULTATI E CLASSIFICA FP2

SCHIANTO PER LA FERRARI DI CARLOS SAINZ

VIDEO: L’INCIDENTE DI CARLOS SAINZ E LA FERRARI DISTRUTTA

ORARI F1 TV8 DI OGGI IN CHIARO

LA PRESENTAZIONE DELLA QUALIFICA SPRINT DI OGGI

F1 E MOTOGP OGGI: GLI ORARI COMPLETI DI SABATO 11 SETTEMBRE

LA GRIGLIA DI PARTENZA DELLA QUALIFICA SPRINT

PROGRAMMA QUALIFICA SPRINT SABATO 11 SETTEMBRE E ORARIO TV8

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

VALTTERI BOTTAS SARA’ PENALIZZATO: CHE COSA PREVEDE IL REGOLAMENTO

QUALIFICHE DIFFICILI PER LECLERC: CHE PROBLEMA HA AVUTO IL MONEGASCO

CHARLES LECLERC: “CONDIZIONATO DA UN PROBLEMA TECNICO SULLA FERRARI”

CARLOS SAINZ: “OGGI NON POTEVAMO FARE DI PIU'”

MATTIA BINOTTO: “MONZA PISTA DIFFICILE PER NOI, SIAMO PROIETTATI CON FIDUCIA AL 2022”

LAURENT MEKIES: “POMERIGGIO COMPLICATO PER LECLERC”

VALTTERI BOTTAS: “SONO FELICE PER IL RISULTATO DI QUESTE QUALIFICHE”

LEWIS HAMILTON: “DOBBIAMO SFRUTTARE LA GARA SPRINT”

MAX VERSTAPPEN: “SU QUESTA PISTA E’ DIFFICILE BATTERE LA MERCEDES”

ANTONIO GIOVINAZZI: “LE VOCI DI MERCATO NON MI INTERESSANO, PENSO SOLO A CORRERE”

LANDO NORRIS: “PECCATO NON AVER BATTUTO VERSTAPPEN”

SERGIO PEREZ: “ABBIAMO FATICATO OGGI, LA SPRINT RACE NON SARA’ SEMPLICE”

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLE QUALIFICHE

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 F1 MONZA

LA CRONACA DELLE PROVE LIBERE 1

MATTIA BINOTTO: “SIAMO COME L’ITALIA DI MANCINI, TORNEREMO A VINCERE”

LA DIRETTA LIVE DELLE PROVE LIBERE DI MOTOGP

15.42: Un saluto dalla redazione di OA Sport.

15.41: Appuntamento, dunque, alle qualifiche per la Sprint Race delle ore 18.00 coi piloti che spingeranno al massimo per ottenere il miglior crono possibile. Non ci saranno limitazioni sulle gomme da usare in funzione della corsa sprint di domani.

15.39: Per Verstappen un fine-settimana, dunque, difficile se si fa un confronto con Mercedes che spinta da un motore molto potente appare difficilmente prendibile. L’olandese molto probabilmente sarà costretto a correre in difesa.

15.37: Da sottolineare che la Mercedes non ha usato le gomme morbide in questa sessione e potrebbero valutare la possibilità di usare nella Sprint Race domani.

15.35: Sainz 7° e Leclerc 11° non brillantissimi con la Ferrari. Faticano i piloti della Rossa, con una SF21 che perde moltissimo nel primo e nel terzo settore per via del deficit in termini di motore. Si profila un weekend di sofferenza.

15.32: Lewis Hamilton è stato il migliore delle prove libere 1 del GP d’Italia, round del Mondiale 2021 di F1. Il britannico della Mercedes ha preceduto l’olandese della Red Bull Max Verstappen di 0″452 e di 0″525 l’altro alfiere della Mercedes Valtteri Bottas. Frecce Nere in grande spolvero, molto bene anche l’Aston Martin in quarta e sesta posizione con Stroll e Vettel.

15.30: BANDIERA A SCACCHI!!!

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:20.926 6
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.452 4
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.525 5
4 Lance STROLL Aston Martin+0.750 5
5 Pierre GASLY AlphaTauri+0.793 4
6 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.898 5
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.988 5
8 Fernando ALONSO Alpine+1.000 3
9 Daniel RICCIARDO McLaren+1.077 4
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.113 4
11 Charles LECLERC Ferrari+1.176 5
12 Lando NORRIS McLaren+1.177 5
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.344 5
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.604 4
15 Esteban OCON Alpine+1.735 3
16 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.083 5
17 George RUSSELL Williams+2.166 5
18 Nicholas LATIFI Williams+2.516 5
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.519 5
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.625 5

15.28: Tanto traffico, Sainz è settimo a 0″988, mentre a Leclerc viene cancellato ancora il tempo ed è 11° a 1″176.

15.26: Cancellato il tempo di Norris, niente da fare. Si lanciano le due Ferrari con le soft.

15.25: Grande tempo di Lando Norris, sfruttando la scia di Ricciardo, che si porta in seconda posizione a 0″276 da Hamilton, mentre le due Ferrari sono undicesima e dodicesima con Sainz e Leclerc. Le due Rosse si lanciano ora con le soft.

15.25: Ocon si lancia per un buon giro, ma alla variante Ascari c’è del traffico ed è costretto ad alzare il piede. Hamilton è il pilota ad aver “ostacolato” il francese, rimanendo in traiettoria.

15.24: Stroll si migliora con le soft a 0″750 in quarta posizione davanti a Gasly e a Vettel. Le Ferrari di Sainz e Leclerc scalano in decima e undicesima posizione. Da sottolineare che Stroll, Gasly e Vettel abbiano usato le soft, mentre le due Rosse hanno girato con le medie.

15.22: Alonso vola con l’Alpine e si porta in quarta posizione con le medie a 1″000 dalla vetta.

15.20: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:20.926 5
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.452 3
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.525 4
4 Fernando ALONSO Alpine+1.000 3
5 Daniel RICCIARDO McLaren+1.077 3
6 Pierre GASLY AlphaTauri+1.102 4
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.113 3
8 Carlos SAINZ Ferrari+1.152 4
9 Charles LECLERC Ferrari+1.176 4
10 Lando NORRIS McLaren+1.177 4
11 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.604 4
12 Esteban OCON Alpine+1.735 3
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.844 4
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.888 4
15 Lance STROLL Aston Martin+1.919 4
16 George RUSSELL Williams+2.166 4
17 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.338 4
18 Nicholas LATIFI Williams+2.516 4
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.645 4
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.710 4

15.19: Si migliorano Sainz e Leclerc: settimo lo spagnolo a 1″152 e ottavo il monegasco a 1″176.

15.17: Mercedes che conferma di andare fortissimo e la potenza della power unit sembra fare la differenza, stando ai tempi ottenuti finora.

15.15: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:20.926 4
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.452 3
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.525 4
4 Daniel RICCIARDO McLaren+1.077 3
5 Pierre GASLY AlphaTauri+1.102 3
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.113 3
7 Lando NORRIS McLaren+1.177 4
8 Carlos SAINZ Ferrari+1.256 4
9 Charles LECLERC Ferrari+1.305 4
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.604 3
11 Esteban OCON Alpine+1.735 2
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.844 3
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.888 4
14 Lance STROLL Aston Martin+1.919 3
15 George RUSSELL Williams+2.304 4
16 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.338 4
17 Fernando ALONSO Alpine+2.393 2
18 Nicholas LATIFI Williams+3.014 4
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+3.335 4
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.824 4

15.13: Hamilton in vetta! 1’20″926 a precedere di 0″452 Verstappen con le medie. Eccellente il crono tenendo conto delle gomme, sfruttando la scia di Tsunoda. Sainz è ottavo a 1″256 e Leclerc è nono a 1″305 con le medie.

15.11: Verstappen si porta in vetta con il crono di 1’21″378 a precedere di 0″073 Bottas e di 0″625 Ricciardo. Da segnalare che Verstappen ha ottenuto il crono con le gomme morbide, mentre Bottas è secondo con le medie.

15.09: Si migliora Gasly con l’AlphaTauri che si porta in seconda posizione a 0″025 con le medie, Norris terzo 0″100. Leclerc 6° a 0″407 e Sainz 7° a 0″457. Nel frattempo Verstappen va in pista con le gomme morbide.

15.07: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Daniel RICCIARDO McLaren1:22.003 3
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.124 2
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.259 3
4 Charles LECLERC Ferrari+0.407 3
5 Pierre GASLY AlphaTauri+0.411 3
6 Carlos SAINZ Ferrari+0.457 3
7 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.568 2
8 Lando NORRIS McLaren+0.595 3
9 Esteban OCON Alpine+0.734 2
10 Lance STROLL Aston Martin+0.842 3
11 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.954 4
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.116 3
13 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+1.261 3
14 Fernando ALONSO Alpine+1.389 2
15 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.609 2
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.751 3
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.258 3
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.747 3
19 Nicholas LATIFI Williams+2.817 3
20 George RUSSELL Williams+3.322 3

15.05: Ricciardo arriva con la McLaren, molto veloce: 1’22″03 a precedere Perez di 0″124 e di 0″259 Hamilton. Leclerc 4° e Sain 6°. Giovinazzi bene con l’Alfa Romeo in nona posizione a 0″954, Kubica 12° a 1″261.

15.04: Si rilancia Charles ed è terzo a 0″283 dalla vetta il monegasco.

15.03: Per questo Leclerc è 14° a 1″993, mentre Sainz si porta in quarta posizione a 0″33. Gasly è terzo 0″287, molto bene Giovinazzi settimo a 0″830.

15.02: FERRARI SI RIDESTA! Leclerc 2° a 0″049 con le medie da Perez, ma montando gomme nuove. Ma il ferrarista viene penalizzato per aver oltrepassato i track limits della pista.

15.00: Attenzione a Kubica che con le medie porta l’Alfa Romeo in decima piazza a 1″958. Leclerc 11° a 1″993, mentre Sainz è 16° a 2″749.

14.58: Perez pimpante come non lo si era mai visto nelle libere: il messicano comanda con il crono di 1’22″127 davanti a Hamilton (+0″135) e a Verstappen (+0″44).

14.57: PEREZ! Batte un colpo il messicano della Red Bull e si porta in prima posizione in 1’22″127 con un margine di 0″135 su Hamilton e di 0″444 su Verstapen. Vettel quarto a 0″992 davanti a Bottas. I primi cinque sono tutti con le medie, mentre la Ferrari è in decima e 14ma piazza con Leclerc e Sainz, in ritardo di 1″993 e di 2″749.

14.55: Finora Ferrari, quindi, non entusiasmante con le dure. Rossa che si è presentata con alcune soluzioni aerodinamiche interessanti con ali riviste e un cofano motore più rastremato.

14.53: Lance Stroll scala la classifica e si porta in settima posizione a 1″583 con le medie.

14.52: Mercedes che da queste prime battute dà l’impressione di essere in palla con Lewis, vedremo Verstappen come risponderà.

14.50: Molto bene Mick Schumacher con la Haas in 16ma posizione a 3″035. Nel frattempo Hamilton e Bottas continuano a girare in cerca del miglior set-up.

14.47: Hamilton ha dato chiari segnali di vitalità fin da subito in questa sessione, svettando con il tempo di 1’22″262 con le medie a precedere di 0″236 Perez (medie) e di 1″087 Verstappen (dure). Ferrari indietro con Leclerc nono a 1″858 e Sainz 12° a 2″614 che stanno lavorando sul passo, senza incantare.

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:22.262 3
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.236 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.087 1
4 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.312 2
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.350 2
6 Pierre GASLY AlphaTauri+1.516 2
7 Esteban OCON Alpine+1.782 1
8 Fernando ALONSO Alpine+1.843 1
9 Charles LECLERC Ferrari+1.858 2
10 Lance STROLL Aston Martin+2.079 2
11 Nicholas LATIFI Williams+2.558 2
12 Carlos SAINZ Ferrari+2.614 2
13 Daniel RICCIARDO McLaren+2.750 2
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.774 2
15 Lando NORRIS McLaren+2.876 1
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.035 2
17 George RUSSELL Williams+3.063 2
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+3.069 2
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+3.237 2
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+3.341 2

14.45: Perez si avvicina a Hamilton a 0″236, mentre Verstappen è il migliore dei piloti con le hard a 1″087 da Lewis. Le Ferrari in nona e dodicesima piazza a 1″858 e a 2″614 con Leclerc e Sainz.

14.44: Si inserisce anche Vettel in quarta piazza a 1″312, mentre Verstappen sale in terza posizione a 1″087 con le dure. Leclerc nono a 1″858 e Sainz 12° a 2″614. Gomme dure per i due piloti della Ferrari.

14.43: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:22.262 2
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.236 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.350 2
4 Pierre GASLY AlphaTauri+1.516 1
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.737 1
6 Esteban OCON Alpine+1.782 1
7 Fernando ALONSO Alpine+1.843 1
8 Charles LECLERC Ferrari+1.858 1
9 Nicholas LATIFI Williams+2.558 1
10 Carlos SAINZ Ferrari+2.614 1
11 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.774 1
12 Lando NORRIS McLaren+2.876 1
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.035 1
14 George RUSSELL Williams+3.063 1
15 Daniel RICCIARDO McLaren+3.104 1
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+3.107 1
17 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+3.237 1
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+3.595 1
19 Lance STROLL Aston Martin- – 2
20 Sebastian VETTEL Aston Martin- – 2

14.41: Migliora anche Ocon con l’Alpine ed è quinto il francese a 1″782 davanti a Leclerc (6°).

14.41: Verstappen risale la classifica e si porta in quarta piazza a 1″737 con le hard davanti a Leclerc (1″1858).

14.40: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:22.262 1
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.929 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.350 1
4 Charles LECLERC Ferrari+1.858 1
5 Esteban OCON Alpine+2.101 1
6 Fernando ALONSO Alpine+2.104 1
7 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.400 1
8 Pierre GASLY AlphaTauri+2.415 1
9 Carlos SAINZ Ferrari+2.614 1
10 Lando NORRIS McLaren+2.876 1
11 Nicholas LATIFI Williams+2.905 1
12 Daniel RICCIARDO McLaren+3.104 1
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+3.107 1
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.546 1
15 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+3.595 1
16 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+3.739 1
17 George RUSSELL Williams+3.986 1
18 Yuki TSUNODA AlphaTauri+4.031 1
19 Lance STROLL Aston Martin- – 1
20 Sebastian VETTEL Aston Martin- – 1

14.38: Verstappen in settima piazza a 2″400 dalla vetta con le hard, mentre Bottas è terzo a 1″350 con le medie davanti a Lecler 4°.

14.37: Leclerc il più veloce con le dure, che ora scala in terza posizione a 1″858. Hamilton si migliora con le medie con il crono di 1’22″262 a precedere Perez di 0″929 (gomme medie). Sainz nono a 2″614.

14.36: Dopo un giro poco significativo, Leclerc fa un intertempo record nel settore centrale ed è secondo a 0″486 con le dure, alle spalle di Hamilton. Sainz è settimo a 1″242 con le due.

14.35: Hamilton in vetta con il crono di 1’23″634 con le medie a precedere Perez di 0″636 e di 0″880 Bottas. Quarto Verstappen a 1″028.

14.34: Nel frattempo Leclerc si lancia per il suo primo giro, ma arriva lungo alla prima variante. Tornata non buona per lui.

14.33: Hamilton e Bottas con le medie, Verstappen con le dure.

14.32: Sainz e Leclerc con gomme dure in pista.

14.31: Tutti subito in pista per testare le monoposto. Per via della presenza della Sprint Race, ogni minuto di libere sarà fondamentale.

14.30: VIA ALLA FP1!!

Come seguire il day-1 di Monza in tvLa presentazione del GP ItaliaTutto quello che c’è da sapere sulla Sprint QualifyingNumeri e statistiche GP Italia

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata del weekend del GP d’Italia, round del Mondiale 2021 di F1. Sul celebre tracciato di Monza apprestiamoci a vivere un fine-settimana particolare, caratterizzato dalle alte velocità e da un programma diverso dal consueto.

Il riferimento, infatti, è alla presenza della Sprint Qualifying, nuovo format introdotto a Silverstone (Gran Bretagna) creato per dare una parvenza diversa alla tre-giorni iridata. Si comincia quest’oggi, quindi, con le prove libere 1 e poi le qualifiche alla gara sprint che delineerà la griglia di partenza della Sprint Qualifying citata. Non saranno ammessi errori in questo contesto così particolare e ogni minimo dettaglio dovrà essere curato in maniera maniacale.

Si prospetta un confronto molto serrato al vertice tra Mercedes e Red Bull, con Lewis Hamilton che vorrà riscattarsi dal secondo posto del GP d’Olanda alle spalle dell’orange Max Verstappen. Il neerlandese, grazie alla vittoria nei Paesi Bassi, è tornato al comando della classifica generale del Mondiale piloti, vantando un margine minimo di 3 lunghezze su Lewis.

Per quanto concerne la Ferrari, sulla carta sarà un fine-settimana complicato per la Rossa. Le caratteristiche del layout non dovrebbero adattarsi alla SF21, ma sarà anche interessante capire come si articolerà il tutto relativamente allo sfruttamento delle gomme. A Silverstone la scuderia di Maranello seppe stupire e si spera che ci sia una replica a Monza.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima giornata del weekend del GP d’Italia, round del Mondiale 2021 di F1: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. La FP1 è prevista alle ore 14.30, mentre le qualifiche della Sprint Qualifying sono in programma alle 18.00. Diretta tv (a pagamento) su SkySport Uno e SkySport F1. Buon divertimento!

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

LIVE MotoGP, GP Aragon in DIRETTA: Bagnaia in trionfo. “Mi sono liberato”. Valentino Rossi: “Fiero di averlo cresciuto”

DIRETTA F1, GP Monza 2021 LIVE: video incidente Hamilton-Verstappen, arriva la penalità per l’olandese!