Ordine d’arrivo qualifica sprint F1 Monza: risultato e distacchi. Vince Bottas, Verstappen 2°, Hamilton 5° e Leclerc 6°

E’ calato il sipario sulla Sprint Qualifying del GP d’Italia, round del Mondiale 2021 di F1. Sul tracciato di Monza è andata in scena una corsa palpitante di 18 giri in cui si è spinto dall’inizio alla fine per la massimizzazione del risultato.

Una prova che ha delineato il quadro della griglia di partenza del GP di domani, sostituendo nei fatti le canoniche qualifiche. Gara sprint che ha premiato anche i primi tre classificati, rispettivamente con tre punti, due punti e un punto, da considerare quindi nel computo delle graduatorie mondiali riservate ai piloti e ai costruttori.

Ha vinto il finlandese Valtteri Bottas (Mercedes) davanti a Max Verstappen (Red Bull) e a Daniel Ricciardo (McLaren). Male Lewis Hamilton solo quinto alle spalle di Lando Norris (McLaren), mentre Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno ottenuto un sesto e settimo posto con la Rossa. Grande Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) in ottava piazza. Con questi risultati, però, va tenuto in debito conto che Bottas avrà una penalità e quindi domani in pole sarà Verstappen, mentre le Ferrari saranno in terza fila.

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA QUALIFICA SPRINT F1 MONZA

1 Valtteri BOTTAS MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.325 – –
3 Daniel RICCIARDO McLaren+14.534 – –
4 Lando NORRIS McLaren+18.842 – –
5 Lewis HAMILTON Mercedes+19.958 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+23.309 – –
7 Carlos SAINZ Ferrari+27.556 – –
8 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+30.632 – –
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+31.219 – –
10 Lance STROLL Aston Martin+37.809 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+38.966 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+40.653 – –
13 Esteban OCON Alpine+42.590 – –
14 Nicholas LATIFI Williams+44.820 – –
15 George RUSSELL Williams+45.979 – –
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+49.108 1
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+60.000 1
18 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+62.376 1
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+63.180 1
20 Pierre GASLY AlphaTauri

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

MotoGP, Marc Marquez: “Non sono il favorito per domani! Cercherò di rimanere nel gruppo di testa…”

F1: Bottas vince la Qualifica Sprint di Monza, ma sarà Verstappen il pole-man. Ferrari in terza fila