F1, Carlos Sainz: “Ho sofferto nel primo stint, non avevamo la velocità per il podio”

E’ arrivato un sesto posto per Carlos Sainz nel GP d’Italia, round del Mondiale 2021 di F1. Sulla pista di Monza, per la prima volta coi colori della Ferrari, lo spagnolo ha dovuto fare i conti con una domenica non semplice anche un po’ condizionata da quanto accaduto ieri.

Sainz, infatti, è stato protagonista di un incidente di non poco conto nel corso delle prove libere 2 che gli ha tolto del tempo per aumentare il feeling con la monoposto e sentirsela più tra le mani, come si suol dire in gergo. Pertanto, il piazzamento odierno è stato il massimo che l’iberico sia riuscito a mettere insieme.

Il primo stint con le medie è stato complicato. Volevo spingere maggiormente, ma il posteriore era instabile e non mi piaceva la macchina. Probabilmente il crash di ieri non mi ha aiuto in termini di messa a punto“, ha ammesso Carlos ai microfoni di Sky Sport.

Sono un po’ deluso perché per quanto è accaduto si poteva puntare al podio, ma in tutto il weekend c’è mancato qualche decimo per ambire alla top-3. Alla fine eravamo troppo lenti“,  la sottolineatura dello spagnolo, riferendosi a una gara dall’esito imprevisto. La doppietta McLaren (vittoria di Ricciardo davanti a Norris) e l’incidente tra Verstappen e Hamilton sono state un po’ le fotografie del GP.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Carlos Sainz GP Italia F1 2021 Mondiale F1 2021

ultimo aggiornamento: 12-09-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, Sonny Colbrelli: “Per seguire Evenepoel ho dato anche ciò che non avevo. Successo che vale doppio”

F1, Antonio Giovinazzi: “Ho danneggiato l’ala anteriore ed fondo. La gara era compromessa”