F1, Mattia Binotto: “Ci mancano 20 cavalli: si sono visti, ma ci stiamo lavorando. Risultato discreto”

Mattia Binotto può ritenersi ampiamente soddisfatto del risultato ottenuto dalla Ferrari nel GP d’Italia 2021, tappa del Mondiale F1 andata in scena sul circuito di Monza. Il quarto posto di Charles Leclerc e la sesta piazza di Carlos Sainz sono decisamente interessanti, considerando che il tracciato brianzolo non era favorevole alla Scuderia di Maranello. Il Cavallino Rampante ha perso il terzo posto nella classifica costruttori in favore della McLaren (capace di una grandiosa doppietta), ma c’è grande ottimismo come traspare dalle dichiarazioni rilasciate dal team principal ai microfoni di Sky Sport F1.

Mattia Binotto ha infatti affermato: “Ci è andata bene: sapevamo che era un weekend difficile per noi. Tutto sommato è un risultato discreto, e voglio fare i complimenti alla McLaren. Siamo stati superati subito dopo la Safety Car, ma ci sta perché sappiamo che è ancora che la velocità di punta è il nostro debole, ma dobbiamo analizzare quelle che erano le aspettative. Siamo sempre riusciti a stare vicino anche al gruppo di testa, che è il miglior aspetto del weekend”.

L’ingegnere ha poi proseguito: “Il passo era buono, soprattutto nel primo settore, ma soffrivamo dall’Ascari alla Parabolica ed eravamo vulnerabili sul rettilineo. La McLaren si è adattata bene a questo tipo di pista, e non è detto che la stessa cosa possa capitare a noi nei prossimi appuntamenti. Diamo sempre il massimo, ci sono alcune piste papabili e ci arriveremo. C’erano venti cavalli di differenza e si è visto, ma non dobbiamo perdere il morale, ci stiamo lavorando anche in ottica della prossima stagione. Peccato perdere punti, ma è stata una gara solida che ci deve dare fiducia. È stato molto bello accogliere i campioni olimpici, sono un esempio di come si può vincere”.

Florent Gooden – LPS

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Charles Leclerc: “Abbiamo fatto passi da gigante: una delle mie migliori performance”

Ciclismo, Sonny Colbrelli può ripetersi ai Mondiali? Forma strepitosa, percorso adatto. Ma troverà anche Van Aert ed Alaphilippe..