F1, come partiranno le Ferrari nel GP d’Italia? I piazzamenti dopo la sprint race a Monza

Una Sprint Qualifying soddisfacente per la Ferrari a Monza, tappa del Mondiale 2021 di F1. Le due Rosse, in difficoltà sul layout brianzolo, hanno massimizzato il loro potenziale, ottenendo il sesto posto con il monegasco Charles Leclerc e il settimo con lo spagnolo Carlos Sainz. Abile Leclerc nel primo giro a prendersi la posizione nel confronto con il suo team-mate e domani entrambe le SF21 saranno in terza fila.

La vittoria, infatti, del finlandese Valtteri Bottas (Mercedes) ha regalato tre punti all’alfiere di Brackley, ma non varrà come pole-position per la griglia di partenza di domani dal momento che il finnico con la sostituzione della Power Unit partirà dal fondo per quanto previsto dal regolamento in questo caso.

Notizie quindi positive per la scuderia di Maranello che dovrà correre in difesa, specialmente pensando a quello che stanno facendo le McLaren, quest’oggi terza e quarta con l’australiano Daniel Ricciardo e il britannico Lando Norris. Il motore Mercedes dà un grande vantaggio alla monoposto di Woking e per questo Leclerc e Sainz dovranno fare di necessità virtù.

In questo discorso, ovviamente, può sorridere Max Verstappen, giunto secondo con la Red Bull, ma domani in pole-position per la penalità a Bottas, mentre per Lewis Hamilton sarà una corsa in rimonta. La brutta partenza è valsa un quinto posto e dalla quarta casella il britannico dovrà liberarsi delle McLaren per mettersi in marcatura di Max.

Di seguito la griglia di partenza:

GRIGLIA DI PARTENZA GP ITALIA F1 2021

1. Max Verstappen (Red Bull)

2. Daniel Ricciardo (McLaren)

3. Lando Norris (McLaren)

4. Lewis Hamilton (Mercedes)

5. Charles Leclerc (Ferrari)

6. Carlos Sainz (Ferrari)

7. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

8. Sergio Perez (Red Bull)

9. Lance Stroll (Aston Martin)

10. Fernando Alonso (Alpine)

11. Sebastian Vettel (Aston Martin)

12. Esteban Ocon (Alpine)

13. Nicholas Latifi (Williams)

14. George Russell (Williams)

15. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)

16. Nikita Mazepin (Haas)

17. Robert Kubica (Alfa Romeo)

18. Mick Schumacher (Haas)

19. Pierre Gasly (AlphaTauri)

20. Valtteri Bottas (Mercedes), penalizzato per utilizzo del quarto motore (retrocessione a fondo schieramento)

Foto: LPS

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Europei ciclismo 2021: trionfo olandese con Ellen van Dijk tra le donne, sesta Marta Cavalli

F1, Antonio Giovinazzi: “Oggi è una gara completamente diversa rispetto a domani. Il passo era buono, ma sono solo 18 giri”