LIVE Giro d’Italia 2021 in DIRETTA: giorno di riposo. Vincenzo Nibali verso la Deceuninck nel 2022

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

VINCENZO NIBALI VERSO LA DECEUNINCK NEL 2022 COME SPALLA DI EVENEPOEL

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

CLASSIFICA GENERALE GIRO D’ITALIA

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA TAPPA DI OGGI

TUTTE LE CLASSIFICHE DOPO LA TAPPA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA DECIMA TAPPA

VINCENZO NIBALI: “AIUTO CICCONE, LO STOP DI 10 GIORNI MI HA TOLTO TANTO”

EGAN BERNAL: “TAPPA DURA, MAGLIA ROSA E’ UNA GRANDE RESPONSABILITA'”

PETER SAGAN: “DEVO RINGRAZIARE I MIEI COMPAGNI, HANNO DATO IL MASSIMO PER ME”

FERNANDO GAVIRIA: “SAGAN HA MERITATO LA VITTORIA”

PETER SAGAN, CENTRO MERITATO IN QUESTA TAPPA

PERCHE’ LO STERRATO DI MONTALCINO PUO’ RIVOLUZIONARE LA CLASSIFICA

DAVIDE CIMOLAI: “LA SQUADRA HA FATTO UN LAVORO ECCEZIONALE”

STEFANO OLDANI: “SONO VERAMENTE CONTENTO DI ESSERE ARRIVATO NELLA TOP-5 DI UNA TAPPA DEL GIRO”

MATEJ MOHORIC: “STO BENE, IL CASCO MI HA SALVATO DA DANNI BEN PEGGIORI”

VIDEO BERNAL ED EVANEPOEL SPRINTANO AL TRAGUARDO VOLANTE DELLA DECIMA TAPPA

DOMANI IL GIORNO DI RIPOSO

17.42 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport! Troverete dichiarazioni, video, analisi, approfondimenti, pagelle, la Fagianata di Riccardo Magrini e tanto altro. Un saluto sportivo!

17.40 Ed ecco la nuova classifica generale! Evenepoel ha guadagnato 1″ su Bernal grazie agli abbuoni al traguardo volante:

1 1 – BERNAL Egan INEOS Grenadiers 20 38:30:17
2 2 – EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 0:14
3 3 – VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech 0:22
4 4 – CICCONE Giulio Trek – Segafredo 0:37
5 5 – VALTER Attila Groupama – FDJ 0:44
6 6 – CARTHY Hugh EF Education – Nippo 0:45
7 7 – CARUSO Damiano Bahrain – Victorious 0:46
8 8 – MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 0:52
9 9 – YATES Simon Team BikeExchange 0:56
10 10 – FORMOLO Davide UAE-Team Emirates 1:02
11 11 – MARTÍNEZ Daniel Felipe INEOS Grenadiers 1:13
12 12 – SOLER Marc Movistar Team 1:21
13 13 – BARDET Romain Team DSM ,,
14 14 – VERVAEKE Louis Alpecin-Fenix 1:34
15 15 – BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 1:47
16 16 – NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 2:13
17 17 – TAARAMÄE Rein Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 2:16
18 18 – FOSS Tobias Team Jumbo-Visma 2:23
19 19 – MOSCON Gianni INEOS Grenadiers 2:29
20 20 – SCHULTZ Nick Team BikeExchange 2:31
21 21 – BILBAO Pello Bahrain – Victorious 3:27
22 22 – HINDLEY Jai Team DSM 4:28
23 23 – ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 4:56
24 24 – MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 6:01
25 25 – GUERREIRO Ruben EF Education – Nippo 7:19

17.31 Anche Soler e Bardet erano all’arrivo insieme a Vlasov, dunque avrebbero guadagnato 21″ su Bernal, Ciccone, Evenepoel e tutti gli altri uomini di classifica. Stiamo attendendo l’ufficialità della classifica generale, i distacchi vengono neutralizzati da regolamento in caso di cadute negli ultimi 3 km.

17.30 Chiude Nibali: “A Ciccone ho detto ‘Giulio, adesso corri un po’ più con la testa, perché il Giro dura tre settimane’. Oggi mi ha stupito vedere che hanno sprintato per gli abbuoni“.

17.26 Ancora Nibali: “Le cose stanno migliorando piano piano. Sto cercando di tenere Ciccone un po’ davanti. Sapevo che per me questo Giro sarebbe stato difficile. Stare fermo 10 giorni mi ha tolto tanto. Il fondo c’è, ma è normale che quando ci sono le accelerazioni secche negli ultimi 2 km io perdo“.

17.25 Vincenzo Nibali al Processo alla Tappa: “Abbiamo passato questi primi 10 giorni abbastanza bene. Stiamo disputando un bel Giro d’Italia grazie a Giulio Ciccone, quindi bene così“.

17.24 Siamo in attesa dell’ufficializzazione della classifica generale.

17.19 Tutti i favoriti hanno tagliato il traguardo a 28″ da Sagan (ad eccezione di Vlasov che ha concluso 13° a soli 7”). Si è creato un buco a seguito della caduta di Kanter. Come detto, i distacchi vengono neutralizzati se provocati da cadute negli ultimi 3 km.

17.16 La nuova classifica a punti. Peter Sagan si prende la maglia ciclamino:

1 5 ▲4 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 108
2 6 ▲4 GAVIRIA Fernando UAE-Team Emirates 91
3 4 ▲1 CIMOLAI Davide Israel Start-Up Nation 91
4 1 ▼3 MERLIER Tim Alpecin-Fenix 83
5 3 ▼2 VIVIANI Elia Cofidis, Solutions Crédits 79
6 2 ▼4 NIZZOLO Giacomo Team Qhubeka ASSOS 76
7 7 – MOSCHETTI Matteo Trek – Segafredo 42
8 8 – TAGLIANI Filippo Androni Giocattoli – Sidermec 39
9 9 – FIORELLI Filippo Bardiani-CSF-Faizanè 39
10 10 – GROENEWEGEN Dylan Team Jumbo-Visma 36

17.15 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 100 80 3:10:56
2 GAVIRIA Fernando UAE-Team Emirates 40 50 ,,
3 CIMOLAI Davide Israel Start-Up Nation 20 35 ,,
4 OLDANI Stefano Lotto Soudal 12 25 ,,
5 VERMEERSCH Gianni Alpecin-Fenix 4 18 ,,
6 DE BONDT Dries Alpecin-Fenix 15 ,,
7 VENDRAME Andrea AG2R Citroën Team 12 ,,
8 ALBANESE Vincenzo EOLO-Kometa 10 ,,
9 VIVIANI Elia Cofidis, Solutions Crédits 8 ,,
10 MOLANO Juan Sebastián UAE-Team Emirates 6 ,,

17.13 Da segnalare che Evenepoel e Bernal hanno guadagnato rispettivamente 2″ e 1″ di abbuono grazie al secondo e terzo posto al traguardo volante. Un fatto che la dice lunga su quanto il belga ed il colombiano vogliano vincere questo Giro e sanno che ogni secondo può essere decisivo.

17.10 Una vittoria meritatissima per Peter Sagan. La sua squadra ha fatto un grande lavoro sulla salita del Valico della Somma. Un’azione che ha scremato il gruppo, costringendo ad alzare bandiera bianca tanti velocisti come Merlier, Nizzolo, Groenewegen e Moschetti. Lo slovacco ha poi finalizzato con uno sprint imperiale.

17.08 Gli uomini della Bora-hansgrohe hanno scortato benissimo Sagan. Lo slovacco è partito ai 200 metri e non ha concesso la rimonta a Gaviria. Altro piazzamento per Cimolai, terzo. Ad Elia Viviani manca qualcosa, nel momento clou è rimasto indietro, nonostante il grande lavoro di Consonni.

17.07 VINCE PETER SAGAN! Battuti a Foligno Gaviria e Cimolai!

17.06 Viviani è molto indietro ora.

17.06 Caduta del tedesco Kanter (DSM).

17.05 ULTIMO KM!

17.05 Bravissimo Consonni che scorta Viviani nelle prime posizioni.

17.05 Sempre la Bora davanti.

17.05 2000 metri all’arrivo!

17.04 Gruppo allungatissimo, francese Cavagna (Deceuninck) guida il plotone.

17.03 Fagianata dell’olandese Van Emden, che non guadagna nulla.

17.03 3 km all’arrivo. Da adesso in poi eventuali cadute faranno sì che i distacchi vengano neutralizzati.

17.02 Anche Evenepoel e Carthy nelle prime posizioni. Gli uomini di classifica non vogliono rischiare nulla.

17.01 5 KM ALL’ARRIVO!

17.01 Vincenzo Nibali scorta Giulio Ciccone nell’avanguardia del gruppo. Lo Squalo si sta mettendo a disposizione dell’abruzzese.

17.00 Torna davanti la Bora-hansgrohe con Giovanni Aleotti. Questo ragazzo è arrivato 2° al Tour de l’Avenir 2019. Avrà mai una chance da capitano o dovrà attendere di avere 26 anni come Ciccone?

16.59 Elia Viviani può contare sul fido Simone Consonni.

16.58 Si porta in testa al gruppo la DSM che ha nel tedesco Arndt un buon velocista.

16.57 Bernal continua a mantenersi nelle primissime posizioni per evitare il rischio di cadute.

16.56 Sempre davanti da Bora-hansgrohe di Peter Sagan. Oggi lo slovacco ha un’occasione unica…

16.55 10 km all’arrivo di Foligno!

16.54 A questo punto i grandi favoriti per il successo di tappa sono Sagan, Viviani, Cimolai, Gaviria e Fiorelli.

16.53 La Bora-hansgrohe di Sagan ha imposto un ritmo alto in salita che ha fatto fuori tanti velocisti: Merlier, Nizzolo, Groenewegen, Moschetti…

16.51 Intanto Bernal ed Evenepoel spendono energie importanti per fare volate come quella appena effettuata al traguardo volante. Alla lunga tutto peserà.

16.50 Bernal e Evenepoel hanno sprintato al traguardo volante per gli abbuoni, incredibile. A nostro avviso questo Giro non si risolverà per una manciata di secondi, ci aspettano cinque tapponi di montagna allucinanti. E non solo…

16.48 3″ di abbuono per Narvaez, 2″ per Evenepoel e 1″ per Bernal.

16.46 Forcing di Filippo Ganna in favore della maglia rosa Egan Bernal per il traguardo volante di Campello sul Clitunno! Ci prova anche Remco Evenepoel, ma viene beffato da Jhonatan Narvaez! 1-0 per la Ineos davanti alla Deceuninck.

16.45 Presenti nel gruppo di testa anche Elia Viviani (Cofidis) e Filippo Fiorelli (Bardiani CSF Faizanè).

16.42 21 km alla conclusione! Il gruppo dei velocisti è staccato a ben 2’40”.

16.39 Da qui al traguardo di Foligno sarà una lotta infinita per la vittoria di tappa tra la Bora-hansgrohe di Peter Sagan e l’Israel Start-Up Nation di Davide Cimolai.

16.37 Nulla da fare per Nizzolo e Campenaerts che si rialzano. Chance sfumata per il campione europeo e italiano.

16.34 Ben 2′ di ritardo al GPM per Groenewegen!

16.31 Tra i pochi velocisti che sono riusciti a resistere al forcing della Bora c’è l’azzurro Davide Cimolai con tutta la sua Israel Start-Up Nation.

16.30 Nizzolo prova a riportarsi sulla testa della corsa assieme al suo compagno di squadra Victor Campenaerts.

16.28 Adesso gli sprinter potranno sfruttare la discesa per tentare di riportarsi sul gruppo di Sagan con tutti i big della generale.

16.25 Siamo in cima al GPM del Valico della Somma! Che grandissimo lavoro da parte della Bora-Hansgrohe che, chilometro dopo chilometro, sta mietendo diverse vittime tra i velocisti; o più semplicemente i primi antagonisti odierni di Peter Sagan.

16.24 Niente da fare per Matteo Moschetti (Trek-Segafredo). Anche Andrea Pasqualon (Intermarché Wanty Gobert) e Giacomo Nizzolo (Qhubeka Assos) in difficoltà!

16.21 Si stacca anche David Dekker, l’ultima possibilità della Jumbo-Visma per la volata odierna.

16.18 Si stacca anche la maglia ciclamino Tim Merlier (Alpecin Fenix)!

16.17 Si sale verso il GPM di Valico della Somma.

16.14 Ripresi tutti i fuggitivi! GRUPPO COMPATTO!

16.11 Grandissimo forcing da parte della Bora! Quella odierna sarà una ghiotta occasione per il tre volte campione del mondo Sagan!

16.08 Marengo è già stato ripreso dal gruppo.

16.07 Il forcing della Bora-hansgrohe sta mettendo in difficoltà alcuni velocisti. La prima ‘vittima’ è Dylan Groenewegen (Jumbo Visma).

16.06 I fuggitivi si trovano nella morsa del gruppo. Il loro vantaggio è sceso a soli 42″.

16.04 Intanto Umberto Marengo (Bardiani CSF Faizané) ha perso contatto dalla testa della corsa.

16.01 A pilotare il gruppo l’azzurro Matteo Fabbro.

15.59 Bora-hansgrohe in testa al gruppo in favore di Peter Sagan.

15.56 54 km al traguardo e 1’10” per la fuga.

15.53 Da qui all’arrivo non ci sarà più alcun tipo di difficoltà altimetrica. Una ghiotta occasione per i velocisti del gruppo.

15.51 Quest’ultimo misura 6,7 chilometri al 5% di pendenza media e punte dell’8%.

15.48 Ma in primis dovranno affrontare le ascese di Forca di Arrone e Cantoniera, che fungeranno proprio da preambolo al GPM di quarta categoria del Valico della Somma (km 100,3).

15.45 Adesso i battistrada e i fuggitivi affronteranno un lungo saliscendi che li condurrà all’unico GPM di giornata.

15.42 Risale a 2’15” il vantaggio dei cinque fuggitivi.

15.39 Ci troviamo a metà tappa.

15.36 Qhubeka Assos in testa al gruppo in favore del campione europeo e nazionale Giacomo Nizzolo.

15.33 72 km al traguardo e 1’53” per gli attaccanti.

15.30 Squadre dei velocisti costantemente in testa al plotone.

15.27 Ecco il video del traguardo volante di Santa Rufina conquistato da Samuele Rivi:

15.24 78 km al traguardo e ancora 1’40” per i fuggitivi.

15.21 Ricordiamo i nomi dei battistrada: Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Umberto Marengo (Bardiani CSF Faizanè), Samuele Rivi (Eolo Kometa), Taco Van der Hoorn (Intermarché Wanty Gobert) e Kobe Goossens (Lotto Soudal).

15.18 Risultati traguardo volante di Santa Rufina:

  • 1             RIVI SAMUELE     12 PUNTI PER LA MAGLIA CICLAMINO
  • 2             MARENGO UMBERTO      8
  • 3             PELLAUD SIMON              6
  • 4             GOOSSENS KOBE             5
  • 5             VAN DER HOORN TACO 4
  • 6             VIVIANI ELIA       3
  • 7             PASQUALON ANDREA      2
  • 8             SAGAN PETER     1

 

15.15 Adesso il gap tra gli attaccanti e il gruppo è sceso a 1’35”.

15.13 Brevissimo pit stop per i battistrada che sono prontamente ripartiti. Anche se hanno perso una trentina di secondi sul plotone.

15.12 Fuggitivi bloccati da un passaggio a livello!

15.11 Ma è Elia Viviani a prendersi il sesto posto al traguardo volante.

15.10 Dietro è l’Intermarché Wanty Gobert a giocarsi il traguardo volante per Andrea Pasqualon. Contro di loro Elia Viviani e Peter Sagan.

15.09 E Samuele Rivi (Eolo Kometa) si aggiudica lo sprint intermedio di Santa Rufina davanti a Umberto Marengo (Bardiani CSF Faizanè) e Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec).

15.07 E attacca tutto solo Pellaud seguito da Marengo e Rivi.

15.06 I fuggitivi si trovano in un tratto di leggera salita che li accompagnerà al traguardo volante.

15.03 93 km al traguardo per i cinque battistrada Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Umberto Marengo (Bardiani CSF Faizanè), Samuele Rivi (Eolo Kometa), Taco Van der Hoorn (Intermarché Wanty Gobert) e Kobe Goossens (Lotto Soudal).

15.00 Ci troviamo in prossimità del traguardo volante di Santa Rufina.

14.57 Gli atleti hanno percorso 39,2 chilometri nella prima ora di gara.

14.54 La corsa è appena entrata nella regione del Lazio, principalmente in provincia di Rieti.

14.51 Da segnalare una foratura per Geoffrey Bouchard (AG2R Citroen Team).

14.48 Anche il gruppo si trova in fondo alla discesa.

14.45 Ile vantaggio dei cinque fuggitivi è sceso a 1’43”.

14.42 I fuggitivi si trovano al termine della discesa.

14.39 Risalgono il gruppo anche gli uomini dell’UAE Team Emirates di Fernando Gaviria.

14.36 Quest’ultima li condurrà al primo traguardo volante di giornata posizionato all’altezza di Santa Rufina

14.33 Adesso i fuggitivi si trovano in un tratto di discesa.

14.29 Mancano ancora 120 km al traguardo di Foligno.

14.26 Formazioni dei velocisti in testa al gruppo.

14.23 Il loro vantaggio è salito a 2’03”.

14.20 E ricordiamo anche i nomi dei fuggitivi: Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Umberto Marengo (Bardiani CSF Faizanè), Samuele Rivi (Eolo Kometa), Taco Van der Hoorn (Intermarché Wanty Gobert) e Kobe Goossens (Lotto Soudal).

14.17 Ricordiamo che questa è la frazione più corta del Giro 2021.

14.14 Vista la lunghezza della tappa, solo 139 km, il plotone non lascerà troppo spazio ai fuggitivi.

14.11 Dopo 6 km di gara il vantaggio dei fuggitivi è salito a 2′.

14.08 In testa al gruppo gli uomini della Jumbo Visma che al momento viaggiano con un ritmo abbastanza basso.

14.06 Il gruppo lascia andare gli attaccanti che in 3 km hanno portato il loro vantaggio a 1′.

14.05 I cinque fuggitivi di giornata sono: Simon Pellaud, Umberto Marengo, Samuele Rivi, Taco Van der Hoorn e Kobe Goossens.

14.03 Kobe Gosssens ha ripreso gli attaccanti, sono ora cinque i fuggitivi.

14.02 Gossens esce dal plotone a caccia dei quattro fuggitivi.

14.01 Il plotone non reagisce, potrebbe essere questa la fuga giusta.

14.00 Quattro corridori all’attacco.

13.59 Subito dopo il via ufficiale c’è stato un tentativo di attacco ma il gruppo ha chiuso immediatamente.

13.57 Iniziata ufficialmente la decima tappa del Corsa Rosa! Buon divertimento!

13.54 Nelle prime nove tappe del Giro sono stati quattro i corridori che hanno vestito la maglia rosa: Filippo Ganna, Alessandro De Marchi, Attila Valter ed Egan Bernal.

13.50 I favoriti di giornata non possono che essere i velocisti: Tim Merlier (Alpecin Fenix), Giacomo Nizzolo (Qhubeka Assos), Elia Viviani (Cofidis), Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation), Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma).

13.46 L’altimetria della tappa da L’Aquila a Foligno.


13.42 Il plotone in marcia verso il via ufficiale della frazione odierna.

13.39 Ci siamo: iniziata la decima tappa del Giro d’Italia.

13.34 La maglia rosa Egan Bernal è pronto per il via della decima tappa.


13.30 Con il ritiro di Caleb Ewan la lotta per la maglia ciclamino è più aperta che mai. Al momento in testa Tim Merlier con 83 punti seguito da Giacomo Nizzolo con 76 ed Elia Viviani con 69 punti.

13.26 La prima parte della frazione è abbastanza mossa e quindi ideale per attacchi da lontano. Il finale è pianeggiante e se le squadre dei velocisti riusciranno ad organizzarsi l’arrivo potrebbe essere in volata.

13.22 I ciclisti al foglio firma.

13.19 Frazione corta ma estremamente interessante quella di oggi. I 139 km della L’Aquila-Foligno potrebbero essere territorio di caccia per velocisti o per uomini da fuga.

13.15 Buongiorno e benvenuti alla diretta live della decima tappa del Giro d’Italia.

LA TAPPA DI OGGI L’AQUILA-FOLIGNO: PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

ORARI, PROGRAMMA E TV DELLA TAPPA DI OGGI (LUNEDI’ 17 MAGGIO)

IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

MATEJ MOHORIC: “STO BENE, NON HO OSSA ROTTE. SALVATO DAL CASCO”

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

L’EDITORIALE SU GIULIO CICCONE

CLASSIFICA GENERALE GIRO D’ITALIA

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI EGAN BERNAL, 2° CICCONE

LE PROSSIME SALITE DEL GIRO D’ITALIA: ATTESA PER LO STERRATO, POI SABATO LO ZONCOLAN!

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

L’ORDINE D’ARRIVO E LA CLASSIFICA DI TAPPA

GIULIO CICCONE: “GLI OBIETTIVI SONO CAMBIATI”

EGAN BERNAL: “A CASA HO LA FOTO DI MARCO PANTANI”

EGAN BERNAL IMPRESSIONA, MA GUAI A DARLO PER SICURO VINCITORE

REMCO EVENEPOEL: “HO PERSO QUALCHE SECONDO, MA SONO FIDUCIOSO”

VINCENZO NIBALI RESISTE E ATTENDE MOMENTI MIGLIORI: NON E’ ANCORA SPACCIATO

SIMON YATES NON E’ QUELLO DEL TOUR OF THE ALPS

IL VIDEO DELLA CADUTA DI MOHORIC – LO SLOVENO CADE MALISSIMO, MA STA BENE

DAVIDE FORMOLO: “CONCLUSA BENE LA PRIMA SETTIMANA”

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA NONA TAPPA

TUTTE LE CLASSIFICHE DOPO LA NONA TAPPA

L’AGGIORNAMENTO DULLE CONDIZIONI DI MATEJ  MOHORIC

17.00 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport! Troverete classifica, cronaca, dichiarazioni, analisi, approfondimenti, video, pagelle, la Fagianata di Riccardo Magrini e tantissimo altro! Un saluto sportivo da Federico Militello. W l’Italia e grande Giulio Ciccone!

16.57 Vincenzo Nibali anche oggi ha pagato dazio su un arrivo decisamente troppo esplosivo per le sue caratteristiche. Lo Squalo tiene duro, non diamolo per spacciato. Non avete idea di che salite ci attenderanno a partire da sabato prossimo…

16.52 Ancora Ciccone: “E’ cambiato un po’ il mio Giro dalla tappa di San Giacomo. So che non devo sprecare energie e non mi metto troppe pressioni addosso. So che sto bene e che devo correre in maniera intelligente, giorno dopo giorno“.

16.47 Ciccone al Processo alla Tappa: “Sicuramente sulle strade di casa per me era importante, sentivo molto questa tappa. Ci ho provato a vincere, ma con Egan è veramente difficile, va forte. Sono contento e più che soddisfatto, ho speso tanto in questa prima settimana. E’ vero che mi piace attaccare e muovermi spesso, ma solo al Giro per altri obiettivi, non per fare classifica. Per questo mi sono mosso spesso per trovare la condizione. Poi ho capito che sto bene e quindi ho iniziato a correre per risparmiarmi. Avevo altre cose per la testa, ora le cose sono un po’ cambiate negli ultimi giorni. E’ sempre bellissimo correre in Abruzzo, hai sempre una spinta in più. Correre al Giro mi spinge a dare anche più di quello che ho“.

16.46 Amici di OA Sport, gioite! Il ciclismo italiano sembrava morto, sepolto e polverizzato per le corse a tappe. Adesso abbiamo trovato Giulio Ciccone! E’ vero, è ancora presto. Eppure l’abruzzese già in passato ha mostrato ottime doti di recupero tra uno sforzo e l’altro. Non possiamo più nasconderci: è in lotta per il podio! Bravissimi anche Caruso e Formolo, entrambi in top10!

16.44 Egan Bernal è stato il migliore. Ha messo la squadra davanti, Gianni Moscon ha dato la sgasata finale, poi il colombiano si è alzato sui pedali e sullo sterrato ha fatto la differenza. L’unico che gli ha tenuto la ruota al primo attacco è stato Ciccone, che poi al secondo si è dovuto arrendere.

16.43 la nuova classifica generale:

1 3 ▲2 BERNAL Egan INEOS Grenadiers 35:19:22
2 2 – EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 0:15
3 4 ▲1 VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech 0:21
4 7 ▲3 CICCONE Giulio Trek – Segafredo 0:36
5 1 ▼4 VALTER Attila Groupama – FDJ 0:43
6 5 ▼1 CARTHY Hugh EF Education – Nippo 0:44
7 6 ▼1 CARUSO Damiano Bahrain – Victorious 0:45
8 8 – MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 0:51
9 9 – YATES Simon Team BikeExchange 0:55
10 11 ▲1 FORMOLO Davide UAE-Team Emirates 1:01
11 12 ▲1 MARTÍNEZ Daniel Felipe INEOS Grenadiers 1:12
12 13 ▲1 SOLER Marc Movistar Team 1:20
13 14 ▲1 BARDET Romain Team DSM ,,
14 10 ▼4 VERVAEKE Louis Alpecin-Fenix 1:33
15 15 – BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 1:46
16 16 – NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 2:12

16.41 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 BERNAL Egan INEOS Grenadiers 100 80 4:08:23
2 CICCONE Giulio Trek – Segafredo 40 50 0:07
3 VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech 20 35 ,,
4 EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 12 25 0:10
5 MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 4 18 ,,
6 CARUSO Damiano Bahrain – Victorious 15 0:12
7 BARDET Romain Team DSM 12 ,,
8 SOLER Marc Movistar Team 10 ,,
9 MARTÍNEZ Daniel Felipe INEOS Grenadiers 8 ,,
10 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 6 ,,
11 FORMOLO Davide UAE-Team Emirates 5 ,,
12 CARTHY Hugh EF Education – Nippo 4 ,,
13 BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 3 ,,
14 YATES Simon Team BikeExchange 2 ,,
15 BOUWMAN Koen Team Jumbo-Visma 1 0:31
16 MOSCON Gianni INEOS Grenadiers ,,
17 TAARAMÄE Rein Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux ,,
18 FOSS Tobias Team Jumbo-Visma 0:35
19 SCHULTZ Nick Team BikeExchange ,,
20 BETTIOL Alberto EF Education – Nippo ,,
21 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo ,,
22 BOUCHARD Geoffrey AG2R Citroën Team 0:38
23 FORTUNATO Lorenzo EOLO-Kometa 0:49
24 VERVAEKE Louis Alpecin-Fenix ,,
25 VALTER Attila Groupama – FDJ ,,
26 REICHENBACH Sébastien Groupama – FDJ ,,
27 HINDLEY Jai Team DSM 0:53
28 RAVASI Edward EOLO-Kometa 1:00
29 BILBAO Pello Bahrain – Victorious 1:01
30 BADILATTI Matteo Groupama – FDJ ,,

16.39 Egan Bernal è anche la nuova maglia rosa!

16.38 Egan Bernal ha vinto con 7″ su Ciccone e Vlavov. Al colombiano anche 10″ di abbuono, 6″ all’italiano, 4″ al russo.

16.35 Nibali arriva ora a circa 35″. Ancora più indietro Valter.

16.34 Bernal vince con 6″ su un fantastico Ciccone e 7″ su Vlasov. L’Italia ha trovato un grande corridore da corse a tappe. GRANDISSIMO GIULIO, GRANDISSIMO!

16.34 Bernal stacca tutti, ma Ciccone è secondo! 3° Vlasov!

16.33 Bernal stacca Ciccone e se ne va da solo. Ripresi Bouwman e Bouchard.

16.33 CONTRATTACCO DI BERNAL, RISPONDE CICCONEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

16.33 ACCELERAZIONE DI VLASOV NEL TRATTO PIU’ DURO!

16.32 Ora si stacca Valter, che perderà la maglia rosa.

16.32 Forcing di Moscon, Ciccone a ruota di Bernal. Bene anche Formolo, più indietro Nibali, ma tiene. Sembra in difficoltà Evenepoel! Si stacca Valter!

16.31 RISALE CICCONE, BRAVISSIMO!!!

16.30 Bouwman ha ripreso Bouchard a 1,1 km dal traguardo. Dietro è impressionante l’accelerazione della Ineos!

16.30 Ciccone è sempre indietro, non una posizione incoraggiante.

16.29 ULTIMI 1500 METRI! Ora inizia la battaglia! C’è lo sterrato!

16.29 Bouwman va a riprendere Bouchard.

16.28 2,4 km all’arrivo. Ricordiamo che gli ultimi 1500 metri sono in sterrato ed hanno una pendenza media dell’8,2% e punta del 14%!

16.28 Scende a 56″ il vantaggio di Bouchard sul gruppetto dei favoriti.

16.27 Ora una lunga galleria con pendenze tra il 7 e l’8%.

16.26 3 km all’arrivo. Bouchard ha 16″ su Bouwman e 1’07” sul gruppetto maglia rosa che ha ripreso alcuni dei fuggitivi della prima ora, tra cui Fabbro.

16.25 Gli italiani sono abbastanza indietro in questa fase, anche Formolo e Caruso. Valter barcolla, ma non molla. La maglia rosa è in coda al gruppo.

16.24 ARRIVA IL GRUPPO! Impressionante l’andatura della Ineos-Grenadiers, 1’21” da Bouchard. Bernal può giocarsi anche la vittoria di tappa!

16.24 4 km all’arrivo. L’olandese Bouwman parte al contrattacco all’inseguimento di Bouchard.

16.23 Valter è in difficoltà! La maglia rosa sta per staccarsi!

16.23 Risale Ciccone e si piazza alla ruota di Nibali.

16.23 Valter è abbastanza indietro in questa fase, così come Ciccone.

16.22 Bernal piazza la Ineos-Grenadiers al completo davanti. il colombiano può piazzare la stoccata che fa male…

16.21 E’ quasi impossibile che gli uomini di classifica si giochino la tappa. 1’49” da recuperare a Bouchard sono tanti. 5 km all’arrivo. Il francese gestisce 18″ sul gruppetto Mollema.

16.21 Sempre in testa al gruppo la Movistar di Soler. Lo spagnolo potrebbe tentare una sparata.

16.20 INIZIATA LA SALITA FINALE! 6 km al 6% di pendenza media, ma il finale è veramente duro!

16.19 Ora ultimo breve tratto in discesa, poi si salirà nuovamente verso Rocca di Cambio. Questa volta si affronterà anche il tratto finale in sterrato: sono 1500 metri all’8,2% di pendenza media e massima del 14%.

16.18 7 km all’arrivo, ripreso Diego Ulissi.

16.17 Sta guadagnando Bouchard! 22″ sui più immediati inseguitori e 2’09” sul gruppo maglia rosa, che ora vede la Movistar davanti.

16.16 Carr viene ripreso da Mollema, Bouwman e Storer.

16.15 Gruppo tirato ora dalla Alpecin-Fenix, il cui capitano è il belga Vervaeke, 10° in classifica generale.

16.14 Inizia la prima salita di Rocca di Cambio. Bouchard stacca subito Carr e rimane solo al comando.

16.13 Il primo passaggio verso Rocca di Cambio sarà davvero pedalabile. 4,5 km sempre tra il 3 ed il 6%.

16.12 10 km all’arrivo!

16.11 Non è andato a buon fine il tentativo di ventaglio della Deceuninck. Evenepoel per qualche istante si è messo a tirare in gruppo in prima persona.

16.10 Il secondo passaggio a Rocca di Cambio, che coinciderà con l’arrivo, prevederà anche 1500 metri aggiuntivi in sterrato e ad una pendenza media dell’8,2%, con punta del 14%!

16.09 Bouchard e Carr hanno 13″ su Bouwman, Mollema e Storer. A 2’18” il gruppo maglia rosa. Tra 4,5 km inizierà la salita di Rocca di Cambio, che verrà percorsa due volte.

16.08 PAZZESCO, SI MUOVE EVENEPOEL IN PRIMA PERSONA! C’è forte vento, potrebbero crearsi dei ventagli! Davanti la Deceuninck del belga!

16.07 Bouwman, Mollema e Storer partono al contrattacco e si portano all’inseguimento di Carr e Bouchard!

16.06 15 km all’arrivo. Oggi la tappa finirà presto, i corridori sono andati veramente forte.

16.05 Qualcuno dei fuggitivi potrebbe riuscire ad aggiudicarsi la tappa.

16.04 Bouchard e Carr si stanno prendendo dei rischi in discesa. 21″ di vantaggio sugli ex inseguitori. A 2’30” il gruppo maglia rosa.

16.02 BRIVIDO IN DISCESA! Lo spagnolo Castroviejo (Ineos) sbaglia una curva e finisce lungo. Per sua fortuna c’era la ghiaia e non un burrone…

16.01 Si vede Vincenzo Nibali nelle primissime posizioni, alla sua ruota Giulio Ciccone!

16.01 Ora breve discesa che porterà a Rocca di Cambio.

16.00 Valter e Simon Yates sono abbastanza indietro in questa fase.

15.59 La Ineos si fa da parte e lascia la testa del gruppo alla Bahrain-Victorious. Tratnik sta tirando per Damiano Caruso!

15.58 Bouchard transita per primo al GPM di Ovindoli davanti a Carr. A 16″ i primi inseguitori. A 3’00” il gruppo maglia rosa. 23 km all’arrivo.

15.57 Ulissi ormai si trova a un minuto dalla vetta, difficilmente rientrerà.

15.56 Bowman e Gallopin rientrano sul gruppetto Fabbro. Anche Rubio potrebbe farcela. Per questi uomini 16″ dalla coppia di testa.

15.56 Si avvicina ormai il GPM di Ovindoli.

15.55 Non è elevato il ritmo imposto dalla Ineos, infatti i fuggitivi stanno guadagnando terreno.

15.53 Bouchard va a riprendere Carr. Il francese e l’inglese sono al comando, seguono a 25″ Fabbro, Mollema, Edet, Guerreiro, Bennett e Storer. A 2’51” il gruppo maglia rosa.

15.52 Sta piovendo sulla salita di Ovindoli. Tanti corridori soffrono queste condizioni. Yates aveva pagato il freddo a Sestola.

15.50 Attacca l’inglese Simon Carr (EF), che faceva parte del gruppetto di otto uomini al comando, dove è presente anche Matteo Fabbro.

15.49 Il plotone principale è tirato dalla Ineos-Grenadiers di Egan Bernal. C’è Salvatore Puccio a dettare il passo in testa al gruppo.

15.48 Diego Ulissi era stato il primo ad accendere la miccia sulla salita di Ovindoli, ma ora ha perso contatto dai primi. Deve recuperare 15″. Gruppo maglia rosa a 2’34”.

15.47 Bravo Matteo Fabbro, riesce a riportarsi sugli attaccanti, così come Edet e Mollema.

15.45 Ripreso Ulissi. Bouchard, Bennett, Storer e Guerreiro vanno via. Si fa sorprendere Fabbro, si stacca Visconti.

15.45 Buongiorno amici di OA Sport da Federico Militello. Seguiremo insieme questo finale di tappa.

15.44 30 km all’arrivo!

I PAESI ATTRAVERSATI NELLA TAPPA DI OGGI

LA TAPPA DI OGGI CASTEL DI SANGRO-CAMPO FELICE: PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

ORARI TAPPA DI OGGI (DOMENICA 16 MAGGIO) E DOVE VEDERLA IN TV

IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

VINCENZO NIBALI: “HO FORATO E SONO CADUTO. ME NE SUCCEDONO DI TUTTI I COLORI”

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

IL RITIRO DI EWAN PUO’ APRIRE SCENARI PER NIZZOLO E VIVIANI

IL GIRO D’ITALIA DELLE FUGHE, LE SQUADRE LASCIANO FARE

LA SALITA DI DOMANI CI DIRA’ DOVE PUO’ ARRIVARE GIULIO CICCONE

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL GIRO D’ITALIA: MAGLIA BIANCA, AZZURRA E CICLAMINO

LE DICHIARAZIONI DI ATTILA VALTER, MAGLIA ROSA

LE DICHIARAZIONI DI VICTOR LAFAY

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA TAPPA ODIERNA

VIDEO HIGHLIGHTS TAPPA DI OGGI

VIDEO: GLI HIGHLIGHTS DELLA SETTIMA TAPPA

LE DICHIARAZIONI DI ATTILA VALTER

LE DICHIARAZIONI DI TIM MERLIER

LE DICHIARAZIONI DI CIMOLAI: “SODDISFATTO DEL SECONDO POSTO”

LE DICHIARAZIONI DI CALEB EWAN AL TERMINE DELLA TAPPA

TUTTE LE CLASSIFICHE DOPO LA SETTIMA TAPPA

ORDINE DI ARRIVO DELLA TAPPA ODIERNA: VITTORIA DI CALEB EWAN

JULIAN ALAPHILIPPE RINUNCIA ALLE OLIMPIADI DI TOKYO

DOMENICO POZZOVIVO SI RITIRA: “IERI SONO ANDATO FUORI GIRI”

LE PAROLE DI SONNY COLBRELLI: “NIZZOLO è DAVVERO STREGATO…”

GIRO: LA TAPPA DI DOMANI, UN FINALE IMPEGNATIVO. TUTTA LA ALTIMETRIA

LA TAPPA DI DOMANI: QUANDO E DOVE PASSERA’

ARRIVANO LE SALITE AL GIRO D’ITALIA, ED OCCHIO AL METEO NEL WEEKEND!

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

COSA E’ SUCCESSO A HUGH CARTHY

ATTILA VALTER: “VOGLIO TENERE LA MAGLIA ROSA ANCHE DOMANI”

LA TAPPA DI OGGI NOTARESCO-TERMOLI: PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

ORARI, PROGRAMMA E TV DELLA TAPPA DI OGGI (VENERDI’ 14 MAGGIO)

IL BORSINO DEI FAVORITI DI OGGI: LA GRIGLIA E LE STELLETTE

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

GIULIO CICCONE: “NON CREDEVO DI ESSERE COSI’ BRILLANTE. HO SBAGLIATO A SEGUIRE BETTIOL”

VINCENZO NIBALI, MANCA LA BRILLANTEZZA MA LA TOP-10 NON E’ UTOPIA

DAMIANO CARUSO CAPITANO DELLA BAHRAIN-VICTORIOUS. PUNTA ALLA TOP-5

GIULIO CICCONE FA SOGNARE L’ITALIA E PUNTA AL PODIO. MA SERVE ACCORTEZZA TATTICA

EGAN BERNAL DIVENTA IL FAVORITO NUMERO 1 DEL GIRO D’ITALIA. YATES NON CONVINCE

REMCO EVENEPOEL PUO’ VINCERE IL GIRO D’ITALIA?

I RESPINTI DAL COLLE SAN GIACOMO: HINDLEY, POZZOVIVO E I BIG CHE HANNO PERSO TERRENO

ATTILO VALTER E GINO MAEGER, CHI SONO LA MAGLIA ROSA E IL VINCITORE DI TAPPA?

VIDEO SERRY TAMPONATO DA UN’AMMIRAGLIA!

TUTTE LE CLASSIFICHE: MAGLIA CICLAMINO, AZZURRA E BIANCA

LE DICHIARAZIONI DI REMCO EVENEPOEL

LE DICHIARAZIONI DI EGAN BERNAL

LE DICHIARAZIONI DI ALEKSANDR VLASOV

LE DICHIARAZIONI DI ATTILA VALTER, LA NUOVA MAGLIA ROSA

LE DICHIARAZIONI DI GINO MAEDER, VINCITORE DI TAPPA

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA TAPPA DI OGGI

LA TAPPA DI OGGI GROTTE DI FRASASSI-ASCOLI PICENO: PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

ORARI, PROGRAMMA E TV DELLA TAPPA DI OGGI (GIOVEDI’ 13 MAGGIO)

IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D’ITALIA

LA FAGIANATA DI MAGRINI

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

VIDEO: LA BRUTTA CADUTA DI MIKEL LANDA

MIKEL LANDA CADE, FINISCE IN AMBULANZA E SI RITIRA

VIDEO: LA BRUTTA CADUTA DI PAVEL SIVAKOV

VIDEO HIGHLIGHTS QUINTA TAPPA: LA VOLATA DI EWAN SU NIZZOLO

LE DICHIARAZIONI DI CALEB EWAN

PAGELLE QUINTA TAPPA

DICHIARAZIONI GIACOMO NIZZOLO

DICHIARAZIONI ELIA VIVIANI

CADUTE SIVAKOV E LANDA: ADDIO A DUE PROTAGONISTI

L’OCCASIONE DELLA VITA PER DAMIANO CARUSO

PAVEL SIVAKOV COSTRETTO AL RITIRO

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL GIRO D’ITALIA

ORDINE D’ARRIVO QUINTA TAPPA GIRO D’ITALIA

DICHIARAZIONI PETER SAGAN

IL REFERTO MEDICO DI MIKEL LANDA

La presentazione della quinta tappaLa cronaca della vittoria a Sestola di Joe DombrowskiIl trionfo dello statunitense e la maglia rosa di De MarchiIl premio alla carriera del Rosso di BujaLe pagelle della quarta tappaI bocciati della quarta tappa – Tutte le classifiche  ‘La Fagianata’ di Riccardo Magrini

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della quinta tappa del Giro d’Italia 2021. Dopo una tremenda tappa appenninica contraddistinta pioggia e insidie in salita, il folto gruppo della Corsa Rosa rimane in terra emiliano romagnola per la Modena-Cattolica di 177 chilometri; una frazione che prevede un più che scontato finale in volata. 

Sarà un tappa assolutamente pianeggiante che si svolgerà quasi interamente sulla statale n. 9 della via Emilia. Si percorreranno strade rettilinee e generalmente larghe, ma anche numerosi attraversamenti cittadini tra rotatorie e spartitraffico, nel lungo attraversamento che i corridori dovranno affrontare per gran parte dell’Emilia Romagna tra le province di Modena, Bologna, Ravenna, Forlì Cesena e Rimini.

I PAESI ATTRAVERSATI NELLA TAPPA DI OGGI

Nei 177 chilometri di continuo rettilineo dall’inizio a fine tappa, i corridori troveranno due traguardi volanti, quello di Imola al chilometro 70, e quello di Savignano sul Rubicone al chilometro 136,4. Passati Rimini, Riccione e Misano Adriatico, gli ultimi chilometri di corsa saranno all’interno della città di Cattolica. Andranno superate diverse rotatorie e una serie di curve, tre a sinistra e una destra, prima di raggiungere il rettilineo di arrivo lungo 900 metri.

Considerando l’unica volata a cui abbiamo assistito finora, cioè quella di Novara, Tim Merlier (Alpecin Fenix) sarà il primissimo candidato del giorno per una doppietta personale. Mentre gli azzurri Giacomo Nizzolo (Qhubeka Assos) ed Elia Viviani (Cofidis) sono chiamati all’appello per un riscatto più che obbligatorio. Contro di loro figurano gli agguerritissimi Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) e Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma).

Contestualmente andrà verificata la condizione di Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Caleb Ewan (Lotto Soudal). In Casa Italia invece, oltre ai sopracitati Nizzolo e Viviani, vi sono altri pretendenti alla vittoria di tappa come Matteo Moschetti (Trek-Segafredo), Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation), Manuel Belletti (Eolo Kometa), Andrea Pasqualon (Intermarché Wanty Gobert) e Filippo Fiorelli (Bardiani-CSF-Faizanè), che si è già messo ben in mostra sia a Novara che al termine della fuga di ieri.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale della quinta tappa del Giro d’Italia 2021 dalle ore 12.45. Buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Nuoto, Europei 2021 in DIRETTA: bronzo per la 4×100 uomini con Miressi stratosferico. Martinenghi strabilia, delude Detti

Giro d’Italia 2021, il borsino dei favoriti dopo la prima settimana: Bernal e Evenepoel al top, delusione Yates