Giro d’Italia 2021, vittoria meritata per Sagan e la Bora-hansgrohe. Occasione persa per gli italiani

Doveva essere una frazione interlocutoria, in attesa del primo giorno di riposo (in programma al martedì in questa edizione numero 104). Invece non è mancato lo spettacolo e non sono mancati i colpi di scena nella decima frazione del Giro d’Italia 2021 partita da L’Aquila e giunta a Foligno dopo 139 chilometri. A vincere è stato in una volata molto particolare Peter Sagan. 

Un successo più che meritato quello dello slovacco, che alza per la seconda volta in carriera le braccia al cielo nella Corsa Rosa. “Devo ringraziare i miei compagni perché danno sempre il massimo per me. Oggi finalmente sono riuscito a vincere e devo ringraziare tutti loro” le parole del tre volte campione del mondo ai microfoni Rai dopo l’arrivo. Prima di battere Gaviria nello sprint, infatti, lo slovacco è stato trascinato dalla sua Bora-hansgrohe che ha dato spettacolo nell’unico GPM di giornata, quello del Valico della Somma.

Un ritmo mostruoso della compagine teutonica che è riuscita nell’intento di staccare tanti dei velocisti puri del calibro di Tim Merlier, Giacomo Nizzolo e Dylan Groenewegen, che sarebbero stati sicuramente pericolosi in chiave successo.

Un’occasione persa per l’Italia quella odierna: gli azzurri, sfruttando l’assenza di Caleb Ewan, ritirato, e le difficoltà di Merlier, potevano sicuramente fare meglio. Tanta fatica nelle gambe di Elia Viviani, solamente nono, nonostante l’ottima trenata di Simone Consonni, mentre si è dovuto accontentare dell’ennesimo piazzamento (il terzo podio in questo Giro) Davide Cimolai. Da sottolineare la quarta piazza di un eccellente Stefano Oldani.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Lotta, Europei Under 23: Simone Piroddu in finale per il bronzo, Diana accede ai recuperi

Nuoto, Italia bronzo europeo nella 4×100. Alessandro Miressi firma il record nazionale nei 100 sl!