LIVE MotoGP, Test Jerez in DIRETTA: Valentino Rossi vede la luce. “Va meglio con le modifiche della Yamaha”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GIORNATA DI TEST

MotoGP, Valentino Rossi: “Timidi sorrisi, la Yamaha ha fatto qualche modifica. Ora va meglio”

18.10 Non ci rimane che confermare la chiusura della giornata e ringraziarvi per la cortese attenzione. Buon proseguimento di serata!

18.08 Pochissimi giri per Marc Marquez e Aleix Espargarò, mentre in casa Honda il migliore è risultato Takaaki Nakagami, quinto a 469 millesimi. Bene anche Pol Espargarò a 627. Alex Marquez si ferma in 15a posizione a 1.291. Per la KTM Miguel Oliveira chiude settimo a 629 millesimi, mentre Brad Binder è 11° a 819.

18.06 In casa Ducati il miglior è stato Johann Zarco, quinto a 556 millesimi dalla vetta, mentre Bagnaia e Miller non hanno forzato, chiudendo una quarantina di giri a testa. “Pecco” chiude decimo a 811 millesimi da Vinales, mentre l’australiano è diciottesimo a 1.576. Come detto dai due piloti, si è lavorato solamente su pochi dettagli.

18.04 Valentino Rossi, invece, ha completato 73 giri con il miglior tempo a 821 millesimi da Vinales. Quello che fa ben sperare in casa del pesarese è il fatto che ha migliorato quanto messo in mostra nel weekend. Sarà la svolta della sua annata?

18.02 Il test di Jerez si chiude con Vinales davanti a tutti. Lo spagnolo ha stampato un ottimo 1:36.879 a lato di 101 giri complessivi. Una bella risposta dopo le difficoltà del weekend di gara. In casa Yamaha non ha girato Quartararo dopo il problema al braccio, mentre Franco Morbidelli ha chiuso al nono posto a 748 millesimi.

18.01 RIEPILOGO TEMPI TEST JEREZ 2021

18.00 BANDIERA A SCACCHI! SI CHIUDONO I TEST DI JEREZ!

17.58 Siamo alle ultime battute del test di Jerez. Morbidelli e Binder stanno concludendo gli ultimissimi giri.

17.55 Siamo ormai giunti ai titoli di coda. Pol Espargarò e Franco Morbidelli stanno concludendo il loro lavoro su tempi altissimi.

17.52 Pol Espargarò si rilancia per il suo giro numero 88 e fa segnare il suo migliore T1, non riesce a ripetersi nei settori successivi e chiude in 1:37.922

17.49 Rimangono in pista Morbidelli e Espargarò, con lo spagnolo che chiude in 1:37.823 e non migliora il suo crono precedente per 3 decimi.

17.46 Il team Yamaha Petronas conferma che la giornata di Valentino Rossi si è conclusa. Il “Dottore” ha macinato chilometri con 73 giri all’attivo e, soprattutto, si è dimostrato più performante dell’intero weekend di gara. Forse qualche problema è stato risolto dal nove volte campione del mondo che ha sfruttato questa giornata per migliorare una situazione davvero complicata.

 

17.45 Binder chiude 1:38.5, Espargarò in 1:38.3 e non migliorano, come Morbidelli che prosegue su tempi interlocutori.

17.42 Torna a rombare un motore a Jerez, si tratta della KTM di Brad Binder! Il sudafricano, al momento 11° a 819 millesimi, torna in scena per il suo 60° giro. Si rianima il tracciato, anche Pol Espargarò e Franco Mordebilli entrano in azione

17.39 Rimane in pista solamente Takaaki Nakagami, che procede su tempi altissimi. Il test sembra ormai volgere al termine, per cui è ormai tempo di fare il bilancio della giornata andalusa.

17.36 Valentino Rossi, come detto, si è portato in 12a posizione a 821 millesimi dalla vetta. Il suo 1:37.700 è nettamente migliore del suo crono realizzato nella Q1 (1:37.915). Ieri in gara non è andato oltre un 1:38.792.

17.33 Nakagami chiude il suo 68° giro su tempi alti, mentre Franco Morbideli tocca quota 56 tornate e decide di fare il suo rientro ai box.

17.30 Siamo ormai giunti a 30 minuti dalla conclusione. Valentino Rossi torna ai box, mentre ne escono Franco Morbidelli e Takaaki Nakagami.

17.27 Rimane in pista solamente Valentino Rossi che, dopo aver migliorato, ora procede su ritmi più alti. 73 giri completati per lui. Tutti gli altri sono fermi ai box. Ormai il turno è quasi concluso…

17.24 Il nove volte campione del mondo riparte, fa segnare i migliori parziali personali nel T1 e T2, quindi cede nel T3 e non migliora per pochissimi millesimi.

17.21 Valentino Rossi si lancia, fa segnare i suoi migliori parziali e chiude in 1:37.700 e sale in 12a posizione a 821 millesimi da Vinales! Nel frattempo caduta per Pol Espargarò nell’ultima curva. Tutto ok per il pilota, mentre il “Dottore” si rilancia

17.19 La giornata di Jack Miller si chiude, al momento, con il 18° tempo in 1:38.455 a 1.576 da Vinales. ieri in gara il suo miglior crono è stato di 1:37.908 nel corso del sesto giro.

 

17.16 Continua il lavoro di Franco Morbidelli che tocca quota 52 giri in 1:38.038. Il portacolori del team Yamaha Petronas prosegue nel suo lavoro sulla sua M1 Spec-A

17.13 Takaaki Nakagami migliora il suo crono al 64° giro in 1:37.348 e sale in quarta posizione a 469 millesimi da Vinales. Spinge anche Brad Binder che si porta in 11a posizione a 819 millesimi.

17.10 Breve stop per Franco Morbidelli che, al momento, si piazza in nona posizione in 1:37.627 a 748 millesimi.

 

17.07 Prosegue il lavoro in casa Repsol Honda con Pol Espargarò che rimane in pista. Marc Marquez, come già ampiamente annunciato, ha chiuso il suo turno questa mattina dopo 4 giri totali.

 

 

17.04 AGGIORNAMENTO TEMPI TEST JEREZ 2021

17.01 Luca Marini chiude il suo 65° giro volando in ottava posizione in 1:37.559 a 680 millesimi da Vinales. Torna in azione Valentino Rossi.

16.58 Luca Marini e Brad Binder tornano in azione, mentre Maverick Vinales torna ai box dopo il 101esimo giro. Vedremo se lo spagnolo tornerà nuovamente in azione. Siamo a un’ora dalla fine dei test, molti potrebbero già aver conclusa la propria giornata…

16.55 1:37.500, Maverick Vinales continua a martellare su ottimi tempi, mentre in pista in questo momento troviamo anche Enea Bastianini impegnto nel suo 55° giro e Alex Marquez.

16.52 Ed eccoci arrivati a quota 100 giri!! Maverick Vinales taglia questa fatidica quota, per un totale di 442.3 chilometri! Il crono di 1:37.865 conferma il suo ottimo passo con la M1.

16.49 Maverick Vinales non si ferma ed è di nuovo in pista, pronto a tagliare quota 100 giri! Lo spagnolo, dopo la vittoria di Losail 1, ha centrato un quinto posto a Losail 2, quindi 11° a Portimao, prima del 7° posto di ieri. Cerca di ritrovare il bandolo della matassa con una M1 che non sente ancora sua abbastanza.

16.46 Buoni parziali per Joan Mir che chiude il suo 65° giro, senza migliorarsi, quindi Enea Bastianini torna in pista per il 50° giro.

16.43 Tornano in azione Pol Espargarò e Takaaki Nakagami, mentre tornano ai box Iker Lecuona e Alex Marquez. Vinales si ferma dopo la bellezza di 97 tornate!

16.40 Joan Mir torna in pista, al momento è terzo a 431 millesimi da Vinales. Vedremo se in questo run lavorerà sul passo gara o sul time attack. Di nuovo in azione Miguel Oliveira, Luca Marini e Iker Lecuona.

16.37 Maverick Vinales prosegue nella sua incredibile mole di lavoro. Lo spagnolo ha toccato quota 94 giri, per un totale, al momento, di 415 chilometri! Ben oltre 3 GP di Spagna

16.34 Franco Morbidelli chiude un altro giro in 1:39.470, il romano prosegue su tempi alti e lavora sulla moto. Ieri ha fatto segnare il suo miglior giro in gara in 1:37.993, mentre nella Q2 ha fatto segnare 1:36.812

 

16.31 Prosegue Enea Bastianini, che fa segnare i suoi migliori parziali. Conclude in 1:37.717 e sale in decima posizione a 838 millesimi da Vinales, superando Aleix Espargarò

16.28 Enea Bastianini migliora in 1:37.891 e sale in 11a posizione a 1.012 da Vinales. Il romagnolo cerca di trovare il giusto feeling con la sua Ducati dopo la caduta di ieri in avvio di gara. Nel frattempo Valentino Rossi torna ai box dopo sessanta giri

16.25 1:37.982 per Vinales che conferma di avere un ottimo passo. Valentino Rossi fa segnare il suo migliore T1, quindi alza il ritmo e chiude il suo 60° giro in 1:38.365 a circa 2 decimi dalla sua migliore prestazione

16.22 Valentino Rossi prosegue con il suo lavoro, sempre su tempi alti. Al momento ha concluso 58 giri. Di nuovo in scena Vinales che, invece, tocca quota 85 tornate e continua a martellare su tempi interessanti. Di nuovo in azione a che Nakagami, mentre sono ai box Morbidelli, Bastianini, Petrucci e Marini

16.19 Di nuovo in pista Joan Mir. Al momento il campione del mondo è terzo in 1:37.310. Nella gara di ieri il suo miglior crono è stato di 1:38.239 nel corso del 12° giro, mentre in qualifica è sceso fino all’1:37.154, quindi molto vicino al tempo odierno

16.16 Al momento Maverick Vinales, Pol Espargarò e Johann Zarco sono i piloti in pista con il maggior numero di giri. Il portacolori del team Yamaha si avvicina a quota 80.

 

16.13 AGGIORNAMENTO TEMPI TEST JEREZ 2021

16.10 Maverick Vinales mette le gomme da tempo e vola al comando! 1:36.879 per lo spagnolo che nel T1, T2 e T3 fa segnare i suoi migliori parziali, quindi nel T4 piazza il record assoluto. Il portacolori della Yamaha mette 34 millesimi tra sè e Alex Rins.

16.07 Franco Morbidelli di nuovo in pista a Jerez, seguito anche da Maverick Vinales. Valentino Rossi chiude un altro giro ma lavora sul passo e non sul time attack. 55° giro per il “Dottore”.

16.04 Di nuovo in pista Valentino Rossi, impegnato nel suo 53° giro. In scena anche Marini, Bastianini, Nakagami e Petrucci, tutti su tempi poco indicativi

16.01 Per Francesco Bagnaia il test si conclude con, attualmente, una 9a posizione in 1:37.690 e 40 giri. Ieri in gara ha fatto segnare il miglior crono in 1:38.059 nel corso del nono giro, mentre in Q2 era sceso fino a 1:36.960

15.58 Già conclusa la giornata per “Pecco” Bagnaia che parla a sky Sport: “Bella sensazione essere lassù in classifica. Abbiamo lavorato bene e faticato tanto, ora ho la costanza giusta, mi manca solo la vittoria. Mir ha vinto il titolo con un solo successo, per cui l’importante è la costanza. Prossime gare? Meglio per la nostra moto… Oggi non avevo tantissimo lavoro, qualche dettaglio che non abbiamo avuto tempo di provare nel weekend”

15.55 Torna in pista Enea Bastianini, attualmente 12° a 1.036 da Rins, con una molte di 36 giri, mentre Valentino Rossi chiude un run rapido che lo ha portato in 14a posizione

15.52 Continua a spingere anche Joan Mir. Il campione del mondo fa segnare un 1:37.541, quindi migliora ancora fino all’1:37.310 a 397 millesimi da Rins. Lo spagnolo si porta in terza posizione a 175 da Vinales

15.49 Valentino Rossi continua nel suo run. Prima fa segnare un 1:38.508, migliora per pochi millesimi, ma rimane 17°, quindi scende a 1:38.156 a 1.245 e si porta in 14a posizione.

15.43 Takaaki Nakagami sale in quarta posizione in 1:37.440 a 527 millesimi dalla vetta. Ieri il nipponico ha tenuto un passo di 1:38 medio nel corso della gara di Jerez.

15.40 Di nuovo in pista anche Danilo Petrucci con la KTM del team Tech3. Al momento il pilota umbro è 18° a 1.695. Di nuovo in azione anche Valentino Rossi

15.37 Zarco chiude il suo 75° giro in 1:40.380 proseguendo sul passo, mentre Nakagami fa segnare il suo migliore T2 senza però migliorare il suo crono,

15.34 Luca Marini procede su buoni intermedi in questo run ma non riesce a migliorare il suo crono. Quasi 50 giri per l’urbinate. Il fratello, invece, rientra ai box.

15.31 Ancora problemi per Alex Marquez, che si ferma in curva 7 con problemi tecnici alla sua Honda del team LCR. Lo spagnolo rimane 16° a 1.564 da Alex Rins.

15.28 Al momento sono in azione Vinales, Zarco, Pol Espargarò, Marini, Nakagami e Alex Marquez, ecco anche Valentino Rossi che apre il suo 44° giro

15.25 Simulazione qualifica per Joan Mir. Attendiamo i riscontri cronometrici del pilota Suzuki.

15.21 Dopo una lunga sosta rientra in pista anche Joan Mir. Lo spagnolo, campione del mondo in carica, è al momento sesto posto assoluto dopo aver compiuto 48 passaggi.

15.17 Scivolata senza conseguenze per Savadori all’ultima curva del circuito. L’alfiere di Aprilia si stava migliorando nel secondo e nel terzo intertempo.

15.13 Mantiene il diciassettesimo posto Valentino Rossi che da oltre un ora non è impegnato in pista. Il ‘Dottore’ continua il lavoro in vista del Gran Premio di Francia, previsto a metà maggio.

15.10 Savadori in pista con l’Aprilia, moto che continua a migliorare su tutte le piste. La conferma arriva da Aleix Espargarò che nei primi passaggi del GP di ieri era in grado di tenere il ritmo dei migliori.

15.08 Vinales passa la soglia dei 70 passaggi. Incredibile lavoro del teammate di Fabio Quartararo

15.04 Alex Rins al comando della graduatoria dei tempi sulla Yamaha di Maverick Vinales. I due iberici precedono il francese Johann Zarco (Ducati), ottavo ieri nel GP di Spagna.

15.02 Franco Morbidelli, settimo al momento, è il leader tra gli italiani. Il portacolori di casa Petronas si conferma un protagonista del Mondiale nonostante una moto che non è all’altezza dei rivali.

14.58 Si migliora Marini che sale al dodicesimo posto alle spalle di Enea Bastianini. I due rookie di casa Ducati continuano l’adattamento alla classe regina del Motomondiale dopo aver lottato ad armi pari per il titolo in Moto2.

14.55 Attenzione a Luca Marini! L’alfiere di casa Esponsorama segna il miglior crono personale in tutti i settori della pista.

14.52 Il post di Honda che comunica la fine del test per Marc Marquez.

14.48 Termina qui la sessione di Marc Marquez. Lo spagnolo si prepara dopo due brevissimi stint al prossimo round previsto a Le Mans.

14.45 Il portoghese Miguel Oliveira è il migliore delle KTM al momento. Quinto posto per il vincitore del GP di Portimao 2020 che per ora ha fatto 43 giri.

14.41 Valentino Rossi ha compiuto 36 passaggi fino ad ora. Il pilota della Yamaha si colloca al diciassettesimo posto con 1 secondo e 6 decimi di ritardo dallo spagnolo Alex Rins.

14.38 Alex Marquez! Lo spagnolo firma il miglior intertempo personale in due settori della pista, ma non riesce a scalare la graduatoria.

14.35 Torna in pista Maverick Vinales, unico ad aver superato la soglia dei 60 giri!

14.32 La classifica resta immutata. Alex Rins (Rins) detta il passo con il tempo di 1.36.913. Secondo tempo per Maverick Vinales (Yamaha) davanti a Johann Zarco (Ducati/Pramac) ed a Pol Espargarò (Honda). Il migliore degli italiani è Franco Morbidelli (Yamaha/Petronas) davanti a Francesco Bagnaia (Ducati).

14.28 Ottava Francesco Bagnaia! Il pilota della Ducati si migliora nel corso del 32° giro!

14.26 Francesco Bagnaia cerca la simulazione della qualifica! Attenzione al leader del Mondiale della Ducati!

14.23 Luca Marini è al momento l’unico italiano in pista a Jerez de la Frontera. L’italiano, esordiente nella classe regina del Motomondiale, ha al momento il 14° crono della gironata con 33 giri compiuti

14.20 Rins e Vinales condividono il record di giri effettuati. I due hanno effettuato 59 passaggi sulla linea del traguardo!

14.17 Continua l’azione a Jerez!

14.14 Simulazione di qualifica per Zarco. Miglior tempo personale nel T1 del circuito di Jerez.

14.10 Sette giri sono stati compiuti da Marc Marquez. Lo spagnolo di casa Honda continua il recupero dopo un fine settimana complesso. Il pluricampione iberico è stato vittima di due cadute che fortunatamente non hanno provocato delle conseguenze.

14.07 Ritorna in pista Jack Miller! Il pilota che ha vinto il GP di ieri è al momento 15° in classifica con 35 giri fatti.

14.04 Zarco è la migliore Ducati in pista. Il transalpino è terzo al momento e si sta preparando al meglio per la prova di casa di Le Mans.

13.59 Sono 25 i giri completati da Francesco Bagnaia. Il leader del Mondiale è dodicesimo al momento e non sembra cercare il giro veloce.

13.55 Stanno per iniziare le ultime 4 ore di questi test. Al momento il migliore degli italiani resta Franco Morbidelli con il settimo crono. Bastianini e Bagnaia restano ai margini della Top10, mentre resta 17° Valentino Rossi.

13.52 Yamaha è al momento la moto più vincente di questo campionato. La casa giapponese ha realizzato tre successi nelle prime quattro competizioni ed ha collocato sempre almeno unità nella Top3. Le Mans potrebbe confermare questa tendenza.

13.50 I team non scenderanno in pista per due settimane dopo il test odierno. Ricordiamo che dovremo attendere fino al 16 maggio per il prossimo  evento, previsto in Francia a Le Mans.

13.46 Vinales oltrepassa i 60 giri. Incontenibile lo spagnolo che sta lavorando anche al posto del francese Fabio Quartararo, assente oggi visti i problemi al braccio accusati ieri in gara.

13.43 Ritorna in pista Jack Miler, autore ieri di una prova perfetta che ha regalato a Ducati il primo successo a Jerez dopo oltre 10 anni.

13.38 Franco Morbidelli ha il miglior tempo tra gli italiani. Settimo crono per il terzo classificato nel GP di Spagna di ieri. Undicesimo posto per Enea Bastianini davanti a Francesco Bagnaia.

13.36 Tutti i piloti tornano ai box ad eccezione di Maverick Vinales. Lo spagnolo è al secondo posto della classifica.

13.33 Immagini da Jerez de la Frontera:

13.30 Valentino Rossi è al momento 17°. Tanto lavoro per il ‘Dottore’ che fatica a trovare il passo con i diretti rivali. Franco Morbidelli (Yamaha) è il migliore degli italiani con il settimo tempo.

13.28 Segnali positivi anche da parte di Nakagami! Il giapponese realizza il best lap personale dopo 30 giri.

13.25 Johann Zarco! Terzo tempo per il francese di Pramac. Il pilota Ducati si porta a 522 millesimi dalla Rins che comanda la classifica al momento!

13.20 Quinto posto per Franco Morbidelli, mentre sale al terzo posto Pol Espargarò. La Yamaha ed il pilota Honda inseguono Alex Rins.

13.17 Alex Rins! Best lap di giornata lo spagnolo in 1.36.913! Che giro per il portacolori della Suzuki dopo 50 passaggi!

13.14 Simulazione di qualifica per Pol Espargarò. Lo spagnolo è al momento al quarto posto della classifica dopo aver percorso 39 passaggi sulla linea del traguardo.

13.11 Ottimi riscontri anche per Jack Miller! L’australiano di casa Ducati sbarca in questi test dopo aver vinto la competizione di ieri.

13.08 Anche Joan Mir (Suzuki) cerca la prestazione. Parziali interessanti per il campione del mondo!

13.05 Attenzione ad Alex Rins. Lo spagnolo registra il miglior crono nel terzo intertempo, ma non riesce a concretizzare nell’ultimo tratto del circuito.

13.00 Vinales, Rins, P. Espargarò, Zarco, Morbidelli, Rabat e Rossi sono impegnati in questo momento. Tanta azione a Jerez, la prima delle quattro poste spagnole che hanno accolto il Motomondiale 2021.

12.57 Valentino Rossi, nel suo giro più veloce, paga 4 decimi solo nel primo settore nel confronto con Vinales. A parità di moto il raffronto è pesante per il ‘Dottore’ che al momento è 18° con 1 secondo e 7 di margine dall’iberico.

12.54 Alex Rins rienta in pista insieme a Maverick Vinales. I due sono al momento al comando della classifica, rispettivamente al secondo ed al primo posto. La coppia ha compiuto oltre 40 giri!

12.51 Lavoro in casa Honda. Pol Espargarò in sella alla moto giapponese continua un fondamentale test in vista delle prossime corse in programma.

12.49 Bagnaia e Morbidelli scendono in pista. Il pilota Ducati e l’alfiere di Yamaha Petronas cercano conferme dopo il podio conquistato ieri al termine di una competizione spettacolare.

12.45 Si migliora Pol Espargarò. Lo spagnolo di Honda strappa il quarto tempo assoluto della giornata con 5 decimi di ritardo dal leader Vinales (Yamaha)

12.41 Maverick Vinales (Yamaha) è al comando della classifica con il tempo di 1.37.153. Alex Rins e Miguel Oliveira inseguono lo spagnolo che vanta nella propria bacheca il successo nel primo atto stagionale in Qatar. Enea Bastainini (Ducati) è il migliore degli italiani con il settimo tempo, mentre Franco Morbidelli (Petronas) è nono al momento. Undicesimo posto per Francesco Bagnaia (Ducati), 16° per Valentino Rossi (Petronas).

12.38 Ottimo passo gara per Rins ed Oliveira. La Suzuki e la KTM mantengono un passo di 1.37 basso, crono che è più basso di quanto realizzato ieri da Fabio Quartararo (Yamaha).

12.35 Sono solo 4 i giri registrati da Marc Marquez. Lo spagnolo di casa Honda si trova al momento al dodicesimo posto della classifica con il tempo di 1.38.303. L’iberico continua il lavoro per tornare all’apice della propria condizione fisica, ma ci vorrà tempo.

12.32 Alex Rins, spagnolo di casa Suzuki, è il pilota con più giri all’attivo dopo oltre due ore di azione. L’iberico è al momento secondo ed ha completato 32 passaggi sul traguardo. Giornata di lavoro per il teammate di Joan Mir dopo una difficile giornata ieri.

12.26 Si continua senza sosta a Jerez de la Frontera. La pit lane resterà aperta fino a questa sera alle 18.00. Non sono previste pause.

12.21 Ecco le prime immagini odierne di Marc Marquez impegnato nei test di Jerez:

12.18 Suzuki impegnata in una simulazione di qualifica, con Alex Rins che balza in seconda piazza con 1’37″4 e si avvicina a 3 decimi dal best time odierno di Vinales.

12.16 Bagnaia e Marc Marquez nel frattempo si migliorano (senza provare il time-attack) e bussano alle porte della top10 in 1’38″1 e 1’38″3.

12.14 Time-attack KTM, con Miguel Oliveira 2° in 1’37″508 a 373 millesimi dalla vetta. Per il portoghese si tratta davvero di un ottimo crono, alla luce del suo 1’37″7 firmato in qualifica nel Q1.

12.12 Entra in scena finalmente anche Marc Marquez! Primo giro lanciato di giornata in 1’40″9 per lo spagnolo, che poi scende subito in 1’39″0 al secondo passaggio.

12.10 Vinales torna a girare in 1’37″6 dimostrando una buona costanza, mentre Valentino Rossi riesce finalmente ad abbattere il muro dell’1’39” stampando un discreto 1’38″9 che gli vale la 15ma piazza provvisoria.

12.07 Ci stiamo avvicinando alla fase calda di questa sessione di test, in cui andranno in scena le simulazioni di qualifica e soprattutto i long-run con gomme usate.

12.05 La top10 provvisoria di giornata: Vinales, Rins, Zarco, Binder, Mir, Bastianini, Nakagami, Morbidelli, Pol Espargarò e Oliveira.

12.02 Johann Zarco spinge forte con la Ducati Pramac e balza in terza posizione con 1’37″753, a 6 decimi dalla miglior prestazione di Vinales. Il transalpino aveva girato in 1’37″6 nel warm-up di ieri mattina.

12.00 Rossi migliora leggermente in 1’39″2 ma è un passo troppo lento anche per una simulazione passo gara con gomme a fine vita.

11.58 Niente da fare, Maverick Vinales torna ai box. Valentino Rossi continua nel frattempo a faticare: ultimo passaggio in 1’39″5 per il Dottore.

11.56 Vinales in pista per un nuovo run (forse simulazione passo gara?) con un primo passaggio in 1’37″6. Attendiamo i prossimi giri per decifrare il programma di lavoro Yamaha.

11.54 Posizioni degli italiani in classifica: 5° Enea Bastianini a 0.814 dalla vetta, 7° Franco Morbidelli a 0.863, 13° Francesco Bagnaia a 1.545, 15° Danilo Petrucci a 1.843, 16° Valentino Rossi a 1.876, 18° Lorenzo Savadori a 2.218 e 19° Luca Marini a 2.385.

11.51 Temperature in aumento a Jerez de la Frontera: condizioni ormai quasi ottimali per svolgere dei long-run significativi.

11.49 Marc Marquez e Stefan Bradl sono gli unici a non essere ancora scesi in pista stamattina. L’otto volte campione iridato è reduce da uno stressante weekend di gara per il suo braccio, quindi svolgerà pochi giri per cercare alcune soluzioni tecniche.

11.47 Tito Rabat ha percorso sinora 29 giri ed è il pilota più attivo di giornata a +1 su Alex Rins e +6 su Maverick Vinales. 21 tornate per Pol Espargarò, 20 per Zarco e Alex Marquez. 10 giri a testa per la coppia Yamaha Petronas Rossi-Morbidelli.

11.44 Alex Rins lima altri tre decimi e si avvicina a mezzo secondo dal miglior tempo di Vinales, mentre le Ducati ufficiali sono appena fuori dalla top10 in 1’38″6.

11.41 Valentino Rossi è tornato a girare ma non riesce ancora a scendere sotto il muro dell’1’39”, mentre le Suzuki risalgono la classifica con Alex Rins 2° e Joan Mir 4°.

11.39 Da segnalare l’ottima terza posizione provvisoria del rookie azzurro Enea Bastianini, staccato di 814 millesimi dalla vetta in 1’37″949 con la Ducati Avintia.

11.38 Ricordiamo che la pole position di sabato è andata a Quartararo in 1’36″755, con Vinales che si era qualificato 7° in 1’37″070.

11.37 Super crono di Maverick Vinales!!! 1’37″135 per lo spagnolo della Yamaha Factory, che ha effettuato presumibilmente un time-attack con gomme nuove.

11.35 Buoni segnali in pista però per la casa di Iwata, con Vinales che torna in pista e si migliora ulteriormente in 1’37″622! Risale anche Franco Morbidelli, 4° in 1’37″9.

11.33 Nel frattempo arriva la conferma ufficiale del forfait di Fabio Quartararo. Yamaha comunica che il francese si sottoporrà quest’oggi a dei controlli medici in seguito ai problemi fisici di ieri all’avambraccio.

11.31 Dopo un primo giro lento per mandare in temperatura gli pneumatici, la coppia del Team Petronas comincia a spingere: 1’38″8 per Morbidelli, 1’39″0 per Rossi.

11.29 Il primo run si apre con un modesto 1’40″2 sia per Rossi che per Morbidelli, mentre Miller scende subito sotto l’1’39”.

11.27 In pista anche Valentino Rossi con la Yamaha Petronas e Jack Miller con la Ducati ufficiale!

11.25 Joan Mir parte forte ed è subito 3° con la Suzuki in 1’38″0, replicando in sostanza il proprio miglior crono siglato nel warm-up mattutino di ieri.

11.23 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

11.21 Dopo la storica doppietta di ieri, comincia anche il programma di lavoro odierno del Team Factory Ducati. Il primo a scendere in pista è “Pecco” Bagnaia.

11.19 Verosimilmente, d’ora in avanti la pista sarà sempre più affollata fino al picco previsto nella fascia oraria 13-16.

11.17 SEMAFORO VERDE!! Dopo oltre un quarto d’ora di sospensione, riparte ufficialmente la sessione odierna di test per la MotoGP.

11.14 Di seguito la classifica aggiornata dei migliori tempi di giornata ai test di Jerez:

11.11 La sosta di Vinales dovrebbe essere legata a problemi tecnici della sua Yamaha, infatti non è stata segnalata alcuna caduta da parte del nativo di Figueres.

11.09 Controlli in corso proprio in curva 6 per valutare le condizioni della pista. Da segnalare che anche Maverick Vinales si è fermato nel circuito.

11.07 Sessione in regime di bandiera rossa, con il cronometro che continua a scorrere quando mancano ormai meno di 7 ore al termine di questa giornata di test collettivi della MotoGP a Jerez.

11.04 Siamo ancora in attesa di capire i motivi di questa bandiera rossa, che potrebbero essere legati alla caduta di Aleix Espargarò. Il pilota dovrebbe essere illeso, da valutare un eventuale danneggiamento degli air-fence.

11.00 BANDIERA ROSSA!! Sessione interrotta per ripristinare le condizioni di sicurezza in pista, ma non emergono ulteriori dettagli per il momento.

10.58 Nessun miglioramento di rilievo in questa fase della sessione: Maverick Vinales è sempre in testa con un paio di decimi di vantaggio sulla KTM di Brad Binder.

10.55 Caduta in curva 6 al primo giro lanciato per Aleix Espargarò. Nessuna conseguenza per il pilota, secondo le prime indicazioni della Dorna.

10.53 Tra i big non sono ancora scese in pista le Yamaha Petronas di Rossi e Morbidelli, le Ducati ufficiali di Miller e Bagnaia e la Honda di Marc Marquez.

10.50 Lo spagnolo dell’Aprilia invece stringe i denti e fa un tentativo, nella speranza di non complicare la situazione relativa al suo avambraccio.

10.48 In pista a Jerez anche l’Aprilia con Lorenzo Savadori, al momento 11° in 1’39″5. Difficilmente vedremo all’opera quest’oggi Aleix Espargarò, dopo i problemi fisici accusati ieri.

10.45 Binder è il secondo pilota di giornata a scendere sotto l’1’38” e porta la sua KTM in seconda posizione a due decimi dalla vetta. 1’37″930 per il sudafricano, che eguaglia di fatto il tempo siglato ieri mattina nel warm-up.

10.42 Grandissimo equilibrio alle spalle di Vinales, con le KTM che si inseriscono in coda al terzetto inseguitore. Brad Binder è 5° in 1’38″1, Miguel Oliveira 6° in 1’38″2.

10.39 Vinales è sempre leader in 1’37″7 davanti alla Suzuki di Rins, alla Honda di Pol Espargarò e alla Ducati di Zarco. I tre inseguitori dello spagnolo vantano tutti un 1’38″1 come miglior giro di giornata.

10.36 Al momento nessuno è ancora sceso in pista con una doppia gomma media. Dovremo aspettare forse un paio d’ore per assistere alle prime vere simulazioni di gara.

10.33 Pol Espargaro si migliora con la Honda ed è 3° in 1’38″1, subito davanti alla Ducati Pramac di Johann Zarco.

10.30 Un altro passaggio in 1’37″7 per la Yamaha di Maverick Vinales, ampiamente il più veloce di giornata fino a questo momento.

10.28 Vinales si migliora nel frattempo in 1’37″7 confermandosi estremamente rapido al mattino, ma il vero banco di prova arriverà per lui dalle ore 13 in poi.

10.27 Ricordiamo che ieri, per il GP di Spagna a Jerez, quasi tutta la griglia ha optato per una coppia di gomme medie. Le Suzuki e Vinales avevano invece una soft all’anteriore.

10.25 Vinales riparte con un buonissimo giro in 1’37″9, ma lo spagnolo va spesso e volentieri in difficoltà con le alte temperature che si presentano durante il Gran Premio.

10.22 Vinales torna a girare sempre con soft all’anteriore e media al posteriore, quindi con la stessa combinazione utilizzata ieri in gara. In corso presumibilmente prove comparative di set-up.

10.20 In pista anche la KTM con il portoghese Miguel Oliveira (soft davanti e media dietro) che comincia in 1’38″4.

10.18 Pol Espargarò in effetti comincia il primo run di giornata e taglia il traguardo in 1’38″4 con una coppia di gomme soft, attestandosi momentaneamente in terza piazza a 6 decimi da Vinales.

10.16 Il Team Repsol Honda nel frattempo comunica che sarà Pol Espargarò il primo pilota HRC a scendere in pista. Marc Marquez non può ancora svolgere un elevato numero di giri, quindi sarà presumibilmente impegnato verso metà giornata con temperature simili a quelle della gara di ieri.

10.14 Attualmente Vinales è al comando della sessione in 1’37″796 davanti a Rins (1’38″3) e alla Ducati di Tito Rabat (1’41″5).

10.12 Dopo un solo giro cronometrato, Vinales è rientrato ai box per dare le prime indicazioni al team sulle condizioni della pista.

10.11 Anche Suzuki comincia il programma di lavoro odierno, con Alex Rins impegnato sul tracciato con gomma soft all’anteriore e hard al posteriore.

10.09 Maverick Vinales rompe gli indugi ed è il primo a far segnare un giro cronometrato in questa giornata di test. Tempi ancora molto alti per lo spagnolo della Yamaha, che è entrato in pista con una gomma soft all’anteriore.

10.06 Lunedì molto importante in casa Honda per Marc Marquez, che avrà finalmente il tempo per capire meglio i problemi della sua RC213V 2021. Lo spagnolo, ancora lontano dal top della forma fisica, vuole trovare la quadratura del cerchio per tornare a lottare per il podio.

10.03 Il cronometro è già partito ma nessun pilota è ancora entrato in pista sul circuito intitolato ad Angel Nieto.

10.00 SEMAFORO VERDE! Cominciano ufficialmente le 8 ore di test della MotoGP a Jerez.

9.56 Yamaha e Aprilia saranno presumibilmente costrette a fare i conti con i forfait odierni di Fabio Quartararo e Aleix Espargarò, i quali hanno entrambi sofferto problemi agli avambracci nel corso della gara di ieri.

9.52 I team potranno quindi effettuare delle prove comparative importanti rispetto al weekend di gara appena disputato sempre a Jerez, in modo da capire meglio il potenziale delle rispettive moto in vista del prosieguo del campionato.

9.45 Ieri Valentino Rossi è stato molto chiaro: “Spero che nei test di domani possa trovare una soluzione per poter andare più forte“.

9.40 Buongiorno amici di OA Sport. Alle 10.00 inizierà a Jerez una fondamentale giornata di Test per la MotoGP che si concluderà alle 18.00.

IL PROGRAMMA DI TEST A JEREZ (3 MAGGIO)

PROMOSSI E BOCCIATI GP DI SPAGNA MOTOGP

MOTOGP: VALENTINO ROSSI ORA HA PIU’ SUCCESSO COME TEAM-MANAGER

L’ORDINE D’ARRIVO DEL GP DI SPAGNA DI MOTOGP

LA CRONACA DELLA GARA

LE PAGELLE DEL GP DI SPAGNA

VIDEO HIGHLIGHTS GP SPAGNA

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE MOTOGP: BAGNAIA IN TESTA

LA CAUSA DEL CROLLO DI FABIO QUARTARARO

QUALI SONO I PROBLEMI DI VALENTINO ROSSI?

FRANCESCO BAGNAIA PUO’ CREDERE NEL MONDIALE

MARC MARQUEZ NON E’ ANCORA QUELLO DEI GIORNI MIGLIORI

LA DUCATI FIRMA LA DOPPIETTA SU UNA PISTA DOVE NON VINCEVA DA 15 ANNI

FRANCO MORBIDELLI E LA ZAVORRA DI UNA MOTO NON ALL’ALTEZZA

FRANCESCO BAGNAIA: “PISTA SFAVOREVOLE, FELICE DI ESSERE IN VETTA AL MONDIALE”

VALENTINO ROSSI: “RAZALI HA FIDUCIA IN ME”

MARC MARQUEZ: “HO SOFFERTO FISICAMENTE, AVEVO IL COLLO BLOCCATO”

JOHANN ZARCO: “SONO CONTENTO DELLA MIA MOTO, SONO STATO VELOCE”

LE DICHIARAZIONI DI FRANCO MORBIDELLI

LA CRONACA DELLA MOTO2

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE MOTO2

FABIO DI GIANNANTONIO: “NON ERO AL LIMITE”

MARCO BEZZECCHI: “MI SONO DIVERTITO”

LA CRONACA DELLA MOTO3

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE MOTO3

ROMANO FENATI: “MOTO FANTASTICA”

VIDEO JACK MILLER: “NON CREDEVO IN ME, VINCERE E’ UN SOGNO”

14.57 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport. Troverete cronaca, ordine d’arrivo, classifiche, analisi, dichiarazioni, video, pagelle e tantissimo altro. Un saluto sportivo!

14.56 La classifica finale del GP di Spagna di MotoGP:

1 25 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 161.4 41’05.602
2 20 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 161.3 +1.912
3 16 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 161.2 +2.516
4 13 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 161.2 +3.206
5 11 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 161.1 +4.256
6 10 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 161.1 +5.164
7 9 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 161.0 +5.651
8 8 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 160.9 +7.161
9 7 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 160.7 +10.494
10 6 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 160.6 +11.776
11 5 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 160.4 +14.766
12 4 6 Stefan BRADL GER Honda HRC Honda 160.3 +17.243
13 3 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 160.2 +18.907
14 2 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 160.1 +20.095
15 1 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 160.1 +20.277
16 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 160.0 +20.922
17 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 159.9 +22.731
18 53 Tito RABAT SPA Pramac Racing Ducati 159.4 +30.314
19 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 159.0 +37.912
20 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 158.9 +38.234
Non classificato
33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 156.2 14 Giri
23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 154.9 14 Giri
Primo giro non terminato
73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 0 Giro

14.55 SkySport fa sapere che Fabio Quartararo ha accusato un problema al braccio: da qui il crollo repentino a 11 giri dal termine.

14.53 Valentino Rossi non ha mai trovato il ritmo, palesando poco grip con queste gomme. Non è riuscito ad entrare in zona punti.

14.53 Ottimo podio per Franco Morbidelli. E’ difficile pensare che il romano possa giocarsi il Mondiale. Al momento è 8° a -33 da Bagnaia, il problema è che non ha una moto all’altezza. Meriterebbe di correre in un team ufficiale, stiamo parlando del vice-campione del mondo in carica…

14.51 E’ una vittoria cruciale per la Ducati. Ha conquistato una doppietta su una delle piste più sfavorevoli in assoluto. L’ultimo trionfo a Jerez per la scuderia di Borgo Panigale risaliva a 15 anni fa, quando si impose Loris Capirossi.

14.50 In classifica generale Francesco Bagnaia sale in vetta con 66 punti, +2 su Quartararo: oggi bisognava limitare i danni, invece è maturato addirittura il sorpasso…3° Vinales a -16, 4° Mir a -17, 5° Zarco a -18, 6° Miller a -27, 21° Valentino Rossi con 4 punti.

14.48 A 11 giri dalla fine Quartararo, mentre si trovava saldamente in testa, è andato in crisi, chiudendo addirittura 13°! Ve lo avevamo detto: quando va tutto bene, il francese è implacabile. Ma alla minima difficoltà si innervosisce e paga dazio in maniera importante e persino vistosa.

14.46 4° Nakagami, 5° Mir, 6° Aleix Espargarò, 7° Vinales, 8° Zarco, 9° Marquez, 10° Pol Espargarò, 14° Petrucci, 16° Marini, 17° Valentino Rossi, 19° Savadori.

14.44 Dall’Igna: “Sono veramente contento per tutti i ragazzi e per i piloti che hanno fatto un grandissimo lavoro. La doppietta è speciale su una pista che di solito ci mette in difficoltà. Noi abbiamo sempre avuto fiducia in Miller, secondo noi è un campione. Bagnaia ha fatto qualcosa di grande, è primo in classifica ed è fantastico“.

14.43 Jack Miller ha vinto con 1″912 su Bagnaia e 2″516 su Morbidelli. Grandissima Italia, grandissima! Ci credevamo già per il Mondiale, adesso ancora di più!

DOPPIETTA DUCATIIIIIIIIIIII!!! PAZZESCOOOOOOOO!!! Vince l’australiano Jack Miller davanti a Francesco Bagnaia, che è il nuovo LEADER DEL MONDIALE!

-1 ULTIMO GIRO! Sempre un secondo tra Miller e Bagnaia. Forse il piemontese ha capito che va benissimo così. La Ducati non vince a Jerez dal 2006, quando ci riuscì Loris Capirossi.

-2 Bagnaia a 1″ da Miller. Fossimo al suo posto, non ci prenderemmo rischi.

-2 Precipita ancora Quartararo, sorpassato da Oliveira e Bradl. E’ 13°.

-3 Ora Bagnaia ha preso un secondo di vantaggio su Morbidelli.

-3 CI STA PROVANDO BAGNAIA! Si porta a 1″3 da Miller! E’ una situazione delicata, bisogna pensare anche al Mondiale, soprattutto considerando il crollo di Quartararo.

-4 Ora Quartararo deve guardarsi le spalle da Oliveira e Bradl. Il francese stava dominando, ora è 11°.

-4 Miller si sta difendendo egregiamente. Mantiene 1″6 nei confronti di Bagnaia. Il piemontese deve guararsi le spalle dall’arrembante Morbidelli, che è il più veloce in pista.

-5 Pol Espargarò supera Quartararo, che ora è 11°. Il francese rischia di uscire dalla zona punti.

-5 Valentino Rossi è sempre 17°, superato dal fratello Luca Marini.

-5 Ora Morbidelli sta andando fortissimo! Si è portato a mezzo secondo da Bagnaia! Che gara assurda…

-6 Miller al comando con 1″7 su Bagnaia e 2″5 su Morbidelli, può succedere di tutto in questo finale! E’ una gara straordinaria ed appassionante!

-6 QUARTARARO E’ UN GAMBERO! Lo superano anche Zarco e Marquez. E’ 10°!

-6 CROLLO ASSURDO PER QUARTARARO, lo stanno passando tutti! Anche Mir, Aleix Espargarò e Vinales! Il francese è ottavo!

-7 Attenzione perché Bagnaia è a 2” da Miller, ci può provare per la vittoria!

-7 QUARTARARO NON VA PIU’ AVANTI! Viene passato anche da Nakagami, è davvero alla deriva!

-7 ANCHE MORBIDELLIIIIIIIIIIIIIII!!! PASSA QUARTARARO ED E’ TERZOOOOO!!

-8 PASSAAAAAAAAAAAAAA!!! CHE SORPASSOOOOOOOOOOOOOO!!!! Bagnaia è secondooooooooooooo!!! Sorpasso importantissimo su Quartararo, che sta andando alla deriva!

-8 Miller ha già rifilato 1″8 a Quartararo, che è stato ripreso da Bagnaia!

-9 OTTO DECIMI! Bagnaia sta andando a riprendere Quartararo! Incredibile come sta cambiando questa gara!

-8 PASSAAAAAAAAAAAAAA!!! CHE SORPASSOOOOOOOOOOOOOO!!!! Bagnaia è secondooooooooooooo!!! Sorpasso importantissimo su Quartararo, che sta andando alla deriva!

-8 Miller ha già rifilato 1″8 a Quartararo, che è stato ripreso da Bagnaia!

-9 OTTO DECIMI! Bagnaia sta andando a riprendere Quartararo! Incredibile come sta cambiando questa gara!

-9 BAGNAIA CI CREDE! L’italiano si porta a 1″3 da Quartararo! Sta succedendo di tutto! Il francese sta accusando un drastico calo delle gomme con la sua Yamaha!

-10 Miller sbaglia la frenata, finisce lungo, Quartararo per poco non lo infila di nuovo! Il francese però ora sta facendo fatica, incredibile! La Ducati non vince a Jerez dal 2006 con Capirossi!

-10 PASSAAAAAAAAAAAAAAA!!! MILLEEEEEEERR!!! Immenso, l’australiano supera Quartararo in fondo al rettilineo e finisce lungo!

-11 ERRORE DI QUARTARARO! Miller si porta a soli 4 decimi dal francese!

-11 BAGNAIA SVERNICIA MORBIDELLI SUL RETTILINEO! Il piemontese è terzo!

-12 Attacco deciso di Bagnaia, ma Morbidelli tiene l’interno e non lo lascia passare.

-12 Torna ad allungare Quartararo, 1″5 su Miller. Bagnaia per il momento non trova il guizzo per passare Morbidelli, sebbene sembri più veloce.

-13 Marquez supera Pol Espargarò ed è 10°.

-13 Quartararo in vetta, ma non ha fatto il vuoto. Miller a 1″3, Morbidelli e Bagnaia a 3″7.

-14 Bagnaia tenta un primo attacco su Morbidelli. I due italiani sono davvero attaccati! Lottano per il 3° posto.

-14 Valentino Rossi fatica a guidare questa Yamaha Petronas. Finisce lungo in frenata e si allontana da Lecuona, ora distante 1″4.

-15 Che gara anonima per Vinales, 8° a 6″6 dalla vetta. Lo spagnolo sta soffrendo psicologicamente le prestazioni del compagno di squadra Quartararo.

-15 Sin qui Mir è 7° a 5″8 da Quartararo. Vedremo se la Suzuki risalirà di prepotenza nel finale.

-16 Quartararo ha ben 1″5 su Miller, Bagnaia si sta avvicinando a Morbidelli.

-16 Purtroppo cade Enea Bastianini. Ciò consente a Valentino Rossi di salire in 16ma posizione.

-16 Quando tutto gira per il verso giusto, Quartararo è quasi imbattibile. Quando però incontra delle difficoltà, tende ad innervosirsi ed a commettere errori. Il Mondiale è lungo…

-17 SORPASSO BAGNAIA! La Ducati affianca l’Aprilia sul rettilineo e il piemontese passa! Quartararo è imbattibile oggi, ma il Mondiale è lungo! Bisogna portare a casa più punti possibili!

-18 Miller non si è arreso, rimane a 8 decimi da Quartararo. Intanto Marquez è incollato al compagno di squadra Pol Espargarò.

-18 Ora sembra che Aleix Espargarò stia facendo un po’ da tappo a Bagnaia. L’Aprilia è migliorata davvero tanto.

-19 Quartararo in testa con 7 decimi su Miller, 1″7 su Morbidelli, 2″0 su Aleix Espargarò, 2″4 su Bagnaia, 2″7 su Nakagami. Seguono Mir, Vinales, Zarco e Pol Espargarò. 11° Marquez, 12° Bastianini, 17° Rossi, 19° Marini.

-20 Quartararo va via, già 7 decimi di vantaggio su Miller. E’ imprendibile il francese.

-20 Ora Valentino Rossi ha dinanzi a sé la KTM di Lecuona. Il Dottore è 17°. 20° Luca Marini.

-20 Marc Marquez per il momento è solo l’ombra del pilota che dominava la MotoGP. Lo spagnolo dovrà avere pazienza per ritrovare la forma.

-21 Pazzesco Quartararo, sta già allungando.

-22 Staccata all’interno di Quartararo alla curva 13 nei confronti di Miller. Sorpasso chirurgico, il transalpino è al comando: gara già finita qui?

-22 E’ durissima per la Ducati. Bagnaia viene superato da Aleix Espargarò ed è quinto.

-22 Quartararo supera anche Morbidelli ed è 2°. Ora andrà all’attacco di Miller. Il francese è superiore a tutti come passo, si vede ad occhio.

-23 Marquez supera Bastianini ed è 12°. 17° Valentino Rossi dopo il sorpasso a Savadori.

-23 SCIVOLA RINS CON LA SUZUKI!

-23 Per ora Aleix Espargarò, quinto, tiene il passo dei primi con l’Aprilia.

-23 Tutti i piloti montano una coppia di gomme medie, ad eccezione di Vinales e Mir che hanno optato per una soft all’anteriore.

-24 Quartararo va molto più veloce e passa Bagnaia. Il francese è terzo.

-24 Cade Binder. Quartararo attacca Bagnaia all’esterno, ma l’italiano resiste.

-24 13° Marc Marquez, 18° Valentino Rossi.

-24 Miller al comando, poi Morbidelli, Bagnaia, Quartararo, Aleix Espargarò, Mir, Nakagami, Rins, Vinales e Binder.

-25 Quartararo è nervoso, sta provando in tutti i modi a superare Bagnaia. Caduta per Alex Marquez.

-25 giri al termine. Parte male Quartararo, scavalcato da Miller, Morbidelli e Bagnaia! Una buona notizia per la gara.

14.00 INIZIATA LA GARA!

13.58 Inizia il giro di ricognizione.

13.57 Saranno 25 i giri da percorrere.

13.56 L’uomo da battere è Fabio Quartararo, ha impressionato per tutto il fine settimana e partirà dalla pole. Se parte bene, può andar via sin dai primi giri.

13.55 E’ una pista favorevole alla Yamaha. Per Francesco Bagnaia (Ducati) l’obiettivo sarà limitare i danni con un podio: bisogna pensare al Mondiale e fare le formichine.

LA DIRETTA LIVE DELLA GARA DI MOTO3 DALLE 11.00 LA DIRETTA LIVE DELLA GARA DI MOTO2 DALLE 12.20

LA CRONACA DEL WARM-UP DI MOTOGP

LA CRONACA DEL WARM-UP DI MOTO2

LA CRONACA DEL WARM-UP DI MOTO3

ORARIO TV8 GP SPAGNA MOTOGP OGGI (DOMENICA 2 MAGGIO)

F1 E MOTOGP: TUTTI GLI ORARI DI OGGI E COME VEDERE LE GARE SU SKY E TV8

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI SPAGNA DI MOTOGP

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

VALENTINO ROSSI E L’OBIETTIVO DEI PUNTI A JEREZ

VALENTINO ROSSI: “VA UN PO’ MEGLIO, MORBIDELLI MERITA UNA MOTO UFFICIALE”

VIDEO VALENTINO ROSSI: “NON SONO RIUSCITO A ESPRIMERE IL MIO POTENZIALE”

FRANCESCO BAGNAIA PUNTA AL PODIO PER LIMITARE I DANNI A JEREZ

FRANCO MORBIDELLI E L’IMPOSSIBILITA’ DI LOTTARE PER IL TITOLO

FRANCO MORBIDELLI: “PER FORTUNA A JEREZ NON CI SONO TANTI RETTILINEI…”

FABIO QUARTARARO: “NON SONO VELOCE COME L’ANNO SCORSO, MA CONTA LA POLE”

FABIO QUARTARARO CON UN PASSO SUPERSONICO, TENTA LA FUGA PER IL MONDIALE

FRANCESCO BAGNAIA:” QUARTO NON E’ MALE, MA MI ASPETTAVO QUALCOSA DI PIU'”

MARC MARQUEZ: “IL BRACCIO STA BENE, MA HO SBAGLIATO GOMMA NELLE QUALIFICHE”

JACK MILLER: “ABBIAMO CAMBIATO APPROCCIO NELLE QUALIFICHE”

JOAN MIR: “YAMAHA FAVORITE PER LA VITTORIA”

JOHANN ZARCO: “SONO SODDISFATTO DELLE QUALIFICHE, DUCATI HA UN GRAN POTENZIALE”

MAVERICK VINALES: “NON E’ UN DRAMMA DOMANI IL SETTIMO POSTO, SPERO DI RECUPERARE”

RAZALI: “I GIOVANI VANNO PIU’ FORTE DI VALENTINO ROSSI”

GLI HIGHLIGHTS DELLA MOTOGP

VIDEO FRANCO MORBIDELLI: “L’ANNO PROSSIMO CORRERO’ SU UNA MOTO UFFICIALE”

VIDEO CADUTA MARC MARQUEZ

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE MOTO2

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE MOTO3

LA DIRETTA LIVE DI FP3 E QUALIFICHE DI F1 DI OGGI

15.03 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport. Troverete griglia di partenza, cronaca, analisi, dichiarazioni, video, approfondimenti e tantissimo altro. Un saluto sportivo!

15.02 La classifica della Q2:

1 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 288.0 1’36.755
2 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 287.2 1’36.812 0.057 / 0.057
3 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’36.860 0.105 / 0.048
4 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 295.8 1’36.960 0.205 / 0.100
5 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 287.2 1’37.008 0.253 / 0.048
6 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 294.2 1’37.054 0.299 / 0.046
7 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 288.0 1’37.070 0.315 / 0.016
8 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 288.7 1’37.085 0.330 / 0.015
9 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 289.5 1’37.124 0.369 / 0.039
10 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 287.2 1’37.154 0.399 / 0.030
11 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.0 1’37.467 0.712 / 0.313
12 6 Stefan BRADL GER Honda HRC Honda 291.8 1’37.502 0.747 / 0.035

15.01 Questo era stato il risultato della Q1 che aveva visto l’eliminazione di Valentino Rossi:

1 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 285.7 1’36.916
2 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.7 1’37.350 0.434 / 0.434
3 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 291.8 1’37.407 0.491 / 0.057
4 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 291.1 1’37.489 0.573 / 0.082
5 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 293.4 1’37.675 0.759 / 0.186
6 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 291.1 1’37.746 0.830 / 0.071
7 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 284.2 1’37.915 0.999 / 0.169
8 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 290.3 1’37.925 1.009 / 0.010
9 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 284.9 1’38.065 1.149 / 0.140
10 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 289.5 1’38.069 1.153 / 0.004
11 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 285.7 1’38.139 1.223 / 0.070
12 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 285.7 1’38.325 1.409 / 0.186
13 53 Tito RABAT SPA Pramac Racing Ducati 287.2 1’38.641 1.725 / 0.316

15.00 Ricordiamo che Marc Marquez scatterà 14°, Valentino Rossi 17°: entrambi erano stati eliminati nel corso della Q1.

14.59 Da sottolineare l’anonima qualifica di Vinales, settimo: lo spagnolo sta patendo come non mai i risultati del compagno di squadra Quartararo.

14.58 Come sempre è andata in calando l’Aprilia: dopo un venerdì da leone, Aleix Espargarò partirà solo ottavo. Attenzione come sempre alle Suzuki: Rins e Mir sono 9° e 10°, ma di sicuro saranno della partita per il podio.

14.57 Le Ducati sono davanti, ma in chiave gara faticano di più rispetto a Quartararo. Per Bagnaia sarebbe comunque importantissimo conquistare un podio in ottica iridata ed aspettando piste più favorevoli a Borgo Panigale.

14.55 Fabio Quartararo è superiore su questa pista, la Yamaha si trova a perfetto agio con il circuito di Jerez. Domani il francese sarà l’uomo da battere: nel corso delle FP4 ha dimostrato di poter scappare via sin dai primi giri. Sarebbe una sorpresa non vederlo sul gradino più alto del podio. Morbidelli può provare a rendere la vita difficile al francese, a patto da partire bene e non perdere contatto nelle prime tornate.

14.54 5° Nakagami, completano la top10 Zarco, Vinales, Aleix Espargarò, Rins, Mir. 11° Binder, 12° Bradl.

14.52 Il francese Fabio Quartararo ha conquistato la seconda pole-position consecutiva in 1’36″755. 2° un ottimo Morbidelli a 0.057, 3° Miller con la Ducati a 0.105. 4° Bagnaia a 0.205: il piemontese si è salvato con un grande ultimo giro, in caso contrario sarebbe scattato dalla quarta fila.

14.50 COLPO DI RENI DI BAGNAIA! Da decimo a quarto! Chiude a 0.205 da Quartararo. Un risultato importantissimo!

14.50 Quartararo mette il punto esclamativo e si migliora: 1’36″755.

14.49 Miller in prima fila, 3° a 0.053 da Quartararo. Bagnaia si porta a poco più di 3 decimi, ma è nono.

14.48 Bagnaia si sta migliorando, ma non abbastanza. Nessuno avvicina il tempo di Quartararo.

14.47 Si sta migliorando Quartararo, non Bagnaia e Morbidelli.

14.46 Aleix Espargarò prova a prendere la scia di Quartararo, ma il francese non ci sta e lascia passare lo spagnolo dell’Aprilia.

14.44 Ultimi 6 minuti. Bagnaia rientra ancora una volta con media all’anteriore e soft al posteriore. Il suo compagno di squadra Miller ha scelto invece una coppia di morbide.

14.43 Bagnaia sembrava in grado sul giro secco di potersi giocare la pole. Per ora invece è solo 9° a 0.653. Deve assolutamente reagire.

14.42 La classifica parziale vede Quartararo al comando con appena 0.005 su Morbidelli e 0.201 su Nakagami. Seguono Miller, Vinales, Aleix Espargarò, Rins, Mir, Bagnaia, Zarco e Bradl. Ancora nessun tempo per Binder.

14.41 I piloti hanno utilizzato il primo set di gomme soft a disposizione, anche se alcuni come Quartararo e Bagnaia hanno montato una media all’anteriore.

14.40 Assurdo Nakagami, è terzo a 2 decimi con la Honda LCR.

14.40 NOOOOO!!! Morbidelli è 2° ad appena 5 millesimi da Quartararo, davvero un’inezia! Bagnaia è 7° ad oltre 6 decimi, sta faticando.

14.39 1’36″807, tempo assurdo di Quartararo!

14.38 Miller davanti con la Ducati. 1’37″244. Ma sta arrivando Quartararo…

14.37 Media all’anteriore e soft al posteriore per Bagnaia e Quartararo. Doppia soft per Morbidelli.

14.36 Da non sottovalutare lo spagnolo Aleix Espargarò con l’Aprilia.

14.35 SEMAFORO VERDE! Iniziate le qualifiche 2! 15 minuti per definire la griglia di partenza del GP di Spagna!

14.33 Attenzione anche alla mina vagante Zarco, sebbene il francese non abbia convinto sin qui a Jerez con la Ducati Pramac.

14.32 Francesco Bagnaia e Fabio Quartararo sono i due grandi favoriti per la pole, con Vinales e Morbidelli un gradino sotto.

14.31 Alle 14.35 scatterà la Q2, che durerà 15 minuti.

14.30 Domani Marc Marquez partirà 14°, Valentino Rossi 17°.

14.29 Valentino Rossi ha chiuso a ben 0.999 da Morbidelli. In pratica un secondo.

14.27 3° Pol Espargarò a 0.491, primo degli esclusi. 4° Marc Marquez a 0.573. Seguono Bastianini, Oliveira, Valentino Rossi, Marini, Petrucci, Alex Marquez, Lecuona, Savadori e Rabat.

14.26 Finisce la Q1. Morbidelli 1° in 1’36″916, 2° Binder a 0.434: il romando ed il sudafricano accedono alla Q2.

14.25 Binder e Oliveira si stanno giocando il 2° posto alle spalle di Morbidelli.

14.24 Niente da fare, Valentino Rossi finisce lungo in frenata ed è ufficialmente eliminato.

14.24 Ultimo, disperato tentativo per Valentino Rossi.

14.23 Valentino Rossi migliora, ma è 7° a 0.999 da Morbidelli. Davanti a lui c’è anche Bastianini.

14.22 Mette le cose a posto Morbidelli. 1’36″916. 434 millesimi di vantaggio su Binder. Nessuno lo supererà.

14.20 Morbidelli rientra in pista con media all’anteriore e soft al posteriore. Il romano è stato costretto, non può rischiare l’eliminazione per conservare un treno di mescole nuove per la Q2.

14.19 Rossi accusa oltre 9 decimi di distacco da Binder. Serve davvero un miracolo per superare questa Q2.

14.18 Sette minuti al termine. Binder davanti a Morbidelli, Marquez, Pol Espargarò e Oliveira. 6° Bastianini, 7° Petrucci, 9° Valentino Rossi, 10° Savadori, 12° Marini.

14.16 Morbidelli, con le medie, sale in seconda piazza a 0.039 da Binder. Basterà per qualificarsi? E’ dura…Dovrà comunque montare le soft.

14.15 Binder sale in vetta con la Ktm in 1’37″350. 2° Marquez a 0.139.

14.14 Niente da fare per Morbidelli con le medie, sarà obbligato a montare le soft per superare il taglio.

14.13 MARC MARQUEZ DAVANTI A TUTTI! 1’37″489. 2° Pol Espargarò a 0.046. Le due Honda davanti a tutti. 5° Petrucci, 6° Morbidelli, 8° Rossi.

14.13 Morbidelli è l’unico in pista con una coppia di gomme medie. Evidentemente vorrebbe evitare di sprecare delle soft in vista della Q2.

14.11 15 minuti la durata della Q1. In pista Morbidelli, Alex e Marc Marquez, Binder, Valentino Rossi, Oliveira, Pol Espargarò, Marini, Savadori, Bastianini, Petrucci, Rabat e Lecuona. Solo i primi due accederanno alla Q2.

14.10 C’è subito un colpo di scena negativo per l’Italia. C’è anche Franco Morbidelli in questa Q1! Al romano è stato cancellato il tempo ottenuto nelle FP3 per aver oltrepassato i limiti della pista!

14.10 Iniziano le qualifiche con la Q1.

14.06 Quartararo è stato superiore sul passo. Ha dimostrato che nei primi giri può fare la differenza e scappare via in gara. Sulla distanza le Suzuki sono molto più vicine. La Ducati è cresciuta progressivamente: Bagnaia sembra potersi giocare il podio, ma per la vittoria sarà durissima.

14.04 Gli altri italiani: 12° Bagnaia, 16° Petrucci, 17° Bastianini, 19° Valentino Rossi a 1″683, 20° Savadori, 23° e ultimo Marini.

14.02 Le FP4 si chiudono con Quartararo davanti a tutti in 1’37″341. 2° Vinales a 0.050, 3° Rins a 0.431. Completano la top10 Nakagami, Morbidelli, Miller, Mir, Oliveira, Binder e Marc Marquez.

14.01 Vinales chiude a soli 50 millesimi da Quartararo.

14.00 Sussulto d’orgoglio per Valentino Rossi, che almeno evita l’onta dell’ultimo posto. E’ 19° a 1″683.

14.00 Migliora ancora Vinales e si porta a 0.259. Ricordiamolo, con la soft al posteriore.

13.59 Caduta anche per Petrucci con la KTM.

13.58 Valentino Rossi lima un paio di decimi, ma resta ultimo a 1″8 da Quartararo.

13.57 Vinales, con soft al posteriore, sale in seconda piazza a 0.355 da Quartararo.

13.55 Si susseguono le cadute. Questa volta è Pol Espargarò (Honda) che va a distruggere la moto alla curva 7, lo stesso punto di Marquez di questa mattina.

13.54 Quartararo sempre al comando, seguono Rins, Vinales, Morbidelli, Pol Espargarò, Miller, Mir, Marquez, Oliveira ed Aleix Espargarò. 13° Bagnaia, 16° Bastianini, 23° e ultimo Valentino Rossi.

13.53 Scivolata anche per Rins con la Suzuki.

13.53 Valentino Rossi si stava migliorando nei primi tre settori, poi ha perso tantissimo nel quarto.

13.53 Altra caduta per Aleix Espargarò con l’Aprilia.

13.51 Attenzione a Rins: soft usata all’anteriore, media al posteriore.

13.50 Quartararo, Vinales ed Aleix Espargarò provano la hard al posteriore (che Valentino Rossi ha bocciato).

13.49 Marc Marquez è 14° a 1″065 da Quartararo.

13.48 1’38″2 per Bagnaia, risale in seconda posizione. Migliora il passo della Ducati con gomme medie usurate. E’ chiaro che Quartararo per il momento sembra di un altro pianeta per tutti.

13.47 Rossi torna in pista con coppia di gomme medie: bocciata la hard all’anteriore. Il Dottore fa segnare un 1’39″7 molto alto.

13.46 Si è alzato il passo di Morbidelli con le medie, ora sempre tra 1’38″0 e 1’38″2.

13.45 C’è poco da fare: a prescindere da come andranno le qualifiche, sarà Fabio Quartararo l’uomo da battere.

13.45 1’38″6 per Bagnaia, che sta utilizzando delle gomme medie usate.

13.44 In questa fase le Suzuki e Morbidelli sono più vicini come passo a Quartararo. Il francese è nei primi giri che ha fatto davvero il vuoto.

13.43 Bagnaia risale, è 14°, ma sta girando a 1″4 da Quartararo.

13.42 Valentino Rossi rientra ai box: non ci siamo, non riesce a trovare la quadra. E’ 21°.

13.41 10° Marquez a 1″065, 20° Valentino Rossi a 2″, 22° Bagnaia a 2″5.

13.40 Indemoniato Quartararo, si migliora ancora! 1’37″341. Caduta per Aleix Espargarò con l’Aprilia.

13.39 Quartararo in testa con 0.711 su Rins e 0.723 su Morbidelli.

13.38 1’37″377 per Quartararo! Il francese sta facendo prove di fuga in vista di domani. Se va così, nessuno gli starà dietro.

13.37 Finalmente in pista anche Bagnaia.

13.36 Morbidelli è 2° a ben 0.389. E’ stato cancellato a Quartararo l’ultimo giro: ha oltrepassato i limiti del tracciato.

13.36 Fa paura Quartararo. 1’37″407. E’ partito davvero a razzo, nessuno riesce a tenere questo passo.

13.35 Quartararo fa subito sul serio: 1’37″695. Vola in testa con ben 0.989 su Vinales.

13.34 Il primo giro cronometrato vede le Suzuki installarsi davanti con Rins e Mir. Siamo ancora su tempi alti, sopra l’1’39”.

13.33 Al momento tutti in pista, tranne le Ducati ufficiali di Bagnaia e Miller.

13.33 Qualche problema per Bagnaia, che rientra immediatamente ai box. Un contrattempo che non ci voleva.

13.32 Anche Morbidelli e Quartararo con coppia di pneumatici medi. Media-hard per Vinales.

13.31 Doppia gomma media per Bagnaia. Media all’anteriore e hard al posteriore per Valentino Rossi. Il Dottore le sta provando davvero tutte per migliorare il feeling con la Yamaha e, soprattutto, con le gomme.

13.30 INIZIANO LE FP4! SEMAFORO VERDE!

13.29 Questi 30 minuti saranno fondamentali, perché si girerà sostanzialmente alla stessa ora della gara di domani. Dunque sarà una sessione fondamentale nella scelta delle gomme da utilizzare domani.

13.28 La quarta ed ultima sessione di prove libere durerà 30 minuti.

13.27 Inoltre è interessante notare come la Yamaha abbia attraversato un lunghissimo digiuno, poiché non è mai stata in grado di primeggiare tra il 1988 e il 2005.

13.25 La Honda detiene anche il record di successi consecutivi, ben 6, arpionati tra il 1994 e il 1999, peraltro con tre centauri differenti (Michael Doohan, Alex Crivillé e Alberto Puig).

13.23 Per quanto riguarda i costruttori, sinora nel Gran Premio di Spagna hanno primeggiato otto diverse Case. Domina la Honda, con 25 vittorie. Segue la Yamaha a quota 14. La MV Agusta ha raccolto 6 successi. Sono invece 3 quelli della Suzuki e 2 quelli della Gilera. Chiudono con 1 singola affermazione la Moto Guzzi, la Kawasaki e la Ducati.

13.21 Va sottolineato come Agostini sia stato in grado di vincere su due piste diverse (Montjuic e Jarama). Nel corso degli anni il lombardo è stato emulato solo dall’australiano Wayne Gardner, impostosi a Jarama nel 1986 e a Jerez de la Frontera nel 1987.

13.20 L’Italia vanta complessivamente 12 affermazioni nel GP iberico. Oltre alle sette del già citato Dottore, si contano anche i successi di Umberto Masetti (1951), Giacomo Agostini (1968 e 1969), Angelo Bergamonti (1970) e Loris Capirossi (2006).

13.16 In tema di vittorie consecutive, il primato è di 3, traguardo raggiunto da tre differenti piloti. Il primo capace di firmare l’hat-trick è stato Kenny Roberts Sr. (1979, 1980 e 1982, in quanto nel 1981 la classe regina non corse in Spagna). Dopodiché l’impresa è riuscita ad Alex Crivillé (1997, 1998, 1999) e Valentino Rossi (2001, 2002, 2003).

13.15 GP SPAGNA – VITTORIE TOP CLASS
7 – ROSSI Valentino (ITA)
4 – DOOHAN Michael (AUS)
3 – ROBERTS Kenny Sr. (USA)
3 – CRIVILLE Alex (SPA)
3 – PEDROSA Dani (SPA)
3 – LORENZO Jorge (SPA)
3 – MARQUEZ Marc (SPA)

13.12 Oltre al Dottore, vi sono solo altri due uomini attualmente in attività ad aver già vinto il GP di Spagna. Parliamo di Marc Marquez, che ha primeggiato in 3 occasioni (2014, 2018, 2019) e di Fabio Quartararo, impostosi nel 2020. Va sottolineato come il francese vanti però due successi sul tracciato di Jerez de la Frontera, in quanto ha trionfato anche nell’estemporaneo GP di Andalucia andato in scena lo scorso anno come secondo atto del double header ospitato da Jerez.

13.08 il pilota con più successi nel Gran Premio di Spagna è Valentino Rossi, capace di imporsi ben 7 volte (2001, 2002, 2003, 2005, 2007, 2009, 2016). Per dare un’idea della superiorità del pesarese, si pensi che nessun altro centauro è ancora stato in grado di superare la quota di 4 affermazioni, raggiunta esclusivamente da Michael Doohan (1991, 1992, 1994, 1996).

13.05 La classifica dopo le prove libere ed i piloti qualificati per la Q2:

1 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 290.3 1’36.985 Q2
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 289.5 1’37.010 0.025 / 0.025 Q2
3 6 Stefan BRADL GER Honda HRC Honda 297.5 1’37.026 0.041 / 0.016 Q2
4 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 288.0 1’37.036 0.051 / 0.010 Q2
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 290.3 1’37.049 0.064 / 0.013 Q2
6 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 289.5 1’37.083 0.098 / 0.034 Q2
7 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 288.0 1’37.083 0.098 Q2
8 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 294.2 1’37.136 0.151 / 0.053 Q2
9 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 296.7 1’37.157 0.172 / 0.021 Q2
10 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 292.6 1’37.178 0.193 / 0.021 Q2
11 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 297.5 1’37.188 0.203 / 0.010 Q1
12 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 291.1 1’37.354 0.369 / 0.166 Q1
13 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 291.8 1’37.360 0.375 / 0.006 Q1
14 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 291.8 1’37.642 0.657 / 0.282 Q1
15 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 286.4 1’37.704 0.719 / 0.062 Q1
16 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.2 1’37.710 0.725 / 0.006 Q1
17 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 294.2 1’37.753 0.768 / 0.043 Q1
18 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 290.3 1’37.771 0.786 / 0.018 Q1
19 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 286.4 1’37.814 0.829 / 0.043 Q1
20 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 291.8 1’37.913 0.928 / 0.099 Q1
21 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 285.7 1’37.934 0.949 / 0.021 Q1
22 53 Tito RABAT SPA Pramac Racing Ducati 292.6 1’38.413 1.428 / 0.479 Q1
23 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 291.1 1’38.501 1.516 / 0.088 Q1

13.00 Subito una notizia. Dopo la bruttissima caduta di questa mattina nelle FP3, Marc Marquez ha ricevuto il via libera dai medici: potrà prendere parte alle qualifiche, sebbene sia acciaccato.

12.58 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 13.30 scatteranno le FP4 del GP di Spagna di MotoGP. A seguire le qualifiche: Q1 alle 14.10, Q2 alle 14.35.

VIDEO: LA SPAVENTOSA CADUTA DI MARC MARQUEZ

MOTOGP SU TV8: ORARI FP4 E QUALIFICHE IN DIRETTA E IN CHIARO

LA CRONACA DELLE FP3 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP3

BRUTTISSIMA CADUTA PER MARC MARQUEZ

LA DIRETTA LIVE DELLA MOTO3 DI OGGI LA DIRETTA LIVE DELLA MOTO2 DI OGGI

MOTOGP SU TV8: ORARI FP4 E QUALIFICHE IN DIRETTA E IN CHIARO

OGGI MOTOGP E F1: GLI ORARI, IL PROGRAMMA E LA GUIDA TV

LA PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE DI MOTOGP DI OGGI (SABATO 1° MAGGIO)

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP2 MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA COMBINATA PROVE LIBERE MOTOGP

VALENTINO ROSSI:” COSI’ NON E’ PIU’ DIVERTENTE, SONO TRISTE E LENTO”

VIDEO VALENTINO ROSSI: “DOBBIAMO CAMBIARE, MA NON ABBIAMO IDEE”

LE DICHIARAZIONI DI BAGNAIA: “IN DUCATI MI SENTO COME IM VR46. MI DIVERTO A FARE TIME ATTACK”

MARC MARQUEZ: “MI MANCA RESISTENZA”

FRANCO MORBIDELLI: “NON DEVO ILLUDERMI, SONO DAVANTI PER LE CARATTERISTICHE DELLA PISTA”

MAVERICK VINALES: “HO GLI STESSI PROBLEMI DI PORTIMAO”

JOAN MIR: “HO AVUTO PROBLEMI DI ELETTRONICA CON LA SUZUKI”

FABIO QUARTARARO: “MI SONO ALLENATO CON RICCIARDO, ABBIAMO UNA BELLA RELAZIONE”

JACK MILLER: “IL BRACCIO STA BENE, MA DEVO LAVORARE PER CAMBIARE LE COSE”

ALEIX ESPARGARO’: “UN VENERDI’ ECCELLENTE”

VALENTINO ROSSI ZAVORRATO DALL’USURA DELLE GOMME, TERZULTIMO NELLE PROVE LIBERE

FRANCESCO BAGNAIA E I MIGLIORAMENTI CON LA DUCATI

MARC MARQUEZ NON STA ANCORA BENE: LO SPAGNOLO DISTANTE DAGLI ALTRI

ALEIX ESPARGARO E UN’APRILIA SEMPRE PIU’ CONVINCENTE

FRANCO MORBIDELLI, VELOCE MA POCO CONSIDERATO DALLA YAMAHA

VIDEO FRANCESCO BAGNAIA: “MI DIVERTO A FARE IL TIME-ATTACK CON QUESTA MOTO”

VIDEO HIGHLIGHTS PROVE LIBERE MOTOGP

CRONACA PROVE LIBERE MOTO3

CRONACA PROVE LIBERE MOTO2

VALENTINO ROSSI: “CONTINUERO’ IN MOTOGP CON LA MIA VR46? DIFFICILE, MA…”

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 MOTOGP

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTO3

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTO2

DIRETTA LIVE PROVE LIBERE DI MOTO3 DIRETTA LIVE PROVE LIBERE DI MOTO2

Il programma del GP Spagna (30 aprile)La presentazione del GP SpagnaLe cinque risposte del GP Spagna

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata di prove libere del GP di Spagna, quarto round del Mondiale 2021 di MotoGP. Sul tracciato di Jerez de la Frontera un day-1 importante per definire gli assetti in vista delle qualifiche di domani e della gara domenicale.

La Yamaha vorrà confermarsi come il riferimento. Nelle prime tre prove, la scuderia di Iwata si è imposta con Maverick Vinales e Fabio Quartararo. Risultati che hanno proiettato il francese in vetta alla classifica generale, con l’impressione che il suo feeling rispetto all’anno passato sia invidiabile in sella alla M1. Se si guarda al 2020, sul tracciato spagnolo, si ricordano i due successi del transalpino e pertanto le possibilità per far bene ci sono tutte.

Altro episodio noto è stato l’incidente dell’iberico Marc Marquez. Un crash che ha dato il via al calvario del fuoriclasse nativo di Cervera, tornato poi alle gare quasi a un anno di distanza nell’ultimo weekend a Portimao (Portogallo). Marc tornerà sul luogo del “delitto” e per lui sarà un fine-settimana particolare anche per questo.

Weekend da valutare poi la Ducati e la Suzuki. Il team di Borgo Panigale ha tradizionalmente sofferto su questo circuito, ma Francesco “Pecco” Bagnaia sembra avere le armi per poter essere veloce su questo layout, mentre la moto di Hamamatsu potrebbe stupire, conoscendo le sue qualità in termini di ciclistica. E la Yamaha Petronas? Indubbiamente, la squadra malese è tra quelle più in difficoltà: Franco Morbidelli paga dazio per una M1 non così evoluta, mentre Valentino Rossi fatica a essere veloce per uno stile di guida non efficace nello sfruttamento delle gomme. A Jerez cambierà qualcosa? Lo scopriremo.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima giornata di prove libere del GP di Spagna, quarto round del Mondiale 2021 di MotoGP: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 09.55 con la FP1, mentre la FP2 andrà in scena alle ore 14.10. Buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Valentino Rossi: “Timidi sorrisi, la Yamaha ha fatto qualche modifica. Ora va meglio”

DIRETTA MotoGP, Test Jerez 3 maggio LIVE: Valentino Rossi sorride. “La Yamaha ha fatto delle modifiche”