DIRETTA F1, GP Spagna LIVE: programma e orari Montecarlo. Binotto: “Sarà un’occasione per la Ferrari”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

PROGRAMMA, ORARI E TV GP MONACO 2021 A MONTECARLO

PROMOSSI E BOCCIATI DEL GP DI SPAGNA DI F1

ORDINE D’ARRIVO GP SPAGNA F1

HELMUT MARKO: “LA MERCEDES E’ STATA SUPERIORE”

LA CRONACA DELLA GARA

KIMI RAIKKONEN: “LA STRATEGIA ERA QUELLA GIUSTA”

LE PAGELLE DEL GP DI SPAGNA

LA REAZIONE DELLA FERRARI IN SPAGNA

DOVE E’ CRESCIUTA LA FERRARI?

LA MATURAZIONE DI CHARLES LECLERC

FERRARI PIU’ FORTE DI MCLAREN E ALPINE IN SPAGNA

LEWIS HAMILTON HA VINTO DA CAMPIONE IN SPAGNA

FERNANDO ALONSO PERDE ANCORA TERRENO DA OCON

MATTIA BINOTTO: “LECLERC STRAORDINARIO”. POI LA POLEMICA CON SKY: “DATEGLI UNA MACCHINA?”

CHARLES LECLERC: “FATTA LA GARA PERFETTA, HO SPERATO NEL PODIO”

CARLOS SAINZ: “MANCA LA VELOCITA’ DI PUNTA PER FARE I SORPASSI”

LEWIS HAMILTON: “UNA VITTORIA FRUTTO DI UN OTTIMO LAVORO”

MAX VERSTAPPEN: “NON POTEVO FARE MOLTO CONTRO HAMILTON”

VALTTERI BOTTAS: “OGGI I PICCOLI DETTAGLI HANNO FATTO LA DIFFERENZA”

FERNANDO ALONSO: “DOPO PORTIMAO LA MACCHINA E’ MIGLIORATA, MA IL MIO FEELING NON E’ AL 100%”

LANDO NORRIS: “UNA GARA COMPLICATA DALLE QUALIFICHE DI IERI”

SERGIO PEREZ: “UN POMERIGGIO IMPEGNATIVO, NON HO POTUTO FARE LA GARA CHE VOLEVO”

ESTEBAN OCON: “UN PASSO INDIETRO RISPETTO ALLE QUALIFICHE”

DANIEL RICCIARDO: “UN SESTO POSTO CHE MI DA’ FIDUCIA”

ANTONIO GIOVINAZZI: “HO AVUTO UNA GARA DIFFICILE DALL’INIZIO ALLA FINE”

MICK SCHUMACHER: “SAPEVAMO CHE SAREMMO STATI DISTANTI QUI”

TOTO WOLFF: “PENSAVAMO DI RAGGIUNGERE VERSTAPPEN NELL’ULTIMO GIRO”

CLASSIFICA MONDIALE PILOTI

CLASSIFICA MONDIALE COSTRUTTORI

VIDEO HIGHLIGHTS GARA

VIDEO SORPASSO VERSTAPPEN SU HAMILTON

VIDEO SORPASSO LECLERC SU BOTTAS

16.53 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport! Troverete ordine d’arrivo, cronaca, dichiarazioni, video, analisi, approfondimenti, pagelle e tantissimo altro! Un saluto sportivo.

16.51 La classifica costruttori. Ferrari a sole 5 lunghezze dalla McLaren.

1. Mercedes 141
2. Red Bull 112
3. McLaren 65
4. Ferrari 60
5. Alpine 15
6. AlphaTauri 10
7. Aston Martin 5
8. Alfa Romeo 0
9. Williams 0
10. Haas 0

16.48 La classifica piloti aggiornata.

1. Lewis Hamilton (Mercedes) 94
2. Max Verstappen (Red Bull) 80
3. Valtteri Bottas (Mercedes) 47
4. Lando Norris (McLaren) 41
5. Charles Leclerc (Ferrari) 40
6. Sergio Perez (Red Bull) 32
7. Daniel Ricciardo (McLaren) 24
8. Carlos Sainz (Ferrari) 20
9. Esteban Ocon (Alpine) 10
10. Pierre Gasly (AlphaTauri) 8
11. Lance Stroll (Aston Martin) 5
12. Fernando Alonso (Alpine) 5
13. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) 2

16.46 Max Verstappen, magra consolazione, ha ottenuto il punto di bonus per aver stabilito il giro veloce della gara.

16.44 In casa Ferrari prestazione solida di Lercler, 4°. Sainz ha chiuso 7°, compromettendo buona parte della sua corsa con una partenza non irresistibile. Ad ogni modo oggi la Rossa ha guadagnato qualche punto sulla McLaren: un dato importante nella lotta per il 3° posto nella classifica costruttori.

16.41 Verstappen ci ha provato in tutti i modi. Ha superato Hamilton in partenza, è rimasto a lungo in testa. Il cambio di strategia della Mercedes ha sparigliato le carte. Hamilton si è fermato una seconda volta a cambiare le gomme, a quel punto l’olandese ha tentato di arrivare sino in fondo con una sola sosta. Le gomme più fresche hanno consentito al britannico di guadagnare tra 1″5 e 2″ a tornata, sino all’inevitabile sorpasso al 60° giro. Sul passo, ad ogni modo, la Mercedes aveva qualcosa in più della Red Bull, era lampante.

16.39 L’ordine d’arrivo del GP di Spagna di F1.

1 Lewis HAMILTON Mercedes
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +15.841 2
3 Valtteri BOTTAS Mercedes +26.610 2
4 Charles LECLERC Ferrari +54.616 2
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing +63.671 2
6 Daniel RICCIARDO McLaren +73.768 2
7 Carlos SAINZ Ferrari +74.670 2
8 Lando NORRIS McLaren1 L 2
9 Esteban OCON Alpine1 L 1
10 Pierre GASLY AlphaTauri1 L 2
11 Lance STROLL Aston Martin1 L 2
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing1 L 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin1 L 2
14 George RUSSELL Williams1 L 2
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing1 L 2
16 Nicholas LATIFI Williams1 L 3
17 Fernando ALONSO Alpine1 L 2
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team2 L 2
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team2 L 2
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri RITIRATO

16.38 Verstappen chiude 2° a 15″8, 3° Bottas a 26″6, 4° un ottimo Leclerc a 54″6. Il pilota della Ferrari non poteva fare più di così con una macchina inferiore (e non di poco) rispetto a Mercedes e Red Bull. Già tanto essersi messo alle spalle Perez (Red Bull).

16.37 Lewis Hamilton vince il GP di Spagna 2021 di F1. 98° successo in carriera per il britannico.

66° giro/66 Ultimo giro, Lewis Hamilton implacabile.

65° giro/66 Sainz a 1 secondo da Ricciardo, ma non riesce ad attaccare l’australiano.

64° giro/66 La classifica a tre tornate dal termine:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 2
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+20.220 2
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+30.901 2
4 Charles LECLERC Ferrari+53.697 2
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing+65.554 2
6 Daniel RICCIARDO McLaren+72.048 2
7 Carlos SAINZ Ferrari+73.152 2
8 Lando NORRIS McLaren1 L 2
9 Esteban OCON Alpine1 L 1
10 Pierre GASLY AlphaTauri1 L 2
11 Lance STROLL Aston Martin1 L 2
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing1 L 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin1 L 2
14 George RUSSELL Williams1 L 2
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing1 L 2
16 Fernando ALONSO Alpine1 L 3
17 Nicholas LATIFI Williams1 L 2
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 2
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team2 L 2

63° giro/66 1’18″149 per Verstappen, giro veloce e punto di bonus momentaneo. Viene da chiedersi se oggi la Red Bull abbia perso sul piano strategico. Il risultato della pista direbbe di sì.

62° giro/66 Battaglia furibonda per le posizioni dall’ottava e la dodicesima tra Norris, Ocon, Stroll, Gasly e Alonso.

61° giro/66 Le ha provate tutte Verstappen. Ha guidato quasi tutta la gara dopo una grande partenza. Ma la Mercedes ha sempre dato la sensazione di avere qualcosa in più sul passo nei confronti della Red Bull.

61° giro/66 Verstappen non ha potuto opporre resistenza, la Mercedes in quel momento viaggiava a velocità doppia. L’olandese si ferma, monta le soft e prova almeno a prendersi il giro veloce che varrebbe un punto di bonus.

60° giro/66 SORPASSO IMMEDIATO! Hamilton al primo tentativo prende la scia di Verstappen in rettilineo e lo supera all’esterno!

59° giro/66 Pit-stop anche per Leclerc. Gomme soft. Hamilton è già in zona DRS nei confronti di Verstappen.

59° giro/66 Ormai ci siamo, Hamilton a 1″5 da Verstappen.

58° giro/66 Pit-stop per Perez, monta le soft e va a caccia del giro veloce.

57° giro/66 Sainz a 8 decimi da Ricciardo: superare l’australiano sarebbe cruciale per la classifica costruttori!

57° giro/66 Bottas svernicia sul rettilineo Leclerc e si riprende la terza piazza.

57° giro/66 Verstappen dovrà davvero superarsi per tenersi alle spalle un Hamilton indemoniato e decisamente più veloce.

56° giro/66 Ci siamo, Hamilton a 5 secondi da Verstappen. Lo ha quasi ripreso.

56° giro/66 1’20″091 per Bottas, ha già ripreso Leclerc.

56° giro/66 Ricordiamo che Hamilton ha effettuato due cambi gomme, Verstappen uno solo. Dunque le gomme medie del britannico sono molto più fresche, ha effettuato 19 giri contro i 31 dell’olandese.

55° giro/66 1’20″665 per Hamilton, giro veloce per Hamilton che guadagna DUE SECONDI su Verstappen. Il britannico sta viaggiando a velocità doppia.

54° giro/66 Il problema per Leclerc è che ha appena 4″ da gestire su Bottas, che ha gomme fresche, peraltro morbide.

54° giro/66 PAZZESCO! Inatteso pit-stop per Bottas, che monta gomme soft! Ora è 4°, alle spalle di Leclerc che è 3°!

53° giro/66 Ricciardo e Sainz superano Sainz e sono rispettivamente 6° e 7°.

52° giro/66 Hamilton passa Bottas alla curva 10. Si è fatto da parte il finlandese, ma in maniera meno eclatante del solito.

52° giro/66 Incredibile, Botta sta facendo perdere del tempo a Hamilton!

52° giro/66 Hamilton ha ripreso Bottas.

51° giro/66 Sainz sfrutta il DRS e supera Norris in fondo al rettilineo. Ora Ricciardo e lo spagnolo si trovano davanti Ocon.

50° giro/66 Norris fa passare Ricciardo (compagno di squadra), ma ovviamente non Sainz.

50° giro/66 Ricciardo e Sainz hanno ripreso Norris (7°), che ha effettuato una sosta in meno.

49° giro/66 Si fa durissima per Verstappen. Perde 1″7 nei confronti di Hamilton. Davvero imprevedibile il finale di questo GP di Spagna.

48° giro/66 Attenzione a Perez, guadagna un secondo in colpo solo su Leclerc. Il monegasco della Ferrari ha già fatto tantissimo, purtroppo Mercedes e Red Bull sono di un altro pianeta.

47° giro/66 Pit-stop sia per Ricciardo sia per Sainz! L’australiano della McLaren resta davanti. Per entrambi gomme soft.

47° giro/66 Vediamo se ora Sainz riuscirà a superare Ricciardo, sarebbe importante per la classifica costruttori.

46° giro/66 Gran sorpasso di Perez all’esterno su Ricciardo. Il messicano è quinto. E’ comunque distante 15″ da Leclerc, che lo precede.

46° giro/66 Riuscirà Verstappen a conservare le gomme medie per altri 20 giri? Con questa mescola ha già effettuato ben 21 tornate…

45° giro/66 1’20″775 per Hamilton, giro veloce. Guadagna 1″1 su Verstappen. Ricordiamo che Bottas è 2° in questo momento, ma Hamilton andrà rapidamente a riprenderlo con gomme fresche. E il fido scudiero si farà da parte, con tanto di “ubbidisco”.

44° giro/66 Davvero sorprendente la scelta tattica della Mercedes. Hamilton è andato all-in, vuole vincere. Non si accontenta del secondo posto.

43° giro/66 Hamilton ora deve recuperare 23″ a Verstappen in 23 giri. Ha gomme fresche, può andare a riprenderlo e superarlo nel finale.

43° giro/66 PIT-STOP DI HAMILTON! Questo cambia tutto! Ancora gomme medie per il britannico. Ora per lui saranno 23 giri di qualifica!

42° giro/66 Attenzione a Sainz perché ha ripreso Perez e Ricciardo!

41° giro/66 Perez attacca Ricciardo all’esterno, l’australiano cambia traiettoria e si difende. Manovra al limite.

41° giro/66 Hamilton è in scia, per ora Verstappen si difende.

40° giro/66 La corsa resta incertissima. Hamilton a 9 decimi da Verstappen. Bisognerà capire SE i due contendenti si fermeranno ancora o no a cambiare le gomme…

39° giro/66 Hamilton perde qualche decimo nel doppiaggio di Schumacher (Haas).

39° giro/66 Si ferma finalmente anche Kimi Raikkonen e monta le gomme soft.

38° giro/66 Ricciardo sta facendo da tappo a Perez, Sainz ne approfitta e si porta a 2″5 da questa coppia.

38° giro/66 Se Mercedes e Red Bull sono fuori portata, la buona notizia per la Ferrari è che Leclerc sta guadagnando 6 decimi a giro sulla McLaren di Ricciardo.

37° giro/66 La classifica parziale:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER 1
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.959 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+8.102 1
4 Charles LECLERC Ferrari+23.494 1
5 Daniel RICCIARDO McLaren+34.535 1
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+35.510 1
7 Carlos SAINZ Ferrari+37.827 1
8 Esteban OCON Alpine+49.979 1
9 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+52.646 1
10 Lando NORRIS McLaren+52.972 1
11 Lance STROLL Aston Martin+55.022 1
12 Fernando ALONSO Alpine+57.510 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+58.507 1
14 Pierre GASLY AlphaTauri+59.639 1
15 George RUSSELL Williams+61.919 2
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+68.134 1
17 Nicholas LATIFI Williams+69.134 2
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+78.382 1
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team1 L 1

36° giro/66 Hamilton e Verstappen sono in bagarre oggi. Perez incollato a Ricciardo: sono in lotta per il 5° posto.

36° giro/66 La sensazione è che Hamilton possa guidare molto più veloce di così. Verstappen gli sta facendo da tappo.

35° giro/66 Con le medie fa molta più fatica Leclerc. Paga 1″1 nell’ultimo giro rispetto a Verstappen e Hamilton e 1″3 da Bottas.

34° giro/66 Hamilton può utilizzare il DRS. Solo 9 decimi da Verstappen, il britannico ha gomme più fresche.

33° giro/66 Metà gara adesso. Hamilton ha ripreso Verstappen, 1″5 il gap tra i due. Battaglia in vista…

32° giro/66 Via radio fanno sapere a Leclerc che dovrà andare fino in fondo. Sarà durissima, non siamo neanche a metà gara…

31° giro/66 Sainz supera Raikkonen ed è 6°.

31° giro/66 1’21″276 per Hamilton, giro veloce! Guadagna 1″4 su Verstappen.

30° giro/66 Se, come sembra, Hamilton e Leclerc non effettueranno una strategia differente (con una sola sosta), allora il loro pit-stop è arrivato in maniera molto tardiva. Il britannico, fermandosi subito dopo Verstappen, avrebbe potuto scavalcare l’olandese. Il monegasco ha perso una posizione nei confronti di Bottas.

30° giro/66 Tutti i piloti in pista hanno gomme medie. Raikkonen è 6°, ma è l’unico che non si è ancora fermato.

29° giro/66 Pit-stop anche per Leclerc. Torna in pista dietro Bottas ed è quarto.

29° giro/66 ARRIVA IL PIT-STOP PER HAMILTON! Gomme medie, sarà difficile per il britannico andare fino in fondo.

28° giro/66 Verstappen, con le medie, sta girando 2 secondi al giro più veloce di Hamilton.

27° giro/66 La nuova classifica. Hamilton, Leclerc, Perez, Ricciardo, Russell e Latifi non si sono ancora fermati tra i top10.

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+10.454 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+18.359 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+22.912 – –
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+25.922 1
6 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+39.008 – –
7 George RUSSELL Williams+41.727 1
8 Daniel RICCIARDO McLaren+42.005 1
9 Nicholas LATIFI Williams+46.224 1
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+46.732 1
11 Carlos SAINZ Ferrari+48.630 1
12 Esteban OCON Alpine+49.205 1
13 Lando NORRIS McLaren+51.544 1
14 Lance STROLL Aston Martin+52.545 1
15 Fernando ALONSO Alpine+54.364 1
16 Sebastian VETTEL Aston Martin+55.417 1
17 Pierre GASLY AlphaTauri+57.056 1
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+77.621 1
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team1 L 1

26° giro/66 Hamilton e Leclerc potrebbero optare per la strategia di una sola sosta?

25° giro/66 La Ferrari non ha fermato Leclerc, scelta discutibile. Bisognava tallonare Bottas!

25° giro/66 DISASTRO RED BULL! Verstappen decide di anticipare la sosta, ma il cambio gomme è problematico. C’è un problema nel fissaggio della gomma anteriore sinistra. Sosta di 4″3, la Red Bull potrebbe pagarla cara.

24° giro/66 Pit-stop per Ocon, torna in pista alle spalle di Sainz.

24° giro/66 Pit-stop per Bottas, ora la Ferrari dovrà rispondere subito e fermare Leclerc. Gomme medie per il finlandese.

23° giro/66 La sensazione è che, a parti invertite, Hamilton sarebbe riuscito a costruire un cuscinetto di qualche secondo nei confronti di Verstappen. La Mercedes sembra averne di più sul passo.

23° giro/66 Pit-stop per Sainz, la Ferrari prova l’overcut nei confronti di Ocon. Sosta molto veloce, 2″2. Gomme medie per lo spagnolo.

22° giro/66 Ecco Hamilton che tallona Verstappen…

21° giro/66 La classifica intermedia:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER – –
2 Lewis HAMILTON Mercedes+1.261 – –
3 Charles LECLERC Ferrari+7.993 – –
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+9.112 – –
5 Daniel RICCIARDO McLaren+17.293 – –
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+18.729 – –
7 Esteban OCON Alpine+22.433 – –
8 Carlos SAINZ Ferrari+23.705 – –
9 Lando NORRIS McLaren+25.578 – –
10 Lance STROLL Aston Martin+28.653 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+30.311 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+31.534 – –
13 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+33.698 – –
14 George RUSSELL Williams+35.525 1
15 Nicholas LATIFI Williams+38.057 1
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+40.226 1
17 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+44.665 – –
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+49.283 – –
19 Pierre GASLY AlphaTauri+54.215 1
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

20° giro/66 Veramente ottima la gara di Leclerc. Ora sta girando forte, solo 4-5 decimi più lento rispetto ai primi due. E infatti il distacco da Verstappen non è esagerato, ma di soli 7″5.

19° giro/66 Hamilton continua a farsi vedere negli specchietti di Verstappen. Non deve essere facile correre con un’ombra alle tue spalle che proprio non vuole saperne di abbandonarti…

18° giro/66 Sainz rimane sempre ottavo alle spalle di Ocon. Lo spagnolo sta pagando una partenza non irresistibile.

17° giro/66 Hamilton a 7 decimi da Verstappen, può utilizzare il DRS. Benissimo Leclerc, che si sta tenendo dietro Bottas di 1″4. La Ferrari sembra andare meglio dopo la ripartenza dalla Safety Car.

16° giro/66 Verstappen non ha assolutamente il passo per scrollarsi di dosso e Hamilton. Il britannico resta in agguato ad appena un secondo. Se non riuscirà ad effettuare il sorpasso in pista, potrà comunque affidarsi all’overcut.

15° giro/66 Purtroppo la gara di Giovinazzi è ormai compromessa dopo il disastroso pit-stop dell’Alfa Romeo.

15° giro/66 Sainz attacca Ocon in fondo al rettilineo, ma non trova il guizzo in staccata.

14° giro/66 La classifica:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER – –
2 Lewis HAMILTON Mercedes+1.028 – –
3 Charles LECLERC Ferrari+4.166 – –
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+5.152 – –
5 Daniel RICCIARDO McLaren+7.573 – –
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+8.593 – –
7 Esteban OCON Alpine+10.550 – –
8 Carlos SAINZ Ferrari+11.149 – –
9 Lando NORRIS McLaren+13.251 – –
10 Lance STROLL Aston Martin+14.161 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+15.012 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+15.910 – –
13 Pierre GASLY AlphaTauri+16.468 – –
14 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+17.698 – –
15 George RUSSELL Williams+18.742 1
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+20.627 – –
17 Nicholas LATIFI Williams+21.046 1
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+22.228 – –
19 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+25.179 1
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

13° giro/66 Leclerc si sta migliorando e continua a tenersi dietro Bottas con orgoglio. Il passo del monegasco è comunque tra 8 decimi e un secondo a tornata più lento rispetto a Verstappen e Hamilton.

12° giro/66 5 secondi di penalità per Gasly (AlphaTauri): è partito fuori dalla posizione di partenza.

12° giro/66 Hamilton è vicinissimo a Verstappen. I due rivali sono separati da appena 8 decimi!

11° giro/66 Stroll (Aston Martin) sorpassa Alonso (Alpine) ed è 10°.

11° giro/66 Verstappen controlla bene la ripartenza e resta davanti a Hamilton. Leclerc si è trovato molto vicino al britannico, ma non è riuscito a piazzare l’attacco.

10° giro/66 Rientra la Safety Car, ora Hamilton può attaccare Verstappen.

10° giro/66 Safety Car in pista, questa la classifica parziale:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER – –
2 Lewis HAMILTON Mercedes+1.438 – –
3 Charles LECLERC Ferrari+3.207 – –
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+4.364 – –
5 Daniel RICCIARDO McLaren+6.485 – –
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+7.224 – –
7 Esteban OCON Alpine+9.597 – –
8 Carlos SAINZ Ferrari+10.804 – –
9 Lando NORRIS McLaren+12.327 – –
10 Fernando ALONSO Alpine+13.378 – –
11 Lance STROLL Aston Martin+12.102 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+14.087 – –
13 Pierre GASLY AlphaTauri+15.025 – –
14 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+16.545 – –
15 George RUSSELL Williams+17.425 – –
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+19.001 – –
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+34.167 1
18 Nicholas LATIFI Williams+46.015 1
19 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+66.364 1
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

9° giro/66 Giovinazzi approfitta della Safety Car per effettuare un pit-stop, ma i meccanici dell’Alfa Romeo si accorgono che una gomma è sgonfia! Dunque una sosta lunghissima ben 50 secondi!

9° giro/66 Tsunoda parcheggia la macchina alla curva 10, c’è la Safety Car! L’AlphaTauri ora va rimossa dalla pista, si trova in una zona pericolosa

8° giro/66 Bottas attacca Leclerc, ma il monegasco si divende con i denti cambiando traiettoria!

7° giro/66 Leclerc è già staccato di 9″ dalla vetta. Il passo di Mercedes e Red Bull resta di un altro pianeta.

6° giro/66 Dal replay si vede che Hamilton e Verstappen non si sono toccati. Semplicemente la Mercedes del britannico ha sbandato verso l’esterno quando si è ritrovata la Red Bull all’interno.

5° giro/66 Per ora Leclerc resiste, ma Bottas è nettamente più veloce. Sainz è a 1″1 da Ocon, lo spagnolo è intruppato nel traffico. 15° Giovinazzi, appena dietro Raikkonen. Buona partenza per Mick Schumacher, 17°.

5° giro/66 Hamilton non lascia scappare Verstappen e resta a 1″5.

4° giro/66 Bottas è in scia a Leclerc, può utilizzare il DRS.

4° giro/66 Ecco il contatto ruvido alla prima curva tra Verstappen e Hamilton.

3° giro/66 Verstappen e Hamilton stanno andando via, Leclerc non ha chiaramente il passo per stare con loro. Ma intanto riesce a tenersi dietro Bottas.

2° giro/66 La classifica dopo la partenza.

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER – –
2 Lewis HAMILTON Mercedes+1.438 – –
3 Charles LECLERC Ferrari+3.207 – –
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+4.364 – –
5 Daniel RICCIARDO McLaren+6.485 – –
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+7.224 – –
7 Esteban OCON Alpine+9.597 – –
8 Carlos SAINZ Ferrari+10.804 – –
9 Lando NORRIS McLaren+12.327 – –
10 Fernando ALONSO Alpine+13.378 – –
11 Lance STROLL Aston Martin+12.102 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+14.087 – –
13 Pierre GASLY AlphaTauri+15.025 – –
14 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+16.545 – –
15 George RUSSELL Williams+17.425 – –
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+19.001 – –
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+34.167 1
18 Nicholas LATIFI Williams+46.015 1
19 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+66.364 1
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri– – –

2° giro/66 Brutta partenza per Carlos Sainz, è 8° davanti a Norris. 10° Alonso.

1° giro/66 Verstappen non ha fatto complimenti. Un attacco duro, deciso. L’olandese e Hamilton si sono toccati! Ruota a ruota, che spettacolo!

1° giro/66 FANTASTICO VERSTAPPEN! Affianca Hamilton e lo passa alla prima curva! Grandissimo Leclerc, passa Bottas all’esterno ed è 3°!

SEMAFORO VERDE! Iniziato il GP di Spagna di F1!

15.02 I piloti vanno a schierarsi sulla griglia di partenza…

15.01 Tutti i piloti partiranno con gomme soft, ad eccezione di Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) che ha optato per le medie.

15.00 GIRO DI RICOGNIZIONE!

14.58 Attenzione al meteo. Cielo nuvoloso, è già caduta qualche gocciolina.

14.57 Ci siamo, pochi istanti alla partenza. La Ferrari deve provare a recuperare punti alla McLaren in chiave classifica costruttori.

14.56 Carlos Sainz jr entra nell’abitacolo.

14.52 Saranno 66 i giri da percorrere.

14.50 Secondo la statistica, dunque, sarà un duello tra Hamilton e Verstappen per la vittoria: non si scappa. Ma nessuno aveva dubbi in proposito…

14.48 Attenzione però, perché i dati appena citati si riferiscono al GP di Spagna in generale. Se guardiamo esclusivamente alle edizioni andate in scena sul tracciato attuale, allora le statistiche sono eclatanti.
– A Montmelò in 22 occasioni su 30 (73,3%) il vincitore è partito dalla pole position.
– A Montmelò in 27 occasioni su 30 (90,0%) il vincitore è partito dalla prima fila!
– Da quando il Gran Premio di Spagna si disputa su questa pista, gli unici piloti capaci di vincere senza partire dalla prima fila sono stati Michael Schumacher (terza casella di partenza nel 1996), Fernando Alonso (quinto sulla griglia nel 2013) e Max Verstappen (quarto in qualifica nel 2016)!

14.45 Il pilota peggio qualificato ad aver vinto il Gran Premio di Spagna è Jochen Mass, che nel 1975 partì undicesimo (in una gara sospesa anzitempo a causa di un drammatico incidente).

14.43 In 38 occasioni (76,0%) il vincitore è partito dalla prima fila.

14.42 In 28 occasioni (56,0%) il vincitore è partito dalla pole position.

14.40 Il record di vittorie consecutive (4) è detenuto ex aequo dalla Williams, dalla Ferrari e dalla Mercedes. Il team fondato da Sir Frank ha vinto nel 1991 e nel 1992 con Nigel Mansell, nel 1993 con Prost e nel 1994 con Damon Hill; la Scuderia di Maranello ha realizzato un poker tra il 2001 e il 2004 con Michael Schumacher; infine la Casa della stella a tre punte ha trionfato ininterrottamente dal 2017 al 2020, sempre con Lewis Hamilton. Dunque, in questo 2021, la squadra anglo-tedesca potrebbe diventare la prima a trionfare per 5 volte di fila.

14.37 Sono tre i piloti ad aver vinto il Gran Premio di Spagna su due differenti tracciati. Stewart ha primeggiato due volte al Montjuic (1969, 1971) e una a Jarama (1970). Emerson Fittipaldi si è imposto a Jarama (1972) e al Montjuic (1973). Infine Prost ha trionfato in due occasioni a Jerez de la Frontera (1988, 1990) e una volta a Montmelò (1993).

14.34 Tuttavia bisogna sottolineare come Jackie Stewart abbia primeggiato sempre con lo stesso team (Tyrrell), ma utilizzando telai costruiti da tre differenti case. Nel 1969 la squadra fondata dal “boscaiolo” usava un telaio Matra, mentre nel 1970 la vettura era fornita dalla March. Solo nel 1971 la Tyrrell vinse con una monoposto di propria costruzione.

14.33 Finalmente si rivedono i tifosi sugli spalti. Non dimentichiamoci mai, mai, mai di quello che abbiamo vissuto e stiamo continuando a vivere.

14.32 Alain Prost è l’unico pilota capace di vincere con tre team diversi. Il Professore si è imposto con la McLaren (1988), la Ferrari (1990) e la Williams (1993).

14.30 Sono invece sette i piloti in attività a vantare almeno un podio a Barcellona, tra di essi comanda Lewis Hamilton, issatosi a quota 9:
9 (5-3-1) – HAMILTON Lewis
7 (2-4-1) – ALONSO Fernando
5 (2-2-1) – RÄIKKÖNEN Kimi
5 (1-1-3) – VETTEL Sebastian
4 (1-1-2) – VERSTAPPEN Max
3 (0-2-1) – BOTTAS Valtteri
2 (0-0-2) – RICCIARDO Daniel

14.28 Sul fronte dei podi, la graduatoria è dominata da Michael Schumacher, che nel corso della sua carriera è stato capace di classificarsi nella top-three ben 12 volte! Oltre ai suoi sei successi (1995, 1996, 2001, 2002, 2003, 2004), il tedesco si è classificato tre volte secondo (1992, 1994, 2006) e tre volte terzo (1993, 1998, 1999).

14.25 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, impostasi in ben 12 occasioni, cinque delle quali con Michael Schumacher (1996, 2001, 2002, 2003, 2004); inoltre si conta un’affermazione con Mike Hawthorn (1954), Niki Lauda (1974), Gilles Villeneuve (1981), Alain Prost (1990), Kimi Räikkönen (2008) e Fernando Alonso (2013). Oltre al Cavallino Rampante, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (8 volte), Williams (7), Mercedes (6), Red Bull (3) e Alfa Romeo (1).

14.23 Nessun pilota italiano ha mai vinto il Gran Premio di Spagna da quando è stato inserito nel Mondiale di Formula Uno. Il miglior risultato ottenuto da un rappresentante del Bel Paese è il secondo posto firmato da Luigi Musso nel 1954 a bordo della Maserati.

14.21 Comprendendo il già citato Hamilton, sono cinque i piloti in attività ad aver già vinto in Spagna. A Lewis si aggiungono Kimi Räikkönen (2 affermazioni, datate 2005 e 2008), Fernando Alonso (a sua volta trionfatore in 2 GP, ovvero nel 2006 e nel 2013), Sebastian Vettel (passato per primo sotto la bandiera a scacchi nel 2011) e Max Verstappen (che nel 2016 colse proprio a Barcellona il primo successo della carriera).

14.18 Il pilota più vincente in assoluto nel GP di Spagna è Michael Schumacher, capace di imporsi in ben 6 occasioni (1995, 1996, 2001, 2002, 2003, 2004). Attenzione però, perché nei prossimi giorni il tedesco potrebbe essere appaiato da Lewis Hamilton, che dal canto suo è arrivato a quota 5 (2014, 2017, 2018, 2019, 2020). Come si può notare, il teutonico e il britannico condividono già il primato di successi consecutivi (4). Di conseguenza, in questo 2021 il trentaseienne inglese avrà l’opportunità di diventare il primo uomo a primeggiare per cinque volte di fila.

14.16 Tuttavia, a metà anni ’80, Pedro Pacheco Herrera, all’epoca sindaco di Jerez de la Frontera, fiuta l’occasione per incentivare il turismo e promuovere i prodotti tipici dell’Andalusia. Grazie all’impulso del potente uomo politico andaluso, viene costruita una nuova pista, che nel 1986 ospita per la prima volta la rinata gara iberica. L’impianto ha scarsa fortuna con la Formula Uno (a differenza di quanto avviene con il Motomondiale), ma la situazione sta già evolvendo. Infatti dal 1991 il GP di Spagna torna a Barcellona, stavolta nel modernissimo autodromo di Montmelò, edificato grazie ai fondi elargiti in vista dei Giochi olimpici del 1992. La struttura catalana è un gioiello e permette al Gran Premio di trovare una volta per tutte la propria collocazione definitiva.

14.15 L’avvicendamento dura sino al 1975, quando scoppiano grossissime polemiche proprio in merito alla sicurezza del Montjuic. Molti piloti valutano l’idea di boicottare l’evento, ma gli organizzatori del GP minacciano di far sequestrare le monoposto dalla Guardia Civil, il che comporterebbe un loro blocco in Spagna per mesi. Alfine si corre, ma le preoccupazioni della vigilia si rivelano fondate. Durante la gara, l’Embassy Hill di Rolf Stommelen è protagonista di un terrificante incidente causato dalla perdita dell’alettone posteriore. La vettura scavalca le barriere e travolge quattro persone (uno spettatore, due fotografi e un commissario), le quali perdono la vita. Il tragico avvenimento segna la fine del Montjuic. Così il GP trasloca definitivamente a Jarama, ma solo fino al 1981, dopodiché l’evento viene cancellato a causa dello scarso appeal del tracciato e della ridotta risposta di pubblico.

14.14 La prova iridata inaugurale si tiene proprio a Barcellona. Non certo nell’autodromo attuale (che non esisteva ancora), bensì sul circuito cittadino ricavato per le strade del quartiere di Pedralbes. L’improvvisato tracciato, molto pericoloso, viene usato solo per due volte (nel 1951 e nel 1954), dopodiché viene definitivamente archiviato in seguito al disastro di Le Mans 1955, che tra le sue conseguenze porta anche all’innalzamento delle misure di sicurezza richieste per le competizioni automobilistiche. Così, il Gran Premio di Spagna sparisce dal calendario della Formula Uno per oltre un decennio, tornando in auge dal 1968, quando si decide di instaurare un’alternanza tra il nuovo autodromo di Jarama, costruito alle porte di Madrid, e un differente circuito cittadino in quel di Barcellona, creato utilizzando le strade del parco Montjuic. Negli anni pari si corre in Castiglia, in quelli dispari in Catalogna.

14.13 Oggi andrà in scena il 51° Gran Premio di Spagna con valenza iridata. In questo 2021 l’evento festeggia il 70° anniversario del proprio ingresso nel calendario della massima categoria automobilistica. Infatti, la prima edizione valida per il Mondiale si disputa nel lontano 1951. Cionondimeno, il GP “trova pace” solo dal 1991, in quanto in precedenza cambia più volte sede, dovendo affrontare anche periodi di “esilio” forzato.

14.12 La griglia di partenza della gara di oggi:

1. Lewis Hamilton (Mercedes)

2. Max Verstappen (Red Bull)

3. Valtteri Bottas (Mercedes)

4. Charles Leclerc (Ferrari)

5. Esteban Ocon (Alpine)

6. Carlos Sainz (Ferrari)

7. Daniel Ricciardo (McLaren)

8. Sergio Perez (Red Bull)

9. Lando Norris (McLaren)

10. Fernando Alonso (Alpine)

11. Lance Stroll (Aston Martin)

12. Pierre Gasly (AlphaTauri)

13. Sebastian Vettel (Aston Martin)

14. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

15. George Russell (Williams)

16. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)

17. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)

18. Mick Schumacher (Haas)

19. Nicholas Latifi (Williams)

20. Nikita Mazepin (Haas)

14.10 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del GP di Spagna di F1.

F1 SU TV8: COME VEDERE IN CHIARO LA GARA DEL GP DI SPAGNA

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA DI FRANCESCO PAONE

ORARIO GP SPAGNA F1: PROGRAMMA E GUIDA TV

LA GRIGLIA DI PARTENZA DI OGGI DEL GP DI SPAGNA DI F1

LO SCHIERAMENTO DI PARTENZA DELLA GARA

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE DEL GP DI SPAGNA

LA FERRARI SI RIALZA: DOVE POSSONO ARRIVARE LECLERC E SAINZ IN GARA?

QUALI SONO LE NOVITA’ PORTATE DALLA FERRARI?

MAX VERSTAPPEN BUTTA LA POLE POSITION?

CHARLES LECLERC: “SENTO BENE LA MACCHINA, STIAMO OTTIMIZZANDO IL PACCHETTO”

CARLOS SAINZ: “FONDAMENTALE LA PARTENZA”

LEWIS HAMILTON: “SONO IN ESTASI”

MAX VERSTAPPEN: “BEL PASSO PER LA GARA”

VALTTERI BOTTAS: “SIAMO TUTTI VICINI”

CLASSIFICA PILOTI CON PIU’ POLE POSITION: HAMILTON TOCCA QUOTA 100

ESTEBAN OCON BATTE FERNANDO ALONSO, MA IN GARA L’ASTURIANO CERCA RISCATTO

ALPINE IN CRESCITA, MCLAREN AL RIBASSO: FERRARI AL MOMENTO DAVANTI

LE DICHIARAZIONI DI ESTEBAN OCON

LE DICHIARAZIONI DI FERNANDO ALONSO

LE DICHIARAZIONI DI SEBASTIAN VETTEL

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE GP SPAGNA

VIDEO DICHIARAZIONI HAMILTON

VIDEO DICHIARAZIONI CHARLES LECLERC

VIDEO DICHIARAZIONI CARLOS SAINZ JR

VIDEO DICHIARAZIONI CARLOS SAINZ SR

NIKITA MAZEPIN PENALIZZATO

LE DICHIARAZIONI DI NORRIS

LE DICHIARAZIONI DI SCHUMACHER

LE DICHIARAZIONI DI SERGIO PEREZ

LE DICHIARAZIONI DI RICCIARDO

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE GP SPAGNA

VIDEO LE 100 POLE POSITION IN CARRIERA DI LEWIS HAMILTON

TOTO WOLFF SU HAMILTON: “CRITICATO? SONO INVIDIOSI”

16.23 La nostra diretta volge al termine, grazie per averci seguito e appuntamento a domani sempre su OA Sport per il GP di Spagna!

16.21 Entrambe le Ferrari davanti alle McLaren, con la sorpresa Ocon in quinta piazza tra Leclerc e Sainz. Qualifica abbastanza deludente per Alonso, che accusa un gap di 6 decimi dal compagno di squadra al volante dell’Alpine.

16.19 Appena 36 millesimi tra Hamilton e Verstappen, che battaglieranno anche domani per la vittoria del GP. Si profila un testa a testa fantastico per il titolo quest’anno…

16.17 Bilancio molto positivo per la Ferrari, anche grazie alle difficoltà di Perez, ma domani non sarà semplice difendere le posizioni ottenute oggi sul giro secco.

16.14 Di seguito la classifica finale del Q3, con Ricciardo che non ha potuto effettuare l’ultimo tentativo per aver preso bandiera (pessimo tempismo McLaren):

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:16.741 6
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.036 4
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.132 5
4 Charles LECLERC Ferrari+0.769 6
5 Esteban OCON Alpine+0.839 5
6 Carlos SAINZ Ferrari+0.879 5
7 Daniel RICCIARDO McLaren+0.881 5
8 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.960 5
9 Lando NORRIS McLaren+1.269 6
10 Fernando ALONSO Alpine+1.406 6

16.12 Quarto Leclerc!!!!! Seconda fila Ferrari!!! Là davanti nessuno si migliora e Hamilton conquista la pole n.100!

16.10 Parte Norris per il suo giro lanciato, a seguire le Mercedes e Verstappen. Poi Sainz, Perez, Leclerc, Ocon, Alonso e Ricciardo.

16.08 Ci siamo, comincia il giro di lancio per l’ultimo tentativo! Hamilton, Verstappen e Bottas in lotta per la pole, tutti gli altri per la seconda fila. Leclerc e Norris possono migliorare notevolmente rispetto a prima, grazie alle gomme nuove.

16.07 Di seguito la classifica aggiornata dopo il primo tentativo del Q3:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:16.741 3
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.036 4
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.132 5
4 Esteban OCON Alpine+0.839 4
5 Carlos SAINZ Ferrari+0.879 4
6 Daniel RICCIARDO McLaren+0.881 5
7 Charles LECLERC Ferrari+0.967 5
8 Lando NORRIS McLaren+1.269 4
9 Fernando ALONSO Alpine+1.785 4

16.06 Brutto errore per Perez, che si è girato in testacoda nel T3 dopo aver firmato dei settori discreti ma non eccezionali.

16.04 Hamilton davanti a tutti!!! Il britannico trova un giro pazzesco nel momento più importante ed è più veloce di Verstappen per 36 millesimi. 3° Bottas a 132 millesimi. 4° un super Ocon, 5° Sainz e 7° Leclerc (con gomme usate).

16.02 Gomme usate per Norris, Leclerc e Alonso, mentre gli altri montano pneumatici nuovi.

16.00 McLaren e Ferrari in pista per il primo time-attack del Q3. A seguire escono dai box anche tutti gli altri protagonisti.

15.59 Cominciano i 12 minuti del Q3: si infiamma la battaglia per la pole position!

15.58 Equilibrio davvero pazzesco alle spalle dei primi 3: dal quarto posto di Sainz al nono di Ocon ci sono appena 87 millesimi!! McLaren, Ferrari, Alpine e Perez in lotta sul filo dei centesimi…

15.55 Perez comincia a prendere il ritmo anche sul giro secco con la Red Bull, quindi servirà un giro perfetto da parte di Sainz e Leclerc per acciuffare la quarta piazza in griglia.

15.53 Ottimo giro per Carlos Sainz, 4° in 1’17″656. Di seguito la classifica finale del Q2:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:16.922 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.220 3
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.244 4
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.734 3
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.747 3
6 Lando NORRIS McLaren+0.774 4
7 Charles LECLERC Ferrari+0.795 4
8 Daniel RICCIARDO McLaren+0.797 3
9 Esteban OCON Alpine+0.821 3
10 Fernando ALONSO Alpine+1.044 4
11 Lance STROLL Aston Martin+1.052 4
12 Pierre GASLY AlphaTauri+1.060 3
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.157 4
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.434 4
15 George RUSSELL Williams+2.232 4

15.51 Ferrari in Q3 con entrambe le macchine! Esclusi Stroll, Gasly, Vettel, Giovinazzi e Russell.

15.49 Verstappen è l’unico a non scendere in pista per il secondo tentativo, alla luce del clamoroso giro firmato in precedenza.

15.48 In corso il giro di lancio per tutti, si preannuncia una battaglia incredibile per accedere al Q3…

15.47 Tutti fermi ai box in attesa dell’ultimo time-attack, ad eccezione della Williams di George Russell. Il britannico anticipa gli altri ma è solo 14° in 1’19″1, ad oltre 1″ dalla top10.

15.45 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:16.922 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.478 2
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.710 3
4 Lando NORRIS McLaren+0.774 3
5 Carlos SAINZ Ferrari+0.925 3
6 Charles LECLERC Ferrari+0.997 2
7 Fernando ALONSO Alpine+1.044 2
8 Lance STROLL Aston Martin+1.052 3
9 Pierre GASLY AlphaTauri+1.060 3
10 Daniel RICCIARDO McLaren+1.115 3
11 Esteban OCON Alpine+1.119 2
12 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.147 2
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.157 2
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+2.648 3

15.44 Buon giro per i due piloti Ferrari, con Sainz 5° e Leclerc 6°. Attenzione però ai distacchi, che sono davvero risicatissimi fino al 13° posto di Vettel.

15.42 Verstappen mostruoso!! 1’16″922 e quasi mezzo secondo rifilato a Bottas, mentre Hamilton paga addirittura 7 decimi dall’olandese! Si lanciano anche le due Ferrari.

15.40 Mercedes alza l’asticella con gomma soft e si porta davanti a tutti con Bottas e Hamilton, ma Verstappen è impegnato in un giro veloce strepitoso…

15.39 Ferrari attende l’evoluzione della pista e decide di non scendere in pista al momento per il primo run del Q2.

15.38 Mercedes anticipa la concorrenza e non vuole correre alcun rischio, optando per la gomma morbida con entrambe le macchine in Q2. Si lanciano anche le Red Bull, le Aston Martin e Norris.

15.36 Comincia in questo momento il Q2! 15 minuti per stabilire i 10 qualificati per il Q3, che si daranno battaglia per la pole position.

15.34 Equilibrio pazzesco sul giro secco al Montmelò! I primi 13 sono racchiusi in mezzo secondo, ma Mercedes non ha ancora usato gomma soft…

15.32 Si qualifica per il Q2 Russell con la Williams e Giovinazzi con l’Alfa Romeo. Di seguito la classifica del Q1:

1 Lando NORRIS McLaren1:17.821 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.184 1
3 Charles LECLERC Ferrari+0.220 2
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.269 1
5 Pierre GASLY AlphaTauri+0.369 1
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.382 1
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.384 1
8 Lance STROLL Aston Martin+0.420 2
9 Lewis HAMILTON Mercedes+0.424 2
10 Daniel RICCIARDO McLaren+0.443 1
11 Esteban OCON Alpine+0.460 1
12 Fernando ALONSO Alpine+0.460 2
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.468 2
14 George RUSSELL Williams+0.624 3
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.728 2
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.735 2
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.096 2
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.296 3
19 Nicholas LATIFI Williams+1.398 3
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+1.986

15.30 Bel colpo McLaren con Norris che stampa il miglior tempo assoluto del Q1 in 1’17″821. Esclusi Tsunoda (a sorpresa), Raikkonen, Mick Schumacher, Latifi e Mazepin.

15.29 Leclerc sfutta la gomma nuova e vola in seconda posizione!! Buoni segnali per la Rossa, anche se il monegasco ha dovuto utilizzare un treno extra di pneumatici soft.

15.27 Comincia il giro di lancio per l’ultimo time-attack del Q1. In pista tutti i piloti dalla nona posizione in giù, incluso Charles Leclerc con gomma soft nuova.

15.25 I primi dieci dovrebbero essere abbastanza tranquilli, in ottica qualificazione per il Q2, ma vedremo se Ferrari deciderà di tutelarsi effettuando un nuovo run con Leclerc per evitare brutte sorprese.

15.23 Di seguito la classifica aggiornata a 6 minuti dal termine del Q1, ricordando che Mercedes ha una mescola di svantaggio rispetto a tutti gli altri:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:18.005 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.085 1
3 Pierre GASLY AlphaTauri+0.185 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.198 1
5 Carlos SAINZ Ferrari+0.200 1
6 Lewis HAMILTON Mercedes+0.240 1
7 Daniel RICCIARDO McLaren+0.259 1
8 Esteban OCON Alpine+0.276 1
9 Charles LECLERC Ferrari+0.416 1
10 Fernando ALONSO Alpine+0.555 1
11 George RUSSELL Williams+0.630 2
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.643 1
13 Lando NORRIS McLaren+0.801 1
14 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.890 1
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.027 1
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.068 1
17 Lance STROLL Aston Martin+1.072 1
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.400 2
19 Nicholas LATIFI Williams+1.426 2
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.555 2

15.21 Super Gasly con l’AlphaTauri! Terzo tempo per il francese in 1’18″190, a meno di due decimi dal miglior crono di Bottas.

15.19 Ottimo inizio Ferrari!! Carlos Sainz è 3° in 1’18″2, Leclerc 5° in 1’18″4. Distacchi ancora abbastanza esigui rispetto a Mercedes e Red Bull.

15.17 Mercedes impressionante con gomma media! Bottas va al comando in 1’18″005 davanti a Verstappen e Hamilton. 4° Perez a 6 decimi dalla vetta e a mezzo secondo dal compagno di squadra.

15.16 Hamilton e Bottas sono gli unici a montare gomme medie, mentre tutti gli altri (inclusi i due piloti Ferrari) optano per la mescola più morbida.

15.14 Latifi si mette a dettare il passo con la Williams in 1’20″241 davanti a Mick Schumacher e Mazepin. Nel frattempo Mercedes e Red Bull scendono in pista per il primo run di qualifica.

15.12 Williams e Haas rompono gli indugi e scendono subito in pista ad inizio Q1 con gomme soft. Fermi ai box tutti gli altri.

15.10 Temperature elevate ma non estreme, con 25°C dell’aria e 45°C di asfalto al Montmelò. Finalmente si comincia!

15.08 Ecco le immagini di curva 9, dove i commissari hanno ripristinato le condizioni di sicurezza legate alle barriere a bordo pista.

15.06 Di seguito la classifica del Mondiale costruttori:

1 MERCEDES 101
2 RED BULL RACING HONDA 83
3 MCLAREN MERCEDES 53
4 FERRARI 42
5 ALPINE RENAULT 13
6 ALPHATAURI HONDA 9
7 ASTON MARTIN MERCEDES 5
8 ALFA ROMEO RACING FERRARI 0
9 WILLIAMS MERCEDES 0
10 HAAS FERRARI 0

15.03 In attesa del Q1, vi ricordiamo la classifica generale del Mondiale piloti dopo 3 GP:

1 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 69
2 Max Verstappen NED RED BULL RACING HONDA 61
3 Lando Norris GBR MCLAREN MERCEDES 37
4 Valtteri Bottas FIN MERCEDES 32
5 Charles Leclerc MON FERRARI 28
6 Sergio Perez MEX RED BULL RACING HONDA 22
7 Daniel Ricciardo AUS MCLAREN MERCEDES 16
8 Carlos Sainz ESP FERRARI 14
9 Esteban Ocon FRA ALPINE RENAULT 8
10 Pierre Gasly FRA ALPHATAURI HONDA 7
11 Lance Stroll CAN ASTON MARTIN MERCEDES 5
12 Fernando Alonso ESP ALPINE RENAULT 5
13 Yuki Tsunoda JPN ALPHATAURI HONDA 2
14 Kimi Räikkönen FIN ALFA ROMEO RACING FERRARI 0
15 Antonio Giovinazzi ITA ALFA ROMEO RACING FERRARI 0
16 Sebastian Vettel GER ASTON MARTIN MERCEDES 0
17 George Russell GBR WILLIAMS MERCEDES 0
18 Mick Schumacher GER HAAS FERRARI 0
19 Nikita Mazepin RAF HAAS FERRARI 0
20 Nicholas Latifi CAN WILLIAMS MERCEDES 0

15.00 Slitta di dieci minuti l’inizio delle qualifiche per mettere in sicurezza una barriera a bordo pista in uscita da curva 9.

14.58 Tra un paio di minuti comincerà ufficialmente la qualifica del GP di Spagna! Si parte con il Q1, in cui verranno eliminati 5 piloti. Haas e Williams candidate principali a non superare il taglio, anche se George Russell proverà l’ennesima magia sul giro secco per entrare in Q2.

14.55 Attenzione ad Alfa Romeo, possibile mina vagante nel midfield per entrare in Q3, alla luce di un set-up molto scarico e aggressivo che potrebbe consentire a Raikkonen e Giovinazzi di esprimersi al meglio sul giro secco (per poi soffrire domani sul ritmo).

14.52 I distacchi sono risicatissimi e molti team (forse tutti tranne Haas e Williams) possono coltivare speranze di qualificazione in Q3, perciò le prime due fasi della sessione si preannunciano particolarmente intense.

14.49 La Ferrari, per quanto visto nelle libere, può ambire a quel quarto posto specialmente con Charles Leclerc, ma in generale l’obiettivo della scuderia di Maranello è quello di piazzare entrambe le macchine nelle prime tre file.

14.46 Dal quarto posto in giù regna invece l’incertezza, con un Sergio Perez in difficoltà sul giro secco (con la Red Bull) che dovrà sgomitare con numerosi avversari per cercare di confermarsi in seconda fila come in Portogallo.

14.43 Verstappen e Hamilton sono i grandi favoriti per la pole position e per occupare entrambi i posti a disposizione in prima fila, anche se Bottas proverà a mettere assieme il giro perfetto proprio in Q3 per replicare la prestazione di Portimao (in cui ebbe la meglio sul teammate per 7 millesimi).

14.40 Di seguito la classifica dei migliori tempi firmati stamattina nelle FP3:

1 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:17.835 11
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:18.070 +0.235s 14
3 16 Charles Leclerc FERRARI 1:18.308 +0.473s 17
4 55 Carlos Sainz FERRARI 1:18.410 +0.575s 18
5 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:18.423 +0.588s 15
6 4 Lando Norris MCLAREN MERCEDES 1:18.494 +0.659s 14
7 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 1:18.535 +0.700s 17
8 3 Daniel Ricciardo MCLAREN MERCEDES 1:18.582 +0.747s 21
9 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:18.597 +0.762s 18
10 11 Sergio Perez RED BULL RACING HONDA 1:18.606 +0.771s 16
11 14 Fernando Alonso ALPINE RENAULT 1:18.662 +0.827s 18
12 22 Yuki Tsunoda ALPHATAURI HONDA 1:18.673 +0.838s 21
13 31 Esteban Ocon ALPINE RENAULT 1:18.700 +0.865s 15
14 18 Lance Stroll ASTON MARTIN MERCEDES 1:18.877 +1.042s 18
15 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:19.005 +1.170s 17
16 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:19.214 +1.379s 19
17 5 Sebastian Vettel ASTON MARTIN MERCEDES 1:19.363 +1.528s 18
18 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:19.392 +1.557s 16
19 47 Mick Schumacher HAAS FERRARI 1:19.999 +2.164s 17
20 9 Nikita Mazepin HAAS FERRARI 1:20.237 +2.402s 15

14.36 Lewis Hamilton, dopo aver fallito il primo tentativo a Portimao, ha a disposizione una nuova chance per conquistare la pole position n.100 in carriera, diventando di fatto il primo pilota capace di raggiungere la tripla cifra di partenze al palo in Formula 1.

14.33 Per quanto riguarda le squadre, la graduatoria è guidata dalla Ferrari con 13. Tra i costruttori attualmente impegnati in Formula Uno, vantano almeno una pole position nel GP di Spagna anche McLaren (8), Mercedes (8), Williams (6) e Red Bull (2).

14.30 Sono quattro i piloti in attività ad aver già realizzato almeno una pole position a Barcellona. Se ne contano 5 per Lewis Hamilton (2014, 2016, 2017, 2018, 2020), 2 per Kimi Räikkönen (2005, 2008), 1 per Fernando Alonso (2006) e Valtteri Bottas (2019).

14.27 Michael Schumacher detiene il record di partenze al palo al Montmelò a quota 7 (1994, 1995, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004), oltre al primato relativo al maggior numero di pole position consecutive sul tracciato catalano (5).

14.24 In 22 occasioni su 30, il vincitore del Gran Premio a Barcellona è partito dalla pole. Allargando il campo alla prima fila, nel 90% dei casi ha vinto un pilota scattato dalla prima o dalla seconda casella in griglia.

14.21 Qualifiche che assumono un valore ancor più rilevante rispetto al solito, considerando i numeri del passato e la difficoltà nell’effettuare manovre di sorpasso in gara sul lay-out catalano.

14.18 Tutto pronto al Montmelò per la quarta qualifica dell’anno, in cui andrà in scena un nuovo capitolo del duello iridato tra Lewis Hamilton e Max Verstappen.

14.15 Buon pomeriggio amici di OA Sport e ben ritrovati per la diretta delle qualifiche del Gran Premio di Spagna 2021, quarto appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno.

LA CRONACA DELLE FP3

RISULTATI E CLASSIFICA FP3 GP SPAGNA F1

ORARIO FP3 E QUALIFICHE TV8 GP SPAGNA F1

PROGRAMMA E ORARI FP3 E QUALIFICHE GP SPAGNA F1 DI OGGI (SABATO 8 MAGGIO)

LA PRESENTAZIONE DI FRANCESCO PAONE DELLE QUALIFICHE DEL GP DI SPAGNA DI F1

CHARLES LECLERC: “GUIDO MEGLIO RISPETTO A PORTIMAO”

CARLOS SAINZ: “GIORNATA INCORAGGIANTE”

LA CRONACA DELLE FP2

LEWIS HAMILTON: “STUPITO DAI PROGRESSI DELLA FERRARI”

RISULTATI E CLASSIFICA FP2 GP SPAGNA F1

ANTONIO GIOVINAZZI: “SONO VICINO ALLA TOP10”

FERNANDO ALONSO: “SODDISFATTO DELLA ALPINE”

VIDEO LE NOVITA’ DELLA FERRARI E L’ALA ANTERIORE

PRIME LIBERE INCORAGGIANTI PER LA FERRARI

LA MERCEDES E’ TORNATA LA MACCHINA PIU’ FORTE

I PASSI AVANTI DELLA ALPINE DI ALONSO ED OCON

LA CLASSIFICA COMBINATA DELLE PROVE LIBERE

LA CRONACA DELLE FP1

A RISCHIO IL GP DI TURCHIA

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 GP SPAGNA F1

MATTIA BINOTTO: “BUDGET CAP SFIDA GRANDE”

IL TEAM RADIO DI CHARLES LECLERC

VALTTERI BOTTAS: “OTTIMO BILANCIAMENTO”

KIMI RAIKKONEN: “OTTIMISTI PER IL WEEKEND”

ESTEBAN OCON: “CURVA 10 MOLTO INTERESSANTE”

SERGIO PEREZ: “GIORNATA COMPLICATA SUL GIRO SECCO”

SEBASTIAN VETTEL: “IL MIGLIOR VENERDI’ DELLA STAGIONE PER LA ASTON MARTIN”

GASLY: “LA ALPHA TAURI VA FORTE”

MICK SCHUMACHER: “SIAMO ABBASTANZA VELOCI SUL RETTILINEO”

BINOTTO SUL BUDGET CAP: “DURA STARCI DENTRO CON 145 MILIONI…”

CHARLES LECLERC SU MAZEPIN: “NON CAMBIERA’ MAI”

LA CRONACA DELLE FP1 DEL GP DI SPAGNA DI F1

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 F1 GP SPAGNA

PROGRAMMA E ORARI QUALIFICHE SABATO 8 MAGGIO

Il programma di oggiLa presentazione delle prove libere

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Spagna 2021, quarta tappa del Mondiale F1 che va in scena sul circuito di Barcellona. Inizia il lungo weekend in terra catalana, spazio alle prime due sessioni di test che permetteranno ai piloti di perfezionare il feeling con un tracciato estremamente conosciuto e di perfezionare la messa a punto in vista delle qualifiche di domani e della gara di domenica. A disposizione due turni da un’ora ciascuno per effettuare tutto il lavoro necessario in vista dei momenti cruciali del fine settimana.

ORARI PROVE LIBERE E COME VEDERLE IN TV

La Ferrari deve reagire dopo l’ultimo tormentato weekend in Portogallo. La Scuderia di Maranello ha riscontrato diverse criticità a Portimao e deve ripartire da zero, portando anche alcune novità in pista. La speranza è che Charles Leclerc e Carlos Sainz riescano a trovare il bandolo della matassa e dire la loro in pista, facendo capire di poter lottare per un buon piazzamento tra qualifiche e gara. Il tracciato non è tra i più congeniali al Cavallino Rampante, ma il monegasco e lo spagnolo proveranno a esprimersi al meglio e a trovare quella fiduaia smarrita in terra lusitana.

Proseguirà il duello tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Il britannico ha vinto il GP del Portogallo e ora ha otto punti di vantaggio in classifica generale sull’olandese. L’alfiere della Mercedes cercherà la prova di forza, l’uomo della Red Bull sa che non deve sbagliare nulla se vuole cercare davvero di fronteggiare il sette volte Campione del Mondo nella lotta per il titolo iridato. I rispettivi compagni di squadra Valtteri Bottas e Sergio Perez cercheranno di inserirsi. Da tenere in considerazione le McLarend di Lando Norris e Daniel Ricciardo, probabili avversari delle Ferrari.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Spagna 2021, quarta tappa del Mondiale F1 che va in scena sul circuito di Barcellona: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, giro dopo giro, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 11.30 con la FP1, poi alle ore 15.00 spazio alla seconda sessione. Buon divertimento a tutti.

Foto: Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rally, Thierry Neuville e Ott Tanak prolungano i rispettivi contratti con Hyundai

F1, perchè la Ferrari spera in Montecarlo. Binotto ottimista, Leclerc più prudente