LIVE MotoGP, GP Misano in DIRETTA: Bagnaia vince e accorcia su Quartararo! 3° Bastianini

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DEL GP DI SAN MARINO: VITTORIA DI FRANCESCO BAGNAIA!

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA GARA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA GARA ODIERNA

LA CLASSIFICA MONDIALE DI MOTOGP

VALENTINO ROSSI: ” BAGNAIA SI E’ SBLOCCATO”

BAGNAIA, VITTORIE PER IL FUTURO

14.53 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di giornata. Un saluto sportivo.

14.52 L’ordine d’arrivo della gara e i distacchi:

1 25 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 163.7 41’48.305
2 20 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 163.7 +0.364
3 16 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 163.4 +4.789
4 13 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 163.0 +10.245
5 11 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 163.0 +10.469
6 10 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 163.0 +10.325
7 9 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 162.9 +13.234
8 8 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 162.7 +15.698
9 7 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 162.7 +16.129
10 6 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 162.5 +18.519
11 5 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 162.4 +20.373
12 4 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 162.3 +21.066
13 3 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 162.3 +21.258
14 2 6 Stefan BRADL GER Team Honda HRC Honda 161.9 +28.142
15 1 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 161.7 +30.686
16 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 161.6 +32.654
17 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 161.5 +33.853
18 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 161.4 +36.272
19 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 161.3 +36.839
20 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 161.3 +37.202
21 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 161.0 +42.587
Not Classified
42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 163.0 10 Laps
27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 161.2 13 Laps
89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 158.3 17 Laps

14.51 Ad ogni modo, comunque vada, queste vittorie di Bagnaia non sono fini a se stesse. Sta gettando le basi per un grande 2022, con una Ducati ormai sempre più completa e competitiva su tutti i tracciati.

14.50 In teoria mancherebbero 5 gare al termine del Mondiale, invece saranno solo 4 per la cancellazione del GP di Thailandia, che non è stato sostituito. Come falsare una stagione…Così cambia davvero tutto.

14.48 La classifica del Mondiale MotoGP:

1 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 234
2 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 186
3 Joan MIR Suzuki SPA 167
4 Johann ZARCO Ducati FRA 141
5 Jack MILLER Ducati AUS 140
6 Brad BINDER KTM RSA 124
7 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 104
8 Maverick VIÑALES Aprilia SPA 99
9 Marc MARQUEZ Honda SPA 92
10 Miguel OLIVEIRA KTM POR 87
11 Jorge MARTIN Ducati SPA 71
12 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 70
13 Alex RINS Suzuki SPA 68
14 Pol ESPARGARO Honda SPA 64
15 Enea BASTIANINI Ducati ITA 61
16 Alex MARQUEZ Honda SPA 50
17 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 40
18 Iker LECUONA KTM SPA 38
19 Danilo PETRUCCI KTM ITA 37
20 Luca MARINI Ducati ITA 28
21 Valentino ROSSI Yamaha ITA 28
22 Stefan BRADL Honda GER 13
23 Michele PIRRO Ducati ITA 8
24 Dani PEDROSA KTM SPA 6
25 Lorenzo SAVADORI Aprilia ITA 4
26 Tito RABAT Ducati SPA 1
27 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR 0
28 Garrett GERLOFF Yamaha USA 0
29 Jake DIXON Yamaha GBR 0

14.47 Gli altri italiani: 11° Pirro, 16° Petrucci, 17° Valentino Rossi, 18° Morbidelli, 19° Marini, 21° Dovizioso (ultimo dei piloti al traguardo).

14.45 Primo podio in carriera per un incredibile Bastianini. Completano la top10 Marc Marquez, Miller, Mir, Pol Espargarò, Aleix Espargarò, Binder e Nakagami.

14.44 Bagnaia firma la sua seconda vittoria consecutiva e si porta a -48 da Quartararo a 4 gare dal termine. Forse è tardi per il Mondiale, di sicuro però sta gettando i semi per il 2022…

14.42 Ultimo giro straordinario di Bagnaia, 1’32″5. Ha dato tutto, ha tirato fuori il massimo dalla sua Ducati. 2° Quartararo a 0.364, 3° Bastianini a 4″7.

VINCE BAGNAIAAAAAAAAAAAAAA!!!! GRANDISSIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

-1 Staccata al limite di Bagnaia, resta davanti!

-1 Bagnaia rimane davanti, sta dando tutto!

-1 Quartararo quasi tampona Bagnaia, sono incollati!

-1 Inizia l’ultimo giro. Bagnaia e Quartararo sono separati da un decimo…

-2 Quartararo in scia a Bagnaia, sarà un finale palpitante.

-2 RESISTE BAGNAIA! Quartararo a 4 decimi, ma non ancora così minaccioso.

-3 Ricordiamo che Bagnaia monta una soft al posteriore, Quartararo una media. Dunque un vantaggio non da poco per il francese.

-3 giri al termine. Bagnaia ora deve guidare col coltello tra i denti, tirando al limite ogni staccata.

-4 Quartararo ha ripreso Bagnaia. Ora è un corpo a corpo a Misano.

-4 Altri 4 decimi guadagnati da Quartararo, che fa la differenza nell’ultimo settore. Solo 6 decimi, sarà un finale in volata. Bagnaia deve resistere e dare tutto!

-5 Strappo pesantissimo di Quartararo. Il francese si porta ad un solo secondo da Bagnaia.

-6 Bastianini è 3°: ha staccato Miller ed ora si trova a 2″7 da Quartararo.

-6 PECCO REAGISCE! Guadagna un decimo su Quartararo, 1″4 il divario tra l’italiano ed il francese.

-7 11° Pirro, 16° Petrucci, 17° Valentino Rossi, 18° Morbidelli, 19° Marini, 21° Dovizioso.

-7 1″3…Quartararo sta andando a riprendere Bagnaia, prepariamoci ad un corpo a corpo tra i due piloti che si stanno giocando il Mondiale.

-8 Si fa durissima per Bagnaia. Solo 1″6 su Quartararo, che in questa fase ne ha di più grazie alla gomma media al posteriore, contro la soft dell’italiano.

-9 SPETTACOLARE STACCATA DI BASTIANINI! Svernicia Miller all’interno ed è terzo, pazzesco!

-9 Bastianini pronto per l’attacco a Miller, ne ha decisamente di più!

-9 A Bagnaia restano solo 2 secondi su Quartararo…

-10 BASTIANINI E’ IL PIU’ VELOCE IN PISTA! Si è portato ad appena mezzo secondo da Miller, sogna il primo podio in carriera!

-10 CADUTA PER RINS!

-10 Quartararo sta dando il tutto per tutto. Altri due decimi rosicchiati. Ora a 2″4 da Bagnaia.

-11 1’32″314 per Bastianini! Giro veloce, si è messo in testa di salire sul podio! Deve colmare un gap di 1″8 da Miller, si può fare!

-11 Bagnaia perde un decimo, ma l’importante è mantenere un passo costante. 2″6 su Quartararo.

-12 REAGISCE BAGNAIA! Riporta a 2″7 il vantaggio su Quartararo!

-12 Gli altri italiani: 10° Pirro, 17° Petrucci, 18° Morbidelli, 19° Rossi, 20° Marini.

-13 Bagnaia deve difendere 2″5 su Quartararo.

-13 RIns, con una coppia di gomme medie, supera Marquez ed è quinto. Ha già ripreso Bastianini.

-14 Qui ci si gioca il Mondiale. Se Quartararo va a riprendere Bagnaia e lo sconfigge, allora metterà la parola ‘fine’ sul Campionato.

-14 Ora cambia tutto. Quartararo sorpassa Miller all’interno ed è secondo.

-14 Bagnaia perde 3 decimi. Ora ha 2″6 su Miller e 2″9 su Quartararo. Siamo solo a metà gara.

-15 Bastianini non guadagna più nulla, resta a 2″5 da Quartararo. Il francese, da adesso in poi, avrà il vantaggio della gomma media al posteriore, mentre gli avversari diretti utilizzano una soft.

-16 Bagnaia comanda la gara con 2″8 su Miller e 3″2 su Quartararo. A 5″8 Bastianini, a 6″1 Marc Marquez.

-17 Quartararo reagisce e si riporta sotto a Miller, i due sono insieme.

-17 Bastianini a 2″4 da Quartararo, deve provarci!

-18 Valentino Rossi sorpassa Oliveira ed è 21°. Ora ha davanti Franco Morbidelli e Danilo Petrucci.

-18 ARRIVA BASTIANINIIIIIII!! Guadagna 4 decimi su Quartararo e si porta a 2″6 dal francese!

-18 Bagnaia rifila altri 3 decimi a Miller e Quartararo.

-19 ERRORE DI MILLER! L’australiano sprofonda a 2″6 da Bagnaia, davvero scatenato! Quartararo a 3″2 dalla vetta.

-20 Zarco anonimo, solo 14°.

-20 In ombra per ora le Suzuki: 6° Rins, 8° Mir.

-21 10° Pirro, 15° Marini, 16° Vinales, 19° Petrucci, 20° Morbidelli, 22° Valentino Rossi, 23° Dovizioso.

-21 Bastianini sta girando con lo stesso passo dei primi tre. Marquez sta rischiando tantissimo per non farsi scappare l’italiano.

-22 Ci sono ora ben 3″5 tra Bastianini e Quartararo. Ma la gara è lunga.

-22 IMMENSO BASTIANINI! Supera con decisione anche Marquez ed è 4°! E’ la sua miglior gara in MotoGP!

-22 Bagnaia non sta più guadagnando. 1″2 su Miller e 2″4 su Quartararo.

-22 BASTIANINI STA DANDO SPETTACOLO! Si sbarazza anche di Aleix Espargarò ed è 5°! Ora davanti a lui c’è Marc Marquez!

-23 Le gomme saranno un fattore determinante. Bagnaia e Miller montano una hard all’anteriore e soft al posteriore. Quartararo risponde con hard-media, dunque nel finale di gara potrebbe risalire in maniera prepotente.

-23 BASTIANINI PASSA ANCHE POL ESPARGARO’ ED E’ SESTO!

-24 Bagnaia guida la gara davanti a Miller, Quartararo, Aleix Espargarò, Marc Marquez, Pol Espargarò, Bastianini, Rins, Mir e Pirro. 14° Marini, 16° Vinales, 19° Morbidelli, 22° Valentino Rossi, 23° Dovizioso.

-24 Gran gara di Bastianini, al momento è settimo davanti a Rins.

-25 SCIVOLATA DI MARTIN, E’ FUORI!

-25 Bagnaia al comando con 1″4 su Miller e 2″4 su Quartararo, di nuovo terzo.

-25 CHE DUELLO! Martin torna davanti a Quartararo!

-25 Martin affianca Quartararo e lo passa in staccata all’interno in fondo al rettilineo. Ma il francese risponde ancora poche curve dopo.

-26 SCATENATO BAGNAIA, E’ GIA’ SCAPPATO VIA!

-26 Reagisce Quartararo e si riprende la terza piazza a scapito di Martin.

-26 Martin scatenato: supera sia Marquez sia Quartararo ed è 3°!

-27 9° Bastianini, 14° Pirro, 15° Marini, 19° Morbidelli, 21° Petrucci, 23° Dovizioso, 24° ed ultimo Valentino Rossi.

-27 Giri all’arrivo. Bagnaia tiene la testa davanti a Miller e Quartararo. 4° Marc Marquez.

SEMAFORO VERDE! Iniziato il GP di San Marino!

14.00 I piloti sono posizionati sulla griglia di partenza…

13.58 Giro di ricognizione!

13.58 Penultima apparizione di Valentino Rossi a Misano da pilota:

13.55 Saranno 27 i giri da percorrere. Il cielo è coperto, ma la pioggia dovrebbe arrivare dopo la gara.

13.53 Dalla sedicesima posizione, infine, tornerà in azione Franco Morbidelli. Il pilota romano dopo il lungo stop per l’infortunio al ginocchio, passa dal team Petronas al team Yamaha Factory ma, come nel caso di Andrea Dovizioso, sfrutterà queste ultime cinque gare per ritrovare il feeling giusto con la moto che, finalmente, è quella ufficiale…

13.50 La pattuglia italiana vede anche Enea Bastianini dalla 12a casella della griglia. Il romagnolo, vero e proprio vicino di casa del circuito, è reduce dal sesto posto di Aragon e vuole un’altra gara da top10. La Ducati, come si è visto, si trova bene su questo tracciato e “La Bestia” è on fire!

13.47 Valentino Rossi, invece, alla sua penultima Misano, scatterà 23° avendo preceduto il solo Andrea Dovizioso, che è ancora alle prese con 10 mesi di ruggine dopo aver chiuso la sua esperienza in Ducati. Per il Dottore c’è la necessità di mettere in scena una rimonta notevole per entrare in zona punti, ma la sua M1 sembra lontana dalle prestazioni dei primi della classe…

13.44 Attenzione anche alle Aprilia, questa volta con 2 frecce. Aleix Espargarò è ottavo, con Maverick Vinales decimo. La moto di Noale è reduce da un podio e da un quarto posto. Sapranno confermarsi ai piani alti della classifica?

13.41 Cosa dovremo attenderci da Marc Marquez? Il Cabroncito scatta dalla settima posizione ma, nel complesso, sembra un po’ troppo sofferente alla spalla. Se la gara sarà subito tirata potrebbe pagarne le conseguenze, ma la Honda sembra comportarsi bene in questo tipo di tracciato, come confermato dalle prestazioni di Pol Espargarò e Bradl.

13.38 Come si è visto questa mattina nel warm-up, attenzione alle Suzuki. Alex Rins e Joan Mir hanno messo in mostra un ottimo passo con doppia gomma media, ma scontano gli arcinoti problemi in qualifica e partiranno nono e undicesimo

13.37 La situazione meteo sembra leggermente migliorata. Il vento è sostenuto ma le nuvole lasciano spazio anche a qualche sprazzo di sole. Vedremo se la pioggia sarà scongiurata fino al termine della gara…

13.35 L’Italia arriva da due vittorie negli ultimi 3 anni a Misano. Un anno fa toccò a Morbidelli, nel 2018 a Dovizioso. Nel mezzo Marquez trionfò nel 2019, quindi anche nel 2017 e 2015. Valentino Rossi ha vinto per l’ultima volta nel 2014

13.32 Dalla pole position, tuttavia, scatterà Pecco Bagnaia. Seconda partenza al palo consecutiva, la terza in stagione. Il torinese vuole a tutti i costi il bis dopo il successo di Aragon e sembra davvero essersi sbloccato. Come ha spiegato al termine della Q2 la sua GP21 è perfetta…

13.29 Quartararo, invece, è costretto a difendersi da solo. I suoi compagni di marchio, infatti, sono tutti nelle posizioni di coda del gruppo e, ancora una volta, El Diablo dovrà dare tutto quello che ha e sfruttare al massimo la sua M1

13.26 Come si vede dalla griglia di partenza, la Ducati è pronta all’attacco in massa contro Quartararo. Saranno 4, infatti, le moto di Borgo Panigale nelle prime due file con Bastianini e Pirro pronti a dare una ulteriore mano

13.23 LA CLASSIFICA DEL WARM-UP DI QUESTA MATTINA

1 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 295.8 1’32.521
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 295.0 1’32.623 0.102 / 0.102
3 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’32.780 0.259 / 0.157
4 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 292.6 1’32.790 0.269 / 0.010
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 296.7 1’32.877 0.356 / 0.087
6 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’32.881 0.360 / 0.004
7 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 297.5 1’32.922 0.401 / 0.041
8 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 300.8 1’32.954 0.433 / 0.032
9 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.2 1’32.991 0.470 / 0.037
10 6 Stefan BRADL GER Team Honda HRC Honda 296.7 1’32.997 0.476 / 0.006
11 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 295.0 1’33.008 0.487 / 0.011
12 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 299.1 1’33.017 0.496 / 0.009
13 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 296.7 1’33.064 0.543 / 0.047
14 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 297.5 1’33.066 0.545 / 0.002
15 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 297.5 1’33.074 0.553 / 0.008
16 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 298.3 1’33.097 0.576 / 0.023
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 296.7 1’33.173 0.652 / 0.076
18 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 297.5 1’33.242 0.721 / 0.069
19 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 291.1 1’33.416 0.895 / 0.174
20 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 292.6 1’33.503 0.982 / 0.087
21 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 295.0 1’33.555 1.034 / 0.052
22 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 297.5 1’33.707 1.186 / 0.152
23 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 291.8 1’34.221 1.700 / 0.514
24 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 292.6 1’34.285 1.764 / 0.064

13.19 LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI SAN MARINO 2021

1 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 296.7 1’31.065
2 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 297.5 1’31.314 0.249 / 0.249
3 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 291.1 1’31.367 0.302 / 0.053
4 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 296.7 1’31.663 0.598 / 0.296
5 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 299.1 1’31.836 0.771 / 0.173
6 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 296.7 1’31.923 0.858 / 0.087
7 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 293.4 1’31.935 0.870 / 0.012
8 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 295.0 1’31.937 0.872 / 0.002
9 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 294.2 1’32.017 0.952 / 0.080
10 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 295.8 1’32.121 1.056 / 0.104
11 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 289.5 1’32.426 1.361 / 0.305
12 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 293.4 1’32.461 1.396 / 0.035
13 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 292.6 1’32.210 0.334 / 0.181
14 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 291.1 1’32.287 0.411 / 0.077
15 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 291.8 1’32.289 0.413 / 0.0
16 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 289.5 1’32.296 0.420 / 0.007
17 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 293.4 1’32.427 0.551 / 0.131
18 6 Stefan BRADL GER Team Honda HRC Honda 291.1 1’32.439 0.563 / 0.012
19 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 297.5 1’32.476 0.600 / 0.037
20 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 291.8 1’32.481 0.605 / 0.005
21 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 293.4 1’32.821 0.945 / 0.340
22 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 290.3 1’32.891 1.015 / 0.070
23 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 287.2 1’32.967 1.091 / 0.076
24 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 288.0 1’33.098 1.222 / 0.131

13.16 Per Francesco Bagnaia la sensazione è che oggi debba assolutamente vincere, non solamente per i punti in classifica, quanto per provare a mettere davvero pressione al rivale francese che, con la caduta di ieri in Q2, potrebbe avere dato un segno di primissima debolezza in un 2021 perfetto

13.13 Tornando alla MotoGP, Fabio Quartararo deve gestire un margine di 53 lunghezze. Con 5 gare ancora da disputare, i punti a disposizione sono appena 125, per cui il titolo è davvero nelle sue mani. Sarà in grado di condurre in porto questo successo che, al momento, sarebbe stra-meritato?

13.11 Qualche goccia di pioggia sembra avere fatto capolino tra le nuvole. Per il momento, tuttavia, niente di preoccupante per la MotoGP. Vedremo nei prossimi minuti come evolverà la situazione…

13.10 Iniziamo l’avvicinamento alla gara con la CLASSIFICA DEL MONDIALE MOTOGP 2021

1 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 214
2 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 161
3 Joan MIR Suzuki SPA 157
4 Johann ZARCO Ducati FRA 137
5 Jack MILLER Ducati AUS 129
6 Brad BINDER KTM RSA 117
7 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 96
8 Maverick VIÑALES Aprilia SPA 95
9 Miguel OLIVEIRA KTM POR 87
10 Marc MARQUEZ Honda SPA 79
11 Jorge MARTIN Ducati SPA 71
12 Alex RINS Suzuki SPA 68
13 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 64
14 Pol ESPARGARO Honda SPA 55
15 Alex MARQUEZ Honda SPA 49
16 Enea BASTIANINI Ducati ITA 45
17 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 40
18 Iker LECUONA KTM SPA 38
19 Danilo PETRUCCI KTM ITA 37
20 Luca MARINI Ducati ITA 28
21 Valentino ROSSI Yamaha ITA 28
22 Stefan BRADL Honda GER 11
23 Dani PEDROSA KTM SPA 6
24 Lorenzo SAVADORI Aprilia ITA 4
25 Michele PIRRO Ducati ITA 3
26 Tito RABAT Ducati SPA 1
27 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR
28 Garrett GERLOFF Yamaha USA
29 Jake DIXON Yamaha GBR

13.06 Al momento il meteo parla di cielo quasi coperto e temperature di 27° per quanto riguarda l’atmosfera e 30° sull’asfalto. La pioggia sembra in avvicinamento… attenzione!! Nel caso Ducati favorita e Quartararo in chiara difesa con una M1 che, sul bagnato, soffre le pene dell’inferno…

13.03 Tutto è pronto per il quattordicesimo e quintultimo appuntamento della stagione. Sono in palio 25 pesantissimi punti per la classifica generale

13.00 Buongiorno e bentornati a Misano! Tra un’ora esatta andrà in scena l’attesissimo GP di San Marino della classe regina

LA CRONACA DEL WARM-UP

ORARI GP MISANO MOTOGP IN CHIARO SU TV8

10.10: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE, appuntamento alle ore 14.00 per la gara. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

10.08: Quartararo che, in queste condizioni, sembra avere il passo migliore, ma Ducati e Bagnaia sono vicini. Da capire in quale condizioni si correrà, visto che le previsioni parlano di pioggia per l’ora della gara alle 14.00.

10.06 Risultati e classifica warm-up:

1 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 295.8 1’32.521
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 295.0 1’32.623 0.102 / 0.102
3 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’32.780 0.259 / 0.157
4 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 292.6 1’32.790 0.269 / 0.010
5 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 296.7 1’32.877 0.356 / 0.087
6 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 298.3 1’32.881 0.360 / 0.004
7 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 297.5 1’32.922 0.401 / 0.041
8 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 300.8 1’32.954 0.433 / 0.032
9 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.2 1’32.991 0.470 / 0.037
10 6 Stefan BRADL GER Team Honda HRC Honda 296.7 1’32.997 0.476 / 0.006
11 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 295.0 1’33.008 0.487 / 0.011
12 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 299.1 1’33.017 0.496 / 0.009
13 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 296.7 1’33.064 0.543 / 0.047
14 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 297.5 1’33.066 0.545 / 0.002
15 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 297.5 1’33.074 0.553 / 0.008
16 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 298.3 1’33.097 0.576 / 0.023
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 296.7 1’33.173 0.652 / 0.076
18 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 297.5 1’33.242 0.721 / 0.069
19 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 291.1 1’33.416 0.895 / 0.174
20 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 292.6 1’33.503 0.982 / 0.087
21 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 295.0 1’33.555 1.034 / 0.052
22 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 297.5 1’33.707 1.186 / 0.152
23 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 291.8 1’34.221 1.700 / 0.514
24 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 292.6 1’34.285 1.764 / 0.064

10.05: Rins dunque conclude davanti con il crono di 1’32″521 sulla Suzuki con 0″102 di margine sulla Yamaha di Quartararo e 0″259 su Bagnaia. Si prefigura un grande confronto tra il transalpino e Pecco, dal momento che il citato Rins ha ottenuto un crono con una media nuova dietro. In chiave italiana Michele Pirro 7° a 0″401, Bastianini 8° a 0″433. Più indietro Valentino Rossi 19° a 0″895, Andre Dovizioso 23° a 1″700 e Franco Morbidelli 24° a 1″764. Marc Marquez, gestendo il suo fisico, è 11° a 0″487.

10.02: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
42
A. RINS
1:32.521
2
20
F. QUARTARARO
+0.102
3
63
F. BAGNAIA
+0.259
4
36
J. MIR
+0.269
5
41
A. ESPARGARO
+0.356
6
43
J. MILLER
+0.360
7
51
M. PIRRO
+0.401
8
23
E. BASTIANINI
+0.433
9
33
B. BINDER
+0.470
10
6
S. BRADL
+0.476

 

BANDIERA A SCACCHI!!!

10.00: Finisce qui questo warm-up con Rins che conclude davanti a tutti con il crono di 1’32″521 a precedere di 0″102 Quartararo e di 0″259 Bagnaia. Quarto Mir a 0″269. Situazione decisamente buona per Pecco che ha fatto vedere un’ottima gestione delle gomme, mentre Marc Marquez si dà una scrollata, portandosi in undicesima piazza a 0″487 dalla vetta.

09.59: Mir scala la classifica e si porta in terza posizione a 0″308 davanti a Bagnaia a 0″329 da Rins. Ultimo giro per i piloti.

09.57: Attenzione, cambia la classifica! Rins con la Suzuki si porta in vetta con il crono di 1’32″521 a precedere di 0″102 Quartararo e di 0″329 Bagnaia. Pirro 6° a 0″401, Bastianini a 0″433, Valentino Rossi 19° a 1″315, Dovizioso 22° a 1″700 e Morbidelli 23° a 1″764. Da notare che Rins abbia ottenuto il crono con una media nuova al posteriore, mentre Bagnaia ad esempio sta girando con una soft usata nelle qualifiche.

09.55: Cambia un po’ la classifica con Rins a 0″124, mentre è quarto Aleix Espargaro con l’Aprilia a 0″314. Bagnaia precipitato in nona piazza a 0″479. Bastianini 12° 0″551, Valentino Rossi 19° a 1″213, Dovizioso 22° a 1″598 e Morbidelli a 1″662. Solo 5 giri per Marc Marquez, in ultima posizione. Si riparmia lo spagnolo viste le sue condizioni fisiche.

09.54: 1’33″090 per Bagnaia a 0″550, con il t-3 e il t-4 in sofferenza. Da capire che morbida sia sul posteriore quella che sta usando Pecco.

09.53: 1’32″673 per Quartararo e nuovo limite per lui, con 0″124 sulla Suzuki di Rins (coppia di medie) e di 0″299 su Pirro.

09.52: Migliora di qualche centesimo Quartaro e il nuovo limite è di 1’32″725. Va fortissimo il francese della Yamaha con la combinazione media(media, mentre Bagnaia è quarto a 0″377.

09.51: Bagnaia è quarto a 0″224. Quartararo comanda, seguito da tre Ducati.

09.50: 1’32″963 per Quartararo che martella su questo ritmo, mentre Pirro è 2° a 0″044 dal francese. Sta arrivando Bagnaia su ottimi intertempi.

09.48: Quartararo suona la campana e in 1’32″878 si porta davanti a tutti a precedere un ottimo Michele Pirro (+0″222) e l’Aprilia di Aleix Espargaro. Quinto Bagnia a 0″351 da Quartararo, Pecco gira con una coppia media/soft.

09.47: Pirro si porta in vetta con la Ducati a precedere Quartararo di 0″121 e Zarco di 0″522. Il leader del campionato in pista con una coppia di medie, mentre Bagnaia ancora non ha tempi, ma è in pista in questo momento.

09.47: Zarco si prende la vetta con la Ducati Pramac in 1’33″758 a precedere di 0″153 Miller e di 0″451 su Vinalers. Valentino Rossi 7° a 1″512, Dovizioso ancora senza un tempo. Per Morbidelli il 15° tempo a 2″980. Siamo ancora alti coi tempi.

09.46: Miller comanda con il crono di 1’34″630 a precedere di 0″480 Mir e di 0″832. Siamo solo all’inizio. Da segnalare che Miller gira con una media e una soft.

09.44: Installation lap per Bagnaia con una morbida al posteriore, mentre gli altri girano. Semplice verifica per lui con la seconda moto.

09.42: Tutti in pista per iniziare il lavoro in questo warm-up, importante per definire il quadro della situazione.

09.40: VIA AL WARM-UP!!!!

09.37: 3′ e si comincia con il warm-up!

09.34: Gestione delle mescole nel corso del turno che sarà importante per stabilire il livello di degrado sulla pista di Misano.

09.31: Pista insidiosa dal momento che le condizioni dell’asfalto non sono ideali per le tante sconnessioni. Non a caso, le perdite d’anteriore sono state molte.

09.28: Da capire quali sarà l’evoluzione del meteo. Ora a Misano c’è il sole, ma è previsto un peggioramento nel pomeriggio quando ci sarà la gara.

09.25: Un turno quindi importante per affinare le armi in vista di quel che sarà…

09.22: È proprio di situazioni imprevedibili che hanno bisogno tanti altri piloti italiani per provare a lasciare il segno. I vari Franco Morbidelli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso partiranno tutti dalle retrovie. C’è chi si deve ancora scrollare di dosso la ruggine di un periodo di inattività e c’è chi, invece, prova quantomeno a fornire una prova d’orgoglio dopo il ruzzolone di ieri.

09.19: Il leitmotiv del GP di San Marino è quindi rappresentato dalla sfida tra l’armata di Borgo Panigale contro Quartararo nella quale potrebbe inserirsi la variabile impazzita della pioggia. Non sono infatti esclusi rovesci, peraltro già presentatisi sull’autodromo nella giornata di venerdì. In caso di gara flag-to-flag occhio alle sorprese e agli stravolgimenti, come accaduto in Austria.

09.16: Chissà che in seno a Ducati non si sia fatto tesoro degli errori del passato, pianificando una strategia di gruppo allo scopo di dare una mano proprio alla propria punta di diamante. A un certo punto bisognerebbe essere prammatici e rendersi conto che, matematica o meno, l’unico concretamente ancora in corsa per il titolo è proprio Pecco.

09.13: Ducati c’è e si vede, poiché nelle prime cinque caselle di partenza si contano ben quattro moto della Casa di Borgo Panigale. L’unico intruso è, appunto, Quartararo, che dovrà quindi guardarsi da una muta di Desmosedici GP 21 pronte a circondarlo.

09.10: Pecco è reduce dalla prima vittoria della carriera, ottenuta sette giorni orsono ad Aragon e l’autodromo romagnolo gli si addice parecchio. Lo dimostrano i risultati dello scorso anno, quando ancora lontano dall’attuale competitività concluse una gara al secondo posto, perdendo poi un successo certo la settimana successiva a causa di un banale errore di deconcentrazione.

09.07: Si spera che Franco Morbidelli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso diano dei segnali di vitalità per uscire dal difficile momento vissuto per ragioni diverse. Per i piloti italiani si prospetta una corsa sicuramente impegnativa.

09.04: Tuttavia, il transalpino sa di avere un gran passo gara e vorrà tenere il passo di Bagnaia per poi sferrare il suo attacco nella seconda parte della corsa, facendo la differenza nella gestione delle gomme.

09.01: Fabio Quartararo, però, sarà un rivale difficile. Il francese della Yamaha, leader del campionato, si è classificato terzo nel time-attack e si è dovuto accontentare di un piazzamento alle spalle anche dell’altra Ducati dell’australiano Jack Miller.

08.58: Francesco ‘Pecco’ Bagnaia vuol replicare. Dopo aver trionfato ad Aragon, il pilota della Ducati vuol regalarsi un altro successo e quanto accaduto nelle qualifiche è sicuramente un ottimo segnale. ‘Pecco’ infatti ha ottenuto la pole-position, mettendo in mostra una velocità notevole con la sua moto e soprattutto una grande consapevolezza del proprio status.

08.55: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del warm-up e della gara di Misano, round del Mondiale 2021 di MotoGP. Sul tracciato dedicato a Marco Simoncelli, ci attende una domenica molto intensa il cui esito non è affatto scontato.

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA DEL GP DI SAN MARINO DI MOTOGP

ORARI WARM-UP E GARA DI OGGI IN TV

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI SAN MARINO A MISANO

ORARI WARM-UP E GARA DOMENICA 19 SETTEMBRE: PROGRAMMA TV8 IN CHIARO

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

IL VIDEO DELLA CADUTA DI VALENTINO ROSSI

LA CRONACA DELLA MOTO2

LA CRONACA DELLA MOTO3

VALENTINO ROSSI: “DISPIACE PER LA CADUTA”

FRANCESCO BAGNAIA: “DUCATI PERFETTA, POLE LOGICA CONSEGUENZA”

FRANCO MORBIDELLI: “L’EREDITA’ DI VALENTINO ROSSI? SIAMO PRONTI”

ANDREA DOVIZIOSO: “INIZIO A CONOSCERE MEGLIO LA YAMAHA, FEELING IN CRESCENDO”

L’INCOGNITA METEO DOMANI A MISANO

I GIOVANI ITALIANI ALLA RIBALTA

KUNII SQUALIFICATO DOMANI

LA CRONACA DELLA MOTO-E

PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA ROSSI E BAGNAIA

ENEA BASTIANINI: “POTEVO PUNTARE ALLA TOP-5, MA DOMANI SE PARTO BENE…”

FABIO QUARTARARO: “DUCATI IMBATTIBILI NELLE QUALIFICHE, MA IN GARA VADO FORTE”

JACK MILLER: “LE DUCATI SONO FORTI A MISANO, INCOGNITA METEO”

MAVERICK VINALES: “STIAMO FACENDO DELLE PROVE, OGNI GARA E’ UN TEST”

VIDEO FRANCESCO BAGNAIA: “GRANDE POLE, MA NON PERFETTA”

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE MOTO2

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE MOTO3

GLI ORARI DELLE GARE DI DOMANI

15.01: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

15.00: Qualifiche deludenti, invece, per il Team Petronas considerando la penultima piazza e l’ultima di Valentino Rossi e di Dovizioso. Per il Dottore due cadute quest’oggi e il forlivese ancora in fase di apprendistato.

14.57: Attenzione però perché Quartararo ha un grandissimo passo sulla distanza e potrebbe fare la differenza domani. La mission di Bagnaia sarà quello di mantenere la vetta e imporre il proprio ritmo come ad Aragon.

14.56: Apprestiamoci a vivere una giornata molto interessante domani e la notazione è una super Ducati con quattro Rosse nelle prime cinque posizioni, considerando il quarto tempo di Martin e il quinto di Zarco.

14.54: Super Pecco Bagnaia ottiene un’altra pole-position e dà seguito al suo magic momento ottenendo un crono eccezionale di 1’31″065 a precedere di 0″249 il compagno di squadra Miller e di 0″302 la Yamaha di Quartararo, caduto nell’ultimo tentativo del time-attack. Peccato per Bastianini 12° a 1″396, a cui hanno cancellato qualche giro di troppo vista la velocità.

14.52 La griglia di partenza:

1. Francesco Bagnaia (Ducati)

2. Jack Miller (Ducati)

3. Fabio Quartararo (Yamaha)

4. Jorge Martin (Ducati)

5. Johann Zarco (Ducati)

6. Pol Espargarò (Honda)

7. Marc Marquez (Honda)

8. Aleix Espargarò (Aprilia)

9. Alex Rins (Suzuki)

10. Maverick Vinales (Aprilia)

11. Joan Mir (Suzuki)

12. Enea Bastianini (Ducati)

13. Takaaki Nakagami (Honda)

14. Michele Pirro (Ducati)

15. Luca Marini (Ducati)

16. Franco Morbidelli (Yamaha)

17. Brad Binder (KTM)

18. Stefan Bradl (Honda)

19. Alex Marquez (Honda)

20. Iker Lecuona (KTM)

21. Miguel Oliveira (KTM)

22. Danilo Petrucci (KTM)

23. Valentino Rossi (Yamaha)

24. Andrea Dovizioso (Yamaha)

14.51: Di seguito la classifica aggiornata:

1
63
F. BAGNAIA
1:31.065
2
43
J. MILLER
+0.249
3
20
F. QUARTARARO
+0.302
4
89
J. MARTIN
+0.598
5
5
J. ZARCO
+0.771
6
44
P. ESPARGARO
+0.858
7
93
M. MARQUEZ
+0.870
8
41
A. ESPARGARO
+0.872
9
42
A. RINS
+0.952
10
12
M. VIÑALES
+1.056

 

BANDIERA A SCACCHI!!!!

14.50: CADUTA PER QUARTARAROOO!!! Il francese perde l’anteriore in curva-1 e quindi concluderà in terza posizione 0″302 queste qualifiche.

14.49: Miller è secondo a 0″249 con l’altra Ducati e ora attendiamo la risposta di Quartararo.

14.48: SUPER PECCO BAGNAIA!!! 1’31″065 per Bagnaia che si prende la pole-position con 0″302 su Quartararo, vediamo la risposta del francese che ci riproverà.

14.46: NOO! Altra caduta per Marc Marquez alla Quercia e perde il controllo della sua Honda.

14.45: A Bastianini viene cancellato purtroppo il tempo per essere andato oltre il limite della pista, Enea deve ricostruire il tutto.

14.43: Bravo Bastianini che entra in seconda fila virtuale con il crono di 1’32″046 a 0″679 dalla vetta.

14.41: SUPER CONFRONTO!! Quartararo davanti a tutti con il tempo di 1’31″367 a precedere di 0″297 su Bagnaia e 0″440 su Jorge Martin. Bastianini 12° a 1″094, mentre Marc Marquez è quarto a 0″568.

14.40: ARRIVA ALEIX ESPARGARO’!!! Con l’Aprilia comanda in 1’31″197, ma arrivano gli altri…

14.39: Primo run che sorride a Quartararo che si porta in vetta con il crono di 1’32″097 e sono ben 747 i millesimi di vantaggio su Bagnaia. Vedremo ora nel secondo tentativo il confronto tra i due.

14.37: Tutti sulla pista: soft al posteriore, con Bagnaia che opta con una hard all’anteriore.

14.35: VIA ALLA Q2!!!

14.34: Si scaldano i motori prima che i piloti entrino in pista per fare la differenza.

14.31: Ora godiamoci un gran bel confronto tra Ducati e Yamaha, con Pecco Bagnaia che cerca la pole-position contro Fabio Quartararo.

14.28: Bastianini quindi in grande spolvero in questa Q1, andandosi a prendere la qualificazione per la Q2 con il crono di 1’31″876 a precedere Marc Marquez di 0″153. In casa Italia da segnalare il 14° tempo di Pirro, il 15° di Marini, il 16° di Morbidelli. Purtroppo Valentino Rossi e Dovizioso saranno in penultima e ultima posizione domani.

POS # RIDER GAP
1
23
E. BASTIANINI
1:31.876
2
93
M. MARQUEZ
+0.153
3
30
T. NAKAGAMI
+0.334
4
51
M. PIRRO
+0.411
5
10
L. MARINI
+0.413
6
21
F. MORBIDELLI
+0.420
7
33
B. BINDER
+0.551
8
6
S. BRADL
+0.563
9
73
A. MARQUEZ
+0.600
10
27
I. LECUONA
+0.605

 

14.25: Bastianini con il crono di 1’31″876 ottiene il miglior crono di questa Q1 a precedere Marc Marquez di 0″153 che con il romagnolo entrerà in Q2. Marini 5° a 0″413, Morbidelli 6° a 0″420, Valentino Rossi 13° a 1″091 e Dovizioso 14° a 1″222.

14.24: Ultimo tentativo per rilanciarsi, visto che la caduta di Nakagami ha vanificato per le bandiere gialle il tentativo di tutti.

14.23: Attenzione Marc Marquez si porta in seconda posizione a 0″153 da Bastianini, Nakagmami invece è scivolato nel t-3 dopo aver realizzato il terzo tempo a 0″334.

14.20: Valentino Rossi sale sulla seconda moto, dopo essere rientrato ai box, e si rilancia.

14.19: Moto che tornano in pista per l’ultimo colpo

14.18: Bastianini e Morbidelli dunque hanno fatto vedere grandi cose in questo primo tentativo, speriamo che Valentino Rossi abbia la possibilità di prendere un’altra moto e riprovarci.

14.15: Bastianini vola con la Ducati Avintia Esponsorama con il tempo di 1’31″876 a precedere di 0″420 Morbidelli e di 0″496. NOOOO!!! Caduta alla curva-15 di Valentino Rossi, chiusura di anteriore. 12° tempo a 1″091, davvero poco fortunato. Dovizioso 13° a 1″429.

14.13: Bastianini si porta al comando con il tempo di 1’32″528 a precedere di 0″439 Valentino Rossi. Dovizioso 11° a 1″868, Morbidelli ancora senza tempo.

14.10: VIA ALLA Q1!!!

14.07: Prepariamoci a vivere una Q1 molto intensa, con Marc Marquez, Valentino Rossi, Dovizioso e Morbidelli.

14.04: Si conferma quanto si era già visto nel corso delle altre libere, Quartararo velocissimo con la Yamaha a precedere di 0″090 Rins e di 0″0136 la Ducati. Enea Bastianini ottimo in sesta piazza a 0″439, mentre soffrono Valentino Rossi 17°, Morbidelli 21° e Dovizioso 24°.

14.01: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

POS # RIDER GAP
1
20
F. QUARTARARO
1:32.197
2
42
A. RINS
+0.090
3
63
F. BAGNAIA
+0.136
4
5
J. ZARCO
+0.308
5
36
J. MIR
+0.381
6
23
E. BASTIANINI
+0.438
7
30
T. NAKAGAMI
+0.484
8
93
M. MARQUEZ
+0.500
9
41
A. ESPARGARO
+0.527
10
43
J. MILLER
+0.571

 

14.00: BANDIERA A SCACCHI!!!

13.59: Quatararo vola davvero in questo momento e si accinge a concludere questa sessione davanti con il tempo di 1’32″197.

13.57: Quartararo risponde! 1’32″280 per il francese della Yamaha che con una hard/medium vola in testa con 0″053 di margine su Bagnaia. Rins è terzo a 0″176.

13.56: In questo momento la scelta dei piloti prevalente è una hard all’anteriore e una soft sul posteriore. Tuttavia, ora Quartararo sta girando con una media, mentre Valentino Rossi girando con una coppia hard/soft è 16° a 0″753.

13.54: Di seguito la classifica aggiornata:

POS # RIDER GAP
1
63
F. BAGNAIA
1:32.333
2
20
F. QUARTARARO
+0.067
3
42
A. RINS
+0.123
4
36
J. MIR
+0.245
5
5
J. ZARCO
+0.276
6
30
T. NAKAGAMI
+0.348
7
93
M. MARQUEZ
+0.364
8
43
J. MILLER
+0.435
9
23
E. BASTIANINI
+0.435
10
51
M. PIRRO
+0.439

 

13.52: Marc Marquez è settimo a 0″364 dalla vetta con una hard e una soft.

13.50: Situazione difficile per Morbidelli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso: 21° il Morbido a 1″044, 22° il Dottore a 1″218 e il Dovi 24° a 1″883. Bene invece Bastianini in ottava piazza a 0″435.

13.49: Confronto diretto dunque tra Bagnaia e Quartararo in questa FP4, con il ducatista a comanda con 67 millesimi di margine. Entrambi hanno girato con una hard all’anteriore e una soft al posteriore. Rins è terzo a 0″123.

13.46: SUPER PECCO! Bagnaia comanda ora in 1’32″333 con una hard all’anteriore e una sof sul posteriore. Quartararo 2° a 0″067 e Rins 3° a 0″123.

13.45: Quartararo rafforza la sua leadership in 1’32″440 con 0″128 di margine su Rins e 0″178 su Mir. Bagnaia è 5° a 0″291, Morbidelli 18° a 0″977, Valentino Rossi 21° a 1″248 e Dovizioso 24° a 1″816.

13.43: Alex Rins migliora il suo tempo in 1’32″528 a 0″059 dalla vetta occupata da Quartararo. Mir va forte ed è quarto con la Suzuki a 0″167.

13.42: Molto bene Bastianini che con la Ducati Avintia Esponsorama si porta in quinta posizione a 0″2999, mentre Pirro è sesto a 0″303. Franco Morbidelli 18° a 0″908 e Valentino Rossi 21° a 1″179. Marc Marquez è ottavo a 0″379.

13.41: Sale in terza posizione Zarco a 0″140 con la Ducati Pramac, mentre molto bene Pirro con l’altra Ducati a 0″303.

13.40: Valentino Rossi è 18° a 1″179 ed è l’unico a girare con due gomme dure. Quartararo comanda in 1’32″469 davanti a Zarco (+0″140) e a Bagnaia (+0″222). Morbidelli 15° a 0″908 e Dovizioso 24° a 1″747.

13.38: Quartararo martella sul crono di 1’32″469 con una hard e una media a precedere di 0″255 Rins e di 0″247 Bagnaia. Marc Marquez 4° a 0″438.

13.37: Rins si conferma davanti a tutti con il crono di 1’32″694 a precedere di 0″085 Quartararo e di 0″230 Zarco. Bagnaia è sesto a 0″457.

13.35: Pirro in vetta con il crono di 1’32″958 a precedere di 0″167 Rins e di 0″358 Zarco. Quartararo è settimo a 0″910, Morbidelli nono a 1″023, Valentino Rossi 18° a 1″915 e Dovizioso a 2″349 in 20ma piazza.

13.34: Rins ottiene il miglior crono con la Suzuki in 1’33″870 a precedere di 0″192 Vinales e di 0″507 Pirro. Morbidelli 10° a 1″116, Valentino Rossi 13° a 1″775.

13.33: In pista tutti i piloti con tanti che adottano una soluzione con una hard sul davanti e una soft sul posteriore.

13.31: Tutti in pista per testare le moto in condizioni da gara.

13.30: VIA ALLA FP4!!! 30 minuti di prove importanti.

13.27: 3′ e comincerà questo turno volto a testare le moto in condizioni di gara per quello che poi accadrà domani. Importante stabilire se la soft o la media sul posteriore sia la scelta giusta.

13.24: Il cielo a Misano si sta annuvolando, vedremo se la pioggia arriverà o meno.

13.21: In chiava tricolore, da rimarcare il 19° posto di Enea Bastianini (Ducati Avintia Esponsorama) a 1″124 e il 21° di Luca Marini (Ducati VR46 Avintia) a 1″210. 24° Danilo Petrucci con la KTM Tech3, vittima di una caduta nel corso delle battute finali.

13.18: Lavoro di affinamento per il “Dovi” che dalla 20ma posizione con l’altra M1 Petronas (+1″138) cerca di trovare il feeling.

13.15: In difficoltà anche Valentino, caduto in curva-13 per una perdita di anteriore e non in feeling con la Yamaha Petronas. Il 18° posto a 1″117 dal vertice parla chiaro e si spera dal time-attack qualcosa possa cambiare.

13.12: Il 13° posto a 0″701 ha posto l’accento sullo status dell’asso nativo di Cervera. Ci ha provato Morbidelli, ma il poco allenamento con la Yamaha Factory è quello che è e il suo ginocchio ancora non lo supporta. Conclusione: 14° crono a 0″708.

13.09: Dovranno invece iniziare dalla Q1 le proprie qualifiche Marc Marquez, Franco Morbidelli, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. Lo spagnolo continua a soffrire terribilmente al braccio sinistro e l’errore commesso al ‘Carro’ non è causale.

13.06: Molto bravo soprattutto il collaudatore della Ducati, bravissimo a cogliere l’occasione e a centrare una top-10 di livello in un contesto così qualificato.

13.03: A completare il quadro dei qualificati alla citata Q2, ovvero la top-10, troviamo lo spagnolo della Suzuki Joan Mir (+0″200), molto veloce nel primo settore grazie alla grande ciclistica della moto di Hamamatsu, l’Aprilia dell’iberico Maverick Vinales (+0″264), molto a suo agio su questa pista con la ‘creatura’ di Noale anche per via dei test del 31 agosto e del 1° settembre, l’altro alfiere della Suzuki Alex Rins (+0″388), il francese della Ducati Pramac Johann Zarco (+0″428), lo spagnolo Pol Espargaró su Honda Factory (+0″480), l’altro iberico della Ducati Pramac Jorge Martin (+0″491) e un grande Michele Pirro, collaudatore della Ducati, a 0″496.

13.00: “Pecco” ha optato nel corso della sessione per una coppia di medie, mentre il transalpino ha optato per una media all’anteriore e una soft al posteriore per verificare la consistenza di quest’ultima.

12.57: Si prevede per questo un confronto molto equilibrato tra i due primattori di questo campionato e la scelta delle gomme in ottica gara sarà interessante.

12.54: Il pilota piemontese ha spinto a più non posso in sella alla GP21 nella FP3 e pennellando nel t-3 e nel t-4 ha ottenuto il miglior tempo in 1’31″936 a precedere il leader della classifica mondiale Fabio Quartararo su Yamaha Factory (+0″039) e il compagno di team Jack Miller (+0″153).

12.51: Francesco “Pecco” Bagnaia ha battuto un colpo e sulla Ducati Lenovo e ha fatto vedere che l’effetto ‘Aragon’ è ben presente.

12.48: Sarà un turno importante perché i centauri sul tracciato ‘Marco Simoncelli’ vareranno gli ultimi ritocchi in vista delle qualifiche che prenderà il via dalle 14.10 con la Q1.

12.45: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della FP4 e delle qualifiche del GP di San Marino, round del Mondiale 2021 di MotoGP.

PROGRAMMA TV8 IN CHIARO QUALIFICHE MOTOGP MISANO

ORARI FP3, FP4, QUALIFICHE GP SAN MARINO

LA PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE

IL PROGRAMMA DELLA GARA SU SKY E TV8

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTOGP A MISANO

RISULTATI E CLASSIFICA FP2

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 GP MISANO MOTOGP

DANILO PETRUCCI FARA’ LA DAKAR

FRANCESCO BAGNAIA: “LA DUCATI QUI FUNZIONA”

VALENTINO ROSSI: “SPIACE SMETTERE”

VIDEO VALENTINO ROSSI: “AVREI VOLUTO CONTINUARE, MA NON SONO SUFFICIENTEMENTE COMPETITIVO”

VIDEO VALENTINO ROSSI: “HO CORSO FINO A 42 ANNI PERCHE’ AMAVO QUESTA VITA”

VIDEO VALENTINO ROSSI: “HO INIZIATO A PENSARE DI SMETTERE AL MUGELLO NEL 2019”

IL VENERDI’ DI ANDREA DOVIZIOSO

IL VENERDI’ DI FRANCO MORBIDELLI

LA VR46 AVRA’ 4 MOTO IN MOTO2 NEL 2022

LA CANCELLAZIONE DEL GP D’ARGENTINA HA FALSATO IL CAMPIONATO

I GUAI NON FINISCONO MAI PER MARC MARQUEZ

ANNUNCIATO IL NOME DEL NUOVO TEAM CON CUI CORRERA’ NEL 2022 DOVIZIOSO

ANDREA DOVIZIOSO: “DEVO TROVARE LA POSIZIONE GIUSTA IN SELLA, LA YAMAHA SOFFRE IL POCO GRIP”

FRANCO MORBIDELLI: “SONO CONTENTO DI GUIDARE LA YAMAHA UFFICIALE”

FABIO QUARTARARO: “ANDARE FORTE CON IL BAGNATO NON E’ SEMPLICE PER NOI”

MAVERICK VINALES: “MOLTO MEGLIO RISPETTO ALLA SETTIMANA SCORSA”

ANDREA DOVIZIOSO: “SONO MOLTO CONTENTO DI CONDIVIDERE IL BOX CON VALENTINO ROSSI”

VIDEO HIGHLIGHTS PROVE LIBERE MOTOGP

VIDEO IL NUOVO PROTITOPO DELL’APRILIA

CRONACA FP2 MOTO2

CRONACA FP2 MOTO3

CRONACA FP1 MOTO2

CRONACA FP1 MOTO3

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 GP MISANO MOTOGP

10.44 Grazie per la cortese attenzione e buon proseguimento di giornata. La mattinata della MotoGP si chiude qui!

10.42 Mentre i piloti stanno tornato lentissimi ai box sotto il diluvio, non ci rimane che rimandarvi a questo pomeriggio alle ore 14.10 per la FP2

10.41 CLASSIFICA FP1: 

1 12 Maverick VIÑALES SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 295.8 1’32.666
2 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 291.8 1’32.746 0.080 / 0.080
3 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 294.2 1’32.801 0.135 / 0.055
4 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 296.7 1’32.859 0.193 / 0.058
5 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 295.0 1’32.885 0.219 / 0.026
6 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 297.5 1’33.019 0.353 / 0.134
7 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 288.7 1’33.024 0.358 / 0.005
8 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 295.8 1’33.047 0.381 / 0.023
9 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 295.0 1’33.100 0.434 / 0.053
10 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 294.2 1’33.102 0.436 / 0.002
11 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 298.3 1’33.143 0.477 / 0.041
12 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 296.7 1’33.314 0.648 / 0.171
13 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 296.7 1’33.409 0.743 / 0.095
14 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 295.0 1’33.451 0.785 / 0.042
15 51 Michele PIRRO ITA Ducati Lenovo Team Ducati 293.4 1’33.482 0.816 / 0.031
16 21 Franco MORBIDELLI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 286.4 1’33.570 0.904 / 0.088
17 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 290.3 1’33.710 1.044 / 0.140
18 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 295.8 1’33.766 1.100 / 0.056
19 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 289.5 1’33.791 1.125 / 0.025
20 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 288.7 1’33.950 1.284 / 0.159
21 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 293.4 1’34.022 1.356 / 0.072
22 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.2 1’34.026 1.360 / 0.004
23 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 292.6 1’34.037 1.371 / 0.011
24 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 288.0 1’35.211 2.545 / 1.174

10.40 BANDIERA A SCACCHI! SI CHIUDE UFFICIALMENTE LA FP1!

10.39 Chi è entrato per testare le gomme da bagnato è stato davvero sfortunato, ora si sta abbattendo una pioggia fortissima che li costringe a procedere ad andatura turistica

10.38 Si vede in pista anche Marc Marquez, mentre i suoi colleghi procedono, ovviamente, su tempi altissimi. Attenzione, ora è davvero nubifragio su Misano!

10.37 Entra in pista anche Mir per saggiare le gomme da bagnato. Giornata, per il momento, tranquilla per Morbidelli, 16° a 904 millesimi, mentre continuano le difficoltà per Valentino Rossi, 19° a 1.125. Non ha senso guardare il crono di Dovizioso che sta solamente cercando di ritrovare il feeling con una MotoGP

10.36 Mentre i temerari Rins, e Pol Espargarò scendono in pista con le gomme da bagnato, continuiamo con la nostra analisi. Ancora un buon riscontro per la Honda ufficiale. Sesto lo stesso spagnolo, quindi ottavo Bradl davanti a Marquez. Attenzione al Cabroncito che continua a dare segnali di ripresa.

10.35 Sugli scudi anche la Ducati Factory. Bagnaia è ottimo terzo a 135 millesimi con Miller in scia a 58 millesimi. Zarco 11° e Martin 14° preoccupano, ma occhio a Bastianini comodo 12° e pronto a stupire ancora. Pirro, infine, chiude il lotto in 15a posizione

10.34 Ottime conferme dalla Suzuki. Si sapeva che la pista romagnola potesse favorire la moto di Hamamatsu e i risultati lo confermano. Mir è secondo a 80 millesimi, mentre Rins è quinto a 219

10.33 Davanti a tutti troviamo Vinales in 1:32.666 che sfrutta la due giorni di test effettuata per conoscere la nuova Aprilia. Ottimo inizio per lo spagnolo, mentre Aleix Espargarò è decimo a 436 millesimi

10.32 A questo punto iniziamo con le analisi di quanto visto nella FP1. In primo luogo grande equilibrio sulla pista di Misano, con tutte le Case pronte a vendere cara la pelle.

10.31 Aleix Espargarò sta facendo fatica a tornare ai box sotto il diluvio! Incredibile come in pochi minuti tutto sia cambiato. La FP1, sostanzialmente, finisce qui

10.30 Tantissima pioggia nel T2!! Alla curva della Quercia è già tutto bagnato!!!

10.29 Attenzione arriva la pioggia a Misano! Sventolano le bandiere bianche con croce di Sant’Andrea rossa…

10.28 AGGIORNAMENTO TEMPI FP1

1
12
M. VIÑALES
1:32.666
2
36
J. MIR
+0.080
3
63
F. BAGNAIA
+0.135
4
43
J. MILLER
+0.193
5
42
A. RINS
+0.219
6
44
P. ESPARGARO
+0.353
7
20
F. QUARTARARO
+0.358
8
6
S. BRADL
+0.381
9
93
M. MARQUEZ
+0.434
10
41
A. ESPARGARO
+0.436

10.27 Di nuovo diversi piloti ai box per l’ultimo cambio gomme. Si entra nella fase clou della FP1!

10.26 Incredibile vedere come i primi 16 siano racchiusi in appena 9 decimi, ci attende grande equilibrio in questo fine settimana!

10.25 Vinales prosegue e vola nel T3 con record per 112 millesimi, quindi taglia il traguardo in 1:32.666 ed è primo per 80 millesimi!!

10.24 Valentino Rossi rimane 19°, Morbidelli scivola in 16a posizione, mentre Vinales si rilancia ed è record nel T1 per 41 millesimi al T2

10.23 Rins si conferma in quinta posizione a 139 millesimi, sesto diventa Pol Espargarò a 273. Che equilibrio a Misano!

10.22 Quartararo si porta in quinta posizione a 223 millesimi da Bagnaia, Joan Mir invece è primo!! 1:32.746!!!!!

10.21 Rins sale in quarta posizione a 177 millesimi, mentre Valentino Rossi diventa 16°, ma il suo crono viene cancellato. Vinales record nel T1 e T2, poi errore nel T3 e non migliora

10.20 Vinales piazza il record nel T1, si conferma anche negli altri settori e chiude in 1:32.866, ribadendo al millesimo il suo crono di prima!

10.19 Entrano in azione di nuovo Quartararo e Rins, mentre Marquez chiude il 12° giro.

10.18 Joan Mir si porta in decima posizione a 516 millesimi da Bagnaia, mentre Valentino Rossi fa segnare i suoi migliori parziali, ed è 17° a 990 millesimi

10.17 Dovizioso rimane in 24a e ultima posizione a 3.270 dalla vetta e, ovviamente, avrà bisogno di girare il più a lungo possibile per trovare il feeling con la nuova moto

10.16 Diversi piloti sono fermi ai box per il primo ragguaglio con i tecnici. Prosegue Pirro, ma su tempi altissimi, migliora Martin 18° a 1.167 mentre Vinales e Marquez martellano su buoni tempi

10.15 I due yamahisti alzano nettamente il ritmo già nel T2 e non migliorano. Valentino Rossi fa segnare i suoi migliori settori, arriva con 641 millesimi al T2, quindi 1.250 al T3 e chiude in 1:34.217 a 1.416 dalla vetta

10.14 Zarco chiude il suo 11° giro con il tempo di 1:33.143 ed è sesto, mentre Quartararo e anche Morbidelli sono da record nel T1!

10.13 Si fa vedere anche Miller, che fa segnare ottimi parziali. Arriva al T2 con 87 millesimi di ritardo, quindi 71 al T3, chiude in 1:32.859 ed è secondo a 58 millesimi da Bagnaia!

10.12 AGGIORNAMENTO TEMPI FP1

1
63
F. BAGNAIA
1:32.801
2
12
M. VIÑALES
+0.165
3
93
M. MARQUEZ
+0.299
4
41
A. ESPARGARO
+0.301
5
42
A. RINS
+0.360
6
20
F. QUARTARARO
+0.398
7
23
E. BASTIANINI
+0.513
8
5
J. ZARCO
+0.588
9
30
T. NAKAGAMI
+0.608
10
6
S. BRADL
+0.616

10.11 Mentre Bastianini ora è settimo a 513 millesimi, Quartararo riparte con i record nel T1, ma perde tutto nel T3 e abortisce il giro

10.10 Bagnaia vola con 221 millesimi di record nel T3 e stampa un ottimo 1:32.801 e vola al comando con 165 millesimi su Vinales. Quartararo, invece, rovina tutto nel T4 e non miglirora

10.09 Valentino Rossi rimane in 21a posizione a 1.499 dalla vetta, mentre Quartararo e Bagnaia arrivano con il record nel T2, attenzione!

10.08 Vinales sta sfruttando i due giorni di test disputati nei giorni scorsi con la Aprilia, mentre Bagnaia fa segnare i suoi migliori parziali e chiude settimo a 381 millesimi

10.07 Bagnaia suona la campana e si porta in quinta posizione a 407 millesimi da Vinales che comanda in 1:32.966

10.06 Rins si mette in terza posizione con 61 millesimi dalla vetta, Quartararo settimo a 499, Morbidelli sale in 15a in scia a Bastianini!

10.05 Ancora Marc Marquez al comando! 1:33.100 per il Cabroncito che stacca per 2 millesimi Aleix Espargarò

10.04 Si affaccia ai piani alti anche Quartararo, sesto a 385 millesimi, ma davanti doppietta Aprilia con Aleix Espargarò davanti a Vinales. 1:33.102 per lo spagnolo

10.03 Ancora ottimo Pirro! 1:33.727 per il collaudatore Ducati che precede un sorprendente Vinales per 127 millesimi! Rossi 18°

10.02 Di nuovo Marc Marquez in 1:34.079, ma Rins si riprende la vetta in 1:34.062 con 15 millesimi di margine

10.01 Nakagami prende la vetta in 1:34.514 con 114 millesimi su Miller! Tutte le Case sembrano a proprio agio a Misano…

10.01 Marc Marquez di nuovo in vetta in 1:35.038 ma ora è Zarco a scalzarlo in 1:34.957

10.00 Si susseguono i passaggi e Pirro è primo in 1:35.476 con 370 millesimi su Aleix Espargarò e 786 su Rins

9.59 Si parte con Marc Marquez in 1:37.724 davanti a Lecuona, ma ora è Rins in vetta in 1:36.262

9.58 Si inizia a fare sul serio a Misano, vediamo chi fisserà il primo crono di riferimento della FP1

9.57 I piloti sono in azione e sono già impegnati nel primo giro di lancio della loro sessione. C’è grande curiosità per vedere come andranno Morbidelli e Dovizioso!

9.56 Tutti in pista alla spicciolata sulla pista romagnola, per sfruttare al massimo i 45 minuti del turno mattutino

9.55 SEMAFORO VERDE!!!!!!!!! SCATTA LA FP1 DEL GP DI SAN MARINO!!!!!!

9.54 Pochi istanti e si parte a Misano!! Crescono le nuvole, temperatura di 26°, con 25° sull’asfalto.

9.52 Per quanto riguarda Valentino Rossi, invece, la penultima gara di casa sarà l’occasione per il Dottore per mettersi alle spalle un ritorno dalle vacanze davvero complicato. Il weekend di Aragon, dopotutto, lo ha visto 21° in qualifica e 19° in gara. Davvero troppo poco…

9.49 Ricordiamo che in questa occasione tornano Franco Morbidelli (che passa dal team Yamaha Petronas al team Yamaha Factory, con il quale ha firmato fino al 2023) dopo l’infortunio al ginocchio, e Andrea Dovizioso (in Yamaha Petronas, con la quale ha firmato anche per il 2022).

9.46 Marc Marquez, dopo il brillante GP di Aragon, a sua volta, vuole conferme. Il fisico, come ha ammesso ieri in conferenza, lo fa ancora soffrire e, se fosse in grado di disputare una prova da protagonista anche a Misano, significherebbe che il peggio è davvero passato

9.43 Proprio Pecco Bagnaia sarà il sorvegliato speciale numero uno. Dopo la vittoria di Aragon, infatti, il pilota della Ducati vuole subito il bis per confermare che aver vinto non è stato un caso e, soprattutto, per tenere aperti i sogni di gloria

9.40 Il leader della classifica generale, Fabio Quartararo, è pronto per rifarsi dopo l’ottavo posto di Aragon. Il francese sa che la sua M1 può ben figurare a Misano e proverà a difendere il suo bottino di 53 punti di vantaggio su Bagnaia a 5 gare dalla fine

9.37 Iniziamo l’avvicinamento alla FP1 con la CLASSIFICA DEL MONDIALE PILOTI MOTOGP 2021

1 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 214
2 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 161
3 Joan MIR Suzuki SPA 157
4 Johann ZARCO Ducati FRA 137
5 Jack MILLER Ducati AUS 129
6 Brad BINDER KTM RSA 117
7 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 96
8 Maverick VIÑALES Aprilia SPA 95
9 Miguel OLIVEIRA KTM POR 87
10 Marc MARQUEZ Honda SPA 79
11 Jorge MARTIN Ducati SPA 71
12 Alex RINS Suzuki SPA 68
13 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 64
14 Pol ESPARGARO Honda SPA 55
15 Alex MARQUEZ Honda SPA 49
16 Enea BASTIANINI Ducati ITA 45
17 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 40
18 Iker LECUONA KTM SPA 38
19 Danilo PETRUCCI KTM ITA 37
20 Luca MARINI Ducati ITA 28
21 Valentino ROSSI Yamaha ITA 28
22 Stefan BRADL Honda GER 11

9.34 Martedì e mercoledì, infatti, vivremo ben 16 ore complessive di test, mentre nel weekend del 24 ottobre si correrà il secondo appuntamento a Misano del Motomondiale, che prenderà la denominazione di GP dell’Emilia Romagna

9.31 Si corre sulla pista intitolata a Marco Simoncelli (l’ex “Santa Monica”) e, giova ricordarlo, si tornerà qui in altre due occasioni

9.28 Si parte anche per la classe regina con un weekend di capitale importanza sotto molti punti di vista. Al momento sole pieno (dopo la pioggia di ieri) con 24° per quanto riguarda l’atmosfera e 23° sull’asfalto

9.25 Buongiorno e benvenuti a Misano! Tra 30 minuti prenderà il via la FP1 del GP di San Marino e della Riviera di Rimini della MotoGP

Come seguire oggi le prove libere in tvLa presentazione del GP di Misano Dovizioso e Morbidelli a Misano

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Misano, round del Mondiale 2021 di MotoGP. Sul tracciato “Maro Simoncelli” godremo di un grande spettacolo coi team e i piloti a lavoro per ottenere più informazioni utili.

L’appuntamento del GP di San Marino, sul circuito dedicato alla memoria del compianto Marco Simoncelli, si presenta carico di emozioni. In MotoGP si è reduci dal primo successo in top-class di Francesco “Pecco” Bagnaia. Il pilota della Ducati l’ha spuntata al termine di confronto rusticano con un redivivo Marc Marquez. Per questo le motivazioni sono molte per concedere il bis sul tracciato di casa della Rossa e davanti al pubblico italiano. A tenere banco saranno poi i ritorni di Franco Morbidelli e di Andrea Dovizioso, il centauro italo-brasiliano che farà il suo esordio sulla M1 ufficiale, mentre il forlivese sarà nel Team Petronas per dare il via a un nuovo percorso.

La situazione di classifica non sorride al pilota piemontese visto che il distacco dal leader della graduatoria, il francese della Yamaha Fabio Quartararo (214 punti), è di 53 lunghezze. Tuttavia, “Pecco” vorrà gettare il cuore oltre l’ostacolo per tentare di rianimare un campionato che la si guarda con gli occhi della logica appare chiuso.

Sarà poi un weekend particolare per Valentino Rossi. Il “Dottore” è all’ultimo spettacolo in uno dei suoi feudi, visto che a fine stagione lascerà il mondo della MotoGP. Il target, come sempre, sarà la top-10, ma tenuto conto delle difficoltà degli ultimi GP, aspettarsi un risultato del genere appare ottimistico. Non resta che attendere e sperare che il campione di Tavullia ci stupisca ancora una volta.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Misano, round del Mondiale 2021 di MotoGP: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia con la FP1 alle 09.55 e il via della FP2 è prevista alle 14.10. Buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

DIRETTA MotoGP, GP Misano 2021 LIVE: Bagnaia batte Quartararo in volata, podio per Bastianini!

MotoGP, Jack Miller: “Improvvisamente ho avuto delle vibrazioni. Dobbiamo capire cosa mi ha limitato”