MotoGP, capolavoro di Francesco Bagnaia a Misano! Battuto Quartararo, primo podio per Bastianini!

E sono due! Francesco “Pecco” Bagnaia vince ancora e conquista il “Marco Simoncelli” a Misano, tappa del Mondiale 2021 di MotoGP. Nel ricordo del compianto pilota italiano, un altro centauro coi riccioli vince ed è il ducatista che concede il bis dopo Aragon. Una doppietta di qualità in un contesto agonistico molto difficile visto che il francese Fabio Quartararo era fortissimo sulla Yamaha ufficiale, ma si è dovuto arrendere giungendo all’arrivo a 0″364. A completare il podio uno strepitoso Enea Bastianini che in sella alla Ducati Avintia Esponsorama ha impressionato, giungendo a 4″789.

Nella top-10 giusto sottolineare il quarto posto di Marc Marquez (Honda), non in grande condizioni, a 10″245 davanti alla Suzuki dello spagnolo Joan Mir a 10″325. Sesta l’altra Ducati dell’australiano Jack Miller a 10″469. Per quanto riguarda il resto della truppa italiana da segnalare l’11° posto di Michele Pirro (Ducati), il 16° di Danilo Petrucci (KTM Tech3), il 17° di Valentino Rossi (Yamaha Petronas), il 18° di Franco Morbidelli (Yamaha), il 19° di Luca Marini (Ducati SKY VR46 Avintia) e il 21° di Andrea Dovizioso (Yamaha Petronas).

Per quanto concerne la classifica, Quartararo a quattro gare dalla conclusione mantiene un grande vantaggio: 234 i punti del transalpino in classifica generale e 48 lunghezze di margine su Bagnaia.

LA CRONACA

PECCO IN FUGA – La coppia Ducati parte forte con Bagnaia e Miller a comandare, mentre Quartararo deve fare i conti con un Martin indiavolato nella lotta per il terzo posto. Alle loro spalle Aleix Espargaró, Marc Marquez e Bastianini. Le due Rosse spingono sull’1’32″5, ma il leader del Mondiale non perde di vista i due riferimenti davanti, forzando la staccata al tornantino nei confronti dell’iberico che nel tentativo di tenere il passo si stende al Carro. La strategia della scuderia di Borgo Panigale è chiara: forzare avendo una gomma morbida al posteriore e poi gestire nella seconda parte. Da par suo Fabio è inesorabile, come lo è Bastianini che si libera di Espargaró e di Marquez, portandosi in quarta piazza.

BASTIANINI SCATENATO –  Ai -14 dalla fine Quartararo punta Miller e ne fa un sol boccone, guardando a chi comanda, mentre Enea fa i numeri sulla Ducati Avintia Esponsorama inanellando giri veloci come se non ci fosse un domani, a precedere Espargaró e Marquez. L’alfiere della Yamaha mangia decimi su decimi a Bagnaia e il distacco ai -9 va sotto i 2″. Quello che però fa il transalpino è nulla rispetto a Bastianini che si prende anche il terzo posto con una GP19.

SFIDA TRA TITANI E VINCE PECCO – Una contesa feroce tra i primattori di questo Mondiale: la gomma soft della Rossa è degradata, ma Pecco continua a spingere, mentre Quartararo si scompone e va fortissimo per completare una grande rimonta. Alle loro spalle un Enea on fire sulla Ducati Avintia Esponsorama a precedere Miller e Marquez. Ci prova Quartararo fino alla fine, ma la doppietta di Pecco si compie per un grande pilota che riceve gli applausi di tutti i tifosi. Eccezionale Bastianini sul podio davanti a Marc Marquez, Mir, Miller, Pol Espargaró, Aleix Espargaró , Binder e a Nakagami.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

MotoGP, GP Americhe 2021: programma prossima gara, orari e tv. Si corre a Austin il 3 ottobre

MotoGP, Fabio Quartararo: “Complimenti a Bagnaia, oggi era di un altro livello! Per me 20 punti pesanti verso il titolo”