DIRETTA Giro d’Italia 2020 LIVE: nuovi tamponi in serata. Scinto: “Si vergogni chi vuole lasciare. Al Tour erano zitti”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

https://www.oasport.it/2020/10/live-giro-ditalia-2020-cervia-monselice-in-diretta-i-muri-di-roccolo-e-calaone-rendono-il-finale-imprevedibile/

LUCA SCINTO ATTACCA: “LE SQUADRE CHE VOGLIONO ABBANDONARE IL GIRO SI DEVONO VERGOGNARE. AL TOUR ERANO ZITTE…”

NUOVI TAMPONI AL GIRO D’ITALIA: TUTTE LE SQUADRE TESTATE TRA STASERA E DOMATTINA

SI FARA’ LO STELVIO? SPUNTA OTTIMISMO, MA C’E’ IL PIANO B CON TONALE E MORTIROLO

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D’ITALIA

LA EF HA CHIESTO DI INTERROMPERE IL GIRO. L’UCI RIGETTA LA DOMANDA

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

VINCENZO NIBALI: “HO CAMBIATO LA MANTELLINA PER RESTARE ASCIUTTO: CERTE GIORNATE COSTANO CARO”

DOMENICO POZZOVIVO: “ABBIAMO MESSO IN DIFFICOLTA’ TANTE PERSONE”

VINCENZO NIBALI SENZA COMPAGNI DI SQUADRA: SQUALO COSTRETTO AL LAVORO SPORCO

VINCENZO NIBALI CERTOSINO CON LE MANTELLINE: SQUALO ATTENTISSIMO CONTRO FREDDO E PIOGGIA

DOMENICO POZZOVIVO FA LAVORARE LA NTT MA NON ATTACCA: LA SPIEGAZIONE TATTICA

JOAO ALMEIDA E LA FORZA DELLA DECEUNINCK: LA MAGLIA ROSA CON MASNADA E COMPAGNI

JAKOB FUGLSANG E L’ERRORE TATTICO DELL’ASTANA CON BOARO

TONINA PANTANI: “VOGLIO LA VERITA’ SU MIO FIGLIO. SO CHI E’ STATO, MA MI SERVONO LE PROVE”

MAURO VEGNI: “IL GIRO VA AVANTI SENZA OMBRE E ARRIVERA’ A MILANO. AVANTI A TESTA ALTA”

VIDEO HIGHLIGHTS TAPPA DI OGGI

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

TUTTE LE CLASSIFICHE

17.08 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

17.06 Una tappa che in chiave classifica non ha detto nulla. Pozzovivo ha spremuto la squadra per tantissimi km, poi non ha attaccato; Nibali è rimasto prestissimo senza gregari; Almeida invece può contare su una formazione molto attrezzata, con Honoré, Masnada e Knox che lo hanno scortato in carrozza. La giornata odierna, con tantissima pioggia e freddo, potrebbe però rimanere nelle gambe e nel corpo di tanti corridori: gli effetti potremmo vederli nei prossimi giorni.

17.04 La classifica generale aggiornata. E’ uscito dai 10 l’austriaco Pernsteiner.

1 1 – ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 49:21:46
2 2 – KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:34
3 3 – BILBAO Pello Bahrain – McLaren 0:43
4 4 – POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 0:57
5 5 – NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 1:01
6 6 – KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 1:15
7 7 – HINDLEY Jai Team Sunweb 1:19
8 8 – MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 1:21
9 9 – MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 1:36
10 11 ▲1 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 2:20

17.00 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 NARVÁEZ Jhonatan INEOS Grenadiers 100 80 5:31:24
2 PADUN Mark Bahrain – McLaren 40 50 1:08
3 CLARKE Simon EF Pro Cycling 20 35 6:50
4 ROSSKOPF Joey CCC Team 12 25 7:30
5 PELLAUD Simon Androni Giocattoli – Sidermec 4 18 7:43
6 MCNULTY Brandon UAE-Team Emirates 15 8:25
7 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 12 ,,
8 GUERREIRO Ruben EF Pro Cycling 10 ,,
9 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 8 ,,
10 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers 6 ,,
11 MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 5 ,,
12 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 4 ,,
13 HINDLEY Jai Team Sunweb 3 ,,
14 VAN EMPEL Etienne Vini Zabù – KTM 2 ,,
15 BIDARD François AG2R La Mondiale 1 ,,
16 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling ,,
17 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo ,,
18 HONORÉ Mikkel Frølich Deceuninck – Quick Step ,,
19 BOARO Manuele Astana Pro Team ,,
20 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team ,,
21 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe ,,
22 BILBAO Pello Bahrain – McLaren ,,
23 HAMILTON Chris Team Sunweb ,,
24 PEDRERO Antonio Movistar Team ,,
25 O’CONNOR Ben NTT Pro Cycling ,,

16.58 Arriva a 8’24” il gruppo maglia rosa, regolato allo sprint dall’americano McNulty.

16.57 La tappa di domani, da Cervia a Monselice, è insidiosa. I Muri di Roccolo e Calaone potrebbero fare danni nel finale. Dalla vetta dell’ultimo GPM mancheranno 16 km all’arrivo.

16.54 Siamo in attesa dell’arrivo del gruppo.

16.52 Siamo a Cesenatico, nella città Natale di Marco Pantani. Il Pirata non è morto, vive nei nostri cuori. Ogni giorno. Grazie per sempre, grande Marco.

16.50 Padun, sfortunatissimo, chiude a 1’07” da Narvaez.

16.49 Jhonatan Narvaez (Ineos Grenadiers) vince la tappa di Cesenatico in solitaria!

16.48 Dopo Caicedo, l’Ecuador vince un’altra tappa in questo Giro d’Italia. Mica male…

16.48 Narvaez imbocca l’ultimo km. Sarà una passerella: 50″ su Padun, a 8′ gli uomini di classifica.

16.47 Ultimi 2000 metri.

16.46 Per la Ineos sta per arrivare la terza vittoria di tappa in questo Giro d’Italia dopo le due di Ganna. Ricordiamo che l’azzurro avrà a disposizione altre due cronometro per rimpinguare il bottino…

16.45 Narvaez sta per entrare a Cesenatico. Il ritardo del gruppo maglia rosa è salito addirittura a 7’30”: si sono completamente rialzati!

16.43 5 km al traguardo. Narvaez deve gestire 32″ sullo sfinito Padun. E’ fatta per l’ecuadoriano. Forse avrebbe vinto lo stesso, ma questa tappa è stata decisa da una foratura.

16.41 E’ finita per Padun, le gambe non rispondono più. La pedalata è diventata appesantita, goffa. Sale a 24″ il ritardo da un Narvaez che invece mulina le gambe con grande agilità a 6 km dall’arrivo.

16.40 Narvaez è un ottimo corridore. Quest’anno ha vinto la Settimana Internazionale Coppi&Bartali davanti al nostro Andrea Bagioli.

16.40 Joao Almeida si versa addirittura del tè caldo sul collo!

16.39 Guadagna Narvaez! 15″ su Padun. iniziano ad indurirsi le gambe dell’ucraino.

16.38 A 6’29” il gruppetto maglia rosa tirato dalla Deceuninck-Quick Step di Almeida.

16.37 10 km all’arrivo e 10″ a dividere Narvaez e Padun. Ora è più appesantita la pedalata dell’ucraino.

16.37 Anche Pozzovivo cambia la mantellina.

16.36 OTTO SECONDI! 11 km all’arrivo, è appassionante il duello tra Narvaez e Padun. L’ucraino sta dimostrando cuore e carattere. Non si è arreso alla foratura. La pioggia sta penetrando nei muscoli, nell’anima, ma nello spirito arde il fuoco di una vittoria da raggiungere a tutti i costi.

16.33 Sia Narvaez sia Padun stanno facendo una sorta di cronometro individuale. Restano 10″ di vantaggio all’ecuadoriano.

16.32 Padun ora sta andando a doppia velocità rispetto a Narvaez! Solo 12″ per chiudere il gap!

16.31 CI CREDE PADUN! Si porta a 18″ da Narvaez! L’ucraino è più forte dell’ecuadoriano in pianura!

16.30 15 km all’arrivo.

16.28 Giornata interlocutoria tra gli uomini di classifica. Pozzovivo sembrava voler fare fuoco e fiamme, ha spremuto la NTT, ma alla fine non si è mosso. Abbiamo capito che Nibali ha un problema molto serio: la squadra. Joao Almeida, invece, può contare su una affidabilissima Deceuninck-Quick Step. Il portoghese sabato dovrebbe guadagnare ancora tanto nella cronometro di Valdobbiadene. Poi, per staccarlo sulle Alpi, bisognerà inventarsi qualcosa.

16.26 28 SECONDI DI VANTAGGIO per Narvaez nei confronti di Padun. E’ durissima per l’ucraino. Mancano 18 km. Anche qualora rientrasse, il sudamericano è comunque più veloce.

16.25 Nibali, molto attento e con grande esperienza, va a cambiarsi la mantellina per la terza volta. Il problema è che deve andare sempre in prima persona all’ammiraglia: lo Squalo paga una squadra che oggi si è completamente sfaldata. E’ rimasto senza compagni già dai 60 km all’arrivo.

16.25 Boaro riassorbito dal gruppetto maglia rosa. E’ un gregario di Fuglsang.

16.24 Padun sta cercando una disperata rimonta nei confronti di Narvaez.

16.22 Ora Joao Almeida ha messo davanti i propri compagni di squadra per non prendere alcun rischio in discesa. Continua a piovere incessantemente, temperatura di 10°. Siamo in autunno inoltrato, d’altronde.

16.20 UNA FORATURA DECIDE LA TAPPA! Gomma bucata per Padun in discesa, Narvaez si invola tutto solo. Che disdetta pazzesca per l’ucraino.

16.19 Pozzovivo si sfila nelle ultime posizioni del gruppetto, dove è rientrato anche il compagno di squadra O’Connor. Alla fine l’azione della NTT del lucano non ha prodotto nessun effetto.

16.18 25 km all’arrivo. Saranno l’ucraino Padun e l’ecuadoriano Narvaez a giocarsi la tappa. Clarke a 2’10”, a 4’10” gli ex-fuggitivi a 6’18” il gruppetto maglia rosa.

16.17 Anche il gruppo transita al GPM. Non è successo nulla.

16.16 Si sfila O’Connor, ora Pozzovivo è in testa a dettare il passo. Vincenzo Nibali è risalito, ora è a ruota di Kelderman.

16.15 Gli uomini di classifica stanno per raggiungere l’ultimo km al 9,6% di pendenza media. Lì potrebbe incendiarsi la corsa.

16.13 Vincenzo Nibali è abbastanza indietro in questa fase nel gruppetto dei favoriti. Almeida e Kelderman tallonano Pozzovivo.

16.12 30 km all’arrivo. Padun e Narvaez al GPM. Da ora sarà solo discesa e pianura. L’ecuadoriano, sulla carta, è nettamente più veloce dell’ucraino in caso di arrivo allo sprint.

16.10 Sulla salita precedente Vincenzo Nibali aveva risposto con grande brillantezza all’accelerazione della NTT di Pozzovivo. Lo stesso si può dire anche per Joao Almeida. Meno brillante era apparso Fuglsang, che successivamente ha anche forato.

16.09 Clarke ormai si è arreso. Dopo la foratura è precipitato a 1’27” da Padun e Narvaez. A 6’50” il gruppo maglia rosa. Attenzione perché l’ultimo km è davvero duro. La sensazione è che Pozzovivo possa provare a portare via un gruppetto. Ma con chi?

16.08 Attenzione perché O’Connor sta frantumando il gruppo! Almeida però è attentissimo a ruota di Pozzovivo…

16.07 Si stacca Campenaerts, ora O’Connor in testa al gruppetto maglia rosa: è l’ultimo gregario a disposizione di Pozzovivo.

16.06 Masnada, Knox e Honoré: la maglia rosa Joao Almeida ha ancora a disposizione ben tre gregari…E’ dura attaccarlo…

16.05 FORATURA ANCHE PER PELLO BILBAO! Asfalto insidiosissimo! Lo spagnolo, terzo della generale, sta rientrando abbastanza agevolmente.

16.04 Domenico Pozzovivo ha spremuto a fondo la squadra. Proverà un attacco ora sul Gorolo? Il problema è che dal GPM mancheranno ancora 31 km, di cui 13 di pianura. Forse troppi.

16.03 Sfortunatissimo anche Clarke. Ha forato ed è stato costretto a cambiare la bici.

16.02 Subito Clarke torna a perdere dalla coppia di testa. L’australiano è a 50″. A 2’52” un altro gruppetto con i fuggitivi della prima ora, poi a 6’54” il gruppo maglia rosa. Oggi, dunque, i favoriti non avranno a disposizione abbuoni da spartirsi.

16.01 INIZIATA LA SALITA FINALE!

16.00 Clarke sta guadagnando, si trova a 30″ da Narvaez e Padun. L’australiano sta dando tutto, ma a breve in salita farà nuovamente tanta fatica!

15.58 Fuglsang, con grande fatica, sta rientrando sui favoriti dopo la foratura.

15.57 Fra 3 km i fuggitivi inizieranno l’ultimo GPM di giornata, Gorolo-San Giovanni in Galilea. E’ un quarta categoria di 4,4 km al 6,3% di pendenza media e massima del 14%. L’ultimo km però è molto duro, al 9,6% di pendenza media. Si muoveranno gli uomini di classifica?

15.55 Saranno Padun e Narvaez a giocarsi la tappa. Stanno andando fortissimo, sono due corridori giovani e di prospettiva. Sale a 6’02” il ritardo del gruppetto maglia rosa. E’ basso il ritmo imposto dalla NTT di Pozzovivo con il belga Campenaerts.

15.53 L’australiano Clarke si trova a 50″ dalla coppia di testa composta dall’ucraino Padun (Bahrein-McLaren) e dall’ecuadoriano Narvaez (Team Ineos Grenadiers).

15.52 Pozzovivo continua a far lavorare Campenaerts in testa al gruppetto dei favoriti. L’andatura però è calata molto.

15.51 FORATURA PER JAKOB FUGLSANG! Per nulla fortunato il danese in questo Giro d’Italia.

15.49 43 km all’arrivo. Sale sopra i 5 minuti il vantaggio di Padun e Narvaez sul gruppetto maglia rosa.

15.48 Continua a piovere in maniera incessante.

15.45 Essendo solo, Nibali è stato costretto ad andare in prima persona a prendere la borraccia all’ammiraglia. Già che c’era, ha bevuto anche un bicchiere di tè caldo e si è cambiato la mantellina inzuppata di pioggia.

15.43 Vincenzo Nibali ha un problema importante: non ha compagni di squadra.

15.41 Clarke non riesce a reggere il ritmo di Padun e Narvaez e si stacca!

15.39 Clarke, Narvaez e Padun in testa alla corsa!

15.36 Victor Campenaerts viene ripreso dal gruppo maglia rosa. Un uomo in più per Pozzovivo.

15.34 Vincenzo Nibali è rimasto senza compagni di squadra!

15.32 Allungo in discesa di Simon Clarke!

15.28 Problema meccanico per Etienne Van Empel, costretto a rincorrere in discesa gli altri battistrada.

15.25 Mancano 60 km al traguardo, e a Pozzovivo è rimasto un solo uomo in suo supporto in testa al gruppo. Ma davanti, tra gli inseguitori dei primissimi fuggitivi, c’è ancora Victor Campenaerts.

15.20 Altissima l’andatura imposta dalla NTT in testa al gruppo maglia rosa ormai ridotto ad una sola ventina di unità.

15.16 Gruppo a 5’05” dai primissimi fuggitivi.

15.13 Sette uomini in testa alla corsa: François Bidard (AG2R La Mondiale), Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), Mark Padun (Bahrain McLaren), Joey Rosskopf (CCC Team), Jesper Hansen (Cofidis) e Jhonathan Narváez (Ineos Grenadiers). Staccati a 17″ Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Simon Clarke (EF Pro Cycling), Albert Torres (Movistar), ed Etienne Van Empel (Vini Zabù-Brado-KTM). Più indietro Héctor Carretero (Movistar Team), Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling) e Max Richeze (UAE Team Emirates).

15.10 Unita, compatta davanti al gruppo maglia rosa la NTT di Domenico Pozzovivo.

15.08 Van Empel, Clarke e Torres si sono riportati su Benedetti, mentre Boaro si è ricongiunto con la testa della corsa.

15.04 Ma arrivano anche Padun, Bidard, Hansen e Narvaez. Si stacca Benedetti.

15.01 Pellaud e Rosskopf provano a staccare tutti quanti. Alle loro spalle c’è Benedetti.

14.56 Benedetti si riporta su Pellaud.

14.55 75 chilometri all’arrivo.

14.53 Pellaud ha staccato i compagni di fuga, intanto.

14.50 Ricordiamo i nomi dei quattordici fuggitivi: François Bidard (AG2R La Mondiale), Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), Mark Padun (Bahrain McLaren), Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Joey Rosskopf (CCC Team), Jesper Hansen (Cofidis), Simon Clarke (EF Pro Cycling), Albert Torres (Movistar), Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling), Jhonathan Narváez (Ineos Grenadiers), Max Richeze (UAE Team Emirates) ed Etienne Van Empel (Vini Zabù-Brado-KTM), Héctor Carretero (Movistar Team).

14.45 Scende a 6’30” il vantaggio dei battistrada.

14.41 85 chilometri al traguardo.

14.38 Circa 7’20” di vantaggio per i fuggitivi.

14.35 Siamo sulla salita di Perticara.

14.32 Pozzovivo dà l’impressione di stare veramente bene.

14.29 Diversi corridori perdono contatto dal gruppo maglia rosa.

14.27 90 chilometri al traguardo, 7’30” di vantaggio per i fuggitivi.

14.23 Dal gruppo di testa si stacca Campenaerts che, ora, potrebbe aspettare i suoi compagni della NTT che stanno lavorando nel plotone maglia rosa. Zakarin staccato in discesa, intanto.

14.20 La strada torna a salire e nel gruppo dei fuggitivi accelera Rosskopf.

14.17 Il vantaggio dei fuggitivi ora si aggira attorno ai 7’50”.

14.14 96 chilometri al traguardo, la pioggia si sta facendo molto più intensa.

14.10 Il gruppo degli attaccanti torna compatto.

14.08 100 chilometri al traguardo.

14.04 Si spezza il gruppo dei fuggitivi, davanti restano: Padun, Narvaez, Benedetti, Richeze e Hansen.

14.01 Il gruppo ha recuperato sei minuti ai fuggitivi in poco tempo.

13.58 7’50” di vantaggio per la fuga. Siamo sul Barbotto.

13.55 L’azione della NTT ha fatto una prima selezione importante anche in gruppo.

13.51 Ricordiamo i nomi dei quattordici al comando: François Bidard (AG2R La Mondiale), Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), Mark Padun (Bahrain McLaren), Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Joey Rosskopf (CCC Team), Jesper Hansen (Cofidis), Simon Clarke (EF Pro Cycling), Albert Torres (Movistar), Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling), Jhonathan Narváez (Ineos Grenadiers), Max Richeze (UAE Team Emirates) ed Etienne Van Empel (Vini Zabù-Brado-KTM), Héctor Carretero (Movistar Team).

13.48 9’50” di vantaggio ora per i fuggitivi. La NTT va fortissimo.

13.43 115 chilometri al traguardo.

13.40 Altri 30″ recuperati dalla NTT, stanno andando fortissimo.

13.37 Il vantaggio dei battistrada è sceso a 11’30” sotto l’impulso dei Battistrada.

13.33 Accelera la NTT in testa al gruppo.

13.27 I fuggitivi portano a 13’30” il proprio vantaggio sul plotone a 125 km dal traguardo.

13.23 Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec) scatta e conquista il GPM di Ciola di quarta categoria.

13.19 In testa al gruppo la Deceuninck-Quick Step che sta facendo un ritmo tutt’altro che forsennato.

13.16 A 130 km dal traguardo i fuggitivi conservano 13′ di vantaggio sul plotone.

13.13 I fuggitivi hanno iniziato la scalata al primo GPM di giornata si tratta di un quarta categoria che conduce a Ciola.

13.09 Sarà un affare tra i 14 fuggitivi per la vittoria di tappa. Il gruppo proseguirà con ogni probabilità con un ritmo abbastanza blando.

13.05 La composizione del gruppo dei fuggitivi: François Bidard (AG2R La Mondiale), Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), Mark Padun (Bahrain McLaren), Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Joey Rosskopf (CCC Team), Jesper Hansen (Cofidis), Simon Clarke (EF Pro Cycling), Albert Torres (Movistar), Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling), Jhonathan Narváez (Ineos Grenadiers), Max Richeze (UAE Team Emirates) ed Etienne Van Empel (Vini Zabù-Brado-KTM), Héctor Carretero (Movistar Team).

13.01 Lo sforzo di Carretero durante l’inseguimento al gruppo dei fuggitivi.

12.56 Al momento la situazione si è cristallizzata con 14 uomini in fuga e il gruppo che insegue a 12′.

12.51 Gran numero di Carretero che ha ripreso il gruppo dei fuggitivi. Ora sono 14 gli uomini in fuga.

12.47 Una meravigliosa istantanea del gruppo visto dall’alto.

12.41 Il vantaggio dei tredici attaccanti continua a crescere e in questo momento, quando mancano 145 km dal traguardo, è salito a 10’50”.

12.35 Quella di oggi è una tappa vissuta nel ricordo di Marco Pantani. Sono state installate nella sua Cesenatico due biglie che ricordano i trionfi al Giro d’Italia e al Tour de France del 1998.

12.31 Hector Carretero non si arrende, al momento deve recuperare 1’50” dal gruppo dei fuggitivi.

12.27 Prima ora di gara percorsa a 42,800 km/h.

12.24 Ritardo del gruppo ora superiore ai 6′.

12.19 Carretero prosegue con il suo inseguimento solitario.

12.15 Perde ancora un paio di minuti il plotone: ora il distacco è di 4’15”.

12.12 Fase ancora tranquilla di gara, tra poco si entrerà nel tratto con più salite.

12.10 Andiamo a riepilogare la situazione. Tredici uomini al comando: François Bidard (AG2R La Mondiale), Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), Mark Padun (Bahrain McLaren), Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Joey Rosskopf (CCC Team), Jesper Hansen (Cofidis), Simon Clarke (EF Pro Cycling), Albert Torres (Movistar), Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling), Jhonathan Narváez (Ineos Grenadiers), Max Richeze (UAE Team Emirates) ed Etienne Van Empel (Vini Zabù-Brado-KTM). A 1’20” Héctor Carretero (Movistar Team), a 2’30” il gruppo Maglia Rosa.

12.07 Da dietro si lancia all’inseguimento Carretero (Movistar).

12.03 I tredici attaccanti con il loro ritardo in classifica generale:

1 2 BIDARD François +52:12
2 15 PELLAUD Simon +1:26:42
3 22 BOARO Manuele +1:18:01
4 36 PADUN Mark +57:13
5 52 BENEDETTI Cesare +1:42:37
6 67 ROSSKOPF Joey +54:25
7 75 HANSEN Jesper +1:05:58
8 93 CLARKE Simon +1:17:12
9 147 TORRES Albert +1:56:20
10 152 CAMPENAERTS Victor +1:47:31
11 166 NARVÁEZ Jhonatan +43:44
12 208 RICHEZE Maximiliano +2:06:07
13 216 VAN EMPEL Etienne +1:46:59

11.58 Tra i fuggitivi c’è uno dei gregari più fedeli di Fuglsang, Manuele Boaro:

11.56 Il gruppo si è rialzato: oltre 2′ di margine per i fuggitivi.

11.53 Sono tredici gli uomini all’attacco.

11.49 Ora allunga un nuovo gruppetto e il plotone sembra lasciar andare.

11.45 Niente da fare, ripreso anche il drappello che si era sganciato. Continuano gli attacchi, velocità altissime.

11.42 In Maglia Rosa sempre un super Joao Almeida:

11.37 Si sta formando un drappello di una decina di unità al comando, il gruppo è a 10”.

11.33 Primi 10 chilometri percorsi, plotone molto allungato.

11.29 Ci provano gli INEOS e anche Holmes (Lotto Soudal), ma il plotone è ancora compatto.

11.24 Anche oggi partenza a grandissime velocità: la fuga non va via al primo tentativo.

11.20 Iniziata la tappa:

11.15 Partita la frazione, i corridori stanno raggiungendo il chilometro 0.

11.09 Abbigliamento invernale per i corridori:

11.03 10′ al via di questa frazione:

10.57 La mantellina indossata da Elia Viviani e da molti corridori alla partenza ci fa capire che il clima non è ideale.

10.53 Si susseguono le operazioni al foglio firma.

10.45 Cielo coperto al momento in quel di Cesenatico: ci si aspetta maltempo però per il pomeriggio.

10.42 Andiamo a scoprire la frazione odierna nel dettaglio:

10.38 I corridori sono nel villaggio di partenza: il via sarà dato alle 11.10, mentre 5′ dopo ci sarà il chilometro 0.

10.34 La notizia dell’ultima ora:

Giro d’Italia 2020: positivi al Covid 17 agenti della scorta al seguito della corsa

10.32 Oggi in programma la dodicesima tappa. Saranno 204 i chilometri da affrontare con partenza e arrivo a Cesenatico, per una frazione con 3800 metri di dislivello, che ricalca perfettamente il percorso della Gran Fondo Nove Colli.

10.30 Buongiorno e ben ritrovati con il Giro d’Italia 2020.

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca dell’undicesima tappaLe pagelle dell’undicesima tappaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica attuale 

TUTTI I PAESI ATTRAVERSATI NELLA TAPPA DI OGGI CESENATICO-CESENATICO

LA TAPPA DI OGGI CESENATIVO-CESENATICO: PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LE PAGELLE DELLA TAPPA ODIERNA

LA CLASSIFICA GENERALE

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

TUTTE LE CLASSIFICHE

L’ORDINE D’ARRIVO

LA CRONACA DEL POKER DI DEMARE

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA DI OGGI

LE DICHIARAZIONI DI JOAO ALMEIDA

LE DICHIARAZIONI DI DEMARE

L’ANNO SFORTUNATO DI ELIA VIVIANI

ARNAUD DEMARE FAVORITO PER LA MAGLIA CICLAMINO

MATTHEWS NEGATIVO AD UN TEST RAPIDO

FABIO ARU NON DOVREBBE PARTECIPARE ALLA VUELTA

VUELTA, MAS E VALVERDE GUIDANO LA MOVISTAR

DOMANI LA TAPPA DELLA NOVE COLLI

QUANTE TAPPE PUO’ VINCERE DEMARE?

IL CHIARIMENTO TRA FUGLSANG E NIBALI

VIETATO IL PUBBLICO IN SALITA ALLA VUELTA

I FAVORITI DELLA VUELTA

LA STARTLIST PROVVISORIA DELLA VUELTA: NON C’E’ FABIO ARU

IL RANKING UCI AGGIORNATO

IL PERCORSO DEL GIRO DELLE FIANDRE

16.40 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE dell’undicesima tappa del Giro d’Italia 2020. Vi diamo appuntamento a domani con l’insidiosa frazione di Cesenatico. Buon proseguimento di serata!

16.40 Intanto arriva la notizia che oggi l’australiano Michael Matthews (Team Sunweb) è stato sottoposto ad un tampone che ha dato esito negativo. Ricordiamo che ieri era stato escluso dalla corsa dopo la positività al Covid-19. Potrebbe essersi trattato di un caso di ‘falso positivo’.

16.38 L’unica cosa da recriminare alla Israel Start-Up Nation e alla UAE Team Emirates, è il duro lavoro che hanno fatto nel finale, regalando una certa tregua e più potenza per la volata alla Groupama-FDJ.

16.33 Ottimi comunque sia Simone Consonni che Elia Viviani, rimasti entrambi vittime di una caduta a dir poco assurda a 32 km dal traguardo, causata dalla scivolata di un motociclista della corsa che, oggettivamente, non doveva essere in quel punto, specialmente in curva. Di fatti Viviani si è prontamente lamentato con il giudice di gara.

16.29 Invariata la classifica generale con Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step) sempre più in rosa:

1 1 – ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 43:41:57
2 2 – KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:34
3 3 – BILBAO Pello Bahrain – McLaren 0:43
4 4 – POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 0:57
5 5 – NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 1:01
6 6 – KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 1:15
7 7 – HINDLEY Jai Team Sunweb 1:19
8 8 – MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 1:21
9 9 – MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 1:36
10 10 – PERNSTEINER Hermann Bahrain – McLaren 1:52

16.26 Impeccabile il lavoro della Groupama-FDJ, rimasta nascosta nello sfruttare bene il lavoro altrui, prima di uscire nel momento giusto, quello della volata, con Jacopo Guarnieri meraviglioso ultimo uomo di Démare.

16.24 Ecco la top ten di tappa:

1 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ 100 80 4:03:52
2 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 HODEG Álvaro José Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 CONSONNI Simone Cofidis, Solutions Crédits 12 25 ,,
5 ZABEL Rick Israel Start-Up Nation 4 18 ,,
6 DENZ Nico Team Sunweb 15 ,,
7 GAVIRIA Fernando UAE-Team Emirates 12 ,,
8 OLDANI Stefano Lotto Soudal 10 ,,
9 MOSCA Jacopo Trek – Segafredo 8 ,,
10 VIVIANI Elia Cofidis, Solutions Crédits 6 ,,

16.20 Un altro secondo posto per Peter Sagan, terzo Hodeg, quarto un ottimo Simone Consonni!

16.17 ED E’ POKER PER ARNAUD DEMARE! IMPERIALE IL FRANCESE!

16.16 PARTE LA VOLATA!!!

16.15 Ben messo Sagan!

16.14 Arriva nuovamente la UAE Team Emirates di Fernando Gaviria. Compare il trenino della Groupama! 2 km al traguardo.

16.13 Siamo sul lungo mare di Rimini. Gruppo molto allungato! Volata con un possibile vento contrario!

16.12 Demare, Sagan e Viviani nella parte alta del gruppo pilotato dalla Israel Start-Up Nation di Rick Zabel.

16.11 Diego Ulissi in testa al gruppo per la UAE Team Emirates di Fernando Gaviria.

16.10 GRUPPO COMPATTO!!!! SI PREPARA LO SPRINT DI RIMINI!!!

16.09 12″ per Armée! Si organizza la volata finale!

16.07 24″ di vantaggio per Sander Armée! 8 chilometri al traguardo!

16.06 Attenzione perchè a 600 metri dal traguardo sono presenti due curve a 90° molto insidiose.

16.05 Deceuninck-Quick Step in testa al gruppo per Alvaro Hodeg, con la Ineos Grenadiers di Ben Swift!

16.03 Ripreso Bais! Il gruppo ha puntato Armée, che ha un vantaggio di soli 57″.

16.00 Armée ha 1’20” di vantaggio, mentre Bais è nella morsa di un gruppo maglia rosa agguerritissimo.

15.56 FINALMENTE VIVIANI È RIENTRATO IN GRUPPO! Il veronese è ricorso alle cure mediche per il colpo preso alla mano durante la caduta in cui è rimasto coinvolto.

15.54 Groupama-FDJ e UAE Team Emirates insistono nella loro azione, con Elia Viviani e la sua Cofidis ancora staccati.

15.50 Fabio Mazzucco, Francesco Romano (Bardiani) e Marco Frapporti (Vini Zabù) vengono ripresi dal gruppo. Armèe ha soltanto 1’59” sul gruppo. Bais sta cercando di riportarsi sul belga. 20 km alla fine.

15.45 Intanto Sander Armée ha staccato Mattia Bais sulla salita di Santa Cristina.

15.41 OCCHIO PERCHE’ IL GRUPPO HA AUMENTATO L’ANDATURA E VIVIANI NON E’ ANCORA RIUSCITO A RIENTRARE!

15.37 Viviani e Consonni tornano fortunatamente in corsa!

15.35 ATTENZIONE!!! Caduta per il motociclista della scorta tecnica che ha impattato contro Elia Viviani e Simone Consonni!!!!

15.33 Cedono Fabio Mazzucco, Francesco Romano (Bardiani) e Marco Frapporti (Vini Zabù).

15.30 Allungo di Sander Armée (Lotto-Soudal)! Arriva Mattia Bais (Androni).

15.26 Francesco Romano conquista anche questo sprint intermedio davanti a Marco Frapporti e Mattia Bais.

15.22 Siamo nei pressi del traguardo volante di Coriano.

15.17 Il Giro 2020 sta transitando da Misano, e il gruppo della maglia rosa sta aumentando l’andatura per andare a riprendere i battistrada.

15.12 Il capitano della NTT, attualmente 4° in classifica, è rientrato nel gruppo della maglia rosa.

15.05 FORATURA ALLA RUOTA POSTERIORE PER DOMENICO POZZOVIVO! Il lucano sta cercando di rientrare in gruppo.

15.00 Manca ancora troppo al traguardo e il gruppo sta proseguendo con un’andatura abbastanza tranquilla.

14.54 Cofidis, UAE Team Emirates e Groupama-FDJ in testa al gruppo della maglia rosa per i super favoriti del giorno: Elia Viviani, Fernando Gaviria, e la maglia ciclamino Arnaud Démare.

14.51 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi: Mattia Bais (Androni), Fabio Mazzucco (Bardiani), Francesco Romano (Bardiani), Sander Armée (Lotto-Soudal) e Marco Frapporti (Vini Zabù).

14.47 La situazione in gruppo vede i battistrada con 3’26” di vantaggio sul plotone.

14.42 Attacco di Mazzucco seguito da Bais, che lo supera e conquista il GPM di Monte San Bartolo.

14.38 I corridori si stanno dirigendo verso la scalata del Monte San Bartolo, un GPM di quarta categoria, ma ancora molto lontano dal traguardo.

14.34 Prima sfida al TV tra Dèmare e Sagan, con il francese che passa davanti al tre volte campione del mondo aggiudicandosi 3 punti nella classifica a punti.

14.32 Francesco Romano si aggiudica il traguardo volante di Pesaro.

14.29 In testa al gruppo Groupama FDJ, Cofidis e Team UAE Emirates per tenere chiusa la corsa

14.25 Tra pochi chilometri il traguardo volante di Pesaro

14.22 Il gruppo sta uscendo da Fano.

La presentazione della tappa odierna – La cronaca della decima tappaLe pagelle della decima tappaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica attuale 

LA TAPPA DI OGGI PORTO SANT’ELPIDIO-RIMINI: PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

DOMANI LA CESENATICO-CESENATICO: I PAESI ATTRAVERSATI

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D’ITALIA 2020

L’ANALISI DEL DIRETTORE SU VINCENZO NIBALI

MAURO VEGNI: “NON CI ARRENDIAMO AL COVID, FACCIAMO DI TUTTO PER ARRIVARE A MILANO”

VINCENZO NIBALI: “LE GAMBE HANNO RISPOSTO IN SALITA, SENSAZIONI POSITIVE”

QUALI SARANNO LE PROSSIME SALITE DEL GIRO D’ITALIA?

COSA SUCCEDE CON I TAMPONI DEL GIRO D’ITALIA? I PROSSIMI TEST E TUTTI GLI SCENARI. DIKTAT: ARRIVARE A MILANO

DOMENICO POZZOVIVO E UN SUPER SHOW. SI STACCA, RIENTRA E ATTACCA. E IL SOGNO PODIO…

JOAO ALMEIDA FA SEMPRE PIU’ PAURA: FIN DOVE PUO’ ARRIVARE? A VALDOBBIANE PUO’ FARE IL VUOTO

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI SAGAN

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL GIRO D’ITALIA

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA

PETER SAGAN: “HO DATO SPETTACOLO”

DOMENICO POZZOVIVO: “SONO STATO SFORTUNATO, MA SONO RIENTRATO CON UN BUON PASSO”

JOAO ALMEIDA: “NEL FINALE CI HO PROVATO E HO GUADAGNATO, STO BENE”

JAKOB FUGLSANG: “UNA GIORNATA SFORTUNATA, MA C’E’ MOLTA STRADA DA FARE”

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca della nona tappaLe pagelle della nona tappaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica attuale I possibili scenari della seconda settimanaIl borsino dei favoritiLe salite della seconda settimana 

I PAESI ATTRAVERSATI NELLA TAPPA DI OGGI

Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE della decima tappa del Giro d’Italia 2020. La Corsa Rosa riparte nella sua seconda settimana con un’insidiosa frazione totalmente abruzzese, tra salite e l’incognita del vento sulla costa. Saranno 177 i chilometri da affrontare tra Lanciano e Tortoreto, in una tappa mista con finale sui Muri del Teramano.

Lasciata la costa, si affronterà il Muro del Tricalle, con punte del 18%, presente nella città di Chieti. Passeranno 80 chilometri nell’entroterra prima di incontrare tre GPM nel circuito finale di 40 chilometri. Si transiterà prima dal traguardo volante di Giulianova, e poi da Tortoreto con il suo GPM al 18%, prima di raggiungere Martinsicuro e l’impegnativa ascesa di Colonnella, con una pendenza media del 10% e punte del 18%. Subito dopo ci sarà lo sprint intermedio di Muro di Controguerra con i suoi picchi del 24%, e infine i due versanti di Tortoreto: uno con punte del 20%, e un altro 18%. L’ultimo scollinamento è a 10 chilometri dal traguardo. Gli ultimi 7 sono totalmente pianeggianti.

Quest’oggi andranno in scena gli esperti delle Classiche, uomini esplosivi in salita e veloci, finisseur. Per questo motivo il favorito numero uno è Michael Matthews. Ma il Team Sunweb ha anche Wilco Kelderman a soli 30″ dalla maglia rosa, che potrebbe tentare un gran bel colpaccio. Proprio Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step) dovrà impegnarsi a difendere la leadership cercando di accumulare un ulteriore vantaggio. Nella lotta per la generale Jakob Fuglsang (Astana) sfida apertamente Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) su un percorso prettamente adatto alle caratteristiche del danese. Nibali dovrà stare attento a possibili imboscate. Ma attenzione ad un uomo come Pello Bilbao (Bahrain McLaren) che avrà una ghiotta occasione per puntare alla maglia rosa.

Tornando agli uomini da Classiche, Peter Sagan (Bora-hansgrohe) potrebbe andare a caccia della rimonta nella classifica a punti e di una disperata rincorsa verso la vittoria di tappa. Contro di lui potrebbe farsi vedere la coppia della UAE Team Emirates formata da Diego Ulissi, pronto a puntare alla doppietta, e Mikkel Bjerg, già terzo domenica sul traguardo di Roccaraso. Jonathan Castroviejo (Ineos Grenadiers), già a quota due top ten al termine di due fughe, è più che mai libero per andare alla ricerca di un risultato personale. Tra gli altri favoriti e attaccanti abbiamo anche Thomas De Gendt (Lotto Soudal) e Giovanni Visconti (Vini Zabù Brado KTM). 

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale della decima tappa del Giro d’Italia 2020 dalle ore 11.30, per non perdervi neanche un secondo di questa prima frazione della seconda settimana della Corsa Rosa. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luca Scinto attacca: “Le squadre che lasciano il Giro d’Italia si devono vergognare! Perché non facevano casino al Tour?”

Giro delle Fiandre 2020 in tv: orario, programma, su che canale vederlo