‘La Fagianata’ di Riccardo Magrini: “Almeida può vincere il Giro, Pozzovivo ha fatto bene a far lavorare i compagni, Nibali dovrà attaccare”



DOMENICO POZZOVIVO PUO’ VINCERE IL GIRO D’ITALIA?

Credo di sì, perché lo vedo davvero forte come non mai e ha un squadra che ha dimostrato di essere presente in salita. Per lui il grande problema sarà la cronometro, dove deve limitare i danni e, poi, c’è questo Almeida che, al momento, mi sembra inscalfibile. Comunque oggi ha fatto bene a muovere la squadra per provare a stanare i rivali e fare selezione. Prima o poi credo che i suoi sforzi verranno premiati, come è successo alla Ineos che dopo il ritiro di Thomas ha corso all’attacco e vinto due tappe.

OGGI NON CONVENIVA ALLE SQUADRE CHE AVEVANO PIU’ CORRIDORI NEL GRUPPO MAGLIA ROSA MUOVERE LE SECONDE PUNTE PER METTERE IN DIFFICOLTA’ NIBALI, FUGLSANG E POZZOVIVO CHE ERANO RIMASTI ISOLATI?

Secondo me hanno fatto bene a non muoversi. Rischiavi di bruciare oggi uomini che potrebbero rivelarsi preziosi più avanti. E, poi, la Deceuninck-Quick Step mi dà l’idea di credere molto nelle chance di Almeida che sta andando fortissimo e avrà la cronometro dalla sua.

Loading...
Loading...

JOAO ALMEIDA CONTINUA A NON PERDERE NULLA E SABATO PUO’ GUADAGNARE CON LA CRONOMETRO. COSA TI ASPETTI DAL SUO PROSIEGUO DI GIRO, CONSIDERANDO ANCHE QUANTO FORTE E’ ANDATA OGGI LA SUA SQUADRA?

Credo che farà una grandissima crono, sui livelli di quella che ha sfornato a Palermo. Lo vedo padrone della corsa e lui e la sua squadra mi sembrano in costante crescita. Inoltre, al contrario degli altri non soffre il freddo e questo può fare la differenza dato che le temperature si abbassano costantemente. Con questa Deceuninck-Quick Step al suo fianco, penso che possa vincere il Giro d’Italia

COME HAI VISTO NIBALI, FUGLSANG, KELDERMAN E MAJKA?

Li ho visti tutti infreddoliti, oggi era una giornata davvero dura. Kelderman ha sempre dei corridori intorno, mentre Majka ha solo Konrad e Nibali e Fuglsang sono rimasti soli. Vincenzo, peraltro, mi è sembrato abbastanza sofferente, ha cambiato più volte la mantellina, sintomo che stava accusando il freddo.

NIBALI SI E’ TROVATO SENZA COMPAGNI BEN PRIMA DELL’ULTIMA SALITA DI GIORNATA….

Di certo è sempre meglio avere qualcuno di fianco, ma non credo che questa situazione sia allarmante. Vincenzo quando ha vinto non ha mai avuto grandi squadre al suo fianco. A lui, paradossalmente, potrà fare comodo un’alleanza con Pozzovivo, il quale, invece, è scortato da un’ottima NTT. Nibali, se vuole vincere il Giro d’Italia, deve attaccare e i suoi interessi coincidono con quelli di Domenico.

PELLO BILBAO FORSE IL CORRIDORE PIU’ IN DIFFICOLTA’ TRA GLI UOMINI DI ALTA CLASSIFICA….

Si, oggi Bilbao sembrava averne meno rispetto agli altri. Però, quella odierna era una tappa che diceva tutto e niente allo stesso tempo. Il vero problema più che le salite erano il freddo e la pioggia, con condizioni meteorologiche differenti i valori potrebbero cambiare nettamente.

BRANDON MCNULTY E TAO GEOGHEGAN HART: GIOVANI E IN CRESCITA. COSA PENSI CHE POSSANO FARE NEI PROSSIMI GIORNI?

Mi aspetto che attacchino in montagna, soprattutto ripongo molta fiducia in Geoghegan Hart. Come abbiamo visto negli ultimi giorni, Tao sta crescendo e ha dalla sua una Ineos che va molto forte. Credo che i britannici abbiano in programma di fare qualcosa di importante nella terza settimana.

FABIO ARU HA ROTTO CON LA UAE TEAM EMIRATES. QUALE FUTURO PER IL SARDO?

La rottura era nell’aria già dopo il ritiro di Fabio dal Tour de France. Non credo che avrà problemi a trovare un’altra squadra, poiché resta un corridore valido. Tuttavia, sicuramente dovrà abbassare le pretese economiche.

Prima puntata: “Questo Giro parla già inglese. Nibali nella norma, deluso da Fuglsang”

Seconda puntata: “Ulissi ha avuto coraggio. Yates favorito sull’Etna, ma Nibali può provare qualcosa”

Terza puntata: “Giro scontato? Ecco la risposta! Ineos e Yates gli sconfitti: adesso può succedere di tutto”

Quarta puntata: “Vincenzo Nibali dovrà stare attento alle imboscate”

Quinta puntata: “Filippo Ganna piace alla gente”

Sesta puntata: “La Bora è troppo generosa”

Settima puntata: “Per staccare Almeida dovranno inventarsi qualcosa”

Ottava puntata: “Il Giro finirà a Milano. Non verrà assegnato in caso di interruzione”

Nona puntata: “Nibali non mi preoccupa. E’ un Giro di basso livello”

Decima puntata: “Sagan ha vinto da fuoriclasse. Super Pozzovivo”

Undicesima puntata: “Démare super con la squadra. Domani possono provarci Fuglsang e Pozzovivo”

luca.saugo@oasport.it

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top