DIRETTA Vuelta a España 2020 LIVE: Mattia Cattaneo ripreso a 3 km dall’arrivo, Roglic resta in vetta, Carapaz a 39″

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

La classifica generale della Vuelta: Roglic in vetta con 39″ su Carapaz

La cronaca della tappa: Mattia Cattaneo ripreso a 3,5 km dall’arrivo, poi Philipsen la spunta in volata

Tutte le classifiche dopo la quindicesima tappa: Primoz Roglic in vetta anche nella graduatoria a punti

Filippo Ganna positivo al Covid-19. Niente Europei su pista per lui

Jasper Philipsen: “Una vittoria incredibile. Oggi ho raccolto più di quello che mi aspettassi”

Primoz Roglic: “Contento di aver superato questa giornata”

VIDEO Vuelta a España 2020, highlights quindicesima tappa: volata vincente di Jasper Philipsen

Il sogno infranto di Mattia Cattaneo. Dove può arrivare il bergamasco: ottimo gregario o qualcosa di più?

Vuelta a España 2020, Mattia Cattaneo: “Voglio riprovarci nei prossimi giorni”

Vuelta a España 2020: Jasper Philipsen, un nuovo gioiello belga nell’anno dei giovani

Vuelta a Espana 2020: domani il Puerto El Robledo. Carapaz dovrà muoversi, non può attendere la Covatilla

Ciclismo, Ian Stannard si ritira per artrite reumatoide. Il fido gregario di Chris Froome appende la bici

Vuelta a España 2020, tappa di domani (6 novembre): Salamanca-Ciudad Rodrigo. Altimetria, percorso, orari

Giro d’Italia 2021, il percorso prende forma: ipotesi e anticipazioni. Lussari, Stelvio, Fauniera, Monte Bianco le salite? Partenza al Sud?

17.02 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della quindicesima tappa della Vuelta a España 2020. Buon proseguimento di serata!

17.01 Classifica generale invariata, con Primoz Roglic saldamente in maglia rossa:

1 PRIMOŽ ROGLIC 1 TEAM JUMBO – VISMA 60H 19′ 41” – B : 42” –
2 RICHARD CARAPAZ 72 INEOS GRENADIERS 60H 20′ 20” + 00H 00′ 39” B : 16” –
3 HUGH JOHN CARTHY 102 EF PRO CYCLING 60H 20′ 28” + 00H 00′ 47” B : 10” –
4 DANIEL MARTIN 181 ISRAEL START-UP NATION 60H 21′ 23” + 00H 01′ 42” B : 22” –
5 ENRIC MAS 174 MOVISTAR TEAM 60H 23′ 04” + 00H 03′ 23” B : 4” –
6 WOUTER POELS 111 BAHRAIN – MCLAREN 60H 25′ 56” + 00H 06′ 15” – –
7 FELIX GROSSSCHARTNER 63 BORA – HANSGROHE 60H 26′ 55” + 00H 07′ 14” B : 6” –
8 ALEJANDRO VALVERDE 171 MOVISTAR TEAM 60H 28′ 20” + 00H 08′ 39” B : 5” –
9 ALEKSANDR VLASOV 51 ASTANA PRO TEAM 60H 28′ 29” + 00H 08′ 48” B : 6” –
10 DAVID DE LA CRUZ 21 UAE TEAM EMIRATES 60H 29′ 04” + 00H 09′ 23” – –

17.00 Vittoria di Philipsen a parte, il grande protagonista del giorno è stato sicuramente Mattia Cattaneo. Il bergamasco della Deceuninck-Quick Step ha tenuto tutti quanti col fiato sorpreso nella sua azione solitaria avvenuta a ben 30 km dal traguardo e terminata a soli 3000 metri dal traguardo. Purtroppo l’orobico ha subito pesantemente il vento contrario che ha appesantito la sua rincorsa alla vittoria di tappa e favorito il rientro del gruppo.

16.57 Ecco la top ten di giornata:

1 PHILIPSEN Jasper UAE-Team Emirates 100 80 6:22:36
2 ACKERMANN Pascal BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 STEIMLE Jannik Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 WRIGHT Alfred Bahrain – McLaren 12 25 ,,
5 SMITH Dion Mitchelton-Scott 4 18 ,,
6 JANSE VAN RENSBURG Reinardt NTT Pro Cycling 15 ,,
7 CORT Magnus EF Pro Cycling 12 ,,
8 GODON Dorian AG2R La Mondiale 10 ,,
9 DEWULF Stan Lotto Soudal 8 ,,
10 MØRKØV Michael Deceuninck – Quick Step 6 ,,

16.53 Tra l’altro, a volata ormai lanciata, Ackermann ha cercato il contatto con il belga nel superare Zdenek Stybar, per poi spostarsi verso Steimle nell’affrontare l’ultima curva. Philipsen ha trovato strada libera per rilanciare ulteriormente, e vincere in maniera netta.

16.52 Partito lunghissimo, il belga della UAE Team Emirates ha superato i tedeschi Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe) e Jannik Steimle (Deceuninck-Quick Step).

16.50 E vince Jasper Philipsen!!!!!!!!!

16.49 ULTIMO CHILOMETRO!

16.48 Nulla da fare, ma attenzione ad Andrea Bagioli (Deceuninck-Quick Step) presente nella primissima parte del gruppo.

16.47 Prova a rilanciare un uomo della Burgos-BH.

16.45 A 3000 metri dal traguardo, termina l’azione di Mattia Cattaneo, che merita comunque un grandissimo applauso.

16.43 Continua ad insistere Cattaneo! Siamo ai -5 e ha 20″ di vantaggio.

16.40 Intanto la Deceuninck-Quick Step prova a rompere i cambi per favorire Cattaneo, che purtroppo ha soltanto 30″ di vantaggio a 6 km dal traguardo.

16.38 Continua a forzare Mattia, inseguito dalla Bora-hansgrohe di Pascal Ackermann.

16.36 DIECI CHILOMETRI ALL’ARRIVO!!!!

16.35 Ripreso Mader! Gruppo agguerritissimo ad un solo minuto da Cattaneo!

16.33 Ripresi tutti gli inseguitori tranne Gino Mader, l’unico rimasto all’inseguimento dell’azzurro Cattaneo!

16.29 Scollinamento per Cattaneo, pronto a fare gli ultimi 18 chilometri con 1’10” di vantaggio su Mader e gli altri inseguitori, che sono ormai nella morsa del gruppo.

16.27 Giornata da lupi alla Vuelta! Pioggia e nebbia sulla corsa.

16.25 Intanto Gino Mader (NTT) prova ad evadere dal gruppo.

16.21 Che bella l’azione del 30enne di Alzano Lombardo! Sta concludendo questa Vuelta in netta crescita. Una grande consolazione per l’Italia, rimasta ormai con soli tre atleti in terra iberica.

16.18 23 km al traguardo e 1’10 di vantaggio per Cattaneo sugli inseguitori! Gruppo a 1’45”.

16.15 Cattaneo si trova sul GPM dell’Alto de Padornelo (km 212), che misura 6,4 chilometri al 3,5%.

16.12 Intanto Jonathan Lastra e Robert Stannard sono stati riassorbiti dal gruppo.

16.09 Aumenta il vantaggio di Cattaneo, che adesso ha 40″ su quello che rimane dell’ex gruppo dei fuggitivi.

16.06 Bellissima azione da parte dell’orobico della Deceuninck-Quick Step! Il resto della fuga è rimasto a guardare.

16.04 SCATTO SECCO DA PARTE DI CATTANEO!!!!!!!!!!!!!!!!

16.03 Rilancia il bergamasco Mattia Cattaneo! Molla Robert Stannard.

15.59 Pioggia sulla corsa! I fuggitivi hanno soltanto 45″ di vantaggio.

15.56 In difficoltà Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step).

15.53 38 km al traguardo e soltanto 1′ di vantaggio per la fuga.

15.50 Con ogni probabilità i fuggitivi verranno ripresi in vista dell’ultimo GPM di giornata.

15.47 Grande lavoro in testa al gruppo da parte della Trek-Segafredo. Vento sulla corsa.

15.43 Ci troviamo in un tratto in leggera ascesa, e i fuggitivi continuano a perdere preziosi secondi di vantaggio.

15.39 Cielo decisamente minaccioso. Possibile pioggia sulla corsa.

15.35 Gruppo molto allungato, mentre sembra ormai segnato il destino dei fuggitivi.

15.31 48 km al traguardo e soltanto 1’52” per i fuggitivi che stanno cercando di rilanciare la loro azione.

15.27 Mattia Cattaneo passa per primo sul traguardo volante di A Gudiña, avanti a Stannard e Donovan.

15.24 Rimangono dunque in 12 i corridori in avanscoperta: Guillaume Martin (Cofidis), Julien Simon (Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power, Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu, Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz, Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Jose Joaquin Rojas (Movistar). Le loro chance diminuiscono chilometro dopo chilometro, ora 2’15” di vantaggio.

15.21 La fuga perde Tim Wellens (Lotto-Soudal). Il belga ha deciso di rialzarsi, un po’ pago delle due vittorie alla Vuelta e un po’ sospettoso sul destino del tentativo da lontano.

15.18 Ora il gruppo preme un po’ il freno. Mancano ancora 57 chilometri, è sconveniente riprendere già ora i battistrada…

15.14 Ora la differenza di velocità è marcata: 37,6 km/h per il plotone, 35,5 km/h per i tredici fuggitivi.

15.11 60 chilometri alla conclusione. Il plotone ora si avvicina pericolosamente a 2’20” sotto la spinta della Trek-Segafredo. Anche un po’ di vento sui corridori.

15.07 Il gruppo Roglic inizia a fare la differenza, con il vantaggio della fuga che scende a 2’45”.

15.04 Tratto in salita per gli uomini in fuga.

15.00 Momento di stallo della corsa. Gruppo maglia roja e fuggitivi procedono dello stesso passo, con il vantaggio che resta cristallizzato attorno ai tre minuti.

14.56 Immagini dalla fuga riprese dal profilo Twitter della Vuelta:

14.53 Mancano 70 chilometri al traguardo, resta di poco più di tre minuti il vantaggio di Guillaume Martin (Cofidis), Julien Simon (Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power, Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu, Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz, Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jose Joaquin Rojas (Movistar).

14.50 La Bora-Hansgrohe sta lavorando tantissimo per ricucire il distacco dalla fuga, probabilmente per Grossschartner.

14.45 Guillaume Martin è il primo a passare sull’Alto de Fumaces, avanti a Luis Leon Sanchez e Jonathan Lastra. Il francese aumenta il suo vantaggio nella classifica della maglia a pois.

14.42 I corridori all’attacco stanno per scollinare sull’Alto de Fumaces, GPM di terza categoria.

14.38 Il tempo sulla corsa non è dei più clementi, qualche goccia di pioggia sui corridori.

14.36 Ora c’è anche la NTT Pro Cycling a tirare in testa al gruppo

14.32 Torna a salire il vantaggio dei fuggitivi, i 13 in testa hanno ora 3’20” di margine.

14.28 84 chilometri al traguardo.

14.25 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi: Guillaume Martin (Cofidis), Julien Simon (Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power, Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu, Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz, Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jose Joaquin Rojas (Movistar).

14.20 I corridori stanno per affrontare il quarto e penultimo GMP di giornata: l’Alto de Fumaces. Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 2’30”.

14.15 90 chilometri al traguardo, scende a tre minuti il vantaggio dei tredici.

14.10 La Bora sta tirando fortissimo e il vantaggio dei battistrada è sceso a 3’30”.

14.05 98 chilometri al traguardo.

14.00 Ancora stabile il vantaggio dei battistrada: 5’24” per loro.

13.55 Lavora la Bora-Hansgrohe in testa al gruppo.

13.50 105 chilometri al traguardo.

13.45 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi: Guillaume Martin (Cofidis), Julien Simon (Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power, Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu, Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz, Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jose Joaquin Rojas (Movistar).

13.40 5’30 il vantaggio dei fuggitivi ora.

13.35 La media a cui hanno percorso la tappa, fin qui, è 37 km/h.

13.30 118 chilometri al traguardo.

13.25 Harry Tanfield (AG2R La Mondiale) e Pim Ligthart (Total Direct Energie) si sono ritirati oggi.

13.20 Sale a 5’10” il vantaggio dei battistrada.

13.15 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi Guillaume Martin (Cofidis), Julien Simon (Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power, Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu, Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz, Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jose Joaquin Rojas (Movistar).

13.10 Guillaume Martin passa per primo anche all’Alto do Furriolo.

13.05 Il gruppo non lascia troppo spazio ai fuggitivi. Ora hanno 4’48” di margine.

13.00 Mancano 138 chilometri al traguardo.

12.55 I fuggitivi iniziano l’Alto do Furriolo (5.1km at 7%).

12.50 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi Guillaume Martin (Cofidis), Julien Simon (Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power, Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu, Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz, Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jose Joaquin Rojas (Movistar).

12.45 Sale ora a cinque minuti il vantaggio dei tredici.

12.40 La Jumbo-Visma fa il passo in gruppo. 4’30” di vantaggio per i tredici.

12.35 150 km al traguardo.

12.30 Guillaume Martin passa per primo sull’Alto de Carcedo e guadagna altri tre punti per la maglia a pois.

12.27 Sono dunque tredici uomini al comando, con 4′ di vantaggio sul gruppo maglia rossa.

12.24 I tre inseguitori sono riusciti a riportarsi sulla vetta della corsa.

12.21 La corsa è sull’Alto de Carcedo.

12.18 Ricordiamo che davanti ci sono Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Rui Costa (UAE Team Emirates), Rob Power (Sunweb), Mark Donovan (Sunweb), Alex Aranburu (Astana), Luis Leon Sanchez (Astana), Nick Schultz (Mitchelton – Scott), Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Tim Wellens (Lotto Soudal), Jose Joaquin Rojas (Movistar).

12.13 Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros), Guillaume Martin (Cofidis) e Julien Simon (Total Direct Energie) sono a circa 1′ dalla vetta della corsa.

12.10 Il gruppo invece si è rialzato ed è a 3′ di ritardo. La fuga è definitivamente andata.

12.06 Tre corridori provano a riportarsi sul drappello davanti.

12.02 Questi gli attaccanti:

1 13 CATTANEO Mattia +16:11
2 22 COSTA Rui +1:39:38
3 41 POWER Robert +1:27:30
4 43 DONOVAN Mark +1:48:29
5 52 ARANBURU Alex +2:15:24
6 58 SÁNCHEZ Luis León +1:03:31
7 84 SCHULTZ Nick +1:01:15
8 87 STANNARD Robert +2:06:56
9 141 WELLENS Tim +2:01:22
10 176 ROJAS José Joaquín +1:08:47

11.59 Ora attacca un drappello contenente anche il nostro Mattia Cattaneo.

11.56 Siamo a 170 chilometri all’arrivo.

11.53 È Martin a scollinare per primo sul GPM, ma il gruppo è subito alle spalle. Ora discesa.

11.49 Ora attaccano Martin e Wellens.

11.47 Ripreso subito questo tentativo.

11.45 Da capire come reagirà la Jumbo-Visma di Roglic.

11.43 CLAMOROSO! All’attacco Carapaz! Sono scattati una ventina di uomini e c’è anche il secondo della classifica generale.

11.40 Tutto pronto per la prima salita di giornata: l’Alto de San Amaro, 6 Km alla pendenza media di 6,2%.

11.37 Prima ora a velocità altissime: 42,4km/h di media nonostante tanti strappi.

11.33 185 chilometri all’arrivo. Ancora tutto apertissimo.

11.26 Gruppo ufficialmente compatto.

11.22 Il gruppo resta ad una ventina di secondi dal portoghese.

11.18 Ivo Oliveira (UAE Team Emirates) ha staccato tutti ed è rimasto al comando in solitaria.

11.15 Il plotone si avvicina sempre più ai fuggitivi che ora hanno solamente 30” di margine. Raggiunti i contrattaccanti.

11.11 Il gruppo non è comunque distante: 50” di ritardo.

11.08 Dal gruppo sono partiti al contrattacco Juan Pedro López ( Trek Segafredo) e Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA).

11.05 Quattro uomini si sono avvantaggiati: Romain Sicard (Total Direct Energie), Jetse Bol (Burgos BH), Ivo Oliveira (UAE Team Emirates e Alex Edmondson (Mitchelton-Scott).

11.02 Gruppo nuovamente compatto.

10.58 Intanto viene segnalato il ritiro di Gerben Thijssen (Lotto Soudal).

10.55 Gruppo che sta procedendo ad altissime velocità e si sta per ricompattare.

10.52 Quattro corridori all’attacco: Alex Edmondson (Mitchelton-Scott), Micahel Valgren (NTT) Pim Ligthart (Total Direct Energie) Stan Dewulf (Lotto Soudal) e Victor Lafay (Cofidis).

10.48 Ovviamente velocità altissime in questa prima parte, tanti gli scatti.

10.45 INIZIATA LA TAPPA!

10.42 Frazione che si appresta a partire:

10.38 Corridori che sono nella zona di partenza:

10.33 Oggi in programma la quindicesima tappa. La Mos-Puebla de Sanabria sarà la giornata più lunga di questa edizione con ben 230,8 chilometri. Il tutto per un tracciato senza un attimo di tregua, che presenta ben cinque GPM di terza categoria, per un’altra tappa che favorirà, con ogni probabilità, i fuggitivi del giorno. Anche se alcuni big potrebbero tentare di rilanciare sull’ultima salita per poi allungare in discesa.

10.30 Buongiorno e ben ritrovati con la Vuelta a España 2020.

La tappa di oggi: 4000 metri di dislivello, Carapaz può sorprendere Roglic

Il programma della tappa di oggi

La classifica della Vuelta di Spagna: Primoz Roglic sempre in maglia rossa, tutto invariato

Tim Wellens vince dopo una lunga fuga, beffato Woods. Big tutti insieme. La cronaca della tappa

Video highlights tappa di oggi: Tim Wellens batte Woods dopo una fuga, tutti insieme gli uomini di classifica

Tutte le classifiche della Vuelta: Primoz Roglic sempre leader con maglia rossa e verde

Primoz Roglic soddisfatto: “Tappa molta dura, giornata positiva per noi”

Tim Wellens vince la tappa: “Abbiamo dovuto lottare per portare via la fuga, nel finale temevo Woods”

Giovanni Visconti passa alla Bardiani: “Voglio essere come Ibrahimovic al Milan”

Roglic e Carapaz spalla a spalla sulla salitella finale. Carthy più legnoso, classifica invariata

Domani tappa lunga e mossa. Può succedere qualcosa tra i big? Difficile attaccare Roglic

Mattia Cattaneo perde una posizione in classifica: ora è 18°, top 20 nel mirino

Tim Wellens è l’uomo delle fughe: seconda vittoria, beffato Woods nel finale

Le pagelle di oggi: Tim Wellens non sbaglia nulla, Michael Woods non brillante nel finale

La tappa di domani, giovedì 5 novembre

Il ranking UCI aggiornato

Vincenzo Nibali diventa zio! È nata la figlia del fratello Antonio

17.00 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della quattordicesima tappa della Vuelta a España 2020. Buon proseguimento di serata!

16.57 Una vittoria di esperienza per Wellens, che probabilmente aveva studiato molto bene il percorso e specialmente il finale, che ha poi amministrato alla perfezione. Ottima la tattica di chiedere benissimo ogni singola curva facendo molta meno fatica rispetto a Woods, che è stato quasi costretto ad allargare e fare “più strada”.

16.56 Tutto invariato in classifica generale:

1 1 – ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 20 53:57:05
2 2 – CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 0:39
3 3 – CARTHY Hugh EF Pro Cycling 0:47
4 4 – MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 1:42
5 5 – MAS Enric Movistar Team 3:23
6 6 – POELS Wout Bahrain – McLaren 6:15
7 7 – GROSSSCHARTNER Felix BORA – hansgrohe 7:14
8 8 – VALVERDE Alejandro Movistar Team 8:39
9 9 – VLASOV Aleksandr Astana Pro Team 8:48
10 10 – DE LA CRUZ David UAE-Team Emirates 9:23

16.53 Ecco la top ten di giornata:

1 WELLENS Tim Lotto Soudal 100 80 4:37:05
2 WOODS Michael EF Pro Cycling 40 50 ,,
3 ŠTYBAR Zdeněk Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 VAN BAARLE Dylan INEOS Grenadiers 12 25 ,,
5 SOLER Marc Movistar Team 4 18 0:11
6 ARENSMAN Thymen Team Sunweb 15 0:13
7 PÉRICHON Pierre-Luc Cofidis, Solutions Crédits 12 3:11
8 MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 10 3:44
9 SERRANO Gonzalo Caja Rural – Seguros RGA 8 ,,
10 ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 6 ,,

16.50 Nulla da segnalare in gruppo se non un accelerazione di Dan Martin che però non ha guadagnato nulla su Roglic e Carapaz.

16.47 Il belga si è reso protagonista di una bellissima accelerata a 300 metri dal traguardo, staccando di mezza ruota Woods. Terzo Stybar.

16.46 ED È BIS PER TIM WELLENS!!!!!!!!!!!!!!!

16.45 Woods in testa al plotoncino.

16.44 ULTIMO CHILOMETRO! SEI UOMINI AL COMANDO!

16.43 ATTENZIONE!!! I TRE INSEGUITORI STANNO RIENTRANDO SUI BATTISTRADA!!!

16.42 3 km al traguardo! Siamo in un tratto di falsopiano. Inseguitori a 10″.

16.40 Grande accordo nel terzetto di testa. Ce la possono fare.

16.37 5500 metri al traguardo. I battistrada hanno 13″ di vantaggio sui tre inseguitori. Gruppo a ben 4’10”.

16.33 Si forma un terzetto al comando con Marc Soler, Zdenek Stybar e Tim Wellens. Van Baarle, Woods e Arensman hanno 10″ di ritardo.

16.30 Cerca di riportarsi su di loro Tim Wellens che ha provato ad allungare in discesa.

16.28 RILANCIANO SOLER E STYBAR!!!

16.26 Il loro vantaggio è risalito a ben 2’40” quando ci troviamo a 15 km dalla fine.

16.23 Nulla da fare per Soler, ma possiamo ormai dire, con ogni probabilità, la vittoria sarà una questione tra i sei fuggitivi.

16.20 PARTE SECCO MARC SOLER!!!!

16.19 Tra continui scatti e controscatti la fuga è ancora composta da Zdenek Stybar (Deceuninck-Quick Step), Thymen Arensman (Sunweb), Dylan van Baarle (Ineos Grenadiers), Michael Woods (EF Pro Cycling), Tim Wellens (Lotto Soudal) e Marc Soler (Movistar).

16.16 Si ricompone la fuga! Ma cede Pierre Luc Périchon (Cofidis), quando ci troviamo in cima al GPM.

16.14 Parte in contropiede Marc Soler!

16.12 RILANCIA MICHAEL WOODS!!!

16.08 Alcuni corridori stanno perdendo contatto sull’Alto de Abelaira.

16.04 29 km al traguardo e soltanto 2′ di vantaggio per i battistrada.

16.00 L’Alto de Abelaira misura 7,6 chilometri al 3,8%.

15.57 Ci stiamo avvicinando all’ultimo GPM di giornata.

15.53 Ricordiamo la composizione della fuga con: Zdenek Stybar (Deceuninck-Quick Step), Thymen Arensman (Sunweb), Dylan van Baarle (Ineos Grenadiers), Michael Woods (EF Pro Cycling), Tim Wellens (Lotto Soudal), Pierre Luc Périchon (Cofidis) e Marc Soler (Movistar).

15.49 Intanto ecco i punti all’Alto de Guitara:

1. Tim Wellens (Lotto Soudal), 3 pts
2. Pierre Luc Périchon (Cofidis), 2 pts
3. Michael Woods (EF Pro Cycling), 1 pt

15.45 Il Team Total Direct Energie è in testa al plotone.

15.41 Meno di 4′ di vantaggio per i fuggitivi.

15.37 Per ora il forcing del team francese sta ottenendo qualche effetto, con il margine che diminuisce fino ai 4’13”. Mancano 50 chilometri all’arrivo.

15.34 Il vantaggio dei sette fuggitivi rimane attorno ai 4’20”. Mancano 53 chilometri, forse è tardi per la Total Direct Energie.

15.31 Bora-Hansgrohe e Astana si fanno da parte, dando il lasciapassare alla fuga. Ora la Total Direct Energie si mette in testa a tirare.

15.29 Il primo a passare sull’Alto de Guitara è stato Tim Wellens (Lotto Soudal) avanti a Perichon.

15.27 I fuggitivi hanno scalato l’Alto de Guitara, 4’43” di vantaggio per Zdenek Stybar (Deceuninck-Quick Step), Thymen Arensman (Sunweb), Dylan van Baarle (Ineos Grenadiers), Michael Woods (EF Pro Cycling), Tim Wellens (Lotto Soudal), Pierre Luc Périchon (Cofidis) e Marc Soler (Movistar).

15.22 Il gruppo sembra aver mollato un po’ la presa. Aumentano le chance della fuga di andare in porto.

15.17 Anche il gruppo ha cominciato la sua scalata verso l’Alto de Guitara.

La tappa di oggi: percorso, favoriti, altimetria. Occhio alle imboscate

La nuova classifica generale: Roglic in testa, Carapaz a 39″. 17° Mattia Cattaneo

Primoz Roglic vince la cronometro, ma Carapaz e Carthy limitano benissimo i danni

Le pagelle della tappa di oggi: Roglic non fa il vuoto, Carapaz e Carthy si difendono brillantemente

I promossi e i bocciati della tappa di oggi

Primoz Roglic è il favorito per la vittoria. Incognita ultima settimana, ma c’è solo un tappone di montagna…

Primoz Roglic in testa, Pogacar e Carthy devono rimontare. Com’è il percorso? Tutti i dettagli

Primoz Roglic ha gestito bene lo sforzo a cronometro, a differenza del Tour de France

Richard Carapaz si difende benissimo a cronometro. La Vuelta è aperta, ma ora bisogna attaccare

Mattia Cattaneo e una cronometro da sogno: salto di qualità con la Deceuninck-Quick Step, ora top-20 nel mirino

Primoz Roglic vince e sorride: “Crono all’altezza dei miei livelli. Poco vantaggio? Meglio essere davanti che dietro”

Richard Carapaz limita i danni: “Contento del risultato, la corsa è aperta: siamo venuti qui per vincere”

Enric Mas fatica tantissimo a cronometro: “Oggi è stato un disastro. La lezione mi servirà in futuro”

Mattia Cattaneo ottimo sesto: “Sapevo di andare bene a cronometro. Ora voglio la top-20 a Madrid”

Hugh Carthy soddisfatto: “Il mio corpo si sente bene, la testa ancora meglio”

Tutte le classifiche della Vuelta: Primoz Roglic maglia rossa e verde

Video highlights della tappa di oggi alla Vuelta: Roglic vince la cronometro ed è la nuova maglia rossa

Dylan Groenewegen rischia una squalifica di sei settimane

17.31 Da parte nostra, per oggi, è tutto. Grazie per averci seguito, vi aspettiamo anche domani!

17.30 La nuova classifica generale:

1 PRIMOŽ ROGLIC 1 TEAM JUMBO – VISMA 49H 16′ 16” – B : 42” –
2 RICHARD CARAPAZ 72 INEOS GRENADIERS 49H 16′ 55” + 00H 00′ 39” B : 16” –
3 HUGH JOHN CARTHY 102 EF PRO CYCLING 49H 17′ 03” + 00H 00′ 47” B : 10” –
4 DANIEL MARTIN 181 ISRAEL START-UP NATION 49H 17′ 58” + 00H 01′ 42” B : 22” –
5 ENRIC MAS 174 MOVISTAR TEAM 49H 19′ 39” + 00H 03′ 23” B : 4” –
6 WOUTER POELS 111 BAHRAIN – MCLAREN 49H 22′ 31” + 00H 06′ 15” – –
7 FELIX GROSSSCHARTNER 63 BORA – HANSGROHE 49H 23′ 30” + 00H 07′ 14” B : 6” –
8 ALEJANDRO VALVERDE 171 MOVISTAR TEAM 49H 24′ 55” + 00H 08′ 39” B : 5” –
9 ALEKSANDR VLASOV 51 ASTANA PRO TEAM 49H 25′ 04” + 00H 08′ 48” B : 6” –
10 DAVID DE LA CRUZ 21 UAE TEAM EMIRATES 49H 25′ 39” + 00H 09′ 23” – –
11 GEORGE BENNETT 2 TEAM JUMBO – VISMA 49H 26′ 52” + 00H 10′ 36” – –
12 DAVID GAUDU 94 GROUPAMA – FDJ 49H 27′ 01” + 00H 10′ 45” B : 10” –
13 MIKEL NIEVE 83 MITCHELTON – SCOTT 49H 27′ 35” + 00H 11′ 19” – –
14 SEPP KUSS 6 TEAM JUMBO – VISMA 49H 30′ 00” + 00H 13′ 44” – –
15 SERGIO LUIS HENAO 24 UAE TEAM EMIRATES 49H 30′ 36” + 00H 14′ 20” – –
16 GUILLAUME MARTIN 151 COFIDIS 49H 31′ 50” + 00H 15′ 34” B : 12” –
17 MATTIA CATTANEO 13 DECEUNINCK – QUICK – STEP 49H 32′ 27” + 00H 16′ 11” – –
18 MARC SOLER 177 MOVISTAR TEAM 49H 34′ 19” + 00H 18′ 03” B : 19” –
19 GORKA IZAGIRRE INSAUSTI 57 ASTANA PRO TEAM 49H 34′ 27” + 00H 18′ 11” B : 3” –
20 JHOAN ESTEBAN CHAVES 81 MITCHELTON – SCOTT 49H 45′ 54” + 00H 29′ 38” – –

17.30 Grande prestazione di Mattia Cattaneo che conclude in sesta posizione.

17.29 la top-20 della frazione odierna:
01 Primoz Roglic Team Jumbo – Visma 46:39
02 William Barta CCC Team + 01
03 Nelson Oliveira Movistar Team + 10
04 Hugh Carthy EF Pro Cycling + 25
05 Bruno Armirail Groupama-FDJ + 41
06 Mattia Cattaneo Deceuninck-Quick Step +46
07 Richard Carapaz INEOS Grenadiers + 49
08 Remi Cavagna Deceuninck-Quick Step + 58
09 David De La Cruz UAE Team Emirates + 59
10 Jasha Sütterlin Team Sunweb + 01:07
11 Wout Poels Bahrain-McLaren + 01:12
12 Marc Soler Movistar Team + 01:12
13 Daniel Martin Israel Start-Up Nation + 01:17
14 Jannik Steimle Deceuninck-Quick Step + 01:29
15 Thymen Arensman Team Sunweb + 01:30
16 Enric Mas Movistar Team + 01:43 12
17 Clément Champoussin AG2R La Mondiale + 01:44
18 Alex Edmondson Mitchelton-Scott + 01:45
19 Felix Großschartner Bora – Hansgrohe + 01:54
20 Gino Mäder NTT Pro Cycling Team + 01:56

17.26 Roglic ora ha 39″ su Carapaz in classifica generale e 47″ su Carthy.

17.25 Roglic vince la cronometro e guadagna 25″ su Carthy e 49″ su Carapaz. Lo sloveno è stato il più forte in salita, dove Carapaz, invece, ha ceduto un po’.

17.24 Crono ottima di Carapaz che chiude a 49″ da Roglic.

17.21 Carapaz è a 500 metri dall’arrivo. Si è difeso benissimo oggi.

17.20 Arriva Roglic che fa il miglior tempo per appena un secondo.

17.18 Arriva Hugh Carthy al traguardo. Il britannico chiude a 24″ da Barta.

17.17 Arriva Daniel Martin al traguardo. Decimo provvisorio a 1’16” da Barta.

17.15 Al cambio bici Carapaz perde venti secondi da Roglic. Ci si gioca tutto in salita. Intanto arriva Enric Mas al traguardo. Perde 1’42” da Barta. Molto deludente.

17.13 Roglic al momento del cambio bici ha 18″ di vantaggio su Carthy. Intanto Poels chiude a 1’11” da Barta al traguardo.

17.12 Carthy inizia il muro finale. Tra poco tocca a Roglic.

17.09 Vlasov al traguardo perde 2’16” da Barta.

17.07 Carapaz passa a 36″ da Barta al secondo intertempo. Perde 19″ da Roglic.

17.04 Roglic passa all’intertempo a 17″ da Barta, è in rimonta e ora è davanti di un secondo a Carthy.

17.03 Hugh Carthy perde 18″ da Barta al primo intermedio.

16.59 Enric Mas al secondo intermedio perde 1’22” da Barta all’intermedio. Intanto De la Cruz chiude la crono al sesto posto provvisorio a 58″ da Barta.

16.57 Molto bene Poels che passa a 1’03” da Barta al secondo intermedio.

16.55 Valverde perde 1’47” da Barta al secondo intertempo, mentre Grossschartner 1’22”.

16.53 Vlasov perde 1’53” da Barta al secondo intertempo.

16.52 Ottima partenza di Carapaz che perde appena 4″ da Roglic.

16.49 Roglic dietro Carthy, passa a 13″ dai primi due. Intanto Cattaneo conclude quarto provvisorio a 45″ da Barta.

16.48 Grande inizio di crono di Hugh Carthy che perde appena 11″ da Barta all’intertempo. Martin meglio di Mas, invece, 36″ da Barta per lui.

16.45 Enric Mas perde 44″ da Will Barta al primo intertempo.

16.43 Buona prova di De la Cruz intanto, il quale perde 34″ da Barta al secondo intermedio.

16.42 Tempo simile per Poels che perde 36″ da Barta al primo intertempo.

16.40 Partito bene Grossschartner che al primo intermedio perde 34″ da Barta.

16.39 Will Barta fa il nuovo miglior tempo. Battuto Oliveira per 9″.

16.37 Valverde perde 53″ da Barta e Oliveira al primo intermedio.

16.36 Vlasov perde 58″ da Barta e Oliveira al primo intertempo.

16.36 Parte la maglia roja Richard Carapaz!

16.35 Nieve perde 1’47” da Barta e Oliveira al primo intertempo.

16.33 Sta andando molto forte Mattia Cattaneo che al secondo intertempo perde solo 38″ dai primi due. E sul muro può guadagnare. Parte Roglic nel frattempo.

16.32 Marc Soler perde 1’02” da Barta e Oliveira al secondo intertempo. Intanto Barta inizia il muro.

16.31 Sesto tempo al traguardo per Champoussin che chiude a 1’34” da Oliveira. Intanto passa al primo intertempo Gaudu che perde 1’15” da Barta e parte Hugh Carthy, il re dell’Angliru.

16.29 E’ partito Mas e ora sta scendendo dalla pedana Daniel Martin. Mancano solo i primi tre.

16.26 Solo i primi cinque della generale non sono ancora partiti.

16.25 E’ pronto a partire anche Wout Poels.

16.24 Barta ha lo stesso tempo di Oliveira anche al secondo intertempo. Intanto sono partiti anche Vlasov e Grossschartner.

16.19 Oliveira fa il nuovo miglior tempo: 48″ meglio di Cavagna.

16.18 Arensman quarto provvisorio a 32″ da Cavagna.

16.15 Marc Soler passa a 41″ da Barta e Oliveira al primo intertempo.

16.13 Bagioli perde 1’40” da Oliveira al secondo intertempo.

16.11 Oliveira cambia bici e inizia il muro. Intanto parte De la Cruz.

16.09 Will Barta della CCC fa registrare lo stesso tempo di Oliveira al primo intermedio.

16.07 E’ partito Guillaume Martin, mancano solo gli ultimi sette della classifica generale.

16.04 Ottimo primo intertempo di Armirail che passa secondo a 12″ da Oliveira.

16.03 Oliveira primo anche al secondo intermedio. Il portoghese, ora, ha 25″ di vantaggio su Cavagna.

16.02 L’azzurro Andrea Bagioli perde 59″ da Oliveira al primo intertempo.

16.00 Buoni tempi al primo intermedio per due giovani che vanno molto forte in salita, vale a dire Thymen Arensman della Sunweb, settimo a 37″ da Oliveira, e Clement Champoussin, 11esimo a 46″ dal portoghese. Possono fare ambedue un’ottima prova dato che sul muro se la caveranno meglio rispetto agli specialisti puri.

15.57 Soltanto 9″ di ritardo al traguardo da Cavagna per il tedesco Jasha Sutterlin (Team Sunweb)!

15.53 Alle 16.02 partirà il terzo e ultimo azzurro presente in questa Vuelta, il bergamasco Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step).

15.50 ATTENZIONE! Miglior tempo al primo intermedio per Nelson Oliveira (Movistar), transitato in 14’37”, ossia con 16″ di vantaggio su Edmondson!

15.47 Tra 1′ partirà l’ex campione italiano Davide Formolo (UAE Team Emirates), mentre Andrea Bagioli (Deceuninck-Quicjìk Step) è partito alle 15.40.

15.44 Ecco l’attuale top ten di tappa:

1. CAVAGNA Rémi 47:37.530
2. STEIMLE Jannik 48:08.180
3. EDMONDSON Alex 48:24.540
4. TANFIELD Harry 48:52.520
5. OLIVEIRA Ivo 48:53.840
6. VAN MOER Brent 49:16.970
7. DAVIES Scott 49:21.960
8. GARRISON Ian 50:50.330
9. WRIGHT Alfred 50:56.450
10. DEWULF Stan 51:08.660

15.40 48’08” al traguardo per Jannik Steimle, secondo a 31″ dal suo compagno di squadra Cavagna.

15.37 Attenzione al tedesco Jasha Sutterlin (Team Sunweb), che è transitato al secondo intermedio con soli 4″ di ritardo da Cavagna!

15.33 Partito un altro possibile favorito: il portoghese Nelson Oliveira (Movistar).

La presentazione della tappa odierna – La startlist e gli orari di partenza della cronometroLa cronaca della dodicesima tappaLe pagelle della dodicesima tappaLa classifica attuale 

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della tredicesima tappa della Vuelta a España 2020. Dopo la seconda e ultima giornata di riposo, la grande corsa a tappe iberica riparte verso la sua terza settimana con l’insidiosa cronometro individuale di 33,7 chilometri tra Muros e Mirador de Ézaro. Dumbría, che potrebbe ridisegnare pesantemente la classifica generale. Il primo corridore a partire sarà il francese Mickael Delage (Groupama-FDJ) alle ore 13.33, mentre l’attuale maglia rossa Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) scenderà dalla rampa alle ore 16.39.

Sarà una prova contro il tempo piena di incognite, nonché il palcoscenico ideale per gli specialisti che potranno fare la differenza sugli scalatori puri nei primi 31 chilometri totalmente pianeggianti, prima della scalata finale al Mirador de Ézaro, che potrebbe indurre i corridori a cambiare la propria bici. L’erta conclusiva è un GPM di terza categoria. Il Mirador de Ézaro è un’ascesa di soli 1800 metri, ma con una pendenza media del 14,8%. Una vera e propria rampa.

L’ecuadoriano Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) partirà come leader della classifica generale e dovrà cercare di limitare i danni nella prova contro il tempo, poco congeniale alle sue caratteristiche. Il grande favorito della vigilia è quindi lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma), secondo in classifica generale a soli 10” di distacco dal sudamericano, e desideroso di riscatto dopo la cronometro maledetta del Tour a La Planche des Belles Filles.

C’è grande attesa anche per il britannico Hugh Carthy (EF Pro Cycling), che è terzo a soli 32”, per l’irlandese Daniel Martin (Israel Start-Up Nation), quarto a 35”, e l’iberico Enric Mas (Movistar), quinto a 1’50”; sono loro gli altri tre uomini in lotta per il podio madrileno. Per la vittoria di tappa, tra i favoriti troviamo il campione nazionale francese delle prove contro il tempo Rèmi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), il portoghese Nelson Oliveira (Movistar) e l’iberico Ion Izagirre (Astana).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale della tredicesima tappa della Vuelta 2020 dalle ore 13.00. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vuelta a España 2020, Mattia Cattaneo: “Voglio riprovarci nei prossimi giorni”

Ciclismo, Filippo Ganna positivo al Covid-19. In dubbio Europei su pista per lui