Show Player

LIVE F1, GP Silverstone in DIRETTA: Ferrari terza con Leclerc! Binotto: “2022 occasione da cogliere”



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LECLERC: BRAVO, MA DISCONTINUO. FERRARI, NON C’E’ NIENTE DA FESTEGGIARE

Loading...
Loading...

ORDINE D’ARRIVO GP GRAN BRETAGNA F1

LA CRONACA DELLA GARA

L’ANALISI DELL GARA

LE PAGELLE DEL GP

LE STATISTICHE DEL GP DI GRAN BRETAGNA

LA DOMENICA ANONIMA DI VETTEL

FERRARI BENE NELLA GESTIONE DELLE GOMME

JOHN ELKANN PENSA AL 2022

MATTIA BINOTTO: “LAVORIAMO GIA’ SUL MOTORE DEL 2021. 2022 OCCASIONE DA SFRUTTARE”

CHARLES LECLERC: “UN COLPO DI FORTUNA, FATTO IL MASSIMO E GESTITO BENE LE GOMME”

SEBASTIAN VETTEL: “ERANO TUTTI PIU’ VELOCI DI ME, NON RIUSCIVO A GUIDARE”

TERZO RECLAMO DELLA RENAULT CONTRO LA RACING POINT

PAGA L’ASSETTO SCARICO DELLA FERRARI

L’AUTOGOL DELLA RED BULL

COSA E’ SUCCESSO ALLA MERCEDES NEGLI ULTIMI GIRI?

LEWIS HAMILTON ANDAVA PENALIZZATO? ECCO COSA DICE IL REGOLAMENTO

USURA DELLE GOMME UNICO PROBLEMA PER LE MERCEDES

VIDEO: LE GOMME BUCATE DI BOTTAS E HAMILTON

VIDEO: HIGHLIGHTS E SINTESI DELLA GARA

LA CLASSIFICA PILOTI AGGIORNATA

LA CLASSIFICA COSTRUTTORI: FERRARI QUARTA

LEWIS HAMILTON: “MI SI E’ QUASI FERMATO IL CUORE”

GP 70° ANNIVERSARIO: PROGRAMMA ORARI E TV

LIVE ENGLISH VERSION

16.55 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport! Troverete classifiche, cronaca, dichiarazioni, analisi, approfondimenti, pagelle, video e tantissimo altro! Un saluto sportivo!

16.53 L’ordine d’arrivo finale del GP di Gran Bretagna:

1 Lewis HAMILTON Mercedes LEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +5.856 2
3 Charles LECLERC Ferrari +18.474 1
4 Daniel RICCIARDO Renault +19.650 1
5 Lando NORRIS McLaren +22.277 1
6 Esteban OCON Renault +26.937 1
7 Pierre GASLY AlphaTauri +31.188 1
8 Alexander ALBON Red Bull Racing +32.670 2
9 Lance STROLL Racing Point +37.311 1
10 Sebastian VETTEL Ferrari +41.857 1
11 Valtteri BOTTAS Mercedes +42.167 2
12 George RUSSELL Williams +52.004 1
13 Carlos SAINZ McLaren +53.370 2
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +54.205 1
15 Nicholas LATIFI Williams +54.549 1
16 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +55.050 1
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing 1L 2

16.52 Vettel, anonimo per tutta la gara, chiude 10°, portando a casa un punto.

16.49 Fantastico ed insperato terzo posto per Charles Leclerc. Una gara solida, senza alcuna sbavatura, premiata poi dal colpo di fortuna conclusivo. Secondo podio stagionale per il monegasco della Ferrari.

16.47 Punto di bonus per Verstappen, per lui giro veloce in 1’27″097. Un’amara consolazione.

16.45 Cosa è successo alla fine? Il caos. Al terzultimo giro Bottas ha letteralmente usurato le gomme, distrutte completamente. Il finlandese è stato costretto a cambiare gli pneumatici. Verstappen, che non aveva gli stessi problemi, si è fermato ugualmente per montare le soft. Hamilton è crollato di prestazioni nell’ultimo giro: le sue gomme erano spappolate. Pensate che ha terminato l’ultima tornata in 1’55″484! Verstappen, tuttavia, per poche curve non è riuscito a raggiungere il britannico. Errore tattico incredibile della Red Bull: senza quell’inutile pit-stop, avrebbe vinto. Sainz ha accusato lo stesso problema delle Mercedes, chiudendo 13°.

16.43 Lewis Hamilton ha vinto il GP di Gran Bretagna per la settima volta in carriera con 5″8 su Verstappen e 18″4 su Leclerc. Poi Ricciardo, Norris, Ocon, Gasly, Albon, Stroll, Vettel e Bottas!

52° giro/52 Hamilton vince lo stesso! Una scena mai vista! Passa il traguardo ad un’andatura lentissima, con le gomme ormai completamente spappolate! Pazzesco. Errore incredibile per la Red Bull: senza l’inutile pit-stop nel finale, Verstappen avrebbe vinto. Il giro veloce di 1’27″097 per l’olandese è un amaro contentino. PAZZESCO PODIO DI LECLERC!

52° giro/52 Sta andando lentissimo Hamilton, gomme distrutte.

52° giro/52 SI FRANTUMANO ANCHE LE GOMME DI HAMILTON NELL’ULTIMO GIROOOOO!! ANCHE SAINZ HA FINITO LE GOMME E PROCEDE LENTISSIMO!

52° giro/52 Sta succedendo di tutto in questo finale! Ricciardo supera Norris ed è quinto! Albon sorpassa Stroll ed è nono!

51° giro/52 Pit-stop anche per Bottas. LECLERC E’ TERZO! PODIO ASSURDO E INSPERATO PER LA FERRARI!

51° giro/52 Pit-stop per Verstappen! Gomme soft. Leclerc ha ripreso Bottas!

50° giro/52 Albon supera Vettel ed è 11°.

50° giro/52 PAZZESCOOOOOOO!!! Cedimento della gomma anteriore sinistra di Bottas! Procede lentissimo! Leclerc va a prendersi il podio!

49° giro/52 PASSA GASLY! Che gara per la scuderia italiana AlphaTauri! Il francese è nono!

49° giro/52 Stroll viene superato da Ocon ed ora viene attaccato anche da Gasly! Crisi per la Racing Point!

48° giro/52 Si ritira Raikkonen. Problema tecnico per l’Alfa Romeo. Albon si migliora ancora e va a riprendere Vettel!

48° giro/52 1’28″874 per Albon, giro veloce. Al momento non otterrebbe il punto di bonus perché è 12°.

47° giro/52 Bandiera bianca e nera per Stroll. Avvertimento per aver cambiato bruscamente traiettoria nella lotta con Ocon.

46° giro/52 Ocon quasi tampona Stroll!

46° giro/52 Nulla da dire sulla gara di Leclerc: più di così non poteva fare con questa Ferrari.

46° giro/52 Albon supera Russell ed è 13°.

46° giro/52 Al momento il punto di bonus per il giro veloce verrebbe assegnato a Max Verstappen.

45° giro/52 Vettel imbarazzante. In crisi totale, non reagisce. E’ piombato a 3″ da Gasly. Al momento è 11°, fuori dalla zona punti. Alle sue spalle Giovinazzi, distante 6 secondi.

44° giro/52 Bottas lamenta un problema di degrado delle gomme in un team-radio. Mancano 8 giri al termine.

43° giro/52 Leclerc, Sainz, Norris e Ricciardo continuano a girare sugli stessi tempi, intorno all’1’30″0. In difficoltà Stroll con la Racing Point, tallonato da Ocon.

42° giro/52 Ocon all’attacco di Stroll per l’ottavo posto.

42° giro/52 Sorpresa! Giro veloce di Verstappen in 1’29″070! Guadagna 2 decimi su Hamilton, questa è una notizia….

41° giro/52 Nessun segno di cedimento o flessione per la Mercedes. Nessuno. 1’29″282 per Hamilton, giro veloce. Altri 7 decimi rifilati a Verstappen.

40° giro/52 Hamilton sempre saldamente al comando con 2″1 su Bottas e 12″6 su Verstappen. 4° Leclerc a 35″5. Ed è scesa due volte in pista la Safety-Car….

39° giro/52 Leclerc deve difendere 4 secondi su Sainz per conservare il quarto posto.

39° giro/52 Bellissimo sorpasso all’esterno di Gasly su Vettel. Che imbarazzo per la Ferrari…

38° giro/52 VETTEL UMILIATO! Viene passato dall’AlphaTauri di Gasly. Pazzesco, è di nuovo 11°.

38° giro/52 E’ triste vedere una Ferrari accusare 1″5/2″ a giro dalla Mercedes.

37° giro/52 Pit-stop per Grosjean. Vettel guadagna una posizione ed è decimo. Che gara anonima per il tedesco…

37° giro/52 Anche Stroll passa Grosjean, ora in crisi con le soft.

37° giro/52 Ricciardo supera un coriaceo Grosjean, che non si è ancora fermato per il cambio gomme, ed è settimo.

36° giro/52 5 secondi di penalità per Giovinazzi per una violazione in regime di Safety-Car. Ha rovinato un’ottima gara.

36° giro/52 Charles Leclerc ieri lo aveva detto: “Non sarà facile superarci in gara“. Così è infatti: sta mantenendo saldamente il quarto posto. In questo momento è l’obiettivo massimo per la Ferrari.

35° giro/52 Hamilton continua ad abbassare il giro record della gara. 1’29″321. Per capirci: 1’29″783 per Verstappen, 1’31″007 per Leclerc, 1’31″149 per Sainz.

34° giro/52 Ora le Mercedes stanno spingendo davvero. 1’29″326 per Hamilton, guadagna 2 decimi su Bottas e 5 su Verstappen.

34° giro/52 Hamilton guida il GP di Gran Bretagna con 1″4 su Bottas, 9″6 su Verstappen, 26″1 su Leclerc, 31″3 su Sainz, 34″1 su Norris. 11° Vettel a 40”.

33° giro/52 Bottas risponde e si prende il giro veloce in 1’29″617. Stavolta Leclerc perde “solo” 1″3.

32° giro/52 Hamilton stampa un altro giro veloce in 1’29″660. Leclerc ha perso 2 secondi in un colpo solo….

32° giro/52 Giovinazzi sotto investigazione per aver sorpassato in regime di Safety-Car.

31° giro/52 Pit-stop per Albon. Sconta i 5 secondi di penalità e poi monta le gomme medie.

31° giro/52 Gasly (AlphaTauri) sorpassa Giovinazzi ed è 12°.

30° giro/52 Ferrari, McLaren, Renault e Racing Point stanno mostrando un potenziale sostanzialmente equivalente. Lo stesso dicasi però anche dell’Alfa Romeo: Antonio Giovinazzi sta disputando una buona gara.

29° giro/52 Leclerc saldo in quarta posizione. Vettel al momento fuori dalla zona punti.

28° giro/52 Hamilton in testa con 1″7 su Bottas, 7″5 su Verstappen, 18″3 su Leclerc, 23″3 su Sainz, 25″8 su Norris. Dal 5° posto al 14° occupato da Albon, i piloti sono racchiusi in 8 secondi. Si è creato un vero e proprio trenino.

28° giro/52 Leclerc tuttavia è leggermente più veloce di Sainz.

27° giro/52 Ocon attacca all’esterno Stroll, ma non passa. Racing Point oggi molto deludente.

26° giro/52 Allunga Hamilton, 2″3 su Bottas. Leclerc continua a perdere 1″3 a tornata dai primi.

26° giro/52 Cambio di direzione per Grosjean, attaccato da Ricciardo. Il francese riceve un richiamo da parte dei commissari.

25° giro/52 Anche Norris si sbarazza di un combattivo Grosjean. Il giovane britannico è sesto. Vettel 11° a 8 decimi da Ocon, ma alle sue spalle resta Giovinazzi a 0.7.

24° giro/52 Al momento Leclerc ha 4 secondi di vantaggio su Sainz.

24° giro/52 1’28″812, giro veloce per Hamilton. In questa tornata anche Verstappen perde ben 9 decimi. La Mercedes è inattaccabile.

23° giro/52 Leclerc con le gomme hard perde tra 1″2 e 1″4 al giro dalle Mercedes. Dunque va ancora peggio rispetto a quando montava le medie.

23° giro/52 Stavolta Sainz prende la scia di Grosjean in rettilineo e lo supera in staccata in fondo al rettilineo. Lo spagnolo è quinto ed ora va all’attacco di Leclerc.

22° giro/52 Giovinazzi a 7 decimi da Vettel per l’11° posto. Gara da incubo per il tedesco.

21° giro/52 Sainz attacca all’interno Grosjean, il francese chiude la porta!

21° giro/52 Bottas a un secondo da Hamilton. Le due Mercedes hanno già fatto il vuoto! 3° Verstappen a 3″7, 4° Leclerc a 7″1, 5° Grosjean a 8″5 con gomme soft (non si è ancora fermato).

21° giro/52 Brutta ripartenza per Vettel, viene scavalcato da Ocon. E’ 11°. La Ferrari sembra faticare nel portare le gomme in temperatura.

20° giro/52 Fantastico sorpasso all’esterno di Norris su Ricciardo! Il britannico è settimo. 5 secondi di penalità per Albon dopo l’incidente con Magnussen.

19° giro/52 Leclerc non solo non riesce ad attaccare Verstappen, ma deve difendersi da Grosjean!

18° giro/52 Ci siamo, si sta per ricominciare. Hamilton rallenta per compattare il gruppo e poi ripartire.

18° giro/52 Sempre Safety-car in pista, manca poco alla ripartenza. Se Charles Leclerc vuole il podio, forse sta per presentarsi l’unica occasione per attaccare Verstappen.

17° giro/52 Sinora Leclerc non ha né il passo delle Mercedes, dalle quali paga 1″2 al giro, né di Verstappen. Tuttavia sta riuscendo a tenersi dietro abbastanza agevolmente Sainz. Il quarto posto è un obiettivo realistico. Per il podio servirebbe un imprevisto per uno dei tre davanti, lo diciamo con onestà.

16° giro/52 Antonio Giovinazzi si sta avvicinando alla zona punti.

16° giro/52 La classifica aggiornata.

1 Lewis HAMILTON Mercedes LEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes +1.580 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +2.490 1
4 Charles LECLERC Ferrari +2.962 1
5 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +4.813 – –
6 Carlos SAINZ McLaren +5.905 1
7 Daniel RICCIARDO Renault +6.754 1
8 Lando NORRIS McLaren +7.832 1
9 Lance STROLL Racing Point +8.955 1
10 Sebastian VETTEL Ferrari +10.887 1
11 Esteban OCON Renault +13.368 1
12 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +14.435 1
13 Pierre GASLY AlphaTauri +17.768 1
14 Alexander ALBON Red Bull Racing +18.386 1
15 George RUSSELL Williams +20.161 1
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +21.312 1
17 Nicholas LATIFI Williams +21.529 1

14° giro/52 L’incidente di Kvyat.

14° giro/52 Pit-stop anche per Hamilton, Bottas, Verstappen, Leclerc, Sainz e Stroll.

13° giro/52 Kvyat ha perso completamente il controllo dell’AlphaTauri, andando in testacoda e distruggendo la macchina.

13° giro/52 INCIDENTE PER KVYAT! Safety-car!

12° giro/52 Non si arrende Bottas, rimane a 1″3 da Hamilton. Leclerc gira 1″2 al giro più lento delle Mercedes.

11° giro/52 Pochissimi sorpassi sinora. Ora Kvyat (AlphaTauri) sopravanza Giovinazzi (Alfa Romeo) e si prende la 13ma piazza. 15° Raikkonen.

10° giro/52 La classifica aggiornata.

1 Lewis HAMILTON Mercedes LEADER – –
2 Valtteri BOTTAS Mercedes +1.776 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +5.077 – –
4 Charles LECLERC Ferrari +10.799 – –
5 Carlos SAINZ McLaren +13.136 – –
6 Daniel RICCIARDO Renault +14.735 – –
7 Lando NORRIS McLaren +15.676 – –
8 Lance STROLL Racing Point +16.154 – –
9 Esteban OCON Renault +17.820 – –
10 Sebastian VETTEL Ferrari +18.320 – –
11 Pierre GASLY AlphaTauri +18.773 – –
12 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +19.598 – –
13 Daniil KVYAT AlphaTauri +19.908 – –
14 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+ 21.149 – –
15 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +21.703 – –
16 George RUSSELL Williams +22.769 – –
17 Nicholas LATIFI Williams +24.570 – –
18 Alexander ALBON Red Bull Racing +36.691 1

9° giro/52 Niente da fare per Verstappen. Paga già 5 secondi da Hamilton…Leclerc ora abbastanza bene. Non ha il passo di Verstappen, ma quantomeno ha guadagnato 2″1 su Sainz. Gasly in scia a Vettel, già in crisi con le gomme morbide.

8° giro/52 Dei top10 montano gomme medie Hamilton, Bottas, Verstappen, Leclerc e Stroll. Sainz, Ricciardo, Norris, Ocon e Vettel hanno le soft.

7° giro/52 Vettel è molto vicino ad Ocon, ma alle sue spalle c’è Gasly con l’AlphaTauri. Non una situazione semplice.

7° giro/52 Hamilton in testa con 1″3 su Bottas, 3″4 su Verstappen e 6″3 su Leclerc che non ha il passo dei primi tre, come prevedibile.

6° giro/52 Leclerc ora prende spazio su Sainz. Ocon attacca Stroll per l’ottavo posto. Rientra ai box Albon e monta gomme hard.

6° giro/52 Sainz in scia a Leclerc, ma non trova lo spiraglio per passare. Davanti nessun problema per le Mercedes.

5° giro/52 Si riparte, Leclerc deve stare attento a Sainz…

5° giro/52 Dal prossimo giro ripartirà la gara.

5° giro/52 La classifica dopo la partenza.

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER – –
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.144 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.904 – –
4 Charles LECLERC Ferrari+2.142 – –
5 Carlos SAINZ McLaren+3.380 – –
6 Daniel RICCIARDO Renault+4.229 – –
7 Lando NORRIS McLaren+5.626 – –
8 Lance STROLL Racing Point+7.308 – –
9 Esteban OCON Renault+8.866 – –
10 Sebastian VETTEL Ferrari+11.898 – –
11 Pierre GASLY AlphaTauri+13.079 – –
12 Alexander ALBON Red Bull Racing+13.795 – –
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+15.301 – –
14 Daniil KVYAT AlphaTauri+17.355 – –
15 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+18.235 – –
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+19.412 – –
17 George RUSSELL Williams+20.923 – –
18 Nicholas LATIFI Williams+22.225 – –

5° giro/52 Si procede sempre in fila indiana alle spalle della safety-car.

4° giro/52 La Mercedes sta utilizzando il DAS in questa fase per mantenere le gomme in temperatura.

4° giro/52 Le immagini dell’incidente tra Albon e Magnussen.

3° giro/52 Leclerc aveva conquistato la terza posizione alla prima curva, Verstappen non ha mollato e, sfruttando la traiettoria interna, è tornato davanti.

3° giro/52 La macchina di Magnussen è ferma nella ghiaia, distrutta. Servirà qualche giro prima di poter ripartire.

2° giro/52 Lo spunto in avvio di Bottas era stato migliore rispetto a quello di Hamilton. Il finlandese non se l’è sentita di attaccare veramente il compagno di squadra.

2° giro/52 INCIDENTE TRA ALBON E MAGNUSSEN! Il danese della Haas finisce contro le barriere: SAFETY-CAR!

2° giro/52 Hamilton al comando, poi Bottas e Verstappen. 4° Leclerc, tallonato da Sainz. Poi Ricciardo, Norris, Stroll, Ocon e Vettel. 15° Giovinazzi.

1° giro/52 Verstappen non ci sta e si riprende la posizione su Leclerc. Davanti scappa Hamilton davanti a Bottas. 10° Vettel.

1° giro/52 LECLEEEEEERC!!! Passa Verstappen!

SEMAFORO VERDE! Iniziato il GP di Gran Bretagna di F1!

15.12 I piloti si schierano sulla griglia di partenza. Ci siamo!

15.11 Charles Leclerc dovrà assolutamente provarci in partenza. E’ il momento di rischiare. Lo stesso dicasi per Verstappen nei confronti delle due Mercedes.

15.10 Giro di ricognizione!

15.08 UFFICIALE! Nico Hulkenberg non parteciperà alla gara a causa di un problema alla power-unit della Racing Point! Sfortuna nerissima per il tedesco, arrivato in fretta e furia a Silverstone per sostituire Sergio Perez, positivo al Covid-19.

15.07 Saranno 52 i giri da percorrere.

15.06 Temperatura dell’aria di 20,5° a Silverstone, altra giornata fresca.

15.05 Hamilton insegue la vittoria n.7 a Silverstone.

15.03 Salvo problemi di affidabilità, non vi sono grossi dubbi sul fatto che la Mercedes vincerà questa gara. Verstappen proverà ad impensierire Hamilton e Bottas, ma appare una missione improba.

15.02 Per la Ferrari, realisticamente, una top5 per Leclerc rappresenterebbe un risultato più che dignitoso. Il sogno è il podio, ma sarà durissima: sulla carta la SF1000 non ha il passo per giocarsela con Verstappen. E’ chiaro che con una grande partenza di Leclerc potrebbe cambiare tutto.

15.01 La macchina di Hulkenberg è ancora completamente smontata. Rischia di non partecipare alla gara.

14.59 La Ferrari, con un assetto aerodinamico molto ‘scarico’, fa fatica nella gestione degli pneumatici. E’ quasi certo che Leclerc monterà la mescola hard al pit-stop. Sebastian Vettel farà molta fatica in avvio con le soft.

14.58 Nico Hulkenberg (Racing Point) scatterà dalla pit-lane per problemi tecnici.

14.56 I precedenti di Charles Leclerc a Silversone.

CHARLES LECLERC
2018 (SAUBER) – Ritirato
2019 (FERRARI) – 3°

14.52 I precedenti di Sebastian Vettel a Silverstone.

SEBASTIAN VETTEL
2008 (TORO ROSSO) – Ritirato
2009 (RED BULL) – 1° [VITTORIA, POLE POSITION, GPV] {HAT TRICK}
2010 (RED BULL) – 7° [POLE POSITION]
2011 (RED BULL) – 2°
2012 (RED BULL) – 3°
2013 (RED BULL) – Ritirato
2014 (RED BULL) – 5°
2015 (FERRARI) – 3°
2016 (FERRARI) – 9°
2017 (FERRARI) – 7°
2018 (FERRARI) – 1° [VITTORIA, GPV]
2019 (FERRARI) – 16°

14.50 Tutti i podi della Ferrari nel GP di Gran Bretagna.

PODI: 56
1951 José-Froilan Gonzalez (1°), Luigi Villoresi (3°)
1952 Alberto Ascari (1°), Piero Taruffi (2°)
1953 Alberto Ascari (1°), Nino Farina (3°)
1954 José-Froilan Gonzalez (1°), Mike Hawthorn (2°)
1956 Juan Manuel Fangio (1°), Alfonso de Portago (2°)
1957 Luigi Musso (2°), Mike Hawthorn (3°)
1958 Peter Collins (1°), Mike Hawthorn (2°)
1961 Wolfgang von Trips (1°), Phil Hill (2°), Richie Ginther (3°)
1963 John Surtees (2°)
1964 John Surtees (3°)
1965 John Surtees (3°)
1967 Chris Amon (3°)
1968 Chris Amon (2°), Jacky Ickx (3°)
1976 Niki Lauda (1°)
1977 Niki Lauda (2°)
1978 Carlos Reutemann (1°)
1982 Didier Pironi (2°), Patrick Tambay (3°)
1983 Patrick Tambay (3°)
1985 Michele Alboreto (2°)
1989 Nigel Mansell (2°)
1990 Alain Prost (1°)
1991 Alain Prost (3°)
1994 Jean Alesi (2°)
1995 Jean Alesi (2°)
1998 Michael Schumacher (1°), Eddie Irvine (3°)
1999 Eddie Irvine (2°)
2000 Michael Schumacher (3°)
2001 Michele Schumacher (2°), Rubens Barrichello (3°)
2002 Michael Schumacher (1°), Rubens Barrichello (2°)
2003 Rubens Barrichello (1°)
2004 Michael Schumacher (1°), Rubens Barrichello (3°)
2006 Michael Schumacher (2°)
2007 Kimi Räikkönen (1°)
2011 Fernando Alonso (1°)
2012 Fernando Alonso (2°)
2013 Fernando Alonso (3°)
2015 Sebastian Vettel (3°)
2017 Kimi Räikkönen (3°)
2018 Sebastian Vettel (1°), Kimi Räikkönen (3°)
2019 Charles Leclerc (3°)

14.49 I giri veloci della Ferrari nel GP di Gran Bretagna.

GIRI PIU’ VELOCI: 21
3 Michael Schumacher (1997, 1998, 2004)
2 Alberto Ascari (1952, 1953)
2 Mike Hawthorn (1954, 1958)
2 Niki Lauda (1974, 1976)
2 Nigel Mansell (1989, 1990)
2 Rubens Barrichello (2002, 2003)
2 Kimi Räikkönen (2007, 2008)
2 Fernando Alonso (2010, 2011)
1 José-Froilan Gonzalez (1954)
1 John Surtees (1963)
1 Clay Regazzoni (1975)
1 Sebastian Vettel (2018)
N.B. : nel 1954 un problema sul sistema di cronometraggio (non vennero calcolati i decimi) fece sì che il giro più veloce in gara venisse assegnato ex aequo a ben sette piloti, compresi due della Ferrari!

14.47 Le pole-position della Ferrari nel GP di Gran Bretagna.

POLE POSITION: 15
2 Niki Lauda (1974, 1976)
2 Rubens Barrichello (2000, 2003)
1 Josè-Froilan Gonzalez (1951)
1 Nino Farina (1952)
1 Alberto Ascari (1953)
1 Phil Hill (1961)
1 Clay Regazzoni (1971)
1 Jacky Ickx (1972)
1 René Arnoux (1983)
1 Gerhard Berger (1988)
1 Nigel Mansell (1990)
1 Michael Schumacher (2001)
1 Fernando Alonso (2012)

14.45 Le vittorie della Ferrari nel GP di Gran Bretagna.

3 Michael Schumacher (1998, 2002, 2004)
2 Alberto Ascari (1952, 1953)
2 Josè-Froilan Gonzalez (1951, 1954)
1 Juan Manuel Fangio (1956)
1 Peter Collins (1958)
1 Wolfgang Von Trips (1961)
1 Niki Lauda (1976)
1 Carlos Reutemann (1978)
1 Alain Prost (1990)
1 Rubens Barrichello (2003)
1 Kimi Räikkönen (2007)
1 Fernando Alonso (2011)
1 Sebastian Vettel (2018)

14.42  Ben 14 delle 16 edizioni andate in scena dal 1967 e il 1982 sono state vinte da monoposto motorizzate Ford-Cosworth, con un filotto di nove successi di fila tra il 1967 e il 1975.

14.40 Solamente due volte il vincitore non si è qualificato tra i primi sei. È successo nel 1975 con Emerson Fittipaldi (partito ) e nel 1978 con Carlos Reutemann (scattato dall’ posto). L’argentino è quindi il pilota peggio qualificato ad aver vinto il Gran Premio di Gran Bretagna.

14.36 In 44 occasioni (62,9%) il vincitore è partito dalla prima fila.

14.35 In 26 occasioni (37,1%) il vincitore è partito dalla pole position.

14.33 Jim Clark è l’unico pilota ad aver vinto su tutte e tre le piste in cui si è disputato il Gran Premio di Gran Bretagna (Silverstone, Brands Hatch e Aintree).

14.31 Prost è anche il solo ad aver vinto due edizioni consecutive con due vetture differenti (1989 con McLaren e 1990 con Ferrari).

14.30 Alain Prost è stato capace di vincere addirittura con quattro team diversi! Il Professore si è imposto con la Renault (1983), la McLaren (1985, 1989), la Ferrari (1990) e la Williams (1993).

14.28 Comprendendo Hamilton, sono sette i piloti in attività a vantare almeno un piazzamento nella top-three a Silverstone:
9 (6-2-1) – HAMILTON Lewis
7 (1-1-5) – RÄIKKÖNEN Kimi
5 (2-1-2) – VETTEL Sebastian
3 (0-3-0) – BOTTAS Valtteri
1 (0-1-0) – VERSTAPPEN Max
1 (0-0-1) – RICCIARDO Daniel
1 (0-0-1) – LECLERC Charles

14.25 Sul fronte dei podi, chi poteva comandare la graduatoria se non Lewis Hamilton? Oltre ai suoi sei successi, il trentacinquenne britannico si è classificato due volte secondo (2010, 2018) e una volta terzo (2007) per un totale di 9 piazzamenti nella top-three. Dunque, nel weekend, l’inglese potrebbe diventare il primo di sempre a raggiungere la doppia cifra in tema di podi nel Gran Premio di Gran Bretagna.

14.23 I trofei di oggi sono ispirati a quelli della prima edizione del 1950.

14.20 Cielo nuvoloso a Silverstone, ma non è prevista pioggia.

14.18 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, impostasi in ben 17 occasioni. Tre volte con Michael Schumacher (1998, 2002, 2004); in due occasioni con Alberto Ascari (1952, 1953) e José Froilan Gonzalez (1951, 1954); in una singola annata con Juan Manuel Fangio (1956), Peter Collins (1958), Wolfgang Von Trips (1961), Niki Lauda (1976), Carlos Reutemann (1978), Alain Prost (1990), Rubens Barrichello (2003), Kimi Räikkönen (2007), Fernando Alonso (2011) e Sebastian Vettel (2018). Oltre al Cavallino Rampante, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (14 volte), Williams (10), Mercedes (7), Red Bull (3), Renault (2) e Alfa Romeo (1).

14.13 Sono due anche i piloti italiani capaci di primeggiare in questa gara. Per trovare i loro successi dobbiamo però risalire agli anni ’50. Nino Farina vinse nel 1950 quello che fu il primo Gran Premio nella storia della Formula 1, dopodiché Alberto Ascari si impose sia nel 1952 che nel 1953. Questo significa che, nella stagione in cui un italiano ha vinto il GP di Gran Bretagna, poi quel pilota ha anche vinto il Mondiale nello stesso anno!

14.08 Oltre a Hamilton ci sono solo altri due piloti in attività ad aver già vinto il Gran Premio di Gran Bretagna. Si tratta di Sebastian Vettel (2009, 2018) e di Kimi Räikkönen (2007).

14.05 Il pilota più vincente in assoluto nel GP di Gran Bretagna è Lewis Hamilton, il quale è stato capace di imporsi ben 6 volte (2008, 2014, 2015, 2016, 2017, 2019). Peraltro il britannico detiene anche il primato di successi consecutivi (4), raccolti tra il 2014 e il 2017. In questo caso, però, l’attuale dominatore della Formula Uno ha “solo” eguagliato un record già esistente. Infatti nella prima metà degli anni ‘60 anche Jim Clark era stato capace di realizzare un filotto di quattro affermazioni. Va però sottolineato come lo scozzese abbia firmato questa sequenza su tre circuiti differenti, ovvero Aintree (1962), Silverstone (1963), Brands Hatch (1964) e ancora Silverstone (1965)!

14.00 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del GP di Gran Bretagna 2020 di F1.

HELMUT MARKO: “UN MISTERO COME LECLERC ABBIA TROVATO TUTTA QUESTA VELOCITA’ “

PROGRAMMA GARA DI OGGI (DOMENICA 2 AGOSTO)

GP GRAN BRETAGNA 2020 F1: ORARI E TV

COME VEDERE LA GARA SU TV8

LA GRIGLIA DI PARTENZA DI OGGI

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA

LE PREVISIONI METEO DELLA GARA

CHARLES LECLERC E IL SEGRETO DELL’ASSETTO SCARICO

IL GIRO PERFETTO DI CHARLES LECLERC: HA PORTATO LA FERRARI OLTRE I LIMITI

LA GRIGLIA DI PARTENZA

CHARLES LECLERC NON PENALIZZATO, POTRA’ PARTIRE QUARTO IN GRIGLIA DI PARTENZA

LECLERC A RISCHIO PENALITA’: ECCO COSA E’ SUCCESSO

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

GLI HIGHLIGHTS DELLE QUALIFICHE

L’ANALISI DELLE QUALIFICHE

I PROMOSSI ED I BOCCIATI DELLE QUALIFICHE

INTERMEDI A CONFRONTO

I RECORD DI LEWIS HAMILTON

CHARLES LECLERC ED IL SOGNO DEL PODIO

MCLAREN E RENAULT I PERICOLI PER LA FERRARI

LA CLASSIFICA DELLE VELOCITA’ DI PUNTA IN RETTILINEO

CARLOS SAINZ: “POTEVO FARE MEGLIO DEL SETTIMO POSTO”

KIMI RAIKKONEN: “OBIETTIVO TOP10 IN GARA”

LEWIS HAMILTON: “HO FATTO FATICA, POI MI SONO CALMATO”

LANDO NORRIS: “NON AVEVO GRANDI SPERANZE, POI HO PRESO UN BUON RITMO NELLA Q3”

NICO HULKENBERG: “NON HO SFRUTTATO LA MACCHINA AL MEGLIO”

MAX VERSTAPPEN: “HO FATTO IL MASSIMO, MERCEDES TROPPO SUPERIORI”

DANIEL RICCIARDO: “LOTTA APERTA PER LA QUINTA PIAZZA”

VALTTERI BOTTAS: “NON AVEVO FEELING NELLA Q3, DOMANI MI GIOCHERO’ UNA CHANCE”

SEBASTIAN VETTEL: “LA MACCHINA NON ERA ADATTA A ME”

CHARLES LECLERC: “LA SECONDA FILA AIUTA”

ANTONIO GIOVINAZZI: “SONO CONTENTO DI AVER FATTO MEGLIO DI RAIKKONEN IN QUALIFICA”

VIDEO PROBLEMI ALLA PEDALIERA PER SEBASTIAN VETTEL NELLE FP3

VIDEO HIGHLIGHTS PROVE LIBERE 3 GP GRAN BRETAGNA 2020

IL PROGRAMMA DEL GARA A SILVERSTONE (2 AGOSTO)

TOTO WOLFF: “NON CI STIAMO FACENDO DEGLI AMICI”

LAURENT MEKIES: “DOMANI GARA DIFFICILE”

LANCE STROLL: “SESTO POSTO POSITIVO”

ESTEBAN OCON: “BUONA QUALIFICA”

ALEXANDER ALBON: “DOMANI DEVO RIMONTARE”

Il programma del GP Gran Bretagna (2 agosto)La griglia di partenza del GP Gran BretagnaLa cronaca delle qualifiche del GP Gran Bretagna –  La presentazione del GP Gran Bretagna

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP di Gran Bretagna 2020 di F1, quarto round del Mondiale di F1. Sul tracciato di Silverstone assisteremo a una gara molto tirata (52 giri) e in cui le strategie potranno fare la differenza.

Mercedes favorite. Le due W11, ieri, hanno letteralmente dominato nel corso delle qualifiche, infliggendo distacchi imbarazzanti al resto dei concorrenti. Lewis Hamilton ha portato a 91 il computo delle pole-position in carriera, ottenendo la p.1 numero sette su questo tracciato nella propria storia. Un grande feeling tra il britannico e la pista di casa ed è chiaro che il candidato principale per il successo sia lui. A contrastarlo ci sarà il finlandese Valtteri Bottas, che dalla seconda casella proverà soprattutto al via a mettere in difficoltà il team-mate.

In casa Ferrari, il quarto posto del monegasco Charles Leclerc è stato accolto con il sorriso e questo fa capire quanto sia in difficoltà la scuderia di Maranello. Problemi evidenziati, invece, per quanto è accaduto al tedesco Sebastian Vettel (solo 10°) e afflitto da tanti problemi tecnici che lo hanno costretto a fermarsi nel corso delle libere, impedendogli di trovare la giusta messa a punto. Leclerc, invece, è riuscito a limitare i danni alla grande, ma i punti si portano a casa in gara ed è qui che la Rossa ha dimostrato ancor più incertezze.

Il degrado delle gomme evidenziato nella FP2 non lascia spazio alle interpretazioni, ma sicuramente iniziare con le gomme medie da parte di Charles è un buon punto di partenza. Sarebbe bello, da questo punto di vista, assistere a una nuova sfida con la Red Bull dell’olandese Max Verstappen (terzo) come quella del 2019, ma la sensazione è che quest’ultimo sul piano del ritmo ne abbia decisamente di più.


OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE del GP di Gran Bretagna 2020 di F1, quarto round del Mondiale di F1: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti dei 52 giri previsti. Si comincia alle ore 15.10. Buon divertimento!

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top