Show Player

F1, McLaren e Renault: due insidie pericolose per la Ferrari in vista della gara



Sarà dura. La Ferrari oggi un piccolo sorriso lo può avere al termine delle qualifiche del GP di Gran Bretagna, quarto round del Mondiale 2020 di F1. Sul tracciato di Silverstone il monegasco Charles Leclerc ha ottenuto una quarta piazza non certo prevedibile alla vigilia, vicinissimo tra l’altro al crono ottenuto dal terzo classificato, ovvero l’olandese Max Verstappen (Red Bull). La soddisfazione del 22enne del Principato fa da contraltare ai problemi avuti dal tedesco Sebastian Vettel, decisamente rallentato da tante disavventure tecniche che non gli hanno permesso di estrarre il meglio possibile dalla macchina e concludendo solo decimo, vedendo cancellato anche il suo ultimo giro cronometrato per non aver rispettato i limiti della pista.

In gara però le cose potrebbero cambiare. La SF1000, vista anche la scelta fatta in termini di assetto (poca incidenza dell’ala posteriore per andar più forte in rettilineo), potrebbe pagare dazio in corsa per il degrado delle gomme. E’ un rischio che i piloti si sono dovuti prendere proprio per il grande deficit in termini di potenza che la Rossa ha con Mercedes, dominante però rispetto a tutti. E’ per questo che la McLaren e la Renault, senza dimenticarci della Racing Point, possono essere delle insidie da non sottovalutare.

Loading...
Loading...

La macchina della scuderia di Woking è andata decisamente forte e il quinto e settimo tempo nel time-attack del britannico Lando Norris e dello spagnolo Carlos Sainz parlano chiaro. Lando, in particolare, ha trovato una prestazione superba e potrebbe essere un competitor da tenere d’occhio. Stessa storia, stesso mare per la coppia Renault formata da Daniel Ricciardo (ottavo) e da Esteban Ocon (nono) che nelle prove libere del venerdì ha fatto vedere un passo, soprattutto con il francese, molto interessante.


Pertanto, alle spalle delle due inarrivabili Mercedes e forse anche della Red Bull dell’olandese Max Verstappen, la lotta è particolarmente serrata, ricordando appunto che la citata Racing Point con il canadese Lance Stroll e il “nuovo arrivato” Nico Hulkenberg non andrà di certo sottovalutata.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DELLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top