Show Player

F1, i promossi e bocciati delle qualifiche: Hamilton in volo, Verstappen e Leclerc fanno il massimo, Vettel soffre



Le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna 2020 di F1 hanno messo in mostra l’ennesima sinfonia Mercedes. Le Frecce Nere hanno dominato a Silverstone, oltre ogni possibile previsione, rifilando un secondo al resto del gruppo. Lewis Hamilton, inoltre, ha regolato il compagno di team, in un gioco mentale che potrebbe iniziare a far vedere i propri effetti. Ma, oltre al team di Brackley gli spunti non sono mancati. Andiamo, quindi, a vedere chi sono i promossi e bocciati del sabato di Silverstone. 

I PROMOSSI

LEWIS HAMILTON: non solo centra la pole position numero 91 della sua carriera, non solo conquista la terza partenza al palo consecutiva, non solo scrive il nuovo record della pista di casa, ma per una volta rifila anche un sonoro pugno da knock out a Valtteri Bottas. 313 millesimi a parità di macchina non sono poca cosa e, dopo la doppietta Stiria-Ungheria, il campione del mondo vuole il bis anche a Silverstone. Due vittorie qui significherebbero chiudere già ad agosto il Mondiale 2020. Statene certi, lo sa perfettamente, e lo sa benissimo anche Bottas…

Loading...
Loading...

MAX VERSTAPPEN: ce la sta mettendo tutta, ma le Mercedes sono di un altro pianeta. C’è poco da dire e fare. L’olandese della Red Bull è il “primo dei terrestri” e anche oggi conclude al terzo posto, ovvero il massimo possibile. Il distacco nei confronti di Lewis Hamilton, tuttavia, è incredibile: un secondo esatto. Per il classe 1997 la consapevolezza di dare sempre il massimo c’è, ma è sicuramente avvilente dovere lottare contro una scuderia che propone delle vetture che hanno un livello talmente fenomenale che sembrano davvero vivere in un altro sport.

CHARLES LECLERC: ok il secondo di distacco dal Re nero, ma il quarto posto conquistato oggi dal monegasco non è un risultato sul quale passare troppo in cavalleria. Il ferrarista si è rimboccato le maniche e ha estratto il massimo da una SF1000 che, ancora una volta, mette in luce più difficoltà che punti a favore. Domani sarà un’altra storia? Lo vedremo. Per il momento “Carletto” ha fatto nuovamente vedere di che pasta sia fatto.

LANDO NORRIS: il padrone di casa meno “atteso” stupisce con un quinto posto davvero sontuoso. La McLaren si conferma una buona vettura, ma Lando la sa esaltare nella giusta maniera. Domani aprirà la terza fila con la consapevolezza di poter disputare un’altra gara da protagonista. Talento in ascesa verticale!

I BOCCIATI

LANCE STROLL: oggi tutti si attendevano il terzo posto per il canadese (se ripensassimo a dov’era un anno fa..) invece “toppa” clamorosamente e non va oltre la sesta posizione, di un soffio davanti a Carlos Sainz. La migliore prestazione nella FP2 di ieri aveva illuso, forse, ma la potenza della sua Racing Point vale ben oltre questo risultato.

SEBASTIAN VETTEL: il tedesco sta vivendo uno dei peggiori weekend della sua vita. Tre sessioni di prove libere e altrettanti intoppi, per cui il bilanciamento della sua SF1000 è lontano anni luce dai suoi gusti. In qualifica chiude decimo a 2 secondi da Hamilton. Questo 2020 si sta davvero trasformando in un calvario per Seb.

ALEXANDER ALBON: Milton Keynes abbiamo un problema. Dov’è finito il thailandese? Ieri un brutto “botto” nel corso della FP2, oggi chiude dodicesimo in qualifica. Il confronto con il compagno di scuderia è quasi inutile, ora però rischia di essere addirittura appiedato se non si sveglia…

HAAS e ALFA ROMEO: giudizio cumulativo per le due scuderie. Entrambe motorizzate Ferrari ed entrambe ad arrancare in maniera davvero clamorosa. Ormai George Russell li precede sempre in qualifica, per cui alle loro spalle rimane il solo Nicholas Latifi, sempre più vicino tra le altre cose. Per i due team la crisi tecnica è gravissima. Dopo un 2019 complicato questo 2020 sta davvero superando le peggiori attese.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLA FORMULA UNO

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top