Seguici su

Diretta Live F1

DIRETTA F1, GP Abu Dhabi LIVE: Mercedes rinuncia al ricorso? Raikkonen: “Peccato chiudere con una gara simile…”

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

MAX VERSTAPPEN CORRERA’ CON IL NUMERO 1 NELLA PROSSIMA STAGIONE

ASCOLTI TV RECORD SU SKY, OLTRE 4 MILIONI DI SPETTATORI PER L’ULTIMO GIRO

LE PAROLE DI FERNANDO ALONSO: “COMPLIMENTI A MAX, FORTUNATO OGGI, MA TITOLO MERITATO”

LE DICHIARAZIONI DI KIMI RAIKKONEN: “PECCATO PER UN ADDIO SIMILE…”

LE PAROLE DI NICHOLAS LATIFI: “NON VOLEVO CHE FINISSE COSì”

LE DICHIARAZIONI DI YUKI TSUNODA: “UN QUARTO POSTO DAVVERO IMPORTANTE”

LE PAROLE DI SERGIO PEREZ: “HO DATO TUTTO PER LA MIA SQUADRA”

LE DICHIARAZIONI DI MICK SCHUMACHER AL TERMINE DELLA GARA

LE PAROLE DI ANTONIO GIOVINAZZI: “SPERO SIA SOLO UN ARRIVEDERCI ALLA F1”

LE DICHIARAZIONI DI PIERRE GASLY DOPO LA GARA DI YAS MARINA

LA MERCEDES POTREBBE RINUNCIARE AL RICORSO 

MONDIALE DI MAX VERSTAPPEN, LA MERCEDES FARA’ APPELLO. HORNER: “PRONTI A DIFENDERCI IN TRIBUNALE”

MAX VERSTAPPEN: “GIUSTO CONCEDERE L’ULTIMO GIRO DI GARA”

HELMUT MARKO: “LE PROTESTE DELLA MERCEDES SONO INDEGNE”

IL FATTORE C DI MAX VERSTAPPEN 

FERNANDO ALONSO FELICE PER LA SCONFITTA DI HAMILTON: “C’E’ UN PO’ DI GIUSTIZIA…”

IL FRATELLO DI LEWIS HAMILTON ATTACCA SUI SOCIAL

NICO ROSBERG: “VITTORIA MERITATA DI MAX VERSTAPPEN, HA COSTRETTO HAMILTON A CAMBIARE LO STILE DI GUIDA”

ROSS BRAWN: “INACCETTABILE L’ATTEGGIAMENTO DI WOLFF E DI HORNER CONTRO MASI”

IL TITOLO DI MAX VERSTAPPEN E’ L’ALBA DI UNA NUOVA ERA

FERRARI, E’ LA TUA OCCASIONE NEL 2022!

PERCHE’ LEWIS HAMILTON NON HA CAMBIATO LE GOMME COME VERSTAPPEN

PROMOSSI E BOCCIATI GP ABU DHABI F1

L’ADDIO MALINCONICO DI KIMI RAIKKONEN 

GEORGE RUSSELL: “INACCETTABILE QUELLO CHE E’ AVVENUTO AD ABU DHABI”

F1 SENZA ITALIANI NEL 2022

VIDEO TOTO WOLFF: LA FRUSTRAZIONE DOPO LA VITTORIA DI MAX VERSTAPPEN

MERCEDES ANNUNCIA IL RICORSO IN APPELLO. SI ANDRA’ OLTRE LA GIUSTIZIA SPORTIVA?

RESPINTO IL SECONDO RICORSO DELLA MERCEDES: MAX VERSTAPPEN CAMPIONE DEL MONDO

MERCEDES BAMBINESCA, IL FATTORE C DI VERSTAPPEN E UNA FERRARI CHE VUOLE TORNARE FERRARI

DOPPIO RICORSO DELLA MERCEDES: COSA STA SUCCEDENDO AD ABU DHABI

RESPINTO IL PRIMO RICORSO DELLA RED BULL PER IL “SORPASSO” DI VERSTAPPEN CON SAFETY CAR

ORDINE D’ARRIVO UFFICIALE DOPO I RECLAMI RESPINTI

VIDEO: IL SORPASSO DI MAX VERSTAPPEN ALL’ULTIMO GIRO SU HAMILTON

PERCHE’ SONO STATI RESPINTI I DUE RICORSI DELLA MERCEDES? I MOTIVI DELLA FIA

RESPINTO IL PRIMO RICORSO DELLA MERCEDES: LA MOTIVAZIONE

RESPINTO IL SECONDO RICORSO DELLA MERCEDES: LA MOTIVAZIONE

PERCHE’ LA MERCEDES HA FATTO RICORSO DUE VOLTE: I VIDEO DEGLI EPISODI

IL MOTIVO DEL RICORSO MERCEDES: ALCUNI PILOTI SDOPPIATI E ALTRI NO. I NOMI

IL TEAM-RADIO DI HAMILTON: “LO STANNO FALSANDO”

21.10 Mercedes ha ufficialmente comunicato di avere intenzione di presentare appello in seguito ai due reclami respinti. Ne ha la facoltà. Ha 96 ore (4 giorni) di tempo per presentare la mozione. L’annuncio è stato dato attraverso gli account social ufficiali della scuderia.

20.12 La motivazione della sentenza della FIA: “I Commissari Sportivi, viste le diverse dichiarazioni rese dalle parti, determinano il
a seguire: che l’Articolo 15.3 consente al Direttore di Gara di controllare l’uso della safety car, il che include il suo dispiegamento e ritiro.
Che sebbene l’articolo 48.12 possa non essere stato applicato integralmente, in relazione alla restituzione della safety car
ai box alla fine del giro successivo, l’articolo 48.13 ha la precedenza su questo e una volta che il messaggio è stato visualizzato “Safety Car in this lap”, è obbligatorio ritirare la safety car alla fine di quel giro.
Ciò nonostante la richiesta da parte della Mercedes affinché gli Steward risolvano la questione modificando la classifica per riflettere le posizioni alla fine del penultimo giro, questo è un passo che gli steward ritengono che accorcerebbe la gara di un giro in modo retrospettivo, e quindi non appropriato. Di conseguenza, la protesta è respinta. Il deposito di protesta non viene rimborsato.
Si ricorda ai concorrenti che hanno il diritto di appellarsi a determinate decisioni dei Commissari Sportivi, in ai sensi dell’Articolo 15 del Codice Sportivo Internazionale della FIA e del Capitolo 4 della FIA Judicial e Disciplinare, entro i termini applicabili“.

20.10 UFFICIALE: respinto anche il secondo ricorso della Mercedes! Verstappen è campione del mondo!

19.51 Sulla prima sentenza ci sentiamo di dire che c’è poco da fare per la Mercedes. Il secondo reclamo sarà invece molto più intricato, con possibili (probabili?) strascichi legali…Non sarà semplice per gli stewards spiegare come mai non sia stata rispettata la consueta procedura di sdoppiaggio in regime di Safety Car.

19.43 La parte finale della sentenza lascia intendere come questo Mondiale possa avere una coda nelle aule di tribunale (“Si ricorda ai concorrenti che hanno il diritto di appellarsi a determinate decisioni dei Commissari Sportivi, ai sensi dell’Articolo 15 del Codice Sportivo Internazionale della FIA e del Capitolo 4 della FIA Judicial e Disciplinare, entro i termini applicabili). C’è da scommettere che per la Mercedes non finirà qui.

19.33 Di seguito la sentenza della FIA sul primo reclamo: “I Commissari Sportivi ritengono inammissibile il reclamo. Viste le diverse dichiarazioni rese dalle parti, gli Steward stabiliscono che, sebbene l’auto 33 (quella di Verstappen, ndr) ad un certo punto, per un brevissimo periodo di tempo, si sia spostata leggermente davanti all’auto 44 (quella di Hamilton, ndr), in un momento in cui entrambe le auto acceleravano e frenavano, si è poi spostato indietro (riferendosi a Verstappen, ndr) dietro l’auto 44 e non è stato davanti al termine del periodo di Safety Car (cioè sulla linea). Di conseguenza, la protesta viene respinta e il deposito di protesta non viene rimborsato. Si ricorda ai concorrenti che hanno il diritto di appellarsi a determinate decisioni dei Commissari Sportivi, ai sensi dell’Articolo 15 del Codice Sportivo Internazionale della FIA e del Capitolo 4 della FIA Judicial e Disciplinare, entro i termini applicabili“.

19.31 La Red Bull si è difesa davanti agli stewards spiegando che Verstappen non ha superato Hamilton e che in passato ci sono stati “milioni di precedenti” come questo.

19.20 ARRIVATA LA SENTENZA PER IL PRIMO RECLAMO. I commissari di gara hanno rigettato il ricorso. Hanno ammesso che Verstappen ha superato Hamilton di pochissimo e per un breve istante in regime di safety car, ma che poi è tornato subito dietro e che era dietro di lui quando il regime di Safety Car è terminato. Si attende la sentenza sul secondo reclamo, quello riguardante gli sdoppiaggi.

19.10 Christian Horner, team principal della Red Bull si è presentato dai commissari di gara per discutere delle proteste Mercedes. Aveva indosso la maglia di Campione del Mondo!

17.42 Il commento di Max Verstappen al doppio ricorso della Mercedes: “Non ho molto da dire, è un po’ il riassunto della stagione“.

17.39 Nello specifico la Mercedes si lamenta perché è stato dato l’ordine di sdoppiarsi a Norris, Ocon, Alonso, Leclerc e Vettel, che in quel momento si frapponevano tra Hamilton e Verstappen dietro la Safety Car; lo stesso ordine non è stato dato a Ricciardo, Stroll e Mick Schumacher, che dunque non si sono sdoppiati. C’è aria di tribunale…

17.38 La Mercedes ha spiegato che non rilascerà commenti finché l’udienza non sarà conclusa.

17.18 Arrivano ulteriori dettagli. Il team principal Toto Wolff ha reclamato chiamando in causa gli articoli 48.8 e 48.12 del regolamento sportivo. La Mercedes protesta per quello che è successo in regime di safety car, che è entrata a quattro giri dal termine a causa dell’incidente di Nicholas Latifi (andato a sbattere contro il muro dopo un duello con Mick Schumacher). Il direttore di corsa Michael Masi ha autorizzato le vetture doppiate che stazionavano tra Hamilton (primo) e Verstappen (secondo) di superare la safety car, in modo poi da potersi riaccodare al gruppo.

A Mercedes non è andato bene questo intervento, perché le vetture doppiate non sono riuscite ad accodarsi (come invece previsto dal regolamento) e perché nella parte centrale del gruppo figuravano altri doppiati che non avevano potuto sdoppiarsi. L’altro motivo che ha portato alla protesta riguarda quanto successo tra Hamilton e Verstappen nell’ultimo giro in regime di safety car, prima della ripartenza: in quel frangente, infatti, il britannico ha rallentato tantissimo e l’olandese lo ha accostato, rischiando di superarlo. Stiamo parlando di millimetri. Il regolamento prevede che in quel frangente non si possano effettuare dei sorpassi: se l’olandese lo avesse fatto dovrebbe essere penalizzato.

17.00 Diverso è il discorso della questione legata alla procedura di sdoppiamento in regime di Safety Car. Non è escluso che questo Mondiale possa avere una coda nelle aule dei tribunali…

16.58 Sulla questione “zig-zag”, a nostro avviso, c’è poco da fare per la Mercedes: in questi casi si riceve prima un avvertimento, e solo successivamente una sanzione.

16.50 La Mercedes si è fiondata dagli stewards spiegando che la procedura di sdoppiamento dei piloti in regime di Safety Car non è stata completata. Dunque la richiesta è di riportare l’ordine d’arrivo alla classifica che si era materializzata PRIMA dell’ultimo giro.

16.45 Sono due i nodi: 1) Mercedes spiega che non tutte le macchine si erano sdoppiate in regime di Safety Car. 2) Verstappen, dopo aver superato Hamilton alla curva 5 dell’ultima tornata, ha effettuato “un’onda”, andando a zig-zag per evitare che il rivale gli restituisse il sorpasso.

16.40 UFFICIALE! La Mercedes ha presentato un doppio ricorso nei confronti di Max Verstappen!

16.36 COLPO DI SCENA! Secondo SkySport, Max Verstappen è stato convocato dagli stewards per rendere conto del cambio di traiettoria (zig-zag) dell’olandese quando Hamilton ha provato a restituirgli il sorpasso nel corso dell’ultimo giro.

MATTIA BINOTTO: “NON CI PIACE VEDERE VINCERE GLI ALTRI. NEL 2022…”

QUALE FERRARI NEL 2022? MATTIA BINOTTO: “CI LAVORIAMO DA TANTO, CAPIREMO DAVVERO CHI SIAMO”

TOTO WOLFF NON RILASCIA INTERVISTE: “NO COMMENT” DOPO I RECLAMI RESPINTI

VIDEO: IL FOLLE TEAM-RADIO DI MAX VERSTAPPEN DOPO LA VITTORIA

VIDEO GP ABU DHABI: HIGHLIGHTS E SINTESI DI UNA GARA INDIMENTICABILE

ORDINE D’ARRIVO DELLA GARA

CRONACA DELLA GARA

MAX VERSTAPPEN: “QUALCOSA DI FOLLE E’ SUCCESSO UN MIRACOLO”

LEWIS HAMILTON: “HO DATO TUTTO, COMPLIMENTI A VERSTAPPEN”

CHRIS HORNER: “PREMIATA LA NOSTRA DEDIZIONE”

VIDEO: IL CONTATTO DI HAMILTON E VERSTAPPEN AL PRIMO GIRO

VIDEO: PERCHE’ LA FIA NON HA INVESTIGATO IL CONTATTO INIZIALE TRA HAMILTON E VERSTAPPEN

LE PAGELLE: VERSTAPPEN E HAMILTON DA 10, SAINZ ANIMALE DA GARA

CARLOS SAINZ: “CI SIAMO FATTI TROVARE PRONTI AL MOMENTO GIUSTO”

KIMI RAIKKONEN VOTATO PILOTA DEL GIORNO NELLA GARA DELL’ADDIO

VIDEO LA GAFFE DI MATTIA BINOTTO: “RICORSO RED BULL? NON CONOSCO GLI ARTICOLI…”

CHARLES LECLERC: “NON IL MODO MIGLIORE DI FINIRE LA STAGIONE”

VIDEO: LA BATTAGLIA INCREDIBILE TRA PEREZ E HAMILTON. IL MESSICANO FA DA SCUDIERO A VERSTAPPEN

LA FOLLE STRATEGIA DELLA FERRARI CHE HA ROVINATO LA GARA A CHARLES LECLERC

CHRIS HORNER: “MERCEDES PIU’ VELOCE, ABBIAMO AVUTO FORTUNA”

SEBASTIAN VETTEL VINCE LA CLASSIFICA DEI SORPASSI: “HO VINTO LE CARAMELLE?”

CHRIS HORNER RINGRAZIA LATIFI: “FORNITURA DI RED BULL A VITA”

15.55 Grazie per averci seguito, ma continuate a seguirci. Ci attende un post-gara caldissimo. A breve potrete vedere il video di un ultimo giro irripetibile, con il sorpasso decisivo di Verstappen. Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

15.53 La classifica costruttori:

1. Mercedes 613,5
2. Red Bull 585,5
3. Ferrari 323,5
4. McLaren 275
5. Alpine 155
6. AlphaTauri 142
7. Aston Martin 77
8. Williams 23
9. Alfa Romeo 10
10. Haas 0

15.50 E’ incredibile come la Williams, motorizzata Mercedes, abbia fatto perdere proprio alla Mercedes il Mondiale a causa dell’incidente di Latifi…

15.47 La classifica piloti del Mondiale 2021:

1. Max Verstappen (Red Bull) 395,5
2. Lewis Hamilton (Merces) 387,5
3. Valtteri Bottas (Mercedes) 226
4. Sergio Perez (Red Bull) 190
5. Carlos Sainz (Ferrari) 164,5
6. Lando Norris (McLaren) 160
7. Charles Leclerc (Ferrari) 159
8. Daniel Ricciardo (McLaren) 115
9. Pierre Gasly (AlphaTauri) 110
10. Fernando Alonso (Alpine) 81
11. Esteban Ocon (Alpine) 74
12. Sebastian Vettel (Aston Martin) 43
13. Lance Stroll (Aston Marin) 34
14. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) 32
15. George Russell (Williams) 16
16. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 10
17. Nicholas Latifi (Williams) 7
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 3
19. Mick Schumacher (Haas) 0
20. Robert Kubica (Haas) 0

15.46 La Ferrari festeggia il podio grazie ad un solidissimo Carlos Sainz.

15.45 Max Verstappen ha vinto il Mondiale piloti, la Mercedes quello costruttori.

15.44 Abbraccio di circostanza tra Hamilton e Verstappen. Il britannico ci è rimasto davvero malissimo: aveva dominato, ma Latifi…

15.41 Ricapitoliamo quanto accaduto in un finale che è già consegnato alla storia. Hamilton era comodamente al comando con 11″ su Verstappen. Al 53° giro l’incidente di Latifi che ha cambiato tutto, con l’ingresso della Safety Car. Verstappen ha preso la palla al balzo per rientrare ai box e montare gomme soft, Hamilton è rimasto in pista con mescole hard usurate. La gara è ripartita all’ultimo giro. Verstappen ha attaccato Hamilton con una staccata furibonda all’interno ed è passato. Il britannico ha provato per due volte a restituire il sorpasso all’esterno, ma l’olandese ha tenuto duro, andando a conquistare il titolo. Incredibile: ha vinto lo sport!

15.39 La classifica finale della gara:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull RacingLEADER 3
2 Lewis HAMILTON Mercedes+2.256 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+5.173 1
4 Yuki TSUNODA AlphaTauri+5.692 2
5 Pierre GASLY AlphaTauri+6.531 2
6 Valtteri BOTTAS Mercedes+7.463 1
7 Lando NORRIS McLaren+59.200 2
8 Fernando ALONSO Alpine+61.708 1
9 Esteban OCON Alpine+64.026 1
10 Charles LECLERC Ferrari+66.057 2
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+67.527 1
12 Daniel RICCIARDO McLaren1L 2
13 Lance STROLL Aston Martin1L 2
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1L 2
15 Sergio PEREZ Red Bull Racing– 4
16 Nicholas LATIFI Williams– 1

15.38 Verstappen viene sommerso dagli abbracci dei meccanici. Oggi ha vinto lo sport, abbiamo assistito ad una battaglia tra due eroi della F1.

15.38 Hamilton è impietrito. Neanche scende dalla macchina.

15.38 Verstappen in lacrime, è inginocchiato sulla gomma posteriore destra della Red Bull.

15.36 Sembrava tutto finito, invece Max Verstappen si è preso il titolo iridato, spezzando il sogno di Hamilton di superare Schumacher.

15.34 Max Verstappen ha vinto un Mondiale allucinante. L’ultimo giro è già nella storia della F1. Una battaglia tra Titani: è stata una fortuna averli ammirati.

MAX VERSTAPPEN CAMPIONE DEL MONDO! IL MONDIALE PIU’ BELLO CHE SI SIA MAI VISTO! CON SORPASSO ALL’ULTIMO GIRO!

HAMILTON ATTACCA ANCORA ALL’ESTERNOOOOOOO!!! RESISTE VERSTAPPENNNN!!

HAMILTON ATTACCA ALL’ESTERNOOOOOOOOOOOO!!!! RESISTE VERSTAPPEN!

VERSTAPPEN SORPASSA HAMILTON ALL’INTERNOOOOOOOOOOO!!!

ULTIMO GIRO! Verstappen in scia a Hamilton.

57° giro/58 Ora viene data la possibilità ai piloti di sdoppiarsi. La Safety-Car sta per rientrare ai box. Verstappen in scia a Hamilton. Si decide il Mondiale all’ultimo giro!

57° giro/58 La Williams di Latifi è già stata rimossa da tempo…

57° giro/58 Niente da fare per Verstappen. Horner scuote la testa. Si resta in regime da Safety Car. La FIA ha deciso di congelare le posizioni…

56° giro/58 Perez rientra ai box e si ritira! Sainz è sul podio con la Ferrari!

56° giro/58 Tre giri al termine.

55° giro/58 Le immagini dell’incidente di Latifi e dell’immediato pit-stop di Verstappen.

55° giro/58 Hamilton ha scosso la testa quando ha visto Latifi contro il muro. Ma intanto i giri passano alle spalle della Safety Car, la gara potrebbe anche finire così.

54° giro/58 Verstappen rientra ai box e monta gomme soft! Pazzesco, si riapre tutto. Ma la domanda è: la gara terminerà in regime di Safety Car o si riuscirà a ripartire per almeno 1-2 giri?

53° giro/58 CLAMOROSO, SAFETY CAR! Incidente per Latifi, che distrugge la Williams!

53° giro/58 Doppiaggi per Verstappen, sale a 12″ il suo ritardo da Hamilton.

52° giro/58 La classifica a poche tornate dalla conclusione:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+11.129 2
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+39.814 2
4 Carlos SAINZ Ferrari+65.762 1
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+70.393 1
6 Yuki TSUNODA AlphaTauri+76.810 1
7 Pierre GASLY AlphaTauri+79.725 1
8 Lando NORRIS McLaren+86.075 1
9 Fernando ALONSO Alpine1 L 2
10 Esteban OCON Alpine1 L 1
11 Daniel RICCIARDO McLaren1 L 1
12 Charles LECLERC Ferrari1 L 2
13 Sebastian VETTEL Aston Martin1 L 1
14 Lance STROLL Aston Martin1 L 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 1
16 Nicholas LATIFI Williams1 L 1

51° giro/58 Hamilton sempre al comando con 10″7 su Verstappen. Ricordiamo che l’olandese ha effettuato una sosta in più.

51° giro/58 Sainz deve difendere il 4° posto dall’assalto di Bottas, distante 4 secondi.

50° giro/58 La Mercedes fa sapere a Hamilton via radio di stare lontano dai cordoli per evitare forature. Verstappen si è portato a 11″2.

49° giro/58 Secondo pit-stop per Norris a causa di una foratura, che scivola in ottava posizione. Sainz al momento chiuderebbe quinto nel Mondiale.

49° giro/58 Dieci tornate separano Lewis Hamilton dalla gloria perpetua. Probabilmente, per quanto fatto in questo finale di stagione, e in particolare a San Paolo (da 10° a 1°…), merita questo Mondiale.

48° giro/58 Le gomme di Hamilton non danno segni di cedimento, il britannico sta gestendo. Verstappen guadagna un secondo, ma il gap resta enorme: 12″4.

47° giro/58 Hamilton ha doppiato la Ferrari di Charles Leclerc. Bottas vicinissimo a Norris per il quinto posto.

46° giro/58 La classifica parziale:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+13.646 2
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+42.594 2
4 Carlos SAINZ Ferrari+64.384 1
5 Lando NORRIS McLaren+67.125 1
6 Valtteri BOTTAS Mercedes+67.869 1
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri+75.190 1
8 Pierre GASLY AlphaTauri+78.592 1
9 Fernando ALONSO Alpine+83.261 1
10 Esteban OCON Alpine+84.288 1
11 Daniel RICCIARDO McLaren+85.113 1
12 Charles LECLERC Ferrari+85.823 2
13 Sebastian VETTEL Aston Martin1 L 1
14 Lance STROLL Aston Martin1 L 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 1
16 Nicholas LATIFI Williams1 L 1

45° giro/58 Sostanzialmente resta invariato il distacco tra Hamilton e Verstappen, 13″8.

44° giro/58 La Red Bull le ha provate tutte. Perez ha fatto da tappo, la seconda sosta di Verstappen. Ma la corsa si è decisa al primo giro.

44° giro/58 Sainz è quarto, alle sue spalle Norris a 2″, tallonato da Bottas. Perché la Ferrari ha rovinato così la gara di Leclerc, costringendolo al secondo pit-stop? Ora è 12°: davvero senza senso.

43° giro/58 Hamilton, se finisse così, vincerebbe il Mondiale con 6 punti di vantaggio su Verstappen, a cui non servirebbe a nulla il punto di bonus per il giro veloce.

42° giro/58 Guadagna solo 4 decimi Verstappen. Hamilton può amministrare 14″3, sono tantissimi, seppur con gomme più usurate.

41° giro/58 Francamente non abbiamo capito il secondo pit-stop della Ferrari. Leclerc è precipitato al 12° posto, montando gomme medie: incomprensibile…

40° giro/58 La classifica parziale:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+15.627 2
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+41.906 2
4 Carlos SAINZ Ferrari+57.283 1
5 Lando NORRIS McLaren+59.230 1
6 Valtteri BOTTAS Mercedes+60.089 1
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri+67.659 1
8 Fernando ALONSO Alpine+69.209 1
9 Pierre GASLY AlphaTauri+70.047 1
10 Esteban OCON Alpine+71.742 1
11 Daniel RICCIARDO McLaren+72.419 1
12 Charles LECLERC Ferrari+75.492 2
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+86.136 1
14 Lance STROLL Aston Martin1 L 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 1
16 Nicholas LATIFI Williams1 L 1

39° giro/58 Team radio di Hamilton: “E’ un rischio avermi tenuto fuori?“.

39° giro/58 1’26″321, giro veloce per Verstappen. Guadagna 8 decimi su Hamilton.

38° giro/58 Verstappen ha gomme nuove, ma anche ben 17” di ritardo da Hamilton. L’impresa è più che disperata.

38° giro/58 Hamilton decide di non fermarsi. Termina ora il regime di Virtual Safety Car.

37° giro/58 Cambio gomme anche per Perez. Vedremo cosa farà Hamilton…

37° giro/58 PIT-STOP ANCHE PER VERSTAPPEN! Ennesima mossa della disperazione da parte della Red Bull. Monta gomme hard nuove.

36° giro/58 Leclerc approfitta della Virtua Safety Car e cambia le gomme.

36° giro/58 Virtual Safety Car. La classifica parziale.

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+7.232 1
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+31.471 1
4 Fernando ALONSO Alpine+51.025 1
5 Pierre GASLY AlphaTauri+51.876 1
6 Carlos SAINZ Ferrari+56.099 1
7 Lando NORRIS McLaren+55.348 1
8 Valtteri BOTTAS Mercedes+57.716 1
9 Charles LECLERC Ferrari+61.415 1
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+62.800 1
11 Esteban OCON Alpine+65.304 1
12 Daniel RICCIARDO McLaren+68.234 1
13 Sebastian VETTEL Aston Martin+84.425 1
14 Lance STROLL Aston Martin+85.870 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 1
16 Nicholas LATIFI Williams1 L 1
17 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing1 L 1
18 George RUSSELL Williams– 1
19 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing– 2

35° giro/58 Problemi al cambio per Antonio Giovinazzi, che si ritira. Parcheggia l’Alfa Romeo a bordo pista.

35° giro/58 Stavolta Bottas attacca all’interno Leclerc e si prende l’ottavo posto.

34° giro/58 Resistenza strenua da parte di Leclerc, che si sta tenendo alle spalle l’arrembante Bottas.

32° giro/58 Inesorabile Hamilton. 5 secondi su Verstappen. Sta andando a prendersi il Mondiale con 4 vittorie consecutive…

31° giro/58 Pit-stop per Bottas, gomme hard. Rientra in nona posizione alle spalle di Leclerc. Devono ancora fermarsi Alonso e Gasly.

30° giro/52 Verstappen è nudo, nel senso che non ha armi per impensierire l’accoppiata Hamilton-Merdedes. Il gap è salito a 4″3.

30° giro/58 Nel dopo-gara prepariamoci ad un fioccare di polemiche da parte della Red Bull. L’episodio iniziale farà discutere: Michael Masi ha deciso di lavarsi le mani dopo il contatto tra Verstappen e Hamilton.

29° giro/58 Siamo a metà gara. Hamilton è padrone della situazione, sta amministrando: 3″6 su Verstappen.

28° giro/58 Si ritira Kimi Raikkonen: termina in maniera triste la sua ultima gara in F1.

28° giro/58 Bottas è il terza posizione, ma non si è ancora fermato per il pit-stop.

27° giro/58 Fermo ai box Raikkonen, sosta lunghissima. Problemi tecnici anche per Russell (Williams).

27° giro/58 Testacoda per Raikkonen, che danneggia l’ala anteriore.

27° giro/58 E’ un assolo per Hamilton. 3″5 su Verstappen.

26° giro/58 Niente da fare per Verstappen, che lamenta instabilità con il posteriore: scivola a 3″ da Hamilton. Mercedes superiore con le gomme hard.

25° giro/58 La classifica della gara. Alonso e Gasly non si sono ancora fermati:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.859 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+21.198 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+28.452 1
5 Fernando ALONSO Alpine+32.788 1
6 Pierre GASLY AlphaTauri+33.905 1
7 Carlos SAINZ Ferrari+35.706 1
8 Lando NORRIS McLaren+39.800 1
9 Charles LECLERC Ferrari+41.866 1
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+43.841 1
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+48.056 1
12 Esteban OCON Alpine+51.808 1
13 Daniel RICCIARDO McLaren+56.089 1
14 Nicholas LATIFI Williams+58.498 1
15 George RUSSELL Williams+58.862 1
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+59.119 1
17 Lance STROLL Aston Martin+62.640 1
18 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+68.072 1
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+70.721 1

24° giro/58 1’27″663 per Hamilton, giro veloce. Guadagna mezzo secondo su Verstappen. Salvo imprevisti, il Mondiale è finito. Non vediamo come l’olandese possa superare in pista il britannico. Sulla carta non si effettueranno altre soste ai box.

23° giro/58 Le gomme hard sono storicamente quelle che più ama la Mercedes. Infatti Hamilton guadagna tanto e porta a 2″2 il vantaggio su Verstappen.

22° giro/58 Perez si è fatto riprendere da Hamilton e gli ha fatto da tappo. Una battaglia incredibile, con tanto di sorpasso e controsorpasso. La tattica della Red Bull ha pagato, perché Verstappen in un solo giro ha recuperato 5 secondi…

22° giro/58 “Checo is a legend“, il team-radio eloquente di Max Verstappen. Il messicano ha riaperto la gara!

21° giro/58 Hamilton passa definitivamente Perez, ma ora Verstappen è a 1″3 dal leader della corsa!

21° giro/58 ARRIVA VERSTAPPEN!

21° giro/58 Hamilton ha passato Perez, il messicano ha ripreso la scia e gli ha restituito il sorpasso!

20° giro/58 ALLUCINANTE! Sorpasso e controsorpasso tra Perez e Hamilton, battaglia da non credere!

20° giro/58 Pit-stop per Sainz, gomme hard.

20° giro/58 Hamilton ha ripreso Perez. Le gomme soft del messicano sono davvero distrutte.

19° giro/58 Perez sta rallentando tantissimo. Proverà a fare da tappo a Hamilton, dando la possibilità a Verstappen di riavvicinarsi: è la mossa della disperazione per la Red Bull.

18° giro/58 Verstappen attacca Sainz all’interno e lo passa.

18° giro/58 Hamilton è indemoniato, 8″ su Verstappen. E’ una gara a senso unico, decisa in partenza.

17° giro/58 Sainz continua a resistere, Verstappen sta usurando tanto le gomme hard appena montate.

17° giro/58 Gomme dure anche per Lerclerc. 1’27″833, giro veloce per Hamilton. Verstappen più lento di 2″, ha perso tanto con una frenata al limite: sta perdendo un’enormità alle spalle di Sainz…

16° giro/58 Pit-stop lento per Leclerc (3″4), ma è difficile l’undercut su Norris, che ora quasi certamente risponderà subito.

16° giro/58 Hamilton ha 5″ di vantaggio su Verstappen e tra i due c’è anche Sainz. Leclerc si riprende la posizione su Tsunoda ed è 6°.

15° giro/58 Perez al comando davanti a Hamilton, Sainz e Verstappen. Chiaramente il messicano e lo spagnolo non si sono ancora fermati.

15° giro/58 Pit-stop velocissimo per Hamilton (2″4), anche per lui gomme dure.

14° giro/58 ERRORE DI LECLERC! Finisce lungo in frenata e viene passato da Tsunoda! Ora è settimo.

14° giro/58 Pit-stop per Verstappen, monta gomme medie. Ma era dietro di 6” rispetto a Hamilton, l’undercut è impossibile.

13° giro/58 Gara anonima per Bottas, malinconicamente ottavo alle spalle di Tsunoda: non un bel modo per dire addio alla Mercedes.

13° giro/58 Leclerc ne ha di più rispetto a Norris, ma non trova il guizzo per il sorpasso. 1″1 il gap tra i due.

12° giro/58 1’28″134, giro veloce per Lewis Hamilton. E’ scatenato, rifila un secondo secco a Verstappen: ora 4″5.

11° giro/58 Crollano le gomme soft di Verstappen, che si allontana a 3″5: in questo modo sfuma l’ipotesi di undercut.

10° giro/58 Per come si è messa, Hamilton è ad un passo da un’impresa più che leggendaria: diventerebbe il primo pilota della storia a vincere 8 Mondiali, superando Michael Schumacher. A quel punto non vi sarebbero più dubbi su chi sia il migliore di sempre.

9° giro/58 Hamilton ha qualcosa in più, le medie gli danno un vantaggio chiaro nei confronti di Verstappen, che monta le soft: 2″5 di vantaggio.

8° giro/58 La classifica a 50 giri dalla conclusione:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.262 – –
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+5.400 – –
4 Carlos SAINZ Ferrari+13.696 – –
5 Lando NORRIS McLaren+15.960 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+17.120 – –
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri+17.571 – –
8 Valtteri BOTTAS Mercedes+18.880 – –
9 Esteban OCON Alpine+21.551 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren+22.780 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+24.179 – –
12 Pierre GASLY AlphaTauri+25.057 – –
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+27.126 – –
14 Sebastian VETTEL Aston Martin+28.349 – –
15 Lance STROLL Aston Martin+30.237 – –
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+31.425 – –
17 Nicholas LATIFI Williams+33.781 – –
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+34.812 – –
19 George RUSSELL Williams+35.978 – –

7° giro/58 Verstappen, per riprendersi la vetta, dovrà provare a rimanere attaccato a Hamilton e poi provare a mettere in atto un undercut, ovvero fermarsi prima ai box rispetto all’avversario.

7° giro/58 Due secondi di vantaggio per Hamilton, che sembra amministrare.

6° giro/58 A nostro avviso, e siamo assolutamente neutrali e disinteressati, Hamilton avrebbe dovuto cedere la posizione a Verstappen dopo aver tagliato la curva: l’olandese era chiaramente davanti. Michael Masi ha valutato diversamente: una decisione pilatesca.

5° giro/58 Sul passo la Mercedes, come evidenziato nelle prove libere, dovrebbe avere qualcosa in più della Red Bull. Ora a Verstappen serve un miracolo.

5° giro/58 Leclerc molto vicino a Norris per il 5° posto. Ottimo avvio della Ferrari.

4° giro/58 Ecco il contatto tra Verstappen e Hamilton. Come vedete, l’olandese era davanti e aveva la traiettoria interna.

4° giro/58 E ora Hamilton scappa via, 1″7 su Verstappen. Con gomme medie il britannico può fare il vuoto, si è messa malissimo per Verstappen.

3° giro/58 Verstappen è partito malissimo, Hamilton lo ha bruciato al via. Sul successivo rettilineo l’olandese ha preso la scia del rivale e lo ha infilato in staccata all’interno, dopo un contatto. Verstappen era chiaramente davanti, ma Hamilton, tagliando la curva, si è ripreso la prima posizione. Per gli stewards è tutto regolare: se ne riparlerà per giorni…

3° giro/58 DECISIONE DELLA FIA! Il contatto tra Hamilton e Verstappen non necessita di investigazione!

2° giro/58 La classifica dopo la partenza:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.252 – –
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+2.319 – –
4 Carlos SAINZ Ferrari+4.230 – –
5 Lando NORRIS McLaren+5.004 – –
6 Charles LECLERC Ferrari+5.350 – –
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri+6.172 – –
8 Valtteri BOTTAS Mercedes+6.865 – –
9 Esteban OCON Alpine+7.641 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren+8.145 – –
11 Fernando ALONSO Alpine+8.939 – –
12 Pierre GASLY AlphaTauri+9.677 – –
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+10.164 – –
14 Lance STROLL Aston Martin+10.733 – –
15 Sebastian VETTEL Aston Martin+11.336 – –
16 Nicholas LATIFI Williams+12.101 – –
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+12.237 – –
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+13.053 – –
19 George RUSSELL Williams+13.673 – –

1° giro/58 PAZZESCO! Verstappen attacca Hamilton alla prima chicane all’interno! I due si toccano! L’olandese è davanti, ma l’inglese taglia la curva e torna davanti! Avvio allucinante!

1° giro/58 LEWIS HAMILTON PASSA MAX VERSTAPPEN E SI PRENDE LA PRIMA POSIZIONE!

SEMAFORO VERDE!

14.03 Ci siamo, è il momento. La tensione si taglia a fette. I piloti vanno a schierarsi sulla griglia di partenza…

14.02 Dei primi 10 i soli Hamilton, Bottas e Tsunoda montano gomme medie. Soft per tutti gli altri.

14.01 Alonso e Gasly, rispettivamente 11° e 12°, partiranno con gomme hard.

14.00 Giro di formazione!

13.59 Chi arriva davanti tra Verstappen e Hamilton sarà campione del mondo. Se entrambi si ritirassero, allora si imporrebbe l’olandese grazie al maggior numero di vittorie stagionali, il primo criterio che viene preso in considerazione a parità di punti.

13.58 In partenza Verstappen avrà il vantaggio delle gomme soft, ma le medie di Lewis Hamilton dovrebbero consentire una durata maggiore. La strategia sarà decisiva.

13.57 Buongiorno da Federico Militello, amici di OA Sport. Seguiremo insieme questo ultimo atto del Mondiale di F1.

13.55 Saranno 55 i giri da percorrere. Tutti da vivere…

13.51 I meccanici e gli ospiti iniziano a lasciare la griglia di partenza. Ricordiamo la presenza in griglia di Mazepin, assente per la positività al Coronavirus.

13.48 Non mancano i tifosi olandesi, presenti in un’apposita tribuna posta nel secondo settore nel raccordo che porta alla curva 9. Sale la tensione, Max Verstappen pronto a partire dalla pole-position.

13.45 Inno Nazionale! I piloti si scambiano gli ultimi sguardi ed ora si preparano per salire nelle rispettive monoposto. Siamo pronti per una gara unica che in qualsiasi caso sarà storica

13.43 Si accendono i riflettori per un GP che si è sempre tenuto in notturna. La pista si articola nell’isola artificiale di Yas Marina ed è caratterizzata da uno scenografico passaggio sotto un lussuoso albergo.

13.40 Tutti i piloti sono presenti sulla griglia di partenza, mentre Kimi Raikkonen viene omaggiato dalla massima formula per la sua lunghissima e vincente carriere.

13.37 Attenzione alla strategia tra i due pretendenti per il titolo. Verstappen, autore di un bloccaggio ieri in Q2, scatterà come le ‘rosse’ (soft), mentre Hamilton partirà con le ‘gialle’ (Medium). Il #33 della Red Bull dovrebbe gestire in questo modo la leadership alla prima curva che è posta verso sinistra.

13.35 Hamilton detiene il record di affermazioni ad Abu Dhabi (5 gioie). Discorso differente per Verstappen che si è imposto nel 2020, dominando la scena. L’olandese scatterà quest’oggi dalla pole-position, il #44 del gruppo lo seguirà dalla seconda casella della griglia.

13.32 In tre occasioni il GP d’Abu Dhabi si è rivelato determinante per l’assegnazione del titolo Mondiale. Sebastian Vettel, Lewis Hamilton e Nico Rosberg sono nell’ordine coloro che hanno festeggiato nell’isola di Yas Marina nelle 13 edizioni disputate.

13.30 Inizia come sempre la procedura di partenza. Tra meno di 15 minuti si terrà l’Inno Nazionale e poi saremo pronti per l’ultimo atto di una sfida incredibile tra Mercedes e Red Bull, il lizza per due Mondiali in una singola serata.

13.28 Ultima prova con Williams con George Russell. Il britannico saluta la realtà di Grove e si appresta per debuttare a tempo pieno con Mercedes accanto ad Hamilton che quest’oggi potrebbe diventare il più vincente di tutti i tempi.

13.25 Tutti i protagonisti si sono schierati regolarmente in griglia. Speciale tuta quest’oggi per Valtteri Bottas che si prepara per l’ultima corsa della propria carriera con Mercedes. L’anno prossimo il finnico sarà in Alfa Romeo al posto del connazionale Raikkonen.

13.23 Assente in griglia di partenza il russo Nikita Mazepin, pilota che è stato ritrovato positivo al Coronavirus. Il russo di Haas tornerà il prossimo anno, ancora una volta con la squadra statunitense accanto al tedesco Mick Schumacher.

13.20 I piloti affrontano il giro di schieramento! Sale l’attesa in vista del GP d’Abu Dhabi, epilogo della stagione 2021.

13.18 L’unico pilota non partito dalla prima fila ad aver vinto il Gran Premio di Abu Dhabi è Kimi Räikkönen. Il finnico si impose dal quarto posto nel 2012, ora si sta preparando per l’ultima prova in carriera.

13.15 Va tuttavia rimarcato un dato curioso. Nelle prime sei edizioni l’autore della pole ha vinto solo una volta, mentre dal 2015 in poi chi è scattato dalla prima casella ha sempre trionfato. Questo dato sarà mantenuto anche nella prima edizione in questo tracciato modificato?

13.12 Sale la tensione per una gara che si prospetta oltremodo interessante dopo i fatti di Jeddah (Arabia Saudita), appuntamento in cui è successo letteralmente di tutto. I piloti si stanno preparando per effettuare i giri di schieramento che precedono la procedura di partenza.

13.10 Il dato sul tracciato, nella versione utilizzata fino al 2020, è abbastanza eloquente. In 6 occasioni (58,3%) il vincitore è partito dalla pole position, in 11 occasioni (91,7%) il vincitore è partito dalla prima fila.

13.07 La qualifica di ieri potrebbe rivelarsi cruciale. Il tracciato è stato modificato al fine di avere più sorpassi, una missione che apparentemente è riuscita osservando le tre gare della FIA F2. Tutto però deve essere contestualizzato, le monoposto della categoria cadetta non hanno l’aereodinamica presente sulle vetture del ‘Circus’.

13.05 La direzione gara è stata abbastanza eloquente alla vigilia del fine settimana. In caso di scorrettezze da parte dei due pretendenti per il Mondiale non sono esclusi dei provvedimenti in termini di punteggio. Ricordiamo che Hamilton e Verstappen sono alla pari alla vigilia del championship decider.

13.02 Ci sono state tante polemiche durante il week-end per i nuovi cordoli in curva 9 e 5, appositamente smussati dagli organizzatori dopo le prove libere di venerdì al fine di evitare gli stessi problemi di Qatar (Losail).

13.00 La pista è stata accorciata e resa più veloce l’anno scorso. Curva 5 è stata ridisegnata ed è diventata un nuovo punto di sorpasso, mentre la nona piega è di fatto inedita. Il secondo settore perde la tripla chicane dopo il ‘rettilineo opposto’ a favore di un curvone molto impegnativo con un banking positivo. Modifiche anche nel terzo settore (curva 15-14-13-12), ampliate e rese più veloci.

12.57 Si decide nell’isola di Yas Marina il titolo 2021 per quanto riguarda il Mondiale piloti e costruttori. Lo spettacolo è assicurato in una pista che è stata completamente rivista rispetto al passato con delle curve che sono state completamente riconfigurate.

12.54 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del Gran Premio d’Abu Dhabi. Lewis Hamilton o Max Verstappen? Chi vincerà il Mondiale 2021? Sale l’attesa per il via!

LA NUOVA GRIGLIA DI PARTENZA

ORARIO GP ABU DHABI F1 SU TV8 IN CHIARO

9.57 Da regolamento non può avvenire la sostituzione con un pilota che non ha preso parte alle qualifiche. Dunque sarà un GP con 19 piloti.

9.55 Buongiorno amici di OA Sport. Subito una notizia: il russo Nikita Mazepin è risultato positivo al Covid e dunque non potrà prendere parte al GP di Abu Dhabi 2021 di F1.

NIKITA MAZEPIN POSITIVO AL COVID: SARA’ UN GP CON 19 PILOTI

CALENDARIO MONDIALE F1 2022: LE DATE DI TUTTI I GP

PROGRAMMA GARA IN 4K

CALENDARIO TEST F1 2022

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI ABU DHABI 2021

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

LE PAGELLE DELLE QUALIFICHE

MAX VERSTAPPEN: “MACCHINA MIGLIORATA TANTO, MA CONTA FARE I PUNTI DOMANI”

LEWIS HAMILTON: “CON LE MEDIE AVRO’ UN VANTAGGIO IN GARA”

CHARLES LECLERC: “NON AVEVO PIU’ GOMME, HO IL PASSO PER RECUPERARE”

CARLOS SAINZ: “LA GENTE NON CREDEVA IN ME, OGGI E’ MANCATA LA GESTIONE DELLE GOMME”

LAURENT MEKIES: “QUALIFICA CONTROCORRENTE, PUNTIAMO A FARE UNA BELLA GARA”

CHRISTIAN HORNER: “VERSTAPPEN HA SOLO GUADAGNATO UNO O DUE DECIMI CON LA SCIA”

TOTO WOLFF: “SIAMO PREOCCUPATI PER LO SFRUTTAMENTO DELLE GOMME”

SERGIO PEREZ: “LA SCIA A VERSTAPPEN? POCHE CHANCE CONTRO LA MERCEDES”

VALTTERI BOTTAS: “DELUSO DALLE MIE QUALIFICHE, MA AVEVO UN MOTORE VECCHIO”

LANDO NORRIS: “NON SO COME HO FATTO A COMPLETARE QUESTO GIRO”

MICK SCHUMACHER: “SO DI NON AVER DATO IL MEGLIO, MA IMPARERO'”

ESTEBAN OCON: “GIORNATA POSITIVA, NON POTEVAMO FARA DI PIU'”

YUKI TSUNODA: “DISPIACE PER I TRACK LIMITS IN Q3, MA HO RITROVATO FIDUCIA”

DANIEL RICCIARDO: “SESSIONE DIFFICILE, SPERIAMO DI POTER SFRUTTARE LA STRATEGIA”

FERNANDO ALONSO: “GIRO DI LANCIO IN Q2 ASSURDO, SEMBRAVANO NON CI FOSSERO REGOLE”

ANTONIO GIOVINAZZI: “IL 14° POSTO ERA IL NOSTRO MASSIMO”

KIMI RAIKKONEN: “PECCATO PER L’ERRORE IN Q1, DOMANI FAREMO MEGLIO”

VIDEO: L’IMPEDING DI LEWIS HAMILTON A MAZEPIN. NESSUNA PENALITA’

LEWIS HAMILTON VS MAX VERSTAPPEN: IL CIRCUS HA GIA’ VINTO

LE DIVERSE STRATEGIE CON LE GOMME

LA SAGACIA TATTICA DELLA RED BULL

MERCEDES SI LECCA LE FERITE

LA DIFFERENZA TRA BOTTAS E PEREZ

DAL 2015 CHI PARTE DAVANTI VINCE 

VIDEO HIGHLIGHTS E SINTESI QUALIFICHE

15.13 Grazie per averci seguito, l’appuntamento è per la gara di domani alle ore 14.00. Speriamo di vivere un Gran Premio memorabile. Un saluto sportivo.

15.11 Verstappen è autorizzato a toccare ferro, tuttavia, dal 2015 in avanti, ad Abu Dhabi ha sempre vinto chi partiva dalla pole-position…

15.10 Per la Ferrari una qualifica discreta, con Sainz che ha vinto il confronto diretto con Leclerc. La scuderia di Maranello non si attendeva un Norris così in alto.

15.09 Stupisce il 3° posto di Norris con la McLaren, grande sorpresa di giornata. Flop per Bottas, appena sesto: domani non potrà aiutare Hamilton nella sfida iridata, almeno nelle battute iniziali.

15.08 La sensazione è che la Red Bull abbia sorpreso e frastornato la Mercedes. Prima la scelta di superare la Q2 con gomme soft, con conseguente cambio di strategia per la gara rispetto alla scuderia di Stoccarda; poi il gioco di squadra decisivo, con Perez che ha offerto la scia a Verstappen nel primo tentativo della Q3, consentendogli di stampare un crono inavvicinabile per Hamilton.

15.07 Domani avremo in prima fila i due grandi rivali che si giocheranno il Mondiale: cosa chiedere di più?

15.06 Pole n.13 in carriera per Max Verstappen, la decima stagionale.

15.05 La classifica finale della Q3:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:22.109 5
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.371 6
3 Lando NORRIS McLaren+0.822 5
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.838 7
5 Carlos SAINZ Ferrari+0.883 7
6 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.927 6
7 Charles LECLERC Ferrari+1.013 6
8 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.111 7
9 Esteban OCON Alpine+1.280 6
10 Daniel RICCIARDO McLaren+1.300

15.04 Pole di Verstappen, grande festa al box della Red Bull!

15.03 5° Sainz, 7° Leclerc. Bottas è solo sesto!

15.03 Norris sale in terza posizione, brutto colpo per la Ferrari.

15.02 Hamilton secondo a 0.371, POLE DI VERSTAPPEN!

15.02 Il britannico è dietro di ben 0.189 al secondo parziale, pole ad un passo per Verstappen!

15.01 0.049 di ritardo per Hamilton al primo intermedio.

15.01 Hamilton è il primo a lanciarsi.

15.01 Due minuti al termine delle qualifiche di Abu Dhabi.

15.01 Per il momento la Mercedes non imita la Red Bull: nessun gioco di squadra.

15.00 Rientrano in pista i piloti per l’ultimo tentativo…

14.58 Al momento le Ferrari sono in terza fila, forse il massimo possibile. Noi siamo sicuri, amici di OA Sport, che nel 2022 la storia cambierà…Siate fiduciosi.

14.57 Nel momento in cui contava di più, la Red Bull ha calato tutti gli assi a disposizione. Verstappen, approfittando anche della scia di Perez (ma non solo…), ha stampato un crono portentoso, che mette grandissima tensione a Hamilton. Il campione del mondo dovrà superarsi per prendersi la pole.

14.56 La classifica a metà Q3:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:22.109 4
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.551 5
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.859 6
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.083 5
5 Carlos SAINZ Ferrari+1.107 6
6 Charles LECLERC Ferrari+1.261 6
7 Lando NORRIS McLaren+1.283 4
8 Esteban OCON Alpine+1.297 5
9 Daniel RICCIARDO McLaren+1.380 5
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri- – 5

14.54 PAZZESCO! Hamilton è secondo a ben 0.551 da Verstappen! Il gioco di squadra della Red Bull ha funzionato! Perez ha offerto la scia al capitano. E il tempo parla…

14.54 1’22″109 per Verstappen, è primo.

14.54 Verstappen continua a rimanere in scia del preziosissimo Perez, infatti Hamilton è dietro di 2 decimi al secondo rilevamento!

14.53 Hamilton avanti di 19 millesimi al primo intermedio rispetto a Verstappen.

14.53 Perez ha offerto una preziosa scia a Verstappen.

14.51 Dentro anche Hamilton e Bottas. Gomme soft per tutti.

14.51 INIZIATA LA Q3! Le prime a scendere in pista sono le Red Bull di Perez e Verstappen.

14.50 La Q3 durerà 12 minuti. Ogni pilota, di fatto, avrà a disposizione due tentativi per stabilire il proprio miglior tempo.

14.48 Una buona Q2 per la Ferrari, vediamo se anche questa volta, come già accaduto a Jeddah, Charles Leclerc realizzerà il giro perfetto per arpionare la seconda fila.

14.47 Domani Verstappen avrà un vantaggio su Hamilton in partenza e nei primi giri, perché le soft garantiscono un grip migliore. Tuttavia, con il passare delle tornate, le medie dovrebbero garantire una tenuta migliore.

14.46 Hamilton, Bottas e Tsunoda sono gli unici tre piloti che si sono qualificati per la Q3 con gomme medie, le stesse che utilizzeranno domani in partenza.

14.45 Terminata la Q2, la classifica:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:22.800 3
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.335 5
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.345 4
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.374 5
5 Charles LECLERC Ferrari+0.402 5
6 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.446 4
7 Lando NORRIS McLaren+0.456 3
8 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.604 4
9 Esteban OCON Alpine+0.620 4
10 Daniel RICCIARDO McLaren+0.648 4
11 Fernando ALONSO Alpine+0.660 4
12 Pierre GASLY AlphaTauri+1.243 4
13 Lance STROLL Aston Martin+1.266 4
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.451 4
15 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.505 4

14.44 Verstappen al comando in 1’22″800 con le soft, dunque domani partirà con le soft, mentre Hamilton e Bottas utilizzeranno le medie. Un bel rebus…

14.43 Perez al comando con le soft. 1’13″135, appena 10 millesimi meglio di Hamilton.

14.43 Hamilton si migliora con gomme medie usate! Va in testa con 0.029 su Sainz.

14.42 Verstappen si lancia a 30″ dal termine della Q2. Hamilton in pista con le medie.

14.41 Max Verstappen torna in pista con gomme soft. A questo punto potrebbe decidere di migliorare il proprio tempo e partire con questi pneumatici domani, avendo rovinato il treno di gomme medie.

14.40 Verstappen potrebbe aver commesso una grave leggerezza nello spiattellare una gomma che dovrà utilizzare domani in gara.

14.39 Sta rischiando tanto Perez, è 10° a 0.577.

14.38 Verstappen, con gomme medie, ha provato un secondo tentativo, ma è finito lungo in frenata alla curva 1. Ha spiattellato la gomma.

14.37 La classifica a 6 minuti dal termine:

1 Carlos SAINZ Ferrari1:23.174 4
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.011 3
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.015 2
4 Charles LECLERC Ferrari+0.028 4
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.072 3
6 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.230 3
7 Fernando ALONSO Alpine+0.286 3
8 Esteban OCON Alpine+0.409 3
9 Lando NORRIS McLaren+0.555 2
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.577 4
11 Daniel RICCIARDO McLaren+0.609 3
12 Lance STROLL Aston Martin+0.902 3
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.077 3
14 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.131 3
15 Pierre GASLY AlphaTauri+1.241 3
16 Nicholas LATIFI Williams- – 2
17 George RUSSELL Williams- – 2
18 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing- – 3
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team- – 3
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team- – 3

14.35 Carlos Sainz in testa con la Ferrari! Fa meglio di 0.011 rispetto a Hamilton. Perché non ci stiamo esaltando? Semplice: le Ferrari stanno usando gomme soft, dunque più prestazionali di circa 5-6 decimi rispetto alle medie usate da Mercedes e Red Bull…

14.34 Leclerc terzo a soli 17 millesimi da Hamilton.

14.34 Ocon sale in quinta posizione.

14.33 Bottas è terzo a 0.061 da Hamilton, 4° Tsunoda a 0.219.

14.32 La Ferrari non si sente all’altezza con le gomme medie: sia Sainz sia Leclerc in pista con le soft.

14.31 Va detto che Hamilton non ha effettuato un giro pulito, con un paio di correzioni che gli hanno fatto perdere qualche centesimo.

14.31 PAZZESCO! Verstappen è secondo per soli 4 millesimi! E’ uno scontro fra Titani…

14.31 1’23″185 per Hamilton.

14.30 Ricordiamo la regola: le gomme utilizzate dai piloti in Q2 per ottenere il proprio miglior tempo verranno poi utilizzate anche al via della gara. Questo vale solo per coloro che accedono alla Q3, tutti gli altri possono scegliere liberamente che mescole montare in partenza.

14.29 Gomme medie per Verstappen, Perez, Hamilton e Bottas.

14.28 Iniziata la Q2. 15 minuti ed altri 5 piloti da eliminare.

14.26 La Ferrari ha provato a qualificare entrambi i piloti con le medie in avvio di Q1. Successivamente, per non correre rischi, sono state montate le soft.

14.25 Nella Q1 abbiamo assistito ad una vera prova di forza da parte della Mercedes, ma solo la Q3 emetterà il verdetto definitivo. Attenzione a Bottas che potrebbe giocare un ruolo cruciale da scudiero di Hamilton: se affiancasse il compagno in seconda fila…

14.24 Eliminati i seguenti piloti dal 16° al 20° posto: Latifi (Williams), Russell (Williams), Raikkonen (Alfa Romeo), Schumacher (Haas) e Mazepin (Haas).

14.22 Terminata la Q1, la classifica:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:22.845 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.272 2
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.477 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.505 3
5 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.583 2
6 Charles LECLERC Ferrari+0.622 3
7 Pierre GASLY AlphaTauri+0.644 2
8 Lando NORRIS McLaren+0.708 1
9 Carlos SAINZ Ferrari+0.779 3
10 Esteban OCON Alpine+0.919 2
11 Daniel RICCIARDO McLaren+0.984 2
12 Fernando ALONSO Alpine+1.001 2
13 Lance STROLL Aston Martin+1.216 2
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.273 2
15 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.380 2
16 Nicholas LATIFI Williams+1.493 2
17 George RUSSELL Williams+1.578 2
18 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.934 3
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.061 3
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.840 3

14.21 Si migliorano le Ferrari al secondo tentativo: 6° Leclerc, 9° Sainz. Avanzano entrambi, non senza patemi.

14.20 1’22″845 per Hamilton, si migliora di oltre 4 decimi. 2° Bottas a 0.272, 3° Verstappen a 0.477, dunque quasi mezzo secondo.

14.20 Allucinante Hamilton, si sta migliorando di oltre 3 decimi al secondo rilevamento.

14.19 Gran primo settore per Hamilton. La Mercedes vola con gomme soft usate…

14.18 Non esaltante la Ferrari: 6° Leclerc a 0.362, 10° Sainz a 6 decimi. Intanto Norris si è arrampicato sino al 4° posto a 0.287 da Hamilton.

14.17 Il birillo colpito da Schumacher.

14.15 Di nuovo in pista le Ferrari di Sainz e Leclerc. Vedremo quanto si miglioreranno con le mescole morbide.

14.14 Si riparte subito, una bandiera rossa davvero di difficile comprensione.

14.13 Mick Schumacher ha colpito in pieno un birillo posto a bordo pista. Ora servirà rimuoverlo, da qui l’interruzione. Mancano 6’25” al termine. Francamente una bandiera rossa molto esagerata.

14.12 BANDIERA ROSSA! Tutto fermo!

14.11 La Ferrari decide di non scherzare col fuoco: gomme soft sia per Leclerc sia per Sainz.

14.10 Risale Perez ed è quarto a 0.311. Al momento abbiamo davanti i due grandi sfidanti al titolo e, subito dietro, gli scudieri.

14.09 VICINISSIMO VERSTAPPEN! Si porta a soli 56 millesimi da Hamilton. Ha ottenuto il tempo al secondo tentativo con le stesse gomme soft, un dato da non sottovalutare.

14.08 La classifica parziale a metà Q1:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:23.266 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.101 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.414 1
4 Lando NORRIS McLaren+0.614 1
5 Fernando ALONSO Alpine+0.637 1
6 Pierre GASLY AlphaTauri+0.701 1
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.727 1
8 Daniel RICCIARDO McLaren+0.849 1
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.987 2
10 Carlos SAINZ Ferrari+1.052 1
11 Esteban OCON Alpine+1.052 1
12 Charles LECLERC Ferrari+1.069 1
13 George RUSSELL Williams+1.350 1
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.368 1
15 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.513 1
16 Lance STROLL Aston Martin+1.523 1
17 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.780 1
18 Nicholas LATIFI Williams+1.884 1
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.371 2
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+3.196 2

14.07 Le Ferrari: 10° Sainz, 12° Leclerc. Con gomme medie stanno rischiando troppo: forse servirebbe montare le soft per dormire sonni tranquilli.

14.06 Bottas sale in seconda piazza a 0.101 dal compagno di squadra.

14.06 Nettamente in testa Hamilton. Rifila 0.414 a Verstappen.

14.05 Hamilton al secondo intermedio è avanti di 0.185.

14.04 Leclerc è 6° con le medie a 1 secondo da Verstappen.

14.04 Gomme soft per le Mercedes.

14.03 Verstappen si porta subito davanti a tutti in 1’23″680, 313 millesimi meglio di Tsunoda.

14.02 Si lancia Max Verstappen.

14.01 Anche Sainz monta mescole medie. Le Ferrari sono le uniche macchine in pista con questo tipo di pneumatici, tutti gli altri hanno scelto le soft. Ancora ai box le Mercedes.

14.00 Subito una scelta insolita per la Ferrari: gomme medie per Charles Leclerc.

14.00 INIZIATE LE QUALIFICHE!

LA CRONACA DELLE PROVE LIBERE 3

LA CLASSIFICA E I TEMPI DELLE PROVE LIBERE 3

LEWIS HAMILTON, IMPEDING SU MAZEPIN: RISCHIA LA PENALITÀ SULLA GRIGLIA DI PARTENZA

ORARIO QUALIFICHE TV8 IN CHIARO

LA PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE

F1: IL CALENDARIO DEL MONDIALE 2022 VA VERSO UNA RIVOLUZIONE…

LA CRONACA DELLE FP2

RISULTATI E CLASSIFICA FP2

TOTO WOLFF: “NON ASPETTATEVI SMANCERIE. FERRARI POTREBBE AVER FATTO SCELTE INTELLIGENTI PER IL 2022”

CHRIS HORNER: “LOTTEREMO FINO ALLA FINE, MA NON ABBIAMO LA MACCHINA MIGLIORE”

LEWIS HAMILTON: “PUNTI INTERROGATIVI SUL PASSO. MI PIACE LA NUOVA PISTA”

MAX VERSTAPPEN: “COMPETITIVI SUL PASSO GARA, NON SUL GIRO SECCO”

MATTIA BINOTTO: “JEAN TODT TORNA IN FERRARI? SOLO SPECULAZIONI GIORNALISTICHE”

CHARLES LECLERC: “CI MANCA QUALCOSA SUL GIRO SECCO”

CARLOS SAINZ: “FERRARI NON A SUO AGIO AD ABU DHABI”

VIDEO HELMUT MARKO: “CAMPAGNA CONTRO VERSTAPPEN E LA RED BULL”

LE 5 RISPOSTE CHE CI HANNO DATO LE PROVE LIBERE

MERCEDES SUPERIORE ALLA MERCEDES CON LE HARD. PIU’ EQUILIBRIO CON LE SOFT

SERGIO PEREZ: “TANTO DA MIGLIORARE”

VALTTERI BOTTAS AVVERTE: “MERCEDES HA ANCORA MARGINI”

VIDEO HIGHLIGHTS PROVE LIBERE GP ABU DHABI

LA CLASSIFICA COMBINATA DELLE PROVE LIBERE

LA CLASSIFICA ED I RISULTATI DELLE FP1

LA CRONACA DELLE FP1

LA ALPINE CONTINUA A CRESCERE

L’ANALISI DEI TEMPI ODIERNI

LANDO NORRIS: “GIORNATA DECENTE”

KIMI RAIKKONEN: “NORMALE ROUTINE FINO ALL’INCIDENTE”

TERZO POSTO IN CASSAFORTE PER LA FERRARI

HELMUT MARKO: “NON ERAVAMO VELOCI”

PIERRE GASLY: “ABBIAMO DEL LAVORO DA FARE”

SEBASTIAN VETTEL: “PRIMA IMPRESSIONE POSITIVA”

RIVOLUZIONE REGOLAMENTARE 2022: COME SARANNO LE NUOVE MACCHINE

ESTEBAN OCON: “OBIETTIVO TOP 10”

ANTONIO GIOVINAZZI: “SIAMO TUTTI VICINI”

COME CAMBIERANNO LE GOMME PIRELLI NEL 2022: L’ANALISI

Come seguire le prove libere in tv – La presentazione delle prove libere – Hamilton e Verstappen campioni del mondo se…tutte le possibili combinazioni – Mondiale all’ultima gara: i precedentiLa cronaca della FP1

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online