DIRETTA F1, GP Olanda LIVE: pole di Verstappen, 5° Leclerc. “Eravamo da seconda fila”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA GRIGLIA DI PARTENZA DELLE QUALIFICHE

ORARIO GARA DI DOMANI E DIFFERITA TV8 IN CHIARO

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

CARLOS SAINZ: “I MECCANICI DELLA FERRARI HANNO FATTO UN MIRACOLO”

CHARLES LECLERC: “PICCOLO ERRORE DI ASSETTO, ERAVAMO DA SECONDA FILA”

LAURENT MEKIES: “SARA’ UNA GARA COMPLICATA”

MAX VERSTAPPEN: “STUPENDO FARE LA POLE DAVANTI A QUESTO PUBBLICO”

LEWIS HAMILTON: “LA PISTA E’ FANTASTICA, VERSTAPPEN HA FATTO UN GIRO PERFETTO”

VALTTERI BOTTAS: “IN GARA TUTTO E’ POSSIBILE, SOFFRIAMO NEL PRIMO SETTORE”

ANTONIO GIOVINAZZI: “IL GIRO NEL Q3 E’ STATO MAGNIFICO”

FERNANDO ALONSO: “DOVREMO SUPERARE IN PARTENZA”

ROBERT KUBICA: “NON AVEVO RIFERIMENTI NELLE QUALIFICHE”

CHRISTIAN HORNER: “QUALIFICHE MOLTO DIFFICILI”

TOTO WOLFF: “CONTENTO DEL NOSTRO PIAZZAMENTO”

L’ERRORE STRATEGICO DI SERGIO PEREZ

16.27 Grazie per averci seguito, appuntamento a domani per la gara. Orario d’inizio alle 15.00. Un saluto sportivo.

16.25 Pole-position n.10 in carriera per Max Verstappen. Domani la partenza sarà decisiva, perché quasi tutti i piloti dovrebbero effettuare una sola sosta.

16.24 Eccezionale il 7° posto di Giovinazzi: un risultato che profuma di chiaro messaggio alla Alfa Romeo in ottica rinnovo del contratto.

16.23 Terza fila per le Ferrari: Leclerc ha preceduto Sainz per appena 10 millesimi! Oggi Gasly è stato un osso durissimo con una super AlphaTauri.

16.21 La classifica della Q3:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:08.885 5
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.038 6
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.337 6
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.593 5
5 Charles LECLERC Ferrari+0.642 5
6 Carlos SAINZ Ferrari+0.652 6
7 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.705 5
8 Esteban OCON Alpine+1.048 6
9 Fernando ALONSO Alpine+1.071 5
10 Daniel RICCIARDO McLaren+1.281 6

16.20 HAMILTON RESTA DIETRO DI UN SOFFIO! Appena 38 millesimi da Verstappen! 3° Bottas a 0.337, 4° Gasly a 0.593. Delirio del pubblico olandese, è bello vedere le tribune piene: qui si è tornati a vivere come prima della pandemia. Bravi.

16.19 1’08″885, si migliora ancora Verstappen! La pole è sua!

16.19 Gasly beffa le Ferrari ed è in seconda fila. Ottimo Giovinazzi, splendido settimo!

16.19 Verstappen non si migliora al primo intermedio.

16.18 Gasly più veloce dei ferraristi al primo intermedio.

16.16 Mancano 2 minuti e mezzo alla bandiera a scacchi.

16.16 La Ferrari cambia strategia. Leclerc e Sainz sono i primi ad uscire in pista per l’ultimo tentativo.

16.14 La classifica a 5 minuti dal termine:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:08.923 4
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.299 5
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.345 5
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.740 4
5 Charles LECLERC Ferrari+0.922 4
6 Carlos SAINZ Ferrari+0.948 5
7 Fernando ALONSO Alpine+1.223 4
8 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.293 4
9 Daniel RICCIARDO McLaren+1.601 5
10 Esteban OCON Alpine+1.739 5

16.13 Non sarà facile per la Ferrari agguantare la seconda fila. L’eliminazione di Perez ha aperto uno spiraglio, ma Gasly sta andando fortissimo con l’italiana AlphaTauri.

16.12 4° Gasly a 0.740, 5° Leclerc a 0.922, 6° Sainz a 0.948.

16.11 Bottas 2° a 0.299 da Verstappen, 3° Hamilton a 0.345.

16.11 1’08″923 di Verstappen, boato del pubblico!

16.10 Leclerc e Sainz sono stati tra gli ultimi ad entrare in pista. Può essere un vantaggio per il miglioramento del grip della pista, ma anche un rischio in caso di incidenti o bandiere gialle.

16.09 Tutti in pista con gomme soft. Mescole usate per Sainz, nuove per Leclerc.

16.07 Iniziata la Q3! 12 minuti per definire la griglia di partenza!

16.03 Max Verstappen sembra il grande favorito per la pole, ma attenzione a Hamilton. E chissà che Leclerc non possa giocare un ruolo da arbitro del Mondiale…

16.02 Ed ecco l’annuncio ufficiale: Q3 dalle 16.07!

16.02 Ancora tutto fermo, ma manca poco ormai all’inizio della Q3.

15.57 Ricordiamo che Perez (Red Bull) è stato eliminato nella Q1. Il messicano era sceso in pista per effettuare un secondo tentativo, ma era incappato nella bandiera a scacchi a causa del traffico.

15.55 Servirà attendere prima dell’inizio della Q3. Serve pulire la pista dopo l’incidente di Latifi.

15.53 L’eliminazione di Norris (McLaren) rappresenta una ghiotta occasione per la Ferrari in ottica terzo posto nella classifica costruttori. Importante la qualificazione tra i top10 di Giovinazzi: l’italiano deve meritarsi il rinnovo con l’Alfa Romeo, dunque è obbligato a fare risultati.

15.52 La macchina di Latifi dopo l’incidente:

15.51 Eliminati, dall’11° al 15° posto, i seguenti piloti: Russell, Stroll, Norris, Latifi e Tsunoda.

15.50 La classifica della Q2:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:09.071 2
2 Charles LECLERC Ferrari+0.366 3
3 Pierre GASLY AlphaTauri+0.470 2
4 Lewis HAMILTON Mercedes+0.655 3
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.698 3
6 Daniel RICCIARDO McLaren+0.794 3
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.799 3
8 Esteban OCON Alpine+0.848 3
9 Fernando ALONSO Alpine+0.949 2
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.962 3
11 George RUSSELL Williams+1.261 4
12 Lance STROLL Aston Martin+1.296 3
13 Lando NORRIS McLaren+1.335 3
14 Nicholas LATIFI Williams+2.090 5
15 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.243 4

15.49 LA Q2 FINISCE QUI! Mancavano ancora 1’38”, ma non vi sarebbe stato il tempo materiale per tutti di lanciarsi ed effettuare un giro lanciato.

15.48 ANCORA BANDIERA ROSSA! Questa volta il testacoda è di Latifi, che va a sbattere a sua volta come già accaduto al compagno di squadra Russell!

15.47 Leclerc per ora temporeggia, è un rischio…

15.46 Si riprende! 3’54” roventi, può succedere di tutto…

15.42 La classifica prima della bandiera rossa:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:09.071 2
2 Charles LECLERC Ferrari+0.366 3
3 Pierre GASLY AlphaTauri+0.470 2
4 Lewis HAMILTON Mercedes+0.655 3
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.698 3
6 Daniel RICCIARDO McLaren+0.794 3
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.799 3
8 Esteban OCON Alpine+0.848 3
9 Fernando ALONSO Alpine+0.949 2
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.962 3
11 George RUSSELL Williams+1.261 4
12 Lance STROLL Aston Martin+1.296 3
13 Lando NORRIS McLaren+1.335 3
14 Nicholas LATIFI Williams+2.090 5
15 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.243 4

15.39 Russell è andato in testacoda all’ultima curva, andando a sbattere con il posteriore della monoposto.

15.37 Ora va ripulita la pista, non sarà una sosta lunga. Tutti i piloti avranno ancora il tempo di effettuare un tentativo per migliorarsi.

15.36 RUSSELL FINISCE CONTRO IL MURO, impatto comunque lieve, perché il pilota della Williams riesce a ripartire. BANDIERA ROSSA a 3’54” dal termine della sessione, le macchine tornano in pit-lane.

15.34 La classifica parziale a 6 minuti dal termine:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:09.071 2
2 Charles LECLERC Ferrari+0.366 3
3 Pierre GASLY AlphaTauri+0.470 2
4 Lewis HAMILTON Mercedes+0.655 3
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.698 3
6 Daniel RICCIARDO McLaren+0.794 3
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.799 3
8 Esteban OCON Alpine+0.848 3
9 Fernando ALONSO Alpine+0.949 2
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.962 3
11 George RUSSELL Williams+1.261 3
12 Lance STROLL Aston Martin+1.296 3
13 Lando NORRIS McLaren+1.335 3
14 Nicholas LATIFI Williams+2.090 4
15 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.243 4

15.33 Ricciardo è 6°, precede Sainz per soli 5 millesimi.

15.32 C’E’ ANCHE LA ALPHA TAURI! 3° Gasly a 0.470. Sainz è 6° a 0.799.

15.32 LA FERRARI C’E’! Leclerc è 2° a 0.366 da Verstappen!

15.29 Hamilton è secondo a ben 0.655 da Verstappen! 3° Bottas a 0.698. La Mercedes si sta nascondendo o davvero Verstappen è una spanna sopra tutti su questa pista? Aumentano i rimpianti della Red Bull per il flop di Perez, eliminato in Q1.

15.29 Anche Hamilton e Bottas con gomme soft.

15.28 1’09″071, tempone di Verstappen, ma la pista continua a migliorare, nel senso che l’asfalto diventa sempre più gommato ad ogni transito dei piloti.

15.26 Max Verstappen in pista con gomme soft. Ricordiamo che in gara si parte con le gomme utilizzate per ottenere il proprio miglior tempo cronometrato nel corso della Q2. Dunque la lotta di strategia è già iniziata.

15.25 Iniziata la Q2. Altri 5 piloti da eliminare, 15 minuti di durata.

15.25 Perez ha imprecato dopo la pesante eliminazione:

15.24 La pista è migliorata molto, da qui le grandi prestazioni di Leclerc e Sainz. Di sicuro la Ferrari si trova a suo agio su questo circuito.

15.23 Per la Red Bull un bruttissimo colpo l’eliminazione di Perez in chiave classifica costruttori.

15.22 Eliminati, dal 15° al 20° posto, i seguenti piloti: Perez, Vettel, Kubica, Schumacher e Mazepin.

15.20 La classifica della Q1:

1 Charles LECLERC Ferrari1:09.829 2
2 Carlos SAINZ Ferrari+0.193 2
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.207 1
4 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.221 2
5 Nicholas LATIFI Williams+0.264 3
6 Lewis HAMILTON Mercedes+0.285 2
7 Esteban OCON Alpine+0.350 2
8 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.390 2
9 Daniel RICCIARDO McLaren+0.426 2
10 Pierre GASLY AlphaTauri+0.445 1
11 George RUSSELL Williams+0.553 2
12 Fernando ALONSO Alpine+0.606 1
13 Lance STROLL Aston Martin+0.609 2
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.633 3
15 Lando NORRIS McLaren+0.660 2
16 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.701 2
17 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.902 2
18 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+1.472 3
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.558 3
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.046 3

15.19 SI SALVA DI UN SOFFIO NORRIS, ELIMINATO IN MANIERA CLAMOROSA PEREZ CON LA RED BULL! 16° il messicano, fuori per 41 millesimi, gli stessi che hanno graziato Norris…

15.18 SECONDO SAINZ A 0.193 DA LECLERC! Due Ferrari davanti, la pista è migliorata tanto!

15.18 LECLERC AL COMANDO! 1’09″829!

15.17 Ottimo primo intermedio di Giovinazzi.

15.15 Tornano in pista Leclerc e Sainz a 2 minuti dal termine: la Ferrari non vuole correre rischi…

15.14 Hamilton secondo a soli 78 millesimi, ma con gomme medie: Verstappen è certamente preoccupato…

15.12 Sainz si riporta su ed è 8° a 0.501. La Ferrari sembra potersela giocare con AlphaTauri ed Alpine per il ruolo di terzo incomodo alle spalle di Red Bull e Mercedes.

15.10 La classifica parziale:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:10.036 1
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.078 1
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.183 1
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.238 1
5 Charles LECLERC Ferrari+0.385 1
6 Fernando ALONSO Alpine+0.399 1
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.664 1
8 Esteban OCON Alpine+0.696 1
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.698 1
10 Lando NORRIS McLaren+0.753 1
11 Daniel RICCIARDO McLaren+0.878 1
12 George RUSSELL Williams+0.924 1
13 Lance STROLL Aston Martin+1.231 1
14 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.486 1
15 Nicholas LATIFI Williams+1.663 2
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.911 2
17 Carlos SAINZ Ferrari+2.118 1
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.238 1
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.245 1
20 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.583 2

15.09 Bottas si migliora e sale al 3° posto a 0.183 da Verstappen.

15.07 Gasly si inserisce in terza piazza a 0.238, Leclerc 4° a 0.385 con la Ferrari. Sainz 14° a 2″118.

15.06 Attenzione: Verstappen ha utilizzato gomme soft, ma le Mercedes hanno impiegato le medie, dunque sulla carta mescole meno performanti per la scuderia tedesca.

15.06 Verstappen si presenta con un tempo di 1’10″036. 2° Hamilton a 0.147, 3° Bottas a 0.413.

15.04 Entrano in pista anche Verstappen e le Mercedes. Boato del pubblico.

15.03 In pista per ora Tsunoda, Schumacher, Mazepin, Latifi, Kubica.

15.02 Il polacco Robert Kubica sostituisce Kimi Raikkonen all’Alfa Romeo: il finlandese è positivo al Covid.

15.00 I meccanici della Ferrari stanno ultimando le riparazioni alla macchina di Sainz. Lo spagnolo ce la farà a scendere in pista, anche se non da subito.

15.00 Iniziate le qualifiche con la Q1! 18 minuti di durata, i peggiori 5 piloti in classifica verranno eliminati.

14.59 Splende il sole a Zandvoort.

14.56 Nessuna comunicazione ufficiale da parte della Ferrari, dunque Sainz dovrebbe riuscire a scendere in pista dopo l’incidente di questa mattina.

14.55 Tutto esaurito in Olanda. Il pubblico sogna di osannare il beniamino di casa Max Verstappen.

14.50 I piloti peggio qualificati ad aver vinto il Gran Premio di Olanda sono René Arnoux e Niki Lauda, che rispettivamente nel 1983 e nel 1985 primeggiarono scattando dalla decima casella.

14.48 In 22 occasioni (73,3%) il vincitore è partito dalla prima fila.

14.45 In 12 occasioni (40,0%) il vincitore è partito dalla pole position.

14.42 Spostandoci sulle squadre, la classifica è capitanata dalla Lotus con 8 (due con Jochen Rindt e Mario Andretti, una con Stirling Moss, Jim Clark, Graham Hill e Ronnie Peterson).  Tra i costruttori attualmente impegnati in Formula Uno, vantano almeno una pole position nel GP di Olanda anche Ferrari (7), Mercedes (1) e McLaren (1).

14.40 Sono due le pole position italiane nel Gran Premio di Olanda, entrambe firmate da Alberto Ascari (1952 e 1953).

14.37 Sono invece in tre ad aver arpionato una pole con due team diversi. Si tratta di Graham Hill (1965 Brm, 1967 Lotus), Ronnie Peterson (1973 Lotus, 1976 March) e Alain Prost (1981 Renault, 1984 McLaren).

14.33 Guardando alle pole position, si nota come questa graduatoria sia capeggiata da René Arnoux, capace di ottenere 3 partenze al palo (1979, 1980, 1982). Curiosamente, il francese non è mai riuscito a vincere quando è scattato davanti a tutti, ma lo ha fatto in un’edizione in cui si era qualificato decimo!

14.30 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, impostasi in ben 8 occasioni, metà delle quali sono già state citate (Ascari nel 1952 e 1953, Lauda nel 1974 e 1977). Inoltre, il Cavallino Rampante ha primeggiato anche con Wolfgang Von Trips (1961), Jacky Ickx (1971), Didier Pironi (1982) e René Arnoux (1983). Oltre alla Scuderia di Maranello, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (3 volte), Williams (1) e Mercedes (1).

14.27 C’è anche un pilota italiano tra i vincitori del GP d’Olanda. Si tratta di Alberto Ascari, il quale ha peraltro conquistato le prime due edizioni della storia (1952, 1953).

14.25 Esiste, inoltre, il caso di Jackie Stewart che si è sempre affermato con la Tyrrell, la quale però utilizzava una vettura di propria costruzione solo nel 1972. In precedenza, nel 1968 e 1969, la squadra usava un telaio di produzione Matra.

14.23 Ben quattro uomini hanno invece vinto con due team diversi. Si tratta di Jack Brabham (nel 1960 con la Cooper e nel 1966  con la scuderia da lui fondata), James Hunt (nel 1975 con la Hesketh e nel 1976 con la McLaren), Niki Lauda (1974 e 1977 con la Ferrari, nel 1985 con la McLaren) e Alain Prost (1981 con Renault e 1984 con McLaren).

14.19 Il pilota più vincente in assoluto è Jim Clark, capace di imporsi in 4 occasioni, di cui peraltro tre consecutive. Lo scozzese ha primeggiato nel 1963, 1964, 1965 e 1967, sempre con la Lotus.

14.12 Carlos Sainz è finito a muro nel corso delle FP3. La Ferrari è danneggiata, sarà una corsa contro il tempo per metterla in pista.

14.07 A Zandvoort si correrà il Gran Premio d’Olanda, competizione che mancava dal calendario iridato ormai da 36 anni, ma che in questo 2021 fa finalmente il suo ritorno nel Circus. L’evento è stato una presenza fissa nel programma della massima categoria automobilistica fra il 1952 e il 1985, subendo solo quattro cancellazioni (tre a causa di mancanza di fondi negli anni ’50, a cui va aggiunta quella del 1972, quando il circuito stava venendo ammodernato). Tuttavia, subito dopo l’edizione del 1985, la compagnia che gestiva il tracciato costruito letteralmente sulla costa del Mare del Nord andò in bancarotta e questo sembrò segnare la fine definitiva del GP d’Olanda. Cionondimeno, la crescente popolarità di Max Verstappen ha consentito alla gara di risorgere dopo oltre tre decenni di oblio. La rinascita era programmata per il 2020, ma la pandemia di Covid-19 ha posticipato di un ulteriore anno il ritorno il calendario della competizione olandese.

14.05 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 15.00 prenderanno il via le qualifiche del GP d’Olanda di F1.

LA CRONACA DELLE FP3

MAX VERSTAPPEN INDAGATO, MA NON VIENE PENALIZZATO: COSA E’ SUCCESSO

13.12: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Un saluto dalla redazione di OA Sport e appuntamento alle 15.00.

13.10: Un po’ di preoccupazione c’è in Mercedes, visto il distacco da Verstappen che in questo turno ha fatto un altro sport.

13.09: Sarà importante, come detto, partire il più avanti possibile nelle qualifiche visto che in gara recuperare posizioni sarà difficile per l’ampiezza della carreggiata.

13.07: Molto bene l’Alpine con uno scatenato Fernando Alonso in quarta posizione e in lizza per le posizioni importanti. L’iberico ha trovato un ottimo feeling con la pista olandese, più indietro Ocon in 13ma posizione.

13.04: Max Verstappen di un altro pianeta in questa FP3. L’olandese ha fatto la differenza con il crono di 1’09″623 precedendo di 0″556 Bottas e di 0″794 Hamilton. Un segnale secco e deciso in vista delle qualifiche delle 15.00. Ferrari in difficoltà: Leclerc sono 9° e a 1″273, mentre Sainz è stato autore di un errore in curva-3, impattando le barriere e non potendo effettuare troppi giri. Per l’iberico 16ma piazza. La SF21 ha sofferto soprattutto nel primo settore, pagando dazio in termini di motore rispetto alla concorrenza.

13.01: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:09.623 4
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.556 6
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.794 5
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.903 4
5 Fernando ALONSO Alpine+1.047 4
6 Lando NORRIS McLaren+1.158 4
7 Lance STROLL Aston Martin+1.219 5
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.249 5
9 Charles LECLERC Ferrari+1.273 6
10 Pierre GASLY AlphaTauri+1.382 3
11 Daniel RICCIARDO McLaren+1.390 6
12 Nicholas LATIFI Williams+1.460 5
13 Esteban OCON Alpine+1.557 4
14 George RUSSELL Williams+1.651 5
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.676 4
16 Carlos SAINZ Ferrari+2.317 1
17 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.357 3
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.513 4
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.539 5
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.743 4

13.00: BANDIERA A SCACCHI!!!

12.58: Il traffico ha un po’ ostacolato Leclerc che non ha trovato il punto di frenata ideale.

12.57: Leclerc rischia nel secondo settore, andando lungo. Il monegasco rientra ai box e in difficoltà.

12.56: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:09.623 3
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.556 5
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.794 4
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.903 4
5 Fernando ALONSO Alpine+1.047 3
6 Lando NORRIS McLaren+1.158 2
7 Lance STROLL Aston Martin+1.219 4
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.249 4
9 Charles LECLERC Ferrari+1.273 5
10 Pierre GASLY AlphaTauri+1.382 3
11 Daniel RICCIARDO McLaren+1.390 5
12 Nicholas LATIFI Williams+1.460 4
13 Esteban OCON Alpine+1.557 3
14 George RUSSELL Williams+1.651 4
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.676 3
16 Carlos SAINZ Ferrari+2.317 1
17 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.357 3
18 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.539 4
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.560 4
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.743 4

12.55: La macchina di Sainz ancora non è arrivata ai box, sarà una corsa contro il tempo per i tecnici della Ferrari. A rischio la presenza dell’iberico nel time-attack.

12.54: Perez quarto a 0″903 dalla vetta, mentre Leclerc è solo nono a 1″273. Sainz fermo ai box in 16ma piazza.

12.53: Verstappen che nel suo giro monstre ha sfruttato anche la scia di Perez.

12.52: Di seguito l’ordine dei tempi:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:09.623 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.556 5
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.794 4
4 Fernando ALONSO Alpine+1.047 3
5 Lando NORRIS McLaren+1.158 2
6 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.249 4
7 Charles LECLERC Ferrari+1.273 4
8 Pierre GASLY AlphaTauri+1.382 3
9 Daniel RICCIARDO McLaren+1.390 5
10 Nicholas LATIFI Williams+1.460 4
11 Esteban OCON Alpine+1.557 3
12 George RUSSELL Williams+1.651 4
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.676 2
14 Sergio PEREZ Red Bull Racing+2.243 4
15 Carlos SAINZ Ferrari+2.317 1
16 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.539 4
17 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.743 3
18 Lance STROLL Aston Martin+2.868 4
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+3.008 3
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.178 3

12.51: ECCOLO VERSTAPPEN! 1’09″623 e 556 millesimi rifilati a Bottas e 0″794 a Hamilton. Leclerc è settimo a 1″273, scavalcato anche da Vettel.

12.50: Ora vedremo la risposta di Verstappen.

12.48: Bottas si porta in vetta con il crono di 1’10″179 a precedere di 0″238 e di 0″491 Alonso. Leclerc solo 6° a 0″717.

12.47: Ora vedremo i colpi di Mercedes, Ferrari e Red Bull con gomme soft.

12.45: Russell con la Williams si porta in sesta posizione a 0″604, Giovinazzi nono 1″098. Leclerc esce dai box con gomme soft, mentre Hamilton è solo 13°.

12.45: Vedremo ora se Leclerc monterà le soft per simulare il time-attack.

12.43: Norris in ghiaia in curva-9. Il britannico torna poi con la McLaren sul tracciato.

12.42: Alpine molto veloce anche con Ocon che è quarto a 0″510 dal compagno di squadra.

12.41: ALONSO! Lo spagnolo dell’Alpine si porta in vetta con le soft in 1’10″670 a precedere di 32 millesimi Verstappen e di 0″111 Norris. Nando e Lando con le soft, mentre Max con le medie. Leclerc continua a girare con le medie per capire il degrado con queste mescole.

12.40: Di seguito l’ordine dei tempi:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:10.702 1
2 Lando NORRIS McLaren+0.417 2
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.515 3
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.934 2
5 Fernando ALONSO Alpine+1.003 2
6 Charles LECLERC Ferrari+1.066 3
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.164 3
8 Carlos SAINZ Ferrari+1.238 1
9 Lewis HAMILTON Mercedes+1.262 3
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.266 1
11 Esteban OCON Alpine+1.311 3
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.657 2
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.664 3
14 Lance STROLL Aston Martin+1.789 2
15 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+1.929 3
16 Daniel RICCIARDO McLaren+1.936 4
17 Nicholas LATIFI Williams+2.043 2
18 George RUSSELL Williams+2.089 2
19 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.099 2
20 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.931 2

12.38: Arriva Norris che con gomme soft è a 0″417 da Verstappen, Leclerc è a 1″066 da Verstappen, Sainz 8° a 1″238.

12.37: Verstappen vola! 1’10″707 per lui e 0″515 rifilati a Bottas.

12.35: Si spinge forte: Bottas si porta in vetta con gomme soft in 1’11″217 a precedere di 8 millesimi Verstappen con gomme medie. Gasly è terzo a 0″419. Leclerc scala in quinta posizione a 0″551, Sainz ottavo 0″723. Hamilton è nono a 0″747.

12.33: SEMAFORO VERDE!!! Vettel rischia di perdere la macchina nello stesso punto dove ha perso la Ferrari Sainz. Verstappen anche sulla pista che si lancerà con le medie.

12.32: Un impatto importante sul posteriore per la Rossa dello spagnolo. Le qualifiche sono previste alle 15.00, vedremo se i tecnici riusciranno a riparare la monoposto di Sainz.

12.30: Ferrari che aveva cominciato bene, mettendo in fila buoni tempi con le medie. Peccato per Sainz, questo errore non ci voleva.

12.27: Carlos Sainz è rientrato ai box, mentre i tecnici attendono il recupero della monoposto. Da capire se ci saranno danni al cambio che potrebbe costare cinque posizioni di penalità in griglia in caso di sostituzione.

12.25: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Fernando ALONSO Alpine1:11.705 1
2 Charles LECLERC Ferrari+0.063 1
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.161 1
4 Lando NORRIS McLaren+0.195 1
5 Carlos SAINZ Ferrari– 1
6 Lewis HAMILTON Mercedes+0.259 2
7 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.263 1
8 Esteban OCON Alpine+0.308 1
9 Pierre GASLY AlphaTauri+0.325 1
10 Daniel RICCIARDO McLaren+0.933 2
11 Lance STROLL Aston Martin+0.992 1
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.096 1
13 George RUSSELL Williams+1.216 1
14 Nicholas LATIFI Williams+1.411 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.335 2
16 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.411 2
17 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+3.302 1
18 Sebastian VETTEL Aston Martin+15.832 1
19 Valtteri BOTTAS Mercedes- – 1
20 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing- – – –

12.23: Servirà un grande lavoro per i tecnici della Ferrari visto che Sainz rischia di non prendere parte alle qualifiche se i danni sulla SF21 saranno importanti.

12.21: BANDIERA ROSSA!!!! Sainz a muro alla curva-3 e la Ferrari potrebbe essere molto danneggiata, specialmente al posteriore.

12.20: Perez si inserisce nella top-5 in terza posizione a 0″161 con le medie. Sainz è quinto a 0″235 dalla vetta.

12.19: Errore di Vettel che finisce fuori pista nel primo settore e sporca le sue gomme.

12.18: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Fernando ALONSO Alpine1:11.705 1
2 Charles LECLERC Ferrari+0.063 1
3 Lando NORRIS McLaren+0.195 1
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.235 1
5 Lewis HAMILTON Mercedes+0.259 2
6 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.263 1
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.294 1
8 Pierre GASLY AlphaTauri+0.325 1
9 Esteban OCON Alpine+0.643 1
10 Daniel RICCIARDO McLaren+0.933 2
11 Lance STROLL Aston Martin+0.992 1
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.096 1
13 George RUSSELL Williams+1.216 1
14 Nicholas LATIFI Williams+1.411 1
15 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.335 2
16 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.411 2
17 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+3.302 1
18 Sebastian VETTEL Aston Martin+15.832 1
19 Valtteri BOTTAS Mercedes- – 1
20 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing- – – –

12.16: Alonso scatenato e con il tempo di 1’11″705 precedere di 63 millesimi Leclerc e di 0″185 Norris. Sainz quarto a 0″235 e Hamilton quinto a 0″259.

12.16: ARRIVANO LE FERRARI! Leclerc con gomme medie si prende la vetta con il crono di 1’11″768 a precedere Norris di 0″132 e di 0″235 Sainz.

12.15: Hamilton non ci sta e si riprende la vetta con il crono di 1’11″964 con gomme soft a precedere di 0″032 Alonso. Norris è terzo a 0″170.

12.14: Fernando Alonso si porta al comando con le medie: 1’11″996 per lo spagnolo dell’Alpine a precedere di 14 millesimi Hamilton. Giovinazzi quinto a 0″662.

12.13: Attendono a entrare le Ferrari e le Red Bull. Hamilton sta girando anche per via del problema nella FP2 che l’ha costretto a terminare anzitempo.

12.11: Iniziano a girare le due McLaren con le medie con Lando Norris secondo a 0″124 e Ricciardo terzo a 0″628. Hamilton rimane sempre in vetta con le soft.

12.09: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:12.010 2
2 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.030 1
3 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.316 1
4 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.683 1
5 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+3.207 1

12.07: Una sessione complicata per Kubica che deve trovare in poco tempo il feeling con questa pista.

12.05: Hamilton comanda con il tempo di 1’12″010 a precedere di 2″089 Mick Schumacher e di 2″683 Mazepin. Quarto Kubica 3″207 e quinto Tsunoda a 3″637.

12.03: Kubica completa il primo giro cronometrato del suo weekend a Zandvoort. Il polacco è terzo a 3″207 da Lewis Hamilton che ha già cominciato a girare con gomme soft.

12.01: E’ arrivata adesso la comunicazione, non c’è penalità per Verstappen: quando Max ha oltrepassato il pannello 14 non era acceso per cui giungendo in prossima della monoposto di Stroll l’olandese ha rallentato comunque superando il canadese.

12.00: VIA ALLA FP3!

11.59: Nessuna penalità a Max Verstappen, la FIA ha deciso di non procedere contro l’olandese reputando la condotta dell’olandese non da sanzionare. Si attende solo l’ufficialità.

11.57: Perdita d’olio dal motore endotermico dal motore di Hamilton ieri. Power Unit n.1 e quindi nessuna sanzione per la scuderia di Brackley.

11.55: Rumours dal tracciato parlano di alcuna sanzione, visto che non era possibile avvedersi di Stroll in questo caso.

11.53: Di seguito il video del “fattaccio” con Verstappen coinvolto:

11.51: Sul fronte dei podi, abbiamo un ex aequo tra Jim Clark e Niki Lauda. Lo scozzese vanta quattro vittorie (1963, 1964, 1965, 1967) e due terzi posti (1961, 1966). Invece l’austriaco, oltre ai suoi tre successi (1974, 1977, 1985) ha concluso due volte alla piazza d’onore (1975, 1984) e una in terza posizione (1978).

11.48: Guardando alle pole position, si nota come questa graduatoria sia capeggiata da René Arnoux, capace di ottenere 3 partenze al palo (1979, 1980, 1982). Curiosamente, il francese non è mai riuscito a vincere quando è scattato davanti a tutti, ma lo ha fatto in un’edizione in cui si era qualificato decimo!

11.45: Il pilota più vincente in assoluto in Olanda è Jim Clark, capace di imporsi in 4 occasioni, di cui peraltro tre consecutive. Lo scozzese ha primeggiato nel 1963, 1964, 1965 e 1967, sempre con la Lotus. Parliamo di un’altra era.

11.42: Delle 9 frenate del Circuit Zandvoort 2 sono considerate altamente impegnative per i freni, 4 mediamente impegnative e le restanti 3 light. La più temuta è la curva 11, nonostante un picco di velocità inferiore alla prima curva dopo il traguardo. La decelerazione è però maggiore perché le monoposto passano da 313 km/h a 99 km/h in soli 105 metri. Per riuscirci hanno bisogno di 2 secondi e 25 centesimi di secondo durante i quali i piloti esercitano un carico di 139 kg e subiscono una decelerazione di 4,8 g. ​

11.39: Uno dei tratti caratteristici della pista di Zandvoort è la presenza delle curve 3 e 14 con un banking di circa 19 gradi, più del doppio del catino di Indianapolis. Ciò si ripercuote sul set up delle monoposto che a sua volta condiziona il funzionamento dei freni.

11.36: La Ferrari nel corso delle prove libere del venerdì ha battuto un colpo, terminando in prima e seconda posizione con il monegasco Charles Leclerc e lo spagnolo Carlos Sainz. La SF21 sembra soffrire meno rispetto al weekend di Spa e le ambizioni non mancano.

11.33: Servirà un’opera certosina da ingegneri e piloti. Le squadre, infatti, dovranno concentrarsi molto per trovare il miglior set-up possibile per massimizzare la propria prestazione. Le caratteristiche del layout portano a questo. E’ prevedibile che di occasioni di sorpasso nella corsa domenicale ve ne saranno poche e ciò invita a una certa metodologia di lavoro.

11.30: Una decisione, dunque, che potrebbe cambiare l’ordine delle cose in questo weekend.

11.27: Ovviamente se Max dovesse scontare una penalità, Hamilton sarebbe il primo ad approfittarne su un tracciato che non agevola di certo eventuali rimonte.

11.24: Si è in attesa di una decisione che potrebbe cambiare il weekend dell’olandese.

11.21: Max Verstappen è stato convocato dai commissari di gara di Zandvoort. L’olandese, infatti, è sotto investigazione per aver superato la vettura di Lance Stroll in regime di bandiera rossa. In particolare, il comunicato della direzione gara cita diversi articoli del regolamento (Appendice L Ch IV Art. 1, Appendice H 2.5.4.1.b del Codice Sportivo e l’articolo 50.2 del Regolamento Sportivo) per l’infrazione compiuta da Verstappen ai danni del canadese tra Curva 10 e Curva 11 alle 15:10 di ieri pomeriggio.

11.18: Kimi Raikkonen è risultato positivo al COVID-19. Il finlandese, che ha recentemente annunciato il ritiro, non potrà dunque correre sul tracciato olandese, che resta conseguentemente una delle poche piste non calcate dal suo talento nel corso di questi ultimi vent’anni.
Avremo dunque modo di rivedere all’opera, al volante della C41, il polacco Robert Kubica, alla sua prima apparizione ufficiale (non in prove libere) con la tuta Italo-svizzera.

11.15: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 3 del GP d’Olanda, round del Mondiale 2021 di F1. Sul tracciato di Zandvoort si prospetta un turno molto importante per definire i particolari sugli assetti che i tecnici dovranno varare sulle monoposto.

LA PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE: LA FERRARI SOGNA LA POLE

ORARI FP3 GP OLANDA

BIGLIETTI DISPONIBILI PER MONZA E COME ACQUISTARLI

IL PROGRAMMA SKY SPORT GP OLANDA F1 2021

SABATO 4 SETTEMBRE  
Ore 10.30: Race 1 F3
Ore 11.45: Paddock Live
Ore 12.00: prove libere 3 F1
Ore 13.00: Paddock Live
Ore 13.40: qualifiche Porsche Super Cup
Ore 14.30: Paddock Live
Ore 15.00: qualifiche F1
Ore 16.15: Paddock Live
Ore 17.50: Race 2 F3
Ore 19.00: Paddock Live Show

IL PROGRAMMA TV8 GP OLANDA F1 2021

SABATO 4 SETTEMBRE  
ore 18.20, F1, Qualifiche, differita

RISULTATI E CLASSIFICA FP2

LA CRONACA DELLE FP2

FERRARI E UN VENERDI’ PROMETTENTE: LA PISTA E’ FAVOREVOLE

CHARLES LECLERC: “SPERIAMO DI MANTENERE LE POSIZIONI IN QUALIFICA”

CARLOS SAINZ: “LA FERRARI DA’ BUONE SENSAZIONI”

LAURENT MEKIES: “FERRARI PIU’ ADATTA AL CIRCUITO OLANDESE, MA GLI ALTRI ARRIVERANNO…”

FERRARI, STRATEGIA AGGRESSIVA A ZANDVOORT

MAX VERSTAPPEN: “NON SIAMO SODDISFATTI”

LEWIS HAMILTON: “MI HANNO FERMATO E ORA DOVRO’ INSEGUIRE”

SERGIO PEREZ: “DOBBIAMO LAVORARE SULL’ASSETTO DELLA MACCHINA”

LE DICHIARAZIONI DI VALTTERI BOTTAS

LE DICHIARAZIONI DI CHRIS HORNER

LE DICHIARAZIONI DI TOTO WOLFF

LE DICHIARAZIONI DI JARNO ZAFFRELLI

LA CRONACA DELLE FP1

RISULTATI E CLASSIFICA FP1

LA PRESENTAZIONE DELLE PROVE LIBERE

IL PROGRAMMA DELLE QUALIFICHE DI DOMANI

16.15 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

16.14 Non deve ingannare l’11° posto in FP2 di Lewis Hamilton, che ha potuto completare appena 3 giri a causa di un problema tecnico sulla sua Mercedes.

16.12 Promossa anche l’Alpine nelle simulazioni di qualifica, mentre i long-run hanno evidenziato la superiorità di Mercedes e Red Bull con McLaren e Ferrari in lizza per il ruolo di terza forza in campo.

16.10 Venerdì che si conclude dunque con una clamorosa doppietta Ferrari, decisamente competitiva sul tortuoso tracciato di Zandvoort soprattutto sul giro secco in attesa di capire il reale potenziale di Mercedes e Red Bull.

16.08 Di seguito la classifica finale delle FP2 a Zandvoort:

1 Charles LECLERC Ferrari1:10.902 6
2 Carlos SAINZ Ferrari+0.154 7
3 Esteban OCON Alpine+0.172 5
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.230 7
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.362 5
6 Fernando ALONSO Alpine+0.378 5
7 Pierre GASLY AlphaTauri+0.560 6
8 Lando NORRIS McLaren+0.586 5
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.776 6
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.811 3
11 Lewis HAMILTON Mercedes+1.009 1
12 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.044 4
13 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.194 5
14 Lance STROLL Aston Martin+1.234 5
15 Daniel RICCIARDO McLaren+1.255 6
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.304 7
17 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.705 5
18 Nicholas LATIFI Williams+1.708 5
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+1.933

16.06 BANDIERA A SCACCHI!! Bottas vola con gomma gialla in 1’14″5, mentre Norris conferma il buon passo McLaren in 1’15″5 con gomma rossa dopo 8 giri.

16.04 Buona risposta Mercedes con l’1’14″9 di Bottas in apertura di long-run con gomme medie nuove. Aumenta il ritmo Leclerc in 1’15″6 dopo 6 giri su pneumatici a mescola media.

16.02 Sainz rallenta e si prende spazio da Tsunoda, in modo da completare almeno un paio di giri con pista libera. Buona progressione di Leclerc, che scende in 1’15″9 con gomma media.

16.01 Cominciano a convergere i tempi sul giro di Sainz e Leclerc. Purtroppo le Ferrari non riescono a scendere sotto l’1’16” in questa fase del long-run.

15.59 Impressionante Verstappen!! 1’14″9 l’ultimo passaggio dell’olandese, che rifila costantemente mezzo secondo al giro alla Mercedes di Bottas a parità di mescola (soft).

15.58 Programma di lavoro differenziato in casa Ferrari: 1’15″7 il tempo d’attacco di Sainz con le soft, 1’16″7 di Leclerc con le medie.

15.56 Ultimo passaggio in 1’15″5 per Verstappen, 1’15″7 per Bottas e 1’15″1 per un Alonso in grande spolvero con l’Alpine. Tutti questi piloti montano gomma soft.

15.54 Ottimo avvio di long-run per Verstappen, stabilmente sull’1’15” basso con gomme soft. I tempi di Bottas invece si alzano sull’1’15″7 a parità di mescola dopo pochi giri.

15.51 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Charles LECLERC Ferrari1:10.902 5
2 Carlos SAINZ Ferrari+0.154 4
3 Esteban OCON Alpine+0.172 6
4 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.230 5
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.362 5
6 Fernando ALONSO Alpine+0.378 4
7 Pierre GASLY AlphaTauri+0.560 4
8 Lando NORRIS McLaren+0.586 5
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.776 5
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.811 2
11 Lewis HAMILTON Mercedes+1.009 1
12 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.044 5
13 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.194 5
14 Lance STROLL Aston Martin+1.234 4
15 Daniel RICCIARDO McLaren+1.255 4
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.304 3
17 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.705 3
18 Nicholas LATIFI Williams+1.708 6
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+1.933

15.49 Programmi di lavoro differenziati tra i vari team. Ferrari sta ancora provando la qualifica con gomme soft, ma Leclerc e Sainz non riescono a migliorarsi al secondo tentativo.

15.47 Ultimo passaggio in 1’15″3 per Ocon con gomma media, 1’15″7 per Bottas con le soft.

15.46 Archiviata la simulazione di qualifica, per la maggior parte dei piloti è già cominciata la simulazione passo gara.

15.44 Uno-due Ferrari!!! Leclerc al comando in 1’10″902 davanti a Sainz, che paga 154 millesimi dal compagno di squadra.

15.43 Verstappen si migliora di poco e balza in terza posizione a 190 millesimi dal crono di Ocon. Si lanciano anche le Ferrari!!

15.42 Tutti in pista con gomme soft per una vera e propria simulazione di qualifica!

15.40 Si riparte! 25 minuti al termine delle FP2 e ancora molto lavoro da fare per tutti i team. Si profila un finale di sessione estremamente intenso, quindi attenzione al traffico…

15.39 Per la seconda volta nel turno, Verstappen ha dovuto alzare il piede durante un time-attack molto rapido causa bandiera rossa.

15.37 Di seguito la classifica aggiornata provvisoria delle FP2 a 28 minuti dalla bandiera a scacchi:

1 Esteban OCON Alpine1:11.074 3
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.058 4
3 Fernando ALONSO Alpine+0.495 3
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.574 3
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.619 3
6 Carlos SAINZ Ferrari+0.626 3
7 Charles LECLERC Ferrari+0.687 3
8 Lewis HAMILTON Mercedes+0.837 1
9 Lance STROLL Aston Martin+1.062 3
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.120 1
11 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.243 3
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.380 4
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.533 3
14 Nicholas LATIFI Williams+1.536 2
15 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.666 2
16 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team– 3
17 George RUSSELL Williams+1.781 5
18 Lando NORRIS McLaren+1.825 3
19 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.159

15.35 BANDIERA ROSSA!! Mazepin va in testacoda e si insabbia tra curva 11 e curva 12 con la Haas.

15.33 Gasly sfrutta la gomma soft per portare l’AlphaTauri al terzo posto in 1’11″6, pagando però mezzo secondo dall’Alpine di Ocon.

15.32 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Esteban OCON Alpine1:11.074 4
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.279 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.619 3
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.626 3
5 Charles LECLERC Ferrari+0.687 3
6 Lewis HAMILTON Mercedes+0.837 3
7 Lance STROLL Aston Martin+1.062 2
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.120 2
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.243 3
10 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.380 2
11 Nicholas LATIFI Williams+1.536 3
12 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.666 3
13 Pierre GASLY AlphaTauri+1.757 3
14 George RUSSELL Williams+1.781 3
15 Lando NORRIS McLaren+1.825 2
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.246 2
17 Fernando ALONSO Alpine+2.359 2
18 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.466 2
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.557

15.30 Prestazione Mercedes subito ridimensionata! Ocon va infatti al comando con l’Alpine in 1’11″074 e rifila quasi 3 decimi a Bottas con gomme soft.

15.29 Bottas si migliora ma non impressiona con la mescola più morbida, stampando comunque un buon 1’11″353.

15.27 Cominciano le simulazioni di qualifica con gomma rossa! I primi ad effettuarla sono Bottas, Ocon e Latifi.

15.26 Niente da fare per Bottas, che si migliora nel T1 ma poi rallenta e torna ai box. 4° Leclerc, che si avvicina a 234 millesimi dalla vetta!

15.24 Leclerc e Sainz non sono riusciti a migliorarsi nel primo time-attack dopo la bandiera rossa, mentre adesso si lancia Bottas sempre con gomma gialla.

15.22 Verstappen balza in seconda posizione a soli 29 millesimi dal miglior tempo di Bottas! Passo avanti anche per l’Alpine di Ocon, 3° davanti a Hamilton e alle Ferrari.

15.20 Proseguono di fatto i run interrotti in precedenza dalla bandiera rossa. Grande attesa per il primo time-attack di Verstappen con gomma gialla.

15.18 Si riparte! Scende in pista finalmente anche l’Aston Martin di Sebastian Vettel, dopo i problemi accusati in FP1.

15.16 La sessione ripartirà ufficialmente tra due minuti, quando mancheranno 47 minuti al termine del turno.

15.15 Verstappen non è riuscito a completare ancora un giro lanciato pulito, ma nel momento della bandiera rossa era in linea sui tempi delle Mercedes prima di dover alzare il piede e rientrare ai box.

15.14 Di seguito la classifica provvisoria delle FP2:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:11.664 1
2 Lewis HAMILTON Mercedes– 1
3 Charles LECLERC Ferrari+0.433 1
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.440 1
5 Esteban OCON Alpine+0.841 1
6 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.001 1
7 Lance STROLL Aston Martin+1.588 1
8 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.885 1
9 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.993 1
10 Lando NORRIS McLaren+2.454 1
11 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.592 1
12 Pierre GASLY AlphaTauri+2.822 1
13 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.978 1
14 Fernando ALONSO Alpine+3.048 1
15 Nicholas LATIFI Williams+3.451 1
16 Yuki TSUNODA AlphaTauri+4.646 1
17 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+8.565 1
18 Daniel RICCIARDO McLaren+17.695 1
19 George RUSSELL Williams+25.417 1

15.12 Sessione interrotta con la bandiera rossa, in attesa di portare fuori dal tracciato la Mercedes di Hamilton.

15.11 ATTENZIONE!!! COLPO DI SCENA! Problemi sulla Mercedes di Lewis Hamilton, costretto a fermare la macchina a bordo pista!

15.10 Uno-due Mercedes dopo il primo tentativo con Bottas davanti a Hamilton in 1’11″664. A seguire le Ferrari di Leclerc e Sainz.

15.08 In corso di svolgimento per tutti il primo giro lanciato delle FP2, siamo in attesa dei primi riscontri cronometrici al traguardo.

15.07 Tutti in pista con gomma gialla ad eccezione delle McLaren, delle Williams, di Alonso e di Gasly, che optano per la mescola più dura in questa fase.

15.06 Condizioni atmosferiche ottimali a Zandvoort per queste FP2 e rischio pioggia completamente azzerato.

15.05 SEMAFORO VERDE!! Cominciano gli ultimi 60 minuti di attività in pista del venerdì di Zandvoort!

15.00 La sessione comincerà con 5 minuti di ritardo, quindi alle 15.05.

14.57 Grande attesa dunque per un turno pomeridiano in cui i team, oltre ad effettuare una nuova simulazione di qualifica, cominceranno a concentrarsi anche sui long-run con elevato carico di carburante in ottica gara.

14.53 Ottimo avvio di fine settimana a Zandvoort per la Ferrari, con il terzo tempo di Carlos Sainz ed il quarto di Charles Leclerc a meno di un decimo e mezzo dalla miglior prestazione assoluta di Hamilton in FP1.

14.49 Il potenziale dell’olandese è quindi molto simile a quello evidenziato in mattinata da Hamilton, perciò si profila una sfida molto tirata sul filo dei centesimi per tutto il weekend tra i due grandi protagonisti del Mondiale 2021.

14.45 Verstappen, rispetto a quasi tutti gli altri piloti della griglia, ha però effettuato due time-attack consecutivi (il secondo è stato il più veloce) senza ricaricare dunque la batteria tra un tentativo e l’altro con un giro lento.

14.41 In FP1 il britannico della Mercedes, leader del campionato, è stato il più rapido nella simulazione di qualifica con gomme soft precedendo proprio il suo grande rivale Verstappen per meno di un decimo.

14.37 Di seguito la classifica delle prove libere 1 per il GP d’Olanda 2021 di F1:

1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:11.500 17
2 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:11.597 +0.097s 18
3 55 Carlos Sainz FERRARI 1:11.601 +0.101s 19
4 16 Charles Leclerc FERRARI 1:11.623 +0.123s 18
5 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:11.738 +0.238s 18
6 14 Fernando Alonso ALPINE RENAULT 1:12.158 +0.658s 18
7 31 Esteban Ocon ALPINE RENAULT 1:12.231 +0.731s 17
8 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:12.359 +0.859s 18
9 18 Lance Stroll ASTON MARTIN MERCEDES 1:12.431 +0.931s 18
10 10 Pierre Gasly ALPHATAURI HONDA 1:12.515 +1.015s 19
11 4 Lando Norris MCLAREN MERCEDES 1:12.679 +1.179s 18
12 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:12.907 +1.407s 16
13 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:13.053 +1.553s 20
14 3 Daniel Ricciardo MCLAREN MERCEDES 1:13.081 +1.581s 18
15 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:13.181 +1.681s 15
16 11 Sergio Perez RED BULL RACING HONDA 1:13.328 +1.828s 18
17 9 Nikita Mazepin HAAS FERRARI 1:13.516 +2.016s 14
18 47 Mick Schumacher HAAS FERRARI 1:13.847 +2.347s 17
19 5 Sebastian Vettel ASTON MARTIN MERCEDES 1:15.984 +4.484s 6
20 22 Yuki Tsunoda ALPHATAURI HONDA 3

14.33 I piloti hanno avuto poco tempo sinora a disposizione per prendere confidenza con il nuovo tracciato di Zandvoort, anche se negli ultimi cinque minuti di FP1 c’è già stato modo di effettuare un’interessante simulazione di qualifica con gomme soft.

14.29 Si torna in pista alle ore 15 per una FP2 estremamente importante, anche alla luce di una prima sessione interrotta per oltre mezz’ora (su 60 minuti totali a disposizione) a causa di un problema tecnico alla power-unit dell’Aston Martin di Vettel.

14.25 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla diretta della seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Olanda 2021, tredicesimo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno.

Cronaca FP1Classifica FP1

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Olanda 2021, tredicesimo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno. Dopo l’anomalo weekend di Spa-Francorchamps, riparte la sfida per il titolo iridato tra Mercedes e Red Bull e soprattutto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen.

In FP1 il britannico della Mercedes, leader del campionato, è stato il più rapido nella simulazione di qualifica con gomme soft precedendo proprio il suo grande rivale Verstappen per meno di un decimo. Ottimo avvio di fine settimana a Zandvoort per la Ferrari, con il terzo tempo di Carlos Sainz ed il quarto di Charles Leclerc a meno di un decimo e mezzo dalla miglior prestazione assoluta di Hamilton.

Grande attesa dunque per un turno pomeridiano in cui i team, oltre ad effettuare una nuova simulazione di qualifica, cominceranno a concentrarsi anche sui long-run con elevato carico di carburante in ottica gara. Di fatto la prima sessione è stata interrotta per oltre mezz’ora a causa dei problemi alla parte ibrida dell’Aston Martin di Vettel, quindi i prossimi 60 minuti di attività in pista saranno cruciali.

Appuntamento fissato alle ore 15 con il semaforo verde della seconda sessione di prove libere per la Formula 1. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale dell’evento con aggiornamenti in tempo reale per non perdere neanche un momento dell’attività in pista a Zandvoort: buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

LIVE Vuelta a España in DIRETTA: Roglic controlla, Bernal affonda, si ritira Lopez. Aru a quasi 3 ore

LIVE F1, Qualifiche GP Olanda in DIRETTA: griglia di partenza, Ferrari in terza fila. Sainz: “I meccanici hanno fatto un miracolo”