America’s Cup, cosa aspettarsi da New Zealand? Barca estrema e vele ‘Batman’. Ma alle World Series…

Luna Rossa ha vinto la Finale di Prada Cup demolendo Ineos Team UK con un 7-1 inappellabile. Dal 6 marzo affronterà i Defender di Emirates Team New Zealand per la conquista dell’America’s Cup, il trofeo sportivo più antico del mondo. Sin qui i padroni di casa si sono limitati ad osservare gli avversari, concentrandosi sullo sviluppo della barca e sugli allenamenti.

Cosa aspettarsi dunque da Te Rehutai? Non lo sapremo fino alla prima regata. L’auspicio in primo luogo è che la finale sia più combattuta del 2000, quando Luna Rossa fu sconfitta con un sonoro 5-0. La sensazione è che la flotta italiana possa giocarsela, ma solo a patto che tra le due barche non esista una differenza prestazionale troppo elevata.

Ad OA Sport risulta che l’imbarcazione maori sia molto estrema, progettata per eccellere in particolare con vento medio-forte, a partire dai 14 nodi in poi. Qualche problema in più potrebbe averlo con brezza leggera, amata invece da Luna Rossa. Di sicuro Te Rehutai è una barca molto temibile di bolina, come ha ammesso anche Max Sirena. Inoltre i neozelandesi stanno continuando ad investire molto nello sviluppo: dai foil a forma di T (che si vocifera potrebbe adottare anche Luna Rossa in vista della finale), passando per le cosiddette vele ‘Batman’ ideate per il forte vento, fino ad un nuovo timone.

Prada Cup, Ineos ha fatto ricorso contro Luna Rossa per le regate di ieri! E le foto da Facebook…

L’obiettivo dei neozelandesi non è vincere, ma dominare. Nonostante dispongano di un budget molto inferiore rispetto ad Ineos e sostanzialmente equivalente a quello di Luna Rossa (si parla di 60 milioni per i Kiwi e 65 per gli italiani), si stanno distinguendo per delle soluzioni avveniristiche ed ambiziose, prefiggendosi di stroncare sul nascere ogni velleità degli sfidanti. La stampa locale lascia trasparire un ottimismo smodato, si è persino scritto che dei testimoni oculati abbiano visto Te Rehutai toccare velocità mai viste nel Golfo di Hauraki…In effetti i maori sembrano molto sicuri dei propri mezzi, a tal punto che sono già in corso le trattative per organizzare la prossima Coppa America in Medio Oriente, con Ineos Team UK nel ruolo di Challenger of Record.

In gara abbiamo visto Emirates Team New Zealand alle World Series svoltesi nel mese di dicembre. Destò una grande impressione, senza dominare. Ottenne cinque vittorie e perse una regata contro American Magic, il cui cammino si è poi fermato in semifinale contro Luna Rossa. Contro il Team Prada Pirelli si impose due volte, ma in una delle due regate la compagine italiana era nettamente in vantaggio, prima di venire tradita da un salto di vento. Non va dimenticato che sia la barca tricolore sia quella neozelandese appaiono completamente diverse da quelle di due mesi fa, dunque quei riscontri vanno presi con le pinze.

America’s Cup, Peter Burling non si preoccupa di Luna Rossa: “Conta la velocità. Entusiasti di Te Rehutai”

Foto: Luna Rossa Press

L’ANALISI DI STEFANO VEGLIANI: IN ARRIVO NUOVI PEZZI PER LUNA ROSSA DALL’ITALIA

CALENDARIO AMERICA’S CUP, LUNA ROSSA-TEAM NEW ZEALAND: PROGRAMMA, DATE, ORARI, TV

PAZZESCO: RICORSO DI INEOS CONTRO LUNA ROSSA. TUTTO DA UNA FOTO PRESA DA FACEBOOK!

VASCO VASCOTTO: “DIO, TI PREGO DI DARCI POCO VENTO CON I NEOZELANDESI!”

LUNA ROSSA: SERVE L’IMPRESA DELLA VITA. I PRECEDENTI CON NEW ZEALAND FANNO RABBRIVIDIRE

COSA ASPETTARSI DA TEAM NEW ZEALAND? BARCA ESTREMA CON SOLUZIONI INNOVATIVE. MA NELLE WORLD SERIES…

LA CRONACA DI LUNA ROSSA-INEOS 7-1

LA CRONACA DEL 6-1 DI LUNA ROSSA

BYE BYE BEN AINSLIE: INEOS UK OSCURATA DALL’ECLISSI DI LUNA ROSSA. BORIA BRITANNICA SPAZZATA VIA

MAX SIRENA: “DEDICATA AGLI ITALIANI CHE SOFFRONO. LAVORIAMO PER GIOCARCELA CON NEW ZEALAND”

TEAM NEW ZEALAND: IL TIMONIERE E L’EQUIPAGGIO

JAMES SPITHILL: “NEW ZEALAND COME GLI ALL BLACKS, SARA’ UNA BATTAGLIA INFERNALE”

FRANCESCO BRUNI: “FAREMO DI TUTTO PER VINCERE LA COPPA AMERICA, E’ UNA PROMESSA”

VIDEO: LO SPETTRO DI TEAM NEW ZEALAND SI AGGIRA PER LA BAIA…

VIDEO: RIVIVI LE REGATE DEL TRIONFO DI LUNA ROSSA

VIDEO: LUNA ROSSA ALZA LA BANDIERA. “PRADA CUP WINNER”

JAMES SPITHILL: “HO GRANDE RISPETTO PER BEN AINSLIE”

VIDEO: LA FESTA A BORDO DI LUNA ROSSA CON LO CHAMPAGNE

VIDEO, LA PREMIAZIONE DI LUNA ROSSA: MAX SIRENA ALZA AL CIELO LA PRADA CUP?

BEN AINSLIE: “COMPLIMENTI A LUNA ROSSA, MA CI RIVEDREMO”

TUTTE LE VITTORIE DELL’ITALIA NELLA LOUIS VUITTON CUP/PRADA CUP

VIDEO: IL RIENTRO TRIONFALE IN PORTO DI LUNA ROSSA

IL REGOLAMENTO DELL’AMERICA’S CUP

IL SALUTO DI TEAM NEW ZEALAND A LUNA ROSSA IN LINGUA MAORI

VIDEO: IL TRIBUTO DI INEOS UK A LUNA ROSSA

QUANTI SOLDI HA GUADAGNATO LUNA ROSSA CON LA VITTORIA DELLA PRADA CUP?

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, Patrizio Bertelli: “Un bravo all’equipaggio, ora pensiamo ai neozelandesi”

Luna Rossa e la missione Coppa America. L’impresa della vita contro la bestia nera neozelandese