DIRETTA F1, GP Monza LIVE: Bottas primo e penalizzato, 7° Sainz. Griglia di partenza e classifica

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA GRIGLIA DI PARTENZA DELLA QUALIFICA SPRINT

PROGRAMMA QUALIFICA SPRINT SABATO 11 SETTEMBRE E ORARIO TV8

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

VALTTERI BOTTAS SARA’ PENALIZZATO: CHE COSA PREVEDE IL REGOLAMENTO

QUALIFICHE DIFFICILI PER LECLERC: CHE PROBLEMA HA AVUTO IL MONEGASCO

CHARLES LECLERC: “CONDIZIONATO DA UN PROBLEMA TECNICO SULLA FERRARI”

CARLOS SAINZ: “OGGI NON POTEVAMO FARE DI PIU'”

MATTIA BINOTTO: “MONZA PISTA DIFFICILE PER NOI, SIAMO PROIETTATI CON FIDUCIA AL 2022”

LAURENT MEKIES: “POMERIGGIO COMPLICATO PER LECLERC”

VALTTERI BOTTAS: “SONO FELICE PER IL RISULTATO DI QUESTE QUALIFICHE”

LEWIS HAMILTON: “DOBBIAMO SFRUTTARE LA GARA SPRINT”

MAX VERSTAPPEN: “SU QUESTA PISTA E’ DIFFICILE BATTERE LA MERCEDES”

ANTONIO GIOVINAZZI: “LE VOCI DI MERCATO NON MI INTERESSANO, PENSO SOLO A CORRERE”

LANDO NORRIS: “PECCATO NON AVER BATTUTO VERSTAPPEN”

SERGIO PEREZ: “ABBIAMO FATICATO OGGI, LA SPRINT RACE NON SARA’ SEMPLICE”

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLE QUALIFICHE

19.13 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

19.12 La Qualifica Sprint delle 16.30 sarà trasmessa in tv in chiaro su TV8.

19.10 Appuntamento a domani alle 12.00 per le prove libere 2, poi alle 16.30 la Qualifica Sprint che assegnerà punti per il Mondiale, con Bottas che scatterà davanti a tutti.

19.07 Per la Ferrari è stato ottenuto il massimo, forse anche di più. Lasciando perdere la Mercedes, Red Bull, McLaren ed anche l’AlphaTauri di Gasly sono superiori su questa pista. E’ già positivo che Sainz e Leclerc si siano tenuti alle spalle un deludente Perez (Red Bull), grande deluso di giornata.

19.05 La Mercedes è di un altro pianeta a Monza, è palese. Il distacco di 4 decimi di Verstappen dice tutto: il motore Honda della Red Bull non può competere con quello dei tedeschi. Al leader del Mondiale, ad ogni modo, è andata di lusso: davanti c’è Bottas, non Hamilton. Dunque in partenza potrebbe provare ad attaccare il britannico, quando avrà probabilmente l’unica occasione per superarlo. Inoltre Bottas, domenica in gara, scatterà dall’ultima posizione per aver montato la quarta power-unit.

19.02 Ricordiamo che le qualifiche di oggi non assegnano la pole-position. Dunque Bottas è primo in classifica, ma non ha conquistato nessuna pole a livello statistico. Le qualifiche di oggi servivano semplicemente per determinare la griglia di partenza della Qualifica Sprint (o Sprint Race) di domani. Chi vincerà la Qualifica Sprint di domani, otterrà anche la pole-position, nonché 3 punti per il Mondiale (2 al secondo, 1 al terzo).

19.01 Terminate le qualifiche, la classifica della Q3:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes1:19.555 6
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.096 5
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.411 6
4 Lando NORRIS McLaren+0.434 6
5 Daniel RICCIARDO McLaren+0.440 6
6 Pierre GASLY AlphaTauri+0.705 5
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.907 6
8 Charles LECLERC Ferrari+0.955 6
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.056 6
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.253 5

19.00 PRIMO BOTTAS! 1’19″555! 2° Hamilton a 0.096! Verstappen chiude 3°, 7° Sainz, 8° Leclerc: meglio del previsto le Ferrari.

19.00 Non si migliora Verstappen.

18.58 Si lancia ora Verstappen. Attenzione a Norris che ha preso la scia di Hamilton, la migliore possibile…

18.57 Due minuti e mezzo al termine.

18.57 Giochi di scia. Le Red Bull sono le prime a scendere in pista, con Perez che ‘tira’ Verstappen. Non è ciclismo, ma la F1 a Monza…

18.55 Non saremmo stupiti di vedere Leclerc e Sainz in 9a e 10a posizione. Ritrovarsi più in alto in classifica sarebbe un’impresa con questa macchina e con questo motore.

18.55 Giovinazzi non ha ancora effettuato alcun tentativo, dunque si giocherà tutto con un colpo secco.

18.54 La classifica a metà Q3:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:19.949 5
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.017 4
3 Lando NORRIS McLaren+0.065 5
4 Daniel RICCIARDO McLaren+0.304 5
5 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.439 5
6 Pierre GASLY AlphaTauri+0.490 4
7 Charles LECLERC Ferrari+0.636 5
8 Carlos SAINZ Ferrari+0.668 5
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.933 5
10 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing- – 4

18.53 7° Leclerc a 0.636, 8° Sainz a 0.668. I limiti di motore della Ferrari sono evidenti.

18.52 IMPRESSIONANTE NORRIS! Con la McLaren è 3° ad appena 0.065 da Hamilton! Classifica tiratissima!

18.51 CHE GIRO DI VERSTAPPEN! E’ secondo a soli 17 millesimi da Hamilton! Che ruggito della Red Bull!

18.51 1’19″949, tutto troppo facile per Hamilton.

18.50 Bottas partirà in fondo allo schieramento domenica. Per come va la Mercedes, non escluderemmo che possa salire comunque sul podio…

18.48 INIZIATA LA Q3! 12 minuti per stabilire la griglia di partenza in vista della Qualifica Sprint (o Sprint Race) di domani pomeriggio.

18.47 La Ferrari, nel 2020, mancò l’accesso alla Q3. Quest’anno è migliorata, ma non così tanto…

18.46 La Mercedes si conferma dominante su questa pista, ma Bottas dovrà scontare una penalizzazione domenica in gara per aver montato la quarta power-unit. Un bel vantaggio per Verstappen, anche se non sarà semplice venire a capo della McLaren (che monta il motore Mercedes…).

18.43 Eliminati dunque Vettel, Stroll, Alonso, Ocon e Russell.

18.41 La classifica della Q2:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:19.936 4
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.096 4
3 Lando NORRIS McLaren+0.123 4
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.293 3
5 Daniel RICCIARDO McLaren+0.499 4
6 Pierre GASLY AlphaTauri+0.620 3
7 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.790 4
8 Carlos SAINZ Ferrari+0.814 4
9 Charles LECLERC Ferrari+0.831 4
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.946 4
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.977 4
12 Lance STROLL Aston Martin+1.084 4
13 Fernando ALONSO Alpine+1.133 4
14 Esteban OCON Alpine+1.167 4
15 George RUSSELL Williams+1.456 41

18.40 SI SALVA ANCHE LECLERC! E’ 9°! Entrambe le Ferrari accedono alla Q3. Era l’obiettivo, centrato con fiatone.

18.40 Sainz è ottavo, Leclerc al momento è fuori.

18.40 Verstappen sale in terza posizione a 0.293 da Hamilton.

18.38 Manca un minuto, tanti piloti stanno rischiando di prendere la bandiera a scacchi…

18.37 Così è Hamilton a rompere gli indugi, che non ha problemi di sorta nel superare il taglio.

18.37 Pazzesco, nessuno vuole entrare in pista per primo e dare così la scia agli altri…

18.36 4 minuti al termine, la Ferrari deve tirare fuori qualcosa in più per non rischiare un doppio taglio come nel 2020.

18.34 ATTENZIONE! Bottas monta la quarta power-unit, ha cambiato tutte le componenti: verrà dunque penalizzato sulla griglia di partenza! Ma su quale griglia? Quella della Sprint Race di domani o della gara di domenica? Benvenuti nel mondo della F1, dove i regolamenti vanno interpretati…

18.32 La classifica a 8 minuti dal termine:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:19.936 3
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.096 3
3 Lando NORRIS McLaren+0.420 3
4 Daniel RICCIARDO McLaren+0.499 3
5 Pierre GASLY AlphaTauri+0.718 2
6 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.774 2
7 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.790 3
8 Lance STROLL Aston Martin+1.100 3
9 Charles LECLERC Ferrari+1.204 3
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.210 3
11 Esteban OCON Alpine+1.231 3
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.291 3
13 Carlos SAINZ Ferrari+1.353 3
14 George RUSSELL Williams+1.464 3
15 Fernando ALONSO Alpine- – 3

18.31 Che fatica per la Ferrari: 9° Leclerc a 1″204, 13° Sainz a 1″353: al momento lo spagnolo sarebbe fuori.

18.30 Verstappen solo 6° a ben 0.774 da Hamilton: ci sarà da faticare per l’olandese in questo fine settimana…

18.29 1’19″936 per Hamilton, sta quasi giocando…2° Bottas a 0.096. Ma la notizia è che dietro le Mercedes ci sono le due McLaren…

18.27 Tutti i piloti in pista con gomme soft.

18.27 Ed ecco in pista Charles Leclerc!

18.26 Viene rimesso il cofano alla Ferrari di Leclerc, che dunque dovrebbe riuscire a rientrare in pista.

18.25 INIZIATA LA Q2! 15 minuti ed altri 5 piloti da eliminare!

18.25 Questo è il traffico che si genere a Monza nel gioco delle scie.

18.23 Latifi ha rischiato di investire una lepre: nel parco di Monza ce ne sono tante.

18.21 La classifica della Q1:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:20.543 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.142 2
3 Lando NORRIS McLaren+0.373 2
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.492 1
5 Carlos SAINZ Ferrari+0.575 2
6 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+0.654 2
7 Charles LECLERC Ferrari+0.676 2
8 Daniel RICCIARDO McLaren+0.749 2
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.765 2
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.851 2
11 Lance STROLL Aston Martin+0.872 2
12 Pierre GASLY AlphaTauri+0.897 1
13 Fernando ALONSO Alpine+0.944 2
14 Esteban OCON Alpine+0.957 2
15 George RUSSELL Williams+1.347 2
16 Nicholas LATIFI Williams+1.382 2
17 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.430 3
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.705 3
19 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+1.987 2
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.173

18.19 Eliminati, dal 16° al 20° posto, i seguenti piloti: Latifi, Tsunoda, Mick Schumacher, Kubica e Mazepin.

18.19 Norris sale al terzo posto, ottimo 6° Giovinazzi.

18.18 Si conclude la Q1, bandiera a scacchi!

18.16 PROBLEMA PER LA FERRARI! Leclerc scende dalla macchina, che è parcheggiata nel garage. Viene subito smontato il poggiatesta.

18.15 Sin qui una buona Ferrari, esistono i presupposti per provare ad agguantare la Q3, obiettivo fallito nel 2020.

18.13 Sospiro di sollievo per Leclerc, sale in quinta piazza a 0.676 dalla vetta.

18.13 Verstappen reagisce e sale al 3° posto a 0.492, comunque lontanissimo da Hamilton.

18.12 BENE SAINZ! 3° a 0.575!

18.12 Si lancia Leclerc, al momento eliminato.

18.11 Per ora brillante quinto posto per Giovinazzi: si vocifera che l’italiano non dovrebbe venire confermato dall’Alfa Romeo per il 2022.

18.10 Inizia il giochino delle scie…Vanno tutti pianissimo per non ritrovarsi davanti: senza scia si perde tantissimo…

18.09 La Mercedes sembra di un altro pianeta su quella che è la pista più favorevole dell’anno per la scuderia tedesca. La Red Bull dovrà limitare i danni e guardarsi dal pericolo McLaren: Norris e Ricciardo saranno alleati di Hamilton?

18.08 La classifica a 10 minuti dal termine della Q1:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:20.543 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.261 1
3 Daniel RICCIARDO McLaren+0.749 1
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.897 1
5 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.083 1
6 Lando NORRIS McLaren+1.138 1
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.190 1
8 Lance STROLL Aston Martin+1.412 1
9 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.565 1
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.598 1
11 Nicholas LATIFI Williams+1.823 1
12 George RUSSELL Williams+1.913 1
13 Carlos SAINZ Ferrari+1.952 1
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.160 1
15 Charles LECLERC Ferrari+2.258 1
16 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.399 1
17 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.781 1
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team- – 1
19 Fernando ALONSO Alpine- – 1
20 Esteban OCON Alpine- – 1

18.07 Stangata della Mercedes. 1’20″543 per Hamilton, guida con 0.261 su Bottas. 3° Ricciardo a 0.749.

18.07 Leclerc e Sainz hanno utilizzato gomme usate e già impiegate nelle FP1.

18.06 Arrivano le Mercedes, che potrebbero dare una spallata.

18.05 Norris mette paura a Verstappen e gli rifila 0.427. Questa è una pista che esalterà il motore della Mercedes, lo stesso che utilizza la McLaren…

18.05 Verstappen in testa con 0.387 su Sainz.

18.04 1’22″495 per Sainz, Leclerc a 3 decimi. Sono tempi ancora piuttosto alti.

18.02 Attenzione perché su questa pista le scie contano tanto e possono risultare decisive.

18.02 Subito in pista le Ferrari con gomme soft.

18.01 La Q1 durerà 18 minuti: i peggiori 5 piloti in classifica verranno eliminati.

18.00 SEMAFORO VERDE! Iniziano le qualifiche!

17.57 Tre minuti al via.

17.55 Cielo velato, fa ancora molto caldo in Brianza. 25°.

17.53 La Ferrari farà fatica su una pista dove il motore conta tantissimo. L’obiettivo di oggi è la top10, ovvero agguantare la Q3. Mattia Binotto ha dichiarato che “la Ferrari tornerà a vincere”, non ha specificato però in che anno…Scherzi a parte, speriamo davvero che la Rossa torni a ruggire già dal 2022, fa troppo male vederla così anonima ed in lotta per un anonimo terzo posto nella classifica costruttori.

17.52 Il pilota peggio qualificato ad aver vinto il Gran Premio del Belgio è Peter Gethin, che nel 1971 si impose partendo per 11°.

17.51 Va però rimarcato come l’incidenza della pole position sia cresciuta esponenzialmente nell’ultimo quarto di secolo. Dal 1998 al 2020 il poleman ha vinto ben 16 volte su 23 (69,6%). Questo significa che nelle prime 48 edizioni del GP d’Italia, il pilota vincitore è partito dalla pole position solamente 9 volte!

17.50 In 49 occasioni (69,0%) il vincitore è partito dalle prime tre posizioni.

17.48 In 25 occasioni (35,2%) il vincitore è partito dalla pole position.

17.47 Curiosamente la vittoria del GP d’Italia è off-limits per i finlandesi, nonostante abbiano raccolto ben tredici podi con cinque piloti diversi! Sia Mika Häkkinen che Kimi Räikkönen si sono classificati due volte secondi e due volte terzi, Valtteri Bottas è sulla buona strada per eguagliarli, poiché è arrivato secondo in due occasioni e terzo in un’altra. Infine si registra anche una piazza d’onore per Heikki Kovalainen e un terzo posto di Mika Salo.

17.44 Il record di vittorie consecutive (5) è detenuto dalla Mercedes. Il team di base a Brackley si è imposto in tutte le edizioni disputate tra il 2014 e il 2018. Quattro volte con Lewis Hamilton e una con Nico Rosberg.

17.43 Nelson Piquet può vantarsi di essere l’unico pilota ad aver vinto il Gran Premio d’Italia su due tracciati diversi. Il brasiliano si impose nel 1980, quando si corse una tantum a Imola, primeggiando poi a Monza nel 1983, 1986, 1987.

17.41 Hanno invece vinto con due scuderie differenti Juan Manuel Fangio (Maserati e Mercedes), John Surtees (Ferrari e Honda), Jackie Stewart (Brm e Matra/Tyrrell), Ronnie Peterson (Lotus e March), Niki Lauda (Brabham e McLaren), Alain Prost (Renault e McLaren), Nelson Piquet (Brabham e Williams), Juan-Pablo Montoya (Williams e McLaren), Rubens Barrichello (Ferrari e Brawn GP), Sebastian Vettel (Toro Rossi e Red Bull) e Lewis Hamilton (McLaren e Mercedes).

17.40 Stirling Moss è l’unico capace di vincere con tre team diversi, essendosi imposto con la Maserati (1956), la Vanwall (1957) e la Cooper (1959).

17.38 Complessivamente, sono ben dieci i piloti in attività a vantare almeno un podio a Monza. Ciò significa che metà del campo partenti si è piazzato almeno una volta nella top-three in Brianza!
8 (5-2-1) – HAMILTON Lewis
6 (3-1-2) – VETTEL Sebastian
6 (2-2-2) – ALONSO Fernando
4 (0-2-2) – RÄIKKÖNEN Kimi
3 (0-2-1) – BOTTAS Valtteri
1 (1-0-0) – LECLERC Charles
1 (1-0-0) – GASLY Pierre
1 (0-1-0) – PEREZ Sergio
1 (0-1-0) – SAINZ Carlos Jr.
1 (0-0-1) – STROLL Lance

17.37 Sul fronte dei podi, la graduatoria è guidata ex aequo da Michael Schumacher e Lewis Hamilton, i quali nel corso della loro carriera sono stato capaci di classificarsi nella top-three per 8 volte. Curiosamente, al momento entrambi vantano anche lo stesso bottino, appresentato da cinque successi, due piazze d’onore e un terzo posto! Il tedesco ha chiuso primo nel 1996, 1998, 2000, 2003, 2006; secondo nel 2002 e 2004, nonché terzo nel 1992. Il britannico invece, oltre alle cinque affermazioni (2012, 2014, 2015, 2017, 2018), si è classificato secondo nel 2007 e 2016, oltre a chiudere terzo nel 2019.

17.36 Guardando alle squadre, la graduatoria è capitanata dalla Ferrari con 21. Tra i costruttori attualmente impegnati in Formula Uno, vantano almeno una pole position nel GP di Italia anche McLaren (11), Williams (7), Mercedes (7), Renault (3), Alfa Romeo (2) e Red Bull (2). A esse può essere aggiunta l’Alpha Tauri, che pur cambiando nome, è rimasta lo stesso soggetto che scattò davanti a tutti nel 2008 (all’epoca si chiamava Toro Rosso).

17.35 Sono invece 4 le pole position italiane nel Gran Premio di casa. Le prime due portano la firma di Alberto Ascari (1952 e 1953), entrambe su Ferrari. A seguire ne sono arrivate altre due negli anni ’80 con Riccardo Patrese (1983, Brabham) e Teo Fabi (1986, Benetton).

17.34 Comprendendo il trentaseienne inglese, sono cinque gli uomini attualmente in attività ad aver già realizzato almeno una pole position a Monza. Sebastian Vettel ne ha firmate 3 (2008, 2011, 2013), Kimi Räikkönen (2006, 2018) e Fernando Alonso (2007, 2010) ne hanno realizzate 2 a testa, mentre Charles Leclerc è attualmente a quota 1 (2019).

17.33 Guardando alle pole position, si nota come questa graduatoria sia invece comandata in solitudine da Lewis Hamilton, capace di ottenere ben 7 partenze al palo (2009, 2012, 2014, 2015, 2016, 2017, 2020). Il britannico detiene peraltro anche il primato di pole consecutive, seppur in coabitazione con Ayrton Senna, scattato a sua volta davanti a tutti per 4 anni di fila tra il 1988 e il 1991.

17.32 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, che ha raccolto ben 19 affermazioni. Cinque con Michael Schumacher (1996, 1998, 2000, 2003, 2006); due con Alberto Ascari (1951, 1952), Phil Hill (1960, 1961), Clay Regazzoni (1970, 1975) e Rubens Barrichello (2002, 2004); una con John Surtees (1964), Ludovico Scarfiotti (1966), Jody Scheckter (1979), Gerhard Berger (1988), Fernando Alonso (2010) e Charles Leclerc (2019). Oltre al Cavallino Rampante, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (10 volte), Mercedes (7), Williams (6), Red Bull (2), Alfa Romeo (1) e Alpha Tauri (1). Quest’ultima, però, potrebbe vantare anche un’altra affermazione, seppur quando era denominata Toro Rosso.

17.30 Sono tre i piloti italiani ad aver trionfato nel Gran Premio di casa. Nino Farina ci riuscì nel 1950, seguito da Alberto Ascari nel 1951 e nel 1952. A loro si è successivamente aggiunto il solo Ludovico Scarfiotti nel 1966.

17.26 Comprendendo Hamilton, sono solo cinque gli uomini in attività a essersi già imposti a Monza. Sono 3 i successi di Sebastian Vettel (2008, 2011, 2013) e 2 quelli di Fernando Alonso (2007, 2010). Invece si sono affermati in 1 occasione anche Charles Leclerc (2019) e Pierre Gasly (2020).

17.25 Il primato di affermazioni consecutive è invece detenuto ancora oggi da Juan Manuel Fangio, unico pilota in grado di primeggiare per 3 anni di fila (1953, 1954 e 1955). Da allora nessuno è più riuscito a realizzare un filotto di tre vittorie!

17.23 I piloti più vincenti in assoluto sono Michael Schumacher e Lewis Hamilton, i quali sono stati capaci di passare per primi sotto la bandiera a scacchi per ben 5 volte. Il tedesco lo ha fatto nel 1996, 1998, 2000, 2003, 2006. Il britannico, invece, ha trionfato nel 2012, 2014, 2015, 2017, 2018. Dunque nei prossimi giorni il trentaseienne inglese avrà l’opportunità di diventare in solitudine l’uomo con più successi nel Gran Premio d’Italia.

17.16 Le origini del GP d’Italia risalgono addirittura al 1921, quindi esattamente a 100 anni orsono! Un secolo fa l’edizione inaugurale viene corsa su un tracciato stradale nei pressi di Montichiari (Brescia). A partire dal 1922 l’appuntamento si trasferisce a Monza, alle porte di Milano, dove è stato edificato un nuovissimo impianto che, peraltro, diventa sede del Gran Premio non appena questo venne inserito nel programma del Mondiale di Formula Uno, ovvero nel 1950. La pista era già caratterizzata dal disegno attuale, seppur con alcune differenze. Non era presente alcuna variante e non esisteva la Parabolica, bensì una sequenza di due curve di 90° denominate “curva Sud”. La Parabolica viene concepita nel 1955, anno in cui peraltro viene (ri)costruito anche il famigerato “anello ad alta velocità”, un catino in stile americano collegato al resto del circuito e caratterizzato da un esagerato banking che sottopone le vetture a terrificanti stress meccanici. La pista in questa configurazione risulta lunga ben 10 km ed è utilizzata in Formula Uno solamente quattro volte tra il 1955 e il 1961, generando perennemente preoccupazioni in tema di sicurezza. Non a caso, viene definitivamente abbandonata a partire dal 1962, quando si torna a usare solamente il resto del circuito. Il tracciato subisce una prima modifica sostanziale nel 1972, anno in cui per calmierare le folli velocità raggiunte si decide di introdurre due chicane, una sul rettilineo principale e l’altra sulla curva del Vialone (successivamente denominata Ascari). Nel 1976 tali modifiche vengono perfezionate e le due chicane si tramutano in autentiche varianti, a cui se ne aggiunge una terza, alla curva della Roggia. Nel 1995 ragioni di sicurezza portano a modificare anche il raggio delle due curve di Lesmo, mentre nel 2000 vengono completati i lavori che ridisegnano completamente la prima variante, diventata come la conosciamo oggi.

17.14 Domenica 12 settembre si disputerà il 72° Gran Premio d’Italia con valenza iridata, quattordicesimo atto del Mondiale 2021. L’appuntamento vanta lo status di “istituzione della F1”, essendo l’unica gara assieme a quella britannica ad aver fatto parte del calendario iridato in ogni singola stagione andata in scena dal 1950 in poi. Cionondimeno, a differenza dell’evento in terra inglese a lungo alternatosi tra Silverstone e Brands Hatch, il GP d’Italia si è sempre tenuto a Monza, eccezion fatta per il 1980. Ciò significa che l’autodromo brianzolo è quello dove si è disputato il maggior numero di Gran Premi validi per il Mondiale di Formula Uno.

17.09 Come era già accaduto a Silverstone, sarà un venerdì sui generis. Le qualifiche di oggi serviranno per delineare la griglia di partenza in vista della Qualifica Sprint (conosciuta anche come Sprint Race) di domani, che assegnerà 3 punti al primo classificato, 2 al secondo e 1 al terzo. La ‘pole’ odierna non verrà conteggiata per le statistiche, al contrario della vittoria di domani. Un regolamento complicato, a cui è bene che la FIA apporti dei cambiamenti e faccia chiarezza in vista del 2022.

17.06 In precedenza si è svolta la prima sessione di prove libere. Di seguito la classifica:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:20.926 6
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.452 4
3 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.525 5
4 Lance STROLL Aston Martin+0.750 5
5 Pierre GASLY AlphaTauri+0.793 4
6 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.898 5
7 Carlos SAINZ Ferrari+0.988 5
8 Fernando ALONSO Alpine+1.000 3
9 Daniel RICCIARDO McLaren+1.077 4
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.113 4
11 Charles LECLERC Ferrari+1.176 5
12 Lando NORRIS McLaren+1.177 5
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.344 5
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.604 4
15 Esteban OCON Alpine+1.735 3
16 Robert KUBICA Alfa Romeo Racing+2.083 5
17 George RUSSELL Williams+2.166 5
18 Nicholas LATIFI Williams+2.516 5
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.519 5
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.625 5

17.05 Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live delle qualifiche del GP d’Italia di F1 a Monza.

Programma e tv della giornataLa presentazione del GP ItaliaTutto quello che c’è da sapere sulla Sprint QualifyingNumeri e statistiche GP ItaliaLa cronaca della FP1

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle qualifiche del Gran Premio d’Italia, quattordicesimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno 2021. Sul tracciato di Monza, quindi, si inizia subito a fare sul serio e, dopo la prima sessione di prove libere disputata nel primo pomeriggio, è già tempo di far parlare i cronometri.

Alle ore 18.00, infatti, scatteranno le qualifiche, che andranno a comporre la griglia di partenza della Qualifying Race di domani. La gara di soli 100 chilometri torna protagonista dopo Silverstone (il terzo capitolo lo vivremo a Interlagos) andrà a consegnare 3 punti al vincitore e, soprattutto, la pole position vera e propria della gara di domenica.

Cosa dovremo attenderci dalle qualifiche odierne? Per quanto visto nella FP1 si annuncia un nuovo duello tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, ma gli inserimenti potrebbero non mancare, con Sergio Perez e Valtteri Bottas chiamati a dare una mano concreta ai propri compagni di scuderia. Sul fronte Ferrari, Charles Leclerc e Carlos Sainz partono sicuramente non tra i favoriti, ma cercheranno la zampata giusta…

Le qualifiche del Gran Premio d’Italia, quattordicesimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno 2021 scatteranno alle ore 18.00. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta dell’evento, per non perdere nemmeno un secondo dello spettacolo di Monza!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

LIVE Medvedev-Auger Aliassime 6-4 7-5 6-2, US Open 2021 in DIRETTA: il russo domina la sfida contro il canadese e vola in finale!

MotoGP, GP Aragon 2021: Quartararo, Ducati e Marc Marquez si contendono la pole al MotorLand