LIVE Tirreno-Adriatico 2020, la tappa di oggi in DIRETTA: vince il belga Merlier, non cambia la classifica

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI MERLIER

LA CLASSIFICA GENERALE

16.10 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata.

16.05 Non cambia la classifica generale.

1 YATES Simon Philip MTS 27h 36’ 29” 0’ 00”
2 MAJKA Rafal BOH 27h 36’ 45” 0’ 16”
3 THOMAS Geraint INS 27h 37’ 08” 0’ 39”
4 VLASOV Aleksandr AST 27h 37’ 18” 0’ 49”
5 MASNADA Fausto DQT 27h 37’ 23” 0’ 54”
6 KELDERMAN Wilco SUN 27h 37’ 29” 1’ 00”
7 KNOX James DQT 27h 37’ 50” 1’ 21”
8 WOODS Michael EF1 27h 37’ 51” 1’ 22”
9 BRAMBILLA Gianluca TFS 27h 38’ 57” 2’ 28”
10 HAIG Jack MTS 27h 39’ 13” 2’ 44”

16.00 L’ordine d’arrivo della tappa:

1 MERLIER Tim AFC 03h 59’ 30” 0’ 00”
2 ACKERMANN Pascal BOH 03h 59’ 30” 0’ 00”
3 NIELSEN Magnus Cort EF1 03h 59’ 30” 0’ 00”
4 GAVIRIA RENDON Fernando UAD 03h 59’ 30” 0’ 00”
5 TEUNISSEN Mike TJV 03h 59’ 30” 0’ 00”
6 BALLERINI Davide DQT 03h 59’ 30” 0’ 00”
7 MANZIN Lorrenzo TDE 03h 59’ 30” 0’ 00”
8 ALLEGAERT Piet COF 03h 59’ 30” 0’ 00”
9 GARCIA CORTINA Ivan TBM 03h 59’ 30” 0’ 00”
10 ARANBURU DEBA Alex AST 03h 59’ 30” 0’ 00”
11 MAES Nikolas LTS 03h 59’ 30” 0’ 00”
12 VIVIANI Attilio COF 03h 59’ 30” 0’ 00”
13 CIMOLAI Davide ISN 03h 59’ 30” 0’ 00”
14 GABBURO Davide ANS 03h 59’ 30” 0’ 00”
15 LONARDI Giovanni BCF 03h 59’ 30” 0’ 00”
16 DILLIER Silvan ALM 03h 59’ 30” 0’ 00”
17 PETIT Adrien TDE 03h 59’ 30” 0’ 00”
18 DAINESE Alberto SUN 03h 59’ 30” 0’ 00”
19 SAJNOK Szymon CCC 03h 59’ 30” 0’ 00”
20 VERMEERSCH Florian LTS 03h 59’ 30” 0’ 00”

15.58 Vince in volata il belga Tim Merlier della Alpecin-Felix! Di recente si era aggiudicato la Classica di Bruxelles!

15.57 ULTIMO KM!

15:55 Molto ben posizionato anche Davide Ballerini. Mancano 5 km al traguardo.

15:53 Anche gli Ineos Grenadiers nelle prime posizioni della carovana, a difesa di Geraint Thomas e Chris Froome.

15:51 Otto chilometri alla conclusione! Gruppo compatto ed allungato.

15:49 Iniziano a crearsi i treni delle volate. Ritmo allucinante nel plotone, considerando anche la presenza del vento contrario.

15:47 CONTATTO PER FROOME! Rischia tantissimo il britannico che si tocca con un altro corridore ma riesce a non finire a terra.

15:45 Ultimi 14 chilometri di corsa che verranno corsi ad un ritmo infernale. Tutti vogliono stare davanti. Attenzione alla possibile formazione di eventuali ventagli.

15:43 INIZIA L’ULTIMO GIRO! RIPRESI GLI UOMINI IN FUGA.

15:40 Molto ben coperto il colombiano Fernando Gaviria fino a qui. Il sudamericano sembra aver perso però il suo compagno di squadra portoghese Rui Costa, rimasto attardato a causa di una foratura.

15:37 Queste le situazioni di corsa attuali della tappa odierna e della contemporanea frazione del Tour de France, per cui ancora mancano molti chilometri prima del traguardo.

15:34 SCENDE SOTTO IL 1′ IL VANTAGGIO DEI BATTISTRADA! Gruppo che sta rinvenendo a grandissima velocità sulla testa della corsa, quando mancano 20 km alla conclusione.

15:31 Restano quindi solo in quattro davanti. Il loro gap sul plotone che li insegue ora è di 1’17”.

15:28 Problemi per Simon Pellaud in testa, che sembra accusare dei crampi. Il francese si è staccato e a breve verrà riassorbito dal plotone.

15:25 Attenzione a ciò che potrà accadere con il vento quest’oggi. Sarà molto importante restare coperti fino all’ultimo per gli sprinter e prestare molta attenzione all’eventuale sabbia che potrebbe alzarsi dal fondo stradale.

15:21 Testa della corsa che sta transitando sotto il traguardo volante di giornata. Nessuno dei cinque attaccanti è però scattato allo sprint intermedio.

15:18 Vantaggio dei battistrada che è drasticamente calato dopo la passata della Bora Hansgrohe. Non sembra destinata ad arrivare in fondo l’azione dei cinque fuggitivi.

15:14 Riepiloghiamo la situazione di corsa quando mancano 35 km alla conclusione: in testa ci sono 5 attaccanti con un vantaggio di 2’15” sul gruppo, nel quale sono ancora presenti tutti gli sprinter più quotati per la vittoria odierna.

15:10 Iniziano a muoversi anche gli uomini dell’Alpecin-Fenix di Mathieu Van der Poel in gruppo. L’olandese potrebbe provare ad anticipare la volata quest’oggi.

15:07 Conclusa anche la terza ora di corsa. Media oraria che fino ad ora è stata di 43.420 chilometri orari.

15:03 Queste le parole del grande favorito della vigilia Pascal Ackermann.

14:59 Carovana che, lo ricordiamo, sta transitando nel circuito cittadino cittadino di Senigallia. C’è parecchia sabbia sul fondo stradale.

14:55 Sempre molto attenti anche i Mitchelton Scott di Simon Yates nelle prime posizioni del gruppo. Maglia azzurra che sembra molto pimpante quest’oggi.

14:52 Uomini della Bora Hansgrohe a tirare ora nel plotone per il velocista tedesco già vittorioso in questa Tirreno-Adriatico.

14:49 Aveva avuto dei problemi in precedenza anche la maglia arancione Pascal Ackermann, che dopo aver forato è però riuscito a rientrare in gruppo.

14:46 Sta scendendo il vantaggio dei cinque battistrada, che ora hanno solo 2’40” di vantaggio da amministrare.

14:42 Rientrato in gruppo senza problemi Jakob Fuglsang.

14:39 Gruppo che sta transitando ora su quello che sarà il rettilineo d’arrivo. C’è molto vento sulla corsa in questo frangente.

14:35 PROBLEMA MECCANICO PER FUGLSANG! Cambio immediato di bici per il danese dell’Astana che dovrebbe però riuscire a rientrare in gruppo senza problemi.

14:32 Gap tra fuga e plotone che si mantiene costante intorno ai 3′. In questo momento sono 2’56” i secondi di distacco.

14:27 In discesa il gruppo si è spezzato un attimo, per poi ricomporsi in breve tempo.

14:25 I fuggitivi si stanno avvicinano a Senigallia, dove la gara entrerà nel circuito finale

14:20 A 79 chilometri dalla conclusione il gruppo resta a 2’30” dai battistrada.

14:15 Il norvegese ha preceduto Axel Domont e Josip Rumac.

14:10 Carl Hagen della Lotto Soudal transita per primo al GPM.

14:05 Superata la metà della corsa

14:00 Ricordiamo la composizione della fuga: Axel Domont (Ag2r La Mondiale), Simon Pellaud e Josip Rumac (Androni-Sidermec), Carl Hagen (Lotto Soudal) e Veljko Stojnić (Vini Zabù-KTM).

13:55 Ci si sta dirigendo verso lo strappo di Ostra, 900 metri al 10%.

13:50 Il vantaggio dei fuggitivi sale a 2’30”.

13:45 Poco più di 100 km al traguardo

13:35 Tira e molla del gruppo, il cui ritardo continua ad oscillare intorno ai 2′.

13:25 La BORA è in testa al plotone a tirare, la fuga mantiene 1’45” di margine.

13:20 Sono stati percorsi 50 chilometri e il gruppo torno a farsi sotto portandosi a 2′.

13:10 Immagini dalla corsa

13:05 Il plotone resta a 2’50” dai fuggitivi, i quali stanno avendo davvero poco spazio.

13:00 Questi i cinque uomini in fuga: Axel Domont (Ag2r La Mondiale), Simon Pellaud e Josip Rumac (Androni-Sidermec), Carl Hagen (Lotto Soudal) e Veljko Stojnić (Vini Zabù-KTM).

12:55 Il gruppo finalmente si rialza e precipita a quasi 3′, abbiamo dunque la fuga di giornata.

12:50 Velocità media altissima sinora: si viaggia a 48 km/h.

12:45 Il gruppo continua a spingere forte e resta a 1’15” dai battistrada.

12:40 Ricordiamo la composizione degli attaccanti: Axel Domont (Ag2r La Mondiale), Simon Pellaud e Josip Rumac (Androni-Sidermec), Carl Hagen (Lotto Soudal) e Veljko Stojnić (Vini Zabù-KTM).

12:35 Percorsi più di 25 km, il vantaggio dei cinque in testa è di circa 1’15”.

12:30 Mazzucco si stacca dagli attaccanti e viene risucchiato.

12:25 Circa un minuto di vantaggio per questi sei, il gruppo ancora non si rialza.

12:20 Prende il largo un gruppo composto da Jaakko Hänninen (Ag2r La Mondiale), Simon Pellaud e Josip Rumac (Androni-Sidermec), Fabio Mazzucco (Bardiani-CSF-Faizanè), Carl Hagen (Lotto Soudal) e Veljko Stojnić (Vini Zabù-KTM).

12:15 Le quattro maglie della corsa alla partenza

12:10 Partita la corsa, vedremo quanto impiegherà a formarsi la prima fuga di giornata.

12:00 I corridori sono in questo momento impegnati nel tratto di trasferimento.

11:55 Oggi è il compleanno di Majka che compie 31 anni

11:50 La presentazione della tappa odierna

11:45 Il terzo incomodo tra Ackermann e Gaviria potrebbe essere il belga Tim Merlier. Per l’Italia, oltre a Ballerini, da tenere d’occhio anche Davide Cimolai.

11:40 L’uomo da battere sarà probabilmente il tedesco Pascal Ackermann, già vittorioso quest’anno alla Corsa dei Due Mari, mentre il suo grande rivale dovrebbe essere il colombiano Fernando Gaviria. Occhio poi al talento dell’olandese Mathieu Van der Poel, all’esperienza dell’australiano Michael Matthews e alla brillantezza dell’azzurro Davide Ballerini, possibile outsider di giornata.

11:35 I corridori dovranno percorrere 175 chilometri complessivi, da Castelfidardo a Senigallia. Non vi sono particolari alture inserite. La prima parte della tappa sarà leggermente mossa mentre poi, dal traguardo volante di Ostra, la strada dovrebbe spianarsi una volta entrati nel circuito cittadino di Senigallia, che verrà ripetuto per ben tre volte.

11:30 Dopo l’impresa di ieri del britannico della Mitchelton Scott Simon Yates, la carovana torna quest’oggi in strada con una frazione che dovrebbe avere connotazioni ben diverse, con un traguardo che potrebbe favorire lo sprint di gruppo.

11:25 Buongiorno e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della frazione odierna della Tirreno-Adriatico 2020.

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE DI OGGI (SABATO 12 SETTEMBRE)

Il percorso e i favoriti di giornataLa classifica generale

LA TAPPA DI OGGI DELLA TIRRENO-ADRIATICO (SABATO 12 SETTEMBRE)

IL BORSINO DELLA TAPPA DI OGGI DEL TOUR DE FRANCE: LE STELLETTE DEI FAVORITI

VEGNI: “TAMPONI TUTTI I GIORNI AL GIRO, MA NON CI SARA’ LA REGOLA DEI DUE CASI”

PROGRAMMA DI OGGI TAPPA TIRRENO-ADRIATICO

LA TAPPA DI OGGI DEL TOUR DE FRANCE

PROGRAMMA TAPPA DI OGGI TOUR DE FRANCE (SABATO 12 SETTEMBRE)

LE TOUR DU DIRECTEUR: BERNAL IL GRANDE SCONFITTO; ROGLIC, GUAI PENSARE DI AVERE GIA’ VINTO

COMMOZIONE CEREBRALE PER ROMAIN BARDET: DOMANI NON PARTIRA’

LA NUOVA CLASSIFICA DEL TOUR DE FRANCE

LA CRONACA DELLA TAPPA DELLA TIRRENO-ADRIATICO

LA CLASSIFICA DELLA TIRRENO-ADRIATICO

LE PAGELLE DELLA TAPPA ALLA TIRRENO-ADRIATICO

SIMON YATES: “HO COLTO UNA GRANDE OPPORTUNITA’, ORA DIFENDERO’ LA MAGLIA”

VIDEO HIGHLIGHTS TIRRENO-ADRIATICO

LA CRONACA DELLA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE

ORDINE ARRIVO DI OGGI TOUR DE FRANCE

LA CLASSIFICA DEL TOUR DE FRANCE

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI AL TOUR DE FRANCE

LE PAGELLE DELLA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE

VIDEO HIGHLIGHTS TAPPA TOUR DE FRANCE

EGAN BERNAL: “GLI AVVERSARI SONO STATI PIU’ FORTI. SPERO DI RIFARMI”

PRIMOZ ROGLIC: “SONO FELICE, OGNI SECONDO GUADAGNATO E’ PREZIOSO”

TADEJ POGACAR: “STARE CON ROGLIC MI HA PORTATO ALLA MENTE LA VUELTA 2019”

ELISA LONGO BORGHINI PRIMA MAGLIA ROSA AL GIRO D’ITALIA FEMMINILE

PROSEGUE LA MALEDIZIONE DELLA FRANCIA AL TOUR DE FRANCE

16.28 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della quinta tappa della Tirreno-Adriatico 2020. Vi diamo appuntamento a domani con la Castelfidardo-Senigallia. Buon proseguimento di giornata!

16.24 Per la classifica finale l’Italia si affida a Fausto Masnada e Gianluca Brambilla. Il bergamasco della Deceuninck-Quick Step ha dato il massimo per cercare di stare sulla ruota dei migliori, ed è ancora in top five, mentre Brambilla, nono al traguardo, rientra nella top ten e si conferma la punta per la generale della Trek-Segafredo.

16.21 4’03” di ritardo per Vincenzo Nibali al traguardo di Sassotetto. Un distacco accettabile per il siciliano, oramai fuori classifica, e salito regolarmente senza andare fuori soglia dopo il suo attacco solitario nei primi chilometri dell’ascesa finale.

16.19 Nulla è ancora deciso, c’è davanti ancora tanta strada per ribaltare la classifica, ma Simon Yates ha sicuramente la condizione più buona di tutti; anche se Geraint Thomas ha dalla sua la cronometro finale.

16.17 Ecco la nuova top ten della classifica generale:

1 YATES Simon Mitchelton-Scott 23:36:59
2 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 0:16
3 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers 0:39
4 VLASOV Aleksandr Astana Pro Team 0:49
5 MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 0:54
6 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 1:00
7 KNOX James Deceuninck – Quick Step 1:21
8 WOODS Michael EF Pro Cycling 1:22
9 BRAMBILLA Gianluca Trek – Segafredo 2:28
10 HAIG Jack Mitchelton-Scott 2:44

16.12 Vittoria di spessore per Yates, scattato nella parte più dura dell’ascesa finale verso Sassotetto, e con una gamba e una condizione nettamente superiore rispetto agli altri big. Solo Majka ha cercato di riportarsi su di lui, ma oramai Yates aveva già fatto il vuoto. Adesso sarà difficile contrastarlo.

16.10 Ecco l’ordine d’arrivo:

1 YATES Simon Mitchelton-Scott 60 50 5:30:43
2 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers 25 30 0:35
3 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 10 18 ,,
4 VLASOV Aleksandr Astana Pro Team 13 0:39
5 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 10 0:54
6 KNOX James Deceuninck – Quick Step 7 0:58
7 MASNADA Fausto Deceuninck – Quick Step 4 1:00

16.06 SIMON YATES TRIONFA A SASSOTETTO! Tappa e maglia per il britannico!

16.04 Ultimo chilometro per Simon Yates!

16.02 Rilancia Majka, che si sta giocando la maglia di leader con lo stesso Yates.

16.00 Due chilometri all’arrivo. Masnada non riesce a tenere la ruota degli inseguitori di Yates.

15.59 Yates ha 17″ su Thomas, Majka, Vlasov e Masnada. Woods ha già 59″ di ritardo.

15.57 Il britannico ha fatto il vuoto. Dietro di lui ci sono Vlasov, Majka, Thomas e Masnada. Woods staccato!

15.56 Attacca anche Vlasov! Woods in difficoltà! Mentre Simon Yates rilancia ed è davanti a tutti.

15.54 Ci prova Brambilla, seguito da Yates e Masnada! Woods cerca di riportarsi su di loro.

15.52 Nulla da fare per il danese. Il gruppo di testa è formato da una ventina di atleti tra cui gli azzurri Nibali, Masnada e Brambilla. – 5 al traguardo.

15.51 Ci prova Jakob Fuglsang!

15.50 Viene ripreso dal gruppo, ma la sua azione è stata una bella dimostrazione di presenza dopo una giornata negativa come quella di ieri. La Tirreno non rientra nei suoi obiettivi, la sua testa è già al Giro d’Italia.

15.48 ATTACCO DI VINCENZO NIBALI! GESTO D’ORGOGLIO DA PARTE DEL SICILIANO!

15.47 Ben messi gli Astana. Attenzione a Vlasov.

15.44 EF Pro Cycling super agguerrita! Ripreso Wackermann. Vincenzo Nibali è attorno alla decima posizione.

15.42 Nulla da fare per Rui Costa, mentre Wackermann insiste nella sua azione.

15.41 Rilanciano Alberto Rui Costa (UAE Team Emirates) e Luca Wackermann (Vini Zabù KTM).

15.40 I fuggitivi si rialzano, gruppo compatto a 10 km dal traguardo. Qui inizia l’ascesa verso Sassotetto.

15.39 Rilanciano ancora Amanuel Ghebreigzabhier (NTT Pro Cycling) e Julien Bernard (Trek-Segafredo)! Ma l’Astana sta alzando il ritmo per riprendere i battistrada.

15.34 Le squadre dei big si stanno organizzando per lanciarsi verso la salita finale in testa al gruppo.

15.29 Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) al comando del gruppo! Grande trenata da parte del verbanese. I 4 battistrada hanno soltanto 59″ di vantaggio a 16 km dal traguardo di Sassotetto.

15.25 Mathias Frank (AG2R La Mondiale), Mathieu Van der Poel e Giovanni Visconti (Vini Zabù KTM) rientrano su Amanuel Ghebreigzabhier (NTT Pro Cycling) e Julien Bernard (Trek-Segafredo).

15.22 Dopo il grande lavoro svolto in testa al gruppo, Simon Clarke si defila per farsi assistere da dottore della corsa dopo la caduta subita qualche chilometro fa.

15.19 17″ di vantaggio per la coppia in testa alla corsa rispetto ai primi inseguitori.

15.15 Rilanciano Amanuel Ghebreigzabhier (NTT Pro Cycling) e Julien Bernard (Trek-Segafredo)!

15.12 27 km al traguardo e soltanto 1’25” di vantaggio per i fuggitivi. Poche speranze per i 7 al comando.

15.05 La Mitchelton-Scott di Simon Yates ha alzato notevolmente il ritmo in testa al gruppo.

14.59 La situazione in corsa:

14.54 Ef Pro Cycling costantemente in testa al gruppo in difesa della maglia azzurra di Michael Woods.

14.50 Accelerazione di Giovanni Visconti in testa al gruppo dei fuggitivi! Restrepo in difficoltà.

14.47 Il gruppo ha ancora 1′ da recuperare alla maglia verde Hector Carretero (Movistar Team).

14.43 47 km al traguardo e 3′ esatti di vantaggio per i fuggitivi.

14.39 Simon Clarke (EF Education First) si porta in testa al gruppo per coprire il leader Michael Woods, nonostante la brutta caduta subita qualche chilometro fa.

14.35 Scivolata in curva per Chris Froome (Ineos Grenadiers)! Il britannico torna subito in bici, ma il gruppo è già lontano.

14.33 Caduta in fondo al gruppo per Axel Domont (AG2R La Mondiale), rientrato prontamente in gruppo.

14.28 Ecco l’intervista pretappa di Fausto Masnada (Deceuninck-Quick Step), finora il migliore degli azzurri:

14.23 Adesso sono sette i battistrada, ossia: Mathias Frank (AG2R La Mondiale), Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix), Jhonatan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec), Carl Hagen (Lotto Soudal), Amanuel Ghebreigzabhier (NTT Pro Cycling), Julien Bernard (Trek-Segafredo) e Giovanni Visconti (Vini Zabù KTM).

14.20 Marco Canola (Gazprom Rusvelo) e Hector Carretero (Movistar Team) perdono contatto dalla testa della corsa.

14.15 60 km al traguardo e 3’35” per i fuggitivi.

14.10 Edoardo Zardini (Vini Zabù KTM) perde la ruota del gruppo dei battistrada.

14.05 Sale repentinamente il vantaggio dei battistrada!


13:58 Il ritardo del gruppo continua a scendere: gli attaccanti possono gestire solamente 2’42” ora.

13:55 Al GPM di San Genesio transita per primo Canola, davanti a Carretero e van der Poel

13:50 Problema meccanico per Rafal Majka: il polacco cambia bici e riparte.

13:45 Ci si avvicina al secondo GPM di giornata, a tirare il plotone ci sono gli uomini della EF Pro Cycling.

13:40 Accelerazione importante in gruppo, il vantaggio della fuga è di 3’40”.

13:35 Scatti dalla testa del gruppo

13:30 80 chilometri all’arrivo, il plotone tiene d’occhio i fuggitivi.

13:25 Questa la composizione della fuga: Mathias Frank (AG2R La Mondiale), Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), Jhonatan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec), Marco Canola (Gazprom Rusvelo), Carl Hagen (Lotto Soudal), Hector Carretero (Movistar Team), Amanuel Ghebreigzabhier (NTT Pro Cycling), Julien Bernard (Trek-Segafredo), Giovanni Visconti e Edoardo Zardini (Vini Zabù KTM).

13:20 Lo svantaggio del gruppo scende a 4’16”.

13:15 Visconti vince lo sprint intermedio precedendo Julien Bernard e Mathieu van der Poel.

13:10 Superati i 100 chilometri di corsa.

13:05 Ci avviciniamo allo sprint intermedio di Colmeranno.

13:00 La fuga di oggi sembra poter arrivare al traguardo

12:55 Mancano 110 km alla conclusione, il vantaggio degli attaccanti è di circa 5’30”.

12:50 Ricordiamo che oggi si arriverà in salita: l’ascesa finale di 12 chilometri che conduce al traguardo di Sassotetto è una salita divisa tra lunghi rettilinei e tornanti, costante al 6/7%, ma con alcune punte del 13%.

12:45 All’ultimo rilevamento il divario tra fuggitivi e plotone è di 5’25”.

12:40 Scatti dal gruppo

12:35 Sono stati percorsi sinora 75 chilometri con una velocità media di 39.5 km/h.

12:30 Il ritardo del gruppo oscilla sempre tra i 5 e i 6 minuti.

12:25 Rientrato Canola, la fuga è di nuovo composta da 10 elementi.

12:20 Problema meccanico per Marco Canola che ha perso terreno e sta cercando di rientrare sugli attaccanti.

12:15 Immagini dalla corsa

12:10 Anche Amanuel Ghebreigzabhier (NTT Pro Cycling) ha raggiunto i fuggitivi che diventano dunque 10.

12:05 La fuga raggiunge un vantaggio di 6′, per ora il gruppo lascia fare.

12:00 Ricordiamo la composizione della fuga di giornata: Edoardo Zardini e Giovanni Visconti (Vini Zabù KTM), Mathias Frank (AG2R La Mondiale), Jhonatan Restrepo (Androni Giocatolli-Sidermec), Julien Bernard (Trek-Segafredo) e Marco Canola (Gazprom Rusvelo).

11.56 Facciamoci un’idea più precisa del finale di tappa.

11.53 Mancano ancora 156 chilometri alla conclusione della corsa.

11.49 Marco Canola è stato il primo a transitare sul GPM di Santa Margherita, anticipando sul traguardo Hector Carretero e Carl Hagen.

11.45 Dopo la prima ora di corsa la velocità media è stata di 36.2 km/h.

11.42 Tra i fuggitivi il più pericoloso è Giovanni Visconti (Vini Zabù KTM), che in classifica generale ha un ritardo di 2’02” dalla vetta e al momento è maglia azzurra virtuale.

11.38 Gli attaccanti si stanno avvicinando a Santa Margherita.

11.34 Ora sono nove i corridori in testa alla corsa: si sono aggiunti anche Carl Hagen (Lotto Soudal), Alberto Dainese (Team Sunweb) ed Hector Carretero (Movistar Team).

11.29 Cresce ancora il ritardo del gruppo: 5’48” al momento.

11.24 Ecco l’altimetria della tappa odierna.

11.20 Percorsi i primi 33 chilometri di questa Norcia-Sassotetto.

11.17 Aumenta in maniera considerevole il vantaggio dei battistrada: circa 4′ sul gruppo.

11.13 Cresce il margine dei fuggitivi: ora è attestato oltre i 2′.

11.09 Una foto dei corridori con le quattro maglie distintive: azzurra per Michael Woods (EF), arancione per Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe), verde per Hector Carretero (Movistar) e bianca per Lucas Hamilton (Mitchelton-Scott).

11.05 C’è un inseguitore solitario a 27” dai battistrada: si tratta di Hector Carretero (Movistar Team).

11.02 Il plotone ha attualmente 1’43” di ritardo dai fuggitivi.

10.58 Il vantaggio degli attaccanti sta cominciando già a farsi consistente: il gruppo lascia fare.

10.54 Al momento in testa alla corsa ci sono Edoardo Zardini e Giovanni Visconti (Vini Zabù KTM), Mathias Frank (AG2R La Mondiale), Jhonatan Restrepo (Androni Giocatolli-Sidermec), Julien Bernard (Trek-Segafredo) e Marco Canola (Gazprom Rusvelo).

10.50 Si è formato un gruppetto al comando di cinque uomini.

10.46 Alcune immagini prima della partenza.

10.42 Nella tappa di ieri, da Terni a Cascia, si è imposto Lucas Hamilton (Mitchelton-Scott), che ha battuto in volata un Fausto Masnada apparso comunque in eccellente condizione.

10.38 PARTITI! Sono 166 i corridori al via quest’oggi.

10.35 Ecco alcune immagini in diretta da Norcia.

10.31 Oggi bisognerà poi fare molta attenzione ad altri due uomini apparsi in gran forma e pronti a giocarsi la vittoria finale: il capitano della Ineos Grenadiers, Geraint Thomas, e quello della Mitchelton-Scott, Simon Yates.

10.27 La maglia azzurra è nelle mani di Michael Woods (EF Pro Cycling), vincitore della terza frazione: il canadese precede di 9” Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) e di 18” Fausto Masnada (Deceuninck-Quick Step).

10.23 Sono tre i GPM caratterizzeranno la tappa regina di quest’edizione della Corsa dei Due Mari: Santa Margherita (5,4 km al 7%), San Ginesio (6,3 km al 4.7%) e l’ascesa finale che conduce al traguardo di Sassotetto (12 chilometri con punte del 13%).

10.19 Saranno 202 i chilometri che i corridori dovranno affrontare da Norcia a Sassotetto per un’altra frazione di montagna senza un attimo di tregua: chiamata importante per i big, oggi si potrebbe decidere la classifica generale.

10.15 Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE testuale della quinta tappa della Tirreno-Adriatico 2020.

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE testuale della quinta tappa della Tirreno-Adriatico 2020. Saranno 202 i chilometri che i corridori dovranno affrontare da Norcia a Sassotetto per un’altra frazione di montagna senza un attimo di tregua, e tre GPM che caratterizzeranno la tappa regina di questa Corsa dei due mari. Quest’oggi sono chiamati all’appello gli uomini di classifica, e potremmo assistere a grandi distacchi, se non anche ad un’ipoteca sulla vittoria finale.

Partenza in salita per questa tappa, con la Forca di Ancarano come possibile rampa di lancio per una fuga. Una lunga discesa porterà al primo vero GPM di giornata, quello di Santa Margherita, 5,4 chilometri al 7% che conducono al Santuario di Macereto. La parte centrale della frazione è costernata da continui saliscendi fino al traguardo volante di Colmurano, posto esattamente a metà tappa. Ci sarà dunque il GPM di San Ginesio, 6,3 chilometri al 4,7%, e gli strappi di Gualdo e Penna San Giovanni. Dallo strappetto di Rustici inizierà l’ascesa finale di 12 chilometri che conduce al traguardo di Sassotetto. Questa è una salita divisa tra lunghi rettilinei e tornanti, costante al 6/7%, ma con alcune punte del 13%.

Michael Woods (EF Pro Cycling) ha dimostrato di volere a tutti i costi questa Tirreno-Adriatico, e c’è da giurare che oggi non si farà trovare impreparato. Attenzione ad altri due uomini apparsi in gran forma e pronti a giocarsi la vittoria finale come il capitano della Ineos Grenadiers Geraint Thomas e quello della Mitchelton-Scott Simon Yates. Quest’ultimo potrà contare sull’appoggio prezioso di Jack Haig e del vincitore di ieri Lucas Hamilton, che sono entrambi ancora in top ten.

L’Italia si affiderà principalmente su Fausto Masnada, secondo nella tappa di ieri e terzo in generale. Il bergamasco della Deceuninck-Quick Step avrà con sé James Knox. Ha una condizione spettacolare, e appena la strada sale lui è sempre presente. Un altro uomo in gran forma è Alexandr Vlasov. Oramai è lui il capitano dell’Astana, e potrà contare su Jakob Fuglsang. Attenzione poi ad altri due uomini che vogliono difendere la top ten attuale, ossia Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) e Wilco Kelderman (Team Sunweb). Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) non sembra avere la gamba giusta, ma i tifosi italiani ci sperano sempre.

La nostra DIRETTA LIVE testuale della quinta tappa della Tirreno-Adriatico 2020 avrà inizio alle ore 10.15, in concomitanza con la partenza della frazione odierna. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

DIRETTA MotoGP, GP San Marino 2020 LIVE: 2° Morbidelli, 4° Valentino Rossi. Dovizioso: “Non ho feeling sulla moto”

Classifica Tour de France 2020, quattordicesima tappa: Roglic maglia gialla, 44” su Pogacar. Bernal a 59”