Tour de France, la tappa di oggi Clermont-Ferrand – Lione: percorso, favoriti, altimetria. Frazione da fughe, salite dure all’inizio

Entra sempre più nel vivo il Tour de France 2020. La giornata odierna ci offrirà la quattordicesima tappa, da Clermont-Ferrand a Lione: un percorso duro ed estremamente interessante, che si presta a tanti possibili finali. Andiamo ad analizzare la frazione, soffermandoci su percorso, altimetria e favoriti.

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE DI OGGI (SABATO 12 SETTEMBRE)

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DELLA TIRRENO-ADRIATICO (SABATO 12 SETTEMBRE)

PERCORSO TAPPA DI OGGI CLERMONT-FERRAND – LIONE

La tappa odierna sarà costituita dai 194 chilometri che collegano Clermont-Ferrand e Lione. Sono cinque i GPM che i corridori dovranno affrontare lungo il tracciato: la Côte du Chateau (quarta categoria, 1 km all’8,4% di pendenza media), il Col du Béal (seconda categoria, 10,2 km al 5.6%), la Côte de Courreau (terza categoria, 4 km al 5.7%) e, nel finale, all’interno di un percorso urbano nei pressi di Lione, la Côte de la Duchère (quarta categoria, 1,4 km al 5.6%) e la Côte de la Croix-Rousse (quarta categoria, 1,4 km al 4.8%). Quest’ultima ascesa è posizionata a soli 5 chilometri dal traguardo e, insieme alla precedente, potrebbe sconvolgere il finale.

ALTIMETRIA

FAVORITI

La frazione odierna, caratterizzata da un costante saliscendi, si presta a diverse possibili interpretazioni: potrebbe andare in porto una fuga da lontano di qualche coraggioso, così come potrebbe concludersi con una volata ristretta. La fase più significativa della tappa saranno gli ultimi 10 chilometri, con due GPM che possono incendiare la corsa. Sembra un percorso ideale per i corridori da Classiche: in primo piano, lo straripante Marc Hirschi (Team Sunweb), il campione olimpico Mads Pedersen (Trek-Segafredo), Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) e Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tirreno-Adriatico 2020, la tappa di oggi Castelfidardo-Senigallia: percorso, favoriti, altimetria. Tornano in scena i velocisti

NBA, Playoff 2020: Boston Celtics in finale di Eastern Conference, i Nuggets accorciano contro i Clippers