LIVE Tour de France in DIRETTA: Van Aert vince a Parigi, trionfo di Pogacar. Classifica: 12° Cattaneo

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

CLASSIFICA GENERALE FINALE TOUR DE FRANCE

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

L’ORDINE D’ARRIVO DELL TAPPA ODIERNA

TUTTE LE CLASSIFICHE FINALI

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA

CHI PARTECIPERA’ ALLA VUELTA DI SPAGNA?

WOUT VAN AERT: “GRAN LAVORO DELLA SQUADRA”

IL MONTEPREMI DI POGACAR

CAVENDISH CHIUSO IN VOLATA

LE PAGELLE DELL’ULTIMA TAPPA

TADEJ POGACAR: “PARTIRO’ PER TOKYO CON TANTI RICORDI”

WOUT VAN AERT CAMBIA IL CICLISMO

PATRICK LEFEVERE: “EVENEPOEL SFIDERA’ POGACAR NEI GRANDI GIRI”

FILIPPO GANNA: “BUONE SENSAZIONI VERSO LE OLIMPIADI”

SETTIMANA CICLISTICA ITALIANA, VINCE ACKERMANN

GIRO DELLA VALLE D’AOSTA, VINCE STEINHAUSER

RICHARD CARAPAZ: “TADEJ POGACAR IMBATTIBILE”

LE DICHIARAZIONI DI MARK CAVENDISH

19.34 Con il meraviglioso successo di Wout Van Aert sui Campi Elisi e la vittoria schiacciante di Tadej Pogacar, finisce qui la 108° edizione del Tour de France. Grazie per averci seguito in questo meraviglioso percorso e rimanete con noi per le considerazioni finali su questa Grande Boucle. Un caro saluto e a presto!

19.33 Questa la classifica generale definitiva della Grande Boucle:

1 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 82h 56′ 36” – B : 36” –
2 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 83h 01′ 56” + 00h 05′ 20” B : 12” –
3 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 83h 03′ 39” + 00h 07′ 03” B : 8” –
4 BEN O’CONNOR 124 AG2R CITROEN TEAM 83h 06′ 38” + 00h 10′ 02” B : 10” –
5 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 83h 06′ 49” + 00h 10′ 13” – –
6 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 83h 08′ 19” + 00h 11′ 43” – –
7 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 83h 08′ 59” + 00h 12′ 23” – –
8 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 83h 12′ 09” + 00h 15′ 33” – –
9 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 83h 12′ 40” + 00h 16′ 04” – –
10 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 83h 15′ 10” + 00h 18′ 34” – –
11 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 83h 18′ 26” + 00h 21′ 50” – –
12 MATTIA CATTANEO 54 DECEUNINCK – QUICK – STEP 83h 21′ 34” + 00h 24′ 58” B : 6” –
13 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 83h 34′ 24” + 00h 37′ 48” – –
14 LOUIS MEINTJES 211 INTERMARCHE – WANTY – GOBERT MATERIAUX 83h 34′ 45” + 00h 38′ 09” – –
15 AURÉLIEN PARET PEINTRE 125 AG2R CITROEN TEAM 83h 35′ 45” + 00h 39′ 09” – –
16 WOUTER POELS 166 BAHRAIN VICTORIOUS 83h 47′ 11” + 00h 50′ 35” B : 6” –
17 DYLAN TEUNS 167 BAHRAIN VICTORIOUS 83h 48′ 16” + 00h 51′ 40” B : 18” –
18 RUBEN GUERREIRO 113 EF EDUCATION – NIPPO 83h 50′ 46” + 00h 54′ 10” – –
19 WOUT VAN AERT 12 JUMBO – VISMA 83h 53′ 38” + 00h 57′ 02” B : 34” –
20 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 83h 58′ 54” + 01h 02′ 18” B : 27” –

19.31 Tre vittorie in questo Tour de France per Van Aert: adesso assalto alle Olimpiadi di Tokyo dove potrà essere grandissimo protagonista sia nella prova in linea che nella prova a cronometro.

19.29 Cavendish quindi dovrà ritentare di battere il record di Merckx l’anno prossimo: il britannico non è riuscito a piazzare il pokerissimo sui Campi Elisi.

19.28 Italia che quindi conclude anche questo Tour de France senza vittorie: Sonny Colbrelli non è riuscito a piazzare la zampata nella frazione conclusiva.

19.26 Visibilmente commosso Wout Van Aert: tante le vittorie, tanti i capolavori confezionati nella sua carriera, ma questo successo ha davvero un sapore speciale.

19.25 Questo l’ordine d’arrivo dell’ultima tappa del Tour de France 2021:

1 WOUT VAN AERT 12 JUMBO – VISMA 02h 39′ 37” – B : 10” –
2 JASPER PHILIPSEN 105 ALPECIN – FENIX 02h 39′ 37” – B : 6” –
3 MARK CAVENDISH 55 DECEUNINCK – QUICK – STEP 02h 39′ 37” – B : 4” –
4 LUKA MEZGEC 177 TEAM BIKEEXCHANGE 02h 39′ 37” – – –
5 ANDRÉ GREIPEL 34 ISRAEL START-UP NATION 02h 39′ 37” – – –
6 DANNY VAN POPPEL 216 INTERMARCHE – WANTY – GOBERT MATERIAUX 02h 39′ 37” – – –
7 MICHAEL MATTHEWS 171 TEAM BIKEEXCHANGE 02h 39′ 37” – – –
8 ALEX ARANBURU DEBA 182 ASTANA – PREMIER TECH 02h 39′ 37” – – –
9 CYRIL BARTHE 222 B&B HOTELS P/B KTM 02h 39′ 37” – – –
10 MAXIMILIAN RICHARD WALSCHEID 198 TEAM QHUBEKA NEXTHASH 02h 39′ 37” – – –
11 DANIEL OSS 75 BORA – HANSGROHE 02h 39′ 37” – – –
12 IVAN GARCIA CORTINA 64 MOVISTAR TEAM 02h 39′ 37” – – –
13 SONNY COLBRELLI 163 BAHRAIN VICTORIOUS 02h 39′ 37” – – –
14 SILVAN DILLIER 102 ALPECIN – FENIX 02h 39′ 37” – – –
15 MAGNUS CORT NIELSEN 116 EF EDUCATION – NIPPO 02h 39′ 37” – – –
16 LUKAS PÖSTLBERGER 77 BORA – HANSGROHE 02h 39′ 37” – – –
17 ANTHONY PEREZ 96 COFIDIS 02h 39′ 37” – – –
18 MADS PEDERSEN 45 TREK – SEGAFREDO 02h 39′ 37” – – –
19 CONNOR SWIFT 138 TEAM ARKEA – SAMSIC 02h 39′ 37” – – –
20 JORGE ARCAS 62 MOVISTAR TEAM 02h 39′ 37” – – –

19.23 Ha vinto su tutti i tipi di terreni Van Aert: ha vinto sul doppio Mont Ventoux, ha vinto a cronometro, ha vinto nel tempio delle volate. Semplicemente un fenomeno questo corridore.

19.22 Secondo Philipsen, terzo Cavendish che si può accontentare della maglia verde, la seconda della sua carriera.

19.21 CHE LAVORO DI TEUNISSEN CHE E’ PARTITO LUNGHISSIMO E POI DI POTENZA VAN AERT HA BRUCIATO CAVENDISH E PHILIPSEN!

19.20 WOUT VAN AERTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CAPOLAVORO DEL BELGAAAAAAAAAA!!!!!!!! CHE FENOMENOOOOO!!!!

19.19 ULTIMO CHILOMETRO!!!

19.18 RIMANE LEGGERMENTE INDIETRO CAVENDISH! E’ RIMASTO IMBOTTIGLIATO COLBRELLI!

19.18 DUE CHILOMETRI AL TERMINE DEL TOUR DE FRANCE!

19.17 ANCHE LA COFIDIS DAVANTI PER LAPORTE!

19.17 CHE SPALLATE, CHE GUERRA NEL GRUPPO PER STARE DAVANTI!

19.16 Termina il lavoro un immenso Julian Alaphilippe!

19.16 TEUNISSEN LAVORA PER VAN AERT!! C’E’ ANCHE IL FUORICLASSE BELGA!

19.15 CHE BATTAGLIA PER LE POSIZIONI!! STA RISALENDO CAVENDISH!

19.15 BRAVISSIMO MATTIA CATTANEO!! CHIUDE ALLA GRANDE IL PICCOLO BUCO CHE SI ERA CREATO!

19.14 CHE MENATA HA DATO GERAINT THOMAS!! DALL’ALTRA PARTE POLITT ACCELERA!! NON E’ SCONTATA LA VOLATA!

19.13 CAMPANELLA SUL TRAGUARDO!!! ULTIMO GIRO!!

19.11 Ripresi Bonnamour e Gautier, al comando rimangono Valgren, Van Moer e Schelling che conservano una quindicina di secondi di margine.

19.10 E’ rimasto indietro Anthony Turgis che non sta bene, ma stringe i denti per arrivare fino in fondo a questo Tour.

19.09 Nelle prime posizioni anche Alejandro Valverde che potrebbe essere all’ultima Grande Boucle della carriera a 41 anni suonati.

19.08 COME SPINGE IL GRUPPO! ALAPHILIPPE STA TIRANDO A TUTTA!! ULTIMI DIECI CHILOMETRI!

19.07 Franck Bonnamour che sarà l’unico transalpino a salire sul podio di Parigi grazie all’elezione di super combattivo di questo Tour de France.

19.06 Coppia di corridori della B&B Hotels all’attacco: Franck Bonnamour e Cyril Gautier.

19.04 Altro passaggio dal traguardo, mancano due giri!

19.03 Vedremo se Mark Cavendish reggerà la pressione del favorito oggi: il britannico supererebbe Eddy Merckx in quanto a vittorie di tappa proprio nello scenario più prestigioso, quello dei Campi Elisi.

19.01 Rimane stabile il vantaggio di Valgren, Van Moer e Schelling che addirittura incrementano fino ai 25 secondi.

18.59 Oltre alla Deceunick Quick-Step, in testa al gruppo ci sono anche il Team DSM e l’Alpecin-Fenix rispettivamente per Cees Bol e Jasper Philipsen.

18.58 Posizione arretrata nel gruppo per Mark Cavendish che è assistito da qualche compagno: vuole risparmiare qualche energia la maglia verde.

18.56 Altro passaggio sotto il traguardo: 20 chilometri alla fine e due giri al termine.

18.55 Si è messa in testa al gruppo la Deceunick Quick-Step ad accelerare il ritmo.

18.54 Mantengono un vantaggio intorno ai 25 secondi i battistrada, il plotone continua a controllare.

18.52 25 CHILOMETRI AL TERMINE! AUMENTA DIAMETRALMENTE IL RITMO!

18.51 Gruppo a 20″ adesso dai tre fuggitivi.

18.49 Rilanciano l’azione Schelling, Van Moer e Hundahl! Da dietro tenta anche Pacher!

18.48 Il gruppo è compatto, avendo neutralizzato anche l’attacco di Valgren, Van Moer e Schelling.

18.47 Problemi meccanici anche per Anthony Perez (Cofidis).

18.46 MENO DI 30 CHILOMETRI AL TERMINE DEL TOUR DE FRANCE!

18.45 Agisce bene la Deceunick Quick-Step con Alaphilippe che tampona gli attacchi per favorire la volata di Mark Cavendish.

18.44 Bravissimo il campione del mondo che ha fatto da stopper su Philippe Gilbert, ancora una volta protagonista all’attacco.

18.43 CI PROVANO ALAPHILIPPE E SCHELLING!

18.42 Le frecce tricolori passano sul cielo di Parigi ad impreziosire questa serata di gala sulle strade della capitale francese.

18.40 Sorriso stampato sulle labbra per Tadej Pogacar che si diverte come un bambino in questa ultima tappa del Tour de France: lo scenario parigino è straordinario.

18.38 Questa la ripartizione dei punti al traguardo volante posto sui Campi Elisi:

1 BISSEGGER Stefan 20
2 KONRAD Patrick 17
3 SWEENY Harry 15
4 CAVENDISH Mark 13
5 MØRKØV Michael 11
6 MATTHEWS Michael 10
7 MEZGEC Luka 9
8 ALAPHILIPPE Julian 8
9 COLBRELLI Sonny 7
10 BALLERINI Davide 6
11 DURBRIDGE Luke 5
12 ARMIRAIL Bruno 4
13 DONOVAN Mark 3
14 DEVENYNS Dries 2
15 VAKOČ Petr 1

18.36 Niente da fare neanche per Madouas che non dà seguito al suo tentativo.

18.35 Venti secondi di vantaggio del drappello degli attaccanti nei confronti del gruppo.

18.33 Cavendish passa per quarto dal traguardo volante, davanti a Michael Matthews: adesso sono 39 i punti di vantaggio per l’attuale maglia verde che sembra sempre più vicino alla vittoria della classifica a punti.

18.32 Probabilmente Cees Bol ha ordinato a Pedersen di rialzarsi proprio per avere un compagno in più a disposizione in vista della volata finale.

18.31 Si è rialzato Casper Pedersen (Team DSM). Rimangono tre uomini al comando: Stefan Bissegger (EF Education Nippo), Harrison Sweeny (Lotto Soudal) e Patrick Konrad (Bora Hansgrohe).

18.30 Parte anche Valentin Madouas (Groupama-FDJ): anche i francesi provano a rendersi protagonisti di questa ultima tappa.

18.28 Niente da fare per Politt, mentre fa parte del quartetto al comando Patrick Konrad.

18.27 Anche Julien Simon (Total Direct Energie) aveva provato a raggiungere i fuggitivi, ma è stato riassorbito dal gruppo.

18.25 Prova ad attaccare da dietro la coppia della Bora Hansgrohe: Nils Politt e Patrick Konrad. Entrambi hanno vinto una tappa in questo Tour.

18.24 Pello Bilbao (Bahrain Victorious) accusa qualche problema al cambio e si avvicina all’ammiraglia.

18.22 In testa alla corsa adesso ci sono Stefan Bissegger (EF Education Nippo), Casper Pedersen (Team DSM) e Harrison Sweeny (Lotto Soudal).

18.21 Ripresi gli attaccanti, rimane solo un terzetto al comando.

18.20 Anche Michael Matthews (Bike Exchange) e Brent Van Moer (Lotto Soudal) si sono avvantaggiati.

18.19 Fra i corridori che hanno preso qualche metro di vantaggio ci sono Omar Fraile (Astana), Philippe Gilbert (Lotto Soudal), Jonas Rutsch (EF Education Nippo), Stefan Kung (Groupama – FDJ).

18.17 PRONTI, VIA! GIA’ UNA DECINA DI CORRIDORI PROVANO A PARTIRE!

18.16 La passerella di Tadej Pogacar sui Campi Elisi: applausi scroscianti del pubblico per il dominatore incontrastato del Tour de France.

18.15 Bellissimo il passaggio dei corridori nel cuore pulsante di Parigi: immagini come al solito splendide quelle dei viali principali della capitale francese.

18.13 50 chilometri percorsi: fra due chilometri il gruppo farà il suo ingresso nel circuito finale degli Champs-Elysées, ma prima passerà dal Louvre.

18.11 Continua a fare il ritmo la squadra della maglia gialla che ha imposto una leggera accelerazione negli ultimi chilometri.

18.08 A meno di clamorosi successi quest’oggi, si tratterebbe del secondo Tour de France di fila senza successi per gli italiani. Un dato su cui riflettere: non ci possiamo permettere un rendimento simile vista la storia del nostro ciclismo.

18.05 Come segnala l’organizzazione del Tour de France, per la prima volta nella storia i primi quattordici corridori della classifica generale sono di squadre diverse, cosa mai successa da quando alla Grande Boucle ci sono le squadre.

18.02 Van Aert, grazie alla vittoria nella cronometro di ieri, è diventato il primo corridore dopo Cadel Evans nel 2011 a vincere in almeno una tappa allo sprint, una tappa di montagna ed una tappa contro il tempo.

17.59 UAE-Emirates davanti quando ormai siamo dentro a Parigi.

17.56 Le immagini del passaggio del gruppo dalla Reggia di Versailles:

17.53 Buono il bilancio dell’Alpecin-Fenix al debutto assoluto al Tour de France: questa formazione si è resa protagonista soprattutto nella prima settimana grazie al capolavoro firmato Mathieu Van der Poel e il successo il volata di Tim Merlier. Tanti i piazzamenti colti anche da Jasper Philipsen.

17.50 Nella prima ora di corsa il gruppo ha percorso appena 30,8 chilometri: segno evidente di un’andatura rilassata, in un clima da ultimo giorno di scuola.

17.47 Per entrare nell’epica del ciclismo Pogacar dovrà andare a puntare ad un’impresa riuscita solo ai grandissimi: la doppietta Giro-Tour nello stesso anno. Lo sloveno potrebbe ritornare a compiere questo “doblete” dopo Marco Pantani nel 1998.

17.44 Tadej Pogacar in conferenza stampa ha dichiarato che tornerà sicuramente alla Vuelta un domani e parteciperà al Giro d’Italia, considerato una delle sue corse preferite.

17.41 Il gruppo adesso sta arrivando alla soglia di Parigi: all’arrivo sul circuito dei Campi Elisi, la corsa comincerà ad infiammarsi.

17.38 Si fanno vedere in testa al gruppo due danesi: l’ex campione del mondo, Mads Pedersen e il giovane gregario di Pogacar, Mikkel Bjerg.

17.35 80 chilometri alla conclusione: si prosegue tutti in gruppo ancora a basso voltaggio.

17.32 Tadej Pogacar era appena al suo terzo Grande Giro della carriera in questa Grande Boucle: terzo posto al debutto nella Vuelta del 2019, vittoria nel Tour dell’anno scorso, vittoria nel Tour di quest’anno. Numeri da predestinato: quando partecipa ad un Grand Tour, lo sloveno non scende mai dal podio.

17.29 La Slovenia ha vinto ben cinque tappe in questo Tour de France: tre per Tadej Pogacar, due per Matej Mohoric. Questa statistica conferma la bontà del momento storico di questo piccolo paese che è l’epicentro del ciclismo mondiale.

17.26 Questo il meraviglioso gesto dei tre sloveni che hanno rimarcato chi è stato il grande assente di queste ultime due settimane di Tour de France, Primoz Roglic:

17.23 I corridori passano adesso dalla meravigliosa Reggia di Versailles, costruita nel diciassettesimo secolo per volere del Re Sole, Luigi XIV per accentrare il potere e controllare in maniera rigorosa i suoi servi.

17.20 Un italiano ancora non ha vinto una tappa in questa edizione della Grande Boucle: l’ultima cartuccia ce la giochiamo oggi con Sonny Colbrelli che tenta il colpaccio in volata. Una vittoria italiana sui Campi Elisi manca dal lontano 2007 con Daniele Bennati.

17.17 Ultima tappa al Tour de France per un grande campione delle volate come André Greipel che nel grande giro a tappe transalpino si è preso ben 11 gioie in carriera:

17.14 Fino a Parigi il ritmo non si alzerà: i corridori continuano a chiacchierare e a procedere a ritmi estremamente tranquilli dopo le fatiche di queste tre settimane.

17.11 Bellissimo omaggio per Primoz Roglic da parte di Pogacar, Mezgec e Mohoric che hanno onorato il fuoriclasse sloveno che a causa del contatto sfortunato con Sonny Colbrelli ha dovuto rinunciare al prosieguo di questo Tour, lasciando strada libera al “Piccolo Principe”.

17.08 Sarà premiato sul podio di Parigi anche una delle principali sorprese di questa Grande Boucle: Franck Bonnamour. Il francese della B&B Hotels ha vinto il premio di combattivo di questo Tour dopo tantissime fughe, con la vittoria di tappa che è sfuggita spesso di poco.

17.05 Sappiamo che la classifica dei gran premi della montagna è decisa aritmeticamente sin da giovedì, con Pogacar che ha ratificato la sua seconda maglia a pois consecutiva grazie alla vittoria d’autore a Luz Ardiden.

17.02 Foto di rito in testa al gruppo fra i componenti della squadra del vincitore. Mancano 100 chilometri alla conclusione, Bjerg è transitato per primo sulla Cote de Grès.

17.00 UAE-Emirates promossa pressoché in toto da questa Grande Boucle: Davide Formolo, Brandon McNulty e Rafal Majka hanno dato manforte a Pogacar in salita, Mikkel Bjerg è stata la rivelazione, Marc Hirschi è stato bravo a riciclarsi dopo una caduta che l’ha un po’ condizionato nello sviluppo delle tre settimane.

16.57 Ecco le immagini riguardanti l’ultima partenza della 108° edizione del Tour de France:

16.54 Bellissima scena poco prima del via con Tadej Pogacar che autografa la maglia a pois di Wouter Poels, anch’essa di proprietà del “Piccolo Principe”:

16.51 UAE-Emirates in testa al gruppo nella scalata all’ultimo GPM di questo Tour de France: la Cote des Grès.

16.49 Al via dell’ultima frazione ci sono 141 corridori, considerata appunto l’assenza di Jakob Fuglsang in ottica delle Olimpiadi di Tokyo.

16.46 Maglia d’eccezione nella tappa odierna per la UAE-Emirates che indossa un completo a tinte bianche e gialle, per onorare le maglie conquistate da Tadej Pogacar.

16.43 Oggi non è partito Jakob Fuglsang: Tour incolore per il danese dell’Astana che ha dichiarato di aver avuto degli effetti negativi dopo la seconda dose di vaccino, togliendogli continuità e ritmo negli allenamenti.

16.40 Per Cavendish si tratterà della seconda classifica a punti vinta al Tour de France dopo quella conquistata nel magico 2011.

16.37 In testa al gruppo Tadej Pogacar in maglia gialla, Jonas Vingegaard in maglia bianca, Wouter Poels in maglia a pois e Mark Cavendish in maglia verde.

16.35 Sta per arrivare il via ufficiale alla corsa dopo il trasferimento fino al chilometro zero.

16.32 Il principale indiziato per rovinare la festa a Mark Cavendish quest’oggi sarà Wout Van Aert: il belga dopo la vittoria a cronometro non si accontenta e vuole griffare anche su un palcoscenico come gli Champs-Elys

16.28 Ancora un video dal via:

16.25 La media odierna della corsa sarà ovviamente bassissima. Negli ultimi chilometri in preparazione allo sprint si andrà in ogni caso a tutta.

16.22 Immagini dal via:

16.20 Schierati in testa al gruppo coloro che portano le maglie di leader.

16.18 Ancora 8 chilometri di trasferimento.

16.16 Si parte! Il gruppo inizia l’ultima frazione di questa Grande Boucle.

16.13 Previsto anche un GPM oggi, dopo pochi chilometri, il Cote des Grès (1,9 km al 5%).

16.08 Volti ovviamente sorridenti per tutti: si è conclusa anche questa lunga avventura per il gruppo.

16.05 Stanno per terminare le operazioni al foglio firma.

16.01 Non partirà oggi Jakob Fuglsang (Astana Premier Tech), già concentrato verso le Olimpiadi di Tokyo.

15.57 Sfilano ancora le squadre al foglio firma.

15.52 Ovviamente primo tratto di trasferimento, poi alle 16.30 il via ufficiale.

15.50 Il via sarà dato alle 16.15.

15.46 Corridori che al momento sono nella zona del foglio firma.

15.42 C’è attesa per lo sprint finale: Mark Cavendish infatti può superare Eddy Merckx a livello di vittorie nella Grande Boucle.

15.39 108,4 chilometri completamente pianeggianti da percorrere.

15.36 Sarà la consueta passerella conclusiva: Tadej Pogacar pronto a salire sul podio per il suo secondo trionfo consecutivo alla Grande Boucle.

15.34 In programma tra poco la ventunesima ed ultima frazione: da Chatou a Parigi, l’arrivo classico sui Campi Elisi.

15.30 Buon pomeriggio e benvenuti all’ultima diretta live di questo Tour de France 2021.

La cronaca della 20° tappaIl confronto tra il Tour e il GiroQuanto ha guadagnato Tadej Pogacar vincendo il Tour de France?

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della 21° ed ultima tappa del Tour de France 2021. Sugli Champs-Elysées di Parigi va in scena l’ultimo ballo di questa 108° edizione della Grande Boucle.

Si parte da Chatou per poi sfilare sulla cornice dei Campi Elisi sotto l’ombra dell’Arco di Trionfo. Una prima parte di tracciato che sarà evidentemente molto tranquilla, che sarà dedicata ai brindisi e ai festeggiamenti dei corridori vincitori delle varie maglie. L’andatura sarà ciclo-turistica e lenta. Dopo l’ultimo GPM del Tour sul Cote des Grès (1,9 km al 5%), uno strappo a Meudon, il passaggio da Versailles, i corridori arriveranno a Parigi. A poco più dai 50 chilometri dalla conclusione si comincerà a fare sul serio nel circuito degli Champs-Elysées, con le squadre dei velocisti che reciteranno un ruolo da protagonista.

Il favorito numero uno per la vittoria di tappa sarà senza dubbio Mark Cavendish. “Cannonball” in questa Grande Boucle è tornato ad essere il re indiscusso degli sprinter dopo tre anni di sofferenza. L’ex campione del mondo sogna la vittoria nella capitale francese per entrare nell’epica del Tour de France e del ciclismo: un successo regalerebbe al 36enne della Deceunick Quick-Step la quarta vittoria in questo Tour, ma soprattutto la 35° in carriera che lo renderebbe il più vincente di tutti i tempi in questo Grande Giro, superando anche il “Cannibale” Eddy Merckx.

Chissà che non possa dare filo da torcere Wout Van Aert: il fuoriclasse belga ha mostrato un grande rendimento sia a cronometro che in salita, ma anche negli sprint si piazza sempre in posizioni nobili. Attenzione anche a Jasper Philipsen, sempre protagonista quando si arriva in volata. Altri nomi credibili sono quelli di Cees Bol, di Michael Matthews e del nostro Sonny Colbrelli che prova a regalare un successo all’Italia in questo Tour de France che ci ha visti recitare un ruolo di contorno.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della ventunesima ed ultima frazione del Tour de France 2021 che chiude come da tradizione sui Campi Elisi di Parigi. La partenza è prevista per le ore 16.15, noi ci collegheremo con un po’ di anticipo per presentare al meglio questo ultimo ballo. Buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mark Cavendish: “Un mese fa non dovevo fare il Tour de France, ora indosso la maglia verde a Parigi”

DIRETTA F1, GP Silverstone LIVE: Leclerc sfiora la vittoria, video incidente Verstappen. Binotto fiducioso