LIVE Giro d’Italia 2020, Enna-Etna in DIRETTA: pagelle. Nibali il migliore dei big. “Piedi per terra”. Thomas e Yates alla deriva

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LIVE Giro d’Italia, Catania-Villafranca Tirrena in DIRETTA: il gruppo inizia la tappa. Thomas dà forfait

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI: “GIRO SCONTATO? ECCO LA RISPOSTA”

LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE

QUALI SONO LE PROSSIME SALITE? ATTESA PER MONTESCURO E ROCCARASO

COME STA GERAINT THOMAS DOPO LA CADUTA? “NIENTE DI ROTTO, CONTUSIONE ALL’ANCA SINISTRA”

VINCENZO NIBALI: “SONO SODDISFATTO, MA PIEDI PER TERRA. NON LASCIAMOCI ANDARE AD ENTUSIASMI”

VINCENZO NIBALI SUPERA L’ESAME MONTAGNA: LO SQUALO PROMOSSO, IL MIGLIORE DEI BIG

VINCENZO NIBALI HA ATTACCATO IN PRIMA PERSONA: LO SQUALO HA LA GAMBA

COME CAMBIA IL GIRO D’ITALIA DI VINCENZO NIBALI? DALL’OBBLIGO DI ATTACCARE AL POSSIBILE CONTROLLO

CHI SONO GLI UOMINI DI CLASSIFICA RIMASTI? NIBALI DAVANTI A FUGLSANG. E GLI ALTRI…

LA CRONACA DELLA TAPPA

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

VIDEO LA BRUTTA CADUTA DI GERAINT THOMAS

VIDEO HIGHLIGHTS TERZA TAPPA

COS’E’ SUCCESSO NELLA TAPPA DI OGGI? IL NAUFRAGIO DI THOMAS E YATES, BENE NIBALI, ALMEIDA IN ROSA

GERAINT THOMAS E LA CADUTA LETALE: ADDIO SOGNI DI GLORIA

SIMON YATES E LA CRISI SULL’ETNA: FUORI FORMI E FUORI DAI GIOCHI

GRAN BRETAGNA A PICCO: THOMAS E YATES FUORI DAI GIOCHI

DOMENICO POZZOVIVO TONICO IN SALITA: OBIETTIVO TOP-5, SOGNO PODIO

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

LE ALTRE CLASSIFICHE

JOAO ALMEIDA: “INDOSSARE LA MAGLIA ROSA E’ UN SOGNO CHE DIVENTA REALTA'”

JONATHAN CAICEDO: “E’ UN SOGNO CHE SI REALIZZA. NELLE PROSSIME TAPPE CI PROVERO’ ANCORA”

ORDINE DI ARRIVO DELLA TAPPA

16.58 Si chiude qui la nostra DIRETTA LIVE della terza tappa del Giro d’Italia 2020. Vi diamo appuntamento a domani con la Catania-Villafranca Tirrena, l’ultima frazione in terra siciliana. Buon proseguimento di serata!

16.57 Nessuno lo avrebbe mai detto, eppure questo primo arrivo in salita del Giro 2020 ha già segnato la sorte dei due super favoriti per la vittoria finale, ossia Simon Yates e Geraint Thomas. Al momento il migliore dei big è Kelderman, che ha un vantaggio di 13″ su Nibali. Poco più indietro troviamo Pozzovivo, Fuglsang e Kruijswijk.

16.53 L’ex maglia rosa Filippo Ganna arriva adesso al traguardo di Piano Provenzana. Bravissimo il verbanese, meraviglioso orgoglio azzurro nella cronometro di Palermo, e stupendo compagno di squadra per uno sfortunatissimo Geraint Thomas.

16.51 Ecco la nuova top ten della classifica generale:

1 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 7:44:25
2 CAICEDO Jonathan Klever EF Pro Cycling ,,
3 BILBAO Pello Bahrain – McLaren 0:37
4 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:42
5 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 0:53
6 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 0:55
7 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 0:59
8 MCNULTY Brandon UAE-Team Emirates 1:11
9 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 1:13
10 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1:15

16.50 In occasione della cronometro di apertura di Palermo, Caicedo ha chiuso la sua prova in 16’34”, mentre Almeida in 15’46”. Quest’oggi il portoghese è arrivato con 1’03” di svantaggio dall’ecuadoriano che, nonostante i secondi di abbuono per la vittoria di tappa, è costretto a rinunciare alla maglia rosa per soli 28 millesimi di secondo.

16.45 4’22” di ritardo per Simon Yates, e ben 12’16” per Geraint Thomas! Il Giro 2020 prende tutta un’altra piega.

16.44 Ecco l’ordine d’arrivo di questa terza tappa:

1 CAICEDO Jonathan Klever EF Pro Cycling 100 80 4:02:33
2 VISCONTI Giovanni Vini Zabù – KTM 40 50 0:21
3 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 20 35 0:30
4 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 12 25 0:39
5 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 4 18 0:51
6 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 15 ,,
7 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 12 ,,
8 CASTROVIEJO Jonathan INEOS Grenadiers 10 ,,
9 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 8 ,,
10 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 6 0:56
11 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 5 1:03

16.42 ATTENZIONE! La nuova maglia rosa è il portoghese Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step)!

16.40 Nibali, Fuglsang, Pozzovivo e Majka arrivano tutti assieme. Yates staccato. Thomas non ha ancora tagliato il traguardo.

16.34 Ottimo secondo posto per Giovanni Visconti! Un grandissimo applauso per il siciliano della Vini Zabù KTM.

16.33 Jonathan Caicedo conquista la terza tappa del Giro d’Italia 2020! L’Etna è suo, e anche la maglia rosa!

16.31 Caicedo verso la vittoria di tappa! Mentre Castroviejo e Majka si accodano al gruppo Nibali.

16.30 SI STACCANO MAJKA E KRUIJSWIJK!

16.29 1400 metri alla fine per Jonathan Caicedo! Visconti è a 22″. Intanto Pozzovivo rilancia in testa al gruppo Nibali.

16.28 Arriva anche Kruiswijk!

16.27 Allunga Fuglsang! Lo inseguono soltanto Nibali, Pozzovivo e Majka!

16.26 SCATTO DI NIBALI!!!! Tutti i big alla ruota del messinese.

16.25 Grande forcing da parte di Brambilla in testa al gruppo dei migliori.

16.23 Ecco il gruppo dei big con Jakob Fuglsang, Matteo Fabbro, Rafal Majka, Joao Pedro Gonçalves Almeida, Louis Meintjes, Domenico Pozzovivo , Tao Geoghegan Hart , Steven Kruijswijk, Wilco Kelderman, Vincenzo Nibali.

16.21 Wilco Kelderman (Sunweb) allunga in testa al gruppo dei big!

16.20 Jonathan Caicedo stacca Giovanni Visconti! 4 km alla fine.

16.18 GRANDE BAGARRE TRA GLI UOMINI DI CLASSIFICA!

16.17 Ghiotta occasione di una magnifica vittoria di tappa per Giovanni Visconti che, da padrone di casa, conosce alla perfezione la scalata verso l’Etna.

16.16 Allungo in testa al gruppo da parte dello spagnolo Jonathan Castroviejo (Ineos Grenadiers).

16.13 Pioggia sulla corsa.

16.12 Tra I big resistono benissimo sia Nibali che Majka e Fuglsang.

16.08 Si stacca anche Simon Yates!!!!! Ennesimo colpo di scena in corsa. Sta succedendo di tutto.

16.06 Geraint Thomas è a ben 5’57” dalla testa della corsa, quindi a più di 3’30” dal gruppo Nibali-Yates. Il sogno della maglia rosa è sempre più lontano.

16.05 Aumenta il vantaggio di Visconti e Caicedo, che potrebbero giocarsi la vittoria di tappa. Mancano 9 km al traguardo e il gruppo dei migliori è a 2’15”.

16.02 Il gruppo di Nibali continua a perdere componenti. Altissima andatura da parte di Fabbro. Caicedo e Visconti hanno ancora 2′ di vantaggio.

16.00 Geraint Thomas sta parlando con la sua ammiraglia della Ineos Grenadiers. Intanto Matteo Fabbro (Bora-hansgrohe) si è portato in testa al gruppo.

15.58 La testa della corsa è formata da Caicedo (EF), Visconti (Vini Zabù Brado KTM) e Bjerg (UAE Team Emirates).

15.56 La situazione in corsa vede i fuggitivi con 2’33” di vantaggio sul gruppo, mentre Geraint Thomas si trova a 4’02”. 13 km alla fine.

15.54 Visconti e Caicedo rilanciano l’andatura in testa al gruppetto dei fuggitivi.

15.52 Trek-Segafredo compatta in testa al gruppo a proteggere il capitano e idolo di casa Vincenzo Nibali.

15.49 Geraint Thomas è sempre più in difficoltà. Mancano 15 km al traguardo.

15.46 Thomas si stacca nuovamente dal gruppo. Adesso c’è uno scarto di 30″ dalla coda del plotone.

15.43 I fuggitivi si trovano a Linguaglossa. Si sale verso l’Etna!

15.41 Filippo Ganna riesce a riportare in gruppo il suo capitano Geraint Thomas!

15.39 A questo punto la sfida più attesa per la scalata all’Etna sarà tra Simon Yates e il padrone di casa Vincenzo Nibali. Ma attenzione al giovane Joao Almeida.

15.36 Intanto prosegue il grande lavoro in testa al gruppo della Trek-Segafredo. 23 km al traguardo e 3’20” di vantaggio per la fuga.

15.33 Grandissima sofferenza e fatica per Geraint Thomas, che non riesce proprio a riprendere la coda del gruppo. Non è un bel segno.

15.31 ATTENZIONE! Geraint Thomas è caduto nuovamente e adesso si trova in fondo al gruppo supportato dalla maglia rosa Ganna e poi Swift.

15.30 30 km al traguardo per Craddock e Caicedo (EF), Campenaerts (NTT), Visconti (Vini Zabù Brado KTM), Holmes (Lotto Soudal) e Bjerg (UAE Team Emirates).

15.27 Francesco Romano e Josip Rumac si staccano dalla testa della corsa.

15.25 Trek-Segafredo in testa al gruppo con Jacopo Mosca e Nicola Conci che alzano fortemente l’andatura del plotone.

15.22 Stephane Rossetto (Cofidis) prova ad evadere dal gruppo.

15.20 Brusca frenata in fondo al gruppo con alcuni corridori che hanno schivato un cane apparso improvvisamente in mezzo alla strada.

15.18 36 km al traguardo e 4’22” di vantaggio per i battistrada. Qualche goccia di pioggia sulla corsa.

15.13 Il gruppo deve accelerare l’andatura se vuole riprendere gli otto fuggitivi prima dell’imbocco della salita finale in quel di Linguaglossa. Qualcuno tra gli attaccanti potrebbe anche tenere.

15.09 Secondo posto al traguardo volante per Caicedo, seguito da Craddock.

15.06 Traguardo volante di Zafferana Etnea conquistato da Josip Rumac (Androni).

15.02 Problemi meccanici per Yukiya Arashiro (Bahrain McLaren) e Arnaud Demare (Groupama-FDJ).

14.58 Cala a 5’05” il vantaggio dei fuggitivi.

14.55 Il cielo è plumbeo sopra i corridori, ma per ora non è ancora scesa una goccia di pioggia.

14.50 Per la Mitchelton-Scott inizia a tirare in testa al gruppo il campione d’Australia Cameron Meyer.

14.45 Sempre la Mitchelton in testa al gruppo. Il vantaggio dei fuggitivi resta immutato.

14.40 60 chilometri al traguardo.

14.35 I nomi degli otto fuggitivi: Craddock e Caicedo (EF), Campenaerts (NTT), Romano (Bardiani Csf Faizanè), Visconti (Vini Zabù Brado KTM), Holmes (Lotto Soudal), Rumac (Androni Giocattoli Sidermec), Bjerg (UAE Team Emirates).

14.30 Sale a 5’20” il vantaggio dei battistrada.

14.25 La salita finale misura 18,5 chilometri e ha una pendenza media del 6,6%. Negli ultimi tre chilometri, però, la strada si impenna.

14.20 4’50” il vantaggio degli otto al comando.

14.15 Il grande favorito per la frazione odierna è Simon Yates, sulla carta il più adatto alla salita dell’Etna tra gli uomini di classifica. Nel finale le pendenze del vulcano si impennano e in quel frangente può fare la differenza con le sue qualità di scattista.

14.10 78 chilometri al traguardo.

14.05 Geraint Thomas, che è caduto prima della partenza, ha anche la maglia strappata.

14.00 I nomi degli otto fuggitivi: Craddock e Caicedo (EF), Campenaerts (NTT), Romano (Bardiani Csf Faizanè), Visconti (Vini Zabù Brado KTM), Holmes (Lotto Soudal), Rumac (Androni Giocattoli Sidermec), Bjerg (UAE Team Emirates).

13.55 Sempre 4’20” di vantaggio per i fuggitivi.

13.50 95 chilometri all’arrivo.

13.45 Geraint Thomas ha un graffio sul gomito.

13.40 La Mitchelton-Scott tira in testa al gruppo, Simon Yates punta al successo di tappa oggi.

13.35 I nomi degli otto fuggitivi: Craddock e Caicedo (EF), Campenaerts (NTT), Romano (Bardiani Csf Faizanè), Visconti (Vini Zabù Brado KTM), Holmes (Lotto Soudal), Rumac (Androni Giocattoli Sidermec), Bjerg (UAE Team Emirates).

13.30 108 chilometri all’arrivo. I fuggitivi hanno 4’20”.

13.25 Gruppo che procede a ritmo comunque discreto. Sempre la squadra di Simon Yates a dettare il ritmo.

13.22 La corsa sta passando in quel di Agila.

13.18 Tra gli attaccanti il migliore in classifica generale è Caicedo: 35° a 1’35” da Ganna. Per lui Maglia Rosa virtuale.

13.15 120 chilometri al traguardo.

13.12 Sempre a 4’30” il gruppo guidato dalla Mitchelton-SCOTT.

13.08 Ricordiamo che al comando ci sono Craddock e Caicedo (EF), Campenaerts (NTT), Romano (Bardiani Csf Faizanè), Visconti (Vini Zabù Brado KTM), Holmes (Lotto Soudal), Rumac (Androni Giocattoli Sidermec), Bjerg (UAE Team Emirates).

13.05 Proseguono di comune accordo i fuggitivi.

13.01 Problema tecnico per la Maglia Rosa Filippo Ganna che rientra in gruppo senza problemi.

12.59 130 chilometri al traguardo.

12.56 La Mitchelton-SCOTT si mette davanti al plotone: Simon Yates oggi vuol provare a giocarsi il successo.

12.54 Al momento nessuno si è preso la responsabilità di tirare in gruppo.

12.50 Il gruppo si è rialzato: quasi 4′ di ritardo.

12.48 Si sono raggruppati gli uomini al comando, sono in otto.

12.45 Da dietro stanno provando a rientrare Mikkel Bjerg (UAE Team Emirates), Jonathan Klever Caicedo (EF Pro Cycling) e lo sfortunato Holmes.

12.42 Sono rimasti quindi in cinque davanti: Francesco Romano (Bardiani Csf Faizanè), Victor Campenaerts (NTT), Giovanni Visconti (Vini Zabù Brado KTM), Lawson Craddock (EF) e Josip Rumac (Androni Giocattoli Sidermec).

12.40 Sfortunata foratura per Holmes che era davanti.

12.38 Davanti troviamo Rumac (AND), Romano (BCF), Craddock (EF1), Holmes (LTS), Campenaerts (NTT), Visconti (THR). Da dietro però ci sono altri scatti.

12.36 Sei uomini all’attacco in questa prima fase di gara.

12.32 PARTITI! Subito scatti!

12.29 La corsa non è ancora partita ufficialmente, si attendono notizie sul rientro in gruppo di Thomas.

12.25 ATTENZIONE! Partenza ritardata perché c’è stata una caduta nel tratto di trasferimento di Geraint Thomas.

12.14 Gruppo partito per il tratto di trasferimento. Alle 12.25 il via ufficiale.

12.10 Corridori che si stanno incolonnando sulla linea di partenza.

12.05 Scenario inaspettato quello di vedere Peter Sagan leader della classifica dei GPM.

12.00 Maglia Bianca oggi per Joao Almeida che sogna in Rosa.

11.57 Il via sarà dato alle 12.10, dopo un breve tratto di trasferimento alle 12.25 ci sarà la partenza ufficiale.

11.53 La tappa di oggi nel dettaglio:

11.50 Corridori che sono al foglio firme.

11.47 Oggi in programma la terza tappa: da Enna all’Etna, con il primo arrivo in salita. Sarà subito spettacolo.

11.44 Buongiorno e ben ritrovati con il Giro d’Italia 2020.

LA PRESENTAZIONE DELLA TAPPA DI OGGI

LA TAPPA DI OGGI IN TV

TUTTI I COMUNI ATTRAVERSATI OGGI

LA SALITA DELL’ETNA

I COMUNI ATTRAVERSATI DALLA TAPPA DI DOMANI

La presentazione della tappa odierna – La Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica generale

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della terza tappa del Giro d’Italia 2020. Saranno 150 i chilometri in programma per la frazione odierna che andrà in scena da Enna alla prima vera ascesa di questa Corsa Rosa: l’Etna, che verrà affrontato da Piano Provenzana. Sarà una tappa mossa nella prima parte, con un finale classificato GPM di prima categoria. Attesa grande bagarre tra coloro che si stanno giocando la classifica generale di questo Giro.

I primi 130 km di avvicinamento al vulcano sono un continuo susseguirsi di salite e discese più o meno intense. Da Linguaglossa inizierà la salita finale, che misura 18.9 km e sale sul versante Nord-Est dell’Etna seguendo un alternarsi di tornanti lungo colate di lava più o meno recenti. La pendenza media è del 6.6%, ma gli ultimi 3 chilometri, a ridosso dei 2000 metri di altitudine, presentano medie del 9% e un picco all’11% a 1500 metri dall’arrivo.

Se da un lato, con ogni probabilità, Filippo Ganna perderà la sua Maglia Rosa, dall’altro la Ineos Grenadiers potrebbe riprendersi subito la leadership con il capitano designato Geraint Thomas. Vista la condizione attuale, il gallese potrebbe tentare il doppio colpo: tappa e maglia. Contro di lui ci sarà il giovanissimo portoghese Joao Almeida (Deceuninck Quick-Step), che al momento si trova a soli 22″ dal primato. Tra l’altro la corazzata belga potrebbe lanciare anche il bergamasco Fausto Masnada. Tra i più esperti, ovviamente Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo), da padrone e idolo di casa, sarà l’uomo più atteso; anche perchè ha diverso tempo da recuperare. Il siciliano dovrà stare attento a Simon Yates (Mitchelton-Scott): l’uomo più adatto ad attaccare su un’ascesa come l’Etna. Tra gli altri favoriti abbiamo anche Jakob Fuglsang (Astana), Rafal Majka (Bora-hansgrohe) e Steven Kruijswijk (Jumbo-Visma).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale della terza tappa del Giro d’Italia 2020 dalle ore 11.45, per non perdervi neanche un secondo del primo arrivo in salita di questa Corsa Rosa numero 103. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, come sta Geraint Thomas dopo la caduta? “Niente di rotto, colpo all’anca sinistra”

Mountain bike, Mondiali 2020: programma, orari e tv. Il calendario completo