DIRETTA Tour de France 2021 LIVE: Van der Poel, tappa e maglia! Nibali 21° in classifica generale

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LE DICHIARAZIONI DI RICHARD CARAPAZ

LE DICHIARAZIONI DI PRIMOZ ROGLIC

LE DICHIARAZIONI DI WILCO KELDERMAN

LE DICHIARAZIONI DI TADEJ POGACAR

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA SECONDA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2021

AL GP DI LUGANO SI RIVEDE ANCHE FABIO ARU

GIANNI MOSCON VINCE IL GP DI LUGANO

L’ANALISI DELL’IMPRESA DI MATHIEU VAN DER POEL

LE PAGELLE DELLA SECONDA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2021

LE DICHIARAZIONI DI SONNY COLBRELLI

LE DICHIARAZIONI DI MATHIEU VAN DER POEL

CLASSIFICA GENERALE TOUR DE FRANCE 2021

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

17.52 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

17.49 La nuova classifica generale:

1 MATHIEU VAN DER POEL 101 ALPECIN – FENIX 08h 57′ 25” – B : 18” –
2 Julian ALAPHILIPPE JULIAN ALAPHILIPPE 51 DECEUNINCK – QUICK – STEP 08h 57′ 33” + 00h 00′ 08” B : 10” –
3 Tadej POGAČAR TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 08h 57′ 38” + 00h 00′ 13” B : 11” –
4 PRIMOŽ ROGLIČ 11 JUMBO – VISMA 08h 57′ 39” + 00h 00′ 14” B : 10” –
5 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 08h 57′ 49” + 00h 00′ 24” – –
6 JACK HAIG 161 BAHRAIN VICTORIOUS 08h 57′ 51” + 00h 00′ 26” – –
7 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 08h 57′ 51” + 00h 00′ 26” – –
8 SERGIO ANDRES HIGUITA 114 EF EDUCATION – NIPPO 08h 57′ 51” + 00h 00′ 26” – –
9 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 08h 57′ 51” + 00h 00′ 26” – –
10 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 08h 57′ 51” + 00h 00′ 26” – –

17.48 “Ho provato, ma Van der Poel era di un altro pianeta oggi, complimenti a lui. Io mi sentivo bene, magari avrei potuto aspettare la volata per un piazzamento. Ci ho provato, bisogna farlo, oggi non è andata bene. Il Tour è ancora lungo“, le prime parole di Sonny Colbrelli.

17.47 Van der Poel scoppia a piangere. E’ commosso, ha dedicato la maglia gialla al nonno Raymond Pulidor.

17.45 Colbrelli stava davvero bene. Ha sbagliato però ad attaccare ad 800 metri dal traguardo: di fatto ha fatto il gioco di Van der Poel, che subito dopo ha staccato tutti con una rasoiata irresistibile, connubio di forza, potenza bestiale e resistenza.

17.44 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 MATHIEU VAN DER POEL 101 ALPECIN – FENIX 04h 18′ 30” – B : 18” –
2 Tadej POGAČAR TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 04h 18′ 36” + 00h 00′ 06” B : 11” –
3 Primož ROGLIČ PRIMOŽ ROGLIČ 11 JUMBO – VISMA 04h 18′ 36” + 00h 00′ 06” B : 6” –
4 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 04h 18′ 36” + 00h 00′ 06” – –
5 JULIAN ALAPHILIPPE 51 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
6 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
7 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
8 SERGIO ANDRES HIGUITA 114 EF EDUCATION – NIPPO 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
9 PIERRE LATOUR 201 TOTALENERGIES 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
10 JACK HAIG 161 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
11 MICHAEL WOODS 37 ISRAEL START-UP NATION 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
12 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
13 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
14 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
15 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
16 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
17 ALEJANDRO VALVERDE 67 MOVISTAR TEAM 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
18 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
19 STEVEN KRUIJSWIJK 14 JUMBO – VISMA 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
20 DYLAN TEUNS 167 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
21 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
22 EMANUEL BUCHMANN 72 BORA – HANSGROHE 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
23 WOUT VAN AERT 12 JUMBO – VISMA 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
24 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
25 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
26 SERGIO LUIS HENAO 191 TEAM QHUBEKA NEXTHASH 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
27 SONNY COLBRELLI 163 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 18′ 38” + 00h 00′ 08” – –
28 GERAINT THOMAS 21 INEOS GRENADIERS 04h 18′ 53” + 00h 00′ 23” – –
29 ION IZAGUIRRE INSAUSTI 187 ASTANA – PREMIER TECH 04h 18′ 53” + 00h 00′ 23” – –
30 MIGUEL ANGEL LOPEZ 61 MOVISTAR TEAM 04h 18′ 53” + 00h 00′ 23” – –
31 JAKOB FUGLSANG 181 ASTANA – PREMIER TECH 04h 18′ 53” + 00h 00′ 23” – –

17.42 TAPPA E MAGLIA PER VAN DER POEL! L’olandese strappa il primato ad Alaphilippe, oggi grande sconfitto di giornata.

17.41 Thomas e Nibali chiudono a 27″ da Van der Poel, hanno pagato dazio.

17.40 NUMERO DI VAN DER POEL! L’olandese vince in solitaria! Impressionante la rasoiata a 700 metri dall’arrivo. 2° Pogacar a 6″, 3° Roglic! Altri secondi di abbuono per gli sloveni.

17.39 VAN DER POEL RISPONDE A COLBRELLI E SE NE VA VIA CON UNA STOCCATA AL CONTRATTACCO!

17.39 SCATTA ADDIRITTURA COLBRELLI! Questo è un errore tattico!

17.39 Colbrelli in quarta posizione!

17.39 ATTACCA QUINTANA! Risponde Van der Poel! Siamo all’ultimo km, non c’è stata selezione nel tratto più duro!

17.38 Risale Colbrelli!

17.37 ATTACCA DAVIDE FORMOLO dopo aver ripreso un corridore della Alpecin!

17.37 Attenzione perché Alaphilippe è molto indietro, deve spendere tanto per risalire.

17.36 INIZIA IL MUR DE BRETAGNE! 2 km all’arrivo!

17.35 TRE KM ALL’ARRIVO! -1 al Mur de Bretagne…

17.35 Volata in gruppo per approcciare il Mur de Bretagne nelle prime posizioni!

17.34 Nibali nella parte alta del gruppo. Sarà un test importante per lo Squalo in vista delle Olimpiadi.

17.33 5 km all’arrivo: che vogliano provarci Thomas o Carapaz? Ora si mette a tirare Geoghegan Hart, vincitore del Giro d’Italia 2020.

17.31 7 km all’arrivo. Tra 5 km si scatenerà la bagarre, anche tra gli uomini di classifica!

17.30 Andatura altissima, sempre la Ineos davanti a tirare il gruppo.

17.28 10 KM ALL’ARRIVO!

17.27 Tra 9 km inizierà nuovamente il Mur de Bretagne. 2 km al 6,9% di pendenza media, ma i primi 1000 metri sono al 10%.

17.26 Alaphilippe e Nibali confabulano nella parte bassa del gruppo.

17.25 Anche Colbrelli, Nibali e Sagan nel plotone principale.

17.25 Ora si piazza davanti la Ineos di Thomas e Carapaz.

17.25 Van der Poel ha fatto una sparata che gli ha tolto tante energie in vista del finale.

17.24 13 km all’arrivo. Ricordiamo che la tappa terminerà con un nuovo transito sul Mur de Bretagne…

17.23 Ripreso Van der Poel, gruppo di nuovo compatto.

17.22 Van der Poel primo sul Mur de Bretagne, prende 8″ di abbuono. 2° Pogacar, 3° Roglic! I due sloveni prendono rispettivamente 5″ e 2″ di abbuono!

17.21 Si è già appesantita la pedalata di Van der Poel. Solo 8″ a 400 metri dal GPM. Ricordiamo che sono in palio dei secondi di abbuono!

17.20 Il plotone è tirato da Majka e Formolo, gregari di Pogacar.

17.20 Ha già guadagnato 17″ uno scatenato Van der Poel! Di sicuro un tentativo molto coraggioso!

17.19 SCATTO PREPOTENTE DI VAN DER POEL! Nessuno va dietro all’olandese! Il primo km del Mur de Bretagne è al 10%!

17.19 INIZIA IL MUR DE BRETAGNE! Ricordiamo che andrà affrontato due volte.

17.18 Si stacca Chris Froome, acciaccato dopo la caduta di ieri.

17.17 Ripreso Theuns, gruppo compatto!

17.17 Alaphilippe in terza posizione, gruppo tirato proprio dalla Deceuninck della maglia gialla.

17.16 Abbastanza indietro in questa fase Van der Poel, più avanti il grande rivale Van Aert.

17.15 Ripreso Cabot. Solo 10″ di vantaggio per Theuns.

17.14 Siamo su una cote che precede il primo passaggio sul Mur de Bretagne.

17.13 Theuns stacca Cabot. Un’azione che dovrebbe valergli il premio per la combattività.

17.12 Il Mur de Bretagne misura 2 km al 6,9% di pendenza media. Sulla carta è uno strappo ideale per Alaphilippe, che andrà a caccia del bis in maglia gialla.

17.10 Andatura alta del plotone. Scende a 40″ il vantaggio di Theuns e Cabot.

17.09 Grande nervosismo in gruppo. Bjerg (UAE Emirates) e Morkov (Deceuninck) discutono.

17.06 27 chilometri alla meta, Mark Cavendish lavora anch’egli per Alaphilippe.

17.04 Scende a 1’20” il vantaggio di Theuns e Cabot.

17.02 Mancano nove chilometri al terzultimo GPM di giornata.

17.00 1’40” il vantaggio dei battistrada a 30 chilometri dalla fine.

16.58 Tadej Pogacar e Julian Alaphilippe pedalano spalla a spalla. Nel frattempo, si stanno formando, in testa, i treni di Alpecin-Fenix e Jumbo-Visma.

16.56 33 chilometri all’arrivo, per ora la situazione non si surriscalda.

16.53 Anche Roglic e Van Aert, ora, si trovano nelle prime posizioni. Solo Mathieu van der Poel è ancora nascosto in coda.

16.50 Resta stabile attorno a 1’45” il vantaggio di Theuns e Cabot.

16.47 Mancano quarta chilometri all’arrivo.

16.44 Si inizia a vedere in testa al gruppo anche l’Alpecin-Fenix di Mathieu van der Poel.

16.42 Ora c’è l’accelerazione della Deceuninck-Quick Step. Il gruppo cambia letteralmente passo.

16.40 Sale a 2’07” il vantaggio dei battistrada. Il gruppo ha rallentato.

16.37 Tadej Pogacar e Julian Alaphilippe pedalano nelle prime posizioni del gruppo, mentre Primoz Roglic e Mathieu van der Poel, per il momento, restano più defilati.

16.34 Mancano poco meno di 20 chilometri al prossimo GPM, la Cote du Village du Mur de Bretagne.

16.31 Mancano 50 chilometri al traguardo.

16.28 Ricordiamo che in testa ci sono Edward Theuns (Trek-Segafredo) e Jeremy Cabot (Total Direct Energie).

16.24 Il gruppo, ora, ha rallentato l’andatura. Siamo in un lungo tratto pianeggiante che precede il primo passaggio sul Mur de Bretagne.

16.20 1’40” il vantaggio dei fuggitivi.

16.16 Mancano 60 chilometri al traguardo.

16.14 Theuns e Cabot sono rimasti soli in testa.

16.10 Mathieu van der Poel è rientrato in gruppo.

16.08 C’è grande nervosismo in gruppo, la Groupama-FDJ ha alzato l’andatura per tenere davanti David Gaudu.

16.04 Mancano 68 chilometri all’arrivo.

16.01 Tratto di discesa bagnata, allunga Theuns tra i fuggitivi.

15.59 Davanti si è ricompattata la situazione, al comando sempre in sei: Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team Total Energie).

15.56 Foratura per Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix).

15.53 75 chilometri all’arrivo.

15.51 Continua a piovere, gruppo molto allungato.

15.49 Anche il plotone sul GPM, meno di 2′ il ritardo.

15.47 Volata lunghissima: Schelling riesce a battere Perez, conservando così la Maglia a Pois.

15.46 Tra gli attaccanti hanno guadagnato qualche centinaio di metri Schelling, Perez e Koch.

15.44 Inizia la salita per i fuggitivi: 2 km al 3,2%.

15.42 Attenzione perché in gruppo si alza la tensione: le squadre dei big si portano davanti per proteggere i propri capitani.

15.40 Tutto pronto per il secondo GPM: la Côte de Pordic.

15.37 Pioggia forte sulla corsa, aumenta anche l’andatura del gruppo. C’è tensione nelle prime posizioni.

15.35 Ricordiamo che davanti ci sono Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team TotalEnergies).

15.33 90 chilometri all’arrivo.

15.31 Altro scroscio d’acqua sulla carovana.

15.28 Rifornimento fisso per il gruppo che rallenta l’andatura.

15.24 Con questa accelerazione il gruppo ha guadagnato tanto sui fuggitivi, ritardo inferiore ai 2′.

15.22 Parte lo sprint nel gruppo: Ewan si impone su Cavendish, si disinteressa Colbrelli.

15.20 Volata vincente per Theuns tra i fuggitivi al traguardo volante.

15.15 A breve lo sprint intermedio, curiosità nella volata del gruppo per i punti in chiave Maglia Verde.

15.12 Mancano quasi 100 chilometri al traguardo.

15.09 Prosegue il lavoro della Deceuninck Quick-Step in testa al plotone, non cambia la situazione.

15.06 Anche il gruppo scollina sul GPM: meno di 3′ il ritardo.

15.04 Schelling non si ferma e va al contrattacco in solitaria.

15.02 Scollinamento sul GPM: Perez sprint al meglio e guadagna un punto su Schelling, appaiandosi all’olandese in classifica.

14.59 Ricordiamo gli uomini al comando: Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team TotalEnergies).

14.56 Nuovamente un po’ di pioggia sulla corsa.

14.54 Inizia la prima salita di giornata: 0,9 chilometri al 5,4%.

14.51 A breve si approccerà la Côte de Sainte-Barbe.

14.48 120 chilometri all’arrivo.

14.45 È arrivato anche Morkov a dar supporto a Declerq. Deceuninck Quick-Step che vuol tenere chiusa la corsa.

14.43 Il plotone guadagna sui fuggitivi: margine che scende a 2′.

14.40 In testa al gruppo il solito, infaticabile, Tim Declerq.

14.37 Gli ultimi vincitori sull’arrivo odierno:

Rider Year Race
 MARTIN Dan 2018 Tour de France | Stage 6
 VUILLERMOZ Alexis 2015 Tour de France | Stage 8
 EVANS Cadel 2011 Tour de France | Stage 4

 

14.34 Situazione ancora stabile, c’è molta calma in gruppo.

14.32 130 chilometri all’arrivo.

14.29 Vantaggio che inizia a scendere leggermente, Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team TotalEnergies) hanno 3’40” sul gruppo.

14.27 Poco più di 20 chilometri al primo GPM di giornata, la Cote de Sainte-Barbe.

14.24 Scollinata la prima ora di corsa, media di 45,8 chilometri all’ora.

14.22 Plotone che è tirato ancora da Tim Declerq della Deceuninck-Quick Step. Dietro di lui l’intera Ineos-Grenadiers.

14.20 Mantiene il ritmo il gruppo maglia gialla.

14.17 Il gruppo non si sta sicuramente scapicollando per raggiungere i primi sei. Intanto la pioggia si fa più insistente sulla corsa.

14.14 I sei battistrada continuano ad andare d’amore e d’accordo. Siamo vicini ai 40 chilometri percorsi.

14.10 Tocca i quattro minuti il vantaggio di Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team TotalEnergies).

14.08 Leggera pioggia sulle strade della Bretagna.

14.06 Il momento in cui Bonnamour ha salutato il comune di Lannion:

14.03 Percorsi i primi 30 chilometri di corsa.

14.00 Ora tira la Deceuninck-Quick Step con Tim Declerq.

13.58 Il gruppo si è praticamente fermato: il margine di Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team TotalEnergies) è di 3’45”.

13.54 Bel momento per Franck Bonnamour (B&B Hotels) che prende dei metri di vantaggio per salutare il suo paese di nascita.

13.51 Supera già i due minuti il vantaggio dei primi sei.

13.50 Nessuno dei sei corridori in fuga può essere una vera e propria minaccia per la maglia gialla. Perez, Cabot e Koch sono i più vicini a 5’43” da Alaphilippe.

13.47 Il sestetto di testa ha già raggiunto il minuto e mezzo di vantaggio.

13.46 Ricapitoliamo il gruppo dei sei in avanscoperta: : Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jeremy Cabot (Team TotalEnergies).

13.44 E il gruppo si rialza: la fuga si è ufficialmente formata.

13.43 Con la maglia a pois c’è Jeremy Cabot (Team TotalEnergies).

13.42 Stavolta Schelling riesce invece a portarsi dietro un altro corridore e si sta portando addosso al quartetto di testa.

13.41 Ennesimo tentativo di Schelling, ennesima ricucitura del gruppo.

13.40 Il gruppo maglia gialla non ha totalmente dato il via alla fuga: 14” al momento per i primi quattro.

13.38 Non vuole mollare Ide Schelling, che sta rilanciando l’andatura per tentare di entrare in fuga. Il gruppo lo riprende subito.

13.37 La composizione del quartetto di testa: Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarchè-Wanty Gobert), Simon Clarke (Team Qhubeka Nexthash) ed Edward Theuns (Trek-Segafredo).

13.34 Intanto sta rientrando in questo momento sul gruppo principale Miguel Angel-Lopez, nel momento in cui il plotone ha deciso che la fuga potesse partire. Avanti in quattro, prova a tornare sotto anche la maglia a pois Schelling (Bora-Hansgrohe).

13.32 Ora sono in due in testa, un corridore della Cofidis ed uno della Intermarché-Wanty Gobert. Una ventina di metri sul gruppo per loro, il plotone non molla.

13.30 Una decina di uomini hanno preso un leggero margine dopo otto chilometri percorsi.

13.29 Avanti di nuovo un uomo della Intermarché-Wanty Gobert, ma per ora il gruppo non fa evadere nessuno.

13.28 Intanto ripreso Vliegen.

13.27 Costretto a fermarsi Miguel Angel Lopez (Movistar) per un cambio di bicicletta.

13.25 Loic Vliegen (Intermarché-Wanty Gobert) è il primo a tentarci seriamente prendendo una decina di metri.

13.23 E il gruppo si allunga subito a causa dei tentativi di fuga. Nuvole abbastanza basse, come spesso accade in Bretagna.

13.22 COMINCIA LA SECONDA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE!

13.19 Da sottolineare che la donna che ha causato la bruttissima caduta ad oltre 40 chilometri dal traguardo stava esponendo un cartello dedicato ai suoi nonni; un pensiero carino, ma che ha causato un episodio disdicevole nella corsa ciclistica più grande al mondo.

13.16 I corridori hanno cominciato poco fa i 5,4 chilometri di tratto neutralizzato.

13.13 Ricordiamo che ieri si sono ritirati, sempre a causa della maxicaduta di gruppo, il tedesco Jasha Suetterlin, il transalpino Cyril Lemoine e il lituano Ignatas Konovalovas, che aveva anche perso conoscenza al momento. Stringono i denti invece Marc Hirschi (UAE Team Emirates) e Chris Froome (Israel Start-Up Nation), rimasti coinvolti nella seconda caduta con parecchi acciacchi, ma al via quest’oggi.

13.10 Non prenderà il via Marc Soler, che ieri ha stoicamente finito la tappa a quasi 25 minuti dal vincitore. Il corridore della Movistar è rimasto coinvolto nella prima caduta ma si è comunque rimesso in sella, chiudendo la corsa. Nonostante si fosse fratturato la testa del radio di entrambe le braccia. Lo spagnolo è stato davvero stoico nel voler terminare la frazione in queste condizioni.

13.08 La prima tappa ha visto la vittoria del campione del mondo Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), che veste anche la maglia gialla. Purtroppo però la giornata di ieri è stata pesantemente condizionata da due pesanti cadute, una ai -40 dall’arrivo a causa di una tifosa irresponsabile, ed un’altra sotto i -10 per via di una scivolata.

13.05 Frazione di oggi molto movimentata, con sei GPM tra cui il Mur de Bretagne, due chilometri al 6,9% di pendenza, da scalare per due volte.

13.01 Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconfa tappa del Tour de France 2021, la Perros-Guirec-Mûr-de-Bretagne di 182 chilometri.

I RITIRI ALLA VIGILIA DEL VIA DELLA SECONDA TAPPA

CLASSIFICA GENERALE TOUR DE FRANCE 2021

PERCORSO E FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI: C’E’ IL MUR DE BRETAGNE!

IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

VIDEO: LA MAXI-CADUTA PER LA FOLLIA DI UNA TIFOSA

VIDEO: LA SECONDA MAXI-CADUTA CON CHRIS FROOME COINVOLTO

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

LA CRONACA DELLA TAPPA

VIDEO TOUR DE FRANCE: HIGHLIGHTS E SINTESI PRIMA TAPPA

VINCENZO NIBALI IN FORMA OLIMPICA

VIDEO: LE DUE MAXI-CADUTE DI OGGI

ORDINE D’ARRIVO TAPPA DI OGGI

TOUR DE FRANCE 2021: CHI E’ RIMASTO COINVOLTO NELLE CADUTE E CHI HA PERSO MINUTI

17.31 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

17.30 Fuori dai giochi anche Geoghegan Hart, che ha perso 5’30”.

17.29 Valverde ha chiuso a 5’43”, compromettendo il suo Tour de France. Le due maxi-cadute di oggi hanno provocato tantissimi danni.

17.28 La caduta ha tagliato fuori anche Guillaume Martin, attardato di ben 1’59”. Porte e Formolo a 2’26”.

17.27 Colbrelli ha chiuso 33° a 1’04”.

17.25 Già 4 secondi di abbuono per Roglic. Stupisce vedere in top10 tanti favoriti per la vittoria finale. Un finale di tappa che si è rivelato molto più duro ed insidioso del previsto.

17.24 La classifica generale. Julian Alaphilippe è la prima maglia gialla:

1 JULIAN ALAPHILIPPE 51 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 38′ 55” – B : 10” –
2 MICHAEL MATTHEWS 171 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 07” + 00h 00′ 12” B : 6” –
3 PRIMOŽ ROGLIČ 11 JUMBO – VISMA 04h 39′ 09” + 00h 00′ 14” B : 4” –
4 JACK HAIG 161 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
5 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
6 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
7 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
8 SERGIO ANDRES HIGUITA 114 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
9 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
10 GERAINT THOMAS 21 INEOS GRENADIERS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
11 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
12 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
13 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
14 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
15 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
16 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
17 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
18 VINCENZO NIBALI 41 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
19 KASPER ASGREEN 52 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
20 MATHIEU VAN DER POEL 101 ALPECIN – FENIX 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
21 JAKOB FUGLSANG 181 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 13” + 00h 00′ 18” – –
22 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
23 ALEX ARANBURU DEBA 182 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
24 WOUT VAN AERT 12 JUMBO – VISMA 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
25 PIERRE LATOUR 201 TOTALENERGIES 04h 39′ 18” + 00h 00′ 23” – –
26 TIESJ BENOOT 142 TEAM DSM 04h 39′ 21” + 00h 00′ 26” – –
27 ANTHONY TURGIS 208 TOTALENERGIES 04h 39′ 33” + 00h 00′ 38” – –
28 LUCAS HAMILTON 174 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 43” + 00h 00′ 48” – –
29 BRENT VAN MOER 158 LOTTO SOUDAL 04h 39′ 51” + 00h 00′ 56” – –
30 TOMS SKUJINS 46 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 56” + 00h 01′ 01” – –

17.21 Molto bene Vincenzo Nibali, che al Giro non si era mai visto così brillante. Lo Squalo è qui per preparare le Olimpiadi. E lunedì il ct Cassani renderà note le convocazioni…

17.20 La salita conclusiva si è rivelata troppo dura per Sonny Colbrelli. Non è un caso che si siano mossi addirittura Roglic e Pogacar…

17.19 Alaphilippe ha dato spettacolo con una rasoiata da vero campione del mondo. E’ scattato alzandosi sui pedali, nessuno è riuscito anche solo a provare a stargli dietro. Il francese non nasconde di puntare alla classifica generale.

17.18 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 JULIAN ALAPHILIPPE 51 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 39′ 05” – B : 10” –
2 Michael MATTHEWS MICHAEL MATTHEWS 171 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” B : 6” –
3 Primož ROGLIČ PRIMOŽ ROGLIČ 11 JUMBO – VISMA 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” B : 4” –
4 JACK HAIG 161 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
5 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
6 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
7 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
8 SERGIO ANDRES HIGUITA 114 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
9 BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
10 GERAINT THOMAS 21 INEOS GRENADIERS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
11 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
12 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
13 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
14 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
15 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
16 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
17 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
18 VINCENZO NIBALI 41 TREK – SEGAFREDO 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
19 KASPER ASGREEN 52 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –
20 MATHIEU VAN DER POEL 101 ALPECIN – FENIX 04h 39′ 13” + 00h 00′ 08” – –

17.16 Froome è sulla salita conclusiva. Pedala pianissimo, vedremo se domani riuscirà a ripartire. La caduta è stata davvero pesante.

17.15 Porte chiude a oltre 2 minuti!

17.14 Lopez arriva a 1’48”, attardato dalla caduta. Con lui anche Kruijswijk.

17.14 Matthews ha vinto la volata dei piazzati, chiudendo 2°. 3° Roglic, già protagonista alla prima tappa!

17.12 ALAPHILIPPE VINCE IN SOLITARIA CON 7″ DI VANTAGGIO! Benissimo Nibali nel gruppetto principale, è in forma olimpica.

17.12 Assolo di Alaphilippe verso la maglia gialla!

17.12 Ecco intanto il video della seconda caduta:

17.11 ULTIMO KM! Alaphilippe ha fatto il vuoto! 15″ di vantaggio!

17.09 ATTACCA VAN DER POEL! Salta come birilli Roglic e Pogacar! Ma Alaphilippe è lontano!

17.09 Latour, Pogacar e Roglic all’inseguimento di Alaphilippe, 1,7 km all’arrivo.

17.08 INCREDIBILEEEEEEE!!! Si muovono Roglic e Pogacar in prima persona!

17.08 SCATTA ALAPHILIPPE!

17.08 Forcing di Devenyns nel tratto al 14%, preludio all’attacco di Alaphilippe.

17.07 Van Aert e Colbrelli a ruota di Alaphilippe a 2,5 km dall’arrivo.

17.07 Cattaneo e Ballerini stanno facendo il forcing per Alaphilippe.

17.07 Colbrelli recupera posizioni grazie a Mohoric.

17.06 4 km all’arrivo, inizia la salitella finale! 5,7% di pendenza media.

17.06 Nella caduta sono rimasti coinvolti anche Greipel e Woods. Colbrelli e Nibali invece sono nel plotone principale.

17.05 Tra i coinvolti della caduta anche Chris Froome, a terra dolorante.

17.04 Davanti sono rimasti circa 60 corridori, tutti gli altri sono finiti a terra. 5 km all’arrivo.

17.03 ALTRA CADUTA TREMENDA! Coinvolto quasi tutto il gruppo!

17.02 Ballerini si sta sacrificando per il capitano Alaphilippe.

17.01 Ineos al comando, ma c’è anche la Jumbo-Visma di Van Aert davanti.

17.00 Attesa per la Cote de la Fosse aux Loups. Andatura molto alta in questa fase, nessuno vuole correre rischi.

16.59 10 km all’arrivo, si attende solo il finale con la salita conclusiva che esalterà i velocisti resistenti.

16.57 Colbrelli viene scortato dal gregario Mohoric in questa fase.

16.56 Anche la Ineos dei tanti galli nel pollaio nelle prime posizioni.

16.53 Sempre Deceuninck e Alpecin davanti. 14 km al traguardo. Non scatta nessuno.

16.52 E’ rientrato Caleb Ewan dopo un momento di difficoltà.

16.49 Ricordiamo che nel finale i corridori affronteranno una salita, la Cote de la Fosse aux Loups. 3 km al 5,7%. Pedalabile ed adattissima ai fenomeni Van Aert, Van der Poel ed Alaphilippe.

16.47 Una tappa anonima è stata ravvivata da una caduta provocata da una autentica folle. E poi dicono che certe cose accadono solo in Italia…

16.45 20 km all’arrivo, fase di stallo. Alaphilippe già nelle primissime posizioni.

16.43 Colbrelli ora si mantiene a centro gruppo. Bellissima la sua maglia tricolore da campione nazionale. Spicca molto.

16.42 In testa al gruppo la Alpecin di Van der Poel e la Deceuninck di Alaphilippe. Ma il ritmo è molto blando.

16.41 Nessuno prende l’iniziativa in questa fase. 23 km al traguardo, Ewan ha già perso 25″.

16.39 Vincenzo Nibali è presente nel plotone principale, così come Mattia Cattaneo.

16.38 Perdono contatto dal gruppo Ewan e Hirschi!

16.36 27 km all’arrivo. Ripreso Schelling, gruppo compatto!

16.35 Di sicuro l’imprevisto non ci voleva per Sonny Colbrelli: il campione italiano è rimasto da solo ed ha speso molte energie per tornare in gruppo.

16.34 La caduta odierna è avvenuta a causa della stoltezza di una tifosa che, dando le spalle al gruppo, ha esposto un cartone su cui aveva apposto delle scritte. Martin l’ha colpita in pieno, facendo cadere 3/4 del plotone. Allucinante.

16.31 30 chilometri all’arrivo, il vantaggio di Schelling scende sotto il minuto. Lavorano Alpecin-Fenix e Deceuninck-Quick Step.

16.30 E’ nella scia delle ammiraglie Wout Van Aert. Rientra ora sul gruppo dei favoriti.

16.29 Rientrano altri corridori sui primi, tra cui Peter Sagan.

16.26 Sicuramente, nel primo gruppo all’inseguimento di Schelling, ci sono anche Pogacar, Roglic, Gaudu e tutti i leader della Ineos.

16.25 Alaphilippe a van der Poel, invece, sono nel gruppo di testa.

16.24 Anche Sagan è rimasto staccato.

16.23 Ora il gruppo degli altri favoriti non sembra star più aspettando di Van Aert e Colbrelli.

16.20 Il gruppo si sta ricomponendo. Sono ancora dietro, però, Colbrelli e Van Aert.

16.18 Van der Poel e Alaphilippe sono in gruppo che deve ancora rientrare su quello dei favoriti.

16.16 Pogacar e Roglic sono tra i primi a rientrare nel gruppo dei primi inseguitori di Schelling.

16.15 I corridori che non sono caduti stanno aspettando il resto del gruppo.

16.12 Il gruppo pian piano riparte, sembra che non ci siano gravi conseguenze per nessuno.

16.11 E’ caduto tutto il gruppo. A terra sicuramente Colbrelli, Van aert, Alaphilippe e probabilmente anche Roglic.

La guida completa del Tour de FrancePercorso e presentazione tappa di oggi

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live della tappa di oggi del Tour de France 2021. Si tratta della prima frazione Da Brest a Landerneau di 197,8 km. Un percorso mosso, che si presta a qualche sorpresa, anche se con ogni probabilità saranno i velocisti resistenti a giocarsi la prima maglia gialla.

Si partirà subito in salita con il GPM di quarta categoria della Côte de Trébéolin (900 metri al 5,1%), seguita poco dopo da un altro di quarta categoria, ossia la Côte de Rosnoen (3 km al 4%). Dopo 35 km di calma piatta ci sarà il terza categoria della Côte de Locronan (900 metri al 9,3%). Una cinquantina di chilometri in rettilineo condurranno al quarta categoria della Côte de Stang Ar Garront (2 km al 3,4%).

Passato il traguardo volante di Brasparts al chilometro 135, si inizierà a salire verso il GPM di quarta categoria della Côte de Saint-Rivoal (2,5 km al 3,9%). Un lungo saliscendi condurrà all’ascesa finale della Côte de la Fosse aux Loups, un terza categoria lungo 3 chilometro al 5,7% con punte del 14%.

Sulla carta si tratta di una tappa ideale per le caratteristiche del belga Wout Van Aert e dell’olandese Mathieu Van der Poel: andrà in scena l’ormai leggendario duello tra i due grandi rivali? Attenzione però anche al campione italiano Sonny Colbrelli, in forma straordinaria nelle ultime settimane. Chi punta diretto alla prima maglia gialla è anche il francese Julian Alaphilippe: non è escluso che possa tentare anche un colpo di mano.

La tappa di oggi del Tour de France 2021 inizierà alle 12.10 e potrete seguirla integralmente grazie agli aggiornamenti di OA Sport. Buon divertimento con la nostra Diretta Live!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

LIVE Tour de France 2021 in DIRETTA: classifica generale. Colbrelli: “Van der Poel era imbattibile”

LIVE Belgio-Portogallo 1-0, Europei 2021 in DIRETTA: Thorgan Hazard spedisce i Diavoli Rossi ai quarti con l’Italia. Pagelle e highlights