Show Player

LIVE MotoGP, Test Losail 2020 in DIRETTA: bilancio, pagelle, video. Valentino Rossi e il dilemma gomme



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

I PROMOSSI E BOCCIATI DEI TEST DI LOSAIL

VALENTINO ROSSI E YAMAHA PETRONAS SEMPRE PIU’ VICINI. MA SARA’ DECISIVO IL RESPONSO DELLA PISTA

IL RITORNO DI MARC MARQUEZ ALLA MOTO DEL 2019

TEST LOSAIL 2020: L’ANALISI SU VALENTINO ROSSI. DOTTORE VELOCE SUL GIRO SECCO, MA IL DEGRADO GOMME…

VIDEO MARC MARQUEZ: “ERAVAMO PERSI, MA ABBIAMO RITROVATO LA STRADA”

VINALES E’ L’ANTI-MARQUEZ?

LA DUCATI HA RIALZATO LA TESTA, MA PER IL MONDIALE SERVE UN SALTO DI QUALITA’

ALBERTO PUIG: “MARQUEZ NON E’ AL MEGLIO FISICAMENTE”

IL PAGELLONE ALLE MOTO DOPO I TEST DI LOSAIL: YAMAHA E SUZUKI PROMOSSE, DA RIVEDERE HONDA E DUCATI

LA CRONACA DELL’ULTIMA GIORNATA DI TEST MOTOGP A LOSAIL

LE PAGELLE DELL’ULTIMA GIORNATA

L’ANALISI DELL’ULTIMA GIORNATA DI TEST MOTOGP

VALENTINO ROSSI LANCIA L’ALLARME: “SIAMO IN CRISI CON LE GOMME SUI LONG RUN”

VALENTINO ROSSI E LA CRISI DELLE GOMME, TUTTA LA PREOCCUPAZIONE DEL DOTTORE

VIDEO VALENTINO ROSSI: “HO I PROBLEMI DELL’ANNO SCORSO, FATICO CON LE GOMME”

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA DOVIZIOSO: “LA GIORNATA MIGLIORE. YAMAHA FAVORITA, NON SIAMO LONTANI”

VIDEO ANDREA DOVIZIOSO: “LE YAMAHA PARTONO FAVORITE”

LE DICHIARAZIONI DI MARC MARQUEZ: “SONO FELICE, ABBIAMO TROVATO LA STRADA”

LE DICHIARAZIONI DI MAVERICK VINALES: “VOGLIO ESSERE DAVANTI A TUTTI ALL’ESORDIO”

LE DICHIARAZIONI DI ALEX RINS: “SIAMO PRONTI PER LA GARA”

LE DICHIARAZIONI DI DANILO PETRUCCI: “SIAMO VELOCI SUL RETTILINEO”

LE DICHIARAZIONI DI FABIO QUARTARARO

LE DICHIARAZIONI DI FRANCO MORBIDELLI

LA DUCATI PUNTA SULL’HOLESHOT PER AVERE UNA MOTO PIU’ STABILE

DUCATI, L’HOLESHOT NON BASTA: YAMAHA E SUZUKI RESTANO AVANTI

LA CLASSIFICA E I TEMPI DI LUNEDI’ 24 FEBBRAIO

LA CLASSIFICA GENERALE DEI TEMPI DEI 3 GIORNI DI TEST A LOSAIL

PROGRAMMA E CALENDARIO GP QATAR, PRIMA GARA DEL MONDIALE

LA CRONACA A META’ GIORNATA

VIDEO L’ANALISI DI SANCHINI SULL’HOLESHOT

VIDEO SANCHINI SU VINALES: “HA UN PASSO DA PAURA”

IL CALENDARIO DEL MONDIALE MOTOGP: TUTTE LE DATE E GLI ORARI DELLE GARE

GIAPPONESI COSTRETTI A RESTARE IN QATAR A CAUSA DEL CORONAVIRUS

18.04 Si sono ufficialmente conclusi i test di Losail, ora la concentrazione sarà sul via del Mondiale sempre in Qatar dell’8 marzo. Ringraziandovi per la cortese attenzione vi auguriamo buon proseguimento di serata.

18.01 RIEPILOGO TEMPI DAY-3

1
12
M. VIÑALES
1:53.858
2
21
F. MORBIDELLI
+0.033
3
42
A. RINS
+0.210
4
20
F. QUARTARARO
+0.219
5
43
J. MILLER
+0.247
6
36
J. MIR
+0.271
7
93
M. MARQUEZ
+0.291
8
30
T. NAKAGAMI
+0.381
9
33
B. BINDER
+0.425
10
4
A. DOVIZIOSO
+0.454

18.00 BANDIERA A SCACCHI!!!!!!!!!! SI CHIUDONO I TEST DI LOSAIL!!!!!!!!!!

17.59 Siamo ormai agli sgoccioli! Vinales arriva all’84esimo giro, un vero record! Marquez è a quota 60 ma senza migliorare. Ultimissimi giri per tutti prima di chiudere17.59 Siamo ormai agli sgoccioli! Vinales arriva all’84esimo giro, un vero record! Marquez è a quota 60 ma senza migliorare. Ultimissimi giri per tutti prima di chiudere

17.58 Mentre Vinales tocca quota 81 giri, passiamo alla Honda. Marc Marquez ha dato un segno di vita con il settimo tempo odierno (Miller è appena salito in quinta posizione a 247 millesimi) ma per gli altri le difficoltà sono enormi. Si salva Nakagami ottavo, mentre Crutchlow e Alex Marquez praticamente chiudono il gruppo. Il campione del mondo dovrà risolvere solo i guai alla spalla, per gli altri si annuncia una annata difficilissima.

17.56 Qualche guizzo anche in casa Ducati. Jack Miller è quinto, Andrea Dovizioso decimo davanti a Bagnaia, mentre Petrucci è 16esimo. Il team di Borgo Panigale non inizia la stagione nel migliore dei modi, ma diverse soluzioni stanno migliorando la GP20 e l’holeshot potrebbe davvero incidere a livello di assetto.

17.54 Anche oggi buoni spunti da parte della Suzuki che piazza Alex Rins terzo a 210 millesimi e Joan Mir sesto a 271. La moto di Hamamatsu ha mosso passi in avanti notevoli e si candida da sorpresa a certezza in questa nuova annata.

17.52 Non ci sono tempi di rilievo in questo momento, per cui possiamo fare qualche bilancio. Maverick Vinales inizia il Mondiale 2020 con il vento in poppa. Oggi ha stampato un clamoroso 1:53.858 assieme a long run su ritmi impossibili per tutti gli altri. Fabio Quartararo ha impiegato la maggior parte delle sue sessioni per lavorare in ottica passo gara, mentre Valentino Rossi ha come sempre svolto un lavoro certosino. La Yamaha c’è!

17.50 Siamo ormai a 10 minuti dalla fine dei test di Losail, tre giorni che ci hanno dato diverse conferme, su tutte una Yamaha davvero in condizioni eccellenti, ben lontana dai dubbi delle scorse annate. Oggi ha chiuso in seconda posizione un ottimo Franco Morbidelli, che chiude la sua sessione.

 

17.48 Si rianima la pista, con Nakagami e Miller che spingono, mentre Vinales tocca quota 76 giri!

17.46 Marc Marquez torna in azione e si mette in sesta posizione! 1:54.149, finalmente un giro di rilievo per il campione del mondo.

17.44 Torna in pista Jack Miller, mentre Vinales non si ferma più e inizia addirittura il suo 74esimo giro!

17.42 Al momento in pista c’è poca azione, Vinales chiude il 72esimo giro su tempi alti, mentre per molti i test potrebbero già essere conclusi?

17.40 Andrea Dovizioso sfreccia a 348.5 kmh!! Il motore della Ducati è sempre il più potente!

 

17.38 Tra i big è in pista solamente Quartararo ma su tempi alti ed ecco che torna in azione Vinales!

17.36 Ancora Bagnaia in spinta, segna ancora i suoi migliori T1 e T2, si presenta al T3 con 486 millesimi, quindi chiude in 1:54.326 ed è 11esimo a 468 millesimi davanti a Rossi.

17.34 Francesco Bagnaia migliora ma è ancora 13esimo in 1:54.485 a 627 millesimi da Vinales.

17.32 Rossi torna ai box dopo 47giri, seguito da Vinales. In questo momento non ci sono tempi interessanti, Bagnaia fa segnare il suo miglior T1.

17.30 AGGIORNAMENTO TEMPI A 30 MINUTI DALLA FINE

1
12
M. VIÑALES
1:53.858
2
21
F. MORBIDELLI
+0.033
3
42
A. RINS
+0.210
4
20
F. QUARTARARO
+0.219
5
36
J. MIR
+0.271
6
30
T. NAKAGAMI
+0.381
7
33
B. BINDER
+0.425
8
43
J. MILLER
+0.429
9
4
A. DOVIZIOSO
+0.454
10
46
V. ROSSI
+0.474

17.28 ATTENZIONE! Si ferma Petrucci durante una simulazione di passo gara. Noie per la GP20

 

17.26 Ancora Vinales! Nuovo record nel T1 per 51 millesimi, quindi 91 al T2, 14 al T3, conclude il suo 69esimo giro in 1:53.856 lima altri 17 millesimi!! Ritmo spaventosooooooooooooooo!!!!!!!

17.24 Vinales piazza il record nel T1 per 72 millesimi, arriva al T2 con 95 di ritardo, quindi di nuovo record nel T3 per 22, quindi taglia il traguardo in 1:53.875!!!!!!!!!!! Volaaaaaaaaaaaaaa al comando!!!!!!!!!!!!! Alex Rins è terzo in 1:54.068!

17.22 Alex Rins spinge e si porta subito in quarta posizione in 1:54.177 a 286 millesimi da Morbidelli. Buon giro anche per Crutchlow che si porta all’1:54.830 a 939 millesimi.

17.20 Di nuovo sul tracciato Alex Rins e Aleix Espargarò, mentre Rossi procede con grande costanza.

17.18 Il leader della classifica, Franco Morbidelli, si prepara per gli ultimi momenti dei test di Losail.

 

17.16 Rossi inanella un altro giro pensando al passo gara, mentre tra i primi della classe rimangono in azione solo Quartararo e Miller.

17.14 Dopo aver toccato quota 65 giri torna ai box Vinales, Rossi inizia il suo 44esimo su tempi elevati.

17.12 Quartararo e Mir piazzano due buoni T1 ma non migliorano il proprio tempo, mentre Vinales conferma di avere un ritmo pazzesco.

17.10 Vinales continua a martellare su ottimi tempi. Inizia il suo 65esimo giro con i parziali migliori della sua sessione, arriva al T3 a 416 millesimi, quindi chiude in 1:54.407 ed è decimo a 516.

17.08 Qualche immagine di questa terza giornata dei test di Losail. Lavoro davvero intenso anche in questo Day-3

 

17.06 Una immagine della scivolata di Valentino Rossi di poco fa. Ora il Dottore è in pista per il 40esimo giro.

 

17.04 Andrea Dovizioso parte con il record nel T1 il suo 50esimo giro, quindi perde mezzo secondo nel T2 e non va a migliorare. Vinales parte forte con soli 41 millesimi al T1, ma a sua volta va a peggiorare. Di nuovo in pista Rossi.

17.02 Aggiornamento dal team Repsol Honda con i fratelli Marquez che rimangono fuori dalla top10

 

 

17.00 AGGIORNAMENTO TEMPI A UN’ORA DALLA CONCLUSIONE

1
21
F. MORBIDELLI
1:53.891
2
20
F. QUARTARARO
+0.186
3
36
J. MIR
+0.238
4
30
T. NAKAGAMI
+0.348
5
33
B. BINDER
+0.392
6
43
J. MILLER
+0.396
7
4
A. DOVIZIOSO
+0.421
8
46
V. ROSSI
+0.441
9
42
A. RINS
+0.472
10
41
A. ESPARGARO
+0.541

16.57 Vinales continua a forzare! 19 millesimi al T1, peggiora nel T2 a 360, quindi completa il suo 60esimo giro togliendo il gas e non forzando. Buon giro per Aleix Espargarò che non migliora per pochi centesimi.

16.55 Ancora Vinales in spinta! Il numero 12 vola a 54 millesimi nel T1 e 362 nel T2. Si conferma nel terzo settore con 433 e completa la sua tornata numero 59 con il crono di 1:54.449 in 11esima piazza a 554 da Morbidelli.

16.53 Vinales migliora nel T3 con 547 millesimi, chiude il suo 58esimo giro in 1:54.623 a 732 millesimi e sale in 12esima posizione. Sono in azione Morbidelli, Mir, Binder, Miller, Dovizioso, Bagnaia e Petrucci.

16.51 Vinales tocca quota 56 giri ma rimane in 14esima posizione in 1:54.736 a 845 millesimi. Vedremo se lo spagnolo inizierà a forzare sul serio per tornare nelle prime posizioni.

16.49 Rossi di nuovo ai box, mentre Petrucci spinge nel T1 presentandosi con 34 millesimi di ritardo, quindi toglie il gas nei settori successivi.

16.47 Un aggiornamento dal team Ducati. Ancora buone notizie da Dovizioso, mentre Petrucci arranca a 861 millesimi.

 


16.45 Al momento in vetta alla classifica dei giri completati c’è Crutchlow con 51 giri, quindi Miller e Binder con 46 e Morbidelli con 45.

16.43 Morbidelli continua a martellare su buoni tempi, mentre Rossi inizia il 35esimo giro con 936 millesimi al T1. Petrucci di nuovo in pista, mentre Marc Marquez è sempre su tempi alti.

16.41 Di nuovo in azione Valentino Rossi, vedremo come proseguirà il lavoro del nove volte campione del mondo che si trova all’ottavo posto a 441 millesimi da Morbidelli.

16.39 Una immagine delle nuovi alette anteriori delle GP20, una soluzione davvero rinnovata per aumentare il carico all’anteriore.

 


16.37 Dopo un run importante tornano ai box Quartararo e Mir, mentre Morbidelli chiue il suo 41esimo giro a 1.500 dal suo record.

16.35 AGGIORNAMENTO TEMPI

1
21
F. MORBIDELLI
1:53.891
2
20
F. QUARTARARO
+0.186
3
36
J. MIR
+0.238
4
30
T. NAKAGAMI
+0.348
5
33
B. BINDER
+0.392
6
43
J. MILLER
+0.396
7
4
A. DOVIZIOSO
+0.421
8
46
V. ROSSI
+0.441
9
42
A. RINS
+0.472
10
41
A. ESPARGARO
+0.627

16.33 Di nuovo in azione Rins e Marquez, mentre Morbidelli procede su tempi più alti.

16.31 Quartararo vola nel T1 e T2, arrivando con 85 millesimi, Mir risponde con 232 al T3. Il portacolori della Yamaha chiude in 1:54.077 a 186 millesimi. Lo spagnolo stampa un 1;54.129 ed è terzo a 238 millesimi.

16.29 Subito tempi interessanti per il francese che pare aver ripreso il ritmo.

16. 27 E’ ripartito Quartararo, con la seconda moto.

16.25 Torna in pista Marquez, sempre sulla 2019 di Nakagami.

16.23 E’ stato sul motore il problema del francese. Come nel corso dei test di Jerez 2019. Non un grandissimo segnale per il nuovo componente Yamaha.

16.21 Guai anche per Quartararo che nel corso di un time-attack che avrebbe anche potuto portarlo in testa ha accusato noie meccaniche sulla M1.

16.19 Rossi è caduto, questo il motivo del blocco sul monitor dei suoi tempi. Curva due fatale per il pesarese che però non ha riportato alcun danno fisico.

16.17 Intanto anche Vinales ha deciso di tornare a riposo dopo aver raggiunto quota 50 giri, nettamente in testa in questa classifica.

16.15 In un attimo due piloti si inseriscono tra Quartararo e Rossi e rovinano il terzetto Yamaha in testa. Si tratta dello spagnolo Mir, terzo a 337 millesimi da Morbidelli e del sorprendente Binder, quanrto a 392 sulla KTM.

16.12 Ecco la classifica aggiornata:

1 = Franco Morbidelli ITA Petronas Yamaha (YZR-M1) 1m 53.891s 29/30
2 ^3 Fabio Quartararo FRA Petronas Yamaha (YZR-M1) +0.221s 31/31
3 ^4 Valentino Rossi ITA Monster Yamaha (YZR-M1) +0.441s 28/31
4 ˅2 Alex Rins SPA Suzuki Ecstar (GSX-RR) +0.472s 3/17
5 ˅1 Joan Mir SPA Suzuki Ecstar (GSX-RR) +0.593s 21/24
6 ^2 Marc Marquez SPA Repsol Honda (RC213V) +0.666s 26/29
7 ^12 Francesco Bagnaia ITA Pramac Ducati (GP20) +0.786s 30/30
8 ^5 Takaaki Nakagami JPN LCR Honda (RC213V) +0.795s 19/20
9 ˅6 Maverick Viñales SPA Monster Yamaha (YZR-M1) +0.845s 32/43
10 ^1 Pol Espargaro SPA Red Bull KTM (RC16) +0.937s 26/34
11 ˅5 Danilo Petrucci ITA Ducati Team (GP20) +1.015s 25/32
12 ˅3 Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP20) +1.018s 28/28
13 ˅3 Jack Miller AUS Pramac Ducati (GP20) +1.040s 30/38
14 = Brad Binder RSA Red Bull KTM (RC16)* +1.205s 37/37
15 ^1 Aleix Espargaro ITA Aprilia Gresini (RS-GP) +1.337s 12/21
16 ^1 Miguel Oliveira POR Red Bull KTM Tech3 (RC16) +1.383s 26/30
17 ˅5 Johann Zarco FRA Reale Avintia (GP19) +1.419s 25/42
18 ˅3 Alex Marquez SPA Repsol Honda (RC213V)* +1.628s 31/37
19 ˅1 Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) +1.661s 39/44
20 = Tito Rabat SPA Reale Avintia (GP19) +1.852s 16/32
21 = Iker Lecuona SPA Red Bull KTM Tech3 (RC16)* +1.916s 7/20
22 = Bradley Smith GBR Aprilia Test Rider (RS-GP) +2.800s 22/29

16.09 Molta attività in pista in questo momento ma nessun casco rosso.

16.06 Nel trambusto di tempi chi si sta allontanando ancora una volta dal vertice sono le due Ducati. Petrucci ora 12esimo, davanti al compagno Dovizioso, entrambi oltre il secondo di ritardo.

16.03 Vinales ha appena toccato il 45esimo giro della sua giornata, come sempre lo spagnolo si dimostra il maestro del duro lavoro nei test.

16.01 Due ore alla fine e Morbidelli è un uomo solo al comando!

15.59 Marquez intanto sta tenendo il passo dell’1:55 con gomma usata e la moto vecchia.

15.56 Risponde Quartararo al compagno! 1:54.112 per il francese che si porta a 2 decimi da Morbidelli. Che Petronas ragazzi.

15.54 Il tempo fatto registrare poco fa da Marquez è stato effettuato con la moto 2019 di Nakagami. Non un grande segnale a sole due ore dalla fine dei test. Cosa decideranno di fare in vista dell’8 marzo?

15.52 Nessuno si sta nemmeno avvicinando al tempo del romano, ha rifilato 4 decimi a Quartararo e Rossi!

15.50 MORBIDELLI SCATENATO!! Il primo uomo ad abbattere il muro dell’1:54! 1:53.891 è un giro da paura!!!

15.47 Questi sono tempi assolutamente competitivi per la Honda. S’infittisce il mistero che circonda la performance della casa giapponese.

15.45 Si migliora anche Marquez, 1:54.557 e sesta posizione davanti a Bagnaia.

15.44 VALENTINO C’è!! Il miglior tempo dei test per il pesarese, 1:54.332, e finalmente si dimostra davvero vicino ai tempi ottenuti dai rivali ieri. Terza posizione a soli 175 millesimi da Morbidelli!

15.42 Clamoroso nel box Honda! Puig ammette che si stanno cercando soluzioni non solo risalenti al 18/19 ma anche alla stagione precedente per far fronte ai problemi della nuova HRC!

15.40 Tre giri alla morte e poi cooldown verso il box per il transalpino della Petronas.

15.38 Bene anche Johan Mir, quarto davanti a Vinales in seguito ad un ottimo 1:54.600

15.37 Il terzo passaggio è invece quello buono, 1:54.330 e seconda posizione a 173 millesimi da Morbidelli. Quarta vuole la leadership!

15.35 Spinge ora il francese anche se non ritocca il precedente crono, portato a termine con gomma molto usurata.

15.32 Non potevano passare un paio d’ore senza lo squillo di Fabio Quartararo! Il francese ruggisce e sale in terza posizione con 1:54.445

15.30 Si rivede anche Rossi, gomma usata anche per lui.

15.27 Ci avviciniamo ai 150 minuti residui, ecco la situazione aggiornata:

15.24 In particolare il più caparbio è Dovizioso, che ha raggiunto ora il suo 26esimo giro con la stessa gomma ad eveidenza del disinteressamento totale dei tempi.

15.21 Per ora i piloti in pista restano su gomma usata e rimandano il momento del time-attack.

15.18 Al momento il più laborioso di tutti oggi è Cal Crutchlow con 36 passaggi,  seguito da Vinales con 32, Zarco con 31, Miller con 30 e Pol Espargarò con 26.

15.15 Marquez nuovamente sul tracciato con la Honda 2019.

15.13 L’azione in pista ora è poca, probabilmente una sorta di quiete prima di iniziare un time-attack generale e poi impacchettare tutto.

15.10 Ecco la classifica provvisoria delle 15:00:

1 Franco Morbidelli ITA Petronas Yamaha (YZR-M1) 1m 54.157s 17/17
2 Alex Rins SPA Suzuki Ecstar (GSX-RR) +0.206s 3/7
3 Maverick Viñales SPA Monster Yamaha (YZR-M1) +0.579s 32/32
4 Joan Mir SPA Suzuki Ecstar (GSX-RR) +0.678s 13/13
5 Fabio Quartararo FRA Petronas Yamaha (YZR-M1) +0.841s 21/22
6 Danilo Petrucci ITA Ducati Team (GP20) +0.856s 8/23
7 Valentino Rossi ITA Monster Yamaha (YZR-M1) +0.867s 14/20
8 Marc Marquez SPA Repsol Honda (RC213V) +1.000s 3/15
9 Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP20) +1.040s 7/20
10 Jack Miller AUS Pramac Ducati (GP20) +1.049s 28/29
11 Pol Espargaro SPA Red Bull KTM (RC16) +1.057s 4/25
12 Johann Zarco FRA Reale Avintia (GP19) +1.153s 25/28
13 Takaaki Nakagami JPN LCR Honda (RC213V) +1.338s 10/10
14 Brad Binder RSA Red Bull KTM (RC16)* +1.357s 18/28
15 Alex Marquez SPA Repsol Honda (RC213V)* +1.362s 31/31
16 Aleix Espargaro ITA Aprilia Gresini (RS-GP) +1.395s 11/11
17 Miguel Oliveira POR Red Bull KTM Tech3 (RC16) +1.494s 9/22
18 Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) +1.495s 15/27
19 Francesco Bagnaia ITA Pramac Ducati (GP20) +1.496s 9/20
20 Tito Rabat SPA Reale Avintia (GP19) +1.586s 16/16
21 Iker Lecuona SPA Red Bull KTM Tech3 (RC16)* +1.650s 7/10
22 Bradley Smith GBR Aprilia Test Rider (RS-GP) +3.496s 11/17

15.07 Pol Espargarò risale ora la classifica e si piazza quarto, proprio alle spalle di Vinales, con 1:54.828.

15.04 Un’altra comparazione live di questi test tra Ducati, Yamaha, KTM e Aprilia

15.02 Alcune immagini del team Avintia in azione, con Zarco attualmente 12° e Rabat 19°

15.00 Vinalesi si migliora ma resta lontano dai tempi di Morbidelli e Rins. 1:54.787 per lo spagnolo.

14.57 Ci avviciniamo alle ultime tre ore di questi test prestagionali.

14.55 Solo Dovizioso in pista adesso, ma il ducatista sta ancora effettuando prove telaistiche e sta girando su tempi molto alti.

14.52 Tutti nuovamente ai box ma i due giri appena registrati permettono di capire al meglio il margine che si erano lasciati i team nella giornata odierna. Ci stiamo avvicinando moltissimo ai migliori tempi di ieri, questi sono stati passaggi al massimo delle possibilità.

14.49 E torna davanti il Morbidoo!! 1:54.157 CHE TEMPO! Si fa sul serio adesso, fuoco alle polveri!

14.47 Due lampi a ciel sereno a Losail! Prima Morbidelli, poi Rins svettano ora nella leaderboard! Il pilota della Petronas scende sull’1:54.369 e pochi istanti dopo lo spagnolo migliora il suo tempo di 6 millesimi.

14.45 Intanto arriva la conferma che i primi due GP della stagione, Qatar e della Tailandia, si svolgeranno regolarmente nonostante il dramma del Coronavirus.

14.42 Tutti i primi sono ora tornati ai box per esaminare le concitate fasi di poco fa.

14.39 Rossi risale in quarta posizione! Gran tempo del Dottore, 1:55.024, che si avvicina ai due compagni di marca.

14.37 E’ necessario però specificare che il quarto tempo attuale di Marc, è stato registrato solo al suo 3 ° giro della giornata, quindi con la moto 2020.

14.35 Questa non può che essere vista come una conferma UFFICIALE delle difficoltà palesate dalla casa giapponese fino a qui con il nuovo prototipo. Non c’era pretattica, dunque.

14.33 Ecco la conferma della notizia anticipata poco fa. Marc Marquez sta testando una versione 2019 della sua Honda

14.30 Torna ai box il catalano e al suo posto ecco nuovamente Valentino Rossi.

14.27 Un giro fulmineo per poi rallentare e lasciar riposare lo pneumatico per Vinales. Il grande favorito per l’8 marzo sembra lui…

14.25 ECCO IL VERO VINALES. Un 1:54.953 senza sforzo per l’iberico che si porta al comando. Si inizia a fare sul serio?

14.23 Marc e Morbidelli seguono i rivali, ora tantisismi nomi di peso da seguire. Vinales comincia ad accendere sporadici caschi rossi.

14.20 Anche Dovizioso sul tracciato con gomma usata, Ducati in ripresa.

14.18 Alex Marquez e Vinales ora tornano in azione.

14.16 In generale comunque tutti sembrano aver sfruttato al meglio queste due tre-giorni di test e avere sensazioni abbastanza chiare sul proprio livello in vista del primo GP stagionale. Honda resta quella con più punti interrogativi.

14.13 C’è grande agitazione in casa Honda. Cominciano a circolare insistenti voci che i piloti possano decidere addirittura di tornare alla versione 2019 già oggi per vedere cosa succede, come riporta crash.net.

14.10 Torna la calma a Losail con Pecco Bagnaia e Iker Lecuona unici a girare al momento. La classifica è rimasta invariata.

14.07 Anche Rossi in pista. Il pesarese sta per raggiungere i 10 giri nella sessione, ancora quattro ore di test e poi si aspetterà l’esordio stagionale proprio su questo asfalto dell’8 marzo.

14.05 Lo spagnolo continua ad alternare momenti di gran gas con altri meno competitivi per i problemi alla spalla destra che non lo lasciano tranquillo e non gli permettono di rischiare.

14.02 Miller, Vinales e Marquez spingono forte nella prima parte del giro salvo poi rallentare nel T4 e non migliorare i propri parziali.

13.59: Nuovamente sul tracciato Vinales che inizia a spingere.

13.56: Di seguito l’ordine dei tempi:

1
20
F. QUARTARARO
1:54.998
2
9
D. PETRUCCI
+0.015
3
93
M. MARQUEZ
+0.159
4
4
A. DOVIZIOSO
+0.199
5
44
P. ESPARGARO
+0.216
6
12
M. VIÑALES
+0.359
7
33
B. BINDER
+0.516
8
88
M. OLIVEIRA
+0.653
9
63
F. BAGNAIA
+0.655
10
43
J. MILLER
+0.724

13.54: E’ il momento Ducati questo con Danilo Petrucci secondo 0″015 da Quartararo e Dovizioso 4° a 0″199.

13.52: Scala la classifica Dovizioso, ora sesto a 0″467 dal vertice: due record nei primi due settori per il forlivese, che poi ha perso un po’ terreno rispetto alla concorrenza.

13.49: 1’56″066 per Valentino Rossi, che sale in 12ma posizione a 1″068 dal crono di Quartararo. Dovizioso è decimo ora a 0″811.

13.47: 1’56″662 per Dovizioso che si porta immediatamente alle spalle di Valentino Rossi.

13.46: 1’56″530 per Valentino Rossi, che si piazza in 13ma posizione. Sul tracciato anche Dovizioso in questo momento.

13.44: Valentino Rossi inizia ufficialmente la propria attività!

13.42: Di seguito l’ordine dei tempi:

1
20
F. QUARTARARO
1:54.998
2
9
D. PETRUCCI
+0.015
3
93
M. MARQUEZ
+0.159
4
44
P. ESPARGARO
+0.216
5
12
M. VIÑALES
+0.359
6
33
B. BINDER
+0.516
7
88
M. OLIVEIRA
+0.653
8
63
F. BAGNAIA
+0.667
9
43
J. MILLER
+0.724
10
73
A. MARQUEZ
+1.001

13.39: 1’55″357 per Vinales che si porta 0″359 da Quartararo, mentre Marc Marquez fa segnare un ottimo 1’55″157, portandosi a 0″159. Squillo del campione del mondo.

13.37: In pista anche Marc Marquez , che inizia il proprio lavoro con il crono di 1’56″744 (13°), mentre Vinales fa sul serio!

13.33: Si era stati facili profeti con Vinales che, infatti, ora è quarto a 0″481.

13.29: 1’56″899 per Vinales che scala la graduatoria e si porta in 12ma posizione, ma lo spagnolo continuerà a risalire la corrente…

13.26: 1’57″148 per Vinales che inizia così il proprio lavoro in pista.

13.24: Attenzione! In pista Maverick Vinales con la Yamaha e forse lo spagnolo potrebbe farci divertire…

13.21: Tutta per il francesino, quindi, la scena, in attesa che gli altri piloti (big) inizino a lavorare.

13.17: Quartararo dunque si conferma in grande forma. Ieri aveva dichiarato di non essere ancora al 100% sul passo gara, ma sicuramente il miglior adattamento alla M1 lo aiuterà a trovare la quadra.

13.15: Di seguito l’ordine dei tempi:

1
20
F. QUARTARARO
1:54.998
2
44
P. ESPARGARO
+0.216
3
9
D. PETRUCCI
+0.263
4
63
F. BAGNAIA
+0.667
5
43
J. MILLER
+0.724
6
88
M. OLIVEIRA
+0.795
7
35
C. CRUTCHLOW
+1.083
8
73
A. MARQUEZ
+1.294
9
27
I. LECUONA
+1.610
10
33
B. BINDER
+1.880

13.11: 1’55″665 per Bagnaia, sempre in quarta posizione, a 0″667.

13.09: Migliora il proprio riferimento Bagnaia, che si porta in quarta posizione a 0″774 dal vertice, bella progressione del pilota della Ducati Pramac.

13.06: 1’54″998, missione compiuta per Quartararo che infrange il muro dell’1’55”, portando a 0″216 il vantaggio su Pol Espargaro e 0″263 su Petrucci. Alex Marquez è quinto a 1″336 davanti a Bagnaia (+1″532).

13.03: 1’55″112 per Quartararo che lima il suo miglior crono, mentre Oliveira con KTM Tech3 si porta in quarta posizione a 1″205 dal vertice. In pista anche Alex Marquez con la Honda.

13.00: Dopo un piccolo stop, riprende l’attività di Quartararo, senza dubbio il più attivo in questa fase.

12.57: Torna il silenzio a Losail, di seguito l’aggiornamento dei tempi:

1
20
F. QUARTARARO
1:55.116
2
44
P. ESPARGARO
+0.098
3
9
D. PETRUCCI
+0.145
4
33
B. BINDER
+1.762
5
41
A. ESPARGARO
+3.539
6
38
B. SMITH
+3.729

12.54: Cambia la classifica: Pol Espargaro si avvicina sensibilmente a Quartararo (+0″098), stesso discorso per Petrucci a 0″145.

12.50: Petrucci si porta in seconda posizione a 1″292 da Quartararo, mentre Pol Espargaro è quarto a 2″751.

12.48: 1’58″655 per Espargaro a 3″539, nel frattempo entrano in pista anche Danilo Petrucci con la Ducati e Pol Espargaro con la KTM.

12.46: 1’59″489 per Espargaro che si aggrega anche a lui a piccolo gruppo di piloti con dei tempi.

12.42: Ci pensa l’Aprilia di Aleix Espargaro a rompere il silenzio a Losail.

12.40: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
20
F. QUARTARARO
1:55.116
2
33
B. BINDER
+1.762
3
38
B. SMITH
+3.729

12.37: Altra sequenza di pochi giri per Quartararo che decide di rientrare ai box. Nessuno in pista in questo momento.

12.34: 1’55″202 per Quartararo che inizia a martellare su un passo notevole con la Yamaha Petronas.

12.32: 1’58″845 per Bradley Smith sull’Aprilia a 3″729 dalla vetta.

12.30: 1’55″819 per Quartararo che riprende la sua marcia sul passo dell’1’55”.

12.28: In pista anche il collaudatore dell’Aprilia Smith che sostituisce Iannone per l’ormai arcinoto caso di doping.

12.25: Ritorna sul tracciato Fabio Quartararo e ora sono due i piloti in pista.

12.23: 1’56″878 per la KTM di Binder, che migliora il proprio crono e ora è a 1″518 da Quartararo.

12.20: 1’57″398 per Binder che migliora il proprio tempo, ma rimanendo piuttosto distanziato da Quartararo (+2″038). Questi due piloti sono gli unici ad avere tempi al momento.

12.17: Rientra in pista la KTM di Brad Binder.

12.15: Jack Miller del team Pramac lo sta utilizzando già dal Gran Premio di Malesia della scorsa stagione e, secondo quanto svela l’australiano, si tratta di un aiuto in fase di accelerazione specialmente in uscita dalle curve.

12.13: Sarà interessante vedere anche cosa farà la Ducati che con il suo Holeshot 2.0 ha fatto parlare non poco nel paddock.

12.10: Dopo più di un’ora dall’inizio di questo turno, dunque, il solo Fabio Quartararo ha fatto vedere tempi di un certo rilievo, mentre i big attendono ai box.

12.08: Fa rientro ai box anche Binder, turno al momento privo di spunti, fatta eccezioni per i tempi siglati da Quartararo.

12.06: Giro lento sopra i 2′ per Binder che rallenta in questa tornata.

View this post on Instagram

Positive first day under the spot lights in Qatar👏🏻

A post shared by Brad Binder (@bradbinder_41) on

12.03: 1’58″515 per Binder sulla KTM a 3″155 dal crono di Quartararo.

12.01: Quartararo rientra ai box e ora è la KTM di Binder in pista.

12.00: 1’55″467 per Quartararo che forse sta cercando di simulare un long run, sempre sull’1’55”.

11.58: Giro lento per Quartararo che ha rallentato vistosamente in questa tornata.

11.55: 1’55″360 per Quartararo che lima anche ancora qualcosa al suo crono precedente.

11.53: 1’55″389 per Quartararo che inizia a spingere e cercherà di abbattere il muro dell’1’55”.

11.51: Quartararo migliore il proprio crono e ottiene il tempo di 1’55″605.

11.48: Torna in pista Quartararo, al momento, l’unico con giri cronometrati.

11.47: La fornitrice degli pneumatici in MotoGP, infatti, ha introdotto una nuova carcassa per le mescole (usate al posteriore) che offre maggior grip. Una modifica che, al momento, sta favorendo Yamaha e Suzuki, che hanno nella percorrenza di curva il loro fiore all’occhiello.

11.45: Le nuove Michelin, in questo senso, sono argomento di discussione.

11.43: Fino ad ora solo Quartararo con giri cronometrati. Come detto, si attende una reazione da parte della Honda, in difficoltà soprattutto in percorrenza di curva.

11.41: Pista ancora abbastanza sporca a Losail e quindi i piloti sono restii a girare.

11.38: Dopo quattro tornate, Quartararo ha fatto rientro ai box e il silenzio torna a regnare a Losail.

11.35: 1’56″063 per Quartararo che abbassa ancora il proprio crono, come è logico che sia. La pista, infatti, tenderà a gommarsi e quindi migliorare il proprio riscontro sarà legato anche a questo aspetto. In questo caso, però, il francese ha rallentato nella tornata successiva.

11.33: 1’56″259 per Quartararo che abbassa il proprio limite e si lancia per un altro giro veloce. Per il momento gli altri stanno a guardare.

11.31: 1’58″118 il primo giro cronometrato di Quartararo sulla Yamaha Petronas.

11.28: Inizia l’attività finalmente sul tracciato ed è Quartararo a uscire dai box.

11.26: In più Vinales appare determinato e costante nella ricerca del passo gara. Si fa un gran parlare di Quartararo, ma forse è lui quello messo meglio di tutti.

11.23: Se in Honda si piange, in Yamaha si può sorridere: strepitoso il passo gara dimostrato da Maverick Vinales nel corso di questi giorni di prove. Lo spagnolo sembra in grande sintonia con la M1 e questo gli conferisce grande sicurezza nella guida.

11.20: Primi 20′ di nulla a Losail e l’attesa cresce prima di veder scendere in pista le moto.

11.18: Una situazione dunque inaspettata per la squadra campione del mondo, che non aveva di certo messo in conto l’idea di partire ad handicap come pare.

11.15: Situazione difficile in Honda, come sottolineato anche da Alex Marquez: “Non mi sento a posto fisicamente e non ho buone sensazioni sulla moto. Stiamo andando peggio rispetto a Sepang, soprattutto in curva“,

11.13: Ancora tutto fermo in pista e vedremo chi romperà il silenzio.

11.10:  Marquez parla di “situazione critica” e si lancia in una previsione piuttosto pessimistica sulla gara d’esordio a Losail. “Non siamo da top 5“.

11.08: “La moto è difficile da guidare. Quando proviamo a spingere, cadiamo. Tutte le Honda stanno facendo fatica. Rispetto alla Malesia abbiamo scoperto un punto debole nelle curve, visto che in questo circuito è molto importante la scorrevolezza”, le parole di Marc Marquez (fonte: Sky Sport).

11.05: In attesa di vedere qualcuno scendere in pista, tiene banco la questione Honda, in difficoltà in due questi due giorni di prove.

11.03: Sessione cominciata, ma si attende prima di entrare in pista.

11.00: SI COMINCIA!!

10.57: Ducati che conserva un indubbio vantaggio in rettilineo e di sicuro questa innovazione potrà offrire un valido aiuto.

10.54:  I vantaggi sono almeno due secondo Giulio Bernardelle, ex capo tecnico in MotoGP: “In rettilineo la moto si abbassa e il baricentro è più vicino all’asfalto, per un minore trasferimento di carico sul posteriore e quindi diminuisce la tendenza della moto ad impennarsi in uscita di curva. Secondo, abbassare di 2-3 centimetri significa aumentare l’angolo di sterzo per un mezzo più stabile”. Le criticità sono evidenti: “Come detto in precedenza non sarà di semplice utilizzo specialmente a certe velocità ma, evidentemente, avranno trovato il modo per farlo in maniera più tranquilla”.

10.51: L’Holeshot è simile al sistema che viene utilizzato sulle Mountain Bike per bloccare le sospensioni in salita e sull’asfalto, per non disperdere con le oscillazioni la forza espressa dalla pedalata. Un anno fa venne concepito per bloccare l’ammortizzatore posteriore al momento della partenza, con la GP19 che veniva schiacciata sull’asfalto, mentre ora il pilota può intervenire sull’assetto durante la gara.

10.48: La conferma arriva direttamente dal team manager del team di Borgo Panigale, Davide Tardozzi. “Tutte le innovazioni più interessanti degli ultimi 5 anni le abbiamo introdotte noi. – sottolinea alla Gazzetta dello Sport – Siamo convinti che anche questo nuovo sistema funzionerà e ci potrà dare dei vantaggi”.

10.45: La nuova GP20 mette in mostra alcuni spunti interessanti, soprattutto il nuovo congegno denominato “Holeshot”. Jack Miller del team Pramac lo sta utilizzando già dal Gran Premio di Malesia della scorsa stagione e, secondo quanto svela l’australiano, si tratta di un “aiuto in fase di accelerazione specialmente in uscita dalle curve”.

10.42: Honda e Ducati, invece, sono un po’ chiamate a rispondere. Sia la squadra giapponese che quella italiana non hanno particolarmente gradito la nuova copertura francese. La RC213V e la Desmosedici faticano a trovare un buon assetto sull’anteriore e per i piloti non è così facile massimizzare la prestazione.

10.39: Può essere contento di questo Valentino Rossi, apparso decisamente in ripresa rispetto a un’ultima annata nella quale i risultati erano stati piuttosto deludenti.

10.36: Eccezionale soprattutto il passo messo in mostra da Maverick Vinales che, in sella alla M1, ha manifestato grande costanza di rendimento.

10.33: Yamaha e una Suzuki in grande forma. Sul circuito arabo le nuove “creature” di Iwata e di Hamamatsu hanno impressionato. Le nuove gomme introdotte dalla Michelin, con una carcassa un po’ più morbida che offre maggior grip, paiono adattarsi bene alla M1 e alla GSX-RR 2020.

10.30: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della terza e ultima giornata di Test di MotoGP in Qatar. Sul tracciato di Losail si definiranno gli assetti e gli sviluppo delle nuove moto e arrivare all’esordio iridato (8 marzo), proprio su questo tracciato, al meglio possibile.

IL PROGRAMMA E GLI ORARI DEL DAY3 A LOSAIL

VIDEO: VALENTINO ROSSI STUDIA I TEMPI DEGLI AVVERSARI A LOSAIL

VIDEO FABIO QUARTARARO: “LA YAMAHA HA LAVORATO MOLTO SULL’ELETTRONICA

LA CRONACA DELLA SECONDA GIORNATA DI TEST MOTOGP A LOSAIL

RISULTATI E CLASSIFICA SECONDA GIORNATA DI TEST MOTOGP

ANALISI SECONDA GIORNATA TEST LOSAIL

VALENTINO ROSSI: “PRONTO PER LA PRIMA GARA”

MARC MARQUEZ: “SOFFRONO TUTTI I PILOTI HONDA”

FABIO QUARTARARO: NON ANCORA PRONTO IN GARA”

ANDREA DOVIZIOSO: “IN TANTI VANNO FORTE A LOSAIL”

LE PAGELLE DELLA SECONDA GIORNATA DI TEST

ALEX RINS: “BENE IL CONFRONTO TRA DUE TELAI”

IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA DI TEST

VIDEO: LA SUZUKI E’ TORNATA GRANDE. L’ANALISI

VIDEO MASSIMO MEREGALLI: “VALENTINO ROSSI STUPIRA'”

VALENTINO ROSSI DOPO LA PRIMA GIORNATA: “SIAMO VELOCI E COMPETITIVI”

18.02 La Diretta Live si chiude qui. Vi ringraziamo per la cortese attenzione e vi rimandiamo a domani alle ore 11.00 per l’ultima giornata di lavoro. Grazie e buon proseguimento di serata!

18.00 BANDIERA A SCACCHI!! SI CHIUDE LA SECONDA GIORNATA DEI TEST DI LOSAIL!

17.59 RIEPILOGO TEMPI DAY-2

1
20
F. QUARTARARO
1:54.038
2
42
A. RINS
+0.162
3
12
M. VIÑALES
+0.226
4
21
F. MORBIDELLI
+0.443
5
63
F. BAGNAIA
+0.482
6
5
J. ZARCO
+0.527
7
36
J. MIR
+0.574
8
4
A. DOVIZIOSO
+0.624
9
46
V. ROSSI
+0.702
10
30
T. NAKAGAMI
+0.721

17.58 Negli ultimi minuti si è rivisto in pista Valentino Rossi a completare il lavoro con qualche giro su tempi tutto sommato interessanti.

17.56 Per quanto riguarda la Honda, invece, prosegue il percorso a singhiozzo. Da un lato c’è il solito Marc Marquez che non sta ripetendo i tempi della passata annata anche per colpa del dolore alla spalla e anche oggi è solamente 14esimo in 1:55.093 a 1.055 da Quartararo. Oggi il migliore è stato Takaaki Nakagami decimo in 1:54.759 a 721 millesimi, mentre proseguono le difficoltà di Alex Marquez, 19esimo a 1.687 e Cal Crutchlow addirittura 21esimo a 2.140.

17.54 In casa Ducati abbiamo assistito ad una domenica positiva, sia a livello di tempi con Francesco Bagnaia quinto in 1:54.52 e Andrea Dovizioso, ottavo in 1:54.662. La moto di Borgo Panigale continua l’adattamento alle nuove gomme Michelin ma oggi ha macinato chilometri importanti. Leggermente indietro Danilo Petrucci, 12esimo a 814 millesimi in 1:54.852 e Jack Miller, 15esimo in 1:55.194 a 1.156.

17.52 La Suzuki, a sua volta, si conferma una realtà per questo 2020. La moto di Hamamatsu piazza ancora Alex Rins in seconda posizione in 1:54.200 a 162 millesimi da Quartararo, mentre Joan Mir è settimo in 1:54.612 a 574 ma è caduto mentre stava andando a ritoccare il record. Anche dal punto di vista del motore le cose sono migliorate, con una velocità che tocca i 340 kmh sul rettilineo di Losail.

17.50 Anche la seconda giornata di test ha messo in mostra una Yamaha dominante. Sia sul giro secco con Fabio Quartararo che ha chiuso in vetta in 1:54.038 (65 giri) quindi Maverick Vinales terzo in 1:54.264 a 226 millesimi, Franco Morbidelli quarto in 1:54.481 a 443 millesimi e Valentino Rossi nono in 1:54.740 a 702. La M1 vola in ogni aspetto e si dimostra anche impeccabile sul passo gara, con Vinales che ha un ritmo spaventoso.

17.48 Calma piatta ora in pista. Forse il Day-2 è andato in archivio?

17.46 Ed ora anche Rossi è di nuovo ai box. Marquez gira ma su tempi altissimi e non forza per ora.

17.44 Torna in pista Aleix Espargarò, mentre Rossi inizia il suo 49esimo giro su tempi altissimi. Riecco Marc Marquez!

17.42 Rossi prosegue con ritmo costante sempre a 1.4-1.5 dal record con un buon passo gara. Tutti gli altri sono ai box. Per momenti i test sono già conclusi?

17.40 Ancora un giro su buoni parziali per Rossi che continua a macinare giri ed ora è al 46esimo. Di nuovo ai box tutti gli altri.

17.38 Rossi arriva con 279 millesimi di ritardo al T1, 529 al T2, quindi chiude senza forzare ad oltre un secondo.

17.36 Torna in pista Rossi, mentre Dovizioso spara il record nel T1, salvo poi togliere il gas nei settori successivi. Il primo settore è quello preferito dalla GP20 che sfrutta il suo clamoroso motore.

17.34 Quartararo completa il suo 66esimo giro, mole di lavoro davvero immensa per il francese che sta alternando giri veloci da record a serie di passaggi su ritmi di ottimo livello.

17.32 Al momento non sta migliorando nessuno, Quartararo, Zarco, Dovizioso e Miller procedono su tempi alti tra prove comparative e simulazioni di passo gara.

17.30 AGGIORNAMENTO TEMPI A 30 MINUTI DALLA FINE

1
20
F. QUARTARARO
1:54.038
2
42
A. RINS
+0.162
3
12
M. VIÑALES
+0.226
4
21
F. MORBIDELLI
+0.443
5
63
F. BAGNAIA
+0.482
6
5
J. ZARCO
+0.527
7
36
J. MIR
+0.574
8
4
A. DOVIZIOSO
+0.624
9
46
V. ROSSI
+0.702
10
30
T. NAKAGAMI
+0.721

17.28 Rins e Zarco record nel T1, entrambi arrivano con un decimo di ritardo al T2, quindi tre al T3, migliora solo il francese che sale in sesta posizione a 527 dalla vetta!

17.26 Alex Rins spinge, fa segnare i suoi parziali migliori e chiude in 1:54.200 ed è secondo a 162 millesimi dalla vetta!

17.24 Dovizioso completa il suo 55esimo giro su tempi alti. Finalmente la Ducati ha iniziato a forzare in questo Day-2

17.22 Marc Marquez torna immediatamente ai box, vedremo se la sua giornata proseguirà o meno. Ancora in azione Quartararo.

17.20 Si rivede in azione anche Marc Marquez, lo spagnolo ha già all’attivo 42 giri e prova a stringere i denti nonostante i dolori alla spalla.

17.18 Joan Mir scivola nel T2 e non da seguito al record nel primo settore. Di nuovo in azione Dovizioso e Quartararo. Ci avviamo verso la fine della seconda giornata di test.

17.16 AGGIORNAMENTO TEMPI

1
20
F. QUARTARARO
1:54.038
2
12
M. VIÑALES
+0.226
3
21
F. MORBIDELLI
+0.443
4
63
F. BAGNAIA
+0.482
5
42
A. RINS
+0.539
6
36
J. MIR
+0.574
7
4
A. DOVIZIOSO
+0.624
8
46
V. ROSSI
+0.702
9
30
T. NAKAGAMI
+0.721
10
41
A. ESPARGARO
+0.724

17.14 Record nel T1 per Mir e Petrucci che proseguono, il ducastista però perde 3 decimi nel solo T2.

17.12 Spinge Danilo Petrucci che arriva con il suo miglior tempo nel T3 poi commette un errore e abortisce il suo giro.

17.10 Di nuovo ai box Valentino Rossi che prosegue in rapidi run,

17.08 Grandissimo traffico in pista! 12 piloti in azione, rimangono ai box Marquez e Dovizioso. Vedremo se lo spagnolo sarà in grado a livello fisico di tornare a girare.

17.06 Di nuovo in pista il leader di giornata, Fabio Quartararo, ma ecco anche Vinales! Rossi si rimette a spingere

17.04 Aleix Espargarò fa segnare i suoi migliori parziali e si porta in decima posizione a 724 millesimi dalla vetta.

17.02 Valentino Rossi apre il suo 40esimo giro con il record nel T1, poi molla il gas e perde sette decimi in poche curve.

17.00 AGGIORNAMENTO TEMPI A UN’ORA DALLA CONCLUSIONE

1
20
F. QUARTARARO
1:54.038
2
12
M. VIÑALES
+0.226
3
21
F. MORBIDELLI
+0.443
4
63
F. BAGNAIA
+0.482
5
42
A. RINS
+0.539
6
36
J. MIR
+0.574
7
4
A. DOVIZIOSO
+0.624
8
46
V. ROSSI
+0.702
9
30
T. NAKAGAMI
+0.721
10
9
D. PETRUCCI
+0.814

16.58 Proseguono sul passo gara Morbidelli, Bagnaia e Dovizioso, mentre torna in scena Valentino Rossi che al momento è ottavo a 702 millesimi da Quartararo.

16.56 Dovizioso arriva al T1 con 87 millesimi, quindi nel T2 peggiora e si trova a 491. Morbidelli inizia con 665 millesimi, mentre entra in scena anche Bagnaia.

16.54 Di nuovo in pista Alex Marquez, Oliveira e Miller, mentre Morbidelli fa il suo ritorno in scena per il 61esimo giro.

 

IL PROGRAMMA E GLI ORARI DI OGGI (DOMENICA 23 FEBBRAIO)

VIDEO ANDREA IANNONE: “SONO MOLTO MOTIVATO, VOGLIO TORNARE AL PIU’ PRESTO”

LA CRONACA DELLA PRIMA GIORNATA DI TEST DI MOTOGP A LOSAIL

LA CLASSIFICA DEI TEMPI DEL DAY-1 A LOSAIL

L’ANALISI DELLA PRIMA GIORNATA A LOSAIL

VIDEO: IL BILANCIO DEI TEST DI MOTO3

LE PAGELLE DELLA PRIMA GIORNATA DI TEST A LOSAIL

ALEIX ESPARGARO: “IANNONE MI HA MANCATO DI RISPETTO”

VALENTINO ROSSI: “SONO ABBASTANZA VELOCE”

ANDREA DOVIZIOSO: “DOBBIAMO MIGLIORARE CON LE GOMME”

ALEX RINS: “FUNZIONANO ANCHE QUI LE COSE PROVATE A SEPANG”

JORGE LORENZO: “DA TESTER MI GODO LA VITA”

MARC MARQUEZ: “FACCIO FATICA A LIVELLO FISICO”

IL PROGRAMMA DI DOMANI

VIDEO: LE PRINCIPALI NOVITA’ DEI TEST DI LOSAIL

VIDEO RIVOLA: “SPERO IN SENTENZA SU IANNONE PRIMA DEL GP QATAR”

Il programma dei Test Losail 2020 (22 febbraio)La presentazione dei Test Losail

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata di test in Qatar di MotoGP. Sul tracciato di Losail, si accenderanno le luci, non solo in senso figurato. Una tre-giorni importante per definire assetti e sviluppo delle nuove moto e arrivare all’esordio iridato (8 marzo), proprio su questo tracciato, al meglio possibile.

Si riprende da quel che Sepang ci aveva lasciato, ovvero una Yamaha e una Suzuki in grande forma. Sul circuito asiatico le nuove “creature” di Iwata e di Hamamatsu hanno impressionato. Le nuove gomme introdotte dalla Michelin, con una carcassa un po’ più morbida che offre maggior grip, paiono adattarsi bene alla M1 e alla GSX-RR 2020. Può essere contento di questo Valentino Rossi, apparso decisamente in ripresa rispetto a un’ultima annata nella quale i risultati erano stati piuttosto deludenti. Non a caso la Yamaha ha deciso di puntare su una nuova coppia per il team ufficiale, ovvero quella formata dallo spagnolo Maverick Vinales e da Fabio Quartararo, velocissimi in Malesia. Rossi, dal canto suo, non vuol gettare la spugna e già da questi test vuol mostrarsi all’altezza della situazione.

Honda e Ducati, invece, sono un po’ chiamate al riscatto. Sia la squadra giapponese che quella italiana non hanno particolarmente gradito la nuova copertura francese. La RC213V e la Desmosedici faticano a trovare un buon assetto sull’anteriore e per i piloti non è così facile massimizzare la prestazione. Il campione del mondo Marc Marquez arriva all’appuntamento con il contratto rinnovato, ma con preoccupazioni relative sia alla sua spalla operata che alla moto giapponese. Perplessità, come detto, anche per Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, speranzosi di uscire dal tunnel, sfruttando un tracciato solitamente favorevole alla moto di Borgo Panigale. La potenza, infatti, è sempre un punto di forza della GP20 e quindi non resta che dare uno sguardo al cronometro.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima giornata di test in Qatar di MotoGP: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 11.00 italiane e il turno terminerà alle ore 18.00. Buon divertimento!

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top