Show Player

Andrea Dovizioso, MotoGP Test Losail: “Dobbiamo migliorare il feeling con le nuove gomme”



Andrea Dovizioso chiude in undicesima posizione la prima giornata dei test MotoGP di Losail (Qatar) e prosegue senza brillare il suo percorso di avvicinamento con la sua Ducati verso il Mondiale 2020. Per il romagnolo i dubbi rimangono con la nuova GP20 che ha messo in mostra ancora una volta qualche balbettio di troppo con i nuovi pneumatici Michelin, mentre ha proseguito con alcune novità, come i due pulsanti, uno di colore verde ed uno rosso, posizionati sul cupolino, che azionano il dispositivo capace di modificare l’altezza del posteriore anche quando la moto è movimento.

Loading...
Loading...

“Non sono nuovi, mi sembra strano che ve ne rendiate conto solo adesso – le sue parole riportate da motorsport. com – E’ una continua evoluzione dei materiali che avevamo a disposizione in Ducati, ma non è quella la priorità in questo momento. I nostri tecnici riescono ad essere particolarmente avanti su questi aspetti. Può essere un nostro punto di forza e dobbiamo cercare di usarlo”.

Come detto, tuttavia, la preoccupazione maggiore per la scuderia di Borgo Panigale rimane il comportamento con le gomme edizione 2020. “Dobbiamo continuare a migliorare il feeling. Oggi è andata da subito meglio che in Malesia, ma credo che quest’anno ci sarà qualcosa da capire su ogni pista su cui non abbiamo girato. Non siamo riusciti a provare tutto quello che avremmo voluto, perché abbiamo avuto un problemino e poi sono caduto alla curva 8 a mezzora dalla fine”.

Un contrattempo di poco conto, ma che il forlivese legge da un altro punto di vista. “Peccato, soprattutto mi dispiace per i meccanici, che dovranno lavorare molto questa notte. Ma il feeling è buono e il tempo l’ho fatto al 17esimo giro della gomma media. Il passo era quello, quindi non è stata male come prima giornata”.

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top