LIVE Vuelta a España 2020 in DIRETTA: Roglic beffa Carapaz e si prende 6 secondi di abbuono!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Richard Carapaz si gioca tutto nell’ultima tappa di montagna e lancia la sfida a Roglic

Alejandro Valverde ci prova ma manca ancora una volta la gamba allo spagnolo

Primoz Roglic pronto a vincere la Vuelta, ma con i fantasmi del Tour da scacciare…

La presentazione della tappa di domani: programma, altimetria e caratteristiche dello stage che deciderà la Vuelta 2020

Le dichiarazioni di Richard Carapaz: “Il meglio va tenuto per il gran finale”

Chris Froome alza la voce: “Non sono un corridore finito”

Le parole di Primoz Roglic: “Più facile guadagnare 6″ oggi che sull’Angliru”

Richard Carapaz mette alla frusta la Ineos ma “regala” gli abbuoni a Roglic

Vuelta: le pagelle della tappa di oggi

Vuelta: un brutto percorso nella terza settimana e lo spettacolo latita

Ciclismo su pista: i convocati dell’Italia per gli Europei 2020

Classifica Vuelta a España 2020: Primoz Roglic guadagna con l’abbuono, Carapaz a 45”. Domani arrivo in salita

Magnus Cort ha vinto la 16ma tappa, Primoz Roglic sprinta e si prende l’abbuono

Tutte le classifiche della Vuelta: Primoz Roglic è sia maglia roja sia verde

Magnus Cort vince la tappa: “Bello tornare a vincere dopo aver avuto il Covid”

Video highlights della tappa di oggi: Cort Nielsen vince, Primoz Roglic 2° e guadagna con gli abbuoni

Vincenzo Nibali in vista del 2021: “Il programma? Forse inizio con le Classiche e poi un Grande Giro”. E sulle Olimpiadi…

Ivan Basso: “Alessandro Fancellu è l’uomo del futuro per le corse a tappe”

17.17 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della sedicesima tappa della Vuelta 2020. Buon proseguimento di serata!

17.15 Adesso sono ben 45 i secondi di vantaggio di Roglic su Carapaz. Furbissimo, scaltro lo sloveno, che ha sorpreso tutti quanti lanciandosi inaspettatamente in volata. Il tutto al termine di una frazione in cui la Ineos ha cercato di isolarlo inutilmente:

1 PRIMOŽ ROGLIC 1 TEAM JUMBO – VISMA 64H 20′ 31” – B : 48” –
2 RICHARD CARAPAZ 72 INEOS GRENADIERS 64H 21′ 16” + 00H 00′ 45” B : 16” –
3 HUGH JOHN CARTHY 102 EF PRO CYCLING 64H 21′ 24” + 00H 00′ 53” B : 10” –
4 DANIEL MARTIN 181 ISRAEL START-UP NATION 64H 22′ 19” + 00H 01′ 48” B : 22” –
5 ENRIC MAS 174 MOVISTAR TEAM 64H 24′ 00” + 00H 03′ 29” B : 4” –
6 WOUTER POELS 111 BAHRAIN – MCLAREN 64H 26′ 52” + 00H 06′ 21” – –
7 FELIX GROSSSCHARTNER 63 BORA – HANSGROHE 64H 27′ 51” + 00H 07′ 20” B : 6” –
8 ALEJANDRO VALVERDE 171 MOVISTAR TEAM 64H 29′ 16” + 00H 08′ 45” B : 5” –
9 ALEKSANDR VLASOV 51 ASTANA PRO TEAM 64H 29′ 25” + 00H 08′ 54” B : 6” –
10 DAVID DE LA CRUZ 21 UAE TEAM EMIRATES 64H 30′ 00” + 00H 09′ 29” – –
11 DAVID GAUDU 94 GROUPAMA – FDJ 64H 31′ 22” + 00H 10′ 51” B : 10” –
12 GEORGE BENNETT 2 TEAM JUMBO – VISMA 64H 31′ 23” + 00H 10′ 52” – –
13 MIKEL NIEVE 83 MITCHELTON – SCOTT 64H 32′ 06” + 00H 11′ 35” – –
14 SEPP KUSS 6 TEAM JUMBO – VISMA 64H 34′ 53” + 00H 14′ 22” – –
15 SERGIO LUIS HENAO 24 UAE TEAM EMIRATES 64H 35′ 13” + 00H 14′ 42” – –
16 GUILLAUME MARTIN 151 COFIDIS 64H 36′ 11” + 00H 15′ 40” B : 12” –
17 MATTIA CATTANEO 13 DECEUNINCK – QUICK – STEP 64H 36′ 45” + 00H 16′ 14” B : 3” –
18 GORKA IZAGIRRE INSAUSTI 57 ASTANA PRO TEAM 64H 40′ 00” + 00H 19′ 29” B : 3” –
19 MARC SOLER 177 MOVISTAR TEAM 64H 41′ 12” + 00H 20′ 41” B : 19” –
20 JHOAN ESTEBAN CHAVES 81 MITCHELTON – SCOTT 64H 53′ 56” + 00H 33′ 25” – –

17.13 Flop per la Ineos Grenadiers che ha lavorato duramente in una tappa in cui era difficile poter fare la differenza. Alla fine non hanno concretizzato proprio nulla. Medesimo discorso per la Movistar, che dopo aver forzato il ritmo nel finale, ha lanciato troppo presto Valverde, che si è dovuto accontentare di un magrissimo 5° posto.

17.11 Ed ecco la top ten di giornata:

1 CORT Magnus EF Pro Cycling 100 80 4:04:35
2 ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 40 50 ,,
3 COSTA Rui UAE-Team Emirates 20 35 ,,
4 SMITH Dion Mitchelton-Scott 12 25 ,,
5 VALVERDE Alejandro Movistar Team 4 18 ,,
6 CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 15 ,,
7 GROSSSCHARTNER Felix BORA – hansgrohe 12 ,,
8 GODON Dorian AG2R La Mondiale 10 ,,
9 VALGREN Michael NTT Pro Cycling 8 ,,
10 SÜTTERLIN Jasha Team Sunweb 6 ,,

17.09 Secondo posto per Primoz Roglic che si prende anche 6″ di abbuono! Bravissimo lo sloveno!

17.08 Netta superiorità in volata per il danese della EF Pro Cycling!

17.07 E VINCE MAGNUS CORT!!!!!

17.06 Ci prova Bruno Armirail (Groupama-FDJ), ma chiude la Movistar.

17.05 Siamo in un tratto di salita. Continui scatti in testa al gruppo.

17.03 Ripreso Remi Cavagna. Ennesima beffa per la Deceuninck-Quick Step. Forza la Movistar!

17.02 Il gruppo lo vede! Il transalpino ha soltanto 12″ di vantaggio!

16.59 Sale a 21″ il vantaggio del giovane francese! Ce la può fare! Siamo a 6000 metri dalla conclusione.

16.57 Movistar costantemente in testa al gruppo a soli 16″ dal battistrada Cavagna.

16.55 ULTIMI 10 CHILOMETRI!

16.54 Cavagna continua a forzare nella sua azione!

16.52 Siamo a soli 15 km dal traguardo.

16.50 Si rialza Robert Stannard! Mentre Remi Cavagna resta solo al comando con 12″ di vantaggio sul gruppo.

16.47 Continua l’alternanza in testa al gruppo tra Ineos e Movistar, che stanno cercando di forzare sempre più il ritmo sfruttando la presenza del vento laterale.

16.45 Gruppo allungatissimo! Intanto Cavagna e Stannard hanno ripreso a guadagnare terreno.

16.42 LA INEOS TORNA A FORZARE IL RITMO! ATTENZIONE AL VENTO!

16.41 Siamo al traguardo volante di Serradilla del Llano. Passa per primo Stannard su Cavagna. I due fuggitivi sono nella morsa del gruppo.

16.39 Occhio perchè in questa ultima parte di tappa ci saranno continui cambi di direzione, e il vento potrebbe fare una netta differenza.

16.36 Intanto il gruppo sta per riprendere Cavagna e Stannard.

16.33 ATTENZIONE AI VENTAGLI!!!!!!!!!!!

16.30 La Movistar si porta in testa al gruppo! Uno dei possibili favoriti del giorno è sicuramente l’ex campione del mondo Alejandro Valverde.

16.28 Intanto Luis Angel Mate (Cofidis) prova ad evadere dal gruppo.

16.27 Scollinamento effettuato. Sembra che la Ineos Grenadiers non voglia più forzare il ritmo.

16.25 Gli unici uomini rimasti in avanscoperta sono Remi Cavagna e Robert Stannard.

16.21 Che lavoro che sta facendo la Ineos! Oramai siamo allo scollinamento. Ma nessun big si è ancora mosso.

16.17 Gruppo comandato da Andrey Amador. Mentre viene ripreso Angel Madrazo.

16.15 Il francese se ne sta andando via tutto solo!!!

16.12 Prova ad allungare Remi Cavagna!

16.08 Dacché è finita la prima ascesa la Ineos ha preso il comando della corsa cercando di aumentare il forcing in discesa. Finora Roglic sta tenendo molto bene.

16.04 Mancano 45 km al traguardo e la fuga ha soltanto 1’20” di vantaggio sul gruppo pilotato dalla INEOS Grenadiers.

16.01 Perdono contatto Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step) e Cameron Wurf (INEOS Grenadiers).

15.58 Restano soltanto in quattro all’attacco: Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Kobe Goossens (Lotto Soudal), Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) e Angel Madrazo (Burgos BH).

15.54 Oramai la Ineos Grenadiers ha ben poche chance per cercare di ribaltare la situazione, e questo Alto de Robledo potrebbe fruttare qualcosa. Ma attenzione, perchè dallo scollinamento all’arrivo mancheranno ancora 35 km.

15.50 La prima parte di questa ascesa è abbastanza dolce; dopodiché una breve discesa condurrà ad uno zampellotto di 1000 metri al 12%. La seconda parte del GPM è intorno al 6% di pendenza sino allo scollinamento.

15.47 Si sale verso il Puerto El Robledo (km 126,7), con i suoi 11,7 chilometri al 3,8%.

15.44 Il ritmo imposto dalla Ineos Grenadiers porta il distacco dai fuggitivi a 2’58”. Siamo negli ultimi 60km di gara.

15.41 Grazie al forcing della Ineos il gruppo maglia rossa continua a sfilacciarsi.

15.38 L’obiettivo è quello di isolare Roglic sull’ultimo GPM di giornata.

15.35 Andrey Amador (Ineos Grenadiers) tiene il passo in discesa, con Richard Carapaz e Primoz Roglic (Jumbo-Visma) alle sue spalle.
Stamattina Chris Froome ha accennato che la tappa odierna ha “tutti gli ingredienti” per capovolgere le sorti della corsa.

15.33 Dylan van Baarle (Ineos Grenadiers) si mette in testa al gruppo. Il divario è sceso a 3’45 ”.

15.29 I passaggi al GPM di seconda categoria di El Portillo:
1. Robert Stannard (Mitchelton-Scott), 5 pts
2. Kobe Goossens (Lotto Soudal), 3 pts
3. Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), 1 pt

15.26 A 70 km dal traguardo i cinque fuggitivi conservano 4’40” di vantaggio sul plotone.

15.23 Il gruppo dei fuggitivi, ricordiamo, attualmente è composto da Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Kobe Goossens (Lotto Soudal), Jesus Ezquerra (Burgos-BH), Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) e Angel Madrazo (Burgos BH).

15.20 In questo momento in testa al gruppo l’UAE Team Emirates.

15.16 Il gruppo ha abbassato il ritmo sulla salita e il vantaggio dei fuggitivi è cresciuto fino a 5′.

15.11 Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) ha vinto la terz’ultima tappa della Vuelta a España dell’anno passato e oggi è in fuga.

15.06 Juan Felipe Osorio (Burgos-BH) si stacca dal gruppo dei fuggitivi a 10 km dalla vetta del GPM di seconda categoria di El Portillo.

15.01 Gli attaccanti non mollano e continuano di comune accordo.

14.56 Il gruppo continua a spingere forte tanto che il gruppo dei sei fuggitivi sono a meno di 4′ dal plotone.

14.50 I fuggitivi stanno per iniziare l’ascesa al GPM di seconda categoria di El Portillo.

14.45 Bora-Hansgrohe e UAE Team Emirates controllano la corsa e il gap scende intorno ai 4’30 ”.

14.40 Il vantaggio dei fuggitivi rimane stabile 4’55” a 95 km dal traguardo.

14.35 Il gruppo si riporta a 5′ dai fuggitivi.

14.30 La composizione del gruppo dei fuggitivi.

14.26 Nel mentre ulen Amezqueta (Caja Rural-Seguros RGA) e Willie Smit (Burgos BH) hanno alzato bandiera bianca e sono stati ripresi dal gruppo maglia rosa.

14.22 Il vantaggio del gruppetto dei sei fuggitivi sale a 5’30” a 111 dal traguardo.

14.18 La presentazione della 16ma tappa della Vuelta a España 2020

14.13 L’inizio della frazione odierna condizionata dal vento.

14.08 I due grandi sfidanti alla vittoria della Vuelta a España 2020 al momento della partenza.

14.04 Gli attaccanti portano il proprio vantaggio a più di 5′ minuti sul plotone.

13.58 La Bora-Hansgrohe e la UAE Team Emirates fanno il passo in gruppo.

13.55 Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Kobe Goossens (Lotto Soudal), Jesus Ezquerra (Burgos-BH) e Remi Cavagna (Deceuninck-Quick Step) hanno raggiunto Juan Felipe Osorio e Angel Madrazo (Burgos BH). Julen Amezqueta (Caja Rural-Seguros RGA) e Willie Smit (Burgos BH) sono più dietro e per loro non sarà facile rientrare.

13.50 Gli inseguitori si stanno avvicinando ai corridori in testa, mentre dal gruppo non si muove più nessuno e, ora, il plotone si trova a 3’50” dai battistrada.

13.45 Si muove anche Willie Smit, sempre della Burgos-BH. A breve dovrebbe formarsi un plotoncino di otto all’inseguimento dei primi due.

13.40 Ora sono ripartiti gli scatti in gruppo. Al momento si sono mossi Robert Stannard (Mitchelton-Scott), Kobe Goossens (Lotto Soudal), Jesus Ezquerra (Burgos-BH) e Julen Amezqueta (Caja Rural-Seguros RGA).

13.35 Dal gruppo si muove Remi Cavagna che tutto solo prova a rientrare sui primi.

13.30 I due della Burgos BH hanno guadagnato un minuto sul gruppo.

13.25 Stanno provando a evadere Angel Madrazo e Juan Felipe Osorio della Burgos BH.

13.20 Il gruppo ha percorso i primi quindici chilometri.

13.15 Ancora non si è sganciato un drappello di fuggitivi.

13.10 Luis Leon Sanchez non è partito stamattina.

13.05 PARTITI!

13.00 Ci siamo, i corridori sono prossimi alla partenza.

12.55 Mancano cinque minuti alla partenza.

12.40 La partenza reale è in programma alle 13.00

12.30 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della sedicesima tappa della Vuelta 2020.

9.20 Come sta Filippo Ganna? Positivo al Covid-19: per gli Europei di ciclismo su pista c’è ancora speranza.

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca della quindicesima tappaLe pagelle della quindicesima tappaLa classifica attuale 

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della sedicesima e terzultima tappa della Vuelta a España 2020. La Salamanca-Ciudad Rodrigo, di 162 chilometri, sarà una frazione di media montagna, con un GPM di prima categoria, El Robledo, a soli 30 chilometri dal traguardo. Questa ascesa farà una bella selezione in gruppo. Coloro che si stanno giocando la classifica generale dovranno stare sempre all’erta; anzi, alcuni potrebbero pensare di insidiare la maglia Roja di Primoz Roglic ad ormai poche ore dal traguardo finale di Madrid.

Dopo 77 chilometri pressoché vallonati, si affronterà il primo GPM di giornata: il Puerto El Portillo (km 90,8), un’ascesa di seconda categoria di 13,8 chilometri al 4,4%. Una discesa di 15 chilometri condurrà il gruppo alla seconda salita di giornata, il GPM di prima categoria del Puerto El Robledo (km 126,7), con i suoi 11,7 chilometri al 3,8%. La prima parte di questa ascesa è abbastanza dolce; dopodiché una breve discesa condurrà ad uno zampellotto di 1000 metri al 12%. La seconda parte del GPM è intorno al 6% di pendenza sino allo scollinamento. Nella parte finale della frazione ci sarà anche il traguardo volante di Serradilla del Llano, al chilometro 139,7. Una lunga discesa condurrà il plotone al traguardo. Gli ultimi 2000 metri sono leggermente mossi e in leggera ascesa. 

Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) non può più aspettare. Se vuole insidiare la maglia roja di Primoz Roglic (Ineos Grenadiers), non può fare altro che mandare in avanscoperta qualche suo uomo, cercare di isolare lo sloveno, e lanciare la sfida sull’ultimo GPM di giornata. Medesimo discorso per i due contendenti al terzo gradino del podio, Hugh Carthy (EF Pro Cycling) e Dan Martin (Israel Start-Up Nation). Parlando di possibili fuggitivi, tra gli uomini più combattivi del momento, abbiamo Michael Woods (EF Pro Cycling) e Marc Soler (Movistar). L’Italia invece, confida molto nel giovane e promettente Andrea Bagioli (Deceuninck-Quick Step). Un altro uomo che potrebbe essere della partita è l’attuale maglia a pois dei GPM Guillaume Martin (Cofidis). Abbiamo dunque il temibile Team Astana con Alex Aranburu e Omar Fraile su tutti.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale della sedicesima tappa della Vuelta 2020 dalle ore 12.30. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Valencia-Olimpia Milano 86-81, Eurolega basket 2020-2021 in DIRETTA: gli spagnoli vincono in volata

Ciclocross, Europei 2020 oggi: orari 7 novembre, tv, programma, streaming, italiani in gara