Seguici su

Diretta Live F1

LIVE F1, GP Singapore 2022 in DIRETTA: Perez penalizzato, ma Leclerc non vince! Il nuovo ordine d’arrivo, beffa Ferrari

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

AGGIORNAMENTO 19.50. Sergio Perez ha ufficialmente vinto il GP di Singapore. Il messicano ha ricevuto una penalità di 5 secondi sul tempo d’arrivo, 2 punti sulla patente e una reprimenda. L’alfiere della Red Bull vince dunque con 2.5 secndii di vantaggio su Charles Leclerc, la classifica di gara non cambia.

SERGIO PEREZ HA VINTO: LA PENALITA’ E L’ESITO DELL’INDAGINE

NUOVO ORDINE D’ARRIVO: COSA CAMBIA, LECLERC BEFFATO

COSA E’ SUCCESSO A SERGIO PEREZ E PERCHE’ RISCHIA LA PENALITA’ POST-GARA

MATTIA BINOTTO: “PEREZ VA PENALIZZATO, MERITAVAMO DI VINCERE!”

L’ORDINE D’ARRIVO DEL GP DI SINGAPORE DI F1

LA CRONACA DELLA GARA

CHARLES LECLERC: “HO PAGATO CARA LA PARTENZA”

CARLOS SAINZ: “NON AVEVO FIDUCIA, MI ACCONTENTO”

SERGIO PEREZ: “NON SO COSA SIA SUCCESSO CON LA SAFETY CAR”

VIDEO: HIGHLIGHTS E SINTESI DELLA GARA

L’ANALISI DI FRANCESCO PAONE: RED BULL SUPERIORE ALLA FERRARI, NON SOLO PER IL PRESUNTO ECCESSO NEL BUDGET CAP

LE DICHIARAZIONI DI MAX VERSTAPPEN

LE DICHIARAZIONI DI LEWIS HAMILTON

LE DICHIARAZIONI DI GEORGE RUSSELL

LE DICHIARAZIONI DI LANDO NORRIS

LE DICHIARAZIONI DI DANIEL RICCIARDO

LE DICHIARAZIONI DI FERNANDO ALONSO

CLASSIFICA MONDIALE PILOTI

CLASSIFICA MONDIALE COSTRUTTORI

17.25 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

17.22 La nuova classifica costruttori:

1. Red Bull 578

2. Ferrari 439

3. Mercedes 373

4. McLaren 129

5. Alpine 125

6. Alfa Romeo 52

7. Aston Martin 37

8. Haas 34

9. AlphaTauri 33

10. Williams 6

17.19 La classifica piloti aggiornata:

1. Max Verstappen (Red Bull) 341

2. Charles Leclerc (Ferrari) 237

3. Sergio Perez (Red Bull) 235

4. George Russell (Mercedes) 203

5. Carlos Sainz (Ferrari) 202

6. Lewis Hamilton (Mercedes) 170

7. Lando Norris (McLaren) 100

8. Esteban Ocon (Alpine) 66

9. Fernando Alonso (Alpine) 59

10. Valtteri Bottas (Alfa Romeo) 46

11. Daniel Ricciardo (McLaren) 29

12. Sebastian Vettel (Aston Martin) 24

13. Pierre Gasly (AlphaTauri) 23

14. Kevin Magnussen (Haas) 22

15. Mick Schumacher (Haas) 12

16. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) 11

17. Zhou Guanyu (Alfa Romeo) 6

18. Lance Stroll (Aston Martin) 13

19. Alexander Albon (Williams) 4

20. Nyck De Vries (Williams) 2

21. Nicholas Latifi (Williams) 0

22. Nico Hulkenberg (Aston Martin) 0

17.18 Il punto di bonus non è stato assegnato perché il giro veloce lo ha ottenuto Russell, finito fuori dalla top10.

17.17 Quest’anno la Red Bull ha vinto 13 gare (11 Verstappen, 2 Perez), la Ferrari 4 (3 Leclerc, 1 Sainz): i numeri non mentono mai.

17.15 Leclerc ha commesso due gravi errori in questa gara. 1) In partenza si è fatto bruciare da Perez. 2) Al pit-stop è finito lungo in frenata, perdendo quasi 3 secondi. Ad ogni modo, sul passo gara la Red Bull si conferma più forte della Ferrari, soprattutto nella gestione delle gomme. Quando il monegasco è stato in scia a Perez per diversi giri, non è mai riuscito veramente ad attaccare il messicano, nonostante il DRS.

17.13 Ricordiamo che su Perez pende la spada di Damocle di una possibile penalità per non aver mantenuto la corretta distanza dalla Safety Car. Qualora la sanzione fosse di 5″, il messicano sarebbe comunque il vincitore della gara, avendo tagliato il traguardo con oltre 7″ su Leclerc.

17.12 L’ordine d’arrivo della gara:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER 1
2 Charles LECLERC Ferrari+7.595 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+15.305 1
4 Lando NORRIS McLaren+26.133 1
5 Daniel RICCIARDO McLaren+58.282 1
6 Lance STROLL Aston Martin+61.330 1
7 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+63.825 2
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+65.032 1
9 Lewis HAMILTON Mercedes+66.515 1
10 Pierre GASLY AlphaTauri+74.435 1
11 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+91.792 1
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+97.777 2
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 2
14 George RUSSELL Mercedes2 L 4

17.11 Sergio Perez vince il GP di Singapore davanti a Leclerc e Sainz. Doppio podio per la Ferrari, ma l’obiettivo era la vittoria. Decisiva la partenza, quando il messicano ha bruciato il pilota monegasco: lì ha preso la prima posizione e non l’ha più lasciata.

Ora resta un solo giro da percorrere, il tempo è scaduto. Verstappen cerca il sorpasso su Vettel.

Crolla Leclerc, 6″4 da Perez. Red Bull più forte, ma quella partenza sbagliata…

-1′ Leclerc non ne ha più, 5″2 da Perez.

-1′ Hamilton prova ad attaccare Vettel, sbaglia la frenata e viene infilato da Verstappen!

-2′ 4″5 di ritardo per Leclerc ora, sta crollando. Difficile rimanere sotto i 5″.

-3′ 3″9 di vantaggio per Perez su Leclerc.

-3′ Sul rettilineo la Red Bull resta superiore alla Ferrari, e non di poco. Nonostante il DRS, Leclerc non è mai stato in grado di attaccare veramente Perez.

-4′ Sarebbe fondamentale rimanere sotto i 5″ di distacco, qualora al messicano venga comminata una sanzione nel post-gara.

-5′ La Red Bull lavora sempre meglio con le gomme, c’è poco da fare. Ora Leclerc a 3″6 da Perez.

-6′ La classifica aggiornata:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER 1
2 Charles LECLERC Ferrari+3.157 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+14.817 1
4 Lando NORRIS McLaren+19.189 1
5 Daniel RICCIARDO McLaren+42.335 1
6 Lance STROLL Aston Martin+48.302 1
7 Sebastian VETTEL Aston Martin+50.191 1
8 Lewis HAMILTON Mercedes+51.211 1
9 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+51.760 2
10 Pierre GASLY AlphaTauri+59.891 1
11 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+63.435 1
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+71.220 2
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 2
14 George RUSSELL Mercedes1 L

-6′ Verstappen in scia a Hamilton per l’ottavo posto.

-7′ Sainz è 3° a 14″ da Perez, oggi non ha mai avuto il passo.

-7′ Tre secondi separano Perez e Leclerc.

-8′ Verstappen supera Gasly ed è 9°.

-9′ Perez firma il giro veloce in 1’48″841. 2″9 su Leclerc, che ha mollato.

-10′ In sostanza Perez ha lasciato troppo spazio tra sé e la Safety Car prima della ripartenza della gara. Vedremo cosa decideranno i giudici.

-12′ Leclerc sembra aver finito le gomme, 2″ di ritardo da Perez, sul quale però aleggia l’incubo di una penalizzazione post-gara!

-13′ PEREZ VERRA’ INVESTIGATO DOPO LA GARA per una eventuale infrazione nella procedura di ripartenza dal regime di Safety Car!

-13′ Verstappen supera Bottas ed entra in zona punti, è 10°.

-14′ Verstappen 11°, c’è Bottas davanti a lui.

-15′ La classifica aggiornata:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER 1
2 Charles LECLERC Ferrari+1.413 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+11.382 1
4 Lando NORRIS McLaren+14.032 1
5 Daniel RICCIARDO McLaren+30.857 1
6 Lance STROLL Aston Martin+36.355 1
7 Sebastian VETTEL Aston Martin+38.983 1
8 Lewis HAMILTON Mercedes+40.212 1
9 Pierre GASLY AlphaTauri+44.192 1
10 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+44.995 1
11 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+48.210 2
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+55.853 2
13 George RUSSELL Mercedes1 L 3
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team1 L 2

-16′ Leclerc a 1″6, potrebbe essere finita qui, perché al momento non può utilizzare il DRS.

-17′ Errore in frenata per Leclerc, Perez porta il vantaggio a 1″4.

-18′ Niente da fare, Perez si sta difendendo davvero bene, forte di una macchina che in rettilineo ha il suo punto di forza.

-20′ E’ dura, perché questa pista non offre così grandi opportunità di sorpasso.

21′ Frenata fumante per Perez, sta danto tutto. Scodata anche per Leclerc, che spettacolo!

-22′ Primo tentativo per Leclerc, Perez si mantiene al centro e non consente il sorpasso.

-23′ Leclerc sempre in scia a Perez, ma non ha ancora tentato l’affondo.

-24′ Perez risponde con il giro veloce della gara, ma Leclerc è sempre vicinissimo. La Red Bull è fortissima in rettilineo, è dura anche con il DRS. Serve prendersi un rischio. Ma cosa ha da perdere la Ferrari?

-25′ Respira Perez, 6 decimi su Leclerc.

-25′ Norris invece è in scia ad uno spento Sainz.

-26′ RISCHIO LECLERC! Sgommata con il posteriore, ha rischiato di schiantarsi! Come l’ha salvata…

-26′ Leclerc si fa vedere negli specchietti, ma non azzarda la staccata.

-27′ ORA SI PUO’ UTILIZZARE IL DRS, CAMBIA TUTTO!

-27′ Perez e Leclerc sono insieme, Sainz a 6″6 in terza posizione. Verstappen è 12°.

-28′ Come sempre la Red Bull allunga sul rettilineo, serve un’invenzione per il sorpasso. Ancora non è consentito utilizzare il DRS!

-30′ Giro veloce per Leclerc, si trova a 7 decimi da Perez! Ma ancora non può utilizzare il DRS!

-30′ Foratura di Russell dopo un contatto con Mick Schumacher!

-31′ SI SCATENA LECLERC E SI PORTA IN SCIA A PEREZ!

-31′ Verstappen ha spiattellato le gomme ed è costretto a rientrare ai box! Cambia gli pneumatici e monta le soft, rientra in 14ma posizione!

-32′ PEREZ RISCHIA LA PENALITA’! Potrebbe aver infranto la procedura di ripartenza in regime di Safety Car!

-33′ VERSTAPPEN SBAGLIA! Cerca il sorpasso all’interno su Norris, ma finisce lunghissimo in frenata e va nella via di fuga, perdendo posizioni! Ora è 8°!

-35′ La Safety Car sta per rientrare ai box. Vedremo se Leclerc proverà subito un attacco. Di solito la Ferrari fa più fatica della Red Bull nello scaldare le gomme.

-37′ Per Leclerc ora non ci sono alternative: deve superare Perez in pista se vuole vincere questa gara.

38′ al termine della gara da ora, + un giro. Come previsto, non si completeranno le 61 tornate inizialmente previste.

38° giro/61 Già sei ritiri, questa la classifica aggiornata in regime di Safety Car:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER 1
2 Charles LECLERC Ferrari+1.524 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+2.331 1
4 Lando NORRIS McLaren+4.088 1
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+5.467 1
6 Daniel RICCIARDO McLaren+17.360 1
7 Lance STROLL Aston Martin+23.264 1
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+30.708 1
9 Lewis HAMILTON Mercedes+31.230 1
10 Pierre GASLY AlphaTauri+38.623 1
11 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+45.695 1
12 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+53.467 1
13 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+55.595 2
14 George RUSSELL Mercedes+85.393 2

38° giro/61 Ora tutti i piloti montano gomme da asciutto. Medie per tutti, tranne per Ricciardo e Bottas che stanno utilizzando le soft.

37° giro/61 L’incidente di Tsunoda:

37° giro/61 Pit-stop per Russell, monta gomme medie nuove. Norris pesca il jolly con la Safety Car, cambia le gomme e si ritrova in quarta posizione, appena dietro Sainz.

37° giro/61 Pit-stop per Russell, monta gomme medie nuove. Norris pesca il jolly con la Safety Car, cambia le gomme e si ritrova in terza posizione davanti a Sainz!

36° giro/61 INCIDENTE PER TSUNODA E SAFETY CAR!

36° giro/61 Sosta da 2″4 per Verstappen, 3″5 per Sainz. I meccanici Red Bull implacabili.

36° giro/61 Pit-stop anche per Perez, durata di 2″8: non c’è altro da aggiungere, se non che anche il messicano ha montato gomme slick medie.

36° giro/61 L’errore lo ha commesso Leclerc finendo lungo in frenata al momento della sosta, i meccanici sono stati costretti a spostarsi.

35° giro/61 FERRARI, NOOOOOOOOOOOOOOOO!!! Leclerc rientra per montare gomme slick medie, ma il pit-stop è sbagliato! Il monegasco è finito lungo in frenata, sosta di oltre 5 secondi!

34° giro/61 L’impatto di Hamilton con le barriere:

34° giro/61 Hamilton si sta tenendo dietro Verstappen, ma ha l’ala anteriore danneggiata!

34° giro/61 Leclerc chiede via radio di fare il contrario della Red Bull in termini di strategia.

34° giro/61 Ora Russell sta andando forte con gomme slick…

33° giro/61 INCIDENTE PER HAMILTON! Finisce lungo in frenata e fa a sbattere contro il muro! Riesce a ripartire e si ritrova in mezzo a Norris e Verstappen!

33° giro/61 LECLERC SUONA LA CARICA! Altro mezzo secondo guadagnato, si porta a 2″5 da Perez!

33° giro/61 Verstappen e Norris in battaglia per il quinto posto.

32° giro/61 1’56″2 per Leclerc, giro veloce. Guadagna 1″2 in un colpo solo su Perez!

31° giro/61 La classifica aggiornata. Verstappen è in scia a Norris.

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+3.907 – –
3 Carlos SAINZ Ferrari+20.377 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+21.686 – –
5 Lando NORRIS McLaren+34.549 – –
6 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+34.890 – –
7 Pierre GASLY AlphaTauri+44.241 – –
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+45.687 – –
9 Lance STROLL Aston Martin+51.256 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren+58.284 – –
11 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+63.116 – –
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+69.237 – –
13 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+70.938 – –
14 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+75.766 1
15 George RUSSELL Mercedes1 L 1

30° giro/61 Si riparte. Perez ha rallentato, Leclerc torna giustamente a 4″2 dal messicano. Sainz a 20″3!

30° giro/61 C’è qualcosa che non va. In regime di Virtual Safety Car, i piloti dovrebbero procedere tutti alla stessa andatura. Le due Ferrari invece vanno più piano.

30° giro/61 Gara davvero brutta sin qui, bisogna dirlo. L’unica emozione si è vissuta in partenza con il sorpasso di Perez su Leclerc.

29° giro/61 Amici: Leclerc aveva 4″2 di ritardo da Perez prima della Virtual Safety Car, ora 5″3: com’è possibile?!?

29° giro/61 La Ferrari fa uscire i meccanici per il cambio gomme, ma è una finta: né Leclerc né Sainz rientrano.

29° giro/61 Ennesima Virtual Safety Car.

28° giro/61 Giornata nera per la Alpine, si ferma anche Ocon. Bandiere gialle nel secondo settore.

28° giro/61 Da regolamento, la gara può durare al massimo 2 ore dalla partenza, dunque dovrà terminare alle 17.05. E’ probabile che non vengano completati i 61 giri previsti.

27° giro/61 E’ incredibile come la Ferrari perda sempre tempo in regime di Virtual Safety Car: ora Leclerc si trova a 4″1, aveva 3″0 in precedenza…Com’è possibile se tutti devono procedere alla stessa velocità?

27° giro/61 Albon rientra ai box e si ritira. Riparte la gara dopo il regime di Virtual Safety Car.

26° giro/61 Ancora VIRTUAL SAFETY CAR. Le slick, però, non funzionano ancora…

26° giro/61 Incidente per Albon, che va a sbattere contro le barriere e distrugge l’ala anteriore. Riesce però a ripartire.

25° giro/61 Perez si riprende il punto di bonus per il giro veloce della gara. 2″8 su Leclerc. Red Bull dominante in questa fase. Inevitabile pensare al Budget Cap…

24° giro/61 Russell invece gira in 2’09” con le slick, dunque tempi altissimi.

24° giro/61 1’58″377 per Verstappen, giro veloce della gara. Con pista libera si sta scatenando, ha già ripreso Norris.

24° giro/61 La classifica aggiornata:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+2.594 – –
3 Carlos SAINZ Ferrari+16.502 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+17.349 – –
5 Lando NORRIS McLaren+25.824 – –
6 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+27.316 – –
7 Pierre GASLY AlphaTauri+37.567 – –
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+39.976 – –
9 Lance STROLL Aston Martin+47.651 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren+50.586 – –
11 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+54.930 – –
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+58.229 1
13 Esteban OCON Alpine+58.650 1
14 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+59.776 1
15 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+67.644 1
16 Alexander ALBON Williams+70.213 1
17 George RUSSELL Mercedes+87.395 1

23° giro/61 Leclerc si trova a 3 secondi da Perez, inizia ad essere un distacco importante.

23° giro/61 Termina il regime di Virtual Safety Car.

22° giro/61 DERAPATA ALLUCINANTE DI RUSSELL! Ha rischiato di schiantarsi, forse è un azzardo troppo grande…

22° giro/61 Russell è il primo a giocare l’azzardo delle gomme slick. Mescole medie per il britannico, era 16° prima della sosta.

22° giro/61 Virtual Safety Car!

21° giro/61 Alonso si ritira! Problema al motore per la Alpine.

21° giro/61 Ferrari in crisi di gomme, Hamilton è molto vicino a Sainz. Ma l’asfalto è ancora umido, non ci sono le condizioni per montare le slick.

21° giro/61 Perez rifila 6 decimi a Leclerc, 2″7 di vantaggio. Non è la prima volta quest’anno che la Red Bull dimostra una migliore gestione delle gomme rispetto alla Ferrari.

20° giro/61 Verstappen, frenato dal tappo Alonso, paga 25″ dal compagno di squadra Perez.

20° giro/61 Leclerc inizia a faticare con le gomme. Perez scappa via, 2″3 di vantaggio.

19° giro/61 Verstappen è incollato ad Alonso, ma non trova il guizzo per passarlo.

19° giro/61 Torna ad allungare Perez, 1″8 su Leclerc. Sainz sprofonda a 9″4, è corsa a due per la vittoria, Safety Car permettendo.

18° giro/61 Sainz fa sapere via radio che non siamo lontani dal momento di montare le gomme da asciutto. E’ probabile che la Ferrari le monti prima sulla monoposto dello spagnolo.

18° giro/61 Leclerc firma il miglior tempo della gara e si riporta a 1″4 da Perez.

18° giro/61 La classifica aggiornata:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+1.503 – –
3 Carlos SAINZ Ferrari+10.235 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+11.670 – –
5 Lando NORRIS McLaren+17.222 – –
6 Fernando ALONSO Alpine+19.841 – –
7 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+20.491 – –
8 Pierre GASLY AlphaTauri+28.026 – –
9 Sebastian VETTEL Aston Martin+29.260 – –
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+33.783 – –
11 Lance STROLL Aston Martin+34.790 – –
12 Daniel RICCIARDO McLaren+35.885 1
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+37.356 1
14 Esteban OCON Alpine+38.443 1
15 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+39.191 1
16 George RUSSELL Mercedes+39.951 1
17 Alexander ALBON Williams+46.709 1
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+47.933 1

17° giro/61 Perez comanda con 1″6 su Leclerc, 9″2 su Sainz, 10″5 su Hamilton, 16″ su Norris, 18″7 su Alonso e Verstappen.

16° giro/61 Alonso, con la consueta personalità, si sta tenendo dietro Verstappen…

16° giro/61 Perez continua a guadagnare costantemente. Ora il vantaggio del messicano è di 1″7.

15° giro/61 Leclerc perde 2 decimi, ora è a 1″4 da Perez. La gara resta apertissima per la vittoria.

15° giro/61 Nessuna sanzione per Verstappen dopo il contatto con Magnussen.

14° giro/61 Leclerc a 1″2 da Perez, per il momento nessuna chance di sorpasso in pista.

13° giro/61 Verstappen in scia ad Alonso, lo spagnolo è un osso duro da passare.

13° giro/61 Sainz proprio non ha il passo, in tre tornate è già piombato a 4″5 da Perez.

13° giro/61 Sostanzialmente molto simile il passo tra Perez e Leclerc. La pista si sta asciugando molto più lentamente del previsto.

12° giro/61 Leclerc viaggia a un secondo da Perez, sono sempre molto vicini.

12° giro/61 Verstappen svernicia Gasly (lo ha fatto passare, la AlphaTauri è la succursale della Red Bull) ed è 7°. L’olandese finisce però sotto investigazione per un precedente contatto con Magnussen.

11° giro/61 Verstappen finta di andare all’esterno, poi infila Vettel all’interno ed è 8°.

11° giro/61 Leclerc non cerca l’affondo su Perez e resta 2°.

10° giro/61 La Safety Car sta per rientrare ai box, riprende la gara!

10° giro/61 Per il momento nessuno azzarda le gomme slick.

10° giro/61 Tra Safety Car (che potrebbe entrare ancora nel prosieguo della gara…) e strategia, questo GP si profila come una vera e propria partita a scacchi.

9° giro/61 La classifica al momento dell’ingresso della Safety Car: ora i distacchi vengono azzerati. Verstappen gongola.

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+1.225 – –
3 Carlos SAINZ Ferrari+2.400 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+3.519 – –
5 Lando NORRIS McLaren+16.805 – –
6 Fernando ALONSO Alpine+26.088 – –
7 Pierre GASLY AlphaTauri+32.331 – –
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+34.516 – –
9 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+36.774 – –
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+41.293 – –
11 Lance STROLL Aston Martin+47.341 – –
12 Daniel RICCIARDO McLaren+48.657 1
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+50.434 1
14 Esteban OCON Alpine+52.771 1
15 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+57.982 1
16 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+62.099 1
17 George RUSSELL Mercedes+69.320 1
18 Alexander ALBON Williams+102.277 1

8° giro/61 SAFETY CAR! Vediamo se qualcuno proverà a sparigliare le carte…

8° giro/61 Tra Zhou e Latifi è avvenuto un incidente che, di fatto, ha rovinato la gara di entrambi.

8° giro/61 La pista è sempre umida, si sta asciugando, ma non a tal punto da montare le slick.

7° giro/61 Zhou parcheggia l’Alfa Romeo a bordopista. Foratura per Latifi.

7° giro/61 Per la Ferrari si è fatta dura vincere questa gara, eppure Perez non è di certo Verstappen: Leclerc dovrà provarci in ogni modo, anche prendendosi dei rischi.

7° giro/61 La classifica aggiornata:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+1.480 – –
3 Carlos SAINZ Ferrari+7.595 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+10.785 – –
5 Lando NORRIS McLaren+16.509 – –
6 Fernando ALONSO Alpine+20.045 – –
7 Pierre GASLY AlphaTauri+24.339 – –
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+25.291 – –
9 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+25.898 – –
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+30.607 – –
11 Lance STROLL Aston Martin+34.702 – –
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+36.000 – –
13 Daniel RICCIARDO McLaren+36.758 – –
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+37.390 – –
15 Esteban OCON Alpine+38.606 – –
16 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+41.361 – –
17 George RUSSELL Mercedes+42.137 – –
18 Nicholas LATIFI Williams+48.107 – –
19 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+48.676 – –
20 Alexander ALBON Williams+49.562 – –

6° giro/61 Leclerc strappa il punto di bonus virtuale a Perez per il giro veloce e si riporta a 1″1 dal messicano.

5° giro/61 Verstappen sta per attaccare Vettel per l’ottavo posto.

5° giro/61 Allunga Perez con il giro veloce della gara, 2’00″310. 1″3 su Leclerc. Sainz deve difendere 2″2 nei confronti di Hamilton.

4° giro/61 Perez e Leclerc sono divisi da 1″1. Disperso Sainz, già staccato di 6″2. Verstappen ha già 21″ di ritardo dalla vetta.

4° giro/61 Per la Ferrari è accaduto proprio quello che non doveva succedere: sbagliare la partenza. Il sorpasso in pista è molto difficile, sarà cruciale azzeccare il momento per montare le gomme da asciutto.

3° giro/61 Verstappen supera Magnussen, Stroll e Tsunoda in poche curve! E’ già 9°.

3° giro/61 Leclerc è davvero molto vicino a Perez, sembra avere un passo migliore.

3° giro/61 Nessuna investigazione per il contatto tra Sainz e Hamilton in partenza, con l’inglese costretto a tagliare la prima curva.

2° giro/61 Verstappen restituisce il sorpasso a Ricciardo ed è 12°.

2° giro/61 Leclerc a 8 decimi da Perez, ma il DRS non si può utilizzare in condizioni di asfalto umido.

1° giro/61 In crisi Verstappen, viene passato anche da Ricciardo ed è 13°!

1° giro/61 La classifica dopo la partenza:

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+0.849 – –
3 Carlos SAINZ Ferrari+2.425 – –
4 Lewis HAMILTON Mercedes+3.753 – –
5 Lando NORRIS McLaren+4.995 – –
6 Pierre GASLY AlphaTauri+5.617 – –
7 Fernando ALONSO Alpine+6.781 – –
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+7.401 – –
9 Yuki TSUNODA AlphaTauri+8.133 – –
10 Lance STROLL Aston Martin+8.892 – –
11 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+9.710 – –
12 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+9.849 – –
13 Daniel RICCIARDO McLaren+9.976 – –
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+10.509 – –
15 Alexander ALBON Williams+11.099 – –
16 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+11.637 – –
17 Esteban OCON Alpine+13.213 – –
18 Nicholas LATIFI Williams+13.733 – –
19 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+14.151 – –
20 George RUSSELL Mercedes+15.494 – –

1° giro/61 Verstappen ha perso ben 4 posizioni ed è 12°!

1° giro/61 GP subito in salita per la Ferrari. Leclerc si fa bruciare in maniera secca da Perez. Sainz terzo dopo un contatto con Hamilton.

SEMAFORO VERDE! Iniziato il GP di Singapore 2022 di F1!

15.07 I piloti vanno a posizionarsi sulla griglia di partenza…Ci siamo!

15.06 Su questa pista è molto difficile effettuare i sorpassi. Per questo la Ferrari dovrà essere attentissima con la strategia.

15.05 Giro di formazione. Tutti i piloti montano gomme intermedie. Vedremo quanto l’asfalto impiegherà ad asciugarsi.

15.03 Saranno 61 i giri da percorrere. Sono tanti su un circuito cittadino.

15.00 E’ chiaro che bisognerà evitare gli errori pacchiani di strategia che la scuderia di Maranello ha commesso quest’anno in condizioni meteo avverse. Tradotto: oggi non bisognerà sbagliare il momento in cui montare le gomme da asciutto!

14.58 La Ferrari va a caccia della quinta vittoria stagionale: 3 le ha ottenute Leclerc, 1 Sainz.

14.55 Considerando che si partirà con gomme intermedie, viene meno la regola dell’obbligo di utilizzare almeno due mescole diverse di pneumatici da asciutto. Ad esempio: un pilota potrebbe partire con le intermedie, montare poi le gomme hard da asciutto ed arrivare sino in fondo.

14.53 Dopo l’esecuzione dell’inno nazionale di Singapore ora c’è solo da pensare alla gara. 12 minuti al via, sale la tensione a Marina Bay!

14.50 L’ALBO D’ORO DEL GP DI SINGAPORE

2008 Marina Bay Fernando Alonso Renault
2009 Marina Bay Lewis Hamilton McLaren-Mercedes
2010 Marina Bay Fernando Alonso Ferrari 
2011 Marina Bay Sebastian Vettel Red Bull-Renault
2012 Marina Bay Sebastian Vettel Red Bull-Renault
2013 Marina Bay Sebastian Vettel Red Bull-Renault
2014 Marina Bay Lewis Hamilton Mercedes
2015 Marina Bay Sebastian Vettel Ferrari
2016 Marina Bay Nico Rosberg Mercedes
2017 Marina Bay Lewis Hamilton Mercedes
2018 Marina Bay Lewis Hamilton Mercedes
2019 Marina Bay Sebastian Vettel Ferrari

14.47 Siamo a meno di 20 minuti dal via. I piloti si stanno preparando nelle rispettive vetture, mentre la cornice di pubblico si sta facendo davvero impressionante. Dopo 2 edizioni cancellate, l’attesa è immensa!

14.44 Alcune immagini che spiegano come sia la situazione sul tracciato di Marina Bay in questo momento. In alcuni tratti c’è ancora tanta acqua, in altri meno. Una situazione da gestire con enorme attenzione.

14.41 La notizia di oggi è stata la decisione di Mercedes di far partire George Russell dalla pit-lane. L’inglese era già 11° in griglia, ma la scuderia di Brackley è stata costretta a cambiare la Power Unit del classe 1998 dopo aver riscontrato alcuni problemi. Una gara decisamente in salita!

14.38 Le variabili saranno pressochè infinite. Si corre su una pista nella quale, quasi sempre, la gara si conclude per il limite delle 2 ore, la Safety Car è dietro l’angolo e caldo e umidità portano all’estremo il fisico dei piloti. I rivali sono agguerriti, le strategie saranno decisive (e in questo caso a Maranello dovranno agire in maniera impeccabile), senza contare la possibilità che la pioggia possa tornare. La Ferrari è avvertita e sarà chiamata alla prova impeccabile, dai piloti al muretto. Si romperà il digiuno che dura dal GP d’Austria di oltre due mesi fa?

14.35 Ma, Max Verstappen cosa dovrà aspettarsi da questa gara? L’olandese dopo il disastro di ieri in qualifica sarà costretto a scattare dalla ottava casella della griglia di partenza, rendendo più complicata la vita per il campione del mondo in carica che, tuttavia, sa di avere una vettura che gli consentirà di puntare alla rimonta. L’asfalto bagnata renderà tutto più imprevedibile, condizioni ideali per una gara “pazza”.

14.33 Max Verstappen sbaglia in curva 7, va al bloccaggio, e finisce nella via di fuga. Tutto ok per l’olandese, ma che rischio!

14.32 Le vetture entrano in pista! I piloti iniziano a saggiare le condizioni della pista. Nella zona del traguardo c’è poca acqua, ma tra T2 e T3 le chiazze di bagnato sono notevoli…

14.29 Quarta posizione per Carlos Sainz. Lo spagnolo chiude la seconda fila nonostante un gap di appena 171 millesimi dalla pole. L’ex McLaren è pronto per una gara d’attacco e cercherà di acciuffare un grande risultato

14.26 Terza posizione per un arrembante Lewis Hamilton. Il “Re Nero” ha mancato la pole position per pochissimi millesimi e sembra avere a disposizione una W13 in grande forma a Marina Bay. L’inglese è a caccia della prima vittoria stagionale per proseguire il suo clamoroso record di almeno un successo in ogni annata. Ce la farà?

14.23 Secondo Mario Isola, responsabile Pirelli F1, la gara inizierà con gomme intermedie e, nel finale, si passerà alle gomme slick. Le soft sembrano le favorite, ma tutto dipenderà dal quanto si potrà allungare il pit-stop. A Marina Bay fermarsi ai box costa tantissimo tempo visto il limite dei 60kmh, per cui per rimanere con una sola sosta bisognerà valutare tutto nel migliore dei modi…

14.20 Al fianco del ferrarista troviamo Sergio Perez. Il messicano centra un’altra prima fila su un circuito cittadino come accaduto a Jeddah e cercherà di centrare la seconda vittoria stagionale, dopo quella di Monaco, non casualmente un altro circuito cittadino… con l’asfalto bagnato come se la saprà cavare?

14.17 La situazione vede l’asfalto che, a quanto pare, inizia ad asciugarsi leggermente, ma il problema saranno le pozzanghere, con diverse curve (specie nel T3) nelle quali l’acqua accumulata è ancora tanta…

14.14 Proviamo a tornare in direzione della gara. Dalla prima posizione della griglia scatta Charles Leclerc. Il pilota monegasco ha conquistato la sua pole numero 9 in campionato, la numero 18 in assoluto. Charles Leclerc non vince, come la Ferrari, dal GP d’Austria del 10 luglio, un digiuno davvero lunghissimo…

14.11 La pit-lane inizia ad animarsi. I piloti sono nei box e si inizia a preparare le vetture. La griglia di partenza si prepara ad accogliere le vetture. Ci siamo finalmenta!

14.08 Andreas Seidl, team principal di McLaren, ai microfoni di Sky Sport: “Non dovrebbe più piovere oggi, quindi potremmo vedere una gara regolare. Si partirà con le full wet, quindi si passerà alle intermedie e il finale sarà davvero da terno al lotto. La macchina non va male, ma non siamo ancora stati in grado di estrarre il suo massimo. Occhio alla partenza, poi vediamo le strategie”.

14.05 In questo momento si dà il via alla cosiddetta procedura di partenza. L’avvicinamento al via è ufficiale. La direzione gara non ha voluto affrettare i tempi, evidentemente confidando che la pioggia non farà più il suo ritorno. Speriamo che ora vada tutto liscio fino alle ore 15.05 con il giro di formazione!

 


14.00 Siamo al momento nel quale, sulla carta, doveva scattare il GP. La procedura di partenza inizierà alle ore 14.05, la pit-lane aprirà alle 14.25 e chiusa alle 14.35. Il giro di ricognizione sarà alle ore 15.05!

13.57 La pista vede al proprio interno numerosi steward che stanno spazzando via l’acqua dalla sede stradale. In attesa di informazioni sul nuovo orario, mentre il pubblico torna a prendere posto sulle tribune

13.54 Per capire la situazione dell’acqua che si trova in pista… ecco il passaggio della Safety Car!

 

13.51 La pioggia ora sembra quasi cessata. Incrociando le dita potremmo iniziare finalmente a pensare al via della gara?

13.48 In questo momento la situazione sembra leggermente migliorata. Le precipitazioni sono mento intense. Tra 10 minuti ci saranno ulteriori aggiornamenti dalla direzione gara. Il problema è che in pista la quantità di pioggia è davvero immensa…

13.45 Tra pochi istanti arriverà il nuovo aggiornamento della FIA. Rimaniamo in attesa dell’ennesimo posticipo?

13.43 Situazione davvero incredibile sul tracciato. Oggi era previsto rischio pioggia al 30% e, ad ogni modo, precipitazioni non eccezionali. Da ore, invece, si è abbattuta su Marina Bay una perturbazione clamorosa e il nubifragio prosegue imperterrito. A Singapore ci ricordiamo solamente l’edizione 2017 con la pioggia, al via, e il famoso incidente tra le due Ferrari e Verstappen…

13.40 Al momento la situazione a Marina Bay non cambia. La FIA ha informato che al momento non si può iniziare con le procedure di partenza e verranno dati aggiornamenti sul da farsi ogni 10-15 minuti.

13.36 Il pilota peggio qualificato ad aver trionfato a Singapore è Fernando Alonso, che nel 2008 si impose partendo per 15°. Ovviamente, quel successo fu propiziato dal crashgate, ovvero dal fatto che la Renault chiese a Nelson Piquet junior, all’epoca compagno di squadra dello spagnolo, di andare volontariamente a sbattere contro le barriere per causare l’ingresso della safety car subito dopo il pit-stop effettuato dall’iberico. In questo modo, l’asturiano potè azzerare il distacco e sorpassare tutti coloro che rientrarono in pit-lane per effettuare la sosta, resistendo poi sino al traguardo in prima posizione.

13.33 Torniamo ai numeri di Marina Bay. In 8 occasioni (66,7%) il vincitore è partito dalla pole position. Incredibilmente, nessuno ha ancora primeggiato scattando dalla seconda casella, mentre si contano 2 successi di chi è partito in terza piazza. Charles Leclerc incrocia le dita…

13.30 Siamo a mezzora da quello che doveva essere l’orario del via originale. La conferma del ritardo del via è ufficiale!

13.28 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto a Singapore è la Mercedes, che ha raccolto 4 affermazioni (3 con Hamilton a cui si aggiunge quella di Rosberg). Sono 3 invece i trionfi della Ferrari e della Red Bull. Infine, possono vantare 1 successo anche Renault e McLaren.

13.25 Prima di entrare nel vivo dell’avvicinamento alla gara di Marina Bay, facciamo un po’ di storia del GP di Singapore. Il pilota più vincente in assoluto è Sebastian Vettel, capace di imporsi ben 5 volte. Il tedesco ha primeggiato nel 2011, 2012, 2013, 2015 e 2019, conquistando proprio su questo tracciato quella che, ancora oggi, è l’ultima affermazione della sua carriera. Il teutonico è peraltro l’unico uomo in grado di trionfare per tre anni fila. Seb potrebbe però essere eguagliato da Lewis Hamilton, che dal canto suo ha vinto in 4 occasioni (2009, 2014, 2017, 2018).

13.22 LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI SINGAPORE 2022

1. Charles Leclerc (Ferrari)
2. Sergio Perez (Red Bull)

3. Lewis Hamilton (Mercedes)
4. Carlos Sainz (Ferrari)

5. Fernando Alonso (Alpine)
6. Lando Norris (McLaren)

7. Pierre Gasly (AlphaTauri)
8. Max Verstappen (Red Bull)

9. Kevin Magnussen (Haas)
10. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)

11. Lance Stroll (Aston Martin)
12. Mick Schumacher (Haas)

13. Sebastian Vettel (Aston Martin)
14. Guanyu Zhou (Alfa Romeo)

15. Valtteri Bottas (Alfa Romeo)
16. Daniel Ricciardo (McLaren)

17. Esteban Ocon (Alpine)
18. Alexander Albon (Williams)

19. Nicholas Latifi (Williams)
20. George Russell (Mercedes)* dalla pit-lane

13.19 LA CLASSIFICA DEL MONDIALE COSTRUTTORI 2022

1 RED BULL RACING RBPT 545
2 FERRARI 406
3 MERCEDES 371
4 ALPINE RENAULT 125
5 MCLAREN MERCEDES 107
6 ALFA ROMEO FERRARI 52
7 HAAS FERRARI 34
8 ALPHATAURI RBPT 33
9 ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 25
10 WILLIAMS MERCEDES 6

13.16 UFFICIALE: ritardato l’inizio della gara. Tutto sospeso a Marina Bay, si attende che passi il nubifragio. Ci saranno aggiornamenti tra 20 minuti circa…

13.14 LA CLASSIFICA DEL MONDIALE PILOTI 2022

1 Max Verstappen NED RED BULL RACING RBPT 335
2 Charles Leclerc MON FERRARI 219
3 Sergio Perez MEX RED BULL RACING RBPT 210
4 George Russell GBR MERCEDES 203
5 Carlos Sainz ESP FERRARI 187
6 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 168
7 Lando Norris GBR MCLAREN MERCEDES 88
8 Esteban Ocon FRA ALPINE RENAULT 66
9 Fernando Alonso ESP ALPINE RENAULT 59
10 Valtteri Bottas FIN ALFA ROMEO FERRARI 46
11 Pierre Gasly FRA ALPHATAURI RBPT 22
12 Kevin Magnussen DEN HAAS FERRARI 22
13 Sebastian Vettel GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 20
14 Daniel Ricciardo AUS MCLAREN MERCEDES 19
15 Mick Schumacher GER HAAS FERRARI 12
16 Yuki Tsunoda JPN ALPHATAURI RBPT 11
17 Zhou Guanyu CHN ALFA ROMEO FERRARI 6
18 Lance Stroll CAN ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 5
19 Alexander Albon THA WILLIAMS MERCEDES 4
20 Nyck De Vries NED WILLIAMS MERCEDES 2
21 Nicholas Latifi CAN WILLIAMS MERCEDES 0
22 Nico Hulkenberg GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 0

13.12 In questo momento la pioggia continua ad aumentare. Siamo al nubifragio senza mezzi termini. In questa condizione non si potrà partire, vedremo se si riuscirà alle ore 14.00…

13.11 Max Verstappen diventa campione del mondo 2022 se: vince con il giro veloce e si verificano le seguenti condizioni: Leclerc arriva fuori dai primi 7 e Perez non sale sul podio. Vince senza il giro veloce e si verificano le seguenti condizioni: Leclerc arriva fuori dai primi 8 e Perez non sale sul podio (o fa peggio di 4° con il giro veloce).

13.08 Siamo giunti al 17° appuntamento della stagione e oggi Max Verstappen potrebbe già essere incoronato bi-campione del mondo, il miglior modo per festeggiare il suo 25° compleanno di ieri

13.05 Tutto è pronto per uno degli appuntamenti più attesi dell’intero calendario che, tra le altre cose, torna in programma dopo le due cancellazioni dovute alla pandemia degli anni scorsi

13.03 Subito una notizia fondamentale: al momento diluvia a Marina Bay e le condizioni sono impossibili per prendere il via. Vedremo come si svilupperà la prossima ora…

13.00 Buongiorno e benvenuti a Marina Bay, tra un’ora esatta prenderà il via il Gran Premio di Singapore 2022!

LA NUOVA GRIGLIA DI PARTENZA: PENALIZZATO RUSSELL

ORARIO GARA IN CHIARO SU TV8

LE PREVISIONI METEO DELLA GARA: RISCHIO PIOGGIA CONCRETO

LA DIRETTA LIVE DI WARM-UP E GARA DI MOTOGP ALLE 5.40 E ALLE 10.00

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI SINGAPORE 2022 DI F1

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

IL CASO BUDGET CAP E LA DIRETTIVA “ANTI-PORPOISING”

MATTIA BINOTTO: “LO SFORAMENTO DEL BUDGET CAP HA RIFLESSI SULLE PRESTAZIONI”

CHARLES LECLERC SUONA LA CARICA: “POSSIAMO VINCERE!”

CARLOS SAINZ: “QUALIFICHE DIFFICILI, DOMANI IN GARA PER FARE MEGLIO”

LAURENT MEKIES: “LA FERRARI HA FATTO UN OTTIMO LAVORO”

FERRARI, ORA DEVI SFRUTTARE L’OCCASIONE A SINGAPORE 

MAX VERSTAPPEN: “HO FINITO LA BENZINA, UN ERRORE INACCETTABILE”

SERGIO PEREZ: “QUALIFICHE COMPLICATE, DOBBIAMO PARTIRE BENE DOMANI”

CHRISTIAN HORNER: “ERRORE DI VALUTAZIONE CON LA BENZINA DA INSERIRE”

PIERRE GASLY: “OGGI MOLTO DIVERTENTE. SICURAMENTE LA PIOGGIA MI HA AIUTATO”

FERNANDO ALONSO: “SOGNO IL PODIO. E SE LA GARA SARÀ BAGNATA…”

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE

VIDEO: MAX VERSTAPPEN SENZA BENZINA

16.12 La nostra diretta volge al termine, grazie per averci seguito e appuntamento a domani sempre su OA Sport per la diretta di un Gran Premio che si preannuncia spettacolare!

16.10 Nona pole stagionale e 18ma in carriera in Formula Uno per Charles Leclerc, che domani proverà ad interrompere la striscia vincente di Verstappen per regalare finalmente una soddisfazione alla scuderia di Maranello.

16.08 Epilogo beffardo per Verstappen, decisamente il più veloce negli ultimi minuti del Q3. L’olandese però non ha completato gli ultimi due giri lanciati e dovrà rimontare domani dalla quarta fila.

16.06 Di seguito la classifica finale del Q3:

1 Charles LECLERC Ferrari1:49.412 4
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing– 4 +0.022
3 Lewis HAMILTON Mercedes+0.054 5
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.171 4
5 Fernando ALONSO Alpine+0.554 4
6 Lando NORRIS McLaren+1.172 4
7 Pierre GASLY AlphaTauri+1.799 5
8 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.983 5
9 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.161 6
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.571 6

16.05 Finale di qualifica davvero stranissimo, forse mai visto. Red Bull ha chiesto via radio a Verstappen di rientrare ai box quando mancavano due curve alla fine di un giro che sarebbe valso quasi sicuramente la pole position. Ferrari ringrazia ed è in pole con Leclerc!

16.02 ASSURDO!!! Verstappen rallenta inspiegabilmente prima dell’ultima curva e rientra ai box, regalando a Leclerc la pole position!!!

16.00 BANDIERA A SCACCHI! Ultimo giro per tutti, al momento Leclerc è in pole!

15.59 Un minuto allo scadere! Leclerc si prende la pole provvisoria davanti ad Alonso, Hamilton e Verstappen! L’olandese però vola nei primi due settori…

15.58 L’ultimo tentativo sarà quello decisivo ed il timing sarà fondamentale per essere l’ultimo a non prendere la bandiera a scacchi.

15.57 Verstappen si prende un rischio clamoroso nel T3, ma non sbatte contro il muro e completa il giro con il secondo tempo a 376 millesimi dalla pole di Hamilton. 3° Perez davanti alle Ferrari di Leclerc e Sainz.

15.55 Che finale!! Cinque minuti alla bandiera a scacchi. Hamilton al comando davanti a Leclerc, Alonso e Norris!

15.54 Scelta giusta quella di montare gli pneumatici d’asciutto, infatti Haas richiama ai box Magnussen per cambiare le intermedie.

15.53 Hamilton vola con le slick!! 1’53″0 e miglior tempo provvisorio con 2″ di margine su Tsunoda (unico a completare il giro sulle intermedie). A seguire Leclerc e Verstappen.

15.51 Verstappen si lancia per il primo giro, ma il tempo buono arriverà solo alla fine della sessione grazie all’evoluzione della pista.

15.49 Tsunoda e Magnussen sono gli unici ad optare per le intermedie in questo primo run. Tutti gli altri provano la carta delle slick.

15.48 Gomma d’asciutto per Red Bull e Ferrari! Comincia adesso il Q3!

15.47 Tra poco il via al Q3! Ci si gioca la pole position in 12 minuti a Marina Bay. Condizioni complicatissime, con pista umida in alcune curve e totalmente asciutta in altre.

15.45 Di seguito la classifica finale del Q2:

1 Charles LECLERC Ferrari1:52.343 3
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.348 4
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.380 4
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.475 3
5 Fernando ALONSO Alpine+0.784 3
6 Carlos SAINZ Ferrari+0.876 3
7 Pierre GASLY AlphaTauri+1.203 4
8 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.505 4
9 Lando NORRIS McLaren+1.599 3
10 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.663 4
11 George RUSSELL Mercedes+1.669 4
12 Lance STROLL Aston Martin+1.868 4
13 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.027 4
14 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.037 4
15 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.175

15.43 L’azzardo di montare le gomme d’asciutto non ha pagato per Aston Martin e Alfa Romeo. Esclusi dal Q3 Russell, Stroll, Mick Schumacher, Vettel e Zhou.

15.42 CLAMOROSO! ESCLUSO RUSSELL! In diversi si sono migliorati all’ultimo giro con le intermedie, buttando fuori dalla top10 il giovane talento della Mercedes!

15.40 Ultimo tentativo del Q2. Per ora le gomme d’asciutto non rendono come le intermedie, ma c’è ancora una chance per Aston Martin e Zhou.

15.38 Primo giro lanciato delle Aston Martin con gomme soft. Forse era ancora troppo presto per passare alle slick…

15.37 Hamilton si migliora con gomma intermedia e sale in seconda piazza dietro alla Ferrari di Leclerc. Gomma slick anche per Zhou con l’Alfa Romeo!

15.35 Pit-stop veloce per Leclerc, che scende nuovamente in pista con le intermedie. Aston Martin si gioca il jolly e monta le slick con Vettel e Stroll!

15.34 Davvero molto difficile la scelta della gomma da montare nell’ultimo run. 5 minuti al termine del Q2.

15.33 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Charles LECLERC Ferrari1:52.343 2
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.380 3
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.475 2
4 Carlos SAINZ Ferrari+1.152 2
5 Lewis HAMILTON Mercedes+1.557 3
6 Lando NORRIS McLaren+1.652 2
7 Fernando ALONSO Alpine+1.757 2
8 Lance STROLL Aston Martin+1.868 3
9 Pierre GASLY AlphaTauri+2.025 3
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.037 3
11 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.725 3
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.788 3
13 George RUSSELL Mercedes+3.260 3
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.523 3
15 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.710 2

15.31 Verstappen e Perez si inseriscono subito alle spalle di Leclerc, mentre Sainz si è rilanciato per un nuovo time-attack con gomma intermedia.

15.30 Primo tentativo molto lento per Sainz, lontano 6″ dal miglior crono provvisorio di Leclerc. Tra poco la risposta di Mercedes e Red Bull.

15.29 Leclerc segnala via radio che la pista si sta asciugando velocemente. Qualcuno azzarderà quasi sicuramente la slick già negli ultimi minuti del Q2.

15.28 Ancora gomme intermedie per tutti nel primo run del Q2. Ci sono ancora alcune curve umide, ma il resto del tracciato è ormai quasi totalmente asciutto.

15.26 Comincia adesso il Q2!! 15 minuti per stabilire i dieci piloti che si giocheranno la pole in Q3.

15.23 Abbastanza sorprendente l’eliminazione di Esteban Ocon, capace di esaltarsi talvolta in passato sotto la pioggia con l’Alpine. Bravo invece Alonso, 9° a parità di macchina.

15.21 Di seguito la classifica finale del Q1:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:53.057 2
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.104 2
3 Charles LECLERC Ferrari+1.072 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.347 1
5 Carlos SAINZ Ferrari+1.502 1
6 George RUSSELL Mercedes+1.576 2
7 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.046 2
8 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.257 2
9 Fernando ALONSO Alpine+2.303 1
10 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+2.318 1
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.545 2
12 Pierre GASLY AlphaTauri+2.549 2
13 Lance STROLL Aston Martin+2.572 2
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.679 2
15 Lando NORRIS McLaren+2.857 1
16 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+3.026 1
17 Daniel RICCIARDO McLaren+3.169 2
18 Esteban OCON Alpine+3.280 1
19 Alexander ALBON Williams+3.928 2
20 Nicholas LATIFI Williams+4.475

15.19 Verstappen piazza la zampata all’ultimo tentativo in 1’53″057 e chiude il Q1 davanti a Hamilton per 104 millesimi. Mick Schumacher si salva in extremis ed elimina Bottas. Esclusi dal Q2 anche Ricciardo, Ocon e le Williams.

15.17 Hamilton impressionante con la Mercedes! Miglior tempo in 1’53″1 con quasi 1″ di margine su Leclerc. Momenti decisivi adesso per evitare l’eliminazione.

15.16 Condizioni evidentemente ancora troppo rischiose per montare le slick. Ultimo tentativo per tutti con gomme intermedie.

15.15 Meno di tre minuti al termine del Q1. Al momento sarebbero eliminati Vettel, Bottas, Tsunoda, Albon e Latifi.

15.13 Leclerc alza l’asticella in 1’54″222, precedendo le Red Bull di Verstappen e Perez per meno di due decimi. A breve alcuni team di seconda fascia potrebbero provare l’azzardo delle gomme d’asciutto…

15.11 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:54.395 1
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.294 1
3 Charles LECLERC Ferrari+0.659 1
4 Carlos SAINZ Ferrari+0.684 1
5 George RUSSELL Mercedes+1.447 1
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.666 1
7 Lando NORRIS McLaren+2.307 1
8 Lance STROLL Aston Martin+2.602 1
9 Pierre GASLY AlphaTauri+2.693 1
10 Esteban OCON Alpine+2.814 1
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+3.014 1
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.344 1
13 Fernando ALONSO Alpine+3.514 1
14 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+4.282 1
15 Alexander ALBON Williams+4.333 1
16 Nicholas LATIFI Williams+5.097 1
17 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+5.375 1
18 Daniel RICCIARDO McLaren+5.398 2
19 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+23.632 1
20 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+40.582 1

15.10 Hamilton balza davanti alle Ferrari di Leclerc e Sainz in 1’54″6, ma arriva Verstappen con il miglior tempo assoluto in 1’54″3 con la Red Bull.

15.08 Leclerc firma subito un ottimo tempo al primo tentativo e si porta al comando in 1’55″0, poi commette un errore e finisce in una via di fuga. Il monegasco riparte poi senza problemi dopo un testacoda.

15.07 Russell si migliora e fissa il nuovo limite in 1’55″8, ma tra poco arriverà la risposta di Leclerc e Verstappen.

15.05 Hamilton è il più veloce nel primo giro lanciato in 1’56″9 davanti a Russell, Tsunoda e Gasly.

15.04 Tutti in pista con gomme intermedie per il momento. Questi tempi però difficilmente saranno decisivi per la qualificazione, considerando l’evoluzione della pista.

15.02 Buona parte del T1 è da gomme slick, ma alcune curve del settore centrale sono ancora umide. Siamo al limite tra le due mescole, ma col passare dei minuti tutti passeranno alle gomme soft.

15.00 SEMAFORO VERDE!!!! Scelta molto conservativa per Mercedes, AlphaTauri e McLaren, in pista con gomme intermedie per saggiare le condizioni dell’asfalto.

14.58 Ormai ci siamo! Tra poco si scende in pista sotto i riflettori di Marina Bay per la 17ma qualifica della stagione in F1.

14.56 A breve si comincia con il Q1: 18 minuti a disposizione per restare nella top15 e superare il taglio.

14.53 L’esito delle qualifiche è molto importante di norma a Singapore, anche se le previsioni meteo per domani non escludono l’arrivo della pioggia a Marina Bay. Variabile che potrebbe rendere la gara molto più incerta e di difficile gestione per team e piloti.

14.50 CLASSIFICA MONDIALE COSTRUTTORI:

1 RED BULL RACING RBPT 545
2 FERRARI 406
3 MERCEDES 371
4 ALPINE RENAULT 125
5 MCLAREN MERCEDES 107
6 ALFA ROMEO FERRARI 52
7 HAAS FERRARI 34
8 ALPHATAURI RBPT 33
9 ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 25
10 WILLIAMS MERCEDES 6

14.47 CLASSIFICA MONDIALE PILOTI:

1 Max Verstappen NED RED BULL RACING RBPT 335
2 Charles Leclerc MON FERRARI 219
3 Sergio Perez MEX RED BULL RACING RBPT 210
4 George Russell GBR MERCEDES 203
5 Carlos Sainz ESP FERRARI 187
6 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 168
7 Lando Norris GBR MCLAREN MERCEDES 88
8 Esteban Ocon FRA ALPINE RENAULT 66
9 Fernando Alonso ESP ALPINE RENAULT 59
10 Valtteri Bottas FIN ALFA ROMEO FERRARI 46
11 Pierre Gasly FRA ALPHATAURI RBPT 22
12 Kevin Magnussen DEN HAAS FERRARI 22
13 Sebastian Vettel GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 20
14 Daniel Ricciardo AUS MCLAREN MERCEDES 19
15 Mick Schumacher GER HAAS FERRARI 12
16 Yuki Tsunoda JPN ALPHATAURI RBPT 11
17 Zhou Guanyu CHN ALFA ROMEO FERRARI 6
18 Lance Stroll CAN ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 5
19 Alexander Albon THA WILLIAMS MERCEDES 4
20 Nyck De Vries NED WILLIAMS MERCEDES 2
21 Nicholas Latifi CAN WILLIAMS MERCEDES 0

14.45 Ferrari ieri aveva dominato la scena in notturna nella simulazione di qualifica con gomme soft in FP2, al netto di un Verstappen che aveva girato davvero poco con la Red Bull:

1 55 Carlos Sainz FERRARI 1:42.587 23
2 16 Charles Leclerc FERRARI 1:42.795 +0.208s 14
3 63 George Russell MERCEDES 1:42.911 +0.324s 26
4 1 Max Verstappen RED BULL RACING RBPT 1:42.926 +0.339s 8
5 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:43.182 +0.595s 22
6 31 Esteban Ocon ALPINE RENAULT 1:43.412 +0.825s 23
7 77 Valtteri Bottas ALFA ROMEO FERRARI 1:43.431 +0.844s 26
8 14 Fernando Alonso ALPINE RENAULT 1:43.520 +0.933s 23
9 11 Sergio Perez RED BULL RACING RBPT 1:43.906 +1.319s 13
10 18 Lance Stroll ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 1:43.982 +1.395s 21
11 4 Lando Norris MCLAREN MERCEDES 1:44.013 +1.426s 16
12 5 Sebastian Vettel ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 1:44.249 +1.662s 24
13 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:44.422 +1.835s 22
14 10 Pierre Gasly ALPHATAURI RBPT 1:44.469 +1.882s 22
15 24 Zhou Guanyu ALFA ROMEO FERRARI 1:44.524 +1.937s 25
16 23 Alexander Albon WILLIAMS MERCEDES 1:45.144 +2.557s 25
17 22 Yuki Tsunoda ALPHATAURI RBPT 1:45.211 +2.624s 11
18 3 Daniel Ricciardo MCLAREN MERCEDES 1:45.447 +2.860s 18
19 47 Mick Schumacher HAAS FERRARI 1:45.623 +3.036s 23
20 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:46.553 +3.966s 25

14.42 Al momento il rischio pioggia sembra scongiurato almeno per il Q1, ma resta in agguato una perturbazione che potrebbe avvicinare Marina Bay nel corso delle qualifiche.

14.39 Complessivamente, sono quattro i piloti attualmente in attività a essere già scattati dalla prima casella. Al teutonico e all’inglese si aggiungono Fernando Alonso (2010) e Charles Leclerc (2019). Buttando l’occhio sulle squadre, la lista è capitanata dalla Ferrari con 5. Segue la Mercedes a quota 3. Vengono poi McLaren e Red Bull con 2 a testa.

14.36 Guardando alle pole position, si nota come questa in questa graduatoria vi sia un ex aequo tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Il tedesco è partito davanti a tutti nel 2011, 2013, 2015 e 2017. Il britannico, invece, è stato il più rapido in qualifica nel 2009, 2012, 2014 e 2018.

14.32 Andiamo adesso a ripercorrere la (breve) storia del GP di Singapore per quanto riguarda le pole position. Quest’oggi andrà in scena la 13ma qualifica della storia della F1 a Marina Bay.

14.28 Di seguito la classifica della terza sessione di libere:

1 16 Charles Leclerc FERRARI 1:57.782 11
2 1 Max Verstappen RED BULL RACING RBPT 1:58.308 +0.526s 12
3 55 Carlos Sainz FERRARI 1:58.848 +1.066s 12
4 14 Fernando Alonso ALPINE RENAULT 1:59.429 +1.647s 9
5 11 Sergio Perez RED BULL RACING RBPT 1:59.526 +1.744s 11
6 18 Lance Stroll ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 2:00.373 +2.591s 11
7 31 Esteban Ocon ALPINE RENAULT 2:00.911 +3.129s 9
8 5 Sebastian Vettel ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 2:01.007 +3.225s 11
9 63 George Russell MERCEDES 2:01.010 +3.228s 10
10 3 Daniel Ricciardo MCLAREN MERCEDES 2:01.036 +3.254s 13
11 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 2:01.089 +3.307s 13
12 44 Lewis Hamilton MERCEDES 2:01.220 +3.438s 8
13 10 Pierre Gasly ALPHATAURI RBPT 2:01.245 +3.463s 15
14 47 Mick Schumacher HAAS FERRARI 2:01.502 +3.720s 13
15 22 Yuki Tsunoda ALPHATAURI RBPT 2:01.679 +3.897s 14
16 4 Lando Norris MCLAREN MERCEDES 2:01.791 +4.009s 13
17 23 Alexander Albon WILLIAMS MERCEDES 2:01.907 +4.125s 13
18 77 Valtteri Bottas ALFA ROMEO FERRARI 2:02.066 +4.284s 11
19 24 Zhou Guanyu ALFA ROMEO FERRARI 2:02.599 +4.817s 11
20 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 2:03.510 +5.728s 10

14.24 Dopo una FP3 bagnata, le qualifiche dovrebbero svolgersi su pista asciutta a meno di un nuovo scroscio di pioggia. Questo rimetterebbe in gioco le Mercedes, abbastanza competitive ieri nel time-attack ed in crisi oggi con l’acqua.

14.20 Buon pomeriggio amici di OA Sport e benvenuti alla diretta delle qualifiche per il GP di Singapore 2022, diciassettesimo e sestultimo atto stagionale del Mondiale di Formula Uno.

ORARIO QUALIFICHE GP SINGAPORE 2022 F1 SU TV8

RISULTATI E CLASSIFICA FP3

LA CRONACA DELLE FP3

13.15 Alle 15.00 il via della Q1 del GP di Singapore. La Ferrari insegue la pole-position contro la Red Bull dell’olandese Max Verstappen. Appuntamento a più tardi con la Diretta Live di OA Sport, una saluto a tutti!

13.12 Giornata difficile, invece, per Mercedes. Il brand tedesco ha faticato sotto la pioggia, una situazione opposta a quella di ieri. Molto bene, invece, Alpine con il veterano Fernando Alonso.

13.09 Con queste condizioni la Ferrari ha mostrato di saper fare la differenza. La pioggia non dovrebbe tornare per le qualifiche. Il condizionale resta d’obbligo, il meteo può cambiare velocemente da qui al via della Q1.

13.06 La classifica della FP3 del GP di Singapore:

1 Charles LECLERC Ferrari1:57.782 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.526 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+1.066 2
4 Fernando ALONSO Alpine+1.647 1
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.744 1
6 Lance STROLL Aston Martin+2.591 2
7 Esteban OCON Alpine+3.129 1
8 Sebastian VETTEL Aston Martin+3.225 2
9 George RUSSELL Mercedes+3.228 3
10 Daniel RICCIARDO McLaren+3.254 2
11 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+3.307 2
12 Lewis HAMILTON Mercedes+3.438 2
13 Pierre GASLY AlphaTauri+3.463 2
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.720 2
15 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.897 2
16 Lando NORRIS McLaren+4.009 2
17 Alexander ALBON Williams+4.125 2
18 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+4.284 2
19 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+4.817 2
20 Nicholas LATIFI Williams+5.728

13.03 Bandiera a scacchi a Marina Bay. Ferrari in vetta con Leclerc, perfetto contro Max Verstappen.

13.00 Sainz sale al terzo posto alle spalle di Vestappen. Problemi, invece, per una delle AlphaTauri, in difficoltà nel terzo settore.

12.59 Ultimo minuto d’azione. Leclerc è sempre in vetta con cinque decimi su Verstappen.

12.58 Verstappen e Leclerc continuano a sfidarsi per il giro più veloce. Il campione del mondo è virtualmente secondo con cinque decimi di ritardo.

12.56 La direzione gara ha messo sotto investigazione Mick Schumacher, protagonista di un problema in pit lane con una ruota.

12.54 La classifica aggiornata:

1 Charles LECLERC Ferrari1:58.899 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.020 1
3 Carlos SAINZ Ferrari+1.551 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+2.205 2
5 Pierre GASLY AlphaTauri+2.447 1
6 Fernando ALONSO Alpine+3.202 2
7 Sebastian VETTEL Aston Martin+3.832 2
8 Lando NORRIS McLaren+4.504 2
9 Daniel RICCIARDO McLaren+4.920 2
10 Lance STROLL Aston Martin+5.070

12.53 Duello a distanza tra Red Bull e Ferrari. Con Verstappen che precede Leclerc ed Alonso con la prima delle due Alpine.

12.51 La classifica della FP3 cambia continuamente. Sainz è secondo alle spalle di Verstappen che con questa condizione appare decisamente superiore alla concorrenza.

12.50 Verstappen resta in cima alla graduatoria, mentre Leclerc inizia ad avvicinarsi. Quarto tempo provvisorio per il monegasco di casa Ferrari.

12.48 Problemi per Mick Schumacher ai box. I meccanici di Haas non hanno montato correttamente una ruota del tedesco. Quasi tutti i protagonisti sono in scena con le gomme intermedie.

12.45 La classifica aggiornata:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing2:03.272 1
2 Pierre GASLY AlphaTauri+0.206 2
3 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+4.898 1
4 Carlos SAINZ Ferrari+5.390 2
5 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+6.116 1
6 Lando NORRIS McLaren+6.370 2
7 Alexander ALBON Williams+7.320 1
8 Daniel RICCIARDO McLaren+7.602 2
9 Yuki TSUNODA AlphaTauri+10.009 2

12.43 Arriva come da pronostico la risposta di Verstappen, nuovo leader con le gomme intermedie. Problemi, invece, per Latifi, fermo nel secondo settore della pista

12.43 Carlos Sainz al comando con la mescola da bagnato (WET).

1 Carlos SAINZ Ferrari2:08.662 1
2 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+0.726 1
3 Lando NORRIS McLaren+0.980 1
4 Pierre GASLY AlphaTauri+1.232 2
5 Daniel RICCIARDO McLaren+2.212 2
6 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+3.038 1
7 Alexander ALBON Williams+3.179 1
8 Yuki TSUNODA AlphaTauri+4.619 1
9 Guanyu  ZHOU Alfa Romeo+5.163 2
10 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+6.892 2
11 Nicholas LATIFI Williams+9.804

12.42 Anche Leclerc ha deciso di scendere in pista con le intermedie. Il monegasco inizia la FP3, mentre attendiamo il riferimento di Verstappen.

12.39 Max Verstappen in pista con le gomme intermedie. Il #1 di Red Bull è il primo a montare la seconda mescola a disposizione per la pista bagnata.

12.38 Tra poco potremmo vedere le intermedie. Anche la Ferrari inizia la propria sessione, mentre Ricciardo tenta di abbattere il crono di Gasly.

12.36 Primi chilometri anche per Lando Norris, mentre Gasly ha già segnato un giro veloce in 2.09.8.

12.35 Ricciardo, Stroll, Vettel e Zhou raggiungono le due AlphaTauri. Attendiamo i primi riscontri contro il cronometro.

12.34 Molto probabilmente non vedremo utilizzare le gomme slick. Gasly e Tsunoda sono presenti lungo il tracciato.

12.32  AlphaTauri apre le danze, attesa per vedere i top team in pista sul bagnato.

12.30 Si parte! La sessione è stata di fatto ridotta di 30 minuti per via delle cattive condizioni atmosferiche.

12.26 I protagonisti entrano nei rispettivi abitacoli. Tra quattro minuti la pit lane sarà aperta.

12.23 Si accendono i primi motori a Singapore, tra poco si dovrebbe partire!

12.20 La FIA si pronuncerà prima di Suzuka (Giappone), prossima competizione in calendario. Resta in ogni caso da definire cosa succederà per Red Bull ed Aston Martin, c’è molta incertezza al momento.

12.18 Il tema del week-end del GP di Singapore è dato dal ‘caso Budget Cup’. Red Bull ed Aston Martin avrebbero infatti sforato il limite concesso dal regolamento. Ricordiamo che la situazione riguarda al Mondiale 2021, vi sarebbero gli estremi per squalificare i team interessati.

12.15 I commissari stanno lavorando nel terzo settore per spostare l’acqua presente sul tracciato. Anche le qualifiche potrebbero essere danneggiate dalla pioggia.

12.11 Non piove più a Singapore, i fans sono presenti sulle gradinate in attesa del via della FP3. Dall’onboard della Safety Car ci sono molte zone critiche lungo i 5km del tracciato asiatico.

12.08 Entra in pista la Safety Car per valutare le condizioni del tracciato. Attendiamo delle comunicazioni ufficiali sull’effettiva apertura della pit lane.

12.05 Continuano, invece, le voci di mercato in vista del 2023 con Nick De Vries che appare vicino ad AlphaTauri al posto di Pierre Gasly. Il francese è infatti destinato a spostarsi in casa Alpine accanto ad Esteban Ocon.

12.03 Nessuno scende in pista. Occhi puntati nel box della Red Bull con il neozelandese Liam Lawson, impegnato regolarmente in FIA F2 con i colori della casa austriaca. Il portacolori di Carlin sembra destinato a restare nella categoria cadetta anche nel prossimo anno.

12.00 Bandiera verde! Inizia ufficialmente la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore. La pista è bagnata dopo un violento temporale che si è abbattuto negli ultimi minuti.

11.57 I team si preparano per la terza sessione di prove libere. Non è detto che i piloti scenderanno subito in pista, la FP3 scatterà regolarmente alle 12.00.

11.54 Mancano pochi minuti al via della sessione, non ci sono aggiornamenti in merito al via del turno.

11.51 La vettura di sicurezza giudicherà se la sessione potrà scattare regolarmente. Ricordiamo che alle 12.00 è indetta la FP3, ultimo turno di prove libere prima delle qualifiche.

11.48 La Safety Car in pista per valutare le condizioni della pista:

11.45 Per una delle prime volte in questo 2022 la Mercedes si è trovata vicino alla testa del gruppo. Il condizionale resta in ogni caso d’obbligo, attendiamo infatti la risposta di Red Bull con Max Verstappen che ieri ha festeggiato il 25° compleanno.

11.43 Sainz e Leclerc hanno tutte le carte in regola per confermarsi anche nella FP3, mentre attenzione anche alle Mercedes che nella giornata di ieri hanno dato spettacolo con George Russell e Lewis Hamilton.

11.40 Red Bull ha svolto un lavoro specifico ieri. La qualifica sarà fondamentale questo pomeriggio, una pista molto selettiva in cui ogni errore può costare caro. Sono pochi i punti di sorpasso, curva 6 è senza dubbio la zona perfetta per intimidire un rivale.

11.37 Non ci sono aggiornamenti per un possibile ritardo nel programma. La pioggia è infatti protagonista a Singapore e non è escluso una modifica nel calendario della manifestazione.

11.34 Red Bull ha svolto un lavoro specifico ieri. La qualifica sarà fondamentale questo pomeriggio, una pista molto selettiva in cui ogni errore può costare caro. Sono pochi i punti di sorpasso, curva 6 è senza dubbio la zona perfetta per intimidire un rivale.

11.31 Ottimi parziali ieri per la Ferrari, auto che storicamente ha sempre gradito questa speciale pista che negli anni ha visto vincere solo campioni del mondo. La storia è ricca di eventi in quel di Singapore a partire dal ‘caso’ che si creò dopo la prova del 2008 con l’incidente nel terzo settore da parte di Nelson Piquet Jr (Renault) al fine di regalare il successo a Fernando Alonso.

11.29 I risultati della FP2 di ieri, la più indicativa in termini cronometrici:

1 55 Carlos Sainz FERRARI 1:42.587 23
2 16 Charles Leclerc FERRARI 1:42.795 +0.208s 14
3 63 George Russell MERCEDES 1:42.911 +0.324s 26
4 1 Max Verstappen RED BULL RACING RBPT 1:42.926 +0.339s 8
5 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:43.182 +0.595s 22
6 31 Esteban Ocon ALPINE RENAULT 1:43.412 +0.825s 23
7 77 Valtteri Bottas ALFA ROMEO FERRARI 1:43.431 +0.844s 26
8 14 Fernando Alonso ALPINE RENAULT 1:43.520 +0.933s 23
9 11 Sergio Perez RED BULL RACING RBPT 1:43.906 +1.319s 13
10 18 Lance Stroll ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 1:43.982 +1.395s 21
11 4 Lando Norris MCLAREN MERCEDES 1:44.013 +1.426s 16
12 5 Sebastian Vettel ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 1:44.249 +1.662s 24
13 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:44.422 +1.835s 22
14 10 Pierre Gasly ALPHATAURI RBPT 1:44.469 +1.882s 22
15 24 Zhou Guanyu ALFA ROMEO FERRARI 1:44.524 +1.937s 25
16 23 Alexander Albon WILLIAMS MERCEDES 1:45.144 +2.557s 25
17 22 Yuki Tsunoda ALPHATAURI RBPT 1:45.211 +2.624s 11
18 3 Daniel Ricciardo MCLAREN MERCEDES 1:45.447 +2.860s 18
19 47 Mick Schumacher HAAS FERRARI 1:45.623 +3.036s 23
20 6 Nicholas Latifi WILLIAMS MERCEDES 1:46.553 +3.966s 25

11.26 Vedremo se qualcuno deciderà di scendere in pista. La FP3 potrebbe tornare molto utile alle squadre, il meteo potrebbe incidere negativamente sul week-end di Singapore.

11.23 La classifica del Mondiale alla vigilia del fine settimana di Singapore.

1 Max Verstappen NED RED BULL RACING RBPT 335
2 Charles Leclerc MON FERRARI 219
3 Sergio Perez MEX RED BULL RACING RBPT 210
4 George Russell GBR MERCEDES 203
5 Carlos Sainz ESP FERRARI 187
6 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 168
7 Lando Norris GBR MCLAREN MERCEDES 88
8 Esteban Ocon FRA ALPINE RENAULT 66
9 Fernando Alonso ESP ALPINE RENAULT 59
10 Valtteri Bottas FIN ALFA ROMEO FERRARI 46
11 Pierre Gasly FRA ALPHATAURI RBPT 22
12 Kevin Magnussen DEN HAAS FERRARI 22
13 Sebastian Vettel GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 20
14 Daniel Ricciardo AUS MCLAREN MERCEDES 19
15 Mick Schumacher GER HAAS FERRARI 12
16 Yuki Tsunoda JPN ALPHATAURI RBPT 11
17 Zhou Guanyu CHN ALFA ROMEO FERRARI 6
18 Lance Stroll CAN ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 5
19 Alexander Albon THA WILLIAMS MERCEDES 4
20 Nyck De Vries NED WILLIAMS MERCEDES 2
21 Nicholas Latifi CAN WILLIAMS MERCEDES 0
22 Nico Hulkenberg GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 0

11.20 Le condizioni meteo sono sempre peggiori a Singapore. Non è da escludere un ritardo nel programma. La qualifica della W Series, una delle poche categorie di supporto per il round asiatico, è stata sospesa dopo pochi minuti.

11.17 La pista non è cambiata dal 2019. Da segnalare una parziale riasfaltatura di una pista che si articola in 23 pieghe. La metratura è di 5.063 metri, il percorso è stato disegnato dal tedesco Hermann Tilke.

11.15 Singapore è una pista speciale per il ‘Circus’. Ricordiamo infatti che nel 2008 si è svolta su queste strade il primo evento in notturna della storia, una soluzione che successivamente è stata adottata anche in altri tracciati.

11.11 Dopo una lunga parentesi il Mondiale di F1 torna in Asia e su un tracciato cittadino. Ricordiamo che questa trasferta precederà il ritorno del GP del Giappone nella mitica location di Suzuka.

11.08 Si accendono i riflettori in quel di Singapore, località che torna ad accogliere la F1 dopo due stagioni d’assenza. Ci sarà da divertirsi in quella che per molti è la pista più impegnativa dell’intero campionato.

11.05 Buongiorno a tutti amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del Gran Premio di Singapore, 17° atto del Mondiale F1 2022. Tra poco la terza ed ultima sessione di prove libere.

9.25 Buongiorno amici di OA Sport. Al momento a Singapore sta già piovendo…Prepariamoci ad un sabato imprevedibile…

LE PREVISIONI METEO PER QUALIFICHE E GARA: PIOGGIA PROBABILE

LA RED BULL POTREBBE AVER SFORATO IL BUDGET CAP NEL 2021: RISCHIO SANZIONI

COSA RISCHIA LA MERCEDES? MULTA O PENALITA’?

RISULTATI E CLASSIFICA FP2

LA CRONACA DELLE FP2

FERRARI BELLA DI NOTTE? LA ROSSA SI CANDIDA A UN RUOLO DA PROTAGONISTA

COSA É SUCCESSO A CHARLES LECLERC IN FP1 E CHE PROBLEMA HA AVUTO

LA POSIZIONE DELLA FERRARI SULLA QUESTIONE BUDGET CAP

LA RISPOSTA DELLA FIA ALLA QUESTIONE BUDGET CAP

LE DICHIARAZIONI DI CHARLES LECLERC

LE DICHIARAZIONI DI CARLOS SAINZ

LE DICHIARAZIONI DI MAX VERSTAPPEN

LE DICHIARAZIONI DI LEWIS HAMILTON

LE DICHIARAZIONI DI SERGIO PEREZ

LE DICHIARAZIONI DI TOTO WOLFF

LE DICHIARAZIONI DI CHRISTIAN HORNER 

LE DICHIARAZIONI DI GEORGE RUSSELL

LE DICHIARAZIONI DI FERNANDO ALONSO

VIDEO HIGHLIGHTS PROVE LIBERE 

LA CRONACA DELLA FP1

RISULTATI E CLASSIFICA FP1

16.10 E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

16.09 Tiene banco nel paddock il caso “Budget Cap”. Red Bull e Aston Martin non avrebbero rispettato il tetto di spesa dell’anno passato, con la scuderia di Milton Keynes che sarebbe andata oltre i 5 milioni di euro. Un esubero che potrebbe costare caro alla squadra anglo-austriaca.

16.06 Un uno-due Ferrari tutto da interpretare visto che soprattutto Red Bull è parsa avere dei problemi di messa a punto. Verstappen con pochi giri completati, solo quarto. Da capire poi il riscontro di Leclerc: velocissimo con le medie, ma non altrettanto con le soft.

16.03 Ferrari molto performante quest’oggi con Sainz davanti a tutti in 1:42.587 a precedere di 0.208 Leclerc con l’altra F1-75. In terza posizione troviamo la Mercedes di George Russell a 0.324, mentre sono quarto e quinto Max Verstappen e Lewis Hamilton. Solo nono Sergio Perez.

16.01 Leclerc non migliora la sua prestazione. Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Carlos SAINZ Ferrari1:42.587 5
2 Charles LECLERC Ferrari+0.208 3
3 George RUSSELL Mercedes+0.324 4
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.339 2
5 Lewis HAMILTON Mercedes+0.595 3
6 Esteban OCON Alpine+0.825 3
7 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+0.844 5
8 Fernando ALONSO Alpine+0.933 3
9 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.319 4
10 Lance STROLL Aston Martin+1.395 3
11 Lando NORRIS McLaren+1.426 5
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.662 3
13 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.835 3
14 Pierre GASLY AlphaTauri+1.882 3
15 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+1.937 5
16 Alexander ALBON Williams+2.557 4
17 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.624 2
18 Daniel RICCIARDO McLaren+2.860 4
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.036 3
20 Nicholas LATIFI Williams+3.966 5

16.00 BANDIERA A SCACCHI!!!

15.59 Nel frattempo Leclerc si rilancia per l’ultimo tentativo con le soft.

15.58 Verstappen chiude il suo giro in quarta posizione a 0.339, perdendo molto nel terzo settore.

15.56 Nel frattempo si lancia Verstappen con le soft e attenzione!

15.55 Leclerc migliora il suo tempo con le soft, ma non come ci si aspettava, fermandosi a 0.208 da Sainz.

15.52 Hamilton molto veloce in 1:47.583 sul passo gara, mentre Sainz gira in 1:48.464 con le medie.

15.51 Nel frattempo Leclerc torna in pista con le gomme soft per il time-attack.

15.50 Torna in pista la Ferrari di Sainz con le medie che potrebbe fare una simulazione sul passo gara.

15.49 Attendiamo risposte da Verstappen visto che finora è solo 15°, avendo completato giri solo con le hard.

15.47 Red Bull non brillantissima per ora: Perez ottavo a 1.319 e Verstappen 15° a 2.058.

15.45 Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Carlos SAINZ Ferrari1:42.587 4
2 Charles LECLERC Ferrari+0.295 1
3 George RUSSELL Mercedes+0.324 3
4 Lewis HAMILTON Mercedes+0.595 2
5 Esteban OCON Alpine+0.825 3
6 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+0.844 4
7 Fernando ALONSO Alpine+0.933 2
8 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.319 3
9 Lance STROLL Aston Martin+1.395 2
10 Lando NORRIS McLaren+1.426 3
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+1.662 2
12 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.835 3
13 Pierre GASLY AlphaTauri+1.882 2
14 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+1.937 4
15 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.058 1
16 Alexander ALBON Williams+2.557 4
17 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.624 2
18 Daniel RICCIARDO McLaren+2.860 2
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.036 3
20 Nicholas LATIFI Williams+3.966 4

15.43 Ferrari, quindi, molto convincente con Sainz in testa in 1:42.587 a precedere di 0.295 Leclerc che però a differenza del team-mate ha girato con le medie, rispetto alle soft. Terzo e quarto posto per le Mercedes di Russell (+0.324) e di Hamilton (+0.595).

15.40 Uno-due Ferrari! Sainz migliora il suo riscontro con le gomme soft in 1:42.587, ma Leclerc è secondo a 0.295 con le gomme medie! Pazzesco il monegasco, visto che l’iberico è con le soft. Russell è terzo a 0.324 e Hamilton è quarto a 0.595.

15.38 Sainz si conferma davanti in 1:42.751 a precedere le due Mercedes di Russell (+0.160) e di Hamilton (+0.431). Leclerc è quinto a 0.678, ma con le medie! Perez 8° a 1.155 e Vestappen 15° a 1.895.

15.35 Leclerc è secondo con le gomme medie a 0.678 da Sainz.

15.32 Sainz migliora il tempo in 1:42.751 a precedere 0.680 Bottas e di 0.881 Ocon. Per Russell ed Hamilton errori nel secondo settore, mentre abbiamo Leclerc in pista con le medie.

15.31 Bottas con le soft si porta in seconda posizione a 0.200 Sainz.

15.30 Sulla pista ora Perez che è entrato sul tracciato con le soft. Sainz anche nuovamente sulla pista con le soft, mentre Leclerc ancora fermo.

15.29 Si attendono solo i riscontri di Perez e di Leclerc, mentre Verstappen ha completato il suo run con le hard.

15.27 Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Carlos SAINZ Ferrari1:43.231 2
2 Lewis HAMILTON Mercedes+0.437 1
3 George RUSSELL Mercedes+0.660 1
4 Fernando ALONSO Alpine+1.140 1
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.414 1
6 Esteban OCON Alpine+1.695 1
7 Lance STROLL Aston Martin+1.913 1
8 Alexander ALBON Williams+1.913 2
9 Pierre GASLY AlphaTauri+1.948 1
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+1.980 1
11 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+2.098 3
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.536 1
13 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+3.078 2
14 Lando NORRIS McLaren+3.158 1
15 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.377 3
16 Daniel RICCIARDO McLaren+4.254 2
17 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+4.979 2
18 Nicholas LATIFI Williams+5.496 3
19 Sergio PEREZ Red Bull Racing- – – –
20 Charles LECLERC Ferrari- – – –

15.25 Verstappen con gomme hard ottiene il quinto tempo a 1.414 da Sainz. Strana scelta dell’olandese che ha girato con le dure.

15.23 A questo attendiamo le prestazioni dei due Red Bull e di Leclerc. Verstappen in pista con gomme hard.

15.20 Sainz volta nel t-3 e si porta davanti a tutti con il crono di 1:43.231 a precedere di 0.437 Hamilton e di 0.660 Russell. Per Leclerc e le Red Bull grandi cambiamenti di set-up e per questo nessun giro per il momento.

15.19 Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:43.668 1
2 Carlos SAINZ Ferrari+0.042 2
3 George RUSSELL Mercedes+0.223 1
4 Fernando ALONSO Alpine+0.703 1
5 Esteban OCON Alpine+1.258 1
6 Lance STROLL Aston Martin+1.476 1
7 Pierre GASLY AlphaTauri+1.511 1
8 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+1.661 2
9 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.099 1
10 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.318 1
11 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.641 1
12 Lando NORRIS McLaren+2.721 1
13 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+2.940 2
14 Alexander ALBON Williams+3.077 1
15 Daniel RICCIARDO McLaren+3.817 1
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+4.542 1
17 Nicholas LATIFI Williams+5.059 2
18 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing- – – –
19 Sergio PEREZ Red Bull Racing- – – –
20 Charles LECLERC Ferrari- – – –

15.17 Russell migliora il suo crono ed è terzo a 0.223 da Hamilton. Ancora nessun giro per Verstappen, Leclerc e Perez.

15.16 Hamilton risponde con il tempo di 1:43.668 a precedere Sainz di 42 millesimi e Alonso di 0.703.

15.15 Sainz si porta davanti a tutti con il crono di 1:43.710, realizzando il recordo nel primo e secondo settore, con 381 millesimi di vantaggio su Hamilton e 0.905 su Alonso.

15.14 Nel frattempo Russell va lungo nel secondo settore della pista.

15.13 Arriva Alonso che si porta in seconda posizione a 0.524 da Hamilton.

15.12 Arriva Ocon con l’Alpine che si porta in quarta posizione con il tempo di 1:45.562.

15.10 Si attendono i riscontri delle Red Bull e di Leclerc.

15.08 Tempo alto di Sainz, quarto a 1.485.

15.07 Hamilton migliora sensibilmente il riferimento di Russell con le gomme medie: 1:44.091 a precedere di 0.570 Russell e di 1.748 Bottas. Si lancia Sainz con le gomme medie.

15.05 Russell migliora il crono di Bottas con il tempo di 1:44.661 a precedere di 1.178 Bottas e di 2.427 Tsunoda.

15.04 Bottas realizza il miglior tempo con il crono di 1:45.839 con le gomme medie.

15.03 Entrano in pista Bottas, Zhou, Latifi, Russell, Schumacher, Gasly, Tsunoda e Alonso. Mercedes di Russell con le gomme medie.

15.01 Sarà un’ora molto interessante per capire gli equilibri in pista.

15.00 VIA ALLA FP2!!!

14.57 Tra 3′ si comincia!

14.54 In realtà, infatti, il pilota peggio qualificato ad aver trionfato a Singapore è Fernando Alonso, che nel 2008 si impose partendo per 15°. Ovviamente, quel successo fu propiziato dal crashgate, ovvero dal fatto che la Renault chiese a Nelson Piquet junior, all’epoca compagno di squadra dello spagnolo, di andare volontariamente a sbattere contro le barriere per causare l’ingresso della safety car subito dopo il pit-stop effettuato dall’iberico.

14.51 In edizioni in tutto e per tutto regolari, si può affermare che il pilota peggio qualificato ad aver vinto a Singapore sia Lewis Hamilton, partito per 5° nel 2017.

14.48 In 8 occasioni (66,7%) il vincitore è partito dalla pole position. E questo sta a dimostrare che peso abbia la p.1 su questa pista.

14.45 Tutti coloro che hanno vinto più di un’edizione sono riusciti a primeggiare con due team diversi. Sebastian Vettel ha portato al successo Red Bull (2011, 2012, 2013) e Ferrari (2015, 2019); Lewis Hamilton si è imposto con McLaren (2009) e Mercedes (2014, 2017, 2018); Fernando Alonso ha trionfato con Renault (2008) e Ferrari (2010).

14.42 Complessivamente, sono sette i piloti attualmente in attività a essere già saliti sul podio del GP di Singapore:

8 (5-2-1) – VETTEL Sebastian
6 (4-0-2) – HAMILTON Lewis
5 (2-1-2) – ALONSO Fernando
4 (0-3-1) – RICCIARDO Daniel
2 (0-1-1) – VERSTAPPEN Max
1 (0-1-0) – LECLERC Charles
1 (0-0-1) – BOTTAS Valtteri

14.39 Sul fronte dei podi, la classifica è dominata da Sebastian Vettel, che nel corso della sua carriera è stato capace di classificarsi nella top-three per 8 volte! Ai suoi cinque successi (2011, 2012, 2013, 2015, 2019), il tedesco associa due piazze d’onore (2010, 2014) e il terzo posto del 2018.

14.36 Complessivamente, sono quattro i piloti attualmente in attività a essere già scattati dalla prima casella. Al teutonico e all’inglese si aggiungono Fernando Alonso (2010) e Charles Leclerc (2019). Buttando l’occhio sulle squadre, la lista è capitanata dalla Ferrari con 5. Segue la Mercedes a quota 3. Vengono poi McLaren e Red Bull con 2 a testa.

14.33 Guardando alle pole position, si nota come questa in questa graduatoria vi sia un ex aequo tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Il tedesco è partito davanti a tutti nel 2011, 2013, 2015 e 2017. Il britannico, invece, è stato il più rapido in qualifica nel 2009, 2012, 2014 e 2018.

14.30 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Mercedes, che ha raccolto 4 affermazioni (3 con Hamilton a cui si aggiunge quella di Rosberg). Sono 3 i trionfi della Ferrari e della Red Bull. Infine, possono vantare 1 successo anche Renault e McLaren.

14.27 Oltre al tedesco e all’inglese, c’è un terzo pilota in attività a essere già passato per primo sotto la bandiera a scacchi. Si tratta di Fernando Alonso, impostosi nel 2008 e nel 2010. A onore del vero, il Gran Premio di Singapore è stato vinto solo da quattro uomini differenti. All’appello manca esclusivamente Nico Rosberg, mattatore dell’edizione 2016.

14.24 Il pilota più vincente in assoluto è Sebastian Vettel, capace di imporsi ben 5 volte. Il tedesco ha primeggiato nel 2011, 2012, 2013, 2015 e 2019, conquistando proprio su questo tracciato quella che, ancora oggi, è l’ultima affermazione della sua carriera. Il teutonico è peraltro l’unico uomo in grado di trionfare per tre anni fila.

14.21 Dalla Ferrari ci si attende un moto d’orgoglio, una reazione, da parte di Charles Leclerc e Carlos Sainz: Verstappen e Red Bull sono stati superiori durante la stagione, questo è obiettivo, ma conquistare dei GP da qui alla fine darebbe fiducia, sia ai piloti che al team.

14.18 Sarà il weekend trionfale per Max Verstappen? Alcune indicazioni in merito, seppur parziali, sono arrivate già con le FP1 conclusesi poco fa, anche se comunque non dipenderà tutto dall’olandese. Sta di fatto che, però, il titolo mondiale è sempre più vicino per il pilota della Red Bull.

14.15 Buon pomeriggio e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 2 del GP di Singapore, 17° round del Mondiale 2022 di F1.

COSA É SUCCESSO A CHARLES LECLERC IN FP1 E CHE PROBLEMA HA AVUTO

LA RED BULL POTREBBE AVER SFORATO IL BUDGET CAP NEL 2021: RISCHIO SANZIONI

13.05 La nostra diretta si ferma qui per il momento, ma vi diamo appuntamento prima delle ore 15.00 per la seconda sessione di libere a Marina Bay.

13.03 Hamilton, Verstappen e Leclerc hanno rifilato dei gap pesanti ai rispettivi teammate, in attesa di una simulazione di qualifica più veritiera in FP2 con l’illuminazione artificiale.

13.02 Segnali contrastanti in questa FP1, perché ci sono delle differenze prestazionali davvero importanti tra i vari compagni di squadra dei tre top team.

13.00 Bandiera a scacchi! Finisce qui la prima sessione di libere a Singapore.

12.59 Leclerc ci ha riprovato con gomme morbide usate, non riuscendo però a migliorandosi per 4-5 decimi.

12.58 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:43.033 3
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.084 3
3 Charles LECLERC Ferrari+0.402 3
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.806 3
5 George RUSSELL Mercedes+1.033 3
6 Carlos SAINZ Ferrari+1.105 3
7 Esteban OCON Alpine+1.703 3
8 Lance STROLL Aston Martin+2.188 2
9 Pierre GASLY AlphaTauri+2.225 3
10 Fernando ALONSO Alpine+2.303 1
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.321 3
12 Daniel RICCIARDO McLaren+2.691 3
13 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+2.692 4
14 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.995 3
15 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.048 3
16 Alexander ALBON Williams+3.086 4
17 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.375 4
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.568 3
19 Lando NORRIS McLaren+3.647 4
20 Nicholas LATIFI Williams+4.059

12.56 Lungo di Verstappen senza conseguenze, mentre Perez è rientrato ai box dopo aver segnalato un problema tecnico sulla sua Red Bull.

12.54 Scatenato Lewis Hamilton! Miglior tempo assoluto in 1’43″033! Rifilati 84 millesimi a Verstappen e 402 millesimi a Leclerc a parità di mescola.

12.52 Non positivo il primo time-attack di Russell, che sale in quarta piazza con la Mercedes accusando però un gap di 9 decimi dal leader.

12.51 Leclerc si prende già tanti rischi ma non basta per pareggiare la prestazione di Verstappen, che resta leader con 318 millesimi di vantaggio sulla Ferrari del monegasco.

12.50 Comincia adesso la simulazione di qualifica con gomma soft anche per Leclerc e per le Mercedes di Hamilton e Russell.

12.48 Giro non ottimale per Sainz, che commette qualche piccolo errore qua e là (l’ultimo abbastanza grave all’ultima curva) tagliando il traguardo in 1’44″1, a 1″ dalla Red Bull di Verstappen a parità di mescola.

12.47 I primi tre della graduatoria hanno già stampato un crono con gomme soft, mentre le Aston Martin, l’Alpine di Alonso e la Ferrari di Sainz devono ancora completare un giro veloce con la mescola più morbida.

12.46 Pausa molto breve, si riparte! 15 minuti al termine della sessione.

12.44 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:43.117 2
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.722 2
3 Esteban OCON Alpine+1.619 2
4 Lance STROLL Aston Martin+2.104 2
5 Fernando ALONSO Alpine+2.219 1
6 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.237 2
7 Carlos SAINZ Ferrari+2.509 2
8 Daniel RICCIARDO McLaren+2.607 2
9 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+2.608 3
10 George RUSSELL Mercedes+2.853 2
11 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.911 2
12 Yuki TSUNODA AlphaTauri+2.964 2
13 Alexander ALBON Williams+3.002 2
14 Charles LECLERC Ferrari+3.211 2
15 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.291 3
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.484 2
17 Lewis HAMILTON Mercedes+3.514 2
18 Lando NORRIS McLaren+3.563 3
19 Pierre GASLY AlphaTauri+3.706 2
20 Nicholas LATIFI Williams+6.183 2

12.43 Sessione interrotta dunque quando mancano 17 minuti al termine della FP1.

12.41 BANDIERA ROSSA! Lance Stroll colpisce violentemente il muro con la posteriore sinistra in uscita da curva 5 e rompe la sospensione, dovendo parcheggiare la sua Aston Martin a bordo pista.

12.40 Verstappen fissa il nuovo limite in 1’43″1 con gomme soft, rifilando 7 decimi a Perez nel primo time-attack.

12.38 Sainz rischia di perdere la macchina in uscita da curva 4 e decide di alzare il piede. Continua a girare sul piede dell’1’46” Leclerc con gomme dure.

12.37 Primo vero tentativo di time-attack per le Red Bull e la Ferrari di Carlos Sainz con pneumatici soft.

12.36 Buoni segnali Aston Martin, con Stroll che firma il secondo tempo in 1’45″2 con gomme medie nuove. 9° Magnussen con le soft subito davanti alla Williams di Albon.

12.34 Alcuni piloti montano gomme soft e cominciano a cercare la prestazione pura. Albon ne approfitta ed è 8° con la Williams, 11° Norris con la McLaren e 15° Mick Schumacher con la Haas.

12.32 Vettel fa un bel tempo con gomme medie nuove e balza al 4° posto con l’Aston Martin a 1″118 dalla testa.

12.31 Leclerc completa il secondo giro lanciato in 1’46″8 su gomme hard e sale in nona posizione, con un gap di 1″1 dal compagno di squadra Sainz.

12.29 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:44.236 1
2 Fernando ALONSO Alpine+1.100 1
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.113 1
4 Carlos SAINZ Ferrari+1.390 1
5 Esteban OCON Alpine+1.942 1
6 Lewis HAMILTON Mercedes+2.395 1
7 Lance STROLL Aston Martin+2.518 1
8 Pierre GASLY AlphaTauri+2.587 2
9 Lando NORRIS McLaren+2.625 2
10 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.138 2
11 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.237 1
12 Charles LECLERC Ferrari+3.387 2
13 Daniel RICCIARDO McLaren+3.398 1
14 Sebastian VETTEL Aston Martin+3.427 2
15 George RUSSELL Mercedes+3.447 2
16 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+3.976 2
17 Alexander ALBON Williams+4.317 2
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+4.517 1
19 Nicholas LATIFI Williams+5.064 1
20 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+5.301 1

12.27 Primo giro lanciato con mescola dura abbastanza lento in 1’47″6 per Charles Leclerc, che deve ovviamente mandare in temperatura i suoi pneumatici e trovare il giusto feeling con la macchina.

12.25 Ocon scavalca la Mercedes di Hamilton ed è 5° con l’Alpine in 1’46″1 a 8 decimi dal compagno di squadra Alonso con gomme medie.

12.24 Risolto finalmente il problema ai freni sulla Ferrari di Leclerc! Il monegasco scende in pista e può cominciare il suo programma di lavoro odierno.

12.22 Finisce qui il primo run di Verstappen con gomme medie. Il leader del Mondiale ha 1″1 di margine a parità di mescola su Alonso e Perez, mentre Sainz paga 1″3 con una mescola di svantaggio sulla Ferrari. Molto più staccato Hamilton, 5° a 2″3 dalla vetta con le hard.

12.21 Run straordinario da parte di Verstappen, che continua a girare e a migliorare fissando un nuovo limite in 1’44″2. Alonso 2° in 1’45″3.

12.20 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing1:44.236 1
2 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.673 1
3 Fernando ALONSO Alpine+1.884 1
4 Carlos SAINZ Ferrari+2.396 1
5 Lance STROLL Aston Martin+2.518 1
6 Lando NORRIS McLaren+2.625 1
7 Esteban OCON Alpine+2.817 1
8 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.138 1
9 Pierre GASLY AlphaTauri+3.319 1
10 Daniel RICCIARDO McLaren+3.398 1
11 Sebastian VETTEL Aston Martin+3.427 1
12 Lewis HAMILTON Mercedes+3.922 1
13 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+3.976 2
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+4.167 1
15 Alexander ALBON Williams+4.317 1
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+4.517 1
17 Nicholas LATIFI Williams+5.064 1
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+5.301 1
19 George RUSSELL Mercedes+5.370

12.18 Davvero impressionante la superiorità di Verstappen su Perez a parità di condizioni in questi primi giri del fine settimana a Marina Bay. Il messicano adesso si avvicina, ma paga ancora 1″1 dal crono dell’olandese.

12.17 Alonso sale in seconda posizione con l’Alpine in 1’46″1 a 1″3 dal miglior tempo di Verstappen a parità di mescola.

12.15 Verstappen lima altri 7 decimi e ferma il cronometro in 1’44″7, portando a quasi 2″ il suo vantaggio nei confronti di Perez e Sainz. Problemi all’impianto frenante nel frattempo sulla Ferrari di Leclerc, che rischia di perdere buona parte della FP1.

12.13 Verstappen sfrutta al meglio le gomme medie e si riporta davanti a tutti in 1’45″4, precedendo Perez di 1″1 e Sainz (sulle hard) di 1″2.

12.12 Tempi ancora molto alti in questa fase, a causa di una pista poco gommata e di una temperatura ancora abbastanza elevata rispetto alle sessioni che si svolgeranno in notturna.

12.10 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 Fernando ALONSO Alpine1:47.291 1
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.038 1
3 Lance STROLL Aston Martin+0.701 1
4 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.954 1
5 Lewis HAMILTON Mercedes+1.358 1
6 Carlos SAINZ Ferrari+1.568 1
7 Esteban OCON Alpine+1.586 1
8 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+2.267 1
9 Lando NORRIS McLaren+2.435 1
10 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+2.716 1
11 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+2.871 1
12 Daniel RICCIARDO McLaren+3.278 1
13 Pierre GASLY AlphaTauri+3.327 1
14 Yuki TSUNODA AlphaTauri+3.418 1
15 Alexander ALBON Williams+3.486 1
16 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+3.615 1
17 Sebastian VETTEL Aston Martin+4.272 1
18 George RUSSELL Mercedes+5.119 1
19 Nicholas LATIFI Williams+5.422 1

12.08 Molto bene Alonso con l’Alpine, che balza al comando in 1’47″2 a parità di mescola (media) con la Red Bull di Verstappen. 5° Sainz a 1″5 dalla vetta con le hard.

12.07 Dopo un solo giro, Leclerc è rientrato ai box ed è sceso dalla macchina. Forse un problema tecnico sulla F1-75 del monegasco?

12.06 Verstappen vola con la Red Bull con gomme medie in 1’47″3 e rifila 9 decimi al compagno di squadra Perez. Oltre 2″ di ritardo invece per tutti gli altri.

12.04 A Singapore è importante girare molto per i piloti, che devono prendere confidenza con il tracciato per avvicinare progressivamente il limite della pista senza rischiare subito di toccare i muri e danneggiare la vettura.

12.02 Subito in pista 16 piloti su 20. Leclerc monta le hard, Red Bull sulle medie.

12.00 SEMAFORO VERDE!!!  Comincia ufficialmente il 17° weekend di gara della stagione! FP1 ancora senza illuminazione artificiale e sull’asciutto.

11.59 In passato a Singapore le F1 hanno girato sul bagnato solamente nella prima parte del Gran Premio 2017, quindi sono pochissimi i riferimenti in queste condizioni sul tracciato cittadino di Marina Bay.

11.57 Previsioni meteo atipiche questo weekend a Marina Bay, con la pioggia che potrebbe colpire il circuito nell’arco del fine settimana rendendo una o più sessioni bagnate. Al momento il rischio pioggia in FP1 viene calcolato al 20% dalla F1.

11.54 Di seguito le tre mescole (dalla C3 alla C5) portate da Pirelli a Marina Bay. Combinazione più soft della gamma come di consueto a Singapore:

11.51 CLASSIFICA GENERALE MONDIALE COSTRUTTORI:

1 RED BULL RACING RBPT 545
2 FERRARI 406
3 MERCEDES 371
4 ALPINE RENAULT 125
5 MCLAREN MERCEDES 107
6 ALFA ROMEO FERRARI 52
7 HAAS FERRARI 34
8 ALPHATAURI RBPT 33
9 ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 25
10 WILLIAMS MERCEDES 6

11.49 CLASSIFICA GENERALE MONDIALE PILOTI:

1 Max Verstappen NED RED BULL RACING RBPT 335
2 Charles Leclerc MON FERRARI 219
3 Sergio Perez MEX RED BULL RACING RBPT 210
4 George Russell GBR MERCEDES 203
5 Carlos Sainz ESP FERRARI 187
6 Lewis Hamilton GBR MERCEDES 168
7 Lando Norris GBR MCLAREN MERCEDES 88
8 Esteban Ocon FRA ALPINE RENAULT 66
9 Fernando Alonso ESP ALPINE RENAULT 59
10 Valtteri Bottas FIN ALFA ROMEO FERRARI 46
11 Pierre Gasly FRA ALPHATAURI RBPT 22
12 Kevin Magnussen DEN HAAS FERRARI 22
13 Sebastian Vettel GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 20
14 Daniel Ricciardo AUS MCLAREN MERCEDES 19
15 Mick Schumacher GER HAAS FERRARI 12
16 Yuki Tsunoda JPN ALPHATAURI RBPT 11
17 Zhou Guanyu CHN ALFA ROMEO FERRARI 6
18 Lance Stroll CAN ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 5
19 Alexander Albon THA WILLIAMS MERCEDES 4
20 Nyck De Vries NED WILLIAMS MERCEDES 2
21 Nicholas Latifi CAN WILLIAMS MERCEDES 0
22 Nico Hulkenberg GER ASTON MARTIN ARAMCO MERCEDES 0

11.47 Ricordiamo che Verstappen diventerebbe Campione del Mondo già a Singapore con cinque gare d’anticipo se domenica dovesse concretizzarsi uno di questi due scenari:

– Vince con il giro veloce e si verificano le seguenti condizioni: Leclerc arriva fuori dai primi 7 e Perez non sale sul podio.

– Vince senza il giro veloce e si verificano le seguenti condizioni: Leclerc arriva fuori dai primi 8 e Perez non sale sul podio (o fa peggio di 4° con il giro veloce).

11.45 Ferrari e Mercedes proveranno a ritardare la festa Red Bull e soprattutto ad interrompere una striscia aperta di cinque successi consecutivi da parte dell’olandese, che sta cominciano a mettere nel mirino dei primati storici per la F1.

11.43 Riflettori puntati questo weekend su Max Verstappen, che ha a disposizione il primo match point dell’anno per chiudere i conti con cinque gare d’anticipo e ottenere aritmeticamente il secondo titolo della carriera.

11.40 Sul fronte dei podi, la classifica è dominata da Sebastian Vettel, che nel corso della sua carriera è stato capace di classificarsi nella top-three per 8 volte! Ai suoi cinque successi (2011, 2012, 2013, 2015, 2019), il tedesco associa due piazze d’onore (2010, 2014) e il terzo posto del 2018.

11.38 Complessivamente, sono quattro i piloti attualmente in attività a essere già scattati dalla prima casella. Al teutonico e all’inglese si aggiungono Fernando Alonso (2010) e Charles Leclerc (2019). Buttando l’occhio sulle squadre, la lista è capitanata dalla Ferrari con 5. Segue la Mercedes a quota 3. Vengono poi McLaren e Red Bull con 2 a testa.

11.36 Guardando alle pole position, si nota come questa in questa graduatoria vi sia un ex aequo tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Il tedesco è partito davanti a tutti nel 2011, 2013, 2015 e 2017. Il britannico, invece, è stato il più rapido in qualifica nel 2009, 2012, 2014 e 2018.

11.34 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Mercedes, che ha raccolto 4 affermazioni (3 con Hamilton a cui si aggiunge quella di Rosberg). Sono 3 i trionfi della Ferrari e della Red Bull. Infine, possono vantare 1 successo anche Renault e McLaren.

11.31 Seb potrebbe però essere eguagliato nei prossimi giorni da Lewis Hamilton, che dal canto suo ha vinto in 4 occasioni (2009, 2014, 2017, 2018). Oltre al tedesco e all’inglese, c’è un terzo pilota in attività a essere già passato per primo sotto la bandiera a scacchi. Si tratta di Fernando Alonso, impostosi nel 2008 e nel 2010.

11.28 Il pilota più vincente in assoluto a Singapore è Sebastian Vettel, capace di imporsi ben 5 volte. Il tedesco ha primeggiato nel 2011, 2012, 2013, 2015 e 2019, conquistando proprio su questo tracciato quella che, ancora oggi, è l’ultima affermazione della sua carriera. Il teutonico è peraltro l’unico uomo in grado di trionfare per tre anni di fila.

11.24 Il circuito cittadino di Marina Bay torna ad ospitare il circus dopo tre anni di attesa, a causa della pandemia che ha fatto saltare le ultime due edizioni dell’evento singaporiano.

11.20 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla diretta della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore 2022, 17° e sestultimo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno.

Presentazione prove liberePreview weekendProgramma odierno in tv e streaming 

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Singapore 2022, valevole come diciassettesimo e sestultimo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno.

Il circuito cittadino di Marina Bay torna ad ospitare il circus dopo tre anni di attesa, a causa della pandemia che ha fatto saltare le ultime due edizioni dell’evento singaporiano. Riflettori puntati su Max Verstappen, che ha a disposizione il primo match point dell’anno per chiudere i conti con cinque gare d’anticipo e ottenere aritmeticamente il secondo titolo della carriera.

Ferrari e Mercedes proveranno a ritardare la festa e soprattutto ad interrompere una striscia aperta di cinque successi consecutivi da parte dell’olandese della Red Bull, che adesso comincia a mettere nel mirino dei record storici della categoria. Charles Leclerc e Carlos Sainz vanno a caccia di una vittoria di tappa che manca ormai da quasi tre mesi per la scuderia di Maranello.

Si comincia alle ore 12.00 italiane con il semaforo verde della prima sessione di libere a Marina Bay, mentre la FP2 è prevista a partire dalle 15.00. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta dell’evento con aggiornamenti in tempo reale: buon divertimento!

Foto: @RACINGPICTURE

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online