DIRETTA MotoGP, GP Italia Mugello LIVE: risultati e griglia di partenza. Valentino Rossi: “E’ difficile, sono troppo lento”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DI WARM-UP E GARA DEL GP D’ITALIA DI MOTOGP AL MUGELLO ALLE 9.40 E 14.00

GRIGLIA DI PARTENZA GP ITALIA 2021 MOTOGP

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

PROGRAMMA E ORARI DELLA GARA DI DOMANI

VALENTINO ROSSI: “SONO TROPPO LENTO, TUTTO DIVENTA DIFFICILE”

FRANCESCO BAGNAIA: “HO IL RITMO PER PUNTARE ALLA VITTORIA”

FRANCESCO BAGNAIA PUO’ PUNTARE ALLA VITTORIA: SFIDA CON QUARTARARO

FABIO QUARTARARO: “DEDICO LA POLE POSITION A DUPASQUIER, MIGLIOR GIRO DELLA CARRIERA”

MARC MARQUEZ: “HO CHIESTO SCUSA A VINALES”

JOHANN ZARCO: “CONTENTO PER LA PRIMA FILA, SPERO CHE DOMANI FACCIA MENO CALDO”

FRANCO MORBIDELLI: “HO UNA MOTO VECCHIA DI DUE ANNI”

I MOTIVI DELLE SCARAMUCCE TRA VINALES E MARQUEZ DURANTE IL Q1

FABIO QUARTARARO MAGO DELLE POLE, FAVORITO PER LA VITTORIA

MARC MARQUEZ NON E’ PIU’ QUELLO DI UN TEMPO

FOTO: IL NUOVO CASCO DI VALENTINO ROSSI DEDICATO A ELIO E LE STORIE TESE

BRUTTISSIMO INCIDENTE IN MOTO3: ANSIA PER DUPASQUIER

COME STA DUPASQUIER: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DOPO L’INCIDENTE

COSA E’ SUCCESSO NELL’INCIDENTE DI DUPASQUIER

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE MOTOGP

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE MOTO2

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE MOTO3

VIDEO DICHIARAZIONI FRANCESCO BAGNAIA

VIDEO NUOVO CASCO VALENTINO ROSSI

RISULTATO E CLASSIFICA PROVE LIBERE 4

15.36 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport! Troverete cronaca, dichiarazioni, video, analisi, approfondimenti e tantissimo altro. Un saluto sportivo.

15.34 La griglia di partenza della gara:

1. Fabio Quartararo (Yamaha)

2. Francesco Bagnaia (Ducati)

3. Johann Zarco (Ducati)

4. Aleix Espargarò (Aprilia)

5. Jack Miller (Ducati)

6. Brad Binder (KTM)

7. Miguel Oliveira (KTM)

8. Alex Rins (Suzuki)

9. Joan Mir (Suzuki)

10. Franco Morbidelli (Yamaha)

11. Marc Marquez (Honda)

12. Pol Espargarò (Honda)

13. Maverick Vinales (Yamaha)

14. Enea Bastianini (Ducati)

15. Takaaki Nakagami (Honda)

16. Michele Pirro (Ducati)

17. Luca Marini (Ducati)

18. Danilo Petrucci (KTM)

19. Valentino Rossi (Yamaha)

20. Iker Lecuona (KTM)

21. Lorenzo Savadori (Aprilia)

22. Alex Marquez (Honda)

15.29 Quartararo sul giro secco ha qualcosa in più, c’è poco da fare. Ma è la domenica che si assegnano i punti. Il francese partirà favorito, ma Francesco Bagnaia potrà dargli filo da torcere. Più metterà pressione al transalpino e maggiori saranno le chance di contendergli il titolo.

15.27 4° uno splendido Aleix Espargarò con l’Aprilia, poi Miller, Binder, Oliveira, Rins, Mir, Morbidelli, Marc Marquez e Pol Espargarò.

15.25 Quarta pole stagionale consecutiva per Quartararo e 14ma in carriera in MotoGP con il tempo di 1’45″187, nuovo record della pista. 2° Bagnaia a 0.230, 3° Zarco a 0.245.

15.24 BAGNAIA SECONDOOOOOO!!! FONDAMENTALE COLPO DI RENI! Chiude a 0.230 da Quartararo!

15.22 1’45″187, record della pista per Quartararo. Pole ormai ipotecata.

15.21 Oliveira è terzo. Bagnaia è 5° e purtroppo non si sta migliorando. Gli rimane un solo tentativo.

15.20 Mir risale in settima piazza.

15.20 Quartararo stampa subito un gran primo settore, in cui migliora se stesso.

15.18 Rientra in pista Bagnaia. Più che la pole, sarebbe fondamentale partire dalla prima fila.

15.18 5 minuti al termine.

15.17 Quartararo è vicino alla 14ma pole in carriera in MotoGP, la quarta stagionale consecutiva.

15.16 Ora i piloti monteranno una gomma soft nuova al posteriore, con la quale avranno a disposizione due tentativi per migliorarsi.

15.14 1’45″481 per Quartararo, 0.170 meglio di Aleix Espargarò e 0.308 su Miller. 4° Bagnaia a 0.455, seguono Rins, Binder, Oliveira, Mir, Pol Espargarò, Morbidelli e Zarco. Ancora nessun tempo per Marquez.

15.12 Miller al comando in 1’45″796, seguito da Aleix Espargarò, Bagnaia e Quartararo. 9° Morbidelli.

15.11 Aleix Espargarò davanti a Bagnaia, ma sta arrivando El Diablo…

15.10 Quartararo alza la testa e guarda il cielo. Le nuvole sono sempre più pesanti.

15.09 Media all’anteriore e soft al posteriore per Bagnaia e Quartararo. Doppia soft per Morbidelli.

15.08 INIZIA LA Q2! Quartararo e Bagnaia favoriti per la pole, ma occhio alle possibili mine vaganti!

15.07 Il cielo si è annuvolato al Mugello, ma non dovrebbe piovere.

15.06 Vinales partirà 13°: il suo fine settimana è compromesso.

15.05 Valentino Rossi partirà 19° (quartultimo). Il Dottore evidenzia dei problemi molto gravi in frenata.

15.04 Alle 15.08 la Q2 che durerà 15 minuti e determinerà la griglia di partenza.

15.02 Cosa è successo? Marquez ha preso la scia di Vinales, addirittura lo ha seguito anche in pit-lane. Vinales si è innervosito tantissimo, perché l’atteggiamento di Marquez era palese: voleva portare a termine il suo miglior giro rimanendo a ruota del connazionale. Risultato: Marquez in Q2, Vinales eliminato! Aspettiamoci bordate verbali nelle prossime ore…

15.01 Marc Marquez 1’45″924 e Aleix Espargarò, 2° a 0.100, accedono alla Q2. Eliminati Vinales, Bastianini, Nakagami, Pirro, Marini, Petrucci, Rossi, Lecuona, Savadori e Alex Marquez.

14.59 FUORI VINALES! Finisce largo in frenata all’ultima staccata ed è eliminato! Domani partirà 13°. Aspettiamoci polemiche roventi con Marc Marquez…

14.59 Aleix Espargarò si porta in seconda posizione! Vinales rischia tantissimo, ma si sta migliorando!

14.58 Valentino Rossi è 9° a 0.846 da Marquez: è fuori dalla Q2.

14.58 MIGLIOR TEMPO PER MARQUEZ! 1’45″924! Incredibile quello che è successo. 2° Vinales a 0.121.

14.57 Marquez sta facendo un tempone rimanendo in scia di Vinales. Proprio quello che voleva…

14.56 Vinales si sta innervosendo. Si gira verso Marquez e sbraccia. Diciamo che Marquez sa come farti perdere la pazienza, anche Valentino Rossi ne sa qualcosa.

14.55 Niente da fare, Valentino Rossi finisce lungo in frenata in fondo al rettilineo.

14.54 SCENA ASSURDA! Marquez decide di prendere la scia di Vinales. Il pilota della Yamaha se ne accorge e rientra ai box, ma il connazionale lo segue anche in pit-lane! Pazzesco…

14.53 4 minuti al termine.

14.52 Valentino Rossi è ultimo a 5″4. Un giro gli è stato cancellato per aver oltrepassato i limiti della pista, nel secondo tentativo è finito lungo in frenata.

14.51 CHE FATICA PER VINALES! Per ora è solo 7° a 0.612. Lo spagnolo sembra completamente in bambola dopo la scivolata di questa mattina.

14.50 1’46″195 per Nakagami, è in testa con 0.253 su Bastianini e 0.286 sull’Aprilia di Aleix Espargarò.

14.48 Pirro al comando davanti a Bastianini e Marquez. Valentino Rossi è ultimo, ma si sta migliorando al secondo tentativo.

14.46 Anche Nakagami tra i papabili per accedere alla Q2.

14.45 Tutti in pista con media all’anteriore e soft all’anteriore, ad eccezione dei fratelli Marquez e di Petrucci che montano una hard davanti.

14.44 Sulla carta diamo quasi per scontato che uno dei due posti sarà appannaggio di Vinales. Per l’altro invece sarà grande bagarre, con Marc Marquez e Pirro favoriti. Impresa quasi proibitiva per Valentino Rossi.

14.43 INIZIATE LE QUALIFICHE!

14.41 La Q1 vedrà impegnati Petrucci, Marini, Vinales, Bastianini, Lecuona, Nakagami, Savadori, Aleix Espargarò, Rossi, Pirro, Alex e Marc Marquez. Solo i primi due accederanno alla Q2, tutti gli altri partiranno dal 13° posto in poi sulla griglia di partenza.

14.40 Alle 14.43 inizieranno le qualifiche con la Q1.

14.39 Bagnaia vs Quartararo: non si scappa. Sono il secondo ed il primo in classifica nel Mondiale, nonché i grandi favoriti sia per la pole sia per la gara. Il passo che hanno evidenziato è stato inavvicinabile per gli avversari. Aspettiamoci un duello da brividi!

14.36 Quartararo chiude le FP4 davanti a tutti in 1’46″647. 2° Bagnaia a 0.112, 3° Nakagami a 0.160, 4° Rins a 0.175. Seguono Oliveira, Morbidelli, Miller, Mir, Aleix Espargarò, Binder. 11° Vinales, 14° Bastianini, 15° Pirro, 16° Zarco, 17° Marc Marquez, 18° Petrucci, 19° Valentino Rossi a 1″202, 20° Savadori, 21° Marini.

14.35 Terminate le FP4.

14.34 Francesco Bagnaia chiude secondo a 0.112 da Quartararo. Ha ottenuto il suo miglior giro proprio all’ultimo tentativo utile: 1’46″759. Una buona notizia.

14.32 Nakagami sale in seconda posizione con la Honda a 0.160 da Quartararo.

14.31 1’47″2 per Morbidelli, 1’46″8 per Bagnaia, tempo importante.

14.30 1’47″0 per Quartararo con gomme medie usate. Il francese di sicuro lotterà per la vittoria domani. E se vincesse al Mugello, pista più favorevole alla Ducati, allora effettuerebbe un passo già cruciale verso il Mondiale.

14.30 Tre minuti al termine. Valentino Rossi non trova la quadra ed è sempre 18° a 1″202 da Quartararo.

14.29 Quartararo trova traffico e si arrabbia, mandando tutti a quel paese con il braccio.

14.27 Ora Bagnaia e Quartararo sono in pista con le stesse gomme, entrambi montano una coppia di soft.

14.27 1’46″8 per Bagnaia, che si migliora, ma resta quarto. Altro 1’46″7 per Quartararo, che sul passo oggi pomeriggio è il migliore.

14.25 1’47″00 per Bagnaia, ma Quartararo risponde con un super 1’46″6.

14.24 Marc Marquez non è più quello di prima da quando è tornato alle gare. Ci vorranno tempo e pazienza per lo spagnolo. Al momento è 16° a 1″1.

14.23 Giro di lancio per Bagnaia, di nuovo in pista con gomme medie.

14.22 Valentino Rossi guadagna qualcosa ed è 18° a 1″202 da Quartararo. Il distacco almeno diminuisce.

14.20 Quartararo al comando davanti a Rins, Oliveira, Bagnaia e Morbidelli. 8° Miller, 13° Zarco, 15° Marquez, 21° Rossi.

14.19 Bagnaia e Quartararo sono rientrati ai box.

14.18 Valentino Rossi è 21° a 1″667 da Quartararo.

14.17 Per ora Vinales è solo 10° a 0.888. Lo spagnolo ieri era partito fortissimo, poi la scivolata delle FP3 sembra averlo mandato in confusione.

14.16 Ora i tempi si stanno alzando. Sia Bagnaia sia Quartararo girano in 1’47″0.

14.15 Giacomo Agostini a Sky: “Valentino Rossi dovrebbe avere il coraggio di dire basta, anche se è triste“.

14.13 Migliora Bagnaia ed è 4° a 0.293. L’italiano, come Rins, utilizza una hard all’anteriore. Quartararo invece ha una media.

14.12 Al momento Bagnaia è 6° a 0.719.

14.12 Quartararo non ci sta e torna davanti in 1’46″647. La Yamaha ormai va bene su tutti i circuiti, il francese è lo scontato favorito per il Mondiale.

14.11 Rins davanti con la Suzuki in 1’46″822. E’ un tempo importante, soprattutto perché ottenuto con gomma dura all’anteriore.

14.10 1’46″902 per Quartararo, ma si stanno migliorando tutti. Sarà importante vedere la costanza dei tempi in vista di domani.

14.09 Valentino Rossi deve avere qualche problema, perché è subito rientrato ai box, senza aver fatto segnare alcun tempo cronometrato.

14.09 Subito Quartararo in testa, seguito da Miller.

14.07 Giacomo Agostini a Sky: “Sono molto triste, spero che Dupasquier riesca a cavarsela. La sicurezza è migliorata rispetto ai miei tempi, ma ogni tanto qualche incidente capita“.

14.06 Hard all’anteriore e media al posteriore per Bagnaia e Morbidelli.

14.05 Doppia media per Quartararo, Vinales e Valentino Rossi.

14.05 Le Honda di Pol Espargarò, Marquez e Nakagami stupiscono montando la soft al posteriore.

14.03 Iniziate le FP4 di MotoGP.

14.00 Dopo quanto accaduto, non sarà affatto semplice ora per i piloti far finta di niente ed entrare in pista. Sono pur sempre degli uomini.

13.58 Alle 14.03 inizieranno le FP4 della MotoGP.

13.55 Le facce dei piloti di MotoGP sono inevitabilmente stravolte ed abbattute.

13.54 Decolla ora l’elicottero che porterà Dupasquier in ospedale.

13.54 Siamo in attesa di nuove notizie ufficiali. Nel frattempo non si può che sperare.

13.51 La MotoGP è in attesa, ma a questo punto chiaramente non conta nulla. Importa solo che Dupasquier stia bene.

13.49 Dupasquier viene trasportato ora sull’elicottero che lo porterà all’ospedale di Firenze.

13.48 Lo sfortunato Dupasquier è scivolato, poi è stato colpito prima da Sasaki sul casco e poi da Alcoba sulle gambe.

13.46 Alcoba afferma di aver investito Dupasquier alle gambe.

13.44 Questo l’annuncio ufficiale da parte della Dorna:

13.41 Intanto arrivano due buone notizie: Sasaki e Alboba stanno bene. Dupasquier ora verrà portato in elicottero all’ospedale di Firenze.

13.40 Sasaki ha colpito sia Dupasquier sia la moto dello svizzero. Abbiamo tanta paura.

13.39 C’è grande preoccupazione per le condizioni di Dupasquier, ancora fermo a terra e soccorso dai medici.

13.35 Le immagini televisive non hanno poi mostrato la seconda parte dell’incidente, in cui dovrebbe essere stato coinvolto anche Jeremy Alcoba.

13.33 Non è chiara la dinamica esatta dell’incidente, che è però scaturito dalla caduta di Dupasquier in uscita dall’Arrabbiata 2. Successivamente Sasaki ha colpito in pieno la moto dello svizzero, facendo un volo spettacolare ma senza grandi conseguenze.

13.31 Al momento non viene comunicato l’orario d’inizio della MotoGP. C’è l’ambulanza in pista. Incrociamo le dita per i piloti: lo svizzero Dupasquier, il giapponese Sasaki e lo spagnolo Alcoba.

13.28 INIZIO QUALIFICHE RINVIATO! Bruttissimo incidente nel finale delle qualifiche di Moto3 che ha visto coinvolti Dupasquier, Sasaki e Alboba alla curva 9.

13.27 Le FP4 dureranno 30 minuti e saranno un momento cruciale per provare le gomme in vista della gara di domani alle 14.00.

13.26 Chiaramente, sono numerosissimi i successi di piloti italiani. I padroni di casa sono passati per primi sotto la bandiera a scacchi ben 26 volte, metà delle quali grazie a Valentino Rossi (7) e Giacomo Agostini (6). Cionondimeno, non vanno dimenticate le 2 affermazioni Alberto Pagani (1969, 1971), mentre si sono imposti in 1 occasione anche Nello Pagani (1949), Alfredo Milani (1951), Umberto Masetti (1955), Libero Liberati (1957), Franco Bonera (1974), Franco Uncini (1982), Pier-Francesco Chili (1989), Luca Cadalora (1993), Loris Capirossi (2000), Andrea Dovizioso (2017) e Danilo Petrucci (2019).

13.23 A proposito di Case, nella lunghissima storia del GP d’Italia hanno primeggiato otto diversi marchi. Si contano 19 successi per la Yamaha, recentemente guadagnatasi il ruolo di top winner a discapito della Honda, issatasi a 18. Le due storiche aziende giapponesi hanno però scavalcato solo nel XXI secolo la MV Agusta, che tra gli anni ’50 e i ’70 ha collezionato ben 16 affermazioni. Abbiamo poi 6 vittorie per la Gilera, 4 a testa per Suzuki e Ducati, 2 per la Linto e 1 per la Norton.

13.20 Dodici piloti sono stati in grado di vincere più di un’edizione, ma solo quattro di loro sono stati capaci di imporsi con due moto diverse. Si tratta di Geoff Duke (Norton e Gilera), Giacomo Agostini (MV Agusta e Yamaha), Valentino Rossi (Honda e Yamaha) e Jorge Lorenzo (Yamaha e Ducati).

13.16 GP ITALIA – VITTORIE TOP CLASS
7 – ROSSI Valentino [ITA] (2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008)
6 – AGOSTINI Giacomo [ITA] (1966, 1967, 1968, 1970, 1972, 1975)
6 – DOOHAN Mick [AUS] (1991, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998)
6 – LORENZO Jorge [ESP] (2011, 2012, 2013, 2015, 2016, 2018)
5 – HAILWOOD Mike [GBR] (1961, 1962, 1963, 1964, 1965)
4 – DUKE Geoff [GBR] (1950, 1953, 1954, 1956)
4 – ROBERTS Kenny Sr. [USA] (1978, 1979, 1980, 1981)
3 – SURTEES John [GBR] (1958, 1959, 1960)
3 – SPENCER Freddie [USA] (1983, 1984, 1985)
2 – PAGANI Alberto [ITA] (1969, 1971)
2 – SHEENE Barry [GBR] (1976, 1977)
2 – LAWSON Eddie [USA] (1986, 1988)

13.14 Successivamente, anche Jorge Lorenzo è riuscito a issarsi a quota 6, senza tuttavia riuscire poi a eguagliare il record di Rossi. Oltre a quest’ultimo, ci sono solamente altri due centauri in attività ad aver già vinto il Gran Premio d’Italia. Si tratta di Marc Marquez (2014) e Danilo Petrucci (2019).

13.13 Il pilota più vincente in assoluto nella top class è Valentino Rossi, capace di imporsi ben 7 volte, peraltro consecutive! Il Dottore ha primeggiato in ogni Gran Premio disputato dal 2002 al 2008. In questo modo il fuoriclasse di Tavullia ha superato l’annoso primato di 6 affermazioni che era detenuto da Giacomo Agostini e Mick Doohan.

13.11 Nonostante si siano disputate 71 edizioni del GP, la classe regina ha mandato in scena 70 gare. Infatti la prova del 1973 venne annullata a causa del famigerato incidente in cui persero la vita Renzo Pasolini e Jarno Saarinen, verificatosi nella classe 250cc, che nel programma precedeva la 500cc.

13.09 EDIZIONI GP D’ITALIA/GP DELLE NAZIONI
30 Mugello (1976, 1978, 1985, 1992, dal 1994 in poi)
27 Monza (Dal 1949 al 1968; 1970-1971; 1973; 1981; 1983; 1986-1987)
7 Imola (1969, 1972, 1974-1975, 1977, 1979, 1988)
7 Misano (1980, 1982, 1984, 1989-1990-1991, 1993)

13.06 Ovviamente, nel corso degli anni la prova ha più volte cambiato sede. Dal 1949 sino al 1968 si disputa sempre a Monza. Dopodiché, dal 1969 diventa de facto itinerante, poiché non va in scena mai nella stessa sede per più di tre anni di fila. Oltre all’autodromo brianzolo, il Gran Premio si tiene anche a Imola, a Misano e al Mugello. La situazione cambia radicalmente dal 1994, quando il GP d’Italia si stanzia definitivamente in Toscana.

13.04 Domani il Motomondiale ritrova il Gran Premio d’Italia, che dopo un anno di assenza fa il proprio ritorno in scena. Questa competizione è un autentico monumento del campionato iridato, poiché è stata inserita nel calendario di tutte le stagioni della storia, mancando all’appello solo ed esclusivamente nel 2020 a causa della pandemia di Covid-19. Dunque, quella del weekend sarà la 72ma edizione di un appuntamento che, per la verità, fino al 1990 aveva un altro nome. Infatti la gara vede la luce addirittura nel 1922 come Gran Premio delle Nazioni. Nonostante venga identificato in tutto e per tutto come il GP d’Italia, assume tale denominazione solamente a partire dal 1991.

13.01 Le qualifiche scatteranno poi alle 14.10 con la Q1, poi alle 14.35 la Q2.

13.00 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 13.30 prenderà il via la quarta ed ultima sessione di prove libere del GP d’Italia 2021 di MotoGP al Mugello.

Cronaca FP3Presentazione qualificheHighlights prove libere venerdìProgramma odierno in tv e streaming

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle qualifiche valevoli per il Gran Premio d’Italia 2021, sesto round stagionale del Mondiale MotoGP. Tutto pronto al Mugello per il primo vero momento chiave del weekend, con le prove ufficiali che stabiliranno la composizione della griglia di partenza per la gara di domani sui saliscendi del tracciato toscano.

Per la pole position si profila uno spettacolare duello tra Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia, anche in ottica iridata, con diversi outsider pronti ad inserirsi in questa battaglia sul giro secco in Q2. Da non sottovalutare le altre Ducati di Jack Miller e Johann Zarco, oltre alle Suzuki, alle KTM ufficiali e alle Yamaha di Maverick Vinales (costretto ad affrontare il Q1) e Franco Morbidelli.

Obiettivo Q2 molto difficile per tutti i piloti italiani impegnati nella prima fase di qualifica, che dovranno vedersela in primis con Marc Marquez, Takaaki Nakagami, Aleix Espargarò e Maverick Vinales per provare a strappare uno dei due posti a disposizione per accedere all’ultimo turno delle prove ufficiali.

Si comincia alle ore 13.30 con la quarta e ultima sessione di libere, dedicata alle simulazioni di long-run, mentre alle 14.10 scatteranno le qualifiche. OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE testuale integrale dell’evento con aggiornamenti in tempo reale per non perdere neanche un attimo dello spettacolo del Mugello: buon divertimento!

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

DIRETTA Giro d’Italia 2021 LIVE: tappa e 2° posto per Caruso. Magrini: “Bernal senza la Ineos altro che 45 secondi…”

500 Miglia Indianapolis oggi: orario, tv, programma, streaming