DIRETTA Vuelta a España 2020 LIVE: Roglic e Carapaz a pari tempo, sloveno in maglia roja


I

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA DECIMA TAPPA

Loading...
Loading...

LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA DECIMA TAPPA

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA BAGIOLI

LE DICHIARAZIONI DI PRIMOZ ROGLIC

LE DICHIARAZIONI DI RICHARD CARAPAZ

PRIMOZ ROGLIC IL CANNIBALE

GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA ODIERNA

TUTTE LE CLASSIFICHE DELLA TAPPA ODIERNA

LA TAPPA DI DOMANI

17.17 Termina qui la diretta della tappa odierna della Vuelta a España e buon proseguimento di serata.

17.14 Roglic è maglia rossa!!! C’è stato un buco e Carapaz è arrivato con 3” di ritardo. I due sono praticamente appaiati ma visto il miglior posizionamento dello sloveno nella classifica a punti conquista anche la maglia di leader.

1 2 ▲1 ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 20 40:25:15
2 1 ▼1 CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers ,,
3 3 – MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 0:25
4 4 – CARTHY Hugh EF Pro Cycling 0:51
5 5 – MAS Enric Movistar Team 1:54
6 6 – GROSSSCHARTNE Felix BORA – hansgrohe 3:19
7 7 – CHAVES Esteban Mitchelton-Scott 3:28
8 8 – VALVERDE Alejandro Movistar Team 3:35
9 10 ▲1 POELS Wout Bahrain – McLaren 3:47
10 9 ▼1 SOLER Marc Movistar Team 3:52
11 12 ▲1 BENNETT George Team Jumbo-Visma 4:21
12 11 ▼1 NIEVE Mikel Mitchelton-Scott 4:29
13 13 – DE LA CRUZ David UAE-Team Emirates 4:44
14 14 – GAUDU David Groupama – FDJ 6:15
15 15 – VLASOV Aleksandr Astana Pro Team 6:52

17.11 Un vero e proprio numero quello di Roglic che è uscito dal gruppo a poche centinaia di metri dal traguardo annichilendo gli avversari.

17.10 Carapaz potrebbe aver perso qualche secondo e considerando i 10” di abbuono conquistati da Roglic lo sloveno potrebbe aver conquistato la maglia rossa. A breve la classifica ufficiale.

17.09 La classifica di tappa:
1 ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 100 80 4:14:11
2 GROSSSCHARTNE Felix BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 BAGIOLI Andrea Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 ARANBURU Alex Astana Pro Team 12 25 ,,
5 STANNARD Robert Mitchelton-Scott 4 18 ,,
6 SIMON Julien Team Total Direct Energie 15 ,,
7 MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 12 ,,
8 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 10 ,,
9 PHILIPSEN Jasper UAE-Team Emirates 8 0:03
10 CORT Magnus EF Pro Cycling 6 ,,
11 SMITH Dion Mitchelton-Scott 5 ,,
12 POELS Wout Bahrain – McLaren 4 ,,
13 GODON Dorian AG2R La Mondiale 3 ,,
14 CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 2 ,,
15 VLASOV Aleksandr Astana Pro Team 1 ,,

17.08 Ottima terza posizione per Andrea Bagioli che ha tentato invano di tenere le ruote di Roglic.

17.07 Azione incredibile dello sloveno che stacca tutti di ruota e arriva sul traguardo a braccia alzate.

17.06 VINCE ANCORA LUI PRIMOZ ROGLIC!!!!!!!!!!!!!!!!!!

17.05 Fantastico attacco di Roglic a 250 metri dal traguardo!!!!

17.04 Allunga Martin in maglia a pois.

17.03 Iniziato l’ultimo chilometro!!! Bagarre in testa al gruppo.

17.02 Ripreso Cavagna a 3 km dal traguardo.

17.00 In difficoltà Olivera, Cavagna rimane da solo in testa con pochi secondi di vantaggio sul gruppo a 5 km dal traguardo.

16.58 La Ineos Grenadiers in testa al gruppo all’inseguimento dei due attaccanti.

16.55 Azione interessante a 7 km dalla fine di Ivo Olivera e Remi Cavagna.

16.53 All’attacco Remy Cavagnà!

16.51 Scatto di un uomo della Burgos BH che non preoccupa il gruppo.

16.48 Grandi manovre in testa al gruppo.

16.44 Gruppo compatto!!!! Ripresi i fuggitivi a 17 km dal traguardo.

16.39 I fuggitivi conservano solo 20” di vantaggio a 20 km dalla fine.

16.35 In testa al gruppo gli uomini della Bora Hansgrohe a fare il ritmo.

16.31 Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step) si stacca dal gruppo in un tratto in salita a 27 km dalla fine.

16.26 Ricordiamo la composizione del gruppo dei fuggitivi: Brent Van Moer (Lotto Soudal), Pim Ligthart ( Total Direct Energie), Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros) e Alex Molenaar (Burgos BH).

16.22 Finale abbastanza complesso a livello planimetrico con molte curve insidiose che potrebbero anche spaccare il gruppo vista l’alta velocità che ci sarà nel finale.

16.18 Il plotone ha alzato decisamente il ritmo e il vantaggio dei quattro fuggitivi scende a 2’10” quando mancano 33 km al traguardo.

16.13 I quattro fuggitivi ci credono ancora.

16.08 La situazione a 40 km dal traguardo.

16.03 La situazione è praticamente cristallizzata con i 4 fuggitivi con poche possibilità di sorprendere il gruppo.

15.58 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi che sono: Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Pim Ligthart (Total Direct Energie) e Alex Molenaar (Burgos BH).

15.56 Siamo a 50 chilometri dal traguardo e i fuggitivi hanno 3’38” di vantaggio.

15.52 Ci stiamo avvicinando al traguardo volante di Cabezón de la Sal.

15.49 Ecco i passaggi all’Alto de San Cipriano (km 125.1):
1. Brent Van Moer (Lotto Soudal), 3 pts
2. Alexander Molenaar (Burgos-BH), 2 pts
3. Pim Ligthart (Total Direct Energie), 1 pt

15.45 1000 metri allo scollinamento per i 4 battistrada.

15.42 Anche il gruppo è sul GPM.

15.38 I fuggitivi sono sull’ascesa dell’Alto de San Cipriano!

15.35 SEMPRE PIU’ FORTE L’AZIONE DEL GRUPPO!!!

15.31 Dopo il GPM ci sarà subito lo sprint intermedio di giornata presente al chilometro 135,5 in località Cabezón de la Sal.

15.27 Mitchelton-Scott, Astana e Deceuninck-Quick Step stanno ancora lavorando di comune accordo. Il divario a 72 km dalla fine è di 5’37 ”.

15.23 A breve ci sarà l’ascesa dell’Alto de San Cipriano. Questo GPM di terza categoria misura 4,3 chilometri, e presenta una pendenza media del 5%.

15.19 Finora il gruppo ha amministrato molto bene il gap con i fuggitivi che adesso hanno 5’37” di vantaggio.

15.15 Mentre nella giornata di domenica ci sarà una delle tappe più attese, quella con arrivo in quota all’Alto de l’Angliru.

15.11 Domani, nella Villaviciosa-Alto de La Farrapona. Lagos de Somiedo, saranno chiamati all’appello coloro che si stanno giocando la vittoria finale di questa Vuelta. Sarà una tappa di montagna da brividi.

15.07 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi che sono: Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Pim Ligthart (Total Direct Energie) e Alex Molenaar (Burgos BH).

15.03 A 85 km dal traguardo il gap è sceso a ben 6’40”.

15.00 Ecco l’inseguimento del gruppo maglia rossa verso i fuggitivi di giornata:

14.56 42,7 km/h è la media dopo le prime due ore di corsa.

14.52 Il distacco tra i fuggitivi e il gruppo è sceso a 8′.

14.48 Intanto ci troviamo a 100 km dalla conclusione della tappa odierna.

14.44 Suances ha poi ospitato un’altra tappa nel 2017, dove vinse, al termine di una fuga, Sander Armée, mentre Chris Froome (Ineos Grenadiers) era già ad un passo dalla conquista della Vuelta.

14.40 La città di Suances ha già accolto un arrivo di tappa della Vuelta nel 2008, sulle stesse identiche strade che i corridori stanno affrontando oggi. La tappa era più più complicata, e Alejandro Valverde (Movistar Team) si prese una bella batosta sulla discesa dell’Alto del Caracol, perdendo 3 minuti. Alberto Contador attaccò nel chilometro finale, ma poi fu Paolo Bettini a conquistare la vittoria.

14.36 Grande forcing anche da parte dell’Astana che ha in Alex Aranburu uno dei super favoriti del giorno.

14.32 Mancano ancora 60 km prima dell’unico GPM di giornata, l’Alto de San Cipriano.

14.28 Intanto ecco le dichiarazioni pre tappa di Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step) in merito alla squalifica subita nella giornata di ieri: “È stato strano. Per prima cosa il ragazzo della Trek-Segafredo, Liepins, era d’accordo con me dopo la linea del traguardo, quindi sono rimasto sorpreso che tutto fosse cambiato. Ho dato la mia opinione ai commissari, dicendo che mi sono mosso per proteggere me stesso e per la sicurezza dei corridori dietro. Oggi sembra una tappa piuttosto difficile con un finale ripido; quindi spero che le mie gambe non esplodano prima della fine”.

14.24 Il divario è sceso a 9’20 ” con Mitchelton-Scott e Deceuninck-Quick Step ancora alla guida del gruppo.

14.20 10’30” il gap tra il gruppo e la fuga.

14.16 Anche la Deceuninck-Quick Step è presente nella prima parte del gruppo.

14.12 Ricordiamo i nomi dei fuggitivi che sono: Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Pim Ligthart (Total Direct Energie) e Alex Molenaar (Burgos BH).

14.08 Movistar, Ineos Grenadiers e Mitchelton-Scott in testa al plotone per cercare di riavvicinarsi ai quattro fuggitivi.

14.05 Intanto Paluta è stato riassorbito dal gruppo.

14.01 Movistar in testa al gruppo maglia rossa con un ritardo di 12’15” dai battistrada.

13.57 Media della prima ora di gara 43.7 km/h.

13.54 Gruppo che ora è segnalato a 11′. Nel mezzo anche Paluta, che sta per essere raggiunto.

13.51 Il ritardo del gruppo supera addirittura i 10′.

13.46 Superato il quarantesimo chilometro di gara.

13.43 Michal Paluta si è definitivamente rialzato.

13.39 Percorsi 30 chilometri di gara.

13.35 Aumenta nettamente il ritardo del gruppo: oltre 6′.

13.26 Al comando dunque ci sono Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Pim Ligthart (Total Direct Energie) e Alex Molenaar (Burgos BH). Al loro inseguimento a circa un minuto Michal Paluta (CCC Team).

13.23 Ora il gruppo Maglia Rossa si è rialzato. La fuga sembra andare via.

13.18 Michal Paluta sta invece perdendo contatto dagli attaccanti.

13.15 Jonathan Lastra (Caja Rural Seguros) si sta riportando in solitaria sui fuggitivi.

13.10 Il gruppo non si è rialzato, anzi, la Deceuninck Quick-Step insegue ad alta velocità.

13.07 Tre corridori provano a lanciarsi all’inseguimento.

13.04 I quattro al comando sono Michal Paluta (CCC Team), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Pim Ligthart (Total Direct Energie) e Alex Molenaar (Burgos BH).

13.02 La Caja-Rural aumenta l’andatura in gruppo.

12.59 Come di consueto inizio di corsa ricco di scatti.

12.57 Vanno via quattro corridori, vediamo se il plotone lascerà spazio.

12.52 Raggiunto il chilometro 0, parte ufficialmente questa decima tappa!

12.49 Il momento del via:

12.45 I corridori sono partiti, ovviamente ci sarà prima un tratto di trasferimento ad anticipare il chilometro 0.

12.42 Si stanno completando le operazioni al foglio firma:

12.39 Andiamo a scoprire la frazione odierna nel dettaglio:

12.35 Finale dunque molto aperto e sicuramente appassionante.

12.33 Oggi in programma la decima tappa. Saranno 185 i chilometri da affrontare tra Castro Urdiales e Suances, lungo la costa cantabrica, per una frazione il cui scenario potrebbe favorire o una fuga da lontano da parte di qualche finisseur, o una conclusione in una volata a ranghi ridotti.

12.30 Buongiorno e ben ritrovati con la Vuelta a España 2020.

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca della nona tappaLe pagelle della nona tappaLa classifica attuale 

LA TAPPA DI OGGI (30 OTTOBRE): PERCORSO, FAVORITI, ALTIMETRIA

LA CRONACA DELLA TAPPA ODIERNA

LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA NONA TAPPA

LE DICHIARAZIONI DI PASCAL ACKERMANN

LE PAGELLE DELLA NONA TAPPA

GLI HIGHLIGHTS DELLA NONA TAPPA

TUTTE LE CLASSIFICHE DOPO LA NONA TAPPA

LE DICHIARAZIONI DI SAM BENNETT

LA TAPPA DI DOMANI

17.55 DECLASSATO SAM BENNETT!!! La vittoria di tappa va a Pascal Ackermann.

17.20 Sam Bennett conquista la seconda vittoria della sua Vuelta a España 2020 ad Aguilar de Campoo avanti a Pascal Ackermann e Gerben Thijssen. La nostra DIRETTA LIVE finisce qua, grazie per averci seguito. Appuntamento a domani!

17.18 Rimane ovviamente identica la top 10 della classifica generale:

1 1 – CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 36:11:01
2 2 – ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 0:13
3 3 – MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 0:28
4 4 – CARTHY Hugh EF Pro Cycling 0:44
5 5 – MAS Enric Movistar Team 1:54
6 6 – GROSSSCHARTNE Felix BORA – hansgrohe 3:28
7 7 – CHAVES Esteban Mitchelton-Scott ,,
8 8 – VALVERDE Alejandro Movistar Team 3:35
9 9 – SOLER Marc Movistar Team 3:40
10 10 – POELS Wout Bahrain – McLaren 3:47

17.16 Il podio viene completato da Gerben Thijssen (Lotto Soudal). Questa la top ten, che vede anche l’azzurro Jakub Mareczko (CCC Team) al sesto posto:

1 BENNETT Sam Deceuninck – Quick Step 100 80 3:39:55
2 ACKERMANN Pascal BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 THIJSSEN Gerben Lotto Soudal 20 35 ,,
4 KANTER Max Team Sunweb 12 25 ,,
5 PHILIPSEN Jasper UAE-Team Emirates 4 18 ,,
6 MARECZKO Jakub CCC Team 15 ,,
7 RENARD Alexis Israel Start-Up Nation 12 ,,
8 ABERASTURI Jon Caja Rural – Seguros RGA 10 ,,
9 MANZIN Lorrenzo Team Total Direct Energie 8 ,,
10 STANNARD Robert Mitchelton-Scott 6 ,,

17.15 Al secondo posto Pascal Ackermann, forse rimasto al vento troppo presto.

17.14 ANCORA SAM BENNETT! Il corridore irlandese della Deceuninck-Quick Step rimonta Ackermann e trionfa a braccia alzate ad Aguilar de Campoo!

17.13 Un chilometro all’arrivo, la Bora-Hansgrohe avanti a tutti

17.12 Il plotone è sfilacciato, ma i migliori sono ancora tutti insieme. Ora anche la maglia roja Carapaz è nelle primissime posizioni.

17.11 Il gruppo rischia di frazionarsi per via del vento. Ora la Bora-Hansgrohe sta tirando a tutta.

17.10 Tim Wellens (Lotto Soudal) a tirare. Un po’ di vento laterale sul gruppo.

17.09 Bora-Hansgrohe, Lotto Soudal e Groupama-FDJ ora tirano l’andatura. Meno di 5 chilometri al traguardo.

17.07 Leggero tratto in discesa per il gruppo, aumenta l’andatura del plotone.

17.04 Ora un po’ di vento contrario sulla corsa

17.03 Gruppo a -10 dall’arrivo di Aguilar de Campoo.

17.01 Il vincitore della Vuelta 2019 è già rientrato in gruppo.

17.00 Lo sloveno ha cambiato subito la bicicletta, ma il plotone lo ‘grazia’ evitando di attaccare.

16.59 ATTENZIONE! Foratura per Primoz Roglic a meno di 13 chilometri dal traguardo!

16.55 Mancano ora 15 chilometri al traguardo. Bora-Hansgrohe avanti con Movistar e Groupama-FDJ.

16.52 Una foto del gruppo ai -20, rilasciata dal profilo Twitter della corsa:

16.50 Ora anche la Lotto Soudal prova a portarsi nelle posizioni principali.

16.48 20 chilometri al traguardo, la maglia roja Richard Carapaz è tranquillo nelle posizioni di testa per evitare eventuali frazionamenti del gruppo.

16.46 Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA) e Juan Felipe Osorio (Burgos-BH). Gruppo compatto.

16.45 Il plotone ha accelerato e si è riportato sui due fuggitivi.

16.43 Ora la EF Pro Cycling si sta portando in testa al gruppo

16.39 E infatti il vantaggio dei due torna a salire: 47” di vantaggio per la coppia di testa.

16.36 Il plotone alza il piede dall’acceleratore. Mancano più di 28 chilometri, ancora troppo presto per prendere Bagües e Osorio.

16.33 Ora qualche scaramuccia tra i due fuggitivi, che oramai ci danno dentro esclusivamente per il premio della combattività.

16.32 Il gruppo adesso va a 50 all’ora, il destino per Bagües e Osorio è oramai segnato con 25” a 31,5 chilometri dall’arrivo.

16.30 Continua a scendere il vantaggio dei due battistrada: 37” adesso.

16.28 Scende sotto il minuto il vantaggio dei battistrada.

16.26 Ora entriamo in una zona ove c’è parecchio vento.

16.23 Scende a 1’20” il vantaggio di Bagües e Osorio

16.20 40 chilometri al traguardo.

16.15 Oggi si arriva ad Aguilar de Campoo, città ove è cresciuto Alberto Fernandez Blanco, corridore capace di arrivare sul podio al Giro d’Italia, ove fu terzo nel 1983, e alla Vuelta, nella quale fu terzo nel 1983 e secondo, a soli 6″ dal vincitore Caritoux (il distacco più contenuto di sempre nella storia dei grandi giri), nel 1984. Fernandez morì in modo tragico, in un incidente automobilistico, il 14 dicembre del 1984, mentre tornava da Madrid con la moglie ove era stato a ritirare il premio di corridore spagnolo dell’anno.

16.11 Scende ancora il vantaggio dei fuggitivi: 2’20” per loro.

16.07 Scende a 2’40” il vantaggio dei due battistrada.

16.02 53 chilometri al traguardo.

15.58 3’12” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo.

15.54 Oggi verosimilmente sarà uno sprint di gruppo a decidere la tappa. Ackermann, Sam Bennett e Philipsen i favoriti.

15.50 61 chilometri al traguardo

15.46 Bagües passa per primo al traguardo volante.

15.44 I due fuggitivi sono: Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA) e Juan Felipe Osorio (Burgos-BH).

15.40 Ora il vantaggio dei fuggitivi si è stabilizzato attorno ai tre minuti.

15.35 73 chilometri all’arrivo.

15.30 Il gruppo si è fermato ora. Il vantaggio dei fuggitivi supera i tre minuti.

15.28 Torna a salire il vantaggio dei battistrada: 2’40” ora per loro.

15.23 82 chilometri al traguardo, i fuggitivi sono al rifornimento.

15.20 Scende a due minuti il vantaggio dei battistrada.

15.16 I due fuggitivi sono: Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA) e Juan Felipe Osorio (Burgos-BH).

15.10 91 chilometri all’arrivo

15.07 Caduta in coda al gruppo, nessuno si è fatto male, per fortuna.

15.02 2’44” il vantaggio dei due battistrada sul gruppo.

14.58 Il corridore della Bora coinvolto nella caduta era proprio Pascal Ackermann, uno dei grandi favoriti del giorno. Fortunatamente il tedesco è rientrato in gruppo.

14.55 Anche Hector Saez (Caja Rural-Seguros RGA) è risalito in bici!

14.53 Hector Saez (Caja Rural-Seguros RGA) è caduto pesantemente. È cosciente ed è stato assistito dal personale medico. È rimasto coinvolto anche un corridore della Bora-Hansgrohe, che però è risalito velocemente in sella alla sua bici.

14.50 Caduta in gruppo per Hector Saez (Caja Rural).

14.42 Il distacco tra i fuggitivi e il gruppo si è assestato visto e considerato che mancano ancora troppi chilometri al traguardo, ed è inutile avvicinarsi troppo alla fuga dopo soli 40 km di gara.

14.38 Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA) e Juan Felipe Osorio (Burgos-BH) hanno percorso 41,1 km nella prima ora di gara. Il loro vantaggio è sceso a 3’00 ”.

14.35 Ian Garrison (Deceuninck-Quick Step) in testa al gruppo.

14.31 L’Italia, dopo l’abbandono di Matteo Moschetti, uscito fuori tempo massimo nella settima frazione, si affiderà, per forza di cose, a Jakub Mareczko (CCC), che ha ben figurato nella quarta tappa con un ottimo terzo posto.

14.27 Il gruppo sembra avere il pieno controllo della corsa, in quella che è destinata ad essere una delle pochissime opportunità di giocarsi la vittoria di tappa in volata da qui a Madrid.

14.23 Nel frattempo rivediamo gli highlights della tappa di ieri conquistata da Primoz Roglic:

VIDEO Vuelta a España 2020, highlights tappa di oggi: Roglic vince in salita, battuto Carapaz

14.19 La Deceuninck-Quick Step continua ad imporre ritmo infernale in testa alla corsa e ha recuperato un altro minuto ai due fuggitivi.

14.15 Ecco un’immagine dei due principali contendenti alla vittoria finale di questa Vuelta 2020, Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) e Primoz Roglic (Jumbo-Visma):

14.11 Ricordiamo i nomi dei due battistrada che sono lo spagnolo Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA) e il colombiano Juan Felipe Osorio (Burgos-Bh).

14.07 Sotto il forcing della Deceuninck il distacco tra il gruppo e i fuggitivi è sceso a 4’30”.

14.03 La corazzata belga sta lavorando in supporto del super favorito di giornata Sam Bennett, vincitore dell’unica volata affrontata sinora in occasione della quarta frazione.

13.59 Deceuninck-Quick Step in testa al gruppo maglia rossa!

13.55 Ricordiamo che oggi il gruppo non incontrerà alcun tipo di asperità.

13.52 ll gruppo sembra aver accettato la fuga odierna, e adesso ha un ritardo di 4’17”.

13.47 Sale a ben 3’19” il gap tra il gruppo e i due battistrada.

13.43 Dopo 5 chilometri il loro vantaggio è già di 1’25”.

13.39 Partiti! Ecco subito un attacco da parte di Aritz Bagües (Caja Rural-Seguros RGA) e Juan Felipe Osorio (Burgos-Bh).

13.35 Si segnala la caduta di Andrey Amador (Ineos Grenadiers) lungo il trasferimento, e la foratura di uno dei super favoriti di oggi, Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe).

13.31 Nel frattempo ricordiamo che tutti i corridori hanno perso il via.

13.27  La Movistar è ancora in testa alla classifica a squadre, ma la Jumbo-Visma, che ha dominato la tappa di ieri, dopo otto giorni di gara è a soli 5’48 ’’.

13.23 Intanto ricordiamo le varie classifiche con Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) leader della classifica generale in maglia rossa, Primoz Roglic (Jumbo-Visma) in maglia verde per la classifica a punti, Guillaume Martin (Cofidis) primatista dei GPM in maglia a pois, ed Enric Mas (Movistar) in maglia bianca come miglior giovane.

13.19 Compleanno in corsa per la maglia verde Primoz Roglic, vincitore della tappa di ieri, attuale maglia verde a punti, e secondo nella classifica generale alle spalle di Richard Carapaz. Quest’oggi il trionfatore della Vuelta 2019 compie 31 anni:

13.15 E questo è il percorso della frazione odierna:

13.13 Ecco i corridori ai nastri di partenza:

13.10 Il gruppo della Vuelta 2020 si sta dirigendo verso il chilometro zero dove verrà dato il via ufficiale di questa nona tappa.

13.07 Il tutto per una frazione ‘di riposo’ per i big della classifica generale, che lasceranno la corsa nelle mani delle squadre dei velocisti che andranno a contendersi la più che scontata volata finale.

13.04 Saranno 157,7 i chilometri che il gruppo dovrà affrontare da B.M. Cid Campeador. Castrillo del Val ad Aguilar de Campoo.

13.00 Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della nona tappa della Vuelta a España 2020.

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca dell’ottava tappa Le pagelle dell’ottava tappaLa classifica attuale 

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della nona tappa della Vuelta a España 2020. La B.M. Cid Campeador. Castrillo del Val-Aguilar de Campoo, di 157,7 chilometri, chiamerà a rapporto le ruote veloci del gruppo in quella che sarà, con ogni probabilità, una delle loro ultime chance prima di Madrid.

Sarà una tappa completamente pianeggiante, con un circuito finale intorno ad Aguilar de Campoo, che avrà inizio a 35 chilometri dal traguardo. La prima sfida tra i velocisti potrebbe avvenire al traguardo volante di Herrera de Pisuerga, posizionato al chilometro 92,4. Dopo una breve discesa, i cinque chilometri conclusivi saranno in rettilineo.

L’Italia, dopo l’abbandono di Matteo Moschetti, uscito fuori tempo massimo nella settima frazione, si affiderà, per forza di cose, su Jakub Mareczko (CCC), che ha ben figurato nella quarta tappa con un ottimo terzo posto. Ma la prima e unica sfida tra gli sprinter avvenuta finora sulle strade delle Vuelta 2020, ha premiato Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step). L’irlandese, reduce dalla conquista della maglia verde al Tour de France, ha dalla sua una formazione veramente solida.

Dietro di lui, ad Ejea de Los Caballeros, si è piazzato Jasper Philipsen (UAE Team Emirates), che sicuramente andrà a caccia del riscatto, come del resto Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe), ‘soltanto’ quarto al traguardo. Altri nomi papabili potrebbero essere quelli di Gerben Thijssen (Lotto Soudal), Magnus Cort Nielsen (EF Pro Cycling), Jon Aberasturi (Caja Rural) o Dion Smith (Mitchelton-Scott).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale della nona tappa della Vuelta 2020 dalle ore 13.00. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top