DIRETTA Tour de France 2021, tappa di oggi LIVE: Nils Politt vince in solitaria. Gruppo a 15′. Risultati e classifica

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

17.33 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della dodicesima tappa del Tour de France 2021 che ha registrato il trionfo di Nils Politt. Vi rimandiamo ai nostri consueti approfondimenti del dopo tappa tra analisi, dichiarazioni e classifiche. Buon proseguimento di serata!

17.32 Ed ecco a voi la classifica generale al termine della 12esima tappa:

1   TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 47h 22′ 43” – B : 16” –
2   RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 47h 28′ 01” + 00h 05′ 18” – –
3   JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 47h 28′ 15” + 00h 05′ 32” – –
4 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 47h 28′ 16” + 00h 05′ 33” – –
5 BEN O’CONNOR 124 AG2R CITROEN TEAM 47h 28′ 41” + 00h 05′ 58” B : 10” –
6 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 47h 28′ 59” + 00h 06′ 16” – –
7 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 47h 29′ 13” + 00h 06′ 30” – –
8 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 47h 29′ 54” + 00h 07′ 11” – –
9 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 47h 32′ 12” + 00h 09′ 29” – –
10 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 47h 33′ 11” + 00h 10′ 28” – –

CLASSIFICA GENERALE TOUR DE FRANCE 2021

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

ORDINE D’ARRIVO TAPPA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL TOUR DE FRANCE 2021

VIDEO HIGHLIGHTS TAPPA DI OGGI

NILS POLITT UNA VITTORIA DI SCALTREZZA

DOMANI ANCORA PIANURA, POI SI PENSA AI PIRENEI

IL GRUPPO PASSEGGIA PER GESTIRE LE FORZE, MA BRUTTO SPETTACOLO

ALPHILIPPE SI FA SORPRENDERE: IL FRANCESE NON HA LA GAMBA DEI GIORNI MIGLIORI

NILS POLITT: “DOVEVO FARE CORSA DURA, HO DATO TUTTO”

TADEJ POGACAR: “CORRERO’ IN DIFESA SUI PIRENEI”

LORENZO FORTUNATO: “MIA CRESCITA PIU’ LENTA RISPETTO A POGACAR”

LA CRONACA DEL GIRO ROSA 

17.30 Riviviamo assieme la magnifica vittoria in solitaria di Nils Politt:

17.29 Rimane dunque invariata la classifica generale.

17.28 E il gruppo maglia gialla arriva al traguardo con 16′ di ritardo e guidato dalla maglia verde Mark Cavendish (Deceuninck-Quick Step).

17.23 Ultimi 2000 metri per il gruppo maglia gialla.

17.20 Nel frattempo ecco a voi l’ordine d’arrivo odierno:

1 POLITT Nils BORA – hansgrohe 120 100 3:22:12
2 ERVITI Imanol Movistar Team 50 70 0:31
3 SWEENY Harry Lotto Soudal 25 50 ,,
4 KÜNG Stefan Groupama – FDJ 15 40 1:58
5 MEZGEC Luka Team BikeExchange 5 32 2:06
6 GREIPEL André Israel Start-Up Nation 26 ,,
7 THEUNS Edward Trek – Segafredo 22 ,,
8 VAN MOER Brent Lotto Soudal 18 ,,
9 ALAPHILIPPE Julian Deceuninck – Quick Step 14 ,,
10 HENAO Sergio Team Qhubeka NextHash 10 ,,
11 SWIFT Connor Team Arkéa Samsic 8 ,,
12 BOASSON HAGEN Edvald Team TotalEnergies 6 2:09
13 BISSEGGER Stefan EF Education – Nippo 4 5:22

17.18 Rimaniamo in attesa dell’arrivo del gruppo maglia gialla.

17.17 Grande gioia in casa Bora-hansgrohe nel giorno dell’abbandono di Peter Sagan per un problema ad un ginocchio.

17.14 Secondo posto per Imanol Erviti (Movistar), terzo Harry Sweeny (Lotto Soudal). Più staccato Stefan Küng (Groupama – FDJ).

17.12 Ed è una splendida vittoria in solitaria per Nils Politt! Voluta, cercata sin dall’inizio. Grande successo per il tedesco e tutta la Bora-hansgrohe!

17.11 ULTIMO CHILOMETRO!

17.10 Il 27enne della Bora-hansgrohe, secondo alla Parigi-Roubaix 2019, si sta involando verso la conquista della sua prima tappa al Tour de France!

17.08 3 chilometri al traguardo per Politt! Sembra ormai fatta per il tedesco!

17.07 Intanto il gruppo maglia gialla ha subito alcune fratture ma si è prontamente ricompattato.

17.05 16″ di ritardo per Erviti e Sweeny. 1’20” per Kung, 1’38” per il gruppo Alaphilippe, mentre i big con la maglia gialla Pogacar hanno 15′ di ritardo.

17.03 Sweeny ed Erviti hanno tentennato in un tratto in leggera ascesa che ha favorito l’allungo del giovane tedesco.

17.00 A 10 chilometri dal traguardo il tedesco della Bora-hansgrohe deve dare il tutto per tutto!!!!

16.59 E FA IL VUOTO NILS POLITT!!!!

16.58 Tra gli inseguitori forcing di Alaphilippe!

16.56 Si riportano su di lui Erviti e Politt! Cede Kung.

16.55 E scatta nuovamente Sweeny! Che gran bel corridore che sta scoprendo il Tour 2021!

16.51 Per il gruppo inseguitore c’è sempre meno spazio per riportarsi sui battistrada che stanno collaborando davvero bene. Difatti il loro vantaggio è salito a un minuto!

16.48 20 chilometri al traguardo, e c’è grande collaborazione nel quartetto di testa.

16.47 Riepiloghiamo il quadro della situazione in corsa: abbiamo al comando Harry Sweeny (Lotto Soudal), Stefan Küng (Groupama – FDJ), Nils Politt (BORA – hansgrohe) e Imanol Erviti (Movistar Team). A 36″ André Greipel (Israel Start-Up Nation), Edward Theuns (Trek – Segafredo), Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick Step), Stefan Bissegger (EF Education – Nippo), Connor Swift (Team Arkéa Samsic), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Luka Mezgec (Team BikeExchange), Sergio Henao (Team Qhubeka NextHash) e Edvald Boasson Hagen (Team TotalEnergies). Gruppo segnalato a 14’40”.

16.46 Pioggia sulla corsa!

16.44 E passa per primo Nils Politt.

16.41 Nel frattempo ci stiamo avvicinando al traguardo volante.

16.39 Mentre gli inseguitori dei 4 battistrada hanno un ritardo di 26″.

16.36 Oramai il gruppo maglia gialla è distanziato a ben 14′.

16.33 Ricordiamo la composizione del quartetto di testa: Harry Sweeny (Lotto Soudal), Stefan Küng (Groupama – FDJ), Nils Politt (BORA – hansgrohe) e Imanol Erviti (Movistar Team).

16.30 Attenzione perchè i quattro battistrada hanno già guadagnato 27″! Se dietro continueranno a non collaborare sarà davvero complicato riportarsi su di loro.

16.28 Julian Alaphilippe cerca ogni modo di riportarsi sui quattro di testa, ma non c’è collaborazione nel gruppo degli inseguitori.

16.27 Sweeny prende il largo assieme a Nils Politt (BORA – hansgrohe), Stefan Küng (Groupama – FDJ) e Imanol Erviti (Movistar Team)!

16.25 Scatto da parte di Harry Sweeny (Lotto Soudal)!

16.22 Continua a salire il vantaggio della fuga. A quanto pare quest’oggi non assisteremo ad alcun tipo di volata di gruppo.

16.19 Viene chiuso il gap! Abbiamo ancora una volta 13 uomini al comando.

16.18 Prova a riportarsi su di loro Stefan Bissegger.

16.16 Lo seguono Connor Swift e Luka Mezgec! Gran bella azione!

16.14 Prova ad attaccare il fuggitivo Nils Politt!

16.11 Ricordiamo i nomi dei tredici battistrada: André Greipel (Israel Start-Up Nation), Edward Theuns (Trek – Segafredo), Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick Step), Imanol Erviti (Movistar Team), Nils Politt (BORA – hansgrohe), Stefan Küng (Groupama – FDJ), Stefan Bissegger (EF Education – Nippo), Connor Swift (Team Arkéa Samsic), Harry Sweeny (Lotto Soudal), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Luka Mezgec (Team BikeExchange), Sergio Henao (Team Qhubeka NextHash) e Edvald Boasson Hagen (Team TotalEnergies).

16.08 53 chilometri al traguardo di Nimes e ancora 12’41” di vantaggio per i 13 fuggitivi.

16.05 Attenzione al finale odierno perchè non è totalmente pianeggiante e, in caso di vento, ci potrebbe essere il rischio di ventagli.

16.02 Gruppo guidato da Davide Formolo per la UAE Team Emirates.

15.59 44,9 Km/h è la media dopo la seconda ora di gara.

15.56 Insomma, oggi non è poi così scontato un arrivo in volata.

15.54 65 chilometri al traguardo e ben 11’55” di vantaggio per i fuggitivi.

15.51 Wout Van Aert (Jumbo-Visma) in coda al gruppo maglia gialla dopo essersi recato alla propria ammiraglia. Giornata pressoché tranquilla per il dominatore del Mont Ventoux.

15.49 Ecco i passaggi al GPM:

15.46 E transita per primo Nils Politt (BORA – hansgrohe) dinnanzi a Stefan Küng (Groupama – FDJ).

15.43 Questi ultimi si trovano sull’unico GPM del giorno, il terza categoria della Côte du bélvedère de Tharaux con i suoi 4,4 chilometri al 4,6%.

15.40 Ricordiamo i nomi dei tredici battistrada: André Greipel (Israel Start-Up Nation), Edward Theuns (Trek – Segafredo), Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick Step), Imanol Erviti (Movistar Team), Nils Politt (BORA – hansgrohe), Stefan Küng (Groupama – FDJ), Stefan Bissegger (EF Education – Nippo), Connor Swift (Team Arkéa Samsic), Harry Sweeny (Lotto Soudal), Brent Van Moer (Lotto Soudal), Luka Mezgec (Team BikeExchange), Sergio Henao (Team Qhubeka NextHash) e Edvald Boasson Hagen (Team TotalEnergies).

15.37 Ennesima giornata no per David Gaudu (Groupama-FDJ) assistito dal medico della corsa che ha provveduto a somministragli un medicinale.

15.34 Plotone guidato dall’UAE Team Emirates della maglia gialla Tadej Pogacar.

15.31 80 chilometri al traguardo e 11′ netti di vantaggio per i fuggitivi.

15.28 Questi i nomi dei tredici fuggitivi: André Greipel, Edward Theuns, Julian Alaphilippe, Imanol Erviti, Nils Politt, Stefan Küng, Stefan Bissegger, Connor Swift, Harry Sweeny, Brent Van Moer, Luka Mezgec, Sergio Henao, Edvald Boasson Hagen.

15.24 Siamo entrati negli ultimi 90 chilometri.

15.19 Il vantaggio dei fuggitivi sfiora i dieci minuti.

15.14 Sempre superiore ai nove minuti il vantaggio dei battistrada.

15.10 Questi i nomi dei tredici fuggitivi: André Greipel, Edward Theuns, Julian Alaphilippe, Imanol Erviti, Nils Politt, Stefan Küng, Stefan Bissegger, Connor Swift, Harry Sweeny, Brent Van Moer, Luka Mezgec, Sergio Henao, Edvald Boasson Hagen.

15.07 Mancano 100 chilometri all’arrivo.

15.04 E’ praticamente fatta per la fuga.

15.00 In testa al gruppo c’è la UAE di Pogacar che fa un’andatura davvero blanda.

14.56 Mancano 110 chilometri all’arrivo.

14.52 Quasi nove minuti per i battistrada.

14.48 Questi i nomi dei tredici fuggitivi: André Greipel, Edward Theuns, Julian Alaphilippe, Imanol Erviti, Nils Politt, Stefan Küng, Stefan Bissegger, Connor Swift, Harry Sweeny, Brent Van Moer, Luka Mezgec, Sergio Henao, Edvald Boasson Hagen.

14.44 Otto minuti dai primi per il gruppo maglia gialla.

14.40 La UAE fa un’andatura molto blanda in testa al gruppo.

14.35 Mancano 124 chilomeri al traguardo.

14.30 Sei minuti il vantaggio dei fuggitivi ora.

14.25 Verosimilmente la fuga andrà al traguardo.

14.20 Il vantaggio dei fuggitivi si aggira già attorno ai due minuti.

14.15 Questi i nomi dei tredici fuggitivi: André Greipel, Edward Theuns, Julian Alaphilippe, Imanol Erviti, Nils Politt, Stefan Küng, Stefan Bissegger, Connor Swift, Harry Sweeny, Brent Van Moer, Luka Mezgec, Sergio Henao, Edvald Boasson Hagen.

14.12 Il gruppo si apre, i tredici fuggitivi prendono il largo.

14.10 I corridori della Alpecin-Fenix provano a non lasciare spazio a questi uomini poiché non hanno un loro portacolori davanti.

14.08 Rischia di andare in fuga un gruppo assai numeroso di cui fa parte anche Julian Alaphilippe.

14.05 Sta provando ad andare in fuga anche Julian Alaphilippe.

14.02 Ora la situazione si è calmata a iniziano i tentativi di fuga nel gruppo di testa.

13.58 Pello Bilbao ha perso qualche metro dal gruppo maglia gialla.

13.56 Il gruppo si è già spezzato in quattro tronconi.

13.54 Il gruppo ha già perso diversi pezzi.

13.52 C’è tantissima bagarre, tira la Bora. Hirschi riporta nelle prime posizioni Pogacar.

13.50 C’è vento già alla partenza, il nervosismo regna in gruppo. Arriva ora il via ufficiale!

13.45 L’unica difficoltò, oggi, potrebbe essere rappresentata dal vento.

13.40 Iniziano i quattro chilometri di trasferimento. La partenza avverrà un filo in ritardo rispetto alla tabella di marcia.

13.35 La partenza effettiva avverrà alle 13.44.

13.30 Sta per partire la dodicesima tappa del Tour de France 2021

13.25 Tra cinque minuti si parte.

13.20 Sagan lascia il Tour a causa di un problema al ginocchio.

13.15 Si ritira dalla Grande Boucle Peter Sagan.

13.10 Philipsen e Van Aert sono i rivali principali di Cavendish oggi.

13.05 Oggi spazio alle ruote veloci, Mark Cavendish favorito.

13.00 Buongiorno amici ed amiche di OA Sport, oggi si partirà alle 13.30.

PERCORSO E PRESENTAZIONE TAPPA DI OGGI (GIOVEDI’ 8 LUGLIO)

IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

18.02 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

18.01 Vincenzo Nibali ha chiuso 57° a 24’38”. Prosegue il Tour anonimo dello Squalo, vedremo se tutto questo tornerà veramente utile per le Olimpiadi. Il messinese si ritirerà al termine della tappa di domenica, poi volerà in Giappone.

17.57 Attendiamo ancora l’arrivo di Vincenzo Nibali.

17.55 Mattia Cattaneo è 11° in classifica generale a 15’35” da Pogacar. Il 10°, Pello Bilbao, dista ben 5’07”. Ma il Tour è ancora lungo e non è escluso che qualcuno dei top10 attuali possa avere una crisi e saltare per aria.

17.46 Il Tour de France non è riaperto, perché Pogacar mantiene oltre 5 minuti di vantaggio sugli inseguitori. Per il 2° posto invece è tutto apertissimo, con cinque corridori in 1’12”!

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI

ORDINE D’ARRIVO TAPPA DI OGGI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL TOUR DE FRANCE

VIDEO HIGHLIGHTS TAPPA DI OGGI TOUR DE FRANCE

MATTIA CATTANEO 11°, LA TOP-10 NON E’ IMPOSSIBILE

WOUT VAN AERT IL FAVORITO PER LE OLIMPIADI. E SFIDA GANNA A CRONOMETRO

TADEJ POGACAR SOFFRE, MA IL PRIMATO NON E’ IN DISCUSSIONE

CHI E’ JONAS VINGEGAARD, L’UOMO CHE HA STACCATO POGACAR IN SALITA

TADEJ POGACAR: “MI SONO INCRINATO. GIORNATA DIFFICILE, MA STO BENE”

WOUT VAN AERT: “POTREBBE ESSERE LA MIA VITTORIA PIU’ BELLA IN ASSOLUTO”

LE DICHIARAZIONI DI RICHARD CARAPAZ

LE DICHIARAZIONI DI RIGOBERTO URAN

LA CRONACA DELLA TAPPA DEL GIRO ROSA

PETER SAGAN CAMBIA SQUADRA NEL 2022?

17.45 Prime crepe per Tadej Pogacar, che oggi non ha dominato, anzi si rivelato umano. Negli ultimi 2 km del Mont Ventoux la maglia gialla si è staccata da Vingegaard, accusando fino a 35″ di ritardo. Poi nella successiva discesa lo sloveno è rientrato, sfruttando l’aiuto di Carapaz ed Uran.

17.44 La nuova classifica generale:

1 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 43h 44′ 38” – B : 16” –
2 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 43h 49′ 56” + 00h 05′ 18” – –
3 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 43h 50′ 10” + 00h 05′ 32” – –
4 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 43h 50′ 11” + 00h 05′ 33” – –
5 BEN O’CONNOR 124 AG2R CITROEN TEAM 43h 50′ 36” + 00h 05′ 58” B : 10” –
6 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 43h 50′ 54” + 00h 06′ 16” – –
7 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 43h 51′ 08” + 00h 06′ 30” – –
8 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 43h 51′ 49” + 00h 07′ 11” – –
9 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 43h 54′ 07” + 00h 09′ 29” – –
10 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 43h 55′ 06” + 00h 10′ 28” – –

17.43 Mattia Cattaneo ha chiuso 16° a 5’35”, dunque è arrivato insieme ad O’Connor.

17.42 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 Wout VAN AERT WOUT VAN AERT 12 JUMBO – VISMA 05h 17′ 43” – B : 18” –
2 Kenny ELISSONDE KENNY ELISSONDE 43 TREK – SEGAFREDO 05h 18′ 57” + 00h 01′ 14” B : 8” –
3 Bauke MOLLEMA BAUKE MOLLEMA 44 TREK – SEGAFREDO 05h 18′ 57” + 00h 01′ 14” B : 9” –
4 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 05h 19′ 21” + 00h 01′ 38” – –
5 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 05h 19′ 21” + 00h 01′ 38” – –
6 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 05h 19′ 21” + 00h 01′ 38” – –
7 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 05h 19′ 21” + 00h 01′ 38” – –
8 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 05h 19′ 39” + 00h 01′ 56” – –
9 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 05h 19′ 39” + 00h 01′ 56” – –
10 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 05h 20′ 45” + 00h 03′ 02” – –
11 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 05h 21′ 11” + 00h 03′ 28” – –
12 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 05h 21′ 48” + 00h 04′ 05” – –
13 XANDRO MEURISSE 104 ALPECIN – FENIX 05h 22′ 52” + 00h 05′ 09” – –
14 JHOAN ESTEBAN CHAVES 172 TEAM BIKEEXCHANGE 05h 22′ 52” + 00h 05′ 09” – –
15 BEN O’CONNOR 124 AG2R CITROEN TEAM 05h 23′ 18” + 00h 05′ 35” – –

17.41 O’Connor chiude a 5’35” da Van Aert.

17.37 A 4’04” Guillaume Martin.

17.37 Bilbao a 3’28”. Attendiamo Mattia Cattaneo.

17.36 Mas taglia il traguardo a 3’02”.

17.35 A 1’45” Lutsenko e Kelderman.

17.35 RIPRESO VINGEGAARD! 4° Pogacar a 1’40” davanti a Uran, Carapaz e Vingegaard.

17.34 Elissonde e Mollema concludono in seconda e terza posizione e tagliano il traguardo a 1’14”.

17.33 WOUT VAN AERT VINCE LA TAPPA REGINA DEL TOUR DE FRANCE! Il belga ha domato il Mont Ventoux e festeggia la sua quarta affermazione in carriera alla Grande Boucle.

17.32 ULTIMO KM! Siamo a Malaucene.

17.32 Ormai Pogacar, Carapaz e Uran vedono Vingegaard.

17.31 2,5 km all’arrivo per Van Aert, che si gode la sua passerella finale.

17.29 Restano solo 13″ a Vingegaard, il danese potrebbe anche venire ripreso prima dell’arrivo.

17.28 6 km all’arrivo, Van Aert solo in testa con 1’24” sul duo Mollema-Elissonde, 1’46” su Vingegaard, 2’02” su Pogacar, Uran e Carapaz, 2’18” su Kelderman e Lutsenko.

17.27 Anche Uran sta dando cambi regolari a Pogacar e Carapaz. Interessa a tutti e tre andare a chiudere su Vingegaard.

17.26 Si fa dura per Vingegaard! Il danese mantiene conserva solo 19″ su Pogacar, Carapaz e Uran. La discesa sta vanificando il suo splendido attacco in salita.

17.24 10 km al traguardo! Ormai è fatta per Van Aert, che numero per il belga!

17.24 Kelderman e Lutsenko si trovano a soli 16″ da Pogacar.

17.23 E’ solo discesa da qui all’arrivo. Scende a 28″ il vantaggio di Vingegaard dal terzetto Uran, Carapaz e Pogacar.

17.22 Pogacar non è andato in crisi, parliamoci chiaro. Si è gestito, di sicuro non è stato brillante come sulle Alpi. Ha vissuto il primo momento di difficoltà del suo Tour, trovando un corridore che andava più forte di lui.

17.21 Ora Carapaz dà una mano a Pogacar: l’ecuadoriano è preoccupato da Vingegaard in chiave podio.

17.20 Van Aert al comando a 15 km dal traguardo con 1’15” su Mollema-Elissonde, 1’27” su Vingegaard, 2’03” su Pogacar, Uran e Carapaz.

17.18 Chiaramente Uran e Carapaz non danno un cambio a Pogacar. La maglia gialla deve recuperare 36″ ad uno scatenato Vingegaard.

17.17 URAN E CARAPAZ HANNO RIPRESO POGACAR!

17.16 Van Aert al comando con 1’10” su Mollema-Elissonde, 1’23” su Vingegaard e 2’05” su Pogacar!

17.15 Mollema ed Elissonde 2° e 3° sul GPM, ma Vingegaard sta andando a riprenderli!

17.14 Van Aert transita per primo sul GPM del Mont Ventoux e si prende anche 8″ di abbuono. Ora 22 km in discesa prima dell’arrivo.

17.13 Vingegaard ha già guadagnato 20″ su Pogacar, pazzesco. Questo 24enne danese sta stupendo.

17.13 Pogacar oggi non è quello che avevamo ammirato sulle Alpi! Qualcosa si è rotto nel meccanismo dello sloveno!

17.12 E SI STACCA POGACAR, PAZZESCOOOOOO!! Vingegaard si scrolla di dosso la maglia gialla!

17.12 Pedala a bocca aperta anche Pogacar, che scrolla le spalle.

17.12 Ultimo km di salita per Van Aert.

17.11 ATTACCA VINGEGAARD! Inattesa l’azione del giovane danese! Pogacar, neanche a dirlo, risponde con facilità, perdono terreno Carapaz e Uran! Ancora più indietro Kelderman e Lutsenko!

17.11 Si mette Uran a tirare il gruppetto maglia gialla.

17.10 Kwiatkowski si stacca dopo aver dato tutto. Ma Carapaz ancora non attacca…

17.09 SI STACCA ENRIC MAS! Momento nero per la Spagna nello sport tout court…

17.09 Carapaz non se la sente di scattare. Rimane a ruota di un Kwiatkowski ormai stremato.

17.08 Van Aert conserva 1’15” sulla coppia Mollema-Elissonde. A 3’14” il gruppetto maglia gialla.

17.06 Kwiatkowski, Carapaz, Pogacar, Kelderman, Mas, Vingegaard, Uran e Lutsenko. Sono rimasti in 8 nel gruppetto maglia gialla.

17.05 Scende a 3’42” il gap di Van Aert sugli uomini di classifica, ma ormai mancano solo 2,5 km al GPM per il belga.

17.04 ATTENZIONE! Majka, gregario, di Pogacar, si mette in testa al gruppo! Ha accelerato per una ventina di metri, poi si è staccato! Forse la maglia gialla vuole muoversi…

17.04 3 km al GPM per Van Aert.

17.03 A Carapaz è rimasto solo Kwiatkowski, che sta facendo il forcing finale. Si stacca Guillaume Martin.

17.02 Mollema riprende Elissonde. Ora i due compagni di squadra della Trek-Segafredo proveranno a riportarsi su Van Aert, ma sarà quasi impossibile che ci riescano.

17.01 Pello Bilbao si è saputo gestire molto bene e si è riportato sul gruppo maglia gialla. Cattaneo paga circa 25″, anche l’italiano non sta sprofondando, anzi.

17.01 Mollema sta andando a riprendere il compagno di squadra Elissonde.

17.00 Van Aert ormai quasi sicuro della vittoria. A 4,4 km dal GPM mantiene 1’10” su Elissonde, 1’22” su Mollema, 4’21” sul gruppetto maglia gialla, 5’18” su O’Connor.

16.59 O’Connor paga 30″ dal gruppetto maglia gialla.

16.58 Carapaz per ora non attacca. Forse teme che va a finire come nelle ultime due occasioni, quando ha fatto arrabbiare Pogacar…

16.57 Reagisce O’Connor. L’australiano sta perdendo, ma senza andare alla deriva.

16.56 Van Aert si deve gestire, ma la pedalata del belga è ancora efficace. 4’18” sul gruppetto maglia gialla.

16.55 6 km al GPM, inizia il tratto più duro della salita.

16.54 Si fa dura per Cattaneo, perde contatto anche da Bilbao. Il sogno top10 in classifica generale si allontana.

16.53 Cattaneo sta salendo in coppia con Pello Bilbao. L’italiano e lo spagnolo hanno staccato O’Connor.

16.52 Van Aert sempre da solo al comando a 7 km dall’arrivo. A 39″ Elissonde, a 1’12” Mollema, a 4’22” il gruppetto maglia gialla che sta recuperando poco o nulla rispetto al belga.

16.51 Pogacar sta controllando in scioltezza.

16.50 E’ Porte (Ineos) a tirare il gruppetto maglia gialla.

16.48 Bocca spalancata per Uran, madido di sudore. Non ha una bella cera il colombiano…

16.47 30 km all’arrivo e 8,1 al GPM. Van Aert conserva 4’27” sul gruppetto maglia gialla, è tanto. Il belga può farcela a vincere la tappa.

16.46 In difficoltà anche Guillaume Martin, che per il momento resiste.

16.46 Sono rimasti in 12 nel gruppo maglia gialla.

16.45 SI STACCA ANCHE BEN O’CONNOR! Il 2° della classifica generale!

16.45 Si stacca purtroppo Mattia Cattaneo.

16.44 Van Aert in testa con 34″ su Elissonde, 56″ su Mollema, 1’59” su Alaphilippe e 4’26” sul gruppo maglia gialla, dove è presente anche Mattia Cattaneo.

16.43 Scende a 4’22” il vantaggio di Van Aert, la cui pedalata ora si è appesantita. Inoltre la Ineos sta accelerando. Pogacar, ad ogni modo, pedala con facilità estrema, non sembra fare la minima fatica.

16.42 10 km al GPM.

16.42 Cattaneo, pur se nelle ultime posizioni, rimane nel gruppo maglia gialla!

16.41 SI STACCA PELLO BILBAO! Altra buona notizia per Mattia Cattaneo, perché lo spagnolo era 11° in classifica generale!

16.41 Castroviejo si stacca.

16.40 10,5 km al GPM, 32,4 km all’arrivo.

16.38 VAN AERT STACCA ELISSONDE! Il belga si alza sui pedali e saluta il francese.

16.38 Si stacca Valverde dal gruppo maglia gialla, dove non figura Vincenzo Nibali.

16.37 Alaphilippe si arrende e viene staccato da Mollema.

16.37 Elissonde non dà un cambio a Van Aert. La sensazione è che il francese sia veramente al gancio, sta spendendo tanto per non staccarsi. Inoltre potrebbe anche trattarsi di una scelta tattica, perché al loro inseguimento c’è il compagno di squadra Mollema.

16.36 Scatenato Van Aert. Il belga, che non riesce a schiodarsi dalla ruota il francese Elissonde, porta a 43″ il margine su Alaphilippe e Mollema.

16.35 Si stacca l’americano McNulty, gregario di Pogacar.

16.34 Castroviejo (Ineos) tira il gruppo maglia gialla, ma non guadagna nulla su Van Aert, lontano 4’51”.

16.32 Vedere Van Aert andare così forte su una salita del genere lascia pensare che in futuro, con una preparazione adeguata, possa anche giocarsi un risultato di prestigio in classifica generale.

16.31 Gruppo maglia gialla sempre tirato dalla Ineos, ma distante sempre 4’56”.

16.30 Pedalata davvero solida per Van Aert, sta salendo in progressione. Per ora Elissonde resiste, mentre Mollema e Alaphilippe pagano dazio e precipitano a 25″.

16.29 13,5 km al GPM, Van Aert ha ripreso Elissonde.

16.28 Che rasoiata di Van Aert, che si sta riportando già su Elissonde!

16.27 VAN AERT PARTE AL CONTRTATACCO! Stacca Mollema ed Alaphilippe!

16.25 Elissonde ha guadagnato 24″ su Van Aert, Mollema ed Alaphilippe. A 5’01” il gruppo maglia gialla. Non sarà facile andare a riprendere i fuggitivi.

16.24 Reagisce Van Aert, alla ruota del belga si portano Mollema ed Alaphilippe. Si staccano tutti gli altri.

16.23 SCATTA SUBITO ELISSONDE! La Trek-Segafredo fa valere la propria superiorità numerica.

16.21 INIZIA IL MONT VENTOUX! 15,7 km all’8,8% di pendenza media! I primi 3 km sono i più duri, con pendenza media al 10%!

16.19 Si stacca Perez, davanti restano in 7.

16.19 Bernard sta dando tutto in questa fase, è presumibile che si stacchi sulle prime rampe del Mont Ventoux.

16.18 Vedremo se anche oggi Pogacar attenderà un attacco di Carapaz prima di rompere gli indugi.

16.17 2 km all’inizio della salita…

16.16 2’10” di ritardo per Gaudu dal gruppo maglia gialla.

16.15 Proprio grazie a Bernard ed Elissonde la Ineos non sta guadagnando nulla in questo frangente. Un corridore come Mollema potrebbe anche farcela a difendere quasi 5 minuti di vantaggio.

16.14 Bernard ed Elissonde stanno lavorando per il compagno di squadra Mollema.

16.13 Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Anthony Perez (Cofidis), Kenny Elissonde, Julien Bernard e Bauke Mollema (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Luke Durbridge (BikeExchange) e Xandro Meurisse (Alpecin Fenix) in testa con 2’27” su Rolland e 4’49” sul gruppo maglia gialla. A 6’50” Gaudu.

16.11 E’ sofferente il volto di Gaudu. Sta provando a resistere, ma è evidente come il francese oggi non sia sorretto dalla condizione. Infatti sale a 2 minuti il suo ritardo dal gruppo maglia gialla.

16.09 L’Italia punta tanto su Mattia Cattaneo. Resistere oggi potrebbe realmente spalancare le porte di una top10 a Parigi. Sarà un esame decisivo per il bergamasco.

16.08 Scende a 1’24” il ritardo di Gaudu dal gruppo maglia gialla, sempre tirato dalla Ineos.

16.07 10 km al Mont Ventoux, l’attesa è ormai spasmodica.

16.04 Aumenta l’andatura la Ineos e, di conseguenza, diminuiscono le chance dei fuggitivi.

16.03 Gli otto al comando viaggiano con 1’53” su Rolland, 4’31” sul gruppo maglia gialla e 6’10” su Gaudu.

16.01 50 km all’arrivo, poco meno di 13 km al ‘Monte Calvo’.

15.59 Ricordiamo che la seconda ascesa al Mont Ventoux è di 15,7 km all’8,8% di pendenza media. E’ una salita davvero molto dura. In Italia però ne abbiamo di molto più impegnative.

15.57 Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Anthony Perez (Cofidis), Kenny Elissonde, Julien Bernard e Bauke Mollema (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Luke Durbridge (BikeExchange) e Xandro Meurisse (Alpecin Fenix) fanno parte del gruppetto in avanscoperta. A 1’35” Rolland, a 4’47” il gruppo maglia gialla, a 6’45” Gaudu.

15.55 Il gruppo maglia gialla mantiene 4’48” di ritardo dagli attaccanti.

15.54 Terminata la discesa. Ora una quindicina di chilometri in falsopiano, poi l’attesissima scala al Mont Ventoux.

15.53 Altra domanda: Tadej Pogacar vorrà lasciare il segno anche oggi? Se sì, lo sloveno potrebbe rifilare ancora diversi minuti agli avversari…

15.52 Il Mont Ventoux inizierà a 37,7 km dall’arrivo.

15.51 Rolland ha alzato ormai bandiera bianca. 1’25” il distacco del francese a 58,4 km dall’arrivo.

15.48 1’51” il ritardo di Gaudu dal gruppo maglia gialla. Il francese stamattina era 10° a 7’22”. Chissà che il nostro Mattia Cattaneo, 12° a 11’38”, non possa guadagnare una posizione.

15.47 Siamo a 63 km dall’arrivo. 4’52” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo maglia gialla. Difficile che possano giocarsi la tappa, ma non impossibile. Molto dipenderà da Pogacar…

15.46 Otto uomini in fuga: Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Anthony Perez (Cofidis), Kenny Elissonde, Julien Bernard e Bauke Mollema (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Luke Durbridge (BikeExchange) e Xandro Meurisse (Alpecin Fenix). Niente da fare per Rolland, ormai distante 1’04”.

15.43 La seconda scalata al Mont Ventoux sarà di 15,6 km all’8,7% di pendenza media. Si tratta di un Hors categorie, dunque assegnerà punti doppi per la classifica della maglia a pois. Sono inoltre previsti dei secondi di abbuono: 8 al primo, 5 al secondo, 2 al terzo.

15.41 L’ordine di transito al GPM di prima categoria del Mont Ventoux.

1. Julian Alaphilippe, 10 pts
2. Perez, 8 pts
3. Mollema, 6 pts
4. Meurisse, 4 pts
5. Van Aert, 2 pts
6. Elissonde, 1 pt

15.39 Ora 20 km di discesa, poi una quindicina in falsopiano, prima della seconda scalata al Mont Ventoux, questa volta con pendenze molto più dure.

15.38 La Ineos continua a tirare il gruppo. Una domanda è d’obbligo: Carapaz sta pensando al 2° posto, oppure davvero pensano di poter mettere in difficoltà Tadej Pogacar? La seconda opzione appare improbabile…

15.36 Alaphilippe scatta e va a tagliare per primo il GPM del Mont Ventoux.

15.36 Rolland potrebbe provare a rientrare in discesa, deve recuperare 25″.

15.35 Cinquecento metri al GPM.

15.34 La Trek-Segafredo si trova in netta superiorità numerica, è possibile che uno dei tre corridori della compagine italo-statunitense provi ad attaccare già in discesa

15.34 Abbiamo otto uomini al comando: Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Anthony Perez (Cofidis), Kenny Elissonde, Julien Bernard e Bauke Mollema (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Luke Durbridge (BikeExchange) e Xandro Meurisse (Alpecin Fenix).

15.33 1 km al GPM. Ricordiamo che questa è la scalata al versante più “facile” del Mont Ventoux.

15.32 Gaudu per il momento non sta andando alla deriva, ha perso solo 1’15” dal plotone principale.

15.31 Rientra Mollema, che azione! Ora sono in otto al comando con 5’06” sul gruppo maglia gialla.

15.29 Mollema stacca Rolland e prova a riportarsi sui sette al comando.

15.28 Ricordiamo dunque che il gruppo al comando della corsa è formato da: Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Anthony Perez (Cofidis), Kenny Elissonde, Julien Bernard (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Luke Durbridge (BikeExchange) e Xandro Meurisse (Alpecin Fenix). Staccati a 34″ Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Pierre Rolland (B&B Hotels). Gruppo maglia gialla a 5’16”. Mancano 2300 metri alla vetta del Mont Ventoux.

15.27 Intanto Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) termina il proprio lavoro in testa al gruppo maglia gialla.

15.25 Mancano 3000 metri alla vetta di questo primo passaggio sul Mont Ventoux.

15.24 Il gruppo maglia gialla, composto da circa 90 unità, accusa un ritardo dai sette battistrada di 5’15”.

15.22 Ancor più staccati Dan Martin (Israel StartUp Nation), Vegard Laengen (UAE Emirates), Nils Politt (Bora Hansgrohe), Quentin Pacher (B&B Hotels) e Kristian Sbaragli (Alpecin Fenix).

15.21 Dietro di loro Greg van Avermaet (AG2R Citroen Team) e Pierre-Luc Perichon (Cofidis).

15.20 A 49″ dai battistrada abbiamo una coppia formata da Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Pierre Rolland (B&B Hotels).

15.19 Ci troviamo a 5 chilometri dalla vetta del Ventoux.

15.18 Ricordiamo ancora una volta la composizione del gruppo di testa: Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Anthony Perez (Cofidis), Kenny Elissonde, Julien Bernard (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Luke Durbridge (BikeExchange) e Xandro Meurisse (Alpecin Fenix).

15.16 Mentre il gruppo maglia gialla, guidato da un instancabile Geraint Thomas, si trova a 5’05”.

15.13 Gli altri fuggitivi sono staccati a 37″.

15.10 Sono rimasti soltanto in setta al comando della corsa: Van Aert, Alaphilippe, Meurisse, Perez, Elissonde, Bernard e Durbridge.

15.08 Mancano ben 87 chilometri al traguardo e una seconda scalata, ancor più dura, al Mont Ventoux, e la situazione in corsa è già complicata per tanti, tantissimi corridori. Ci attendiamo altri ritiri e diversi uomini che potrebbero arrivare al traguardo proprio al limite del tempo massimo.

15.07 Dal gruppo maglia gialla, guidato costantemente da Geraint Thomas, perdono contatto anche Pello Bilbao (Bahrain Victorius) e André Greipel (Israel Start-Up Nation).

15.05 Assieme a lui Wout van Aert (Jumbo-Visma), e anche il gruppo dei battistrada inizia ad assottigliarsi.

15.04 Davanti rilancia l’andatura il campione del mondo Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step)!

15.03 Si susseguono ulteriori ritiri oltre a quelli annunciati in precedenza, e stiamo parlando di Tiesj Benoot (Lotto Soudal) e Daniel McLay (Arkea Samsic).

15.01 Primo colpo di scena in chiave classifica generale: si stacca David Gaudu (Groupama-FDJ).

14.58 In difficoltà Nairo Quintana (Arkea Samsic)!

14.55 Ci troviamo a 93 chilometri dal traguardo. Al momento il gruppo di testa deve ancora percorrere 16 chilometri al primo passaggio in vetta al Mont Ventoux.

14.52 I 16 battistrada hanno 5’10” sul gruppo maglia gialla, e 8’24” sul gruppo maglia verde.

14.49 Geraint Thomas costantemente in testa al gruppo maglia gialla in favore di Richard Carapaz.

14.46 Il primo passaggio è segnalato come GPM di prima categoria di 22 chilometri al 5,1% con punte del 10% nei suoi ultimi 6000 metri prima della vetta.

14.43 Finalmente ci siamo. Eccoci arrivati ai piedi della prima scalata al Mont Ventoux!

14.41 E sono Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Dan Martin (Israel StartUp Nation), Pierre Rolland (B&B Hotels), Anthony Perez (Cofidis), Pierre-Luc Perichon (Cofidis), Kenny Elissonde (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Vegard Laengen (UAE Emirates), Nils Politt (Bora Hansgrohe), Quentin Pacher (B&B Hotels), Luke Durbridge (BikeExchange), Xandro Merisse, Kristian Sbaragli (Alpecin Fenix), Bauke Mollema, Julien Bernard (Trek Segafredo) e Greg Van Avermaet (AG2R Citroen Team).

14.38 E si forma così un gruppo di 16 corridori in testa alla corsa!

14.35 Gli inseguitori si stanno riportando sul gruppo di testa.

14.32 Intanto il gruppo maglia gialla accusa un ritardo dai battistrada di 5′ netti.

14.29 Questi sono i passaggi sul Col de la Liguiere: 1. Dan Martin, 2. Pierre Rolland, 3. Julian Alaphilippe, 4. Anthony Perez.

14.26 Da segnalare un altro ritiro, quello di Miles Scotson (Groupama FDJ).

14.23 Da segnalare nel mentre il ritiro di Tosh Van der Sande (Lotto Soudal).

14.21 Nel frattempo i battistrada si trovano quasi in cima al Col de la Liguiere.

14.19 Il gruppetto dei velocisti con la maglia verde Cavendish è segnalato con ben 6’50” di ritardo.

14.16 Nel frattempo anche la maglia verde Mark Cavendish (Deceuninck-Quick Step) e Peter Sagan (Bora-hansgrohe) hanno perso contatto dal gruppo maglia gialla.

14.15 Troviamo al comando della corsa un gruppo di quattro uomini formato da: Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Dan Martin (Israel StartUp Nation), Pierre Rolland (B&B Hotels) e Anthony Perez (Cofidis). A 55″ di ritardo abbiamo 12 corridori: Pierre-Luc Perichon (Cofidis), Kenny Elissonde (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Vegard Laengen (UAE Emirates), Nils Politt (Bora Hansgrohe), Quentin Pacher (B&B Hotels), Luke Durbridge (BikeExchange), Xandro Merisse, Kristian Sbaragli (Alpecin Fenix), Bauke Mollema, Julien Bernard (Trek Segafredo) e Greg Van Avermaet (AG2R Citroen Team). Infine il gruppo maglia gialla accusa un ritardo di 4’45” dai battistrada.

14.13 Ricordiamo adesso la situazione in corsa.

14.10 Benoit Cosnefroy (AG2R Citroen Team) perde contatto dal gruppo degli inseguitori.

14.07 Quest’ultimo è guidato da Geraint Thomas (Ineos Grenadiers).

14.04 Nacer Bouhanni (Arkea Samsic) e Mads Pedersen (Trek-Segafredo) perdono contatto dal gruppo maglia gialla.

14.01 Ricordiamo che Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Dan Martin (Israel StartUp Nation), Pierre Rolland (B&B Hotels) e Anthony Perez (Cofidis) compongono la fuga del giorno.

13.58 Al chilometro 72 parte l’ascesa di categoria 1 al Col de la Liguiere.

13.55 Il gruppo Van Aert non riesce a riportarsi sui fuggitivi. Il gap è salito a ben 1′.

13.52 Problema meccanico proprio per la maglia gialla Pogacar che però sta rientrando prontamente in gruppo.

13.49 Nessuno tra i fuggitivi può impensierire Pogacar in classifica generale.

13.46 Il gap tra i quattro battistrada e il gruppo inseguitore è di 30″.

13.43 Il gruppo di Tadej Pogacar accusa un ritardo di 2’15” dai battistrada.

13.40 Alcuni uomini hanno già perso contatto dalla coda del gruppo maglia gialla.

13.37 Il gruppo maglia gialla accusa un ritardo di 1’30” dai battistrada ed è guidato dalla Ineos Grenadiers.

13.34 Al loro inseguimento Pierre-Luc Perichon (Cofidis), Kenny Elissonde (Trek Segafredo), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Vegard Laengen (UAE Emirates), Nils Politt (Bora Hansgrohe), Quentin Pacher (B&B Hotels), Luke Durbridge (BikeExchange), Xandro Merisse, Kristian Sbaragli (Alpecin Fenix), Bauke Mollema, Julien Bernard (Trek Segafredo), Benoit Cosnefroy e Greg Van Avermaet (AG2R Citroen Team).

13.31 Julian Alaphilippe (Deceuninck QuickStep), Dan Martin (Israel StartUp Nation), Pierre Rolland (B&B Hotels) e Anthony Perez (Cofidis) prendono definitivamente il largo lungo l’ascesa al secondo GPM di oggi, la Cote de Gordes.

13.28 Nel frattempo dal gruppo si è mosso un altro drappello con all’interno anche Kristian Sbaragli.

13.26 Attenzione a Mark Cavendish che è molto staccato dai primi.

13.24 Davanti in ogni caso troviamo il campione del mondo Alaphilippe scatenato assieme a Pierre Rolland, Daniel Martin e Anthony Perez.

13.21 Situazione ancora in continua evoluzione.

13.18 150 chilometri all’arrivo.

13.15 Il gruppo Maglia Gialla è in ogni caso vicino, 20” di ritardo.

13.13 Scollina in vetta Alaphilippe, con lui Daniel Martin e Anthony Perez. Arriva da dietro Pierre Rolland.

13.12 Davanti vanno via Martin e Alaphilippe. In crisi Geraint Thomas.

13.11 Occhio che si stacca Mark Cavendish: la maglia verde in una giornata dura come quella odierna deve resistere contro il tempo massimo.

13.10 Daniel Martin ha raggiunto Alaphilippe, davanti anche Vincenzo Nibali.

13.08 Inizia il secondo GPM di giornata, sempre di quarta categoria: Côte de Gordes.

13.05 Passa per primo al traguardo volante Alaphilippe, dietro lui diversi drappelli. Pochissimi punti per Colbrelli e Matthews in chiave Maglia Verde.

13.02 In ogni caso altro inizio di tappa a velocità folli: 160 chilometri al traguardo.

13.00 Ci avviciniamo al traguardo intermedio, Sonny Colbrelli già attivo in testa al gruppo.

12.58 Prosegue l’azione solitaria di Alaphilippe. Nel plotone scatti e controscatti.

12.55 Alaphilippe stacca Quintana! Proseguono gli attacchi in gruppo.

12.54 1,9 chilometri al 6% di pendenza media. La affrontano davanti Alaphilippe e Quintana.

12.53 Primo GPM di giornata: Côte de Fontaine-de-Vaucluse.

12.51 Medicazioni per Tony Martin, che sale sull’ambulanza e si ritira definitivamente da questo Tour.

12.50 170 chilometri all’arrivo.

12.48 Difficile ripartire per Martin, fermo a bordo strada con tantissime ferite.

12.47 Prosegue l’azione di Quintana ed Alaphilippe.

12.45 Bruttissima caduta per Tony Martin (Jumbo-Visma).

12.44 Attaccano Alaphilippe e Quintana.

12.43 Si muove Jakob Fuglsang (Astana Premier Tech). Davanti anche il campione italiano Sonny Colbrelli.

12.42 180 chilometri all’arrivo.

12.41 Ora davanti si fanno vedere Daniel Oss e Mattia Cattaneo.

12.40 Raggiunti Jonas Rickaert (Alpecin-Fenix) e Davide Ballerini (Deceuninck Quick-Step).

12.39 Velocità costantemente superiore ai 50 km/h.

12.37 Attacca anche Vincenzo Nibali! Lo Squalo punta dritto a questa frazione prima delle Olimpiadi di Tokyo.

12.35 Va all’attacco anche Wout van Aert, sceso in ventesima piazza in classifica generale.

12.33 Dal gruppo proseguono gli scatti.

12.31 Si muovono in due: Jonas Rickaert (Alpecin-Fenix) e Davide Ballerini (Deceuninck Quick-Step).

12.29 190 chilometri all’arrivo.

12.27 Nelle prime posizioni del plotone troviamo anche Vincenzo Nibali.

12.25 Prova ad attaccare anche Peter Sagan.

12.23 Si muovono in tanti, ma sarà difficile andar via in questa prima parte completamente pianeggiante.

12.21 Plotone allungato, c’è anche il vento che può determinare molto.

12.19 Subito gli scatti! Si muove Julian Alaphilippe.

12.17 Parte ufficialmente questa undicesima tappa!

12.14 Il gruppo sta aspettando il rientro del colombiano, poi partirà la frazione.

12.12 Problema meccanico anche per Henao.

12.08 Altri 5 chilometri di trasferimento.

12.05 Cambio di bicicletta prima del via per Nairo Quintana, attuale maglia a pois.

12.02 Le incognite per oggi sono legate alla temperatura, ma soprattutto al vento che sul Monte Calvo può fare la differenza.

12.00 Partono i corridori da La Sorgues.

11.58 Oggi previsti tantissimi attacchi, una frazione che la UAE Emirates dovrà gestire al meglio.

11.55 A precedere il chilometro 0 come di consueto un tratto di trasferimento, poi alle 12.15 via ufficiale a questa tappa importantissima.

11.53 Il via sarà dato alle 12.00.

11.51 I corridori stanno completando le operazioni nella zona di partenza.

11.48 La Sorgues-Malaucène, di 198,9 chilometri, sarà una delle frazioni più belle di questa edizione con la doppia scalata, su due versanti diversi, del Monte Calvo, il Gigante della Provenza, o più semplicemente il Mont Ventoux.

11.45 Buongiorno e benvenuti all’undicesima tappa del Tour de France 2021.

La presentazione dell’undicesima tappa – Il Mont Ventoux regalerà abbuoniLa cronaca della decima tappaLa tripletta di Mark CavendishLe pagelle della decima frazioneUltimi giorni di Tour per Vincenzo Nibali: è pronto a partire per TokyoGiovanni Aleotti conquista il Sibiu TourGiro Rosa 2021: Lorena Wiebes si impone in volata a Carugate

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE dell’undicesima tappa del Tour de France 2021. La Sorgues-Malaucène, di 198,9 chilometri, sarà una delle frazioni più belle di questa edizione con la doppia scalata, su due versanti diversi, del Monte Calvo, il Gigante della Provenza, o più semplicemente il Mont Ventoux, che torna in scena dopo cinque anni di assenza per regalare spettacolo e bagarre tra i grandi di questa Grande Boucle.

Al chilometro 32 è presente il primo GPM del giorno, il quarta categoria della Côte de Fontaine-de-Vaucluse (1,9 km al 6%). Passato il traguardo volante di Les Imberts al chilometro 40, il GPM di quarta categoria della Côte de Gordes (2,5 km al 5,1%), condurrà al prima categoria de Col de la Liguière (9,3 km al 6,7%), e successivamente, dal chilometro 93, alla doppia scalata, su due versanti diversi, del leggendario Mont Ventoux.

Il primo passaggio è segnalato come GPM di prima categoria di 22 chilometri al 5,1% con punte del 10% nei suoi ultimi 6000 metri prima della vetta. Successivamente ci sarà una discesa di ben 20 chilometri verso Malaucène, prima di arrivare a Saint-Estève, dove partirà la seconda scalata al Ventoux. Qui l’ascesa diventerà d’Hors Categorie con i suoi 15,7 chilometri ma con una pendenza media dell’8,8%. Da brividi. Il traguardo è posto alla fine di una discesa di ben 22 chilometri.

Parlando degli uomini più attesi del giorno, è inevitabile pensare che saranno tutti contro la maglia gialla Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), che al momento sembra non aver rivali, specialmente in salita dove sta dimostrando di essere imbattibile. Insomma, per i suoi diretti inseguitori Ben O’Connor (AG2R Citroen Team), Rigoberto Uran (EF Education Nippo), e il temutissimo Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) non sarà affatto semplice inventarsi qualcosa.

Contestualmente, vedendo i punti in palio per la giornata odierna, è più che probabile che Nairo Quintana (Arkea Samsic) farà di tutto pur di incrementare la sua leadership con la maglia a pois dei GPM. Contro di lui, vista questa speciale classifica, oltre a O’Connor, figurano Michael Woods (Israel Start-Uo Nation), Wout Poels (Bahrain Victorius) e Sergio Higuita (EF Education Nippo).

Non sarà nemmeno da escludere qualche attacco nelle discese tecniche presenti da parte di esperti del calibro del campione del mondo Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) e lo stesso Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo). Guardando appunto in Casa Italia, è inevitabile pensare che l’azzurro più atteso, nonché il nostro uomo di classifica, sarà ovviamente Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step).

Da verificare poi la condizione in salita degli altri uomini attualmente presenti in classifica generale, oltre a O’Connor, Uran e Carapaz, come Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), Enric Mas (Movistar), Wilco Kelderman (Bora-hansgrohe), Alexey Lutsenko (Astana-Premier Tech) e la coppia di casa formata da Guillaume Martin (Cofidis) e David Gaudu (Groupama-FDJ).

OA Sport vi garantirà la DIRETTA LIVE testuale dell’attesissima undicesima frazione del Tour de France 2021 dalle ore 11.45. Buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Tour de France, tappa di oggi in DIRETTA: Politt sorprende i fuggitivi, il gruppo passeggia. Nuova classifica

Tour de France 2021 oggi, Nimes-Carcassonne: orario, tv, programma, streaming RAI ed Eurosport