LIVE Giro d’Italia in DIRETTA: Nibali ci prova all’ultimo km, cade Joao Almeida, domina Demare

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

https://www.oasport.it/2020/10/live-giro-ditalia-2020-matera-brindisi-in-diretta-velocisti-in-azione-ma-occhio-alle-insidie/

LA FAGIANATA DI RICCARDO MAGRINI

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

LA CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO D’ITALIA

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA TAPPA DI OGGI

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI DEMARE

GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA

TUTTE LE CLASSIFICHE: MAGLIA CICLAMINO, AZZURRA E BIANCA

VIDEO: LA CADUTA DELLA MAGLIA ROSA JOAO ALMEIDA

LE DICHIARAZIONI DI DEMARE

LE DICHIARAZIONI DI ALMEIDA

LE DICHIARAZIONI DI FELLINE

LA MAGLIA NERA JONATHAN DIBBEN

DEMARE IL MIGLIOR VELOCISTA DEL 2020

MATTEO FABBRO MERITEREBBE UNA CHANCE DA CAPITANO

UN FERRO HA CENTRATO LA SCARPA DI VISCONTI

BUONI SEGNALI DA NIBALI VERSO ROCCARASO

ALTRA SCONFITTA SONORA PER PETER SAGAN

16.56 La nostra DIRETTA LIVE finisce qui, grazie per averci seguito, a domani!

16.55 Non è cambiata la classifica generale rispetto a ieri. Vincenzo Nibali, che ha corso sempre nelle prime posizioni, ci ha addirittura provato con un allungo all’ultimo chilometro. Lo Squalo non è riuscito a fare il buco ed è stato rintuzzato.

16.54 LA TOP-10 DELLA TAPPA ODIERNA
01 Arnaud Démare Groupama-FDJ 04:54:38
02 Michael Matthews Team Sunweb + 00
03 Fabio Felline Astana Pro Team + 00
04 Sebastian Molano UAE Team Emirates + 00
05 Davide Cimolai Israel Start-Up Nation + 00
06 Andrea Vendrame AG2R La Mondiale + 00
07 Mikkel Honore Deceuninck-Quick Step + 00
08 Peter Sagan Bora-Hansgrohe + 00
09 Enrico Battaglin Bahrain-McLaren + 00
10 Jhonnatan Narvaez INEOS Grenadiers + 00

16.52 Primo Demare, secondo Matthews e terzo Ulissi.

16.50 SPRINT IMPERIOSO DI DEMARE!

16.49 Scatto di Nibali, ma subito rintuzzato.

16.48 ULTIMO CHILOMETRO!

16.46 2,5 chilometri al traguardo.

16.45 Stiamo arrivando al tratto più duro della salita.

16.43 Cinque chilometri al traguardo.

16.40 Strada larga e in leggera salita ora.

16.38 8 chilometri al traguardo.

16.35 Stiamo per arrivare a Matera.

16.32 -10 alla meta.

16.28 Lavora la Bora, -13 al traguardo.

16.24 16 chilometri al traguardo.

16.20 Whelan quasi ripreso a venti chilometri dal traguardo.

16.16 Ganna chiude sul De Gendt.

16.14 Scatta De Gendt dal gruppo in vista del GPM.

16.12 Si stacca Viviani.

16.08 Due anni fa Whelan ha vinto il Fiandre U23 precedendo, di una manciata di secondi, un gruppo comprendente anche Tadej Pogacar e Marc Hirschi.

16.05 Inizia il GPM di Millotta e Whelan stacca i compagni di fuga.

16.02 29 chilometri al traguardo.

15.58 Scende sotto i due minuti il vantaggio dei quattro.

15.54 Non si è fatto nulla Almeida, che è stato investito da un corridore della UAE mentre stava rallentando. Il portoghese sta rientrando in gruppo.

15.52 Caduta la maglia rosa Almeida.

15.50 Ricordiamo i nomi dei quattro al comando: Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling).

15.45 40 chilometri al traguardo.

15.40 Risale a 2’40” il vantaggio dei fuggitivi.

15.35 Tira la Bora-Hansgrohe per Peter Sagan.

15.32 Siamo entrati negli ultimi 50 chilometri.

15.29 Passa a Craco-Peschiera anche il gruppo maglia rosa, 2’05” il loro svantaggio

15.26 Traguardo volante di Craco-Peschiera al chilometro 135.1: passa per primo Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) su Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec). Terzo Filippo Zana (Bardiani CSF-Falzanè)

15.21 Peter Sagan rientra in gruppo dopo aver espletato alcune funzioni fisiologiche

15.17 Invece il gruppo riprende a spingere, spinto ancora dalla Bora-Hansgrohe: 2’54” per i quattro attaccanti a 58 km dal traguardo

15.15 A 60 km dal traguardo, sembra che il gruppo maglia rosa abbia leggermente rallentato l’andatura. Bais, Zana, Frapporti e Whelan hanno 3’20” di vantaggio, recuperando qualche secondo

15.12 E per un attimo, a causa del vento, il plotone si è spezzato in due per qualche secondo, i ritardatari si sono ricongiunti

15.09 Attenzione al vento laterale, molto forte nei prossimi chilometri. Esiste la possibilità che si possano creare dei ventagli

15.05 Cala a picco il vantaggio dei quattro fuggitivi. Ora è di 3’40” a 66 km dal traguardo. Pochissime le speranze per loro…

14.59 A 70 km dal traguardo ci sono ancora avanti Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling), ma il loro vantaggio continua a scendere: sotto la spinta della Bora-Hansgrohe ora il margine è di 4’20”

14.55 Si aggiunge un nuovo ostacolo per i quattro attaccanti: il vento contrario. Il vantaggio scende a 4’42” a 72 km da Matera

14.53 Foratura per Louis Meintjes (NTT Pro Cycling)

14.50 Il gruppo è, almeno nelle prime posizioni, in fila indiana. Il vantaggio di Mattia Bais, Filippo Zana, Marco Frapporti e James Whelan è di 5’30” a 75 chilometri dal traguardo

14.46 Grande lavoro di Benedetti e Gamper (Bora-Hansgrohe) che lavorano per annullare la fuga e concedere chance di vittoria al capitano Peter Sagan. A 80 km dal traguardo il vantaggio dei fuggitivi è di 6’09”

14.42 Siamo entrati da poco nella provincia di Matera. Bais, Zana, Frapporti e Whelan continuano a collaborare

14.37 Il lavoro della Bora-Hansgrohe sta portando i suoi frutti: a 85 km dal traguardo il vantaggio di Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling) è di 6’58”. Più di due minuti recuperati

14.31 Continua a scendere il vantaggio dei quattro attaccanti, ora di poco sotto gli 8′

14.28 A 95 km dal traguardo i quattro fuggitivi conservano 8’30” di vantaggio sul gruppo.

14.24 In testa al gruppo anche la Bora-Hansgrohe a lavoro per Peter Sagan.

14.19 La media della seconda ora di corsa è stata di 34,100 KM/h

14.13 A 100 km dal traguardo la situazione rimane immutata. In testa Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling) il gruppo insegue a 9’30”.

14.09 Problemi in discesa per Christoph Pfingsten (Team Jumbo-Visma) e Josef Černý (CCC Team).

14.05 Lo sprint del gruppo al traguardo volante.

14.01 Il passaggio al traguardo volante di San Severino Lucano: Vince Bais (Androni Giocattoli Sidermec) davanti a Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e Zana (Bardiani CSF Faizanè) Il gruppo regolato da Demare (Groupama FDJ)

15.56 Arnaud Démare vince lo sprint del gruppo al traguardo volante per il quinto posto davanti a Peter Sagan.

13.53 Piccolo problema tecnico per James Whelan (EF Pro Cycling) che si è avvicinato all’ammiraglia per essere assistito ma è tornato immediatamente nel gruppo di testa.

13.49 La Deceuninck-Quick Step in testa al gruppo anche se la squadra della maglia rosa non sta tenendo un ritmo forsennato.

13.45 Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) vince il GPM di terza categoria di Milotta.

13.40 A 130 km dal traguardo Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling) conservano 8’50” di vantaggio sul plotone.

13.37 L’altimetria della tappa odierna da Castrovillari a Matera.

13.32 Al momento la situazione è cristallizzata con i quattro fuggitivi che hanno accumulato quasi 9′ di vantaggio sul gruppo.

13.28 Compatte nella prima parte del gruppo tutte le formazioni dei big della generale: la Deceuninck-Quick Step della maglia rosa Almeida, l’Astana di Fuglsang, la Bahrain McLaren di Bilbao, il Team Sunweb di Kelderman, e la Trek-Segafredo di Nibali.

13.25 Ricordiamo che al chilometro 62,1 è presente il traguardo volante di San Severino Lucano.

13.22 I fuggitivi si trovano sulla salita che conduce alla Cantoniera della Croce Pantana.

13.16 Deceuninck-Quick Step e Astana costantemente in testa al gruppo della maglia rosa, che accusa un ritardo di 8’35” dai fuggitivi. 140 km al traguardo di Matera.

13.10 Ricordiamo i nomi dei 4 battistrada: Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling).

13.05 Otto minuti di vantaggio per la fuga:

12.59 Il prossimo strappo da affrontare sarà quello della Cantoniera della Croce Pantana.

12.56 I corridori sono arrivati in Basilicata, esattamente in provincia di Potenza.

12.51 Foratura per Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM).

12.47 Deceuninck-Quick Step e Astana in testa al gruppo maglia rosa.

12.43 Il vantaggio dei fuggitivi sale a ben 6’45”.

12.38 I battistrada hanno già affrontato la salita di Madonna del Carmine e si stanno lanciando nella discesa che porta a Viggianello.

12.33 Dopo 17 km il vantaggio dei battistrada sale a 5’50”.

12.28 Intanto vi ricordiamo l’attuale top ten della classifica generale:

1 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 17:06:23
2 BILBAO Pello Bahrain – McLaren 0:43
3 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:48
4 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 0:59
5 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 1:01
6 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 1:05
7 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 1:19
8 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1:21
9 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 1:26
10 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 1:32

12.22 Il vantaggio dei quattro battistrada sale a 2’40”.

12.17 Il gruppo sembra lasciar fare.

12.13 Dopo 7 km di gara i quattro attaccanti hanno 1’35” di vantaggio.

12.09 Da evidenziare il ritiro di Brent Bookwalter (Mitchelton-Scott).

12.05 Il gruppo ha percorso i primi 3 km di gara e si segnala l’attacco di Mattia Bais (Androni Giocattoli-Sidermec), Filippo Zana (Bardiani CSF-Faizanè), Marco Frapporti (Vini Zabù Brado KTM) e James Whelan (EF Pro Cycling).

12.00 Ecco un’immagine dalla partenza di Castrovillari con la maglia ciclamino Sagan, quella rosa di Almeida, Ganna in maglia azzurra, e Vanhoucke in bianco (anche se il leader dei giovani è proprio Almeida):

11.55 Pronti, partenza e via!

11.50 La partenza odierna sarà decisamente tortuosa, e la breve ascesa verso Madonna del Carmine potrebbe facilitare la fuga del giorno.

11.45 I corridori si stanno dirigendo verso il km 0, dove verrà dato il via ufficiale di questa sesta tappa del Giro 2020.

11.40 Ed ecco il trionfatore di Camigliatello Silano Filippo Ganna, nuovo leader della classifica dei GPM:

11.35 Tornando alla tappa di oggi, ecco il favorito numero uno, Peter Sagan. Lo slovacco, leader della classifica a punti, ha davanti a sé una ghiotta occasione per scacciare l’incubo del secondo posto:

11.30 In attesa della partenza ufficiale della tappa, riviviamo le emozioni della quinta frazione conquistata con una vittoria inaspettata, sorprendente, e d’altri tempi, di Filippo Ganna, al suo secondo sigillo in questa primissima Corsa Rosa:

VIDEO Giro d’Italia 2020, highlights quinta tappa: Filippo Ganna vince, fuga spettacolare! Nibali pimpante in discesa

11.24 Ed ecco il percorso della frazione odierna:

11.20 Saranno 188 i chilometri da affrontare tra Castrovillari e Matera, per una tappa mossa dall’inizio alla fine. Specialmente gli ultimi 3000 metri potrebbero regalare delle scintille in gruppo.

11.15 Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE testuale della sesta tappa del Giro d’Italia 2020.

La presentazione della tappa odiernaLa cronaca della quinta tappa Le pagelle della quinta tappaLa Fagianata di Riccardo MagriniLa classifica attuale

TUTTI I PAESI ATTRAVERSATI NELLA TAPPA DI OGGI

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della sesta tappa del Giro d’Italia 2020, con i suoi 188 chilometri da Castrovillari a Matera. Sarà una frazione mossa dall’inizio alla fine, con un solo GPM, ma anche un finale di gara molto tortuoso che potrebbe favorire o i fuggitivi del giorno, o qualche piccola imboscata sullo strappetto conclusivo presente a 3000 metri dal traguardo.

La prima parte, che si snoda all’interno del Parco Nazionale del Pollino, è molto mossa e articolata fino al traguardo volante di San Severino Lucano. Una lunga discesa condurrà il gruppo in provincia di Matera. Al chilometro 135 è presente il secondo sprint intermedio di Craco-Peschiera, che precede il GPM di Milotta; un’ascesa di 3^ categoria lunga 6 chilometri. Un breve tratto pianeggiante anticipa il finale contraddistinto da uno strappetto che termina a 2 chilometri alla fine, e che presenta una pendenza media del 6,3% con punte del 10%. Dopo una breve discesa, gli 800 metri finali sono in costante ma leggera salita.

Che sia la volta giusta per Peter Sagan (Bora-Hansgrohe)? Dopo due secondi posti in cinque frazioni, e un finale di tappa che si adatta perfettamente alle caratteristiche dello slovacco, questa potrebbe essere la chance giusta per onorare ancora di più la sua prima Corsa Rosa e la maglia ciclamino che porta addosso. Un altro uomo adatto a questo finale potrebbe essere Michael Matthews (Team Sunweb). Entrambi dovranno fare attenzione a Diego Ulissi (UAE Team Emirates) per un possibile bis dopo Agrigento. Tra i velocisti che potrebbero tenere nel finale di gara abbiamo Arnaud Demare (Groupama-FDJ) e l’azzurro Davide Ballerini (Deceuninck-Quick Step). Occhio perchè la corazzata belga potrebbe sorprendere con la stessa maglia rosa Joao Almeida o Mikkel Honore. Valerio Conti (UAE Team Emirates), Hector Carretero (Movistar) e Thomas De Gendt (Lotto Soudal) sono i maggiori indiziati per un attacco da lontano.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della sesta tappa del Giro d’Italia 2020 dalle ore 11.15. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, Fabio Felline: “Sono molto contento, gran lavoro di Fuglsang”

Ciclismo, Tom Dumoulin: “Se starò meglio di lui, Primoz Roglic potrebbe essere mio gregario alla Vuelta”