Giro d’Italia 2020, la tappa di oggi Castrovillari-Matera: percorso, altimetria, favoriti. Occasione per Peter Sagan

Oggi, giovedì 8 ottobre, andrà in scena la sesta tappa del Giro d’Italia 2020. Saranno 188 i chilometri da percorrere tra Castrovillari e Matera per una frazione mossa dall’inizio alla fine, in cui è presente un solo GPM, ma con un finale di gara in costante ascesa. Questo presuppone o una sfida tra i fuggitivi del giorno, com’è successo ieri con il trionfo di Filippo Ganna, o un attacco solitario sullo strappetto conclusivo presente a 3000 metri dal traguardo, da parte di un finisseur.

DIRETTA Giro d’Italia 2020, la tappa di oggi LIVE: arrivo insidioso a Matera, Sagan sfida Matthews e Ulissi

PERCORSO

La prima parte della tappa si snoda all’interno del Parco Nazionale del Pollino ed è molto mossa e articolata fino al traguardo volante di San Severino Lucano (km 62). Una lunga ma dolce discesa condurrà al secondo sprint intermedio di Craco-Peschiera, che porterà all’unico GPM di giornata di Milotta; un’ascesa di 3^ categoria lunga 6 chilometri. Un breve tratto pianeggiante anticiperà il difficile finale, contraddistinto da uno strappetto che termina a 2000 metri dal traguardo e che presenta una pendenza media del 6,3% con punte del 10%. Successivamente ci sarà una breve discesa, prima degli 800 metri finali in costante ma leggera salita.

ALTIMETRIA

FAVORITI 

Dopo due secondi posti in cinque frazioni e un finale di tappa che si adatta perfettamente alle sue caratteristiche, la maglia ciclamino Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) ha davanti a sé la chance giusta per sbloccare finalmente la prima vittoria nella sua prima Corsa Rosa. Contro di lui i primi indiziati sono Michael Matthews (Team Sunweb) Diego Ulissi (UAE Team Emirates), che potrebbe tentare il bis dopo Agrigento. Tra i velocisti più resistenti in salita ci sono Arnaud Demare (Groupama-FDJ), anche lui candidato alla doppietta, e l’azzurro Davide Ballerini (Deceuninck-Quick Step). La stessa corazzata belga potrebbe sorprendere anche con la maglia rosa Joao Almeida o Mikkel Honorè. Valerio Conti (UAE Team Emirates), Hector Carretero (Movistar) e Thomas De Gendt (Lotto Soudal) sono i maggiori indiziati per una fuga da lontano.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, oggi la tappa Castrovillari-Matera: orari di partenza e di arrivo. Tutti i comuni e province che verranno attraversati

Roland Garros 2020, il giorno delle semifinali femminili: Swiatek-Podoroska, sfida tra sorprese. Kvitova contro Kenin per un posto in Finale