LIVE Tour de France, tappa di oggi in DIRETTA: Sam Bennett vince in volata! Tadej Pogacar re di Parigi


Stage winner and new overall leader, wearing the yellow jersey, celebrates on the podium after stage 20 of the Tour de France cycling race, an individual time trial over 36.2 kilometers (22.5 miles), from Lure to La Planche des Belles Filles, France, Saturday, Sept. 19, 2020. (Sebastien Nogier/Pool via AP)


CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA TAPPA

Loading...
Loading...

L’ORDINE D’ARRIVO

LA CLASSIFICA GENERALE FINALE

LE ALTRE CLASSIFICHE DEL TOUR DE FRANCE

LA CLASSIFICA DEGLI ITALIANI

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELL’ULTIMA TAPPA

LE DICHIARAZIONI DI SAM BENNETT

LE DICHIARAZIONI DI TADEJ POGACAR

LE DICHIARAZIONI DI PRIMOZ ROGLIC

LE DICHIARAZIONI DI DAMIANO CARUSO

LE PAGELLE DELLA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE

LE PROSSIME GARE DI CICLISMO

LA STARTLIST AGGIORNATA DEL GIRO

I RISULTATI DELLE ALTRE GARE

MONDIALI, I CONVOCATI DELLA SPAGNA

FOTO LA BICICLETTA GIALLA DI POGACAR

LE SCARPE ITALIANE DI POGACAR

FOTO LA FIDANZATA DI POGACAR

MONDIALI, LE CONVOCATE DELL’ITALIA FEMMINILE

19.20 Termina qui il Tour de France 2020. Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata!

19.18 Trionfa, quindi, il giovane Tadej Pogacar (UAE Emirates), che è riuscito a fare la differenza nella cronometro di ieri. Secondo posto e grande delusione per Primoz Roglic (Jumbo-Visma), mentre a completare il podio è un ottimo Richie Porte (Trek-Segafredo). Da elogiare anche Damiano Caruso (Bahrain-McLaren), che ha conquistato la top 10 da gregario.

19.16 Ecco, invece, la top 10 definitiva di questo Tour de France 2020:

1 Tadej POGACAR 131 UAE TEAM EMIRATES 87h 20′ 05” – B : 32” –
2 Primož ROGLIC 11 TEAM JUMBO – VISMA 87h 21′ 04” + 00h 00′ 59” B : 33” –
3 Richie PORTE 101 TREK – SEGAFREDO 87h 23′ 35” + 00h 03′ 30” B : 4” –
4 MIKEL LANDA 61 BAHRAIN – MCLAREN 87h 26′ 03” + 00h 05′ 58” – –
5 ENRIC MAS 94 MOVISTAR TEAM 87h 26′ 12” + 00h 06′ 07” – –
6 MIGUEL ANGEL LOPEZ 141 ASTANA PRO TEAM 87h 26′ 52” + 00h 06′ 47” B : 10” –
7 TOM DUMOULIN 14 TEAM JUMBO – VISMA 87h 27′ 53” + 00h 07′ 48” – –
8 RIGOBERTO URAN 71 EF PRO CYCLING 87h 28′ 07” + 00h 08′ 02” – –
9 ADAM YATES 161 MITCHELTON – SCOTT 87h 29′ 30” + 00h 09′ 25” B : 12” –
10 DAMIANO CARUSO 63 BAHRAIN – MCLAREN 87h 34′ 08” + 00h 14′ 03” – –

19.14 Ecco la top 10 odierna:

1 Sam BENNETT 43 DECEUNINCK – QUICK – STEP 02h 53′ 32” – B : 10” –
2 Mads PEDERSEN 105 TREK – SEGAFREDO 02h 53′ 32” – B : 6” –
3 Peter SAGAN 21 BORA – HANSGROHE 02h 53′ 32” – B : 4” –
4 ALEXANDER KRISTOFF 135 UAE TEAM EMIRATES 02h 53′ 32” – – –
5 ELIA VIVIANI 128 COFIDIS 02h 53′ 32” – – –
6 WOUT VAN AERT 18 TEAM JUMBO – VISMA 02h 53′ 32” – – –
7 CALEB EWAN 151 LOTTO SOUDAL 02h 53′ 32” – – –
8 HUGO HOFSTETTER 174 ISRAEL START-UP NATION 02h 53′ 32” – – –
9 BRYAN COQUARD 211 B&B HOTELS – VITAL CONCEPT P / B KTM 02h 53′ 32” – – –
10 MAXIMILIAN WALSCHEID 198 NTT PRO CYCLING TEAM 02h 53′ 32” – – –

19.12 Dietro Sam Bennett, secondo posto per Mads Pedersen (Trek-Segafredo) e terza piazza per Peter Sagan (Bora-Hansgrohe). Quinto Elia Viviani (Cofidis).

19.11 E ora è ufficiale: TADEJ POGACAR VINCE IL TOUR DE FRANCE 2020!

19.10 Grandissima gioia per l’irlandese della Deceuninck-Quick Step, che vince in volata l’ultima tappa del Tour de France 2020 e legittima così la maglia verde!

19.09 SAM BENNETT!!!!

19.08 E’ partito Sam Bennett!

19.07 Carreggiata ristretta e forte vento.

19.06 Ultimi due chilometri!

19.05 Grandi manovre in gruppo: tutto pronto per la volata!

19.04 GRUPPO COMPATTO! Ripresi i fuggitivi, Schachmann l’ultimo ad arrendersi.

19.03 Aveva provato a muoversi Michal Kwiatkowski (Ineos), ma la Jumbo-Visma lo riprende subito.

19.01 Meno di 6 km all’arrivo: i tre fuggitivi ci credono.

18.59 Si è staccato Connor Swift (Arkéa-Samsic). Rimangono in testa alla corsa Greg Van Avermaet (CCC), Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe) e Pierre Luc Perichon (Cofidis).

18.56 Mancano soltanto 10 chilometri all’arrivo.

18.53 A trainare il gruppo ci sono Sunweb, Deceuninck-Quick Step, B&B Hotels-Vital Concept e Lotto Soudal.

18.50 15” di margine per i quattro battistrada.

18.46 Entriamo negli ultimi 20 chilometri della tappa odierna e del Tour de France 2020.

18.43 C’è un sole tiepido a Parigi. Belle le immagini della capitale francese, sempre scenario fantastico per la conclusione del Tour.

18.40 Il vantaggio dei quattro attaccanti rimane stabile intorno ai 20”.

18.37 Caduta per Edward Theuns (Trek-Segafredo).

18.34 Sam Bennett (Deceuninck-Quick Step) ha ora la certezza matematica di aver conquistato la maglia verde.

18.31 Allo sprint intermedio primo posto per Maximilian Schachmann, seguito da Greg Van Avermaet e Pierre Luc Perichon.

18.28 Meno di 35 chilometri al traguardo.

18.25 Una quindicina secondi di margine per questi quattro corridori.

18.22 Ci provano ora Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe), Pierre Luc Perichon (Cofidis), Greg Van Avermaet (CCC) e Connor Swift (Arkéa-Samsic).

18.18 Cambio di bici per Julian Alaphilippe.

18.14 Il plotone sembra non aver intenzione di lasciar partire una fuga: gruppo di nuovo compatto.

18.10 Adesso c’è un quintetto che ha guadagnato una manciata di secondi.

18.07 C’è un tentativo di fuga che coinvolge anche Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick Step), ma il gruppo non permette.

18.03 La corsa sta entrando a Parigi.

17.59 Finora la velocità media è stata di 36.2 km/h.

17.55 Niente da fare per Rolland: gruppo ancora compatto a 63 chilometri dal traguardo.

17.51 Nel frattempo, foratura per Pello Bilbao (Bahrain-McLaren).

17.48 Attacca Pierre Rolland (B&B Hotels-Vital Concept).

17.45 Ci avviciniamo all’ingresso a Parigi, dove si proseguirà fino al tradizionale traguardo degli Champs-Élysées.

17.40 Ora in testa al gruppo c’è la UAE Emirates della maglia gialla Tadej Pogacar.

17.36 Sono stati percorsi quasi 50 chilometri in questi primi 80 minuti di corsa.

17.32 Il gruppo continua a muoversi ad andatura quasi turistica.

17.27 80 km all’arrivo, gruppo compatto.

17.22 Pogacar è anche il più giovane di sempre a vincere la maglia a pois. Il primato precedente apparteneva a Charly Gaul che la conquistò a neanche ventitré anni nel 1955.

17.18 85 chilometri al traguardo.

17.14 C’è qualche nuvola sopra i corridori, ma non piove.

17.10 Giornata abbastanza calda, ci sono 27°.

17.06 92 chilometri alla conclusione.

17.00 Pogacar è primo corridore a vincere il Tour de France, al debutto, dal 1983, quando si impose Laurent Fignon.

16.52 100 chilometri al traguardo.

16.44 Siamo all’imbocco dell’unico GPM di giornata

16.48 Clement Russo dell’Arkea conquista il GPM.

16.40 Tutti insieme dopo i primi dieci chilometri.

16.35 Notizie di ciclomercato, intanto

16.25 Ultima giornata con la maglia di campione del mondo per Pedersen:

16.22 La foto di squadra della UAE Emirates:

16.19 120 chilometri all’arrivo.

16.17 I corridori dovrebbero giungere sul traguardo alle 19.00 circa.

16.14 Inizia ufficialmente questa ultima tappa del Tour de France.

16.07 Un super Tadej Pogacar tutto in giallo:

16.04 Ora c’è ovviamente la fotografia con tutta la UAE Emirates.

16.02 Andatura ovviamente lentissima per il plotone, ancora 4 chilometri di trasferimento.

16.00 Tutti gli sloveni in testa al gruppo.

15.58 Abbracci e sorrisi tra Primoz Roglic e Tadej Pogacar.

15.55 I corridori prima della partenza:

15.50 Il via ufficiale con il chilometro 0 verrà dato alle 16.

15.47 Corridori che sono partiti per il tratto di trasferimento.

15.42 Immagini dal via:

15.40 Il percorso odierno, ad esclusione della Cote de Beulie (un GPM di quarta categoria posto ad inizio frazione) risulterà prevalentemente pianeggiante, con una prima fase di corsa leggermente più movimentata ed una seconda che si articolerà nei nove passaggi all’interno del celebre circuito cittadino di Parigi, sul cui traguardo saranno posti sia lo sprint intermedio che l’arrivo finale.

15.37 Oggi Tadej Pogacar verrà incoronato vincitore della Grande Boucle. Nella storia di questa manifestazione, l’unico vincitore più giovane dello sloveno è stato il transalpino Henri Cornet, trionfatore dell’edizione del 1904 in seguito alla squalifica di Maurice Garin.

15.35 Consueta passerella finale per i corridori che ovviamente non si daranno battaglia sul percorso, salvo che per la volata finale.

15.33 Oggi in programma la ventunesima ed ultima frazione della Grande Boucle: Mantes-la-Jolie-Paris Champs-Élysées.

15.31 Buongiorno e ben ritrovati con il Tour de France 2020.

Tour de France, la tappa di oggi Mantes la Jolie-Parigi: percorso, favoriti, altimetria. Volata finale sugli Champs-Elisées

Tour de France 2020 oggi: Mantes la Jolie-Parigi. Orari, tv, streaming, programma Eurosport e RAI

‘Le Tour du directeur’: Roglic non è scoppiato, ma Pogacar è un fenomeno. Damiano Caruso salva l’Italia

Classifica Tour de France 2020: Tadej Pogacar si prende la maglia gialla! 10° Damiano Caruso, sprofonda Lopez

Pagelle Tour de France 2020, ventesima tappa: Tadej Pogacar è un campionissimo. Lacrime Roglic, a picco Lopez. Damiano Caruso eccellente

Tadej Pogacar ribalta tutto! Vince cronometro e Tour de France! Roglic sprofonda, 10° un grande Damiano Caruso

Ciclismo, Mondiali 2020: i convocati dell’Italia. Vincenzo Nibali capitano, presenti Caruso e Bettiol, tagliato Moscon

Tour de France 2020, quanti soldi ha guadagnato Tadej Pogacar vincendo la Grande Boucle? Montepremi ricco per la maglia gialla

Tour de France 2020, Tadej Pogacar: “È un sogno, qualcosa di incredibile. Sono orgoglioso del team, è merito di tutti”

Tour de France 2020, Primoz Roglic: “Ho dato tutto quello che avevo, chapeau a Pogacar”

Tour de France 2020, Damiano Caruso orgoglio d’Italia! Top10 in tutti e tre i Grandi Giri, un corridore di grande valore

Tour de France 2020, Damiano Caruso: “La top-10 è fantastica, sono orgoglioso di me stesso”

Tour de France 2020, Miguel Angel Lopez affonda e perde tre posizioni! Podio in frantumi, cronometro da incubo

18.25 Grazie per averci seguito in questa appassionante tappa e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo!

18.24 L’Italia festeggia la decima posizione di Damiano Caruso, assolutamente insperata alla vigilia. Ha tenuto alto l’orgoglio di una Nazione, bravissimo! In carriera può vantare una top10 in tutti e tre i grandi giri: fu 9° alla Vuelta 2014 e 8° al Giro 2015. Scusate se è poco…

18.23 Primo podio in carriera per Richie Porte, che a 35 anni mette la ciliegina sulla torta alla sua carriera. E’ letteralmente affondato Miguel Angel Lopez, che ha perso tre posizioni: oggi ha perso addirittura 6’17” da Pogacar! Anche per il colombiano non sarà facile smaltire una simile batosta.

18.22 Sarà dura ora per Roglic riprendersi mentalmente dopo una simile batosta. Ha perso un Tour che aveva amministrato in scioltezza. Ma oggi è stato schiantato da Pogacar.

18.20 Tadej Pogacar ha rifilato 1’57” a Roglic. Impensabile alla vigilia. Sapevamo che lo sloveno fosse competitivo in questa specialità, ma non fino a questo punto. Ha realizzato un’impresa che rimarrà negli annali. Un ribaltone epico.

18.18 La classifica generale finale di questo Tour de France:

1 Tadej POGACAR TADEJ POGACAR 131 UAE TEAM EMIRATES 84h 26′ 33” – B : 32” –
2 Primož ROGLIC PRIMOŽ ROGLIC 11 TEAM JUMBO – VISMA 84h 27′ 32” + 00h 00′ 59” B : 33” –
3 Richie PORTE RICHIE PORTE 101 TREK – SEGAFREDO 84h 30′ 03” + 00h 03′ 30” B : 4” –
4 MIKEL LANDA 61 BAHRAIN – MCLAREN 84h 32′ 31” + 00h 05′ 58” – –
5 ENRIC MAS 94 MOVISTAR TEAM 84h 32′ 40” + 00h 06′ 07” – –
6 MIGUEL ANGEL LOPEZ 141 ASTANA PRO TEAM 84h 33′ 20” + 00h 06′ 47” B : 10” –
7 TOM DUMOULIN 14 TEAM JUMBO – VISMA 84h 34′ 21” + 00h 07′ 48” – –
8 RIGOBERTO URAN 71 EF PRO CYCLING 84h 34′ 35” + 00h 08′ 02” – –
9 ADAM YATES 161 MITCHELTON – SCOTT 84h 35′ 58” + 00h 09′ 25” B : 12” –
10 DAMIANO CARUSO 63 BAHRAIN – MCLAREN 84h 40′ 36” + 00h 14′ 03” – –

18.16 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi:

1 Tadej POGACAR TADEJ POGACAR 131 UAE TEAM EMIRATES 00h 55′ 55” – – –
2 Tom DUMOULIN TOM DUMOULIN 14 TEAM JUMBO – VISMA 00h 57′ 16” + 00h 01′ 21” – –
3 Richie PORTE RICHIE PORTE 101 TREK – SEGAFREDO 00h 57′ 16” + 00h 01′ 21” – –
4 WOUT VAN AERT 18 TEAM JUMBO – VISMA 00h 57′ 26” + 00h 01′ 31” – –
5 PRIMOŽ ROGLIC 11 TEAM JUMBO – VISMA 00h 57′ 51” + 00h 01′ 56” – –
6 RÉMI CAVAGNA 44 DECEUNINCK – QUICK – STEP 00h 57′ 54” + 00h 01′ 59” – –
7 DAMIANO CARUSO 63 BAHRAIN – MCLAREN 00h 58′ 24” + 00h 02′ 29” – –
8 DAVID DE LA CRUZ 133 UAE TEAM EMIRATES 00h 58′ 35” + 00h 02′ 40” – –
9 ENRIC MAS 94 MOVISTAR TEAM 00h 58′ 40” + 00h 02′ 45” – –
10 RIGOBERTO URAN 71 EF PRO CYCLING 00h 58′ 49” + 00h 02′ 54” – –
11 DANIEL FELIPE MARTINEZ 76 EF PRO CYCLING 00h 59′ 14” + 00h 03′ 19” – –
12 PELLO BILBAO 62 BAHRAIN – MCLAREN 00h 59′ 15” + 00h 03′ 20” – –
13 MARC SOLER 97 MOVISTAR TEAM 00h 59′ 21” + 00h 03′ 26” – –
14 MIKEL LANDA 61 BAHRAIN – MCLAREN 00h 59′ 22” + 00h 03′ 27” – –
15 WARREN BARGUIL 83 TEAM ARKEA – SAMSIC 00h 59′ 53” + 00h 03′ 58” – –
16 SØREN KRAGH ANDERSEN 205 TEAM SUNWEB 00h 59′ 54” + 00h 03′ 59” – –
17 MAXIMILIAN SCHACHMANN 28 BORA – HANSGROHE 00h 59′ 54” + 00h 03′ 59” – –
18 ALESSANDRO DE MARCHI 112 CCC TEAM 01h 00′ 01” + 00h 04′ 06” – –
19 THIBAUT PINOT 51 GROUPAMA – FDJ 01h 00′ 04” + 00h 04′ 09” – –

18.14 TAPPA E MAGLIA PER TADEJ POGACAR! Lo sloveno ha preceduto Dumoulin di 1’21” e Porte di 1’21”. 4° Van Aert a 1’31”, 5° Roglic a 1’56”. 7° uno straordinario Damiano Caruso a 2’29”!

18.13 Roglic si accascia a terra, ha la bava alla bocca. E’ disperato, sembra voler scomparire. E’ una scena toccante.

18.11 Roglic quarto all’arrivo a 1’56”. Pogacar scoppia in lacrime: ha vinto il Tour de France!

18.09 Roglic è crollato completamente! Sta accusando 1’53” da Pogacar all’imbocco dell’ultimo km!

18.07 INCHINIAMOCI AL NUOVO RE! Tadej Pogacar domina la cronometro! Vince a La Planche des Belles Filles al termine di una salita finale SURREALE! Da anni non si vedeva qualcosa del genere. Ha inflitto 1’21” a Dumoulin! Tappa e MAGLIA GIALLA! Trionfo epico!

18.06 POGACAR ALL’ULTIMO KM! Andrà a vincere sia la tappa sia il Tour! Allucinante, sta compiendo un’impresa leggendaria, che non dimenticheremo. E’ un fenomeno.

18.05 PORTE ASSURDO! E’ secondo all’arrivo a 58 centesimi da Dumoulin! L’australiano salirà sul podio per la prima volta in carriera a 35 anni: bravissimo!

18.03 CONTINUA A GUADAGNARE POGACAR! Sta per realizzare un’impresa leggendaria! 20″ di vantaggio in classifica generale su Roglic! Gli ha già rifilato 1’17”!

18.02 Adam Yates chiude a 3’06” da Dumoulin. Mas a 1’23”, si è ben difeso in salita.

18.01 Pogacar si alza sui pedali! Ha 14″ di vantaggio su Roglic in classifica generale, ne sta guadagnando 1’11” in questa cronometro! Non l’avremmo mai detto, davvero!

18,01 Appesantito come non mai Roglic, si sta spezzando un sogno per il capitano della Jumbo-Visma!

18.00 E’ DIETROOOOOOOOOOOO!!! 3 secondi di ritardo per Roglic da Pogacar in classifica generale! Sta perdendo un minuto in questa crono!

17.59 POGACAR HA UN ALTRO PASSO! Roglic sembra saltato mentalmente, ha solo 7″ di vantaggio sul connazionale! In salita il giovane della UAE Emirates sta volando!

17.57 Pogacar sta mulinando le gambe con una potenza inaudita! 17″ secondi soltanto da recuperare a Roglic! PAZZESCOOOO! Si deciderà sul filo dei secondi questo Tour!

17.56 Cambio bici anche per Roglic, che ora si giocherà il tutto per tutto.

17.55 Tom Dumoulin è PRIMO AL TRAGUARDO! Fa 10″ meglio di Van Aert. Potrebbe non bastare per la vittoria di tappa. C’è Pogacar…

17.55 ROGLIC PERDE 36″ DA POGACAR AL SECONDO INTERMEDIO! Gli restano solo 21″ da gestire sulla salita finale! Ha dell’incredibile…

17.54 PAZZESCO POGACAR! Al secondo intermedio è secondo ad un solo secondo da Dumoulin!

17.53 SPROFONDA LOPEZ! Sta perdendo 2’33” da Porte, il colombiano sta buttando via il podio! E’ già virtualmente quarto nella generale!

17.52 GRANDISSIMO CARUSO! E’ terzo all’arrivo a 58″ da Van Aert! 2° è Cavagna a 28″. L’azzurro entra meritatamente nella top10 e salva l’onore dell’Italia.

17.52 CAMBIO BICI PER POGACAR ALL’IMBOCCO DELLA SALITA!

17.50 INCREDIBILE! Sono rimasti sono 25″ a Roglic! Si deciderà tutto nella scalata finale verso La Planche des Belles Filles!

17.49 Ottimo Richie Porte. L’australiano è quinto al secondo intermedio a 1’01” da Dumoulin. Cambio di bici anche per il corridore della Trek-Segafredo.

17.48 Molto meglio del previsto Landa! Paga solo 19″ da Mas al secondo rilevamento.

17.47 Al terzo intermedio Damiano Caruso è terzo a 32″ da Van Aert. Non vincerà la tappa, ma va benissimo così.

17.46. Mas transita a 1’56” da Dumoulin al secondo intermedio e si ferma per cambiare la bici prima della salita finale.

17.45 Affonda Adam Yates, accusa 2’39” da Dumoulin. Come previsto, verrà scavalcato sia dall’olandese sia da Uran.

17.44 STA RISCHIANDO TANTISSIMO ROGLIC! A 13 km dall’arrivo ha solo 30″ di vantaggio su Pogacar, ha già perso 27″! Il gap è dimezzato!

17.44 E’ legnosa la pedalata di Dumoulin sull’ultima salita.

17.42 Uran si difende. 1’31” persi da Dumoulin. E’ già dietro all’olandese in classifica generale.

17.40 SPROFONDA VALVERDE! 4’24” da Dumoulin al secondo rilevamento, paga 3’35” da Damiano Caruso! Il siciliano è ormai CERTO di finire questo Tour in decima posizione. Complimenti vivissimi!

17.39 ATTENZIONE A POGACAR! Sta guadagnando 20″ su Roglic! Si deciderà tutto sulla salita finale, incredibile!

17.37 ARRIVA DUMOULIN! In testa al secondo intermedio con 18″ su Cavagna, 49″ su Caruso e 51″ su Van Aert. E’ un vantaggio ottimo.

17.36 Pogacar raggiunge e salta a doppia velocità Lopez.

17.36 Damiano Caruso 2° al secondo rilevamento a 31″ da Cavagna! Ha 2″ di vantaggio su Van Aert, si gioca la tappa! Incredibile, sta meritando davvero la top10! Bravissimo, orgoglio azzurro!

17.35 CARUSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! CARUSOOOOOOOOOOOOOO!!! PAZZESCOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

17.33 Van Aert è primo all’arrivo con 28″ su Cavagna. Impressionante il belga. E’ partito piano, poi è andato in progressione e si è scatenato sulla salita finale. Questo ragazzo, in futuro, si giocherà i grandi giri con Evenepoel.

17.32 Roglic transita a 30″ da Cavagna al primo intermedio. Ne sta perdendo 13 da Pogacar. La maglia gialla, probabilmente, si sta gestendo in vista della salita finale.

17.31 Van Aert impressionante, 20″ di vantaggio su Cavagna a un km dall’arrivo.

17.29 SUPER POGACAR! E’ terzo al primo intermedio a 17″ da Cavagna e 5″ da Dumoulin! E ora attendiamo Roglic…

17.28 Lopez si sta difendendo. 1’28” da Cavagna, ne perde 40″ da Porte. Ha ancora un margine di 59″ da difendere. E, sulla salita finale, potrebbe limitare bene i danni.

17.28 Quintana paga 4 minuti al secondo intermedio.

17.27 PAZZESCO VAN AERT! Al secondo intermedio era transitato a 33″ da Cavagna. Ma ora si sta scatenando sulla salita finale ed è già avanti di 6″ a 2 km dal termine!

17.26 Porte bene, ma non benissimo. E’ 11° al primo intermedio a 48″ da Cavagna.

17.24 Landa transita a 1’31” da Cavagna al primo rilevamento. Ha già perso 20″ da Mas, gliene restano 31″ per difendere la quarta posizione.

17.23 ATTENZIONE, CLAMOROSO! Dopo 7 km Roglic sta perdendo 12″ da Pogacar! Potrebbe riaprirsi tutto! Ricordiamo che deve difendere 57″…

17.22 Enric Mas paga 1’10” da Cavagna al primo intermedio, stesso tempo di Adam Yates.

17.22 Damiano Caruso ha ripreso e staccato Carapaz.

17.20 1’10” di ritardo per Adam Yates al primo rilevamento. Ha perso solo 2″ da Uran. Ma, come previsto, Dumoulin dovrebbe superare entrambi.

17.18 Uran perde 1’08” da Cavagna al primo intermedio. Dumoulin è già vicinissimo al colombiano in classifica.

17.16 Tom Dumoulin al primo intermedio è secondo a 12″ da Cavagna. Dunque in piena corsa per la vittoria!

17.15 DIETRO NETTAMENTEEEEEEEEEEEEEE!!! Valverde paga 1’59” da Cavagna! Dunque sta perdendo 1’18” da Caruso! L’azzurro è ad un passo dal decimo posto!

17.14 In gara anche Primoz Roglic. E’ l’ultimo ostacolo verso il trionfo finale.

17.12 Partito Pogacar, che darà tutto per realizzare una sorpresa inattesa…

17.11 OTTIMO DAMIANO CARUSO! E’ 4° al primo intermedio a 41″ da Cavagna, appena 2″ dietro Van Aert. Ora attendiamo Valverde…

17.10 Carapaz paga 3’02” al primo rilevamento, ma sta conservando le energie per la salita finale. In gara anche il colombiano Miguel Angel Lopez, che difende il terzo posto da Porte.

17.08 Partiti anche Landa e Porte. L’australiano deve recuperare 1’39” su Lopez per salire sul podio. E’ l’occasione della vita.

17.07 Alaphilippe, che non ha spinto, chiude 38° a 5’02”.

17.05 Il tedesco Kamna è 7° all’arrivo a 2’13”. Sempre quinto un bravo Alessandro De Marchi a 2’07”.

17.05 Kuss paga 1’54” da Cavagna al primo rilevamento.

17.04 Partiti anche Adam Yates ed Enric Mas.

17.02 Damiano Caruso arriverà al primo intermedio intorno alle 17.11.

17.00 E’ il turno anche di Rigoberto Uran. Potrebbe superare Adam Yates in classifica generale (deve recuperare solo 10″ al britannico), ma al tempo stesso potrebbe venire scavalcato da Dumoulin. E dunque rimanere ottavo.

16.58 Partito Tom Dumoulin. E’ uno dei grandi favoriti per la vittoria di tappa. Ha vinto l’oro ai Mondiali nel 2017.

16.55 Anche Van Aert è umano…Paga la stanchezza di un Tour sempre a tutta ed al primo intermedio è terzo a 39″ da Cavagna.

16.54 PARTITO DAMIANO CARUSO! Serve la cronometro della vita per una top10 di prestigio! Vai Damiano! Bisogna recuperare 19″ a Valverde!

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della ventesima tappa del Tour de France 2020. Oggi va in scena l’ultima sfida, la battaglia finale. Prima della passerella conclusiva di Parigi, c’è l’unica cronometro di questa edizione, da Lure a La Planche des Belles Filles, con un arrivo in salita. Sarà grande spettacolo, tutti contro tutti, ma a distanza. Vanno a decidersi le posizioni del podio.

Il tracciato misura 36.2 chilometri: dopo la partenza da Lure i primi 15 km sono completamente pianeggianti, mentre poi inizia una leggera salita che culmina con la storica ascesa de La Planche des Belles Filles (5,9 km con una pendenza media dell’8.5%), già vista nel percorso del Tour de France nelle passate stagioni. Una prova contro il tempo non per specialisti dunque.

La sfida più interessante è ovviamente quella tra i due sloveni: Primoz Roglic (Jumbo Visma) vorrà resistere agli assalti di Tadej Pogacar (UAE Emirates), distante 57”. Dovrebbe essere un’impresa facile per la Maglia Gialla che punta a mettere la ciliegina sulla torta con la vittoria di tappa. Occhio anche alla battaglia per il podio: Miguel Angel Lopez (Astana) ha un margine di 1’39” su Richie Porte (Trek-Segafredo), abile però contro le lancette. In casa Italia si punta tutto su Damiano Caruso (Bahrain-McLaren) che va a caccia della top-10 (Valverde dista solamente 19”).

Appuntamento alle 12.30 per non perdervi davvero nulla di questa entusiasmante cronometro con la nostra diretta.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top