Seguici su

Live Sport

LIVE Tournée 4 Trampolini 2024, Innsbruck in DIRETTA: trionfa Hoerl, Kobayashi allunga su Wellinger! Bresadola a punti, squalificato Insam

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

16.06. Per oggi è tutto, appuntamento a venerdì con la qualificazione di Bischofschofen e a sabato per la gara che deciderà questa emozionante edizione della Tournèe dei 4 Trampolini. Buona serata!

16.04: R. Kobayashi dunque va al comando della Tournèe quando manca una tappa ma ha solo 4.8 punti di vantaggio su Wellinger (857.6 contro 852.8), terzo è Hoerl con 834, quarto Kraft con 823.8, quinto Hayboeck con 809, sesto Lanisek con 807.3, settimo Kos con 805.1

16.02. Italia ancora a punti con Bresadola che chiude al 28mo posto, peccato per Insam che si era qualificato per la seconda serie ma è stato squalificato per tuta irregolare,

16.01: A completare la top 10 di oggi ci sono Kos quarto, Wellinger (secondo nella tournèe non lontano da Kobayashi) quinto, Kraft, grande deluso di oggi, sesto, Lanisek settimo, Tschofenig ottavo, Aigner nono, Zajc decimo

16.00: Jan Hoerl vince la tappa di Innsbruck della Tournèe dei 4 Trampolini, secondo posto per Ryoyu Kobayashi che sale sul secondo gradino del podio per la terza volta consecutiva, terzo posto per l’austriaco Hayboeck al primo podio stagionale

15.57: Non è un salto fantastico ma quanto basta per riportare l’Austria sul gradino più alto del podio a Innsbruck dopo 11 anni. Salto di 127.5 metri, punteggio di 267.5 e primo trionfo nella Tournèe per l’austriaco che è terzo nella classifica dell’evento itinerante

15-55: KOBAYASHIIIIIIIIIIII!!! Con vento trasversale trova comunque una grande misura che è 132 metri, punteggio di 258.7 e allunga su Wellinger. A Bishofschofen sarà comunque grande battaglia. Ora Hoerl a chiudere

15.54: Vento tutt’altro che favorevole per Kos che combatte e riesce ad atterrare a 129.5 metri, punteggio di 253.2, secondo posto e quindi Hayboeck è sul podio. Ora Kobayashi si gioca la Tournèe

15.53: Vento molto sfavorevole per il polacco Zyla che piomba giù senza possibilità di fare meglio. Si ferma a 115 metri, punteggio di 229, undicesimo posto e tanta sfortuna per la Polonia. Ora Kos

15.52: Non un salto straordinario di Wellinger! Resta in corsa ma non è un crack. Misura di 128.5, vento non certo favorevole, punteggio di 252.1 e secondo posto. E’ lì e se la gioca fino in fondo per la Tournèe. Ora Zyla

15.51: Che salto di Hayboeck!!! Ha trovato il vento giusto, con stanga 13. Atterra a 135.5, punteggio di 254 e primo posto. Si scende a stanga 12. Ora Wellinger

15.49. Atterra un po’ bruscamente nel finale Lanisek che raggiunge la misura di 130 metri, è secondo con 244.8 e non riesce a bissare il trionfo di Garmisch. Ora Hayboeck

15.48: Non un buon salto di Nikaido con vento alle spalle, atterra a 120.5, punteggio di 231 e sesto posto. Ora Lanisek

15.46: Buono il salto di Kraft con vento alle spalle, misura di 131 metri, punteggio di 248.3 e primo posto provvisorio nonostante il taglio di oltre 8 punti per via della doppia stanga in più. Ora Nikaido

15.46: Si riparte da stanga 13

15.38. Il rischio che venga annullata la seconda serie è alto, in questo momento il vento è forte alle spalle

15.30. Situazione di vento problematica, con forti dolate alle spalle degli atleti

15.24: Sfortunato l’austriaco Embacher che con vento alle spalle si ferma a 118.5, punteggio di 230.8, quinto posto per lui che potrà essere molto soddisfatto. Ora Kraft

15.21: La classifica quando mancano i migliori 10 della prima serie:

1 TSCHOFENIG Daniel AUT 244.4
2 AIGNER Clemens AUT 242.4
3 ZAJC Timi SLO 235.7
4 STOCH Kamil POL 234.6
5 LINDVIK Marius NOR 228.4

15.20: Altro buon salto per lo sloveno Zajc che però non insidia i due austriaci, misura di 125.5 metri, punteggio di 235.7, terzo posto. Ora Embacher

15.19. Ma che salto di Aigner! Si avvicina al salto di Tschofenig, misura di 130.5 con vento favorevole, punteggio di 242.4 e secondo posto provvisorio alle spalle del compagno. Ora Zajc

15.18. Discvreto il salto di un Koudelka in crescita. Perde tante posizioni ma si salva comunque, atterrando a 121 metri, punteggio di 224.9 che significa quinto posto. Ora Aigner

15.17. Che condizione di Tschofenig! L’austriaco trova un salto di alta qualità, arriva a 127.5 metri, punteggio di 244.4 e primo posto con margine al momento. Ora Koudelka

15.16. Soffre anche Aigro con un vento alle spalle e trasversale. Misura debole, 114.5 metri, atterraggio problematico, sesto posto a pari con Sundal con 214.6 punti. Ora Tschofenig

15.15: Male lo svizzero Deschwanden che crolla nel finale, atterra a 113.5 metri, punteggio di 212.8 che significa nono posto. Ora Aigro

15.14: Condizioni di vento non ideali per Lindvik che fatica, atterra a 121 metri, punteggio di 228.4 e secondo posto. Ora Deschwanden

15.12: Non bene Raimund che atterra a 118.5 e perde diverse posizioni scendendo al quinto posto con 218.9 punti. Ora Lindvik

15.11: Buon salto anche per Granerud, è un momento buono per saltare. Misura di 125.5 metri, secondo posto per il norvegese con 225.9. Ora Raimund

15.10: Si rivede uno Stoch super lusso! Grande salto del polacco che atterra a 130 metri, punteggio totale di 234.6 e primo posto. Ora Granerud

15.10: Questa la classifica dopo i primi dieci salti della seconda serie:

1 LEYHE Stephan GER 221.0
2 FORFANG Johann Andre NOR 220.1
3 SUNDAL Kristoffer Eriksen NOR 214.6
4 PREVC Domen SLO 212.9
5 ZNISZCZOL Aleksander POL 212.8

15.08. Ancora non perfetto il salto di Leyhe che atterra a 123 metri con un vento tutto sommato favorevole, punteggio di 221 e primo posto provvisorio

15.07: Buona esecuzione di Sundal che perde quota nel finale, misura di 119.5, punteggio di 214.6 e secondo posto provvisorio. Ora Leyhe

15.06: Scende giù repentinamente nel finale D. Prevc che soffre il vento trasversale, misura di 118 metri, punteggio di 212.9, secondo posto provvisorio. Ora Sundal

15.05: Alza l’asticella il norvegese Forfang che sfrutta al meglio il vento frontale, atterra a 123.5 metri, punteggio di 220.1. Ora D. Prevc

15.04: Vento favorevole per il polacco Zniszczol che atterra a 120.5 metri, punteggio di 212.8. Ora Forfang

15.03: Discreto il alto di Geiger con un vento ballerino che non gli permette di andare oltre a 116.5, punteggio di 209.9 e primo posto provvisorio. Ora Zniszczol

15.01: Non un grande salto per il norvegese Tande che atterra a 119 punti, va al comando con 207.3 punti. Ora Geiger

14.59. Non è un salto da grande rimonta quello di Bresadola che al momento mantiene la posizione anche a causa di un vento non completamente favorevole. Misura di 119, punteggio di 203.9 e primo posto provvisorio. Ora Tande

14.58: Un buon salto quello del polacco Wasek che atterra a 121.5, punteggio totale di 192.4, primo posto. Ora Bresadola

14.57: Salto non eccezionale di J. Kobayashi che si ferma a 108.5 metri, punteggio totale di 158.3, ora Wasek

14.57: Si salta da stanga 11, da dove si era iniziata la gara

14.48: Questa la classifica della prima serie:

1 Q HOERL Jan AUT 134.0 139.7
2 Q KOS Lovro SLO 135.0 129.8
2 Q KOBAYASHI Ryoyu JPN 128.5 129.8
4 Q ZYLA Piotr POL 89.7 131.0 128.2
5 Q WELLINGER Andreas GER 132.0 127.3
6 Q HAYBOECK Michael AUT 131.0 127.1
7 Q LANISEK Anze SLO 124.5 125.7
8 Q NIKAIDO Ren JPN 126.5 122.0
9 Q KRAFT Stefan AUT 123.0 119.9
10 Q EMBACHER Stephan AUT 126.0 119.7
11 Q ZAJC Timi SLO 123.5 119.0
12 Q AIGNER Clemens AUT 127.5 118.9
13 Q KOUDELKA Roman CZE 125.5 118.7
14 Q TSCHOFENIG Daniel AUT 126.0 117.2
15 Q AIGRO Artti EST 123.5 115.8
16 Q DESCHWANDEN Gregor SUI 129.0 114.3
17 Q LINDVIK Marius NOR 123.5 114.0
18 Q RAIMUND Philipp GER 127.5 113.8
19 Q GRANERUD Halvor Egner NOR 120.5 113.0
20 Q STOCH Kamil POL 121.5 111.6
21 Q LEYHE Stephan GER 124.5 111.5
22 Q SUNDAL Kristoffer Eriksen NOR 122.0 111.0
23 Q PREVC Domen SLO 121.5 110.4
24 Q FORFANG Johann Andre NOR 121.5 108.8
25 Q ZNISZCZOL Aleksander POL 121.0 107.9
26 Q GEIGER Karl GER 120.5 105.4
27 Q TANDE Daniel Andre NOR 117.0 102.1
28 Q BRESADOLA Giovanni ITA 118.0 99.8
29 Q WASEK Pawel POL 108.0 85.3
30 Q KOBAYASHI Junshiro JPN 105.0 80.2

14.40: Peccato per l’azzurro Insam che, nonostante tanta sfortuna per via del vento, sarebbe stato qualificato per la seconda serie ma è stato squalificato per tuta irregolare. Ci sarà per la terza volta consecutiva in zona punti Giovanni Bresadola, 28mo e a caccia di un’altra rimonta come quella di lunedì

14.39. E’ sempre più Kobayashi-Wellinger in una Tournèe emozionante. Esce di scena per la vittoria Kraft, si rialza un Hoerl spettacolare che proverà a risalire ulteriormente la china, così come Lanisek che “vede” il podio.

14.38: Non un buon salto di Lanisek, che perde quota a causa del vento trasversale, misura di 124.5 metri, punteggio di 125.7, settimo posto provvisorio

14.37. Non un buon salto per Kytosaho che aveva buon vento ma scende a 114 metri, punteggio di 91.1

14.36: Non un buonissimo salto di Kraft che è sfortunato e trova vento trasversale a metà del volo, misura di 123 metri, punteggio di 119.9, è ottavo e quasi certamente esce dal radar dei primi due. Ora Anze Lanisek (Slovenia)-Nito Kytosaho (Finlandia)

14.35: Zniszczol trova un buon salto con vento favorevole, raggiunge 121 metr, punteggio di 107,9, è l’ultimo dei ripescati

14.34: Grande il concorde!!! R. Kobayashi con vento alle spalle in alto, atterra a 128.5, atterraggio non perfetto, secondo posto con 129.8 a pari di Kos e Wellinger superato al momento in classifica. Ora Stefan Kraft (Austria)-Aleksander Zniszczol (Polonia)

14.33: Sfrutta il vento frontale Aigro che atterra a 123.5, punteggio di 115.8, dovesse perdere il ripescaggio c’è

14.32: Molto bene anche Tschofenig che sfrutta il vento favorevole, atterra a 126 metri, punteggio di 117.2, undicesimo posto. Ora Ryoyu Kobayashi (Giappone)-Artti Aigro (Estonia)

14.31: Schuster galleggia grazie al vento e raggiunge 122.5 metri, punteggio di 105.4

14.29. Che volo di Hoerl!!! Il vento si allinea nel modo giusto, l’austriaco atterra a 134.5 metri, punteggio di 139.7 e infligge 10 punti al secondo! Ora Daniel Tschofenig (Austria)-Jonas Schuster (Austria)

14.28: BRUTTISSIMA NOTIZIA! Squalificato Alex Insam per tuta irregolare. L’Italia perde uno dei suoi due atleti qualificati per la seconda serie!

14.24: Scende già in modo repentino Belshaw che arriva a 112 metri, punteggio di 96.

14.23: Splendido salto del giapponese Nikaido! E’ in gran forma, è più forte anche del vento negativo, 126.5 metr, punteggio di 122, turno superato e quinto posto. Ora Jan Hoerl (Austria)-Erik Belshaw (Stati Uniti)

14.21: Discreto salto mdi Cecon, misura di 109.5 punteggio di 83.8

14.20: Bene in uscita dal dente, scende giù repentinamente P. Prevc, misura di 122 metri, punteggio di 107.8, è fra i ripescati, avanza Sundal. Ora Ren Nikaido (Giappone)-Francesco Cecon (Italia)

14.19: Sundal trova un discreto salto per le condizioni attuali, misura di 122 metri, punteggio di 111, eventuale ripescaggio per lui.

14.18. Anche Insam si deve accontentare del passaggio del turno, non trova grande misura ma adesso non si può fare meglio con stanga abbassata. 116.5 metri, punteggio di 98.7, 21mo posto per l’azzurro che resta a salti pieni. Ora

14.17. Salto da dimenticare per J. Kobayashi che si ferma a 105 metri, punteggio di 80.2

14.16: Solo discreto il salto di Bresadola che ha subito il vento trasversale, atterra a 118 metri, passa il turno con 99.8 punti ed è 21mo. Ora Alex Insam (Italia)-Junshiro Kobayashi (Giappone)

14.14. Piomba giù Vassylievs che si ferma a 93.5, punteggio di 62.8, strada aperta per Bresadola che proverà a  non essere 30mo nella prima serie come accaduto nelle due tappe precedenti. Ora il vento è disastroso ma continua a girare

14.13: Sfortunatissimo l’austriaco Fettner che prende vento trasversale, atterra a 108 metri, punteggio di 82.6. E’ eliminato il quarto della classifica dei 4 Trampolini. Passa Tande Ora Giovanni Bresadola (Italia)-Danil Vassilyev (Kazakistan)

14.11: Si barcamena in qualche modo Tande con vento non favorevole e con stanga abbassata. Misura di 117 metri, punteggio di 102.1

14.07: Che salto dello sloveno Kos che veleggia sul vento frontale, 135 metri con tanto di telemark, punteggio di 129.8 e primo posto provvisorio. Ora Manuel Fettner (Austria)-Daniel Andre Tande (Norvegia). Stanga abbassata

14.06: Non un gran salto per Oestvold che atterra a 112 metri, punteggio di 89.9

14.05: Anche Stoch non riesce a divincolarsi bene del adente, buon atterraggio, misura di 121.5 come l’avversario, punteggio di 111.6, sesto posto provvisorio, avanti il polacco. Ora Lovro Kos (Slovenia)-Benjamin Oestvold (Norvegia)

14.04: Forfang commette più di un errore ra uscita dal dente e prima fase di volo, atterra a 121.5 e punteggio di 108.8

14.02: Grande salto del giovanissimo austriaco Embacher che fa sognare. Misura di 126 metri, punteggio di 119.7, turno superato e quarto posto. Ora Kamil Stoch (Polonia)-Johann Andre Forfang (Norvegia)

14.01: Buon salto di Zografski che arriva a 122 metri, punteggio di 105.3

14.00: Mal il polacco Wasek che aveva vento alle spalle. Misura di 108 metri,. recupera qualcosa dalla compensazione, punteggio di 85.8 e turno superato per il polacco. Ora Stephan Embacher (Austria)-Vladimir Zografski (Bulgaria)

13.59. Non trova vento favorevole il francese Foubert che atterra a 109.5 metri, punteggio di 85.4

13.56: Grande salto di Wellinger! Vento tutto sommato favorevole, misura di 132 metri, buon atterraggio, punteggio di 127.3 che significa secondo posto. E’ in corsa. Ora Pawel Wasek (Polonia)-Valentin Foubert (Francia)

13.55: Sfortunato l’azzurro Campregher che non riesce a trovare quota, piomba giù in fretta, misura di 100.5, punteggio di 64.4

13.54: Gran salto del polacco Zyla che trova le condizioni perfette, piccola sbavatura in atterraggio. Punteggio di 128.2 con una misura da 131 metri. Primo posto provvisorio. Eliminato Paschke, terzo della generale di Coppa del Mondo. Ora Andreas Wellinger (Germania)-Andrea Campregher (Italia)

13.53: Sbaglia tanto Paschke che si ferma a 114 metri, punteggio di 99.2, rischio eliminazione per il tedesco

13.52. Con vento frontale Nousiainen atterra a 119.5, punteggio di 98.3, passa il turno D. Prevc. Ora Piotr Zyla (Polonia)-Pius Paschke (Germania)

13.51: Volo radente senza troppo vento per D. Prevc che atterra a 121.5, punteggio di 110.4

13.50: Cala ulteriormente il vento, Kot si ferma a 117.5 con qualche problema in atterraggio. Punteggio di 102.8 e va avanti Geiger. Ora Eetu Nousiainen (Finlandia)-Domen Prevc (Slovenia)

13.48: Male Geiger che non riesce a trovare quota e si ferma a 120.5, punteggio di 105.4

13.47: Piomba giù repentinamente Lindvik a causa del vento non frontale nel finale. Atterra a 123.5, punteggio di 114, sesto posto provvisorio, turno ovviamente superato. Ora Maciej Kot (Polonia)-Karl Geiger (Germania)

13.46: Rischia grosso il finlandese Aalto che deve fare i conti con vento trasversale, rischia di cadere, atterra a 103 metri, punteggio di 63.6 ma il finlandese può essere contento di non essere caduto

13.42: Buon salto dello sloveno Zajc che, senza troppo vento frontale, atterra a 123.5 metri, punteggio di 119 che significa secondo posto. Ora Marius Lindvik (Norvegia)-Antti Aalto (Finlandia)

13.41: Non un buon salto per Frantz che si ferma a 111.5, punteggio di 84.5

13.40: Aggressivo e coraggioso Raimund che arriva a 127.5, atterraggio con qualche sbavatura ma va avanti con 113.8, che significa quinta posizione. Ora Timi Zajc (Slovenia)-Tate Frantz (Stati Uniti)

13.39. Scende giù un po’ repentinamente nel finale Leyhe che atterra a 124.5, punteggio di 111.5

13.38. Il vento frontale ha dato una mano a Koudelka che atterra a 125.5, punteggio di 118.7 e Granerud rischia di stare fuori dalla zona punti anche a Innsbruck. Ora Philipp Raimund (Germania)-Stephan Leyhe (Germania)

13.37. Granderud si conferma lontano dalla forma migliore, deve fare i conti anche con un vento meno potente di quello che era toccato ad Haybeck, si ferma a 120.5, per un punteggio di 113.0

13.35: Vola Hayboeck! Sfruttando il vento frontale, il recordman del trampolino atterra a 131 metri, turno superato e proprio posto con 127.1 punti. Ora Roman Koudelka (Cechia)-Halvor Egner Granerud (Norvegia)

13.34: Brutto salto per Ammann che si ferma a 113 metri e punteggio di 95.8

13.33: Non un salto all’altezza delle aspettative per Kalinichenko che si ferma a 116 metri, punteggio di 93 e passa il turno Deschwanden. Ora Michael Hayboeck (Austria)-Simon Ammann (Svizzera)

13.32: Buono il salto di Deschwanden, aggressivo e radente, 129 metri, punteggio di 114.3 e secondo posto

13.31: Lungo il salto dell’austriaco Aigner che atterra a 127.5 e totalizza 118.9 passando il turno. Ora Vitaliy Kalinichenko (Ucraina)-Gregor Deschwanden (Svizzera)

13.30: L’ucraino Marusiak atterra a 118.5 per un punteggio di 99.6

13.29. Questi gli accoppiamenti del KO System:

1-50 Anze Lanisek (Slovenia)-Nito Kytosaho (Finlandia)
2-49 Stefan Kraft (Austria)-Aleksander Zniszczol (Polonia)
3-48 Ryoyu Kobayashi (Giappone)-Artti Aigro (Estonia)
4-47 Daniel Tschofenig (Austria)-Jonas Schuster (Austria)
5-46 Jan Hoerl (Austria)-Erik Belshaw (Stati Uniti)
6-45 Ren Nikaido (Giappone)-Francesco Cecon (Italia)
7-44 Peter Prevc (Slovenia)-Kristoffer Eriksen Sundal (Norvegia)
8-43 Alex Insam (Italia)-Junshiro Kobayashi (Giappone)
9-42 Giovanni Bresadola (Italia)-Danil Vassilyev (Kazakistan)
10-41 Manuel Fettner (Austria)-Daniel Andre Tande (Norvegia)
11-40 Lovro Kos (Slovenia)-Benjamin Oestvold (Norvegia)
12-39 Kamil Stoch (Polonia)-Johann Andre Forfang (Norvegia)
13-38 Stephan Embacher (Austria)-Vladimir Zografski (Bulgaria)
14-37 Pawel Wasek (Polonia)-Valentin Foubert (Francia)
15-36 Andreas Wellinger (Germania)-Andrea Campregher (Italia)
16-35 Piotr Zyla (Polonia)-Pius Paschke (Germania)
17-34 Eetu Nousiainen (Finlandia)-Domen Prevc (Slovenia)
18-33 Maciej Kot (Polonia)-Karl Geiger (Germania)
19-32 Marius Lindvik (Norvegia)-Antti Aalto (Finlandia)
20-31 Timi Zajc (Slovenia)-Tate Frantz (Stati Uniti)
21-30 Philipp Raimund (Germania)-Stephan Leyhe (Germania)
22-29 Roman Koudelka (Cechia)-Halvor Egner Granerud (Norvegia)
23-28 Michael Hayboeck (Austria)-Simon Ammann (Svizzera)
24-27 Vitaliy Kalinichenko (Ucraina)-Gregor Deschwanden (Svizzera)
25-26 Clemens Aigner (Austria)-Yevhen Marusiak (Ucraina)

13.28: Questi gli accoppiamenti che attendono gli azzurri: non male è andata a Bresadola che affronterà il kazako Vassilyevs, mentre Insam affronterà Junshiro Kobayashi che finora ha combinato qualche pasticcio nelle prime due tappe, proibitiva la sfida per Campregher che affronterà il tedesco Wellinger in lotta per la vittoria nella Tournèe, mentre Cecon affronterà il giapponese Nikaido.

13.26: Giovanni Bresadola e Alex Insam sono riusciti a centrare la zona punti in entrambe le occasioni e ieri sono stati bravissimi in qualificazione, entrando entrambi nella top 10. Andrea Campregher (la grande novità del movimento) e Francesco Cecon non sono riusciti a centrare la zona punti, vittime di accoppiamenti “impossibili”. I quattro “moschettieri” azzurri, tutti protagonisti di un’ottima qualificazione ieri, tenteranno di ripetersi oggi su un trampolino dalle caratteristiche diverse da quelli di Oberstdorf e Innsbruck.

13.24: L’Italia del salto con gli sci ha già compiuto un’impresa storica perchè dopo quasi 60 anni è riuscita a piazzare ben quattro atleti in gara, nelle prime tappe della Tournèe, risultato straordinario se si pensa anche solo a qualche stagione fa quando l’Italia era pressochè assente dalle scene mondiali.

13.22: La strada per la vittoria finale forse sì, ma la via che porta al podio non è ancora sbarrata per almeno quattro saltatori, tutti a meno di 15 punti da Kraft, che però dovranno trovare l’acuto oggi a Innsbruck per provarci. C’è un solido Manuel Fettner, che ha disputato due ottime gare finora, c’è Anze Lanisek che ha vinto a Garmisch dopo un avvio al di sotto delle aspettative e anche ieri in qualificazione ha confermato di essere in gran forma, c’è Jan Hoerl che, zitto zitto, si è fatto trovare pronto al momento importante della stagione e c’è il norvegese Marius Lindvik che può esplodere da un momento all’altro.

13.19: Il teutonico guida con 1.8 punti di vantaggio sul fuoriclasse giapponese, mentre si stacca notevolmente il terzo della graduatoria generale Stefan Kraft. Il fenomeno austriaco, pettorale giallo in Coppa del Mondo, ha limitato i danni in un contesto ostico come Garmisch-Partenkirchen perdendo però punti pesanti rispetto alla coppia di testa e sprofondando a -25.2 dalla vetta.

13.16: Tutto, dopo le prime due tappe, lascia pensare che la Tournèe si risolva con una battaglia a due, il tedesco Andreas Wellinger, che dopo due tappe si è confermato leader della 72ma Vierschanzentournee, e il giapponese Ryoyu Kobayashi, secondo ma vicnissimo al rivale grazie al doppio secondo posto ottenuto a Oberstdorf e Garmisch.

13.13: Prosegue, dopo le bellissime ed emozionanti gare di Oberstdorf e di Garmisch, la 72esima edizione della storica competizione di salto con gli sci. Sono 50 i protagonisti del KO System (scontri diretti) nella prima delle due serie di oggi, con 25 atleti che si qualificheranno alla seconda vincendo gli head-to-head e cinque che eviteranno il taglio grazie ai migliori punteggi tra gli sconfitti.

13.10: Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta live della terza tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2023/2024 in programma a Innsbruck, in Austria.

Programma, orari, tv e streaming della Tournée dei 4 TrampoliniPresentazione della Tournée dei 4 Trampolini 2023/2024Presentazione della gara di Innsbruck – La classifica di Coppa del Mondo di salto con gli sciGli azzurri convocati per la Tournèe dei 4 TrampoliniLa cronaca della prima tappa di OberstdorfLa cronaca della seconda tappa di GarmischLa cronaca della qualificazione di InnsbruckGli accoppiamenti del KO SystemLa classifica della Tournèe del 4 Trampolini 2023-2024

Buon pomeriggio e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2023/2024 in programma a Innsbruck, in Austria. Prosegue, dopo le bellissime ed emozionanti gare di Oberstdorf e di Garmisch, la 72esima edizione della storica competizione di salto con gli sci. Sono 50 i protagonisti del KO System (scontri diretti) nella prima delle due serie di oggi, con 25 atleti che si qualificheranno alla seconda vincendo gli head-to-head e cinque che eviteranno il taglio grazie ai migliori punteggi tra gli sconfitti.

Il Bergiselschanze, questo il nome dell’impianto, vive un curioso paradosso. È l’unico, fra i quattro trampolini, ad aver ospitato sia i Giochi olimpici che i Mondiali. Però è al contempo quello ove si sono disputate meno gare valevoli per la Tournée (nel 2008 e nel 2022 non si potè competere a causa di avverse condizioni meteo). A seconda delle condizioni meteo (vento frontale o di spalle) il trampolino austriaco cambia completamente connotati, avvantaggiando di volta in volta atleti di caratteristiche completamente diverse. Proprio per la sua difficoltà, il Bergiselschanze è ormai diventato il crocevia della Tournée, perché negli ultimi anni è spesso risultato decisivo per l’assegnazione della vittoria finale.

Tutto, dopo le prime due tappe, lascia pensare che la Tournèe si risolva con una battaglia a due, il tedesco Andreas Wellinger, che dopo due tappe si è confermato leader della 72ma Vierschanzentournee, e il giapponese Ryoyu Kobayashi, secondo ma vicnissimo al rivale grazie al doppio secondo posto ottenuto a Oberstdorf e Garmisch. Il teutonico guida con 1.8 punti di vantaggio sul fuoriclasse giapponese, mentre si stacca notevolmente il terzo della graduatoria generale Stefan Kraft. Il fenomeno austriaco, pettorale giallo in Coppa del Mondo, ha limitato i danni in un contesto ostico come Garmisch-Partenkirchen perdendo però punti pesanti rispetto alla coppia di testa e sprofondando a -25.2 dalla vetta.

La strada per la vittoria finale forse sì, ma la via che porta al podio non è ancora sbarrata per almeno quattro saltatori, tutti a meno di 15 punti da Kraft, che però dovranno trovare l’acuto oggi a Innsbruck per provarci. C’è un solido Manuel Fettner, che ha disputato due ottime gare finora, c’è Anze Lanisek che ha vinto a Garmisch dopo un avvio al di sotto delle aspettative e anche ieri in qualificazione ha confermato di essere in gran forma, c’è Jan Hoerl che, zitto zitto, si è fatto trovare pronto al momento importante della stagione e c’è il norvegese Marius Lindvik che può esplodere da un momento all’altro.

L’Italia del salto con gli sci ha già compiuto un’impresa storica perchè dopo quasi 60 anni è riuscita a piazzare ben quattro atleti in gara, nelle prime tappe della Tournèe, risultato straordinario se si pensa anche solo a qualche stagione fa quando l’Italia era pressochè assente dalle scene mondiali. Giovanni Bresadola e Alex Insam sono riusciti a centrare la zona punti in entrambe le occasioni e ieri sono stati bravissimi in qualificazione, entrando entrambi nella top 10. Andrea Campregher (la grande novità del movimento) e Francesco Cecon non sono riusciti a centrare la zona punti, vittime di accoppiamenti “impossibili”. I quattro “moschettieri” azzurri, tutti protagonisti di un’ottima qualificazione ieri, tenteranno di ripetersi oggi su un trampolino dalle caratteristiche diverse da quelli di Oberstdorf e InnsbruckQuesti gli accoppiamenti che attendono gli azzurri: non male è andata a Bresadola che affronterà il kazako Vassilyevs, mentre Insam affronterà Junshiro Kobayashi che finora ha combinato qualche pasticcio nelle prime due tappe, proibitiva la sfida per Campregher che affronterà il tedesco Wellinger in lotta per la vittoria nella Tournèe, mentre Cecon affronterà il giapponese Nikaido.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della terza tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2023/2024 in programma a Innsbruck, in Austria: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, salto dopo salto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle 13.30. Buon divertimento a tutti.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online