LIVE Sci alpino, Discesa Kitzbuehel in DIRETTA: Dominik Paris è 3°! “Ho ritrovato fiducia”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA: DOMINIK PARIS TERZO, VINCE FEUZ

LE DICHIARAZIONI DI DOMINIK PARIS: “SUL PODIO A UN ANNO DALL’INFORTUNIO”

LE PAGELLE DELLE GARE DI OGGI DI SCI ALPINO

QUANTO HA GUADAGNATO SOFIA GOGGIA CON LA VITTORIA A CRANS MONTANA

VIDEO DELLA GARA DI DOMINIK PARIS

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO MASCHILE

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI SOFIA GOGGIA

VIDEO VITTORIA SOFIA GOGGIA

LE DICHIARAZIONI DI SOFIA GOGGIA: “VOLEVO VINCERE PER REGALARE IL CAMPANACCIO ALLA MIA MUCCA”

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO FEMMINILE

14.45 Il nostro live termina qui, grazie per averci seguito. Appuntamento alla prossima diretta, buona giornata da OA Sport.

14.42 Questa la classifica di specialità:

1 MAYER Matthias AUT 238
2 FEUZ Beat SUI 226
3 KILDE Aleksander Aamodt NOR 190 (infortunato)
4 PARIS Dominik ITA 152
5 CLAREY Johan FRA 137
6 COCHRAN-SIEGLE Ryan USA 136
7 KRYENBUEHL Urs SUI 133
8 KRIECHMAYR Vincent AUT 129
9 BAUMANN Romed GER 111
9 CATER Martin SLO 111

14.39 Questa la classifica generale:

1 PINTURAULT Alexis FRA 778
2 KILDE Aleksander Aamodt NOR 560 (infortunato)
3 ODERMATT Marco SUI 501
4 SCHWARZ Marco AUT 466
5 ZUBCIC Filip CRO 462
6 MEILLARD Loic SUI 428
7 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 420
8 FELLER Manuel AUT 348
9 MAYER Matthias AUT 344
10 FOSS-SOLEVAAG Sebastian NOR 308

14.38 Feuz vince a Kitzbuehel dopo quattro secondi posti, la Svizzera torna al successo dal 2012, dalla quinta ed ultima vittoria di Cuche.

14.35 Matteo Marsaglia 20° a 2″63, Christof Innerhofer 22° a 3″04.

14.33 Gara definitivamente interrotta. Questa la top ten finale:

1 Beat Feuz (Svizzera) 1:53.77
2 Matthias Mayer (Austria) 1:53.93 +0.16
3 Dominik Paris (Italia) 1:54.33 +0.56
4 Johan Clarey (Francia) 1:54.66 +0.89
5 Andreas Sander (Germania) 1:54.72 +0.95
6 Carlo Janka (Svizzera) 1:55.14 +1.37
7 Matthieu Bailet (Francia) 1:55.27 +1.50
8 Romed Baumann (Germania) 1:55.28 +1.51
9 Vincent Kriechmayr (Austria) 1:55.39 +1.62
10 Nils Allegre (Francia) 1:55.41 +1.64

14.21 Gara nuovamente interrotta.

14.20 Per lui si tratta del settimo podio complessivo a Kitzbuehl (considerando anche il superG), il quinto in discesa (prima di oggi tre vittorie ed un secondo posto).

14.19 Paris non saliva sul podio dal secondo posto di Wengen 2020, prima dell’infortunio.

14.18 Sono scesi in 30, la gara è valida: è podio per Dominik Paris! Che difficoltà per completare la gara dopo le due cadute ed il forte vento.

14.17 Il transalpino è 23° a 3″07.

14.15 4″93 per lui. Parte il francese Nicolas Raffort.

14.13 Accusa 4″33 il francese, 26° ed ultimo tra gli atleti giunti al traguardo. Tocca all’elvetico Ralph Weber.

14.11 Il transalpino è 21° a 3″03. Parte il connazionale Adrien Theaux.

14.08 Il teutonico è 12° a 1″81. In partenza il francese Roger Brice.

14.06 Parte il tedesco Dominik Schwaiger.

14.03 Nuova interruzione per vento.

14.02 Matteo Marsaglia è 19° a 2″63.

14.00 18° a 2″57. Tocca a Matteo Marsaglia, secondo nella seconda prova cronometrata di ieri.

13.58 Scende lo statunitense Jared Goldberg.

13.56 Sta scendendo l’apripista.

13.53 Apripista al via, si ripartirà a breve.

13.45 Vento da dietro sulla traversa, problemi anche sul salto finale.

13.38 Ulteriore rinvio della ripartenza.

13.35 Sembra si possa ripartire tra tre minuti.

13.31 Il vento sembra essersi leggermente placato, tra poco si potrebbe riprendere.

13.24 Gara nuovamente interrotta.

13.18 Questa la top ten al momento.
1 Beat Feuz (Svizzera) 1:53.77
2 Matthias Mayer (Austria) 1:53.93 +0.16
3 Dominik Paris (Italia) 1:54.33 +0.56
4 Johan Clarey (Francia) 1:54.66 +0.89
5 Andreas Sander (Germania) 1:54.72 +0.95
6 Carlo Janka (Svizzera) 1:55.14 +1.37
7 Matthieu Bailet (Francia) 1:55.27 +1.50
8 Romed Baumann (Germania) 1:55.28 +1.51
9 Vincent Kriechmayr (Austria) 1:55.39 +1.62
10 Nils Allegre (Francia) 1:55.41 +1.64

13.11 12° a 1″88 Striedinger. Parte il tedesco Ferstl.

13.09 Muzaton 12° a 2″09. Parte Striedinger.

13.07 3″10 di ritardo per Bennett, 14°. Parte il francese Maxence Muzaton.

13.06 1″08 il ritardo a metà pista per lo statunitense.

13.05 Riprende la gara. Parte Bennett.

13.04 Sta scendendo l’apripista, tra poco si riprende.

13.01 Apripista al via. La ripresa dunque è vicina.

12.58 Tutto ancora fermo in partenza. Bennett ha tolto gli sci.

12.53 Al cancelletto lo statunitense Bryce Bennett, ma i soccorsi necessiteranno ancora di tempo.

12.49 La gara continua ad essere interrotta. In corso i soccorsi.

12.45 Anche in questo caso servirà l’elicottero per soccorrere lo sfortunato Kryenbuehl.

12.44 La gara è stata interrotta una prima volta dopo la brutta caduta di Cochran-Siegle, ora una seconda dopo quella ancora più spaventosa di Kryenbuehl, che ha sbattuto con violenza il volto sulla neve dopo essersi sbilanciato in avanti sul lungo salto finale.

12.43 La situazione di una gara sofferta. Al comando lo svizzero Feuz con 0.16 sull’austriaco Mayer e 0.56 su Dominik Paris. L’azzurro è vicino a riassaporare il podio, il primo dopo il grave infortunio dello scorso anno. Seguono Clarey, Sander, Janka, Bailet, Baumann, Kriechmayr e Allegre.

12.38 Per fortuna Kryenbuehl è cosciente. Subito sono arrivati i soccorsi.

12.37 NOOOOO!! Bruttissima caduta per Kryenbuehl! Sul salto finale si è sbilanciato in avanti ed ha sbattuto con violenza in volto. Ha tagliato il traguardo cadendo. Per la cronaca è 14° a 3″40. Ma c’è grande apprensione in questo caso. Anche Feuz è molto preoccupato.

12.36 L’elvetico non è un fattore. 1″16 di ritardo al quarto rilevamento.

12.35 Ora Dominik Paris trema: c’è lo svizzero Kryenbuehl.

12.34 Male Cater, ultimo a 4″12. E’ il primo a fare peggio di Innerhofer, che è 13° a 3″04 e farà fatica a rimanere nei 30.

12.31 Buona gara per Janka, sesto a 1″37. Ora lo sloveno Cater.

12.30 Attenzione a Janka, solo 37 centesimi di ritardo al quarto rilevamento. Ricordiamo che Paris è terzo a 0.56.

12.28 Dopo aver brillato nella prima prova, Ganong è decimo a 1″75. Ora il veterano svizzero Carlo Janka.

12.27 0.28 di ritardo al secondo intermedio per lo statunitense.

12.27 Ripartita la discesa di Kitzbuehel. In pista l’americano Ganong.

12.25 Riparte la gara, l’americano Ganong è al cancelletto di partenza.

12.24 Ancora Dominik Paris: “Ho un po’ più di fiducia, vediamo il tempo perché potrebbe essere brutto. Spero di recuperare bene le energie“.

12.22 Dominik Paris alla RAI: “Un anno fa esatto mi facevo male, tornare sul podio qui sarebbe una grande emozione. E’ stato un percorso lungo, che ha richiesto tanta pazienza. E io non ho pazienza. Oggi ho provato di nuovo a sciare al limite e mi è riuscito abbastanza bene“.

12.20 Feuz al comando con 0.16 su Mayer e 0.56 su Paris. Sono scesi 13 atleti. La gara è interrotta dopo la caduta di Cochran-Siegle.

12.14 Ancora qualche minuto di pazienza prima della ripartenza.

12.09 Arriva l’elicottero per soccorrere Cochran-Siegle, che sembra dolorante alla spalla destra ed alla schiena. Ma complessivamente sta bene.

12.06 Tutto a posto per Cochran-Siegle, è cosciente e sorridente. Ora pausa di qualche minuto per sistemare le reti.

12.05 BRUTTA CADUTA PER COCHRAN-SIEGLE! All’imbocco della Hausbergkante i suoi sci hanno avuto un brusco scarto verso destra. L’americano ha sfondato le reti. Speriamo sia tutto ok.

12.04 Sbandata per Cochran-Siegle alla compressione, è dietro di 0.43 al quinto rilevamento. Ora dobbiamo sperare che finisca dietro Paris.

12.03 0.15 di vantaggio per l’americano all’ingresso della stradina. Restano 12 centesimi dopo tre parziali.

12.03 Ora forse l’ultimo pericolo per Beat Feuz: c’è l’americano Cochran-Siegle, rivelazione della stagione.

12.02 Innerhofer chiude ultimo a 3″04. In queste condizioni è stato anche un rischio affrontare una discesa come la Streif.

12.01 Brusco all’ingresso della Steilhang, Innerhofer paga già 1″08 dopo la stradina. Gara già andata, ma non era lecito chiedergli di più. E’ già tanto che sia in gara.

12.00 L’età (40 anni) si fa sentire per Clarey. Perde tantissimo nel finale ed è quarto a 0.89, alle spalle di Paris. Ora Christof Innerhofer che, per sua stessa ammissione, ha sciato una sola volta nelle ultime settimane. Ha avuto il Covid.

11.59 Pazzesco Clarey! 23 centesimi di vantaggio al terzo intermedio, 22 al quarto! Feuz trema…

11.58 Dopo 4 secondi posti a Kitzbuehel, Beat Feuz è davvero ad un passo dal regalare alla Svizzera un successo che manca dal 2012. Dovrà però temere in particolare l’americano Cochran-Siegle con il 12. Ora il francese Clarey, quarto nel 2020.

11.57 Dopo i primi 10 è al comando lo svizzero Feuz con 0.16 sull’austriaco Mayer e 0.56 su Dominik Paris. 4° Sander a 0.95,  5° Bailet, 6° Baumann, solo 7° Kriechmayr, per ora grande deluso di giornata.

11.56 Quinto a 1″50 il giovane francese Bailet.

11.55 Paris deve difendere il podio a questo punto. Non sarà facile, fa paura in particolare l’americano Cochran-Siegle con il pettorale n.13.

11.54 Paris aveva 17 centesimi di vantaggio su Feuz al primo intermedio, poi non è stato perfetto all’imbocco della stradina. Ha perso costantemente, ma poi ha dato spettacolo sulla Hausbergkante. Nel finale ha toccato i 146 km/h, il più veloce in assoluto. Va bene così, domani potrà riprovarci.

11.53 Dominik Paris lotta ed è terzo a 56 centesimi da Feuz.

11.50 In pista Dominik Paris. Deve crederci e provarci senza paura. LUI può battere Feuz.

11.50 Allegre è sesto a 1″64, solo Jansrud ha fatto peggio.

11.49 Subito 38 centesimi di ritardo per il transalpino al secondo rilevamento, 99 al quarto.

11.48 Ora pettorale n.8, il francese Allegre.

11.47 Eccezionale la Hausbergkante di Mayer, recupera ma non basta! E’ secondo a 0.16 da Feuz. Lo svizzero inizia a credere nella vittoria, ma attenzione al pettorale n.9…

11.47 Mayer continua a perdere costantemente. Feuz ha sciato bene per tutta la pista.

11.47 Resta vicino Mayer, 0.19 al quarto parziale.

11.46 Mayer ha davvero pennellato nella parte alta. E’ dietro di appena 2 centesimi dopo due intermedi.

11.45 Sander perde tanto nel finale ed è secondo a 0.95 da Feuz. Ma la gara è ancora lunga. Ora c’è l’austriaco Matthias Mayer, che vinse nel 2020.

11.44 Bene il tedesco Sander, solo 3 centesimi di ritardo al secondo intermedio e 21 al quarto.

11.42 Discesa da sogno di Beat Feuz. Vola in testa con 1″51 su Baumann. Dopo quattro secondi posti, lo svizzero davvero oggi accarezza l’agognata vittoria sulla Streif. Sarà durissima batterlo. Forse solo Paris, Mayer e Cochran-Siegle ci possono provare.

11.42 Sta facendo il vuoto Feuz. 1″34 di vantaggio al quinto rilevamento.

11.41 Grandissimo avvio di Feuz. 0.58 di vantaggio al secondo intermedio, 0.72 al terzo. Attenzione…

11.40 Attenzione ora allo svizzero Beat Feuz. E’ arrivato quattro volte secondo in carriera sulla Streif.

11.39 FUORI FRANZ! L’austriaco finisce bassissimo all’imbocco della Hausbergkante e salta una porta!

11.39 Franz torna avanti, 0.12 al quinto intermedio, 0.14 al sesto.

11.38 La frenata costa cara: 0.32 di ritardo al terzo parziale. La Streif non perdona nulla…

11.38 Franz transita al secondo rilevamento con 9 centesimi di vantaggio, ma ha frenato bruscamente all’imbocco della stradina.

11.38 Ora l’austriaco Max Franz, terzo ieri in prova.

11.37 Troppo prudente Kriechmayr sulla Hausbergkante. E’ secondo all’arrivo a 11 centesimi da Baumann. Prima sorpresa di giornata.

11.36 Perde tanto l’austriaco nel tratto di scorrevolezza, è dietro di 2 centesimi al quarto intermedio, ma torna avanti di 0.32 al quinto.

11.35 Kriechmayr pennella la compressione. Ha già 33 centesimi di vantaggio all’imbocco della stradina.

11.34 Baumann rifila un secondo secco a Jansrud. La pista è molto più veloce rispetto a ieri. Ora uno dei grandi favoriti, l’austriaco Vincent Kriechmayr. Nel 2020 giunse secondo a 22 centesimi da Mayer.

11.33 0.63 di vantaggio per Baumann al secondo intermedio. Sfrutta l’errore di di Jansrud.

11.32 1’56″28 il tempo di Jansrud, il tempo è ottimo se confrontato con le prove dei giorni scorsi. Ma quell’errore in alto…Tocca al tedesco Baumann, che un tempo gareggiava per l’Austria.

11.31 La neve è molto dura nella parte alta, più molle nel finale.

11.30 Subito un grave errore di Jansrud alla compressione, è stato quasi sbalzato via. Ha perso tanta velocità prima dell’imbocco alla stradina.

11.30 Iniziata la discesa di Kitzbuehel. In pista Jansrud.

11.27 Il primo a partire sarà il norvegese Kjetil Jansrud, che qui vinse nel 2015.

11.22 La Svizzera non vince dal 2012, ovvero da quando Didier Cuche ottenne l’ultima delle sue cinque affermazioni.

11.20 Proprio Feuz vanta addirittura quattro secondi posti a Kitzbuehel: riuscirà a sfatare il tabù della Streif?

11.18 Lo scorso anno fu tripudio austriaco. Si impose Matthias Mayer davanti al connazionale Vincent Kriechmayr, che giunse secondo a pari merito con lo svizzero Beat Feuz.

11.16 Ieri Matteo Marsaglia ha stupito in prova, stabilendo addirittura il secondo tempo: saprà ripetersi?

11.14 Ricordiamo che è assente il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, che si è infortunato gravemente ai legamenti crociati del ginocchio. Per lui la stagione è già finita.

11.10 Lo scorso anno Dominik Paris non prese parte alla discesa di Kitzbuehel perché, purtroppo, si era appena gravemente infortunato al ginocchio. Quest’anno ha ritrovato fiducia dopo il quarto posto di Bormio. Oggi ritrova un’altra pista che ama: sarà il giorno della definitiva redenzione? Noi ci crediamo. Con quattro successi aggunterebbe un mito come l’austriaco Franz Klammer e si porterebbe a -1 dal record di Cuche.

11.08 Nel 2013 Paris interruppe un lungo digiuno che per l’Italia durava dal 1998, quando vinse Kristian Ghedina. Prima di allora la Streif era sempre rimasta tabù per i colori azzurri.

11.07 Dominik Paris ha sempre vinto negli anni dispari a Kitzbuehel. E siamo nel 2021…

11.06 Dal 2013 al 2020 l’Italia ha vinto a Kitzbuehel in quattro occasioni su otto, dunque la metà esatta. Peter Fill alzò le braccia al cielo nel 2016, mentre Dominik Paris vanta un tris leggendario (2013, 2017, 2019).

11.05 Lo svizzero Didier Cuche detiene il record di vittorie sulla Streif in discesa: 5. La prima volta si impose nel 1998, poi dovette attendere ben 10 anni per il bis nel 2008! A seguire trionfò anche nel 2010, 2011 e 2012.

11.02 I pettorali di partenza degli italiani in gara: 9 Dominik Paris, 12 Christof Innerhofer, 25 Matteo Marsaglia, 33 Emanuele Buzzi, 41 Davide Cazzaniga, 53 Florian Schieder.

10.58 I pettorali di partenza della discesa di oggi:

1 421483 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
2 51215 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
3 53980 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
4 53817 FRANZ Max 1989 AUT Fischer
5 511383 FEUZ Beat 1987 SUI Head
6 200379 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
7 53902 MAYER Matthias 1990 AUT Head
8 194858 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
9 291459 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
10 6190176 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
11 191740 CLAREY Johan 1981 FRA Head
12 293006 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
13 6530319 COCHRAN-SIEGLE Ryan 1992 USA Rossignol
14 530874 GANONG Travis 1988 USA Atomic
15 511313 JANKA Carlo 1986 SUI Rossignol
16 561255 CATER Martin 1992 SLO Stoeckli
17 512042 KRYENBUEHL Urs 1994 SUI Fischer
18 6530104 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
19 194167 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
20 54005 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
21 202059 FERSTL Josef 1988 GER Head
22 50742 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
23 54157 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
24 934643 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
25 293550 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Fischer
26 202345 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
27 194190 ROGER Brice 1990 FRA Rossignol
28 192746 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
29 511981 WEBER Ralph 1993 SUI Head
30 194368 RAFFORT Nicolas 1991 FRA Rossignol
31 512269 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
32 512039 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
33 6290985 BUZZI Emanuele 1994 ITA Head
34 422403 ROEA Henrik 1995 NOR Nordica
35 202525 SCHMID Manuel 1993 GER Rossignol
36 512038 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
37 501987 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
38 561216 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
39 53975 HEMETSBERGER Daniel 1991 AUT Fischer
40 54009 WALDER Christian 1991 AUT Salomon
41 6290393 CAZZANIGA Davide 1992 ITA Atomic
42 54080 NEUMAYER Christopher 1992 AUT Salomon
43 104468 READ Jeffrey 1997 CAN Atomic
44 103271 THOMSEN Benjamin 1987 CAN Head
45 104531 CRAWFORD James 1997 CAN Head
46 502004 KOELL Alexander 1990 SWE Atomic
47 194650 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
48 511847 MANI Nils 1992 SUI Stoeckli
49 202762 JOCHER Simon 1996 GER Head
50 561310 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
51 6531520 MORSE Sam 1996 USA Fischer
52 104096 THOMPSON Broderick 1994 CAN Head
53 6291625 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
54 221117 GOWER Jack 1994 GBR Salomon
55 700878 BENDIK Martin 1993 SVK Atomic

10.55 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live della discesa di Kitzbueheel, uno dei momenti più attesi dell’intera stagione degli sport invernali.

I precedenti di Dominik Paris a KitzbuehelProgramma e tv del fine settimanaLa cronaca della seconda prova

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima discesa libera di Kitzbuehel (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021. I protagonisti del Circo Bianco dalle ore 11.30 danno il via al fine settimana dell’Hahnenkamm che si presenta quanto mai fitto. Dopo la gara di oggi, infatti, (che vale come recupero di quella di Wengen) domani, sabato 23 gennaio, toccherà alla seconda discesa, mentre domenica si chiuderà con il supergigante.

Le due sessioni di allenamento hanno visto lo statunitense Ryan Cochran-Siegle e l’austriaco Vincent Kriechmayr primeggiare, con gli italiani che hanno compiuto passi in avanti importanti nel corso della prova numero 2. Matteo Marsaglia, infatti, si è piazzato al secondo posto, mentre Dominik Paris ha chiuso al quarto posto. L’altoatesino ha messo in mostra segnali positivi e non vede l’ora di tornare protagonista sulla Streif, dove ha vinto in 4 occasioni, tre delle quali in discesa. Per il fuoriclasse italiano è la grande occasione per dimostrare di essere tornato ai suoi livelli dopo il lungo infortunio di un anno fa. Gli altri azzurri al via saranno: Emanuele Buzzi, Davide Cazzaniga, Florian Schieder e Pietro Zazzi. Si farà sentire, invece, l’assenza di Aleksander Aamodt Kilde, infortunatosi al ginocchio. Il detentore della Sfera di Cristallo, infatti, si è infortunato in allenamento e sarà costretto a non poter difendere il suo titolo in questo finale di stagione.

La prima discesa di Kitzbuehel (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2020-2021 prenderà il via alle ore 11.30. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale dell’evento, per non perdere nemmeno un secondo dello spettacolo unico della Streif.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Sci alpino, Crans Montana in DIRETTA: Sofia Goggia implacabile! “Ci tenevo a vincere il campanaccio”

Quanti soldi ha guadagnato Sofia Goggia con la vittoria di Crans Montana? Cifra di lusso. E nella classifica dei premi…