LIVE F1, GP Belgio 2020 DIRETTA: Ferrari a picco, ora Monza è un incubo. Promossi e bocciati, il programma del GP d’Italia


CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

PROMOSSI E BOCCIATI DEL GP DEL BELGIO

Loading...
Loading...

CHRIS HORNER: “FORSE IL MOTORE DELLA FERRARI ERA ILLEGALE NEL 2019”

CHARLES LECLERC CHIEDE SCUSA ALLA SQUADRA

LA FERRARI VERSO MONZA

IL PROGRAMMA DEL GP D’ITALIA

LA CRONACA DEL GP DEL BELGIO

ORDINE D’ARRIVO GP DEL BELGIO

VIDEO HIGHLIGHTS GP BELGIO 2020

FERRARI VA AVANTI NEL RECLAMO CONTRO LA RACING POINT

LE PAGELLE DELLA GARA

L’ANALISI DELLA GARA

FERRARI, LA PEGGIORE GARA DEGLI ULTIMI 30 ANNI: L’ANALISI DI UN DISASTRO

INCUBO ROSSO: VETTEL 13°, LECLERC 14°. FERRARI SENZA PUNTI, NON SI SALVA NEMMENO L’ONORE A SPA

CHARLES LECLERC, DUE GARE CONSECUTIVE FUORI DAI PUNTI. LA FERRARI E’ INAFFIDABILE E IL FUTURO…

LA FERRARI ABBANDONA LA SF1000 AL SUO DESTINO: INUTILE SPENDERE. SI GUARDA AL 2022 MA…

FERRARI COSI’ NON VA: MOTORE LENTO, AERODINAMICA SPENTA, MACCHINA INGUIDABILE. COME SI ARRIVA A MONZA?

FERRARI UMILIATA DA TUTTI: TRAVOLTA ANCHE DA ALPHATAURI E ALFA ROMEO. VETTEL E LECLERC LENTI SUL RETTILINEO

ANALISI DELLE VELOCITA’: FERRARI NON E’ LA PIU’ LENTA IN PISTA MA…

SEBASTIAN VETTEL BATTE CHARLES LECLERC, MA E’ UNA VITTORIA DI PIRRO

LEWIS HAMILTON IPOTECA IL MONDIALE, I RECORD DI MICHAEL SCHUMACHER SONO A UN PASSO

CHARLES LECLERC: “TUTTO TROPPO BRUTTO. A MONZA SARA’ DIFFICILE”

SEBASTIAN VETTEL: “ERA DIFFICILE AVERE UN PASSO DECENTE. ORA MANTENIAMO LA CALMA”

MATTIA BINOTTO: “LA FERRARI NON E’ CRISI, SIAMO IN MEZZO ALLA TEMPESTA”

CLASSIFICA MONDIALE PILOTI AGGIORNATA

CLASSIFICA MONDIALE COSTRUTTORI AGGIORNATA

LEWIS HAMILTON: “GIORNATA PERFETTA, MA ALLA FINE HO TEMUTO SILVERSTONE”

VALTTERI BOTTAS: “HAMILTON HA GESTITO BENE LA PARTENZA E HA MERITATO”

MAX VERSTAPPEN: “GARA NOIOSA, NON POTEVO FARE DI PIU'”

VIDEO DICHIARAZIONI MATTIA BINOTTO

VIDEO DICHIARAZIONI CHARLES LECLERC

VIDEO DICHIARAZIONI SEBASTIAN VETTEL

ENGLISH VERSION

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE un saluto dalla redazione di OA Sport. Appuntamento al prossimo weekend, quando si disputerà il GP d’Italia a Monza (4-6 settembre).

Hamilton dunque domina questa gara in Belgio, con Bottas e Verstappen alle sue spalle. Una prestazione di grande livello per le Frecce Nere che conquistano un’altra doppietta. Un esito mai in discussione e niente da fare per Verstappen. Notte fonda per la Ferrari che conclude in 13ma e 14ma posizione Vettel e Leclerc. Lewis rafforza la propria leadership in classifica generale, portando a 47 punti il vantaggio su Max e vede il suo settimo iride, mentre per il Cavallino Rampante non mancano le riflessioni.

Lewis Hamilton vince il GP del Belgio, 89 vittorie in carriera a -2 da Michael Schumacher, Bottas 2° e Verstappen 3°. Bravissimo Ricciardo 4° (giro veloce all’ultimo), Ocon 5°, Albon 6°, Norris 7°, Gasly 8°, Stroll 9° e Perez 10°. Vettel 13° e Leclerc 14:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+8.448 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+15.455 1
4 Daniel RICCIARDO Renault+18.877 1
5 Esteban OCON Renault+40.650 1
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+42.712 1
7 Lando NORRIS McLaren+43.774 1
8 Pierre GASLY AlphaTauri+47.371 1
9 Lance STROLL Racing Point+52.603 1
10 Sergio PEREZ Racing Point+53.179 1
11 Daniil KVYAT AlphaTauri+70.200 1
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+71.504 1
13 Sebastian VETTEL Ferrari+72.894 1
14 Charles LECLERC Ferrari+74.920 2
15 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+76.793 1
16 Nicholas LATIFI Williams+77.795 2
17 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+85.540 2
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing– – –
19 George RUSSELL Williams– – –
20 Carlos SAINZ McLaren– – –

44°giro/44: Giro finale per Lewis Hamilton che si avvia a conquistare un’altra vittoria. Vettel 13° e Leclerc 15°.

43°giro/44: Di seguito la classifica:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+6.219 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+13.290 1
4 Daniel RICCIARDO Renault+21.973 1
5 Alexander ALBON Red Bull Racing+40.605 1
6 Esteban OCON Renault+40.850 1
7 Lando NORRIS McLaren+41.116 1
8 Lance STROLL Racing Point+50.269 1
9 Pierre GASLY AlphaTauri+50.475 1
10 Sergio PEREZ Racing Point+52.737 1
11 Daniil KVYAT AlphaTauri+66.891 1
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+67.703 1
13 Sebastian VETTEL Ferrari+70.300 1
14 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+72.833 1
15 Charles LECLERC Ferrari+73.488 2
16 Nicholas LATIFI Williams+77.718 2
17 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+85.683 2
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing– – –
19 George RUSSELL Williams– – –
20 Carlos SAINZ McLaren–

42°giro/44: Mentre le prime tre posizioni sembrano ormai cristallizzate, ad animare la scena sono Albon e Ocon, in lotta per la sesta posizione.

41°giro/44: Un weekend molto negativo per la Ferrari, che mai era andata così male a Spa: Vettel 13° e Leclerc 15°.

40°giro/44: Hamilton si lamenta della sua anteriore destra, con Bottas a 7″005. Verstappen 3° a 6″739. I primi tre stanno gestendo le gomme, mentre le due Ferrari sono sempre in 13ma e 15ma posizione con Vettel e Leclerc.

39°giro/44: Nel frattempo Mercedes in gestione con Hamilton che si avvia a un nuovo trionfo in gara. Bottas nel frattempo commette un errore nella stessa chicane prima dei box. In gestione anche Verstappen, mentre confronto tra Albon e Ocon per la quinta posizione.

39°giro/44: Errore di Hamilton all’ultima chicane prima dei box, che perde un po’ di tempo. Le Mercedes stanno gestendo le gomme per paura di replicare il problema a Silverstone.

38°giro/44: Norris sorpassa Lance Stroll alla grande nel primo settore e per il britannico della McLaren si prende la settima posizione.

37°giro/44: Grande sorpasso di Perez su Kvyat per la nona posizione, all’esterno della variante dopo il rettilineo del Kemme. Hamilton e Bottas tranquilli, attenzione che Verstappen ha dei problemi di vibrazione sulla Red Bull.

36°giro/44: Grande sorpasso di Leclerc su Magnussen che al termine del rettilineo del Kemmel si prende la 15ma posizione. Cerca di risalire il monegasco. Hamilton in carrozza con 5″704 di vantaggio su Bottas.

35°giro/44: Di seguito l’ordine della classifica aggiornata:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+5.167 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+9.711 1
4 Daniel RICCIARDO Renault+25.908 1
5 Alexander ALBON Red Bull Racing+33.206 1
6 Esteban OCON Renault+35.419 1
7 Lance STROLL Racing Point+41.133 1
8 Lando NORRIS McLaren+42.368 1
9 Daniil KVYAT AlphaTauri+49.673 1
10 Sergio PEREZ Racing Point+50.412 1
11 Pierre GASLY AlphaTauri+51.603 1
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+54.333 1
13 Sebastian VETTEL Ferrari+57.243 1
14 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+60.357 1
15 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+63.984 1
16 Charles LECLERC Ferrari+64.710 2
17 Nicholas LATIFI Williams+77.301 2
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing– – –
19 George RUSSELL Williams– – –
20 Carlos SAINZ McLaren– – –

34°giro/44: Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Albon, Ocon, Stroll, Norris, Kvyat e Perez nella top-10. Vettel 13° e con le gomme finite, Leclerc 16°.

33°giro/44: Arriva il sorpasso di Gasly per la 12ma piazza e Vettel non può nulla. Frenata a ruote fumanti per Vettel che ora è 13°. Gomme finite per lui. Nel frattempo, secondo Sky Sport, l’intervento sulla monoposto di Leclerc è stato per un problema di pressione idraulica sul motore della Ferrari.

32°giro/44: Vettel in grande difficoltà con le gomme e vede avvicinarsi alle sue spalle Gasly. Il tedesco è 12°, mentre Leclerc è 16°.

31°giro/44: Situazione abbastanza cristallizzata: Hamilton comanda con 4″407 su Bottas. Verstappen è terzo a 3″359 da Verstappen. Ferrari sempre molto indietro con Vettel 12° e Leclerc 17°.

30°giro/44: Hamilton vola e realizza il nuovo giro più veloce della gara, mentre Perez sorpassa Vettel e il tedesco della Ferrari è 12°. Leclerc 17°.

29°giro/44: Hamilton in testa con 3″913 di margine su Bottas, sale il distacco di Verstappen dal finlandese a 2″640. Nel frattempo Vettel è 11° alle spalle da Raikkonen, Leclerc 17°.

28°giro/44: Leclerc fa il giro veloce di frustrazione in 1’47″840 con le gomme medie. Il monegasco è 17°. Hamilton nel frattempo comanda agevolmente con 3″731 di vantaggio su Bottas. Verstappen è a 2″234 dal finlandese della Mercedes.

27°giro/44: Renault velocissima e Ocon che si prende la sesta posizione, Gasly 7° fa tanta fatica e si deve ancora fermare per la sosta. Strano il pit-stop di Leclerc (17°) che forse ha un problema alla vettura. Un meccanico è andato a inserire aria nel motore.

26°giro/44: Di seguito classifica generale aggiornata:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+3.832 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+5.774 1
4 Daniel RICCIARDO Renault+21.433 1
5 Alexander ALBON Red Bull Racing+25.143 1
6 Pierre GASLY AlphaTauri+28.964 1
7 Esteban OCON Renault+30.017 1
8 Lance STROLL Racing Point+31.133 1
9 Lando NORRIS McLaren+32.697 1
10 Daniil KVYAT AlphaTauri+33.881 1
11 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+34.792 1
12 Sebastian VETTEL Ferrari+35.966 1
13 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+39.683 1
14 Sergio PEREZ Racing Point+39.810 1
15 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+42.779 1
16 Nicholas LATIFI Williams+44.622 1
17 Charles LECLERC Ferrari+56.018 2
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing– – –
19 George RUSSELL Williams– – –
20 Carlos SAINZ McLaren– – –

25°giro/44: Si ferma Leclerc che mette gomma gialla e altro pit-stop lento per lui. Davvero una gara super travagliata per lui e ora il monegasco è 17°. Hamilton con il giro veloce in 1’48″175 e 3″815 su Bottas.

24°giro/44: I primi tre fanno una gara a parte ed Hamilton sembra involarsi verso il successo, mentre Albon sale in quinta posizione, Gasly 6°. Vettel e Leclerc in 12ma e 13ma posizione separati da 1″275.

23°giro/44: Hamilton porta il proprio vantaggio a 3″065 su Bottas. Verstappen a 1″584 da Bottas. Vettel e Leclerc sempre mestamente in 12ma e 13ma posizione alle spalle di Raikkonen.

22°giro/44: Questa la situazione della classifica a metà gara:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+2.810 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+4.569 1
4 Daniel RICCIARDO Renault+17.327 1
5 Pierre GASLY AlphaTauri+19.454 1
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+20.280 1
7 Esteban OCON Renault+21.321 1
8 Lance STROLL Racing Point+23.149 1
9 Lando NORRIS McLaren+25.687 1
10 Daniil KVYAT AlphaTauri+26.705 1
11 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+27.494 1
12 Sebastian VETTEL Ferrari+28.793 1
13 Charles LECLERC Ferrari+29.554 1
14 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+30.998 1
15 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+33.050 1
16 Nicholas LATIFI Williams+34.162 1
17 Sergio PEREZ Racing Point+34.975 1
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing– – –
19 George RUSSELL Williams– – –
20 Carlos SAINZ McLaren– – –

21°giro/44: Grande gara di Daniel Ricciardo che si porta in quarta piazza, prendendosi la posizione da Gasly. Bottas è finito a 2″805 da Hamilton sempre più in fuga. Aumenta anche il distacco di Verstappen da Bottas (+1″672). Vettel 12° e Leclerc 13° separati da 1″022.

20°giro/44: Hamilton ha portato a 2″586 il margine su Bottas. Verstappen a 1″287 dal finlandese della Mercedes, mentre Vettel e Leclerc sono in lotta per il 12° posto. Gasly è l’unico pilota che si deve fermare (quarto posto).

19°giro/44: Con le dure Verstappen va forte e si avvicina a Bottas con 1″275 di distacco. Duello concitato tra Vettel e Leclerc per un 12° posto…Contatto tra le due Ferrari al termine del rettilineo di Kemmel. Rientra Perez ai box ed è 17°.

18°giro/44: Hamilton e Bottas volano via separati da 1″634. Verstappen a 3″201. Vettel e Leclerc sempre in 13ma e 14ma posizione. Incredibilmente Leclerc è sotto investigazione per essere andato troppo piano per aver portato la macchina in griglia di partenza. Una situazione molto particolare.

17°giro/44: 1’48″156 per Bottas che cerca di avvicinarsi a Hamilton, mentre Ricciardo si prende la posizione di Perez e sale in quinta posizione. Ricordiamo che il messicano della Racing Point e Gasly 4° non si sono fermati. Vettel 13° e Leclerc 14°.

16°giro/44: 1’48″325 per Hamilton che vola via, con 1″210 di vantaggio su Bottas e 2″324 su Verstappen. In un giro distacchi siderali agli altri. Raikkonen si prende la posizione di Vettel nel frattempo e il tedesco scivola in 13ma posizione. Leclerc 14°. Situazione davvero imbarazzante.

16° giro/44: Hamilton bravissimo a ripartire, gestendo Bottas e Verstappen. Gasly 4° (con gomme usurate), tiene dietro Perez. Vettel 12° e Leclerc 14°. A parte Albon (gomme medie), tutti gli altri hanno gomme dure.

15°giro/44: La Safety Car rientra in questo giro.

15°giro/44: Per quanto riguarda l’incidente citato, brutto errore di Giovinazzi che perde la macchina in maniera ingenua, finendo per coinvolgere l’incolpevole Russell. Fortunatamente niente di grave per i piloti.

14°giro/44: Ora tutte le macchine in fila indiana. Di seguito la classifica aggiornata:

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.053 1
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+2.327 1
4 Pierre GASLY AlphaTauri+4.696 1
5 Sergio PEREZ Racing Point+5.577 1
6 Daniel RICCIARDO Renault+7.636 1
7 Alexander ALBON Red Bull Racing+8.645 1
8 Esteban OCON Renault+9.524 1
9 Lance STROLL Racing Point+11.355 1
10 Lando NORRIS McLaren+12.753 1
11 Daniil KVYAT AlphaTauri+14.727 1
12 Sebastian VETTEL Ferrari+15.146 1
13 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+16.144 1
14 Charles LECLERC Ferrari+18.783 1
15 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+19.667 1
16 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+21.048 1
17 Nicholas LATIFI Williams+25.420 1
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing– – –
19 George RUSSELL Williams– – –
20 Carlos SAINZ McLaren– – –

13°giro/44: Zona inondata di detriti, ci vorrà un po’ di tempo per ripulire la pista nel secondo settore. Errore di Giovinazzi che ha perso la macchina e Russell per evitarlo è andato contro le protezioni. E’ andata molto bene!

12°giro/44: Rientrano tutti ai box approfittando della Safety Car. Pit-stop letargico per la Ferrari con Leclerc.

11°giro/44: NOOOO!!!! IMPATTO TERRIFICANTE!!! Coinvolti Giovinazzi e Russell. Safety Car. Per fortuna i piloti stanno bene.

10°giro/44: Hamilton e Bottas distanziati da 1″879. Verstappen a 6″345. Leclerc soffre tantissimo, girando più lento di Vettel e dell’Alfa Romeo che seguono: Giovinazzi 14° e Raikkonen 15°.

9°giro/44: Hamilton e Bottas separati da 1″710, Verstappen a 5″187. Leclerc torna su tempi dell’1’51” (12°) e Vettel 13°. Sembra che il monegasco abbia superato i problemi, dopo averci infiammato. La Ferrari ha dovuto usare una mappatura di ricarica per cercare di risolvere il problema. Un problema della parte ibrida del suo motore.

8°giro/44: Hamilton e Bottas comandano separati da 1″797, mentre Vettel si avvicina a Leclerc 12°.

7°giro/44: Leclerc viene ancora una volta sorpassato sul rettilineo del primo settore: Kvyat si prende l’undicesima posizione. Charles 12° davanti a Vettel 13°.

6° giro/44: Hamilton e Bottas sempre separati di 1″781, mentre Verstappen è a 4″5. Leclerc viene sverniciato ancora una volta in rettilinea Kemmel, con Norris che si prende la sua posizione. Leclerc 11° gira in 1’54”, mentre Vettel è 13°.

5°giro/44: Altro giro lento di Leclerc in 1’53”, c’è qualcosa che non va sulla Ferrari del monegasco, mentre Hamilton e Bottas se le stanno dando di santa ragione. Verstappen non può nulla.

1 Lewis HAMILTON MercedesLEADER – –
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+1.660 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+4.336 – –
4 Daniel RICCIARDO Renault+8.623 – –
5 Esteban OCON Renault+10.710 – –
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+11.378 – –
7 Lance STROLL Racing Point+13.409 – –
8 Pierre GASLY AlphaTauri+13.857 – –
9 Sergio PEREZ Racing Point+15.485 – –
10 Charles LECLERC Ferrari+18.158 – –
11 Lando NORRIS McLaren+18.370 – –
12 Daniil KVYAT AlphaTauri+19.475 – –
13 Sebastian VETTEL Ferrari+20.817 – –
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+21.705 – –
15 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+22.408 – –
16 George RUSSELL Williams+23.895 – –
17 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+25.717 – –
18 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+25.930 – –
19 Nicholas LATIFI Williams+27.100 – –
20 Carlos SAINZ McLaren– – –

4° giro/44: Non cambia il quadro di testa con Hamilton davanti, a precedere Bottas e Verstappen. Leclerc è 10° e Vettel 13°. Pazzesco Gasly in ottava piazza con gomme hard.

3°giro/44: ATTENZIONE LECLERC! Problemi per il monegasco che gira lentissimo, superato da tutti. Decimo ora Charles, mentre 13° Vettel. Hamilton a precedere di 1″225 Bottas e Verstappen a 3″382 dal vertice.

2°giro/44: Bottas forza il ritmo e fa il giro veloce della gara, con 1″302 di ritardo da Hamilton. Verstappen 3°, mentre Leclerc viene sverniciato sul rettilineo del Kemmel dalla Toro Rosso di Gasly e indietreggia al nono posto. Vettel sempre 13°.

1° giro/44: Hamilton conserva di carattere la vetta a precedere Bottas, Verstappen, Ricciardo e Ocon. Strepitoso Leclerc che recupera 5 posizioni in questa prima tornata, con un super sorpasso alla chicane prima dei box su Perez. Vettel 13°.

1°giro/44: PARTITI!!!!!!

15.10: VIA AL GIRO DI FORMAZIONE!

15.09: Differenzia la Ferrari: Leclerc con gomme rosse (morbide) e Vettel (medie). Si differenziano le strategie.

15.07: Ultimissimi preparativi prima del giro di formazione. Sale la tensione!

15.05: Momenti palpitanti e 44 giri da affrontare per aggiudicarsi la prova nell’Università dell’automobilismo.

15.02: Ci si gioca tanto al via e i piloti saranno super aggressivi. In particolare Bottas e Verstappen cercheranno di mettere in difficoltà il poleman Lewis Hamilton.

15.00: 10′ al via della gara!

14.58: Volti tesi tra i piloti, pronti a dare il loro meglio per centrare l’obiettivo. I ferraristi dalla casella n.13 e n.14 dovranno fare una specie di miracolo.

14.55: Minuto di silenzio dedicato allo scomparso Anthoine Hubert, con le stelle poste su tutte le divise dei piloti.

14.53: In questo momento c’è il sole a Spa e la scelta della Ferrari di puntare su un assetto più carico per l’arrivo della pioggia non si è rivelato forse la migliore…Vedremo.

14.50: Si libera dunque una casella nella prime file, visto che Sainz era settimo. Pertanto le Ferrari avranno un avversario in meno.

14.48: Carlos Sainz non ci sarà, incredibile! Lo spagnolo è stato costretto a ritirarsi, problema allo scarico!

14.45: Non piove per il momento, temperature sull’asfalto di circa 31°C.

14.42: Problema tecnico per Carlos Sainz Jr (power unit). La McLaren potrebbe partire dalla pit-lane.

14.39: Si era parlato di rischio pioggia, ma al momento le condizioni sono di asciutto e sembra che la perturbazione possa arrivare.

14.36: Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, che ha raccolto ben 18 affermazioni. Quattro con Michael Schumacher (1996, 1997, 2001, 2002); due con Alberto Ascari (1952, 1953), Niki Lauda (1975, 1976) e Kimi Räikkönen (2007, 2009); una con Peter Collins (1956), Phil Hill (1961), John Surtees (1966), Jody Scheckter (1979), Michele Alboreto (1984), Felipe Massa (2008), Sebastian Vettel (2018) e Charles Leclerc (2019). Oltre al Cavallino Rampante, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (14 volte), Williams (4), Mercedes (4), Red Bull (3), Alfa Romeo (2) e Renault (1).

14.33: Il pilota più vincente in assoluto è Michael Schumacher, il quale è stato capace di imporsi ben 6 volte (1992, 1995, 1996, 1997, 2001, 2002). Non va inoltre dimenticato come il tedesco abbia tagliato per primo il traguardo anche nel 1994, venendo però squalificato dopo la gara a causa dell’eccessivo consumo del fondo della sua Benetton. Il teutonico ha peraltro ottenuto proprio in questo contesto la prima delle sue 91 affermazioni in carriera, ormai ventotto anni fa.

14.30: Servirà una gara di costanza, cercando di ottenere il massimo possibile e sperando (forse) nei problemi altrui per conquistare qualche punto in più. Non certo una prospettiva entusiasmante per il monegasco e il tedesco, ma la realtà è questa.

14.27: E la Ferrari? La situazione è molto preoccupante. La Rossa nella foresta delle Ardenne ha faticato tantissimo a trovare la quadra e specie nel secondo settore (quello più guidato) il differenziale è stato imbarazzante con i top team. Del resto il 13° e il 14° posto in griglia di partenza per Charles Leclerc e Sebastian Vettel parlano chiaramente.

14.24: Verstappen, da par suo, spera di scavalcare quantomeno Valtteri al via per poi andare a caccia di Lewis e magari mettere in difficoltà l’asso nativo di Stevenage sul passo gara, che venerdì era stato notevole nel corso delle prove libere.

14.21: Pertanto, le prospettive in gara sono quelle di una replica di quanto già visto e sentito. Cercheranno di contrastarlo il team-mate Valtteri Bottas (secondo) e l’olandese della Red Bull Max Verstappen (terzo). Il finlandese potrebbe avere la sua chance nel primo giro, sfruttando l’effetto scia del primo settore e tentando di azzardare la frenata al termine del rettilineo del Kemmel.

14.18: Tuttavia, che sia gara asciutta o bagnata, la sensazione è sempre la stessa: Lewis Hamilton e Mercedes favoriti per il successo. Il britannico ieri ha ottenuto la pole-position n.93 in carriera, dando ancora una volta un saggio delle sue qualità nel time-attack. Il britannico, in particolare, ha fatto la differenza rispetto a tutti nel secondo settore, riuscendo a raggiungere velocità incredibili in curva, supportato da una W11 sempre estremamente performante.

14.15: Poco meno di un’ora al via della gara (ore 15.10).

14.13: Il meteo, da questo punto di vista, potrebbe metterci lo zampino visto che la pioggia è prevista sul circuito belga, andando un po’ scompaginare i piani dei team che nell’eventualità saranno costretti a rivedere tutto, adattandosi alle circostanze.

14.10: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE del GP del Belgio, settimo round del Mondiale 2020 di F1. Sul tracciato di Spa-Francorchamps si preannuncia una corsa incerta e ricca di emozioni o almeno queste sono le speranze degli appassionati.

PROGRAMMA E ORARIO DELLA GARA DI OGGI (DOMENICA 30 AGOSTO)

GP DEL BELGIO IN TV: LA PROGRAMMAZIONE E GLI ORARI DI SKY

LAURENT MEKIES: “NELLE QUALIFICHE LA FERRARI E’ MIGLIORATA, IN GARA SAREMO PIU’ COMPETITIVI”

TOTO WOLFF: “QUALCUNO ALLA FERRARI ANDREBBE MESSO SOTTO ESAME…”

TUTTI I TEAM HANNO MIGLIORATO A SPA QUEST’ANNO TRANNE LA FERRARI

ORARIO E PROGRAMMA GP BELGIO F1 SU TV8

LA PRESENTAZIONE DELLA GARA DI OGGI

ORARI SKY E TV8: DIRETTA, DIFFERITE, REPLICHE

LA GRIGLIA DI PARTENZA DI OGGI

LE PREVISIONI METEO PER LA GARA

PROGRAMMA E ORARI DELLA GARA DI DOMANI

LA GRIGLIA DI PARTENZA

LA CRONACA DELLE QUALIFICHE

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE GP BELGIO

CHARLES LECLERC E UN CONTRATTO DI 5 ANNI CON LA FERRARI: IL RISCHIO DI BRUCIARSI

SF1000, LA PEGGIORE FERRARI DI TUTTI I TEMPI? LE ANTENATE E LA CLASSIFICA DEGLI ORRORI

FERRARI, NON FUNZIONA NULLA. BISOGNA RIFARE LA MACCHINA MA IL REGOLAMENTO…

PERCHE’ LA FERRARI E’ TUTTA SBAGLIATA? ALLA SCOPERTA DI TUTTE LE LACUNE

FERRARI, OBIETTIVO ZONA PUNTI: COSI’ E’ SE VI PARE…

COSA SUCCEDERA’ DA MONZA SENZA PARTY MODE? LA FERRARI CI GUADAGNA?

L’ALPHATAURI E’ LA MIGLIORE MACCHINA ITALIANA! BATTUTA LA FERRARI

L’ANALISI DELLE QUALIFICHE

SEBASTIAN VETTEL: “FACCIAMO IL MASSIMO CON LA MACCHINA CHE ABBIAMO”

CHARLES LECLERC: “NON POSSO FARE I MIRACOLI”

MATTIA BINOTTO: “C’E’ QUALCOSA CHE NON CAPIAMO. IN GARA POSSIAMO FARE MEGLIO”

LEWIS HAMILTON: “POLE POSITION IMPORTANTE PER ME”

VALTTERI BOTTAS: “CERCHERO’ DI SFRUTTARE LE MIE OCCASIONI IN GARA”

MAX VERSTAPPEN: “TERZO POSTO MOLTO POSITIVO”

TOTO WOLFF: “NON UN WEEKEND PERFETTO, VERSTAPPEN SARA’ FORTE IN GARA”

CHRIS HORNER: “DOMANI LE VARIABILI IN GARA NON MANCHERANNO”

VIDEO I RISULTATI DELLE QUALIFICHE

VIDEO IL MEGLIO DELLE QUALIFICHE

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI SEBASTIAN VETTEL

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI MAX VERSTAPPEN

VIDEO LE DICHIARAZIONI DI CHARLES LECLERC

VIDEO FERRARI ELIMINATE NELLA Q2

VIDEO IL RACCOGLIMENTO PER LA MORTE DI HUBERT

ALEXANDER ALBON: “CONTENTO DEL QUINTO POSTO”

ANTONIO GIOVINAZZI: “HO COMMESSO UN PICCOLO ERRORE”

OCON: “LA MACCHINA FUNZIONA MEGLIO”

LANCE STROLL: “HO PERSO DUE DECIMI NELLA CHICANE FINALE”

ENGLISH VERSION

16.06 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

16.05 Mercedes dominante in qualifica, Hamilton ha fatto la differenza. Chissà se da Monza, senza il party-mode, cambieranno i valori in campo. Attenzione al rischio pioggia molto concreto per domani.

16.04 Pole-position n.118 per la Mercedes.

16.03 La classifica finale del Q3:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:41.252 5
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.511 6
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.526 5
4 Daniel RICCIARDO Renault+0.809 4
5 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.012 5
6 Esteban OCON Renault+1.144 5
7 Carlos SAINZ McLaren+1.186 5
8 Sergio PEREZ Racing Point+1.280 5
9 Lance STROLL Racing Point+1.351 5
10 Lando NORRIS McLaren+1.405 6

16.01 4° Ricciardo, poi Albon, Ocon, Sainz, Perez, Stroll e Norris. Ricordiamo che Leclerc partirà 13° e Vettel 14°.

16.00 2° Bottas a 0.511, 3° Verstappen a 0.526. Sfortunatissimo l’olandese, che ha mancato la prima fila per 15 millesimi!

15.59 Pole n.93 in carriera per Lewis Hamilton. 1’41″252. Migliora ulteriormente il record della pista.

15.59 E’ fatta per Hamilton. Si migliora nel primo settore, Bottas è invece lontano quasi 3 decimi.

15.58 Hamilton il primo a lanciarsi, pista libera per il campione del mondo, lanciatissimo verso il settimo iride.

15.56 Ultimo tentativo. Hamilton proverà a migliorarsi ulteriormente. Verstappen, con un giro perfetto, può agguantare la prima fila.

15.54 Come già accaduto sovente, la Racing Point si smarrisce in qualifica dopo aver brillato nelle prove libere.

15.54 La classifica parziale del Q3:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:41.451 4
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.578 5
3 Daniel RICCIARDO Renault+0.610 3
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.629 4
5 Alexander ALBON Red Bull Racing+0.813 4
6 Carlos SAINZ McLaren+0.987 4
7 Esteban OCON Renault+1.002 4
8 Sergio PEREZ Racing Point+1.081 5
9 Lance STROLL Racing Point+1.152 5
10 Lando NORRIS McLaren+1.957 5

15.53 Bottas secondo a 0.578, pazzesco Ricciardo terzo a 0.610! 4° Verstappen a 0.629. Grandissimo equilibrio per il secondo posto, pole invece già ipotecata da Hamilton.

15.52 RECORD DELLA PISTA PER HAMILTON! 1’41″451!

15.50 Si lanciano le Mercedes con le soft.

15.48 INIZIA IL Q3! 12 minuti per definire la griglia di partenza.

15.45 Domani per la Ferrari sarà difficilissimo conquistare anche solo qualche punticino. E non è detto che la pioggia possa aiutare, anzi…

15.43 Dei primi 10 solo Hamilton, Bottas e Verstappen hanno ottenuto il tempo con gomme medie: partiranno con questa mescola in gara. Soft per gli altri sette piloti.

15.43 Eliminati, dall’11ma alla 15ma posizione, Kvyat, Gasly, Leclerc, Vettel e Russell. Peccato per l’Italia che ha perso anche le due Alpha Tauri.

15.43 La classifica finale del Q2:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:42.014 3
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.112 4
3 Alexander ALBON Red Bull Racing+0.179 3
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.459 3
5 Carlos SAINZ McLaren+0.464 3
6 Daniel RICCIARDO Renault+0.473 2
7 Lance STROLL Racing Point+0.477 4
8 Esteban OCON Renault+0.520 3
9 Sergio PEREZ Racing Point+0.656 4
10 Lando NORRIS McLaren+0.708 4
11 Daniil KVYAT AlphaTauri+0.716 4
12 Pierre GASLY AlphaTauri+0.731 4
13 Charles LECLERC Ferrari+0.982 4
14 Sebastian VETTEL Ferrari+1.247 4
15 George RUSSELL Williams+1.454 4

15.42 Da quando esiste questo format di qualifiche, è la prima volta che almeno una Ferrari non raggiunge la Q3.

15.41 Leclerc sconsolato via radio: “Più di così non potevo fare“.

15.40 FUORI ANCHE VETTEL! ECATOMBE FERRARI!

15.40 FUORI LECLERC!

15.39 Problemi per Ricciardo, che è costretto a rimanere ai box con la Renault. Al momento è quarto: basterà?

15.38 Leclerc il primo a lanciarsi, ma serve più di un miracolo.

15.36 Racing Point in pista, questa volta con gomme soft.

15.34 Ricordiamo che nel 2019 la Ferrari aveva dominato le qualifiche a Spa, monopolizzando la prima fila con Leclerc e Vettel. Sembrano trascorsi 10 anni….

15.33 Per la Ferrari, oggettivamente, nessuna possibilità di accedere al Q3. E’ già stato fatto il massimo superando lo scoglio del Q1.

15.32 La classifica parziale del Q2:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:42.014 2
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.112 3
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.459 2
4 Daniel RICCIARDO Renault+0.473 2
5 Esteban OCON Renault+0.520 2
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+0.708 2
7 Pierre GASLY AlphaTauri+0.763 3
8 Lando NORRIS McLaren+0.813 3
9 Carlos SAINZ McLaren+0.945 2
10 Daniil KVYAT AlphaTauri+0.953 3
11 Lance STROLL Racing Point+1.242 3
12 Sergio PEREZ Racing Point+1.250 3
13 Sebastian VETTEL Ferrari+1.679 3
14 Charles LECLERC Ferrari+1.945 3
15 George RUSSELL Williams- – 3

15.31 Ferrari ultime. 13° Vettel a 1″679, 14° Leclerc a 1″945. Fanno meglio di Russell solo perché il britannico non ha ancora fatto registrare un tempo.

15.30 Verstappen si avvicina, è terzo a 0.459 da Hamilton. Bene le Renault: 4° Ricciardo a 0.473, 5° Occon a 0.520. Stroll 11°, Perez 12°: le Racing Point rischiano con le medie, dovranno montare le soft.

15.29 1’42″0’14 per Hamilton, 2° Bottas a 0.112. 3° Norris a 0.813.

15.28 Le Ferrari entrano in pista per ultime.

15.26 Anche Verstappen, Perez e Stroll con le medie, soft per tutti gli altri.

15.25 Mercedes in pista con le gomme medie. Ricordiamo che in gara i piloti scatteranno con le gomme con cui hanno ottenuto il proprio miglior tempo nel Q2.

15.25 INIZIA IL Q2! 15 minuti e altri 5 piloti da eliminare.

15.23 La Ferrari ha centrato l’obiettivo di oggi: superare il Q1. Fare di più appare complicatissimo, probabilmente impossibile.

15.22 Il Q2 ha confermato l’egemonia della Ferrari. A tenere alto l’onore dell’Italia c’è l’Alpha Tauri, brillante quarta con il francese Gasly, ma bene anche il russo Kvyat in sesta piazza.

15.21 Eliminati Raikkonen, Grosjean, Giovinazzi, Latifi, Magnussen. Leclerc si è salvato per 87 millesimi…

15.20 La classifica del Q1:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:42.323 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.211 2
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.874 1
4 Pierre GASLY AlphaTauri+0.939 2
5 Lance STROLL Racing Point+0.942 2
6 Daniil KVYAT AlphaTauri+0.944 2
7 Daniel RICCIARDO Renault+0.986 1
8 Carlos SAINZ McLaren+0.999 1
9 Sergio PEREZ Racing Point+1.026 2
10 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.095 1
11 Esteban OCON Renault+1.182 1
12 Lando NORRIS McLaren+1.191 2
13 Sebastian VETTEL Ferrari+1.244 2
14 George RUSSELL Williams+1.307 2
15 Charles LECLERC Ferrari+1.333 2
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.420 2
17 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+1.515 2
18 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.627 2
19 Nicholas LATIFI Williams+1.815 2
20 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.991 3

15.19 SI SALVANO LE FERRARI! Qualificati sia Vettel, 13°, sia Leclerc, 15°! Questo passa il convento. Così è, se vi pare…

15.18 13° Vettel, sta rischiando tantissimo Leclerc che è scivolato in 15ma piazza!

15.18 Leclerc si migliora ed è 12°.

15.16 Procedono tutti lentissimi per non andare davanti e consentire la scia agli avversari.

15.16 Ultimi 2 minuti, le due Ferrari si giocano tutto. Com’è caduto in basso il Cavallino….

15.14 A parte Latifi, al momento sarebbero fuori tutte le macchine motorizzate Ferrari. Non è un caso…E torniamo sempre all’accordo segreto con la FIA relativo alle irregolarità del propulsore 2019…

15.13 Leclerc per il momento ha rifilato 3 decimi a Vettel.

15.12 Verstappen si migliora ed è terzo, ma comunque a 0.874 da Hamilton. Con il ‘party mode’ la Mercedes è inavvicinabile, vedremo se da Monza cambierà realmente qualcosa.

15.11 La classifica a 6 minuti dal termine del Q1:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:42.323 1
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.211 1
3 Daniel RICCIARDO Renault+0.986 1
4 Carlos SAINZ McLaren+0.999 1
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.085 1
6 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.095 1
7 Lance STROLL Racing Point+1.132 1
8 Pierre GASLY AlphaTauri+1.152 1
9 Esteban OCON Renault+1.182 1
10 Sergio PEREZ Racing Point+1.187 1
11 Lando NORRIS McLaren+1.191 1
12 Daniil KVYAT AlphaTauri+1.553 1
13 George RUSSELL Williams+1.819 1
14 Charles LECLERC Ferrari+1.905 1
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+1.951 1
16 Nicholas LATIFI Williams+1.976 1
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.994 1
18 Sebastian VETTEL Ferrari+2.231 1
19 Romain GROSJEAN Haas F1 Team+2.750 1
20 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+3.054 2

15.10 14° Leclerc, 17° Vettel a 2″231 da Hamilton! Entrambe le Ferrari a rischio eliminazione.

15.09 Hamilton e Bottas mettono subito le cose in chiaro, bastonando tutti. 1’42″323 per il britannico, 2° il finlandese a 0.211. 3° Ricciardo ad un secondo.

15.08 Leclerc è nono a 9 decimi da Sainz. Solo le Haas hanno fatto peggio.

15.08 Sainz vola in testa in 1’43″322! Fa 0.086 di Verstappen.

15.07 1’43″408, Max Verstappen in testa con la Red Bull. Vicinissimo Gasly con l’Alpha Tauri a 0.067!

15.05 Ecco anche le Mercedes. Gomme soft per tutti.

15.04 In pista anche le Ferrari e Verstappen.

15.03 1’45″073 per Grosjean, fa meglio di 3 decimi rispetto a Magnussen. Anche su questi piloti la Ferrari dovrà fare la corsa per evitare una prematura eliminazione.

15.02 Inizia il giro cronometrato delle Haas con gomme soft.

15.00 Haas subito in pista con Magnussen e Grosjean.

15.00 La Q1 durerà 18 minuti. Verranno eliminati gli ultimi cinque piloti della classifica.

15.00 SEMAFORO VERDE! Iniziate le qualifiche!

14.57 E la Ferrari? Abbiamo già descritto la SF1000 come una delle peggiori monoposto di sempre per il Cavallino. Oggi, onestamente, l’obiettivo massimo per Charles Leclerc e Sebastian Vettel sembra l’accesso al Q2. Sì, avete capito bene: il rischio di non superare il taglio della Q1 è tangibile!

14.55 Max Verstappen quasi rassegnato alla terza posizione, ma dovrà guardarsi anche dall’arrembante Racing Point.

14.52 Mercedes ovviamente nettamente favorita per la pole. Si tratta dell’ultima gara in cui potrà utilizzare il cosiddetto “party mode”, ovvero una diversa mappatura del motore, portata all’estremo per il giro singolo. Da Monza non sarà più possibile: ogni team dovrà utilizzare la medesima mappatura per qualifiche e gara.

14.50 Il pilota peggio qualificato ad aver vinto il Gran Premio del Belgio è Michael Schumacher, che nel 1995 si impose pur partendo per 16°.

14.48 In 48 occasioni (75,0%) il vincitore è partito dalle prime tre posizioni.

14.47 In 25 occasioni (39,1%) il vincitore è partito dalla pole position.

14.45 Il record di vittorie consecutive (5) è detenuto dalla McLaren. Il team di Woking si è imposto in tutte le edizioni disputate tra il 1987 e il 1991. Nel primo caso con Alain Prost, nei successivi quattro con Ayrton Senna.

14.43 Attualmente il cielo è nuvoloso a Spa, ma non dovrebbe piovere. La percentuale di precipitazioni è del 30%.

14.42 Nel corso della storia il Gran Premio del Belgio si è corso su tre tracciati (Spa-Francorchamps, Zolder e Nivelles). Tuttavia nessun pilota è mai riuscito a imporsi su più di una pista diversa.

14.41 Hanno invece vinto con due scuderie differenti Emerson Fittipaldi (Lotus e McLaren), Alain Prost (Renault e McLaren), Ayrton Senna (Lotus e McLaren), Michael Schumacher (Benetton e Ferrari), Damon Hill (Williams e Jordan), Kimi Räikkönen (McLaren e Ferrari), Lewis Hamilton (McLaren e Mercedes) e Sebastian Vettel (Red Bull e Ferrari)

14.40 Juan Manuel Fangio è l’unico capace di vincere a Spa con tre team diversiEl Chueco si è imposto con l’Alfa Romeo (1950), la Maserati (1954) e la Mercedes (1955).

14.39 Guardando alle squadre, la graduatoria è capitanata dalla Ferrari con 14. Tra i costruttori attualmente impegnati in Formula Uno, vantano almeno una pole position nel GP del Belgio anche McLaren (11), Williams (9), Mercedes (6), Renault (3), Alfa Romeo (2) e Red Bull (2).

14.38 Sono ben 6 le pole position italiane nel Gran Premio del Belgio, ottenute peraltro da altrettanti piloti differenti! La prima porta la firma di Nino Farina (1950, Alfa Romeo). A seguire sono partiti davanti a tutti anche Alberto Ascari (1952, Ferrari), Eugenio Castellotti (1955, Lancia), Michele Alboreto (1984, Ferrari), Jarno Trulli (2004, Renault) e Giancarlo Fisichella (2009, Force India)

14.35 Comprendendo Hamilton, sono quattro gli uomini attualmente in attività ad aver già realizzato almeno una pole position a Spa-Francorchamps. All’inglese si aggiungono Kimi Räikkönen (2007), Sebastian Vettel (2011) e Charles Leclerc (2019).

14.34 Guardando alle pole position, si nota come questa graduatoria sia comandata da Lewis Hamilton, capace di ottenere 5 partenze al palo (2008, 2013, 2015, 2017, 2018). Il britannico però non detiene il primato di pole consecutive, che invece spetta ad Ayrton Senna, partito davanti a tutti per 4 anni di fila tra il 1988 e il 1991.

14.30 Sul fronte dei team, la scuderia più vincente in assoluto è la Ferrari, che ha raccolto ben 18 affermazioni. Quattro con Michael Schumacher (1996, 1997, 2001, 2002); due con Alberto Ascari (1952, 1953), Niki Lauda (1975, 1976) e Kimi Räikkönen (2007, 2009); una con Peter Collins (1956), Phil Hill (1961), John Surtees (1966), Jody Scheckter (1979), Michele Alboreto (1984), Felipe Massa (2008), Sebastian Vettel (2018) e Charles Leclerc (2019). Oltre al Cavallino Rampante, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (14 volte), Williams (4), Mercedes (4), Red Bull (3), Alfa Romeo (2) e Renault (1).

14.27 Sono due i piloti italiani a essersi imposti nel Gran Premio del Belgio. Si tratta di Alberto Ascari, il quale ha primeggiato nel 1952 e nel 1953, nonché di Michele Alboreto, trionfatore dell’edizione 1984.

14.25 Sono cinque gli uomini in attività ad aver già vinto in Belgio. Si contano 4 trionfi per Kimi Räikkönen (2004, 2005, 2007, 2009). Seguono a quota 3 sia Lewis Hamilton (2010, 2015, 2017) che Sebastian Vettel (2011, 2013, 2018). Infine si sono imposti 1 volta anche Daniel Ricciardo (2014) e Charles Leclerc (2019).

14.24 Schumi, però, non detiene il primato di successi consecutivi, che spetta a Jim Clark e Ayrton Senna, capaci di primeggiare per 4 anni di fila. Lo scozzese c’è riuscito tra il 1962 e il 1965, il brasiliano tra il 1988 e il 1991.

14.22 Il pilota più vincente in assoluto a Spa-Francorchamps è Michael Schumacher, il quale è stato capace di imporsi ben 6 volte (1992, 1995, 1996, 1997, 2001, 2002). Non va inoltre dimenticato come il tedesco abbia tagliato per primo il traguardo anche nel 1994, venendo però squalificato dopo la gara a causa dell’eccessivo consumo del fondo della sua Benetton. Il teutonico ha peraltro ottenuto proprio in questo contesto la prima delle sue 91 affermazioni in carriera, ormai ventotto anni fa.

14.20 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 15.00 si disputeranno le qualifiche del GP del Belgio 2020 di F1 a Spa.

CRONACA FP3

RISULTATI E CLASSIFICA FP3

MATTIA BINOTTO: “NON TROVIAMO LA FINESTRE PER LE GOMME”

VETTEL ULTIMO IN FP3: L’UMILIAZIONE ESTREMA PER UNA DELLE PEGGIORI FERRARI DI TUTTI I TEMPI

La presentazione delle qualificheLe previsioni meteoIl programma di oggi

LA FERRARI HA PERSO PIU’ DI UN SECONDO A SPA RISPETTO AL 2019…I DATI

VIDEO SEBASTIAN VETTEL: “IN QUALIFICA ANDRA’ MEGLIO, SPERIAMO NELLA PIOGGIA”

VIDEO CHARLES LECLERC: “NON ASPETTIAMOCI MIRACOLI”

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere 3 del GP del Belgio 2020, settima tappa del Mondiale F1 che va in scena sul circuito di Spa-Francorchamps. I piloti avranno a disposizione l’ultima ora di tempo per effettuare la corretta messa a punto sulle proprie monoposto e perfezionare il proprio feeling col tracciato in vista delle qualifiche di oggi pomeriggio, quando si definirà la griglia di partenza per la gara di domani. Questa sessione sarà fondamentale per operare gli ultimi accorgimenti sulle monoposto, anche in vista delle possibili evoluzioni del meteo: il rischio pioggia è estremamente concreto.

Tutto lascia presagire a un dominio delle Mercedes, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono pronti a fronteggiarsi a viso ma dovranno prestare la massima attenzione a Max Verstappen. L’alfiere della Red Bull ha timbrato il miglior tempo nella FP2 e sembra avere le carte in regola per fare saltare il banco, provando a inserirsi in prima fila. Più indietro le Racing Point di Lance Stroll e Sergio Perez, la Renault di Daniel Ricciardo, le McLaren di Lando Norris e Carlos Sainz. La Ferrari ha chiuso il venerdì nelle retrovie, ha palesato difficoltà di motore e di guidabilità, l’obiettivo è quello di ottenere un’onorevole prestazione ma non sarà semplice per Charles Leclerc e Sebastian Vettel.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle prove libere 3 del GP del Belgio 2020, settima tappa del Mondiale F1: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 12.00 e si andrà avanti fino alle ore 13.00. Le qualifiche scatteranno invece alle 15.00. Buon divertimento a tutti.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI F1

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top