DIRETTA MotoGP, GP Portogallo LIVE: Marc Marquez subito 6°! Rossi: “In alcune curve era velocissimo”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DI FP3, FP4 E QUALIFICHE DEL GP DEL PORTOGALLO DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP2 MOTOGP

LA CRONACA DELLA FP2 DI MOTOGP

LA CRONACA DELLA FP1 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA FP1 MOTOGP

LA CLASSIFICA COMBINATA DI FP1 E FP2 MOTOGP

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTO3

F1 E MOTOGP INSIEME PER RICORDARE FAUSTO GRESINI

VALENTINO ROSSI: “NON SONO MESSO MALISSIMO SUL PASSO GARA”

FRANCESCO BAGNAIA: “DUCATI FORTE A PORTIMAO”

MARC MARQUEZ: “LA VELOCITA’ C’E’,TEMPI IMPRESSIONANTI”

FRANCO MORBIDELLI: “NON HO PROVATO IL TIME-ATTACK, HO TESTATO LE GOMME PER LA GARA”

FABIO QUARTARARO: “HO UN OTTIMO FEELING CON LA YAMAHA”

MAVERICK VINALES: “SONO CONTENTO DI ESSERE GIA’ VIRTUALMENTE IN Q2”

JACK MILLER: “IL RECUPERO DOPO L’OPERAZIONE PROCEDE BENE”

JORGE MARTIN: “VALENTINO ROSSI E’ IL MIO IDOLO, MA NON VINCERA’ PIU'”

NON E’ ANCORA IL VERO MARQUEZ, MA SULLA BUONA STRADA

LA SUZUKI FA PAURA SUL GIRO SECCO E NON SOLO PER LA GARA A PORTIMAO

FRANCESCO BAGNAIA RISPONDE PRESENTE A PORTIMAO

GLI HIGHIGHTS DELLE PROVE LIBERE DELLA MOTOGP

LA DIRETTA LIVE DELLE PROVE LIBERE DI F1 ALLE 11.00 E 14.30

16.02: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Un saluto dalla redazione di OA Sport. Appuntamento a domani!

16.00: Una grande prestazione di “Pecco” Bagnaia che ha conquistato con la Ducati ufficiale il miglior crono con 38 millesimi di vantaggio sulla Yamaha di Quartararo e di 419 la Suzuki di Mir. Ottimi segnali da Marc Marquez, sesto a 0″473 che con un ottimo ultimo giro ha scalato la classifica. In settima posizione l’altra Yamaha dell’iberico Maverick Vinales. Più attardati Valentino Rossi e Franco Morbidelli: 15° il “Dottore” a 1″259 e il “Morbido” 19° e francamente si può ipotizzare che non abbia fatto la simulazione del time-attack.

15.58: Di seguito i qualificati alla Q2 (parziali) dopo il day-1:

1
63
F. BAGNAIA
1:39.866
2
20
F. QUARTARARO
+0.038
3
36
J. MIR
+0.419
4
42
A. RINS
+0.462
5
43
J. MILLER
+0.470
6
93
M. MARQUEZ
+0.473
7
12
M. VIÑALES
+0.560
8
5
J. ZARCO
+0.624
9
88
M. OLIVEIRA
+0.726
10
30
T. NAKAGAMI
+0.745

 

BANDIERA A SCACCHI!!!

15.55: Marc Marquez si migliora e scala la classifica: sesto lo spagnolo della Honda a 0″473 da Bagnaia. Davvero classifica cortissima, purtroppo indietro Valentino Rossi 16° a 1″259 e Morbidelli 18° a 1″302.

15.54: Quartararo si migliora sensibilmente e resta secondo (+0″038). Mir è terzo a 0″419 da Bagnaia, mentre Marquez si lancia per l’ultimo tentativo.

15.53: Marc Marquez è 13° a 1″227, che sta facendo fatica a portare al limite la Honda in questo momento, mentre Valentino Rossi è 14° a 1″259.

15.52: PECCO BAGNAIA!! 1’39″866 con la Ducati che rifila 412 millesimi a Quartararo e 419 a Mir.

15.51: Grande crono di Mir che si porta in vetta con il crono di 1’40″285 a precedere Miller di 51 mmillesimi, ma pioggia di caschi rossi in questo momento.

15.47: Si dia inizio alle danze!

15.45: I piloti ai box, pronti per 5′ di fuoco in chiave simulazione time-attack.

15.43: Cambia ancora la classifica con l’Aprilia che si porta in vetta alla graduatoria con il crono di 1’40″907 a precedere di 45 millesimi Quartararo e di 113 Rins. Lo spagnolo ha sfruttato la gomma morbida sul posteriore, in una simulazione del time-attack. A poco più di 10′ dal termine assisteremo a un abbassamento consistente dei crono.

15.40: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
20
F. QUARTARARO
1:40.990
2
42
A. RINS
+0.030
3
88
M. OLIVEIRA
+0.048
4
63
F. BAGNAIA
+0.062
5
93
M. MARQUEZ
+0.103
6
36
J. MIR
+0.178
7
12
M. VIÑALES
+0.357
8
21
F. MORBIDELLI
+0.397
9
73
A. MARQUEZ
+0.397
10
5
J. ZARCO
+0.406

 

15.37: Quartararo! Il francese della Yamaha è in vetta con il crono di 1’40″990 a precedere di 30 millesimi Rins e di 48 Oliveira. Bagnaia è quarto a 0″062, Marquez quinto a 0″103. Valenitno Rossi 13° a 0″658 e Morbidelli è ottavo a 0″397.

15.36: 1’41″020 per Alex Rins che si porta al comando con 18 millesimi di vantaggio su Oliveira e 32 su Bagnaia. Marquez è quarto.

15.35: Marc Marquez scala la classifica! Terzo l’asso spagnolo della Honda a 0″055 da Oliveira.

15.33: Classifica che cambia con Oliveira che con una coppia di hard/medium ottiene il miglior crono di 1’41″038 a precedere di 14 millesimi Bagnaia e di 130 Mir. Morbidelli è quinto a 0″351. Marc Marquez migliora ed è ottavo a 0″406, mentre Valentino Rossi è 15° a 0″833.

15.32: Nel frattempo si lancia Marc Marquez per un altro giro.

15.31: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
63
F. BAGNAIA
1:41.052
2
36
J. MIR
+0.116
3
20
F. QUARTARARO
+0.185
4
42
A. RINS
+0.364
5
88
M. OLIVEIRA
+0.404
6
73
A. MARQUEZ
+0.504
7
5
J. ZARCO
+0.506
8
21
F. MORBIDELLI
+0.598
9
41
A. ESPARGARO
+0.628
10
9
D. PETRUCCI
+0.759

 

15.28: Maverick Vinales al momento è solo 17° a 1″166 dalla vetta. Oggettivamente, sembra davvero troppo dalla vetta. Forse, lo spagnolo gira con gomme usate?

15.27: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
63
F. BAGNAIA
1:41.052
2
36
J. MIR
+0.116
3
20
F. QUARTARARO
+0.185
4
42
A. RINS
+0.364
5
88
M. OLIVEIRA
+0.404
6
73
A. MARQUEZ
+0.504
7
5
J. ZARCO
+0.506
8
21
F. MORBIDELLI
+0.598
9
41
A. ESPARGARO
+0.628
10
9
D. PETRUCCI
+0.759

 

15.25: Super crono di Bagnaia! 1’41″052 per la Ducati con 0″116 di margine su Mir e 0″185 su Quartararo. Morbidelli 8° a 0″598, Valentino Rossi 12° a 0″819 e Marc Marquez 14° a 0″943.

15.24: Marc Marquez, ora ai box, è 14° a 0″686 dalla vetta.

15.23: Piloti tutti molto vicini. Quartararo rimane davanti con il crono di 1’41″309 a precedere di 0″107 Rins e di 0″119 Mir. Morbidelli è settimo a 0″361, Bagnaia ottavo a 0″362, mentre Valentino Rossi è 12° a 0″562.

15.21: Morbidelli è settimo ad appena 0″271 da Quartararo. Graduatoria cortissima a dir poco.

15.20: Pista che si sta asciugando con Quartararo che rimane in vetta con il crono di 1’41″399 a precedere le due Suzuki di Rins (+0″017) e di Mir (+0″037). Classifica molto corta, con Marc Marquez 10° a 0″596 e Valentino Rossi 12° a 0″671. Arriva Morbidelli!

15.18: Quartararo si porta al comando con la Yamaha (1’41″399) a precedere di 0″057 la KTM di Oliveira e di 0″410 Mir. Valentino Rossi è sesto a 0″671, mentre Marc Marquez è decimo a 0″841.

15.17: Si abbassano i tempi con Mir sempre davanti con 0″200 di margine su Miller e 0″261 su Valentino Rossi, ma la pista evolve molto velocemente.

15.15: Primi giri cronometrati che arrivano con Mir (Suzuki) davanti a tutti con il crono di 1’42″726 a precedere l’Aprilia di Savadori (+0″021) e Fabio Quartararo (Yamaha) a 0″248.

15.14: Chiusura d’anteriore alla staccata di curva-1 per Nakagami che si tiene il braccio, mentre la sua Honda è stata demolita dall’impatto.

15.12: Sul tracciato Zarco, Petrucc, Vinales, Quartararo, Morbidelli, Aleix Espargaro, Alex Marquez e Oliveira.

15.10: VIA ALLA SECONDA SESSIONE!

15.08: 2′ al via della FP2.

15.05: In queste condizioni vedremo chi scenderà in pista per avere un feeling con l’asfalto bagnato. E’ però verosimile pensare che i piloti attenderanno prima di scendere in pista.

15.02: Pertanto, questo turno a causa della pioggia potrebbe essere “inutile” ai fini della classifica combinata, visto che i piloti potrebbero essere costretti a girare più lenti della FP1.

15.00: Un problema di non poco conto dal momento che su questo nuovo asfalto il livello di drenaggio non è elevato.

14.58: Piove in questo momento a Portimao e quindi questo potrebbe condizionare le prove libere 2.

14.55: Valentino che ha bisogno di trovare feeling con la Yamaha Petronas, soprattutto relativamente allo sfruttamento dello pneumatico posteriore.

14.52: Completa la top10 il ternano Danilo Petrucci con KTM Tech 3, appena davanti a Valentino Rossi, 11° in sella alla Yamaha Petronas dopo aver completato 19 giri a 886 millesimi dal leader.

14.49: Bene anche la seconda Honda ufficiale di Pol Espargarò, 4° a 255 millesimi dalla vetta, mentre la Ducati si deve accontentare del 5° posto di Johann Zarco (Pramac), del 6° di Francesco Bagnaia (Factory) e dell’ottava piazza di Jack Miller (Factory).

14.46: Buoni segnali anche per il vincitore del GP Qatar, Maverick Viñales (Yamaha Factory), capace di trovare fin da subito un buon ritmo per poi beffare sulla bandiera a scacchi la Suzuki di Alex Rins (2° a 151 millesimi) anche grazie ad un T4 decisamente efficace.

14.43: Alla fine il nativo di Cervera ha stampato un notevole 1’42″378, mettendo in evidenza un buon stato di forma e tutto il suo talento in condizioni difficili.

14.40: Marquez, dopo un paio di tornate molto caute, ha cominciato progressivamente a spingere prendendo sempre più confidenza con la sua moto e con una pista (per giunta umida) su cui non aveva mai corso in passato a livello agonistico.

14.37: Le previsioni meteo sono incerte per il prosieguo del weekend, quindi questa FP1 potrebbe anche risultare decisiva (nel caso in cui dovesse piovere prima di FP2 e FP3) per assegnare i 10 pass diretti per il Q2 di domani pomeriggio.

14.34: Il turno si è svolto in condizioni molto complicate, con un asfalto prevalentemente asciutto ma caratterizzato da molte chiazze d’acqua estremamente insidiose per i piloti.

14.31: Lo spagnolo della Honda, al rientro dopo quasi nove mesi di stop a causa della frattura all’omero, ha chiuso la FP1 in terza posizione assoluta con soli 251 millesimi di ritardo dal miglior tempo di Maverick Viñales.

14.28: Marc Marquez è tornato. L’otto volte campione del mondo ha fatto il suo debutto stagionale ufficiale in occasione della prima sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo 2021, lanciando un segnale importante al resto della griglia e a tutto il mondo.

14.25: Buon pomeriggio e bentrovati alla DIRETTA LIVE della FP2 del GP del Portogallo, terzo round del Mondiale 2021 di MotoGP.

LA CRONACA DELLA PRIMA SESSIONE

RISULTATI E CLASSIFICA FP1

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Appuntamento per la FP2 alle 15.10. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

11.43: Maverick Vinales conclude davanti a tutti la FP1 con il crono di 1’42″127 a precedere di 0″151 la Suzuki di Alex Rins e di 0″251 Marc Marquez. La Yamaha si conferma veloce, ma la notizia del giorno è la prestazione di Marquez: strepitoso lo spagnolo che, nonostante tutto quello che sappiamo e pur correndo su una pista sconosciuta (visto che l’anno scorso non c’era), è stato velocissimo. Bagnaia è sesto a 0″337 a precedere Quartararo (+0″401). Valentino Rossi 11° a 0″886, di 36 millesimi fuori dalla top-10 (Danilo Petrucci 10°). Per Valentino un turno da interpretare, mentre Franco Morbidwelli 14° a 1″116.

1
12
M. VIÑALES
1:42.127
2
42
A. RINS
+0.151
3
93
M. MARQUEZ
+0.251
4
44
P. ESPARGARO
+0.255
5
5
J. ZARCO
+0.316
6
63
F. BAGNAIA
+0.337
7
20
F. QUARTARARO
+0.401
8
43
J. MILLER
+0.409
9
73
A. MARQUEZ
+0.654
10
9
D. PETRUCCI
+0.830

 

11.40: BANDIERA A SCACCHI!!!

11.40: FUOCHI D’ARTIFICIO A PORTIMAO! Vinales conclude in vetta con il crono di 1’42″127 con 0″151 di vantaggio su Rins e 251 millesimi su uno spettacolare Marc Marquez sulla Honda. Bene la moto di Tokyo con Pol Espargaro quarto a 0″255. Zarco è 5° a precedere Bagnaia 6°. Valentino Rossi 11° a 0″866.

11.39: Jack Miller con la Ducati scalza Vinales dalla vetta con 381 millesimi di vantaggio su Vinales, ma tutti stanno migliorando.

11.39: Marc Marquez! Terzo a 40 millesimi da Vinales con la Honda, davvero impressionante.

11.38: Maverick Vinales velocissimo nel t-4 e con il crono di 1’42″917 si porta in vetta con 17 millesimi di vantaggio su Bagnaia.

11.38: Pol Espargaro con la Honda è secondo a 0″184 a testimonianza della bontà della moto giapponese. Rins terzo a 0″279.

11.37: Bagnaia si porta in vetta con il crono di 1’42″934 di 279 millesimi Rins e di 283 Pol Espargaro. Marc Marquez è quinto a 0″610, Morbidelli ottavo a 1″171 e Valentino Rossi 14° 1″857.

11.35: Bagnaia migliora ed è secondo a 0078 da Vinales, Valentino Rossi è settimo a 1″052. Tutti i piloti migliorano, approfittando di una pista sempre più gommata.

11.34: Marc Marquez suona la campana e si porta in terza posizione a 0″429. Un crono davvero notevole con la Honda per lui.

11.33: Valentino Rossi si porta in quinta posizione a 1″444 da Vinales davanti a Morbidelli (+1″540).

11.32: Bagnaia migliora ancora il suo crono ed è sempre secondo a 0″269 da Vinales. Migliora Morbidelli che si porta in terza posizione a 1″540, Valentino Rossi è ottavo a 2″492 dal leader.

11.31: Bagnaia migliora il proprio crono con 500 millesimi di ritardo da Vinales.

11.30: 10′ finali con Valentino Rossi e Marc Marquez sul tracciato.

11.28: Vinales comanda con il crono di 1’44″334 con 1″049 di margine su Mir e 1″140 su Pol Espargaro. Zarco è quarto a 1″167 e Francesco Bagnaia 5° a 1″613. Morbidelli è nono a 2″351 e Valentino Rossi 18° a 4″507. In questi ultimi 10′ è probabile che i piloti vorranno fare il time-attack, viste le previsioni meteo.

11.26: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
12
M. VIÑALES
1:44.777
2
36
J. MIR
+0.606
3
44
P. ESPARGARO
+0.697
4
20
F. QUARTARARO
+1.373
5
88
M. OLIVEIRA
+1.818
6
43
J. MILLER
+1.993
7
63
F. BAGNAIA
+2.012
8
93
M. MARQUEZ
+2.073
9
42
A. RINS
+2.358
10
5
J. ZARCO
+2.476

 

11.24: La pista migliore la propria resa e la traccia inizia ad asciugarsi. Vinales si porta al comando con il crono di 1’44″777 a precedere di 0″606 Mir e di 0″697 Pol Espargaro. Fabio Quartararo è quarto a 1″373. Marc Marquez, ai box, è ottavo a 2″073, Franco Morbidelli 13° a 3″110 e Valentino Rossi 17° a 4″064.

11.22: Vinales e Quartararo scalano la classifica: Maverick è terzo a 0″513 e Quartararo quinto a 0″631.

11.20: Il campione del mondo Joan Mir si porta i nvetta con il crono di 1’46″277 a precedere di 512 millesimi e di 573 Marc Marquez. Fabio Quartararo è 5° a 1″620, Maverick Vinales è nono a 2″136. La pista evolve, come detto, per via della presenza di queste chiazze di umido e Valentino Rossi è 12° e Franco Morbidelli 16°.

11.19: Sulla pista si vedono le due Yamaha ufficiali di Vinales e di Quartararo. In tutto questo si inserisce nella top-5 Mir in quarta piazza a 0″827 dalla vetta. Va sottolineato il secondo tempo di Marc Marquez a 0″061 dal vertice, mentre Valentino Rossi è settimo a 2″052, scavalcato ora da Savadori a 2″052. Turno indicativo, però, fino a un certo punto dal momento che ci sono chiazze da bagnato evidenti.

11.17: Di seguito l’ordine dei tempi:

1
63
F. BAGNAIA
1:46.789
2
93
M. MARQUEZ
+0.061
3
42
A. RINS
+0.346
4
5
J. ZARCO
+1.799
5
46
V. ROSSI
+2.052
6
36
J. MIR
+2.254
7
27
I. LECUONA
+2.483
8
43
J. MILLER
+2.644
9
88
M. OLIVEIRA
+3.614
10
20
F. QUARTARARO
+4.198

 

11.15: Valentino Rossi migliora il proprio crono ed è quinto a 2″052 da Bagnaia.

11.13: ECCOLO QUI! Marc Marquez è secondo in classifica in questo momento ad appena 61 millesimi da Bagnaia. Rins è terzo a 1″208. Valentino Rossi è settimo a 3″287 e Morbidelli è ottavo a 4″660. Si è otto secondi più lenti di un turno d’asciutto.

11.11: Valentino Rossi migliora il proprio riferimento ed è settimo a 4″088 da Bagnaia.

11.10: La pista si gomma sempre di più e si asciuga anche e Bagnaia si porta in vetta con il tempo di 1’47″951 a precedere di 0″148 Rins e di 0″637 Zarco. Marquez sesto a 1″617, Valentino Rossi nono a 4″574, mentre Morbidelli è settimo a 3″498. Non sono scese ancora in pista le Yamaha ufficiali di Vinales e di Quartararo.

11.09: Cambia la classifica in maniera importante, con Zarco al comando con il crono di 1’48″588 a precedere di 0″689 Rins e di 0″845 Miller. Marquez è sesto a 1″617 dalla vetta, Valentino Rossi ottavo a 4″587.

11.08: Marc Marquez inizia a spingere! L’asso nativo di Cervera si porta in sesta posizione a 2″125 dalla vetta, mentre Franco Morbidelli è 8° a 5″088 e Valentino Rossi 11° a 6″276.

11.06: Bagnaia ottiene il miglior tempo di 1’50″386 a precedere di 0″287 Rins e di 0″380 di Miller. I piloti stanno girando tutti con gomme slick, ma ci sono chiazze di bagnato che non aiutano.

11.05: Jack Miller si porta in testa alla classifica con il crono di 1’50″766 a precedere di 433 millesimi il compagno di squadra Bagnaia e di 774 la Ducati Pramac di Zarco. Morbidelli 6° a 3″519 e Valentino Rossi 8° a 5″087. Marc Marquez ottiene il decimo crono a 6″047 dalla vetta.

11.04: Ricordiamo che sull’asfalto ci sono chiazze di bagnato e questo rende insidioso l’incedere dei piloti.

11.03: Alex Rins si porta in vetta con la Suzuki con il tempo di 1’52″876 a precedere di 0″200 Bagnaia e di 0″252 Miller. Valentino Rossi è settimo a 5″149, mentre Marc Marquez si lancia ora, prendendosela con la dovuta calma.

11.01: Valentino Rossi si lancia per il suo primo giro cronometrato (vero e proprio), visto che la sua prima tornata è stata estremamente lenta.

11.00: Primi tempi arrivano da Portimao, con Bagnaia a guidare le fila con il crono di 1’55″930 a precedere di 0″241 Rins e di 1″461 Miller. Morbidelli 5° a 3″213. Marc Marquez entra in pista.

10.57: Subito in pista Zarco, Morbidelli, Lecuona, Nakagami, Savadori, Binder, Valentino Rossi e Francesco Bagnaia.

10.55: SI COMINCIA! 45′ importanti per definire il quadro della situazione.

10.54: Per il quarantaduenne sarà fondamentale alzare l’asticella in maniera tale da uscire dalla triste situazione nella quale è finito in Medio Oriente.

10.52: Per quanto riguarda il “Dottore”, il nove volte iridato non è andato oltre il 12° posto nel GP di Qatar e al 16° in quello di Doha, non riuscendo a raccapezzarsi con l’assetto della sua M1, trovandosi di conseguenza impegolato nei bassifondi della classifica mentre i compagni di marca lottavano per il successo.

10.50: La Honda ha un disperato bisogno del fuoriclasse di Cervera per risollevare le proprie sorti dopo un inizio di campionato terrificante. A Losail la Casa dell’ala dorata si è vista relegata al ruolo di quinta forza in campo, rivelandosi non solo incapace di tenere il ritmo di Yamaha, Ducati e Suzuki, ma venendo sempre preceduta sul traguardo anche da un’Aprilia.

10.47: Nell’autodromo dell’Algarve dunque Marquez ha ricevuto il pollice alzato da parte dei medici e potrà quindi effettuare il suo rientro dopo un calvario cominciato il 19 luglio 2020, giorno in cui si è fratturato il braccio cadendo nel corso del Gran Premio di Spagna. Il tentativo di rientro-lampo si è rivelato un grosso azzardo che ha generato una ricaduta che ha costretto l’iberico a una serie di operazioni e a un lunghissimo percorso di recupero.

10.44: Un aspetto fondamentale per lui, dunque, sarà quello di seguire una strada efficace per mettere a punto la M1 sul suo stile di guida e non perdersi, invece, come è accaduto a Losail. Un aspetto in comune con il team-mate Franco Morbidelli.

10.41: Valentino Rossi in cerca di una svolta. I primi due appuntamenti iridati hanno riservato poche soddisfazioni al “Dottore”, che ha dovuto fare i conti con i soliti problemi con le gomme.

10.38: Per questo, ora come ora, non c’è un vero e proprio favorito e il rientro di Marquez arricchisce di incertezza il contesto della massima cilindrata.

10.35: L’equilibro dovrebbe regnare sovrano anche a Portimao. La Yamaha ha vinto le prime due gare con Maverick Vinales e Fabio Quartararo a Losail, ma in vetta al campionato c’è la Ducati Pramac del francese Johann Zarco, giunto secondo in entrambe le gare qatariane.

10.32: Il grave infortunio al braccio destro, causato dalla rovinosa caduta del GP di Spagna del 2020, aveva costretto Marc a un lungo periodo di riabilitazione e allo stato attuale delle cose la forma non può essere al 100%.

10.29: Il campione iberico, dopo nove mesi di lontananza dal mondo delle corse, è tornato in sella alla propria Honda, avendo superato tutti gli accertamenti medici.

10.26: Marc Marquez sarà l’osservato speciale. Il campione iberico, dopo nove mesi di lontananza dal mondo delle corse, è tornato in sella alla propria Honda, avendo superato tutti gli accertamenti medici.

10.23: Sul tracciato di Portimao, team e piloti dovranno darsi da fare per arrivare pronti alle qualifiche di domani e alla corsa domenicale. Per questo, nulla potrà.

10.20: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata di prove libere del GP del Portogallo, terzo round del Mondiale 2021 di MotoGP.

Preview weekend GP PortogalloLe dichiarazioni di Marc Marquez al rientroProgramma odierno

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere del venerdì per il Gran Premio del Portogallo 2021, terzo round stagionale del Mondiale MotoGP e primo atto del lungo tour europeo. Dopo un solo weekend di riposo, i centauri del Motomondiale sono già pronti per darsi battaglia sulla meravigliosa pista di Portimao con l’obiettivo di cercare risposte importanti lontano dal Qatar.

Riflettori puntati inevitabilmente su Marc Marquez, che torna a correre a quasi nove mesi di distanza dalla frattura dell’omero rimediata in occasione del primo Gran Premio del 2020 a Jerez de la Frontera. L’otto volte campione del mondo non ha grandi aspettative per questo fine settimana, ma c’è grande curiosità per capire il reale stato di forma del fenomeno di Cervera.

Per il resto si profila una lotta molto serrata e incerta fin dalle prime libere odierne, con il padrone di casa portoghese Miguel Oliveira che proverà a confermarsi il punto di riferimento su questa pista dopo aver dominato l’edizione 2020 del GP lusitano. Voglia di riscatto in casa Yamaha Petronas per Valentino Rossi e Franco Morbidelli, dopo la difficile doppia tappa di Losail, mentre Ducati vuole confermarsi nelle posizioni di vertice anche su un tracciato diverso da quello che ha ospitato test e le prime due gare.

Il programma di giornata comincia per la MotoGP alle ore 10.55 con il semaforo verde della prima sessione di libere, mentre la FP2 scatterà nel pomeriggio alle ore 15.10. OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE scritta integrale di entrambi i turni con aggiornamenti costanti in tempo reale per non perdere neanche un minuto del percorso di avvicinamento al terzo GP del 2021: buon divertimento!

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

DIRETTA F1, GP Imola LIVE: l’analisi di Binotto. Sainz: “Inizio promettente”

F1, GP Imola 2021: Mercedes favorita per la prima fila, incognita Red Bull. Ferrari e AlphaTauri possono stupire