DIRETTA F1, GP Imola LIVE: l’analisi di Binotto. Sainz: “Inizio promettente”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA SECONDA SESSIONE DI PROVE LIBERE A IMOLA

LIVE F1, GP Imola in DIRETTA: FP3 e qualifiche alle 11.00 e 14.00. Griglia di partenza, la Ferrari ci crede

VIDEO INCIDENTE CHARLES LECLERC, FERRARI CONTRO IL MURO

RISULTATI E CLASSIFICA FP2

FERRARI PROMOSSE DOPO LE PROVE LIBERE, MA NON MANCANO LE OMBRE

FERRARI CON TANTE NOVITA’ TECNICHE A IMOLA

IL GIOCO PSICOLOGICO DI HAMILTON NEI CONFRONTI DI RED BULL

RED BULL E L’AFFIDABILITA’: UN PUNTO CRITICO A IMOLA

UN AVVIO DI WEEKEND MOLTO DIFFICILE PER ALONSO E VETTEL A IMOLA

CHARLES LECLERC: “LA FERRARI VA ALLA GRANDE, OTTIMA PRESTAZIONE”

CARLOS SAINZ: “INIZIO MIGLIORE DEL BAHRAIN, C’E’ GRIP”

CHARLES LECLERC, INCIDENTE: CONTRO LE BARRIERE ALLA RIVAZZA

MATTIA BINOTTO: “PER LA FERRARI LA PRIORITA’ ASSOLUTA E’ IL 2022”

ANTONIO GIOVINAZZI: “LA NOSTRA MACCHINA E’ NATA MEGLIO RISPETTO ALL’ANNO SCORSO”

FERNANDO ALONSO: “UN BUON VENERDI’ NELLE QUALIFICHE SAREMO VICINI”

SEBASTIAN VETTEL: “HO PROVATO DEI PEZZI NUOVI, DANNEGGIATO DAL TRAFFICO”

SERGIO PEREZ: “IL PASSO GARA E’ BUONO, L’INCIDENTE CON OCON CAUSATO DA UN PROBLEMA DI COMUNICAZIONE”

PIERRE GASLY: “IL NOSTRO WEEKEND E’ INIZIATO NEL MIGLIORE DEI MODI”

MICK SCHUMACHER: “GIORNATA POSITIVA, MA CONTANO LE QUALIFICHE E LA GARA”

VIDEO MATTIA BINOTTO: “LA FERRARI 2022 E’ GIA’ PRONTA”

VIDEO HIGHLIGHTS PROVE LIBERE GP IMOLA

LA CRONACA DELLE FP1 DI F1 A IMOLA

LA CLASSIFICA COMBINATA DELLE PROVE LIBERE 1-2

LE DICHIARAZIONI DI MAX VERSTAPPEN

MAX VERSTAPPEN FERMATO DA UN PROBLEMA DI AFFIDABILITA’: COSA SUCCEDE ALLA RED BULL

15.43 Grazie per averci seguito, ma rimanete su OA Sport! Troverete cronache, classifiche, analisi, dichiarazioni, video, approfondimenti e tantissimo altro! Un saluto sportivo.

15.41 Ricordiamo che Bottas ha ottenuto il miglior tempo assoluto di giornata con gomme medie, a differenza di Hamilton che ha utilizzato le soft. Le Mercedes, come detto, hanno fatto più fatica con gomme morbide.

15.40 13° Alonso, 15° Vettel: che fatica per i due ex-campioni del mondo. 17° Kimi Raikkonen.

15.39 In casa Italia c’è soddisfazione per Antonio Giovinazzi, 9° con l’Alfa Romeo, e per la super AlphaTauri che ha piazzato Gasly in terza piazza.

15.38 Giornata difficile per la Red Bull. Max Verstappen è stato appiedato sin da subito all’inizio della seconda sessione per un problema di affidabilità. Sergio Perez non ha convinto né sul giro secco né sul passo, risultando più lento delle Ferrari.

15.37 Le Mercedes hanno impressionato con le medie, facendo però più fatica con le soft. Sia Bottas sia Hamilton hanno lamentato una perdita di grip al posteriore con le mescole più morbide.

15.35 Ricordiamo inoltre che a Charles Leclerc è stato cancellato un tempo di 1’15″3 per aver oltrepassato il limite della pista in curva 9. Non ha guadagnato più di tanto e, ad ogni modo, ora sarebbe davanti a tutti…

15.33 Un peccato per la Ferrari aver concluso la sessione con l’incidente di Charles Leclerc. Sia il monegasco sia Carlos Sainz hanno davvero fornito spunti più che incoraggianti nella simulazione di passo gara. Leclerc ha utilizzato inizialmente le soft, poi ha montato le medie. Lo spagnolo invece ha spremuto le soft sino in fondo per capire il livello di degrado.

15.31 La classifica finale delle FP2:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes 1:15.551 8
2 Lewis HAMILTON Mercedes +0.010 8
3 Pierre GASLY AlphaTauri +0.078 7
4 Carlos SAINZ Ferrari +0.283 9
5 Charles LECLERC Ferrari +0.820 9
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing +0.860 6
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri +0.868 6
8 Lando NORRIS McLaren +0.934 8
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +0.962 8
10 Lance STROLL Aston Martin +1.186 6
11 Esteban OCON Alpine +1.266 5
12 Nicholas LATIFI Williams +1.272 7
13 Fernando ALONSO Alpine +1.284 8
14 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +1.448 5
15 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.541 6
16 George RUSSELL Williams +1.628 7
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.722 7
18 Daniel RICCIARDO McLaren +1.730 8
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.799 5
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team+2.306 6

15.30 Le immagini dell’incidente di Charles Leclerc con la Ferrari:

15.29 “Tutto bene. Scusatemi“, questo il team-radio di Charles Leclerc dopo l’incidente.

15.28 Bandiera rossa, la seconda sessione termina qui.

15.27 Il monegasco perde il controllo della Ferrari alla Rivazza 2 e finisce contro le barriere! Macchina distrutta, che peccato.

15.27 INCIDENTE PER CHARLES LECLERC!

15.24 Mercedes ovviamente benissimo con le medie, ma la Ferrari gira su tempi equivalenti. Da valutare chiaramente la benzina a bordo.

15.23 Bene anche Gasly con le medie, che ora stampa un 1’19″2.

15.21 Ottimo anche Sainz, sempre tra 1’19” alto e 1’20″0 con gomme soft ormai molto degradate. Lo spagnolo, a differenza di Leclerc, non ha effettuato il pit-stop nella sua simulazione di passo gara.

15.20 Ora Leclerc scende sotto il muro dell’1’19”. E’ una Ferrari bellissima, ma teniamo i piedi per terra. E’ domenica che si conquistano i punti…

15.19 1’19″1 con le medie per Leclerc, è più veloce sul passo di 6 decimi rispetto alla Red Bull di Perez.

15.18 E’ solido il passo della Ferrari, sia con le soft sia con le medie. Evidentemente le temperature basse aiutano la Rossa.

15.16 Gomme medie ora per Leclerc. Stessa mescola per le Mercedes.

15.15 Mattia Binotto: “Segnali incoraggianti, la macchina è migliorata in rettilineo e in curva. Qui a Imola le condizioni sono molto diverse rispetto al Bahrain. E’ una pista che ci piace particolarmente. E’ una stagione molto difficile, dobbiamo fronteggiare anche la budget cup e decidere dove mettere le risorse. Il 2022 è la nostra priorità assoluta. La macchina è già pronta al computer, poi i dettagli faranno la differenza“.

15.12 Leclerc continua a martellare sull’1’19”. Arriva un 1’20″4 per Sainz. E’ possibile che i due piloti abbiano un quantitativo di benzina differente.

15.10 Ottimo passo da 1’19” alto per Charles Leclerc con le soft. Fa più fatica Sainz con le stesse gomme: 1’21”.

15.08 La classifica parziale:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes 1:15.551 5
2 Lewis HAMILTON Mercedes +0.010 5
3 Pierre GASLY AlphaTauri +0.078 6
4 Carlos SAINZ Ferrari +0.283 8
5 Charles LECLERC Ferrari +0.820 8
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing +0.860 4
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri +0.868 5
8 Lando NORRIS McLaren +0.934 6
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +0.962 6
10 Lance STROLL Aston Martin +1.186 5
11 Esteban OCON Alpine +1.266 4
12 Nicholas LATIFI Williams +1.272 6
13 Fernando ALONSO Alpine +1.284 7
14 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +1.448 5
15 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.541 5
16 George RUSSELL Williams +1.628 7
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.722 6
18 Daniel RICCIARDO McLaren +1.730 6
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +1.799 4
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team +2.477 5

15.06 Sainz e Leclerc di nuovo in pista con le soft.

15.05 Attenzione: il tempo cancellato a Leclerc sarebbe stato il migliore. 1’16″3. Vediamo se il monegasco ci riproverà.

15.03 E’ tornata ai box la Red Bull di Verstappen, ma è improbabile che possa tornare in pista in questa sessione.

15.03 Hamilton e Bottas lamentano via radio una maggiore instabilità al posteriore con le gomme soft.

15.03 Ora Hamilton sale in seconda piazza con le soft ad appena 10 millesimi da Bottas, che resiste in testa con il crono di 1’15″551 ottenuto con le medie.

15.02 La classifica parziale. Le due Mercedes hanno ottenuto i propri migliori tempi con le medie, AlphaTauri e Ferrari con le soft:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes 1:15.551 5
2 Pierre GASLY AlphaTauri +0.078 5
3 Lewis HAMILTON Mercedes +0.121 5
4 Carlos SAINZ Ferrari +0.283 6
5 Charles LECLERC Ferrari +0.820 6
6 Sergio PEREZ Red Bull Racing +0.860 4
7 Yuki TSUNODA AlphaTauri +0.868 5
8 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +0.962 6
9 Lance STROLL Aston Martin +1.186 5
10 Daniel RICCIARDO McLaren +1.231 6
11 Esteban OCON Alpine +1.266 4
12 Nicholas LATIFI Williams +1.272 4
13 Fernando ALONSO Alpine +1.284 7
14 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +1.448 5
15 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.541 4
16 George RUSSELL Williams +1.628 5
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.722 6
18 Lando NORRIS McLaren +1.849 6
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +2.964 4
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team +4.607 4

15.01 SkySport riporta un possibile problema all’albero di transizione per Verstappen.

15.00 Neanche Bottas si migliora con le gomme soft.

14.58 Incredibile, Hamilton non si migliora con le gomme soft!

14.57 Gasly intanto sale in seconda posizione a 0.078 con l’italiana AlphaTauri.

14.57 Attenzione, ora le due Mercedes con gomme soft. Possono dare uno scossone non indifferente agli avversari…

14.57 Leclerc, nonostante gomme soft ormai usurate, sale in quinta posizione a 0.820 da Bottas.

14.56 Le Mercedes guidano la classifica e non hanno ancora montato le gomme soft…Per ora la Ferrari è davanti al resto del gruppo, anche se la Red Bull paga il guasto alla monoposto di Verstappen.

14.55 Gasly è 4° con l’AlphaTauri a 0.657 da Bottas. Ottimo 5° Giovinazzi a 0.962.

14.54 Per il momento la Mercedes sta realmente facendo paura. Non che sia una novità…La Red Bull è in pista con il solo Perez, al momento nono. Verstappen si è fermato per problemi di affidabilità.

14.52 Sainz è 3° a 0.283. Le due Ferrari hanno montato gomme soft, le Mercedes sono davanti con le medie…

14.52 Viene cancellato il tempo di Leclerc per aver oltrepassato il limite della pista in curva 9.

14.51 Charles Leclerc al comando in 1’15″367.

14.50 Curiosità ora per capire fin dove potrà spingersi Carlos Sainz con gomme soft.

14.49 E’ un momento difficile per la Red Bull. Verstappen è stato appiedato dalla propria monoposto, proprio mentre le due Mercedes hanno piazzato dei temponi. E dire che Hamilton ha dichiarato che è la scuderia austriaca ad avere un vantaggio…

14.48 11° Giovinazzi, 16° Raikkonen. Non brillano Alonso e Vettel, rispettivamente 13° e 15°.

14.47 Per il momento ottima Ferrari, Sainz è alle spalle delle due Mercedes. Fatica per ora la McLaren: 8° Ricciardo, 10° Norris.

14.45 Cambia passo la Mercedes. 1’15″551 per Bottas, 2° Hamilton a 0.121. 3° Gasly con l’AlphaTauri a 0.566, 4° Sainz a 1″172, 7° Leclerc a 1″525.

14.44 Si torna a girare al 100% e si abbassano tantissimo i tempi!

14.42 La classifica parziale:

1 Lewis HAMILTON Mercedes 1:16.227 4
2 Valtteri BOTTAS Mercedes +0.241 4
3 Carlos SAINZ Ferrari +0.496 4
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing — 5
5 Charles LECLERC Ferrari +0.849 5
6 Yuki TSUNODA AlphaTauri +0.967 4
7 Sergio PEREZ Red Bull Racing +1.001 3
8 Esteban OCON Alpine +1.133 3
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +1.364 4
10 Lando NORRIS McLaren +1.402 5
11 Nicholas LATIFI Williams +1.508 3
12 Fernando ALONSO Alpine +1.550 6
13 Pierre GASLY AlphaTauri +1.596 4
14 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.599 3
15 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.618 5
16 Daniel RICCIARDO McLaren +1.862 5
17 Lance STROLL Aston Martin +1.872 4
18 George RUSSELL Williams +2.421 4
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +2.849 3
20 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team- – 3

14.41 Virtual safety car per consentire agli addetti di pista di rimuovere la Red Bull.

14.40 PROBLEMI PER LA RED BULL! Max Verstappen si ferma al termine del rettilineo, subito dopo l’uscita dai box. “Si è rotto qualcosa”, il team-radio dell’olandese.

14.39 Sale al comando Hamilton in 1’16″227.

14.37 Si migliora ancora Leclerc con gomme medie. 1’16″705. 2° Hamilton a 0.235. 9° Sainz a 1″089.

14.35 1’17″076 per Leclerc, è in testa con 6 millesimi di vantaggio su Bottas!

14.33 Gomme medie per Sainz.

14.33 Per Charles Leclerc è molto importante girare il più possibile dopo aver saltato buona parte della prima sessione.

14.32 Subito in pista le Ferrari.

14.30 Ricordiamo che queste FP2 dureranno 60 minuti.

14.30 SEMAFORO VERDE! Iniziata la seconda sessione di prove libere a Imola!

14.24 Ci sono due uomini attualmente in attività ad aver già realizzato una pole position a Imola. Curiosamente, sono entrambi finlandesi, poiché si tratta di Kimi Räikkönen (2005) e Valtteri Bottas (2020).

14.18 Guardando alle pole position, si nota come questa graduatoria sia dominata da Ayrton Senna, capace di ottenere ben 8 partenze al palo (1985, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991, 1994). Come si può facilmente notare, il brasiliano detiene anche il primato pole consecutive, avendone conquistate 7 di fila!

14.12 Sono due le affermazioni di piloti italiani a Imola. Quella già citata di Riccardo Patrese (1990) fu preceduta dalla vittoria a tavolino di Elio De Angelis (1985). In quell’occasione il romano arrivò secondo, ma dopo la gara Alain Prost venne squalificato, in quanto la sua vettura fu trovata sottopeso.

14.08 Oltre al Cavallino Rampante e alla squadra fondata da Sir Frank, tra le squadre attualmente impegnate in Formula 1, hanno già vinto anche McLaren (6 volte) e Mercedes (1).

14.07 La Rossa ha primeggiato sei volte con Michael Schumacher (1999, 2000, 2002, 2003, 2004, 2006), più una con Didier Pironi (1982) e con Patrick Tambay (1983). Invece il team di Grove ha trionfato in due occasioni con Nigel Mansell (1987, 1992) e Damon Hill (1995, 1996), a cui si sommano i successi di Riccardo Patrese (1990), Alain Prost (1993), Heinz-Harald Frentzen (1997) e Ralf Schumacher (2001).

14.05 Sul fronte delle squadre, le scuderie più vincenti in assoluto sono la Ferrari e la Williams che hanno raccolto 8 affermazioni ciascuna.

14.03 Sono invece due i piloti in attività ad aver già vinto su questo tracciato. Si tratta di Fernando Alonso (2005) e Lewis Hamilton (2020).

14.00 Schumacher detiene anche il primato di successi consecutivi, essendo stato l’unico in grado di primeggiare per 3 anni di fila (2002, 2003, 2004).

13.57 Il pilota più vincente in assoluto a Imola è Michael Schumacher, il quale è stato capace di imporsi ben 7 volte. Il tedesco ha primeggiato nel 1994, 1999, 2000, 2002, 2003, 2004 e 2006. Per dare un’idea della superiorità del teutonico, si pensi che nessun altro uomo ha superato la quota delle 3 affermazioni. Dunque, Schumi ha vinto più del doppio delle occasioni rispetto agli inseguitori più vicini!

13.55 Questi i risultati della prima sessione:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes 1:16.564 – –
2 Lewis HAMILTON Mercedes +0.041 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.058 – –
4 Charles LECLERC Ferrari +0.232 – –
5 Pierre GASLY AlphaTauri +0.324 – –
6 Carlos SAINZ Ferrari +0.324 – –
7 Fernando ALONSO Alpine +0.893 – –
8 Lance STROLL Aston Martin +0.925 – –
9 Nicholas LATIFI Williams +1.175 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren +1.205 – –
11 George RUSSELL Williams +1.302 – –
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.319 – –
13 Lando NORRIS McLare n+1.371 – –
14 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.420 – –
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +1.494 – –
16 Sergio PEREZ Red Bull Racing +1.664 – –
17 Esteban OCON Alpine +1.796 – –
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team– – –
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +2.916 – –
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri +3.217 – –

13.50 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 14.30 prenderà il via la seconda sessione di prove libere del GP di Imola di F1.

LA CRONACA DELLE FP1 DI FRANCESCO PAONE

RISULTATI E CLASSIFICA FP1

PROBLEMI TECNICI PER LA FERRARI DI LECLERC

12.07 L’appuntamento è alle 14.30 per la seconda sessione di prove libere a Imola. Grazie per averci seguito e a più tardi.

12.06 La Ferrari è piaciuta molto. Non è distante dalle Mercedes ed è partita molto meglio rispetto alla McLaren. Sainz ha ben impressionato anche sul passo con le gomme hard. Peccato per i problemi tecnici accusati da Leclerc, che si è comunque dimostrato subito a proprio agio nei 10 minuti conclusivi in cui è riuscito a girare.

12.05 Le Mercedes hanno voluto imprimere il proprio marchio in chiusura di sessione, ma Max Verstappen è in agguato. Nulla di nuovo sotto il sole.

12.02 La classifica finale delle FP1:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes 1:16.564 – –
2 Lewis HAMILTON Mercedes +0.041 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.058 – –
4 Charles LECLERC Ferrari +0.232 – –
5 Pierre GASLY AlphaTauri +0.324 – –
6 Carlos SAINZ Ferrari +0.324 – –
7 Fernando ALONSO Alpine +0.893 – –
8 Lance STROLL Aston Martin +0.925 – –
9 Nicholas LATIFI Williams +1.175 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren +1.205 – –
11 George RUSSELL Williams +1.302 – –
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.319 – –
13 Lando NORRIS McLare n+1.371 – –
14 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.420 – –
15 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +1.494 – –
16 Sergio PEREZ Red Bull Racing +1.664 – –
17 Esteban OCON Alpine +1.796 – –
18 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team– – –
19 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +2.916 – –
20 Yuki TSUNODA AlphaTauri +3.217 – –

12.01 Il russo Mazepin, al momento, non è all’altezza della F1.

12.00 La sessione si chiude con l’ennesimo testacoda di Mazepin, che finisce contro le barriere. Bandiera rossa.

11.59 Le Mercedes fanno sul serio. 1’16″564 per Bottas, in testa con 0.041 su Hamilton e 0.058 su Verstappen. 4° Leclerc a 0.232, che si è migliorato.

11.56 IL GRAFFIO DI VERSTAPPEN! 1’16″622 con gomme soft, rifila 0.270 a Hamilton e 0.287 a Leclerc. 4° Gasly a 0.398, 5° Bottas a 0.399, 6° Sainz a 0.575.

11.56 Al momento Mercedes e Ferrari davanti! Guida Hamilton, poi Leclerc, Bottas e Sainz! Non svegliateci…

11.55 ECCO LECLERC! Si porta in seconda piazza a soli 17 millesimi da Hamilton!

11.54 Sainz non si è migliorato più di tanto con le gomme soft rispetto al tempo ottenuto con le hard. Dunque può dare sicuramente di più.

11.53 Escursione nella ghiaia per Latifi (Williams).

11.52 Hamilton vola in testa in 1’16″892 con gomme soft. Sainz secondo a 0.305. 11° Leclerc a 1″086.

11.52 Si migliora subito Sainz! 1’17″197, chiaramente si può e si deve fare meglio. 2° Verstappen a 0.134, 3° Bottas.

11.51 Gomme rosse per Sainz e Leclerc.

11.51 L’incidente tra Perez e Ocon sarà investigato al termine della sessione.

11.50 Finalmente in pista anche Charles Leclerc.

11.48 Il primo ad entrare è Fernando Alonso con la Alpine.

11.48 BANDIERA VERDE! Si riparte. Purtroppo si profila una prima sessione quasi buttata per Charles Leclerc.

11.47 Ancora tutto fermo, rimarranno pochi minuti ai piloti per compiere gli ultimi giri.

11.44 La classifica parziale con la Ferrari al comando:

1 Carlos SAINZ Ferrari 1:17.296 – –
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.035 – –
3 Valtteri BOTTAS Mercedes +0.100 – –
4 Pierre GASLY AlphaTauri +0.174 – –
5 Lewis HAMILTON Mercedes +0.307 – –
6 Nicholas LATIFI Williams +0.443 – –
7 George RUSSELL Williams +0.570 – –
8 Sebastian VETTEL Aston Martin +0.688 – –
9 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +0.762 – –
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing +0.932 – –
11 Esteban OCON Alpine +1.064 – –
12 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.157 – –
13 Lance STROLL Aston Martin +1.197 – –
14 Daniel RICCIARDO McLaren +1.495 – –
15 Lando NORRIS McLaren +1.747 – –
16 Fernando ALONSO Alpine +1.906 – –
17 Yuki TSUNODA AlphaTauri +2.485 – –
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +3.292 – –
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team +3.566 – –
20 Charles LECLERC Ferrari – – – –

11.43 Ricordiamo che, nonostante la bandiera rossa, il tempo non viene fermato, dunque le FP1 si concluderanno comunque alle 12.00.

11.43 Intanto Charles Leclerc dovrebbe essere pronto a tornare in pista quando terminerà il regime di bandiera rossa.

11.42 Ora i carroattrezzi stanno rimuovendo le macchine dal tracciato.

11.40 Non sono chiare le dinamiche dell’incidente. Perez è andato in testa coda dopo aver distrutto la gomma posteriore sinistra, fermandosi in pista. Ocon arrivava da dietro, è incappato nei detriti ed è finito contro le barriere poco più avanti.

11.38 BANDIERA ROSSA! Incidente per Perez (Red Bull) e Ocon (Alpine).

11.37 SAINZ AL COMANDO! 1’17″296!

11.36 Risale la china Sebastian Vettel, 8° con la Aston Martin.

11.36 E’ veramente interessante il passo di Carlos Sainz con le gomme hard.

11.34 Bottas mette tutti d’accordo e si prende la vetta in 1’17″396.

11.34 Arriva anche la risposta di Max Verstappen. Seconda piazza per l’olandese.

11.34 Lewis Hamilton sale in seconda posizione a 0.133.

11.32 SkySport fa sapere che in casa Ferrari stanno verificando dei parametri sulla macchina di Charles Leclerc. Dunque qualche problema c’è.

11.31 Partenza lenta per Fernando Alonso, 15° a 2″2 dalla vetta.

11.30 Verstappen finisce nella ghiaia dopo un lungo in frenata.

11.27 La classifica parziale:

1 Pierre GASLY AlphaTauri 1:17.470 – –
2 Carlos SAINZ Ferrari +0.212 – –
3 Lewis HAMILTON Mercedes +0.407 – –
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.439 – –
5 Lance STROLL Aston Martin +1.023 – –
6 Valtteri BOTTAS Mercedes +1.163 – –
7 Esteban OCON Alpine +1.173 – –
8 Nicholas LATIFI Williams +1.504 – –
9 Lando NORRIS McLaren +1.573 – –
10 Sergio PEREZ Red Bull Racing +1.648 – –
11 Daniel RICCIARDO McLaren +1.859 – –
12 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.899 – –
13 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +2.263 – –
14 George RUSSELL Williams +2.301 – –
15 Yuki TSUNODA AlphaTauri +2.311 – –
16 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +2.705 – –
17 Fernando ALONSO Alpine +2.758 – –
18 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team +3.118 – –
19 Nikita MAZEPIN Haas F1 Team +3.392 – –
20 Charles LECLERC Ferrari- – – –

11.26 Chiaramente Mercedes e Red Bull non stanno ancora spingendo a fondo.

11.25 Gasly scavalca Sainz e si porta al comando in 1’17″470: 0.212 meglio del ferrarista.

11.23 A questo punto prende sempre più corpo il sospetto che vi siano problemi per la Ferrari di Charles Leclerc. Non ha ancora fatto segnare alcun tempo dopo 24 minuti.

11.22 Gasly sale in seconda posizione con la AlphaTauri a 0.061 da Sainz. Al momento abbiamo due scuderie italiane davanti a tutti!

11.20 Ancora nessun tempo anche per Fernando Alonso.

11.19 Al momento Antonio Giovinazzi è 11° a 2″051, subito alle spalle di Sebastian Vettel (Aston Martin).

11.18 Insolito che Leclerc non abbia ancora registrato tempi. Situazione quanto meno sospetta.

11.16 E’ ancora presto, ma di sicuro vedere una Ferrari davanti a tutti fa molto bene al morale…

11.14 Il giapponese Tsunoda finisce nella ghiaia, bandiere gialle.

11.13 SCATENATO SAINZ! Vola in testa in 1’18″159, fa meglio di 0.098 rispetto a Hamilton. Peraltro lo spagnolo sta esprimendo anche un buon passo con le hard.

11.12 La classifica parziale:

1 Lewis HAMILTON Mercedes 1:18.257 – –
2 Carlos SAINZ Ferrari +0.507 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.682 – –
4 Nicholas LATIFI Williams +0.717 – –
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing +0.861 – –
6 Valtteri BOTTAS Mercedes +1.055 – –
7 Lance STROLL Aston Martin +1.617 – –
8 George RUSSELL Williams +1.674 – –
9 Sebastian VETTEL Aston Martin +1.761 – –
10 Daniel RICCIARDO McLaren +1.899 – –

11.11 Dura un battito di ciglia la leadership della Ferrari. Subito Hamilton scavalca Sainz di 507 millesimi. Si attende ancora un riscontro cronometrico da parte di Leclerc.

11.10 FERRARI DAVANTI! Carlos Sainz jr si prende la prima posizione in 1’18″764 con gomme medie. 0.441 meglio di Perez!

11.10 I tempi continuano ad abbassarsi. Perez davanti a tutti in 1’19″205.

11.09 Bottas si riprende immediatamente la vetta in 1’19″312. 2° Verstappen.

11.08 Raikkonen si porta al comando con l’Alfa Romeo in 1’20″175, 0.170 meglio di Bottas.

11.07 Ancora nessun tempo per ora per Leclerc.

11.06 Subito le Mercedes…1’20″345 per Bottas con gomme hard (mescola bianca). 2° Perez con la Red Bull a 0.480, 3° Sainz con la Ferrari a 0.658.

11.05 SUBITO UN TESTACODA PER MAZEPIN con la Haas!

11.05 1’26″246 per il francese Ocon con la Alpine, vola in testa. Tempo alto per Bottas, ma siamo solo all’inizio.

11.03 Subito in pista anche le Ferrari.

11.03 Il primo tempo è quello dell’Alfa Romeo di Giovinazzi. 1’30″224.

11.01 Temperature quasi invernali a Imola, 11 gradi!

11.00 INIZIATA LA PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE A IMOLA!

10.56 C’è curiosità per comprendere quale potrà essere il rendimento della Ferrari. Contenderà alla McLaren il ruolo di terza forza alle spalle di Mercedes e Red Bull? Attenzione però anche alla AlphaTauri…

10.53 Il casco che utilizzerà Charles Leclerc in questo fine settimana di Imola.

10.50 A differenza dello scorso anno, le due sessioni del venerdì dureranno 60 e non 90 minuti.

10.43 La prima sessione prenderà il via alle 11.00.

10.40 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live delle FP1 del GP di Imola di F1!

Programma prove libereDichiarazioni LeclercDichiarazioni SainzDichiarazioni Hamilton

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Imola 2021, seconda tappa del Mondiale F1 che andrà in scena sul celeberrimo circuito intitolato alla memoria di Enzo e Dino Ferrari. Inizia il lungo weekend in Italia, i piloti sono pronti per rimettersi al volante a tre settimane dall’apertura andata in scena in Bahrain. La stagione entra nel vivo con questo appuntamento su un tracciato davvero iconico, simbolo dell’automobilismo a livello globale: sulla pista emiliana si è fatta la storia e ci sarà spazio per un fine settimana davvero da urlo.

Oggi si consumeranno due sessioni da 60 minuti ciascuna: i piloti avranno dunque a disposizione due ore di tempo per trovare il giusto feeling col circuito e per effettuare la messa a punto delle proprie monoposto in vista delle qualifiche di domani e della gara di domenica. Come sempre le favorite della vigilia sono le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, ma attenzione a come si comporterà Max Verstappen con la Red Bull: l’olandese ha tenuto testa al Campione del Mondo in Bahrain e tenterà di replicarsi anche in questa occasione.

La Ferrari spera di fare bella figura e di avere a disposizione una vettura che sia in grado di competere per le posizioni nobili: Charles Leclerc e Carlos Sainz sperano di non essere così lontani da Mercedes e Red Bull, in linea con le McLaren. Attenzione poi anche a vecchie glorie come Sebastian Vettel e Fernando Alonso, che cercano guizzi con Aston Martin e Alpine. Dovrebbero esserci condizioni meteo clementi, si teme per la pioggia in vista della gara.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle prove libere del GP di Imola 2021, seconda tappa del Mondiale F1: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 11.00 con le prove libere 1, poi alle 14.30 spazio alla FP2. Buon divertimento a tutti.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Turchi-Bregeon, Titolo UE massimi leggeri in DIRETTA: l’italiano vince ai punti, ora il match per l’Europeo?

DIRETTA MotoGP, GP Portogallo LIVE: Marc Marquez subito 6°! Rossi: “In alcune curve era velocissimo”