Seguici su

Live Sport

LIVE Tournée 4 Trampolini 2024, Garmisch-Partenkirchen in DIRETTA: vince Lanisek! Wellinger e Kobayashi, podio e battaglia nella generale. Bresadola 20mo, Insam 23mo

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

16.19: Grazie per averci seguito, buona serata e buon anno, appuntamento a domani alle 13.30 per la qualificazione di Innsbruck

16.18: La battaglia per la vittoria sembra circoscritta a Wellinger e Kobayashi ma può succedere davvero di tutto a Innsbruck e Bishofshofen. Già domani ci si trasferisce in Austria per le qualificazioni della terza tappa della Tournèe.

16.17: Grande 20mo posto per Giovanni Bresadola che ha compiuto una grande rimonta nella seconda serie, risalendo ben dieci posizioni, bene anche Insam che chiude 23mo, uno dei migliori risultati in carriera, perdendo solo una posizione rispetto alla prima serie

16.16: A completare la top 10: 4) Fettner, 5) Hoelr, 6) Kraft, 7) Lindvik, 8) Hayboeck, 9) P. Prevc, 10) Paschke

16.15: Successo per la Slovenia, il primo della stagione, con Anze Lanisek che, dopo aver vinto la qualificazione, si impone anche nella seconda tappa della Tournèe, secondo posto per il giapponese Kobayashi, che ripete così la seconda piazza di Oberstdorf, terzo posto per Wellinger, che aveva trionfato nella prima tappa, il vero sconfitto di oggi è MKraft che perde una ventina di punti dai primi due e dovrà provare a rimontare sui trampolini di casa

16.14: VINCE LO SLOVENO LANISEK! Secondo posto per Kobayashi con 292.6, terzo posto per Wellinger! Che battaglia nella generale tra Wellinger e Kobayashi!

16.13: Salto da 135.5 per Kobayashi con vento frontale tipo Lanisek. Vediamo che succede

16.12: Grande emozione, manca solo un salto, quello di Kobayashi

16.09: Vento che gira, Kobayashi attende

16.06: Vento sfavorevole per l’austriaco Hoerl che non riesce ad andare oltre i 128.5 metri, arrivano punti dalla compensazione ma non abbastanza per andare in testa, è quarto con 281.4. Ora Kobayashi, migliore della prima serie

16.02. Salto miracoloso di Lanisek che, con vento alle spalle, raggiunge 137 metri, si prende il podio e diventa uomo da battere con un punteggio di 295.8, è primo nonostante una piccola sbavatura in atterraggio. Primo podio stagionale per lui e per la Slovenia. Ora Hoerl

16.01: Wellinger galleggia nell’aria e atterra a 137.5 metri, ottimo lo stile dell’atterraggio, punteggio di 291.4 e primo posto provvisorio. Ora Lanisek, terzo nella prima serie

16.00: Che salto di Fettner! Il vento è calato e l’austriaco ne approfitta atterrando a 138 metri, punteggio di 288.7. Ora Wellinger

15.58: E’ un buon salto quello di Kraft, misura di 132 metri con il vento che era calato, punteggio di 276.6 che significa primo posto ma con poco margine su chi è dietro. Ora Fettner

15.57: Fatica tanto il tedesco Lehye che si ferma a 125 metri, punteggio di 266.2 che lo fa sprofondare il settima posizione. Ora Kraft

15.55: Con vento alle spalle molto forte, Zajc si ferma a 127 metri, punteggio di 269.5 e quinto posto provvisorio. Ora Leyhe

15.54: Sende giù un po’ repentinmente dopo una buona fase di volo con vento alle spalle, misura di 133 metri, punteggio di 275.5 e primo posto provvisorio, ora Zajc

15.53: Volo foluido per Aigner che non ha un atterraggio perfetto, misura di 133 metri, punteggio di 267.5, che significa quarto posto. Ora Lindvik

15.51: Questa la classifica quando mancano i migliori 10 della prima serie. Ora Aigner:

1 HAYBOECK Michael AUT 273.6
2 PREVC Peter SLO 272.6
3 PASCHKE Pius GER 272.4
4 KOS Lovro SLO 262.2
5 GEIGER Karl GER 260.7

15.48: Buono il salto di Paschke, che atterra a 135.5 con una piccola sbavatura, punteggio di 272 che significa terzo posto

15.47. Salto lungo con vento frontale per Hayboeck che pasticcia un po’ nel finale, spigolata con lo sci sinistro, 141 metri, punteggio di 273.6 e primo posto provvisorio nonostante l’errore in atterraggio. Ora Paschke

15.46: Non è un Geiger da corsa almeno per la Tournèe, quello delle prime due tappe. Il tedesco atterra a 130 metri, punteggio di 260.7, quarto posto. Ora Hayboeck

15.45: Vento meno favorevole, lo sloveno Prevc atterra a 133.5 e va al comando con un punteggio di 272.6. Ora Geiger

15.44: E’ un buon salto quello di un aggressivo Kos che atterra a 134.5, vento frontale, punteggio di 262.2, secondo posto alle spalle di Raimund. Ora Prevc

15.43: Occasione persa da Nikaido che, con vento favorevole, atterra a 133 metri, è quarto a 256.6, è quarto con 8 decimi di vantaggio su Bresadola. Ora Kos

15.41: Perde quota nel finale Tschofenig che atterra a 131 metri, punteggio di 257.5, terzo posto davanti a Bresadola di poco. Ora Nikaido

15.40: Non un salto all’atezza del compagno che l’aveva preceduto per Schmid, misura di 131.5 con vento frontale, punteggio di 259.6, secondo posto provvisorio. Ora Tschofenig

15.39: Il vento diventa frontale, Raimund arriva a 139 metri e va al comando della classifica con il punteggio di 263.8. Stanga abbassata a 16. Ora Schmid

15.36: Hamann atterra a 127.5 metri, ha sofferto il vento alle spalle, punteggio di 250.6, è quinto dietro anche a Insam. Ora Raimund

15.33: Ora vento forte alle spalle in alto, gara interrotta al momento

15.31: Questa la classifica dopo i primi 10 salti della seconda serie:

1 BRESADOLA Giovanni ITA 255.8
2 ZNISZCZOL Aleksander POL 255.
3 ZYLA Piotr POL 254.3
4 INSAM Alex ITA 250.7
5 STOCH Kamil POL 250.3

15.29: Salto un po’ scomposto di Valto che piomba giù repentinamente, pasticciando un po’ nel finale, misura di 132 metri, punteggio di 250.2 e quinto posto dietro agli azzurri

15.28: Buon salto di Insam con vento alle spalle, misura di 129 metri, punteggio di 250.7, quarto posto per lui. Bene gli azzurri. Ora Valto

15.26: Pasticcia sull’atterraggio il polacco Zyla che aveva trovato un buon salto con 137.5 metri, punteggio di 254.3 che significa terzo posto, ancora un posto recuperato da Bresadola. Ora Insam

15.25: Male al momento dello stacco Hoffmann che perde quota quasi subito e atterra a 125.5 metri, punteggio di 235.9 che significa settimo e ultimo posto. Ora Zyla

15.24. Non benissimo Forfang che si ferma a 129.5 con vento tutt’altro che sfavorevole, punteggio totale di 244.9 ed è quinto. Ora Hoffmann

15.23: Buono il salto del polacco Zniszczol che atterra a 132.5 metri ed è dietro di 4 decimi rispetto a Bresadola con 255.4. Ora Forfang

15.22: Fluido Stoch che raggiunge 133 metri ma con vento più favorevole rispetto a Bresadola e dunque con un punteggio di 250.3 è secondo alle spalle dell’azzurro. Ora Zniszczol

15.21. Discreto il salto di Imhof che atterra a 131 metri, punteggio di 244.6 e terzo posto provvisorio., Ora Stoch

15.20: Il norvegese Tande arriva a 131 metri ed è dietro a Bresadola con un punteggio di 247.2. Ora Imhof

15.19. Questo è un grande salto per Bresadola! Raggiunge 133.5 metri l’azzurro con vento alle spalle: punteggio totale di 255.8, potrebbe recuperare qualche posizione. Ora Tande

15.17: Sarà ancora Giovanni Bresadola ad aprire la seconda serie, proverà a scalare qualche posizione in classifica, stavolta rispetto a Oberstdorf può provarci

15.05: Questa la classifica della prima serie, tra pochi minuti la seconda:

1 Q KOBAYASHI Ryoyu JPN 137.0 146.4
2 Q HOERL Jan AUT 140.0 146.3
3 Q LANISEK Anze SLO 136.0 144.6
4 Q WELLINGER Andreas GER 138.0 144.3
5 Q FETTNER Manuel AUT 136.0 142.0
6 Q KRAFT Stefan AUT 133.5 141.4
7 Q LEYHE Stephan GER 138.0 140.2
8 Q ZAJC Timi SLO 136.0 136.3
9 Q LINDVIK Marius NOR 133.5 136.2
10 Q AIGNER Clemens AUT 133.0 136.0
11 Q PASCHKE Pius GER 135.5 135.5
12 Q HAYBOECK Michael AUT 136.0 135.
13 Q GEIGER Karl GER 129.0 132.5
14 Q PREVC Peter SLO 127.5 132.4
15 Q KOS Lovro SLO 130.5 129.5
16 Q NIKAIDO Ren JPN 128.0 128.8
17 Q TSCHOFENIG Daniel AUT 128.5 128.2
18 Q SCHMID Constantin GER 128.5 127.5
19 Q RAIMUND Philipp GER 134.0 126.2
20 Q HAMANN Martin GER 125.5 125.6
21 Q VALTO Kasperi FIN 131.0 124.9
22 Q INSAM Alex ITA 125.5 124.8
23 Q ZYLA Piotr POL 126.0 124.5
24 Q HOFFMANN Felix GER 129.5 124.2
25 Q FORFANG Johann Andre NOR 129.0 123.6
26 Q ZNISZCZOL Aleksander POL 128.0 123.7
27 Q STOCH Kamil POL 130.0 121.6
28 Q IMHOF Remo SUI 127.0 121.3
29 Q TANDE Daniel Andre NOR 122.5 119.4
30 Q BRESADOLA Giovanni ITA 125.5 118.4

14.59. Kobayashi vince la prima serie di GGarmisch, alle sue spalle vicinissimo Hoerl, a seguire Lanisek, Wellinger, Fettner e Kraft tutti molto vicini. Ci attende una seonda serie piena di emozioni, anche perchè ci aranno due italiani, come a Oberstdorf, Insam e Bresadola

14.58. Che salto di Lanisek che, con vento alle spalle, atterra a 136 metri, vince la serie ed è terzo con 144.6 punti!

14.56: Buon salto di Zyla che atterra a 126 metri, punteggio di 124.5, punteggio che potrebbe eliminare Granerud

14.55: ANCORA WELLINGER! 138 metri, grande atterraggio, vento favorevole che gli toglie qualcosa nella compensazione. Punteggio di 144.3 ed è terzo, che battaglia con Kobayashi e Kraft nella Tournèe. Ora Anze Lanisek (Slovenia)-Piotr Zyla (Polonia)

14.53: Male Valssilyev che regala la qualificazione ad Insam! Il kazako atterra a 116, punteggio di 98.8

14.52. Aggressivo ed efficace Fettner che sfrutta bene il momento favorevole atterrando a 136 metri, punteggio di 142 e terzo posto provvisorio. Ora Andreas Wellinger (Germania)-Danil Vassilyev (Kazakistan)

14.51: Roth con vento favorevole piomba giù a 121.5 metri, punteggio di 114.4

14.50: Che rischio per Haybeck che vola fino a 136 metri, poi si salva da una possibile caduta in atterraggio, punteggio di 135.3, nono posto per ora. Ora Manuel Fettner (Austria)-Luca Roth (Germania)

14.49: E’ un buon salto ma il vento è frontale per Cecon che atterra a 124.5 metri, punteggio di 107.2, perde qualcosa di troppo con la compensazione

14.48: Fluido Zajc in volo ma il vento adesso di fatto non c’è. Atterra a 136 metri, punteggio di 136.3, quinto posto e passaggio del turno. Ora l’ultimo azzurro: Michael Hayboeck (Austria)-Francesco Cecon (Italia)

14.47: Buon salto dello svizzero Ammann che, con vento meno fastidioso alle spalle, atterra a 125 metri, punteggio di 115.7, con forte penalizzazione dalla compensazione

14.46: E’ un gran salto quello di Kraft che ancora una volta con vento sfavorevole riesce a trovare una buona misura di 133.5 metri, punteggio di 141.4, è terzo a 5 punti da Kobayashi. Ora Timi Zajc (Slovenia)-Simon Ammann (Svizzera)

14.45. Non bene il finlandese Aalto che trova anche una spigolata in atterraggio. Misura di 120 metri, punteggio di 115.8

14.43: P. Prevc si barcamena con forte vento alle spalle, misura di 127.5, punteggio di 132.4, sfida vinta e ottavo posto provvisorio. Insam al momento è il quarto ripescato per ora. Ora Stefan Kraft (Austria)-Antti Aalto (Finlandia)

14.42: buon il salto di Hamann che con vento alle spalle atterra a 125.5, punteggio di 125.6, in caso di sconfitta sarebbe il secondo ripescato

14.41: Molto buono il salto di Lindvik che con vento alle spalle, atterra a 133.5, soffre un po’ in atterraggio, punteggio di 136.2, quarto posto per lui, eliminato Campregher. Ora Peter Prevc (Slovenia)-Martin Hamann (Germania)

14.40: Buon salto per l’azurro Capregher che però non mette il telemark, 125 metri, punteggio di 111 per lui

14.39: Non un salto perfetto per Schmid che riesce ad allungare la traiettoria nel finale ma ha qualche problema in atterraggio, misura di 128.5 metri, punteggio di 127.5, turno superato ma niente di che. Ora Marius Lindvik (Norvegia)-Andrea Campregher (Italia)

14.37: Ancora un salto al di sotto delle aspettative per lo svizzero Deschwanden che atterra a 124.5 metri, punteggio di 118.3

14.36: Non un gran salto anche per J. Kobayashi che si ferma a 121.5, punteggio di 112.7 e Tande supera il turno, eliminato J. Kobayashi. Ora Constantin Schmid (Germania)-Gregor Deschwanden (Germania)

14.35: Vento alle spalle per Tande che atterra a 122.5 metri, punteggio di 119.4

14.34: Ora Junshiro Kobayashi (Giappone)-Daniel Andre Tande (Norvegia)

14.32: Non un gran salto per lo svizzero Imhof che atterra a 127 metri, punteggio di 121.3 che significa passaggio del turno ma 17mo posto. Bresadola certo della qualificazione, sarà per la prima volta a punti su questo trampolino,. Insam al momento è il terzo dei ripescati quando mancano dieci sfide

14.30: Non perfetto nello stacco, velocità bassa per Aigro che si ferma a 122 metri, punteggio di 115

14.29: Altissimo in uscita dal dente Raimund che piomba giù nel finale e paga dazione sullo stile dell’atterraggio con una spigolata che rischia di farlo cadere. Misura di 134 metri, punteggio di 126.2, sfida vinta ma decimo posto provvisorio. Ora Remo Imhof (Svizzera)-Artti Aigro (Estonia)

14.28: Non bene Sundal in uscita dal dente, con vento favorevole atterra a 126 metri, 115.1 punti, se perderà sarà fuori

14.27. Grand salto del tedesco Leyhe, non perfetto in atterraggio, vento favorevole e dunque compensazione contraria, atterra a 138 metri, punteggio di 140.2, è terzo al momento. Ora Philipp Raimund (Germania)-Kristoffer Eriksen Sundal (Norvegia)

14.26: Salto da 126 metri per Koudelka che totalizza un punteggio di 117.3, se perderà non sarà ripescato

14.25: Non eccezionale il salto dell’azzurro Bresadola che comunque entra in zona punti per la seconda gara consecutiva! Atterra a 125.5, punteggio di 118.4 e sarà anche nella seconda manche. Ora Stephan Leyhe (Germania-Roman Koudelka (Cechia)

14.24: Non male il salto di Kalinichenko che atterra a 120 metri, punteggio di 107

14.23: Fluido in uscita dal dente, Kos soffre un po’ in fase di volo, arriva a 130.5, punteggio di 129.9, turno superato e sesto posto. Ora Giovanni Bresadola (Italia)-Vitaliy Kalininchenko (Ucraina)

14.22: Discreto il salto di Belshaw che arriva a 122.5 metri, punteggio di 115.9

14.21: E’ un buon salto quello di Insam che aveva più o meno lo stesso vento di Geiger. L’azzurro arriva a 125.5 metri, punteggio di 124.8. E’ il terzo dei ripescati Insam. Ora Lovro Kos (Slovenia)-Erik Belshaw (Stati Uniti)

14.18. Non benissimo il tedesco Geiger che non trova un grande stacco, atterra a 129 metri, punteggio di 132.5. Difficile ma non impossibile per Insam, di sicuro il tedesco perde altro terreno in chiave Tournèe

14.18: J. Kobayashi con vento alle spalle rispetto a quello favorevole di Hoerl, trova comunque un buonissimo salto, atterra a 137 metri e va al comando con 146.4. Ora Alex Insam (Italia)-Karl Geiger (Germania)

14.17: Atterra repentinamente nel finale, con qualche pasticcio, Nousiainen che arriva a 120.5 metri, punteggio di 111.6

14.16: Situazione di vento buona ora, Aigner atterra a 133 metri, totalizza un punteggio di 136 e si pone fra i candidati più seri al ripescaggio. Ora Ryoyu Kobayashi (Giappone)-Eetu Nousiainen (Finlandia)

14.15: Splendido il salto di Hoerl, con tanto di telemark in fase di atterraggio. Arriva a 140 metri e spezza in due la gara, punteggio di 146.3 e primo posto provvisorio con 11 punti di vantaggio

14.14: Bene ma non benissimo l’austriaco Tschofenig che trova quota subito, scende però repentinamente nel finale, 128.5 metri, 128.2 i punti, terzo posto provvisorio. Ora Clemens Aigner (Austria)-Jan Hoerl (Austria)

14.13: Male Frantz che si ferma a 106 metri, punteggio di 77.6

14.12: Nikaido si conferma tra i più in forma nella squadra giapponese, atterra a 128 con vento non favorevole, punteggio di 128.8, secondo posto e passaggio del turno acquisito. Ora Daniel Tschofenig (Austria)-Tate Frantz (Stati Uniti)

14.11: Salto da dimenticare ma con vento alle spalle per Nakamura che si ferma a 120 metri, punteggio di 109.2

14.10: Non eccezionale il salto di Forfang che sbaglia qualcosa al momento dello stacco, bene l’atterraggio, 129 metri per il norvegese che va avanti con 123.6 che significa quarto posto. Ora derby giapponese: Ren Nikaido (Giappone)-Naoki Nakamura (Giappone)

14.09: Discreto il salto di Kubacki che arriva a 128 metri con vento non certo sfavorevole, punteggio di 118.5

14.08: Perde un po’ quota nel finale Stoch che aveva vento frontale in uscita dal dente: 130 metri, punteggio di 121.6, si salva il polacco ma non con un grande punteggio. Ora Johann Andre Forfang (Norvegia)-Dawid Kubacki (Polonia)

14.07: Lontanissimo dal livello dello scorso anno Granerud che arriva a 128 metri con vento frontale, punteggio di 120.8, lontano dai migliori

14.06: Buono il salto del polacco Zniszczol che passa il turno senza strafare con il punteggio di 123.1. Ora Kamil Stoch (Polonia)-Halvor Egner Granerud (Norvegia), due vincitori della tournèe

14.05: Non bene Kytosaho che piomba giù a 116.5 e totalizza un punteggio di 100.5

14.04: Buon salto di Hoffmann, 129.5 metri e passaggio del turno con il punteggio di 124.2. la Germania inizia bene. Ora Aleksander Zniszczol (Polonia)-Niko Kytosaho (Finlandia)

14.03: Foubert riesce a tenere quota, atterra a 128.5, punteggio di 118.9

14.02: Buon salto di Paschke che passa il turno con una misura di 135.5, punteggio di 135.5. Abbassata subito la stanga di partenza, il vento al momento è al limite della perfezione. Ora Felix Hoffmann (Germania)-Valentin Foubert (Francia)

14.01: Non straordinario il salto di Valto che arriva a 131 metri senza vento, 124.9 punti per lui

14.00: La prima sfida è tra Pius Paschke (Germania) e Kasperi Valto (Finlandia)

13.59. Questi gli accoppiamenti del KO Systme:

1-50 Anze Lanisek (Slovenia)-Piotr Zyla (Polonia)
2-49 Andreas Wellinger (Germania)-Danil Vassilyev (Kazakistan)
3-48 Manuel Fettner (Austria)-Luca Roth (Germania)
4-47 Michael Hayboeck (Austria)-Francesco Cecon (Italia)
5-46 Timi Zajc (Slovenia)-Simon Ammann (Svizzera)
6-45 Stefan Kraft (Austria)-Antti Aalto (Finlandia)
7-44 Peter Prevc (Slovenia)-Martin Hamann (Germania)
8-43 Marius Lindvik (Norvegia)-Andrea Campregher (Italia)
9-42 Constantin Schmid (Germania)-Gregor Deschwanden (Germania)
10-41 Junshiro Kobayashi (Giappone)-Daniel Andre Tande (Norvegia)
11-40 Remo Imhof (Svizzera)-Artti Aigro (Estonia)
12-39 Philipp Raimund (Germania)-Kristoffer Eriksen Sundal (Norvegia)
13-38 Stephan Leyhe (Germania-Roman Koudelka (Cechia)
14-37 Giovanni Bresadola (Italia)-Vitaliy Kalininchenko (Ucraina)
15-36 Lovro Kos (Slovenia)-Erik Belshaw (Stati Uniti)
16-35 Alex Insam (Italia)-Karl Geiger (Germania)
17-34 Ryoyu Kobayashi (Giappone)-Eetu Nousiainen (Finlandia)
18-33 Clemens Aigner (Austria)-Jan Hoerl (Austria)
19-32 Daniel Tschofenig (Austria)-Tate Frantz (Stati Uniti)
20-31 Ren Nikaido (Giappone)-Naoki Nakamura (Giappone)
21-30 Johann Andre Forfang (Norvegia)-Dawid Kubacki (Polonia)
22-29 Kamil Stoch (Polonia)-Halvor Egner Granerud (Norvegia)
23-28 Aleksander Zniszczol (Polonia)-Niko Kytosaho (Finlandia)
24-27 Felix Hoffmann (Germania)-Valentin Foubert (Francia)
25-26 Pius Paschke (Germania)-Kasperi Valto (Finlandia)

13.57: Ancora un po’ di sfortuna negli accoppiamenti per gli azzurri: non male è andata a Bresadola che affronterà l’ucraino Kalinichenko, malissimo è andata a Insam che se la vedrà con il quarto della classifica generale, il tedesco Geiger, Campregher affronterà uno dei favoriti di oggi, il norvegese Lindvik e Cecon, come a Oberstdorf, affronterà l’austriaco Geiger.

13.55: L’Italia del salto con gli sci ha già compiuto un’impresa storica a Oberstdorf perchè dopo quasi 60 anni è riuscita a piazzare ben quattro atleti nella gara, risultato straordinario se si pensa anche solo a qualche stagione fa quando l’Italia era pressochè assente dalle scene mondiali. Giovanni Bresadola e Alex Insam sono riusciti a centrare la zona punti, Andrea Campregher (la grande novità del movimento) e Francesco Cecon sono usciti subito, vittime di accoppiamenti “impossibili” I quattro “moschettieri” azzurri, tutti protagonisti di un’ottima qualificazione ieri, tenteranno di ripetersi oggi su un trampolino dalle caratteristiche diverse da quelle di Oberstdorf.

13.53: Le eventuali sorprese potrebbero essere rappresentate dal norvegese Marius Lindvik, che è piaciuto non poco nella prima tappa e dallo sloveno Timi Zajc che ha piazzato un secondo salto da urlo venerdì sera o dall’altro sloveno, Anze Lanisek che ieri ha vinto la qualificazione e che può affrontare la gara senza tensioni visto che è lontanissimo nella generale dai primi.

13.51: Già fuori causa il trionfatore dello scorso anno, il norvegese Halvor Egner Granerud, eliminato a Oberstdorf nel KO System, dall’azzurro Breesadola, resta probabilmente il solo Ryoyu Kobayashi a poter insidiare Kraft e Wellinger per la vittoria della Tournèe. Il giapponese è apparso in ottima condizione e gradisce il contesto di Garmisch, per cui potrebbe imprimere un ritmo superiore alla competizione già da oggi.

13.48: Stefan Kraft, che si era imposto in 5 delle 8 gare disputatesi prima di venerdì, ha confermato l’ottimo stato di forma piazzandosi al terzo posto e resta il favorito per la conquista di una manifestazione sentitissima, da lui già vinta nel 2015. Dovrà però guardarsi dalla concorrenza dei vicini teutonici, con Andreas Wellinger, vincitore della gara di Oberstdorf, e Karl Geiger che ha chiuso al quarto posto ma deve recuperare molti punti per rientrare in gioco.

13.45: I favoriti hanno risposto presente rispettando il pronostico della vigilia nella prima tappa della Tournèe. Austriaci e tedeschi avevano dominato la scena nella fase iniziale della stagione e si sono presi due dei tre gradini del podio del primo appuntamento, ma in mezzo si è piazzato Ryoyu Kobayashi che è tra i grandi favoriti della gara odierna e anche della Tournèe.

13.43: Prosegue, dopo la bellissima ed emozionante ouverture di Oberstdorf, come da tradizione a Capodanno la 72esima edizione della storica competizione di salto con gli sci. Sono 50 i protagonisti del KO System (scontri diretti) nella prima delle due serie di oggi, con 25 atleti che si qualificheranno alla seconda vincendo gli head-to-head e cinque che eviteranno il taglio grazie ai migliori punteggi tra gli sconfitti.

13.40: Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta live della seconda tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2023/2024 in programma a Garmisch Partenkirchen, in Germania.

Programma, orari, tv e streaming della Tournée dei 4 TrampoliniPresentazione della Tournée dei 4 Trampolini 2023/2024Presentazione della gara di Garmisch – La classifica di Coppa del Mondo di salto con gli sciGli azzurri convocati per la Tournèe dei 4 TrampoliniLa cronaca della prima tappa di OberstdorfLe “licenze poetiche” di Wellinger e Kobayashi dopo OberstdorfLa classifica della Tournèe del 4 Trampolini 2023-2024

Buon pomeriggio e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2023/2024 in programma a Garmisch Partenkirchen, in Germania. Prosegue, dopo la bellissima ed emozionante ouverture di Oberstdorf, come da tradizione a Capodanno la 72esima edizione della storica competizione di salto con gli sci. Sono 50 i protagonisti del KO System (scontri diretti) nella prima delle due serie di oggi, con 25 atleti che si qualificheranno alla seconda vincendo gli head-to-head e cinque che eviteranno il taglio grazie ai migliori punteggi tra gli sconfitti.

I favoriti hanno risposto presente rispettando il pronostico della vigilia nella prima tappa della Tournèe. Austriaci e tedeschi avevano dominato la scena nella fase iniziale della stagione e si sono presi due dei tre gradini del podio del primo appuntamento, ma in mezzo si è piazzato Ryoyu Kobayashi che è tra i grandi favoriti della gara odierna e anche della Tournèe. Stefan Kraft, che si era imposto in 5 delle 8 gare disputatesi prima di venerdì, ha confermato l’ottimo stato di forma piazzandosi al terzo posto e resta il favorito per la conquista di una manifestazione sentitissima, da lui già vinta nel 2015. Dovrà però guardarsi dalla concorrenza dei vicini teutonici, con Andreas Wellinger, vincitore della gara di Oberstdorf, e Karl Geiger che ha chiuso al quarto posto ma deve recuperare molti punti per rientrare in gioco.

Già fuori causa il trionfatore dello scorso anno, il norvegese Halvor Egner Granerud, eliminato a Oberstdorf nel KO System, dall’azzurro Breesadola, resta probabilmente il solo Ryoyu Kobayashi a poter insidiare Kraft e Wellinger per la vittoria della Tournèe. Il giapponese è apparso in ottima condizione e gradisce il contesto di Garmisch, per cui potrebbe imprimere un ritmo superiore alla competizione già da oggi. Le eventuali sorprese potrebbero essere rappresentate dal norvegese Marius Lindvik, che è piaciuto non poco nella prima tappa e dallo sloveno Timi Zajc che ha piazzato un secondo salto da urlo venerdì sera o dall’altro sloveno, Anze Lanisek che ieri ha vinto la qualificazione e che può affrontare la gara senza tensioni visto che è lontanissimo nella generale dai primi.

L’Italia del salto con gli sci ha già compiuto un’impresa storica a Oberstdorf perchè dopo quasi 60 anni è riuscita a piazzare ben quattro atleti nella gara, risultato straordinario se si pensa anche solo a qualche stagione fa quando l’Italia era pressochè assente dalle scene mondiali. Giovanni Bresadola e Alex Insam sono riusciti a centrare la zona punti, Andrea Campregher (la grande novità del movimento) e Francesco Cecon sono usciti subito, vittime di accoppiamenti “impossibili” I quattro “moschettieri” azzurri, tutti protagonisti di un’ottima qualificazione ieri, tenteranno di ripetersi oggi su un trampolino dalle caratteristiche diverse da quelle di OberstdorfAncora un po’ di sfortuna negli accoppiamenti per gli azzurri: non male è andata a Bresadola che affronterà l’ucraino Kalinichenko, malissimo è andata a Insam che se la vedrà con il quarto della classifica generale, il tedesco Geiger, Campregher affronterà uno dei favoriti di oggi, il norvegese Lindvik e Cecon, come a Oberstdorf, affronterà l’austriaco Geiger.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della seconda tappa della Tournée dei Quattro Trampolini 2023/2024 in programma a Garmisch Partenkirchen, in Germania: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, salto dopo salto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle 14.00. Buon divertimento a tutti.

Foto: LaPresse (AP Photo/Darko Bandic)

 

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online