LIVE Ginnastica artistica, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: Vanessa Ferrari argento! Video esercizio: “Spero di avere emozionato”

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

VANESSA FERRARI CONQUISTA LA MEDAGLIA: ARGENTO MEMORABILE, MALEDIZIONE SFATATA

VIDEO VANESSA FERRARI CORPO LIBERO: ARGENTO ALLE OLIMPIADI, RIVIVIAMO L’ESERCIZIO

VIDEO LA PREMIAZIONE DI VANESSA FERRARI SUL PODIO: FESTA CON LA MEDAGLIA D’ARGENTO

VANESSA FERRARI, HAI VINTO LA TUA ODISSEA: LA MEDAGLIA OLIMPICA E’ LA TUA BUSSOLA

VANESSA FERRARI CORONA IL SUO SOGNO, MA ORA QUALE RITIRO? LE OLIMPIADI 2024 NON SONO LONTANE…

VANESSA FERRARI: “ITALIA, È STORIA. SENTI LA MAGIA NELL’ARIA?”

VANESSA FERRARI: “FINALMENTE CE L’HO FATTA, SPERO DI AVERVI EMOZIONATO”

VANESSA FERRARI RIPORTA UNA MEDAGLIA OLIMPICA IN ITALIA DOPO 93 ANNI! IL PRECEDENTE

IL PALMARES DI VANESSA FERRARI: ORI MONDIALI ED EUROPEI, ADESSO LA MEDAGLIA OLIMPICA

ENRICO CASELLA: “UN ESEMPIO PER L’ARTISTICA MONDIALE. L’ORO? A PARIGI 2024?

QUANTI SOLDI HA GUADAGNATO VANESSA FERRARI CON LA MEDAGLIA D’ARGENTO ALLE OLIMPIADI? MONTEPREMI

ANDREA BOCELLI: “COMPLIMENTI VANESSA. DIETRO OGNI IMPRESA C’E’ UN SACRIFICIO”

SIMONE BILES DISPUTERA’ LA FINALE ALLA TRAVE

LA CRONACA DELLE FINALI AD ANELLI E VOLTEGGIO MASCHILE

Grazie a tutti per averci seguito in questa avvincente mattinata. Rimanete con noi per cronaca, pagelle, video, approfondimenti e tanto altro ancora. Appuntamento a domani (ore 10.00) per le ultime Finali di Specialità, ci sarà la trave col rientro di Simone Biles.

12.38 Il sudcoreano Jeahwan Shin ha vinto la medaglia d’oro al volteggio (14.783). Sul podio anche il russo Denis Abliazin (14.783) e l’armeno Artur Davtyan (14.733).

12.30 Il sudcoreano Jeahwan Shin balza al comando con 14.783 davanti all’armeno Artur Davtyan (14.733) e al russo Nikita Nagornyy (14.716). Mancano il russo Abliazin e il filippino Carlos Yulo.

12.20 A metà gara conduce l’armeno Artur Davtyan (14.733) davanti al russo Nikita Nagornyy (14.716) e al turco Adem Asil (14.449).

12.08 Sta per iniziare la finale al volteggio, aprirà il turco Adem Asil.

11.59 Tra poco la finale al volteggio maschile per chiudere questa giornata. Vi aggiorneremo con i vari punteggi, intanto prepareremo la cronaca dell’impresa di Vanessa Ferrari.

11.58 Terminata così la cerimonia di premiazione della finale al corpo libero femminile. VANESSA FERRARI ARGENTO.

11.56 Suona l’inno statunitense per Carey. Vanessa Ferrari si coccola il suo meritatissimo argento e siamo tutti contenti così. La ciliegina sulla torta di una carriera semplicemente sublime e che ha cambiato la ginnastica artistica alle nostre latitudini.

11.55 VANESSA FERRARI SI PRENDE L’ARGENTO E LO METTE AL COLLO! Indossa la mascherina, ma dietro intravediamo un grandissimo sorriso. STUPENDAAAAAAAA!

11.53 Spieghiamo il motivo del doppio bronzo: stesso punteggio per Murakami e Melnikova, ma anche stesso D Score (8.266) e identico D Score (5.9).

11.52 SILVER MEDAL, VANESSA FERRARI. E Vanessa sale sul secondo gradino del podio! Si metterà da sola la medaglia al collo, il protocollo sanitario non prevede la consegna da parte di persone terze come accadeva in passato.

11.50 Salgono sui magici gradini, alla base del podio. Quante volte se lo sarà immaginato in questi anni: ci sperava, ci credeva…

11.48 Le ginnaste in tuta da cerimonia sono entrate in campo gara e si apprestano a salire sul podio per ricevere le medaglie. Suonerà l’inno statunitense, ma il tricolore sta già sventolando.

11.46 Vanessa Ferrari si starà sciogliendo in un pianto tenuto sopito per anni, questa volta di gioia e non di tristezza. Si sciolga il mascara, si screpoli il rossetto, si inumidiscano le ciglia. Ci hai fatto sentire italiani con un’interpretazione toccante.

11.44 Siamo ancora assorti da questa meraviglia semplicemente strepitosa. Un quadro eleganza, espressività, interpretazione. Ha vinto l’artisticità, giusto premio a un esercizio inventato da zero. Purtroppo l’acrobatica di Carey, con 4 decimi in più nel D Score, ha fatto la differenza nel punteggio finale. Ma non abbiamo dubbi su chi oggi abbia emozionato di più.

11.42 Attendiamo ora la cerimonia sul podio per gustarci Vanessa Ferrari con l’argento al collo. Aspettiamo questo momento da Pechino 2008, alla quarta Olimpiade finalmente ci è riuscita, con un cuore da guerriera forgiata da mille battaglie.

11.41 Tra poco la premiazione e la cerimonia sul podio. Sventolerà il tricolore alle Olimpiadi. Per una gara di ginnastica artistica femminile. Era successo solo una volta: Amsterdam 1928, argento nella gara a squadre di un’artistica da pioniere. LEGGENDARIA!

11.39 Vanessa Ferrari sale sul podio olimpico per la prima volta in carriera. Campionessa del Mondo all-around nel 2006, Campionessa d’Europa all-around nel 2007, oltre a una vagonata di altri sigilli in 15 anni di carriera semplice monumentali. SEI LA GINNASTICA ARTISTICA ITALIANA! Ci hai fatto battere il cuore ancora una volta, solo come tu sai fare.

11.38 La statunitense Jade Carey ha vinto la medaglia d’oro al corpo libero (14.366). VANESSA FERRARI MERAVIGLIOSO ARGENTO! La maledizione è sfatata, la consacrazione è arrivata: 14.200, sorride nell’abbraccio con Enrico Casella. MAESTOSA, RINATA DALL’IMPOSSIBILE! Bronzo per la giapponese Mai Murakami e Angelina Melnikova (14.166).

11.36 VANESSA FERRARI ARGENTOOOOOOOOOOOOOOOOOOO! STREPITOSAAAAAAAAAA! A 30 anni, risalendo dagli infortuni e dalle sfortune, contro qualsiasi logica, contro tutto e tutti. Quattro anni fa, dopo la rottura del tendine d’Achille, ci credevamo in pochissimi. E’ ripartita da Melbourne, in una gara di Coppa del Mondo di livello modesto. E’ risalita e si è presa quello che inseguiva da una vita intera: MEDAGLIA OLIMPICAAAAAAAAAAAA! Dopo i quarti posti di Londra 2012 e Rio 2016, finalmente la Farfalla di Orzinuovi ce l’ha fatta. IMMORTALE! ORA DAVVERO TI SEI CONSACRATA.

11.35 Infatti Gadirova sbaglia completamente la prima riga, finirà indietro.

11.34 La statunitense Jade Carey è in testa con 14.366, Vanessa Ferrari è seconda con 14.200, la giapponese Mai Murakami e la russa Angelina Melnikova condividono il terzo posto con 14.166. Manca solo la britannica Jennifer Gadirova, sulla carta non dovrebbe avere quei punteggi.

11.33 MEDAGLIAAAAAAAAAAAAAAAA! VANESSA FERRARI SUL PODIOOOOOOOOOOOO! IMPRESA COMPIUTAAAAAAAAAAAAAAA! Ora è seconda, manca soltanto la non irresistibile Jennifer Gadirova.

11.33 DIETROOOOOOOO! 14.033 PER ANDRADE.

11.30 Uscita di pedana sulla prima diagonale, come nella finale all-around. In seconda diagonale stoppa però il doppio teso con un avvitamento. Terza diagonale con un buon doppio teso. Passone indietro in ultima linea. NON SUPERARA’ VANESSA FERRARI!

11.29 VANESSA FERRARI SECONDA. Mancano la brasiliana Rebeca Andrade (pericolosissima) e la britannica Jennifer Gadirova (sulla carta inferiore rispetto all’azzurra). La medaglia è davvero molto vicina… Ci ha fatto sognare…

11.28 DIETROOOOOOOOOOOOOOO! Murakami si ferma a 14.166! VANESSA FERRARI SEMPRE SECONDA! La medaglia è a un passo…

11.26 Murakami brava sullo Tsukahara avvitato, ma poi saltello indietro sul doppio teso. Due mezzo e teso avvitato positivo… Il doppio carpio finale è un filo scarso in arrivo. Attenzione perché fa paura. Può fare più del 14.200 di Vanessa Ferrari?

11.24 Adesso dobbiamo aspettare. Mancano la giapponese Angelina Melnikova e la brasiliana Rebeca Andrade. C’è da tremare…

11.23 VANESSA FERRARIIIIIIIII! 14.200! 5.9 il D Score. SECONDA DIETRO A CAREY (14.366).

11.22 Vanessa Ferrari si è superato. Ora aspettiamo il punteggio… Batterà 14.366? Lo meriterebbe…

11.21 CI HA FATTO PIANGERE, ANCORA UNA VOLTA. UN ESERCIZIO COMMOVENTE. SUPERLATIVA! Un quadro! Un dipinto! Batterà Carey? Aspettiamo, l’esercizio però è da medaglia.

11.20 Silivas piantatoooooooo! Inizia la sua interpretazione artistica. COSA HA FATTOOOO! Tempo Tsukahara inchiodatooooooooooooo. Benissimo sulla parte artistica, c’è anche il suo Ferrari. Emoziona per espressione, tiene bene l’ostico doppio giro impugnato e mette anche lo Strug. Coreografia da lacrime. Doppio raccolto impeccabile! MAESTOSAAAAAAAAAAAA!

11.19 Che tensione… Vanessa Ferrari su “Con te partirò”.

11.18 Melnikova viene premiata con 14.166 (5.9 la nota di partenza) ed è seconda. ORA VANESSA FERRARI! SIAMO TUTTI CON TE! FACCI SOGNARE!

11.16 Doppio teso avvitato molto buono in apertura, parte artistica iniziale davvero squisita. Bene sul doppio teso, un leggerissimo saltello in arrivo. Cambio di ritmo musicale ben interpretato a livello coreografo, sceglie solo un avvitamento avanti in terza diagonale. Triplo giro in accosciata plastico, seguito da un doppio. Chiude con un doppio carpio, ma grande saltello indietro in arrivo. Sicuramente dietro a Carey, vedremo se le basterà per stare davanti a Gadirova.

11.15 Gadirova ottiene un buon 14.000 complessivo, la differenza con Carey è dovuta al D Score: per la britannica solo 5.6. Secondo posto provvisorio, ora tocca ad Angelina Melnikova. La russa è una specialista, può puntare alla medaglia. E dopo di lei ci sarà Vanessa Ferrari…

11.14 Leggermente scomposto lo Tsukahara avvitato in prima diagonale, l’esercizio è più ritmato rispetto a quello di Carey e il doppio teso è davvero altissimo. Lei è stata brava sulla parte artistica, chiusura stampata col doppio raccolto. Esercizio davvero notevole. Ha pennellato tutto, vedremo se riuscirà a battere Jade Carey.

11.13 Ora tocca a Jessica Gadirova, Campionessa d’Europa al corpo libero.

11.12 Arriva un superlativo 14.366 per Jade Carey. Sfrutta al meglio il D Score di 6.3, esecuzione da 8.066. La giuria penalizzata la mancata artisticità, ma è un punteggio da urlo. Per superarla servirà un’impresa…

11.10 Esercizio davvero ottimo e sicuramente da medaglia, sfonderà il muro dei 14.0 punti. Ma vediamo di quanto.

11.08 Ottima prima diagonale, doppio teso con due. Sceglie il Moors per aprire, ovviamente la parte artistica non è encomiabile. Lo Tsukahara avvitato è sporcato all’arrivato. L’acrobatica è davvero encomiabile, ma manca tutto il resto che serve a un corpo libero. Doppio teso con un avvitamento in terza linea e Tsukahara in ultima. Esercizio eccezionale, vedremo come la giuria si comporterà.

11.07 Listunova non può andare oltre a 12.400. Ora tocca alla statunitense Jade Carey, favorita per le medaglie in virtù di un’acrobatica stellare.

11.06 Speriamo che l’attesa non sia così prolungata per tutti gli esercizi.

11.05 Ingiustificata attesa per il punteggio: è caduta e anche uscita di pedana, non è comunque un fattore per il podio…

11.03 Tarda a uscire il punteggio di Listunova.

11.01 Listunova è la Campionessa d’Europa all-around e ha trascinato la squadra verso l’oro a squadre olimpico insieme a Melnikova, ma oggi davvero è fuori fase. I due errori nei primi 20 secondi la estromettono da qualsiasi discorso per il podio.

11.00 Subito piede fuori sulla prima diagonale per la russa che poi cade sugli avvitamenti in seconda. FUORI DAI GIOCHI!

10.59 Listunova si è tolta la tuta, parte lei.

10.59 Lo speaker enuncia i nomi delle ginnaste, che alzano il braccio davanti alla giuria. Ovviamente si gareggia a porte chiuse.

10.58 Vanessa Ferrary ha scelto un body dalle tonalità rosso-nere, marcato Sigoa. Lei è molto scaramantica, c’è sempre un motivo dietro alle sue scelte. Dorsale 353, ai Mondiali 2006 aveva il 363 e ci ha sempre giocato sopra.

10.57 Le finaliste al corpo libero si stanno presentando alle giurie. Siamo in perfetta linea con gli orari previsti.

10.55 Le ragazze stanno per entrare nel palazzetto. Non ci sono i minuti di riscaldamento agli attrezzi, niente touch warm-up. Si salirà subito sull’attrezzo.

10.54 Vanessa Ferrari ha ribadito più volte che deve pensare soltanto a se stessa e al suo esercizio, non contano le avversari: è motivatissima e convinta dei propri mezzi, è in forma e vuole regalarsi un sogno.

10.52 Vanessa Ferrari salirà per quinta, dunque conoscendo i punteggi di quattro ginnaste. Non è una brutta posizione, ma dopo di lei dovranno esibirsi Murakami e Andrade, due ossi durissimi…

10.50 Ormai ci siamo… Ricordiamo l’ordine di rotazione della finale al corpo libero femminile: la russa Viktoriia Listunova, la statunitense Jade Carey, la britannica Jessica Gadirova, la russa Angelina Melnikova, l’italiana Vanessa Ferrari, la giapponese Mai Murakami, la brasiliana Rebeca Andrade, la britannica Jennifer Gadirova.

10.48 Simone Biles domani disputerà la Finale alla trave. Dopo i forfait degli ultimi giorni, la statunitense ha deciso di esserci per l’ultima gara delle Olimpiadi!

10.46 Consegnate le medaglie agli anellisti, suona l’inno cinese per Liu Yang.

10.44 Chi deve temere Vanessa Ferrari? La statunitense Jade Carey fa paura per acrobatica, ma lascia qualcosa per strada in termini di esecuzione e ieri ha avuto un blocco al volteggio. La brasiliana Rebeca Andrade è in grande forma, come dimostrano l’argento all-around e l’oro al volteggio conquistato negli ultimi giorni. La russa Angelina Melnikova sa come si fa al quadrato. La britannica Jessica Gadirova è campionessa d’Europa, Mai Murakami gareggia in casa. Che brividi…

10.42 Intanto è inizia la cerimonia di premiazione della finale agli anelli. Al termine inizierà la finale al corpo libero femminile, prevista per le 10.57.

10.40 Questa è la terza finale consecutiva per Vanessa Ferrari alle Olimpiadi (parliamo soltanto di corpo libero). Quarta a Londra 2012 quando la regola del pari merito le impedì di conquistare il bronzo (finito ad Aliya Mustafina). Quarta a Rio 2016 a causa di un’imprecisione sull’ultima riga.

10.38 Vanessa Ferrari si presenta con il solido 14.166 (5.9) di domenica e con la tappa di mezzo della finale a squadre (14.000). La sensazione è che tutto dipenda da lei: se farà il suo miglior esercizio allora nesusn traguardo le sarà precluso.

10.36 Si preannuncia una finale serratissima e molto equilibrata. Vanessa Ferrari ha tutte le carte in regola per puntare al podio, si presenta col miglior punteggio di qualificazione e vuole sognare in grande.

10.34 Vanessa Ferrari si esibirà per quinta, dunque dovremmo vederla in pedana tra le 11.15 e le 11.20. Sarà caccia alle medaglie, le pulsazioni del cuore iniziano a farsi sentire…

10.32 Ora la premiazione della gara agli anelli, poi alle 10.57 inizierà la Finale al corpo libero.

10.30 Yang Liu è il nuovo Campione Olimpico con 15.500! Il cinese ha avuto la meglio sul connazionale Hao You (15.300) e sul greco Eleftherios Petrounias (15.200), che non è riuscito a bissare il titolo di Rio 2016.

10.28 Esercizio non memorabile di Adem Asil.

10.26 E infatti il greco Eleftherios Petrounias si accomoda in terza posizione con 15.200 dietro ai due cinesi. Ora il turco Adem Asil chiude la finale.

10.25 Bella linea del corpo nelle fasi iniziali, impressionano le mani aperte. Ottimo slancio alla verticale, belle le croci. Granvolta di dorso impeccabile. C’è un saltello in avanti in uscita. A questo punto il 15.500 appare inarrivabile, l’oro dovrebbe sfumare per il greco.

10.23 E invece no. Il francese riesce a ottenere 14.900 e superare Colak di 34 millesimi. Ora tocca al greco Eleftherios Petrounias, Campione Olimpico e d’Europa. Riuscirà a battere 15.500?

10.22 Amir Sait Said paga un grave errore in granvolta e un saltello indietro in uscita, difficilmente andrà a superare Colak, il francese dovrebbe finire fuori dal podio.

10.20 Intanto passano i minuti e cresce l’attesa per Vanessa Ferrari. Alle ore 10.57 inizierà la sua gara, è caccia alla medaglia senza quartiere.

10.18 Infatti Colak ottiene 14.866 ed è momentaneamente terzo. Ora il francese Samir Ait Said.

10.17 Doppio carpio in avanti per Colak, ma saltello indietro in uscita. Ma il livello esecutivo dei due cinesi non è paragonabile. Potrebbe però inserirsi in terza piazza.

10.15 Il russo Denis Abliazin è terzo con 14.833. Liu resta in tsta con un surreale 15.500. Ora tocca al turco Ibrahim Colak, Campione del Mondo in carica.

10.13 Tra 45 minuti la finale al corpo libero femminile. Siamo tutti in attesa di Vanessa Ferrari, cresce l’attesa…

10.13 Pazzesco 15.500 di Liu Yang partendo da 6.5! Vola al comando e ora sarà difficile da battere!

10.11 L’esercizio di Lin è valido, ma commette un piccolo saltello in uscita e squadra un po’ le spalle sul castello in un paio di occasioni.

10.09 Spaziale 15.300 (6.6 la nota di partenza) di You Hao! Vola in testa, è un punteggio da medaglie sicura e ora può anche sognare l’ora. Tocca all’altro cinese Liu Yang.

10.08 Belle le prove di slancio di You Hao, bene anche le verticali. Doppio teso con due avvitamenti, lo stoppa. Esercizio da medaglia.

10.06 Zanetti sbaglia qualche prova di forza e commette un grosso errore in uscita: 14.133 con 6.5 di D Score, addio sogni di podio.

10.04 INIZIA LA FINALE AGLI ANELLI. Zanetti sull’attrezzo.

10.02 Vanessa Ferrari sta invece completando il riscaldamento nella palestra accanto insieme alle altre finaliste al corpo libero e si carica per la gara.

10.00 I ginnasti si stanno presentando alle giurie, tra poco i minuti di riscaldamento e poi l’inizio della gara.

09.58 Nell’ordine di rotazione: il brasiliano Arthur Zanetti, i cinesi Hao You e Yang Liu, il russo Denis Abliazin, il turco Ibrahim Colak, il francese Samir Ait Said, il greco Eleftherios Petrounias, il turco dem Osil. Petrounias grande favorito per il bis dopo Rio 2016, Colak è Campione del Mondo e ci prova, Zanetti vinse a Londra 2012, attenzione a Sait e ai due cinesi. Purtroppo non c’è Marco Lodadio, nono in qualifica.

09.57 Intanto stanno entrando nel palazzetto i finalisti agli anelli.

09.55 La concorrenza è agguerritissima, tutte le ragazze sono molto vicine tra loro. Fa paura la brasiliana Rebeca Andrade, argento all-around e oro al volteggio: ha un esercizio ben bilanciato, in qualifica ha ottenuto 14.066 ma nella finale del concorso generale ha sbagliato tanto perdendo il titolo. La statunitense Jade Carey ha un’acrobatica da urlo, ma attenzione perché potrebbe essere penalizzata dal punto di vista artistico e ieri è andata in crisi al volteggio. Spicca l’elegenza della russa Angelina Melnikova, da temere anche la giapponese Mai Murakami. La britannica Jessica Gadirova è Campionessa d’Europa e va presa con le pinze. Meno accreditate la russa Viktoriia Listunova e la britannica Jennifer Gadirova, che prende il posto di Simone Biles.

09.53 Il D Score era stato di 5.9, per un punteggio complessivo di 14.166. Nella finale a squadre, invece, ottenne 14.100 con 5.8 come nota di partenza. La sensazione, però, è che si possa fare anche meglio.

09.51 Vanessa Ferrari ha nelle gambe quattro diagonali acrobatiche di spessore con Silivas e Tsukahara a brillare in particolar modo. Con questa musica riesce ad avere una buona espressività e a strizzare l’occhio con la parte artistica: le giurie sono molto attenti all’equilibrio tra acrobatica e parte artistica a queste Olimpiadi, potrebbe essere un vantaggio.

09.49 Vanessa Ferrari ha tutte le carte in regola per puntare al podio e anche per sognare in grande, a patto di eseguire un esercizio perfetto: servirà inchiodare tutte le diagonali ed eseguire al meglio anche i giri nella parte artistica, è un attimo fare volare i decimi…

09.47 Vanessa Ferrari è la Campionessa del Mondo all-around 2006: sono passati 15 anni dall’apoteosi di Aarhus, lei ha 30 anni ed è ancora qui sulla cresta dell’onda, pronta a combattere per l’ennesima volta. Un esempio unico e irripetibile.

09.45 La scelta di “Con te partirò” è stata davvero perfetta, ha suscitato emozioni a tutti e ha lasciato a bocca aperta anche la giuria. L’esercizio è molto gradito e questo sicuramente è un vantaggio.

09.44 Vanessa Ferrari si esibirà sulle note di “Con te partirò”, il brano di Andrea Bocelli scelto appositamente per l’occasione. Agli Europei utilizzò “Bella Ciao” il 25 aprile, in Coppa del Mondo optò per “Bambola”.

09.42 Vanessa Ferrari è alla sua quarta Olimpiade consecutiva, record per una ginnasta italiana. A Londra 2012 e Rio 2016 è stata quarta al corpo libero, sempre in maniera sfortunata. A Tokyo 2021 è stata quarta nella gara a squadre per appena quattro decimi, l’appuntamento con il legno è già stato soddisfatto in Giappone…

09.40 Vanessa Ferrari ha conquistato la medaglia di bronzo agli Europei di aprile, ma era reduce dallo stop di un mese per Covid. Ora la forma è ben diversa e anche l’esercizio è decisamente migliore.

09.38 Vanessa Ferrari ha fatto di tutto per essere a queste Olimpiadi: è tornata dopo la rottura del tendine d’Achille, è passata dal circuito di Coppa del Mondo, ha sconfitto il Covid, ha rivisto il suo esercizio più volte. E ora è qui, per prendersi l’alloro più agognato della sua carriera.

09.36 C’è grande attesa per la prova di Vanessa Ferrari, che si presenta col migliore punteggio di qualificazione: 14.166 (5.9 il D Score). L’azzurra va a caccia della tanto agognata medaglia dopo il doppio quarto posto di Londra 2012 e Rio 2016.

09.34 Le gare incominceranno alle ore 10.00, si partirà con gli anelli. La finale al corpo libero, con Vanessa Ferrari protagonista, inizierà alle ore 10.57.

09.32 Oggi si assegnano tre titoli: anelli, corpo libero maschile, volteggio maschile. L’Italia si stringe attorno a Vanessa Ferrari per sognare in grande al quadrato.

09.30 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

La presentazione della gara – Ordini di rotazioneLe avversarie di Vanessa FerrariLe dichiarazioni di FerrariGli esercizi di Vanessa

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Si preannuncia una giornata campale per la ginnastica artistica, oggi vengono assegnati tre titoli all’Ariake Gymnastics Centre e ne vedremo davvero delle belle. L’Italia si stringe attorno a Vanessa Ferrari, che va a caccia della medaglia a cinque cerchi al corpo libero: dopo un inseguimento durato tutta la vita e infrantosi in due amari quarti posti nelle ultime due edizioni, la bresciana scenderà in pedana nella terra nipponica per agguantare finalmente il podio più agognato della carriera.

La Farfalla di Orzinuovi si presenta con il miglior punteggio di qualificazione (14.166) e sogna in grande, vuole toccare il cielo con un dito e ha nelle gambe un esercizio da favola. Sulle note di “Con te partirò” l’azzurra è pronta a emozionare le giurie e a convincerle della bontà della sua prova, oggi vuole fare pace con se stessa e quello che a Londra 2012 e Rio 2016 le è stato tolto anche con un po’ di ingiustizia. Le sue diagonali acrobatiche sono eccellenti, ma andranno stoppate. Si può fare la differenza con espressività e artisticità in un contesto particolarmente equilibrato e livello in cui è assente Simone Biles.

Fanno paura la completezza della brasiliana Rebeca Andrade e della russa Angelina Melnikova, spaventa la superba acrobatica della statunitense Jade Carey, non fa dormire sonni tranquilli la britannica Jessica Gadirova, la giapponese Mai Murakami può creare dispiaceri in casa, la russa Viktoriia Listunova è una spina nel fianco. Ma Vanessa Ferrari ha tutti i numeri a disposizione per regalarci una vera e propria magia. La sua gara inizierà alle ore 10.57 ed è collocata tra le due finali maschili di giornata, ovvero gli anelli e il volteggio (senza italiani).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità alle Olimpiadi di Tokyo 2021, con quella al corpo libero in cui è impegnata Vanessa Ferrari: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, punteggio dopo punteggio, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 10.00 e si andrà avanti fino alle ore 13.00 circa. Buon divertimento a tutti.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vanessa Ferrari, hai vinto la tua Odissea. Navigatrice peregrina, la medaglia olimpica è la tua bussola

Sollevamento Pesi, Olimpiadi Tokyo: Laurel Hubbard ringrazia il CIO: “Lo sport è inclusivo e accessibile”