Show Player

LIVE Sci alpino, Gigante Kranjska Gora 2020 in DIRETTA: Robinson batte Vlhova. Ottava Brignone: “E’ andata così”



CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLO SLALOM DI KRANJSKA GORA ALLE 10.15 E 13.45 (DOMENICA 16 FEBBRAIO)

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DEL GIGANTE FEMMINILE

LA CLASSIFICA GENERALE DI COPPA DEL MONDO: BRIGNONE A -113 DA SHIFFRIN

Loading...
Loading...

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO DI GIGANTE FEMMINILE: PETTORALE ROSSO PER FEDERICA BRIGNONE

IL VIDEO DELLA VITTORIA DI ALICE ROBINSON

MARTA BASSINO: “MALEDETTO CENTESIMO…”

FEDERICA BRIGNONE: “CI HO PROVATO, E’ ANDATA COSI’ “

14.03 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di giornata. Un saluto sportivo.

14.01 La speranza è che ora Brignone riesca a racimolare qualche punticino domani in slalom, magari chiudendo nelle prime 15 posizioni: non sarà facile. L’augurio che l’episodio odierno sia casuale e che non sia invece iniziata una decrescita della forma.

13.58 Federica Brignone resta prima nella classifica di Coppa del Mondo di gigante con 407 punti, ma Vlhova si è portata a -74: a tre gare dal termine non è un vantaggio rassicurante. Terza Shiffrin a 314, quarta Bassino a 309.

13.56 In classifica generale resta prima Mikaela Shiffrin con 1225 punti, Federica Brignone sale 1112: oggi ha sprecato un’occasione forse irripetibile, anche per la classifica di gigante. Attenzione che arriva Petra Vlhova: è terza a 971 e domani, salvo sorprese, incasserà altri 100 punti in slalom….

13.52 Successo per la neozelandese Robinson con 0.34 sulla slovacca Vlhova, terze a pari merito a 1″59 la svizzera Holdener e la slovena Hrovat. Quinta a 1″60 Marta Bassino, dunque ad un centesimo dal podio. Ottava Federica Brignone a 2″04, preceduta anche da Robnik e Gisin. Gara quasi da dimenticare per la valdostana, debilitata dal virus intestinale.

Petra Vlhova è seconda a 0.34, seconda vittoria in carriera per Alice Robinson. Oggi le prime due hanno fatto un altro sport.

PAZZESCA ALICE ROBINSON! Impressionante come ha attaccato ad ogni porta, sviluppando una velocità allucinante! Vola in testa col miglior tempo di manche e addirittura 1″59 su Hrovat e Holdener. Non sarà facile batterla per Vlhova.

Gara allucinante. Hrovat e Holdener prime a pari merito, sono già sicure del podio. Marta Bassino è terza ad un solo centesimo! Brignone sesta a 0.45. Ora le ultime due, Robinson e Vlhova.

Che beffa. La svizzera Holdener si porta in testa per un solo centesimo su Marta Bassino. Giornata nera oggi per l’Italia. Sta andando tutto male. Ora la slovena Hrovat, deve difendere 0.09.

Marta Bassino si porta in testa con 5 centesimi su Robnik. Basterà per il podio? Ne mancano 4. Federica Brignone è già quarta, purtroppo.

Male purtroppo Federica Brignone, oggi non era in forma. E’ terza a 0.39 da Robnik, oggi porterà a casa pochi punti. Occasione persa.

Partita Federica Brignone!

Piccola interruzione per sistemare un palo. Proprio prima della partenza di Federica Brignone…

Robnik vola in testa con 0.13 su Gisin. Ora Federica Brignone. Deve attaccare, parte con appena 0.01 su Robnik.

Gran manche della svizzera Michelle Gisin. Va in testa con 4 decimi secchi su Worley e ora mette pressione a tutte. Parte la slovena Robnik, che ha solo 1 centesimo di vantaggio.

Ora le ultime 8. Al comando Worley con 0.01 su Hector e 0.04 su Liensberger. I distacchi sono minimi, tutte dovranno attaccare senza fare calcoli.

Fuori la norvegese Lysdahl, che stava attaccando ed era in vantaggio di 2 decimi a metà gara.

Classifica molto corta. Haver-Loeseth è ottava a 0.36 da Worley. Ora un’altra norvegese, Lysdahl.

Truppe scia troppo a strappi, è 12ma a 1″25. Dietro anche Laura Pirovano. Tocca alla veterana norvegese Haver-Loeseth, 0.19 di vantaggio. Siamo alle ultime 10 della gara.

La svedese Hector è seconda ad appena 1 centesimo da Worley! Attenzione ora all’austriaca Truppe: nella prima manche, senza un grave errore, avrebbe chiuso nelle primissime posizioni. Per lei 0.14 da gestire.

La francese Tessa Worley, al rientro dall’infortunio al ginocchio, va in testa per 4 centesimi! La transalpina ha perso mezzo secondo nei confronti di Liensberger, ma è riuscita a rimanere davanti di un soffio!

Gritsch perde progressivamente ed è ottava a 1″05, appena davanti a Laura Pirovano.

L’elvetica Lara Gut-Behrami perde tanto nel finale ed è terza a 0.29 da Liensberger che continua a recuperare. Tocca all’austriaca Gritsch, 0.47 da gestire.

Parte la svizzera Lara Gut-Behrami con 0.46 di vantaggio.

Sono scese le prime 15 atlete. Al comando l’austriaca Liensberger con 2 centesimi sulla svizzera Ellenberger e 31 sulla connazionale Scheib. Le azzurre: settima Laura Pirovano a 1″17, 10ma Luisa Maria Matilde Bertani a 1″44.

Per soli 2 centesimi Ellenberger finisce in seconda posizione.

La tedesca Lena Duerr è ottava a 1″35, dunque anche alle spalle di Pirovano, che è sesta. Tocca alla svizzera Ellenberger, 0.44 di vantaggio.

La giovane Scheib è seconda a 0.31, pari merito con Bucik. E’ incredibile: l’austriaca e la slovena avevano ottenuto lo stesso identico tempo anche nella prima manche!

Bucik è seconda a 0.31. Ora l’austriaca Scheib, 0.37 da gestire dopo la prima frazione.

Fjaellstroem limita i danni ed è seconda a 0.43 dall’ottima Liensberger. Tocca alla slovena Bucik, parte con 0.37 di vantaggio.

Male la britannica Tilley, ottava a 1″64. Ora la svedese Fjaellstroem, 0.15 da difendere.

Bertani si accontenta di arrivare al traguardo e portare a casa qualche punto. E’ quinta a 1″44, rimane terza Laura Pirovano.

Holtmann oggi non ingrana e chiude seconda a 0.92 da Liensberger. Tocca all’azzurra Luisa Matilde Maria Bertani: già andare alle spalle dell’austriaca sarebbe ottimo!

Liensberger scia come sa e vola in testa con 1″17 su Pirovano. Recupererà tantissime posizioni l’austriaca. Ora la norvegese Holtmann, grande delusa della prima manche.

L’americana O’Brien è quarta a 0.41. Ora attenzione all’austriaca Liensberger, 0.12 di vantaggio su Pirovano.

Brava Laura Pirovano, va in testa con 0.13 su Direz. Peccato perché l’azzurra ha perso mezzo secondo nella parte alta, altrimenti avrebbe potuto recuperare molte più posizioni.

Clara Direz perde 24 centesimi, ma si porta in testa per 0.14. Tocca all’azzurra Laura Pirovano.

Miradoli seconda a 0.41 da Huber. Tocca ad un’altra francese, Clara Direz. Parte con 0.38 di margine.

Riis-Johannesen resta troppo agganciata agli spigoli, commette un errore e conclude a 0.74 da Huber. Tocca alla velocista francese Miradoli.

1’57″98 il tempo della Huber, è un tracciato molto filante, dunque ancor più favorevole per Petra Vlhova. Partita la norvegese Riis-Johannesen, 11 centesimi da gestire.

13.00 Iniziata la seconda manche con l’austriaca Huber.

12.59 Federica Brignone dovrà attaccare, non c’è altra strada.

12.58 Due minuti al via della seconda manche! Sale l’attesa a Kranjska Gora! L’Italia vuole sospingere Bassino e Brignone verso il successo!

12.56 La seconda manche scatterà con Huber (Aut), Riis-Johannessen (Nor), Miradoli (Fra), Direz (Fra) e Pirovano brillante 26esima nella prima manche. Brignone partirà come 25esima, mentre Bassino 26esima.

12.54 Le italiane sono chiamate alla riscossa per arrivare, quantomeno, sul podio. Federica Brignone ha forse tenuto troppo nella prima manche e ora ha un fardello di quasi un secondo nei confronti di Vlhova. Pensare al podio, forse, potrebbe essere un obiettivo realizzabile.

12.52 Impressionante, invece, Alice Robinson. La neozelandese ha chiuso al secondo posto per puro caso, dopo un gravissimo errore all’imbocco del muro. Senza di esso avrebbe concluso con un vantaggio ampio su tutte. La sua potenza potrebbe davvero fare il vuoto nella seconda manche.

12.50 10 minuti al via della seconda manche. Per Brignone si sta per materializzare una grandissima chance per ridurre ulteriormente i punti nei confronti di Shiffrin che, com’è ben noto, non è presente a Kranjska Gora.

12.48 Per quanto visto nella prima metà di gara il duello sembra racchiuso tra Vlhova e Robinson. La slovacca ha concluso una prima manche impeccabile, senza il minimo errore e sembra pronta per il bis dopo la vittoria (assieme a Brignone) del Sestriere.

12.46 Non si sono classificate per la seconda manche, invece, Karoline Pichler, Roberta Midali e Francesca Fanti.

12.44 LA CLASSIFICA DELLA PRIMA MANCHE

1. VLHOVA Petra SVK 57.46
2. ROBINSON Alice NZL +0.24
3. HROVAT Meta SLO +0.77
4. HOLDENER Wendy SUI +0.86
5. BASSINO Marta ITA +0.89
6. BRIGNONE Federica ITA +0.94
7. ROBNIK Tina SLO +0.95
8. GISIN Michelle SUI +0.96

22. Luisa Bertani ITA +2″01
26. Laura Pirovano ITA +2″14

12.42 La prima manche ha visto diverse sorprese su una pista durissima vedremo come sarà la tracciatura della seconda. Al momento 8 gradi sul pendio sloveno, neve ghiacciata, sole pieno e 42 porte per le protagoniste del Circo Bianco.

12.40 Buongiorno e bentornati a Kranjska Gora! Tra 20 minuti prenderà il via la seconda manche di un attesissimo gigante femminile.

Appuntamento alle ore 13.00 con la seconda manche del gigante di Kranjska Gora.

11.20 Laura Pirovano (pettorale 50) ultima delle italiane in gara, è 26esima a 2.14! Qualificazione alla seconda manche in tasca

11.18 Karoline Picheler (numero 48) conclude al 32esimo posto a 3.07 e sfiora la qualificazione alla seconda manche.

11.17 Francesca Fanti (pettorale 47) a sua volta esce di scena a metà gara.

11.11 Luisa Matilde Maria Bertani parte con il 44 arriva a metà gara con soli 88 centesimi di distacco, recupera addirittura nel terzo intermedio e chiude 22esima a 2.01 con oltre un secondo perso nel finale! Che peccato!

11.10 Con il pettorale numero 43, Roberta Midali torna in scena ma chiude anzitempo la sua prova, uscendo a metà discesa.

10.54 La DIRETTA LIVE della prima manche si chiude qui. Continueremo a seguire e ad aggiornare con le nostre prossime rappresentanti e segnalando, ovviamente, qualche inserimento ai piani alti della classifica. Per il momento vi ringraziamo per la cortese attenzione. Grazie e buon proseguimento di giornata. La seconda manche scatterà alle ore 13.00.

10.53 Siamo giunti al numero 30. Comanda la gara Vlhova con 24 centesimi su Robinson e 77 su Hrovat. Quarta Holdener a 86, quinta Bassino a 89 davanti a Brignone sesta a 94. Settima Robnik a 95. ottava Gisin a 96, nona Lysdahl a 1.23, decima Haver-Loeseth a 1.29.

10.51 Magdalena Fjaellstroem si presenta con 39 centesimi di ritardo al primo intermedio, quindi 57 al secondo con una buona sciata. Giunge al traguardo 19esima a 1.87 con un vero crollo finale.

10.49 Lena Duerr paga subito sei decimi in vetta, prova a tenere duro nella parte centrale nella quale non perde molto, ma arriva comunque 17esima a 1.64. Con il numero 30 si chiude il secondo gruppo di merito con la svedese Magdalena Fjaellstroem.

10.48 Nina O’Brien malissimo in avvio con 68 centesimi di distacco, perde decimi pesanti e non va oltre la 21esima posizione a 2.13. Passiamo ora alla tedesca Lena Duerr

10.47 Kaja Norbye esce al primo dosso dopo trenta secondi di gara. Prova chiusa con un errore davvero banale.  Ora con il numero 28 si prepara la statunitense Nina O’Brien.

10.45 Anna Bucik male in avvio con 54 centesimi già al primo rilevamento, diventano 71 al secondo, quindi 79 al terzo, poi perde tutto nel finale ed è solamente 17esima a 1.65. Con il numero 27 tocca alla norvegese Kaja Norbye.

10.44 Kristina Riis-Johannessen non è mai a proprio agio e perde decimi su decimi ad ogni passaggio, conclude con una prova opaca in 21esima posizione a 2.43. Pronta alla partenza la slovena Anna Bucik.

10.42 Nina Haver-Loeseth inizia alla grande con soli 4 centesimi da Vlhova, al secondo intermedio arriva con 42, quindi al terzo con 88 e chiude decima a 1.29 non male! Al via la connazionale Kristina Riis-Johannessen

10.40 Alex Tilley scatta in maniera insufficiente e perde già 64 centesimi in alto, continua a lasciare decimi sulla neve e conclude 16esima a 1.96. Ora al cancelletto la norvegese Nina Haver-Loeseth

10.37 Franziska Gritsch come quasi tutte in questi momenti inizia alla grande, tiene ben al secondo intermedio con soli 26 centesimi, nel muro accusa 74 centesimi e finisce 13esima a 1.55 con un crollo finale. Ora con il numero 23 parte la britannica Alex Tilley.

10.35 Andrea Ellenberger parte bene con 15 centesimi al primo rilevamento, quindi perde tantissimo e non si ritrova più. Conclude 14esima a 1.58. Al via ora l’austriaca Franziska Gritsch.

10.34 Kristin Lysdahl accusa subito 43 centesimi in vetta, tiene bene prima del muro, quindi arriva al traguardo in spinta ed è nona a 1.23. A questo punto tocca alla svizzera Andrea Ellenberger.

10.33 Estelle Alphand stava volando nella parte alta ma scivola e chiude anzitempo la sua gara. In vetta la pista si è velocizzata grazie al sole! Al cancelletto la norvegese Kristin Lysdahl.

10.31 Katharina Truppe inizia con un centesimo di vantaggio in alto, quindi perde mezzo secondo in poche porte, arriva al traguardo con 1.34 ed è nona.  Al via ora Estelle Alphand (Sve).

10.30 Tina Robnik parte bene in vetta con un solo centesimo di distacco, ne porta 30 al secondo intermedio, quindi 43 al terzo, chiude settima a 95! Ottima prova! Al via Katharina Truppe (Aut).

10.28 Eva-Maria Brem chiude 14esima a 3.00 davvero pessima prova per l’austriaca. Ora al via Tina Robnik (Slo).

10.26 Dopo le prime 15 è in testa la slovacca Vlhova con 0.24 sulla neozelandese Robinson: le due hanno fatto il vuoto. Terza Hrovat a 0.77, quarta Holdener a 0.86. Non benissimo le azzurre: quinta Marta Bassino a 0.89, sesta Federica Brignone a 0.94. Il podio resta ancora possibile.

10.25 La slovena Hrovat fa impazzire il pubblico di casa e si inserisce in terza posizione a 0.77 da Vlhova.

10.22 Fuori la norvegese Tviberg. E intanto Petra Vlhova se la ride all’arrivo: la slovacca ed il suo allenatore Livio Magoni stanno fiutando il sangue, sanno che possono vincere la Coppa del Mondo generale.

10.21 Ottima gara della svizzera Michelle Gisin, sesta a 0.96, appena 2 centesimi dietro Federica Brignone, che non può essere soddisfatta della sua prestazione: ha perso troppo nella parte alta, quasi tutto.

10.18 La norvegese Stjernesund si aggancia ad un palo con il braccio sinistro e rimane a terra dolorante.

10.17 Sesta a 1″40 la svedese Hector. Sembrano consolidarsi le prime cinque posizioni. Bassino e Brignone si giocheranno il terzo gradino del podio, sembrano invece inarrivabili Vlhova e Robinson, salvo errori.

10.16 L’austriaca Liensberger perde tanto nel finale ed è nona a 2″02. Ora la svedese Hector.

10.14 Grave errore per Direz, la transalpina è ultima a 2″16.

10.12 L’elvetica Lara Gut-Behrami rimane troppo in curva ed è settima a 1″56. Per Marta Bassino e Federica Brignone il podio è ancora possibile, ma Vlhova e Robinson sono lontanissime e hanno sciato oggettivamente in un altro modo. Tocca alla francese Direz.

10.11 La svizzera Holdener è terza a 0.86 da Vlhova, appena davanti a Bassino e Brignone. La giornata sta prendendo una brutta piega per l’Italia.

10.09 E ci fa male Vlhova. Vola in testa con 24 centesimi su Robinson. Si è messa malissimo per Federica Brignone, che è quarta a 0.94. Il distacco è pesante.

10.07 Marta Bassino è seconda a 0.65 da Robinson, appena 5 centesimi avanti a Federica Brignone. Ora un momento chiave della stagione, c’è la slovacca Petra Vlhova: può farci malissimo…

10.06 Pazzesca Robinson. Commette un grandissimo errore, quasi si ferma, ma ciò nonostante vola in testa con ben 7 decimi su Federica Brignone. La neozelandese ha attaccato dalla prima all’ultima porta, prendendosi tanti rischi. Ora Marta Bassino.

10.05 Fa paura Robinson, è avanti di 89 centesimi al secondo intermedio!

10.04 Worley è seconda a 0.54 da Brignone, comunque ottima la francese, che era al rientro. L’azzurra è attaccabile nella parte alta, poi sul muro ha fatto la differenza da metà in giù. Tocca alla neozelandese Robinson.

10.03 0.16 di vantaggio per Worley al secondo intermedio, ma poi finisce lunga.

10.02 GRANDEEEEEEEEEEEEEEE!!! GRANDEEEEEEEEEEEEEE!!! Federica Brignone era dietro di 15 centesimi al secondo intermedio. Poi sul muro ha pennellato come di consueto, regalando arte pura! Vola in testa con 1″07 su Holtmann. E ora vediamo le altre, a partire dalla francese Worley, al ritorno dall’infortunio.

10.01 Pista molto ghiacciata, Holtmann commette solo un piccolo errore, per il resto discesa fluida e pulita. 59″47 il suo tempo. Ora Federica Brignone.

10.00 Iniziata la gara, in pista la norvegese Holtmann.

9.59 Al cancelletto di partenza la norvegese Holtmann, tra le favorite di oggi, considerando le tante assenze (oltre a Mikaela Shiffrin, ricordiamo anche la tedesca Viktoria Rebensburg e Sofia Goggia).

9.57 Le prime sette a scendere: Holtmann (Norvegia), Brignone (Italia), Worley (Francia), Robinson (Nuova Zelanda), Bassino (Italia), Vlhova (Slovacchia) e Holdener (Svizzera).

9.55 I pettorali di partenza delle italiane: 2 Federica Brignone, 5 Marta Bassino, 43 Roberta Midali, 44 Luisa Matilde Bertani, 47 Francesca Fanti (al debutto), 48 Karoline Pichler, 50 Laura Pirovano.

9.53 Petra Vlhova giunse invece nona nel gigante di Kranjska Gora 2018.

9.52 Federica Brignone ha gareggiato due volte in carriera a Kranjska Gora: fu seconda nel 2012 e sesta nel 2018.

9.49 Oggi rientra in gara anche la francese Tessa Worley dopo l’operazione al ginocchio.

9.48 La prima manche è stata tracciata da Magnus Andersson, allenatore delle americane.

9.44 Le azzurre arrivano a questa gara non in condizioni di forma eccellenti. Federica Brignone ha dovuto fare i conti a metà settimana con un virus intestinale, Marta Bassino con il mal di schiena. Entrambe hanno recuperato, ma non sono al 100%.

9.41 Federica Brignone non deve farsi distrarre da tutte queste ipotesi, ma concentrarsi su una gara alla volta, come fatto sinora.

9.39 In corsa per la Coppa del Mondo generale c’è anche la slovacca Petra Vlhova, terza a 189 punti di distanza da Federica Brignone. Oggi sarà una delle grandi favorite: la campionessa allenata da Livio Magoni punta a raccogliere 200 punti in questa tappa slovena per rilanciarsi prepotentemente nella graduatoria complessiva.

9.37 Federica Brignone, inoltre, non può non pensare anche alla classifica generale. Attualmente è seconda a -145 da Mikaela Shiffrin, ma quando tornerà l’americana dopo la morte dell’amato padre? Non si sa ancora nulla su una eventuale partecipazione al prossimo fine settimana di Crans Montana. E’ chiaro che dipende quasi tutto dall’americana: se l’assenza continuerà a protrarsi, allora l’azzurra si troverà di fronte all’occasione dell’intera carriera.

9.34 Oggi Federica Brignone affronta una delle gare più importanti della carriera. In primis per la Coppa del Mondo di gigante: l’azzurra è in testa con 375 punti, Mikaela Shiffrin è seconda a 314. Come noto, però, l’americana non è presente in Slovenia. Una grandissima occasione, dunque, per allungare: dopo oggi mancheranno solo 3 giganti al termine della stagione. La valdostana dovrà anche tenere d’occhio Marta Bassino e la slovacca Petra Vlhova, rispettivamente terza e quarta con 264 e 253 punti.

9.30 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del gigante femminile di sci alpino a Kranjska Gora.

La preview della gara – Mikaela Shiffrin salta anche Kranjska gora – Le parole delle azzurre – La classifica della Coppa del Mondo

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del gigante di Kranjska Gora (Slovenia) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2019-2020. Sulla pista denominata Podkoren andrà in scena il gigante (prima manche ore 10.00. seconda ore 13.00) per andare a caccia di 100 punti che potrebbero riscrivere la storia di questa stagione.

Non ci sarà ancora una volta Mikaela Shiffrin, che ha deciso di prolungare la propria assenza dopo la scomparsa del padre e ora per Federica Brignone si possono aprire scenari davvero clamorosi. Al momento, infatti, la statunitense comanda con 1225 punti contro i 1080 della valdostana. Il gap si è ridotto e dopo questo weekend potrebbe assottigliarsi ulteriormente, senza contare che, in teoria, la nativa di Vail, aveva già messo in preventivo di saltare sia la tappa di Crans Montana sia quella di La Thuile. In quel caso per Brignone il sogno di puntare davvero alla Coppa si farebbe quanto mai concreto.

Il gigante odierno la vedrà pronta a battagliare con le migliori, tra le quali Marta Bassino. La sciatrice di Borgo San Dalmazzo continua a confermarsi volta dopo volta ed è pronta a vendere cara la pelle, come Petra Vlhova, Alice Robinson, Mina Fuerst Holtmann e Wendy Holdener.. Si faranno sentire. invece, le assenze di Sofia Goggia e Vikotoria Rebensburg dopo gli incidenti di Garmisch anche se quella che si noterà maggiormente è quella di Mikaela Shiffrin. 

Il gigante di Kranjska Gora prenderà il via alle ore 10.00. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta della gara, per sospingere Federica Brignone e le azzurre verso la vittoria.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto:  Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top