Seguici su

Olimpiadi

Tiro a volo, Gabriele Rossetti approda alle Olimpiadi nonostante l’esclusione dalla finale degli Europei! Azzurri d’argento a squadre

Pubblicato

il

Gabriele Rossetti
Rossetti / LaPresse

Gabriele Rossetti stacca il pass olimpico nominale attraverso il ranking e completa il contingente dell’Italia del tiro a volo per Parigi 2024: agli Europei senior 2024 di Lonato del Garda, manifestazione che mette in palio l’ultimo pass non nominale diretto per i Giochi, né Rossetti né Cassandro approdano all’ultimo atto dello skeet maschile e dunque il primo dei due azzurri citati può fare festa, chiudendo in testa alla classifica che lo spedisce direttamente in Francia. Argento per gli azzurri nella graduatoria a squadre.

In finale ci saranno, invece, il britannico Karl Frederick Killander, che si vince lo spareggio per il primo posto nelle qualificazioni con il tedesco Sven Korte, a quota 124/125, mentre per il terzo posto l’ucraino Andriy Kobzaruk supera allo shoot-off l’atleta individuale neutrale Anatolii Semenenko, con 123/125, infine per gli ultimi due posti nell’ultimo atto il ceco Daniel Korcak, quinto, e l’altro britannico Mitchell Brooker-Smith, sesto, eliminano allo spareggio il norvegese Jorgen Engen, a quota 122/125. Tutti i sei tiratori finalisti sono eleggibili per il pass olimpico, dunque il vincitore degli Europei conquisterà anche il posto Nazione per Parigi 2024.

Nono posto per Luigi Lodde, che aveva già conquistato l’unico pass non nominale centrato dall’Italia in questa specialità, a quota 121/125, ad un solo piattello dallo shoot-off per la finale, più indietro Tammaro Cassandro, 18° con 120/125, e Gabriele Rossetti, 30° con 119/125. Nella classifica a squadre questi tre score, però, portano l’Italia alla medaglia d’argento con 360/375, alle spalle della Gran Bretagna, medaglia d’oro a quota 365/375. Gradino più basso del podio per la Repubblica Ceca, terza a quota 359/375.

Tiro a volo, Diana Bacosi e Simona Scocchetti allo shoot-off dello skeet agli Europei. Italia d’argento a squadre

Nella categoria junior approdano in finale tre azzurrini, ovvero Marco Coco, secondo con 121, Matteo Bragalli, terzo con 120 e Riccardo Mignozzetti, quarto con 119 dopo lo spareggio vinto col finlandese Lassi Akseli Matias Kauppinen. Vince le qualificazioni con 123/125 l’ellenico Panagiotis Gerochristos, infine è sesto allo shoot-off il cipriota Andreas Pontikis con 118/125. Eliminato, invece, Antonio La Volpe, 11° con 117/125. Nella classifica a squadre, inoltre, l’Italia è medaglia d’oro (non conteggiato il punteggio di Riccardo Mignozzetti) con 358/375, davanti alla Germania, d’argento con 345, ed alla Grecia, di bronzo con 343.